Cerca nel blog

domenica 10 maggio 2015

Il car sharing elettrico «e-vai» a Expo Milano 2015


«e-vai», esteso su base regionale in Lombardia e integrato con il trasporto ferroviario, è l’unico servizio di car sharing presente presso il sito di Expo Milano 2015.

Chi ama il car sharing e chi vuole spostarsi in auto nel rispetto dell’ambiente potrà raggiungere il sito espositivo a bordo delle auto elettrichedi «e-vai» e parcheggiare presso la postazione del servizio situata a Porta Est del polo di Rho Fiera, con sei stalli di sosta e due colonnine di ricarica per i veicoli elettrici, a pochi passi dalla passerella che conduce all’ingresso Fiorenza di Expo. 

Una seconda postazione «e-vai», con due stalli di sosta, è sita a Porta Sud di Rho Fiera.

Turisti e visitatori potranno mettersi al volante delle auto «e-vai» anche per viaggiare alla scoperta del territorio, partendo dalle postazioni nelle vicinanze del sito espositivo o da uno dei più di 70 punti «e-vai» in Lombardia che, situati nei pressi di centri cittadini, piazze, università, stazioni ferroviarie, offrono un mezzo di trasporto complementare al treno.

Una rete di collegamenti green che unisce oltre 30 località lombarde e comprende anche gli aeroporti di Milano Linate, Malpensa, Orio al Serio, la città di Milano, dove il servizio copre in particolare le principali stazioni ferroviarie, l’hinterland e diversi centri nelle province di Varese, Como, Sondrio, Monza-Brianza, Bergamo, Lodi, Cremona, Pavia.



«e-vai» è promotore di una mobilità condivisa e sostenibile, grazie a un parco auto greendi oltre 100 vetture in prevalenza elettriche, per viaggi “a impatto zero” sull’ambiente.  

Il risparmio non è solo ecologico: le tariffe di «e-vai», su base oraria, sono sensibilmente più basse rispetto ai principali competitors. 

Con 5 euro si può usufruire per un’ora di una vettura elettrica del servizio, evitando i costi fissi connessi a un’auto di proprietà.   

Attivo 24h su 24, il car sharing «e-vai» è una soluzione di trasporto adatta anche per i visitatori internazionali: l’iscrizione al servizio, gratuita e senza tessere né badge, è possibile anche per chi è in possesso di patenti di guida estere.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI