Cerca nel blog

martedì 23 maggio 2017

Sono aperte le iscrizioni per la 1^ edizione del concorso per Autori e Compositori di Canzoni "L'AUTORE - Il mestiere della musica"

     in collaborazione con

 

COMUNICATO STAMPA

 

Sono aperte le iscrizioni per la 1^ edizione

del concorso per Autori e Compositori di Canzoni

L’AUTORE - Il mestiere della musica

Promosso da

Edizioni Curci, Officina della Musica e delle Parole

In collaborazione con

Art&musica

 

in palio un contratto editoriale con Edizioni Curci

 

Il regolamento è scaricabile sul sito:

www.lautoreilmestieredellamusica.it

 

Edizioni Curci e Officina della Musica e delle Parole in collaborazione con Art&musica presentano la 1^ edizione del concorso per giovani autori e compositori di canzoni “L’AUTORE - Il mestiere della musica”, un’iniziativa che vuole offrire l’opportunità agli autori di tramutare il proprio talento in professione. Il primo classificato vincerà un contratto editoriale con Edizioni Curci per un anno, con l’opportunità di lavorare al fianco di grandi autori del “roster” della storica casa editoriale tra i quali Niccolò Agliardi e Luca Chiaravalli. 

 

L’AUTORE - Il mestiere della musica si svolge da Maggio ad Ottobre 2017 e consiste di una prima fase di selezioni on line, con l’invio del materiale attraverso il sito ufficiale ed una seconda che prevede, per gli autori selezionati, l’esecuzione live dei brani nell’arco di tre serate (due semifinali e una finale) che si svolgeranno a Milano il 9-10 e 11 Ottobre 2017. 

La partecipazione è gratuita con spese di vitto e alloggio per i partecipanti alle serate finali a carico dell’organizzazione.

 

Il bando con il regolamento completo è disponibile sul sito: www.lautoreilmestieredellamusica.it

Gli autori per iscriversi, dovranno inviare due brani inediti, entro il 31 luglio 2017, caricandoli nell’apposita sezione del sito, allegando il materiale richiesto e la scheda d’iscrizione debitamente compilata. Tutto il materiale ricevuto sarà ascoltato da una commissione artistica composta da Claudia Mescoli (General Manager Edizioni Curci), Alberto Salerno (Officina della Musica e delle Parole) e Andrea Zuppini (Art&musica).

 

La selezione andrà a individuare 16 semifinalisti che saranno invitati ad eseguire live i propri brani, in due audizioni che si terranno a Milano il 9 e 10 Ottobre 2017, di fronte a una giuria di qualità composta da componenti di rilievo nel panorama musicale italiano (che verrà comunicata a breve). Tra questi si decreteranno gli 8 finalisti che, nella serata finale dell’11 Ottobre, si contenderanno il titolo di vincitore.

 

“L’AUTORE - Il mestiere della musica” l’occasione per chi, non solo ama la musica, ma per chi vuole trasformare il proprio talento in una professione.

 

Per informazioni: email info@lautoreilmestieredellamusica.it

Tutti gli aggiornamenti sulla pagina FB ufficiale https://www.facebook.com/lautoreilmestieredellamusica/

Ufficio stampa: Elisabetta Galletta tel. 393 6833111 | email: egalletta@ultrapragency.com

 

 

 

EDIZIONI CURCI

Fondate nel 1860, le Edizioni Curci rappresentano una delle realtà indipendenti più importanti e rinomate nel panorama dell’editoria musicale Italiana e sono universalmente conosciute per aver dato voce alla tradizione di musica leggera e popolare in Italia con brani divenuti successi internazionali e senza tempo: Domenico Modugno, Giovanni D'Anzi, Pino Donaggio, Astor Piazzolla, Toto Cutugno, Giorgio Gaber, Vasco Rossi, Tiziano Ferro sono solo alcuni dei grandi nomi annoverati tra le fila delle Edizioni Curci, che da più di 150 anni si distinguono per l’intensa e sensibile capacità di cura dei propri autori.

La direzione Curci/Carosello è affidata al Dott. Alfredo Gramitto Ricci che ha saputo rinnovare l’azienda nel pieno rispetto della tradizione passata, reinterpretandola con taglio moderno grazie alla preziosa collaborazione dei suoi direttori generali: Claudia Mescoli per la sezione dedicata alla Musica Leggera e Dario Giovannini per l’etichetta Carosello Records.

Arricchito di anno in anno, il roster Curci vanta oggi autori e interpreti appartenenti ai più svariati generi: 

Pacifico, Maurizio Fabrizio, Niccolò Agliardi, Saverio Grandi, Luca Chiaravalli, Bungaro, Cesare Chiodo, Sandro Cerino, Andrea Bonomo, Gianluigi Fazio, Edwyn Roberts, Niccolò Bolchi, Saverio Principini, Massimiliano Pelan, Fabio De Martino, Chanty, Raige, Stefano Marletta, Levante in collaborazione con Metraton, Davide Simonetta e altri autori in collaborazione con Eclectic Music Group, Emis Killa, Diodato e Sick Luke.

Tra i più recenti traguardi l’acquisizione degli importanti cataloghi di Claudio Baglioni e Antonello Venditti e i successi sanremesi degli ultimi anni co-firmati da autori del roster Curci: il brano vincitore dell’edizione 2017 “Occidentali’s Karma” di Francesco Gabbani, “Fatti bella per te” di Paola Turci, “Un giorno mi dirai” degli Stadio, “Fatti avanti amore” di Nek, secondo classificato nell’edizione 2015.

Alla fine degli anni Cinquanta nasce all’interno del gruppo l’etichetta discografica Carosello Records, una delle realtà indipendenti più importanti del panorama discografico italiano. Sempre al passo con i tempi e con uno sguardo innovativo, accoglie attualmente nel suo roster artisti di profilo quali Emis Killa, Skunk Anansie, Thegiornalisti, Levante, Yombe, Andreya Triana, Björk, Alessandro Casillo, Jarabe De Palo, John De Leo, Wrongonyou, Diodato, Federica Abbate, Santa Margaret,  Maruego e Sick Luke.

www.edizionicurci.it

https://www.facebook.com/curcimusicpublishing/

 

OFFICINA DELLA MUSICA E DELLE PAROLE

L'Officina della Musica e delle Parole si trova a Milano, è un luogo in cui gli autori di canzoni possono incontrarsi e sviluppare il loro talento. E’ prima di tutto un luogo dove autori, compositori e cantautori, possono incontrarsi ed eventualmente collaborare, ma soprattutto dove trovare un gruppo di professionisti del settore in grado di valutare le loro canzoni e aiutarli a migliorarle offrendo consigli utili sui testi, sulle melodie e sulle stesure.

La finalità della Officina è quella di fare scouting continuo in modo tale da creare un gruppo di autori di buon livello, che abbiano in questo modo la possibilità di crescere ed entrare nel mercato editoriale professionale.

www.officinamusica.it

 

ART&MUSICA

Il Centro di Formazione Musicale Art&musica è un’associazione culturale fondata dai musicisti Andrea Zuppini che, dopo molti anni di esperienza nel settore musicale, ha deciso di dare vita ad una realtà in grado di formare ed educare alla pratica di uno strumento persone di ogni età. Promuovere la cultura musicale, riconoscendo il grande valore che essa può avere nella società moderna.

Art&Musica ha due anime: la prima è votata alla didattica in ambito musicale, attività condotta direttamente dall’Associazione Culturale che ne porta il nome, la seconda orientata alla produzione musicale attraverso la stretta collaborazione con Soundworks Production con cui divide gli spazi lavorativi.
www.artemusicamilano.it

 

 

 

 

 

martedì 16 maggio 2017

MILANO. Teatro Elfo Puccini/Dal 23 maggio la X edizione di LAIV ACTION-FONDAZIONE CARIPLO



LAIV ACTION COMPIE DIECI ANNI: DAL 23 MAGGIO IL TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO OSPITA LA DECIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEI LABORATORI DI ARTI INTERPRETATIVE DAL VIVO

 

Imprenditorialità giovanile, cittadinanza attiva e innovazione culturale

 i temi centrali del Festival, articolato in otto giornate di teatro, musica e confronti.

 

Partecipano 112 istituti scolastici superiori della Lombardia e oltre 5000 persone tra docenti, operatori e studenti.

 

Da dieci anni il progetto LAIV di Fondazione Cariplo prende per mano gli studenti delle scuole superiori della Lombardia e li accompagna lungo un percorso finalizzato ad esprimere se stessi attraverso i più diversi linguaggi espressivi delle arti performative, a mettersi alla prova come cittadini attivi all'interno della propria comunità di appartenenza e a confrontarsi con giovani imprenditori che hanno fatto della propria passione un mestiere.

 

Per festeggiare questo importante traguardo dal 23 al 26 maggio e dal 29 maggio al 1 giugno 2017 112 istituti appartenenti alla rete LAIV porteranno al Teatro Elfo Puccini di Milano performance di teatro, musica e teatro musicale che formano l'esito dei propri percorsi formativi utilizzando una grande varietà di linguaggi e proponendo originali soluzioni artistiche e tecniche. Metà di essi sono impegnati nel triennio LAIV mentre gli altri, pur avendolo già completato, portano avanti in autonomia i laboratori di arti dal vivo.

 

La X edizione del Festival LAIV action vedrà il coinvolgimento di più di 5000 persone tra docenti, operatori e studenti che parteciperanno in veste di attori e spettatori alle performance ospitate nelle sale Shakespeare e Fassbinder. Come sempre gli spettacoli riserveranno al pubblico grandi emozioni con una variegata offerta di tematiche, idee artistiche inedite ed originali rivisitazioni delle opere teatrali e musicali più celebri.

 

Tornano all'Elfo Puccini anche gli appuntamenti pensati per proporre ai partecipanti nuovi stimoli e punti di vista: INNOVACTION, PROJECT WORK e PLAYGROUND.

 

INNOVACTION, in Sala Bausch sarà anche quest'anno lo spazio dedicato all'incontro con il mondo dell'impresa culturale. Ogni giorno per tutta la durata della manifestazione un giovane imprenditore condividerà con gli studenti la propria esperienza di impresa raccontando loro come ha fatto a trasformare la propria passione in un mestiere  e raccogliendo impressioni e idee.

Le otto imprese ospiti, sostenute nell'ambito del progetto di Fondazione Cariplo iC-innovazioneCulturale, sono quest'anno AEDO, Dramatrà, Koral, Indieversus Mostrami, Streamcolors, TeatroxCasa, TuoMuseo.  

 

Dal 2014 molte scuole della rete LAIV hanno accettato la sfida di realizzare dei PROJECT WORK portando avanti oltre ai laboratori di arti performative anche un'attività progettuale ideata e gestita in autonomia dagli studenti a servizio del proprio territorio in chiave di cittadinanza attiva e mirata a offrire una prospettiva professionalizzante. Grazie ai Project Work gli studenti hanno l'opportunità di sviluppare competenze sociali, senso di imprenditorialità e di responsabilizzarsi di fronte alla comunità di appartenenza. Durante il Festival LAIV action, 34 istituti condivideranno la propria esperienza di PROJECT WORK anche con il supporto della piattaforma di storytelling http://arteecultura.fondazionecariplo.it/progetti/laiv/.

 

Fra le numerose iniziative anche PLAYGROUND, un ambiente creativo dove il linguaggio visuale e quello narrativo si abbracciano e sovrappongono. Grazie alla collaborazione con TwLetteratura e Bepart gli studenti verranno condotti nella costruzione di un percorso urbano ideale sulla città di Milano guidati dalle sensazioni e dalle atmosfere presenti nelle citazioni dei grandi autori che l'hanno descritta. I loro tweet verranno poi trasposti in realtà aumentata per raccontare la città e riscoprirla con uno sguardo nuovo.

 

Prosegue la collaborazione con il Teatro Elfo Puccini, sede del Festival: ELFOxLAIV è un calendario di prove aperte, repliche, incontri con attori, scenografi e autori dedicato alle scuole della rete e volto a offrire agli studenti l'opportunità di conoscere il teatro professionistico attraverso la voce dei suoi protagonisti.

 

LAIV action è sempre più social!

Per la X edizione del Festival, gli studenti, i docenti, gli operatori e tutti coloro che fanno parte della grande rete LAIV potranno condividere fotografie, video e post in un evento Facebook dedicato per vivere in tempo reale i momenti e le esperienze più emozionanti non solo durante il Festival, ma anche prima e dopo, a scuola e sul territorio, per stare in contatto e scambiarsi suggestioni, emozioni e idee creative. Alla fine del Festival tutti i materiali saranno resi disponibili sul sito del Progetto LAIV. https://www.facebook.com/events/1942520599313077/

 

LAIV action continua!  Appuntamento a Giugno con il Festival IT

Dal 6 all'8 giugno le scuole LAIV potranno partecipare al Festival IT – Festival del teatro indipendente, nell'ambito della speciale rassegna S.O.S. (School On Stage), un modo originale per offrire ai ragazzi l'occasione di cimentarsi con i dettami di un vero festival teatrale, e per permettere agli spettatori e agli operatori del settore di assistere a lavori normalmente inaccessibili. Un festival nel festival, per condividere l'adrenalina dell'andare in scena e costruire un ponte tra scuola e teatro.


Progetto LAIV

Il Progetto LAIV – Laboratorio delle Arti Interpretative dal Vivo - promuove la pratica della musica e del teatro nelle scuole secondarie di secondo grado della Lombardia e delle province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola. L'obiettivo è consentire ai ragazzi di svolgere attività che sono centrali per la formazione ma non sono presenti nei programmi ministeriali.

Il progetto è attivo dal 2006 e ha coinvolto circa 15000 studenti appartenenti a 240 istituti scolastici nella realizzazione di laboratori di musica, teatro e teatro musicale. Il Progetto LAIV si fonda sulla co-progettazione tra le scuole e gli enti del settore musicale e teatrale con esperienza specifica nella formazione di adolescenti e promuove la diffusione delle metodologie attive nella didattica. I laboratori sono sostenuti da Fondazione Cariplo per tre anni in seguito ai quali, in media, un laboratorio su due prosegue grazie al reperimento di fondi da parte dell'Istituto. www.progettolaiv.it

 

Fondazione Cariplo: 25 anni di filantropia

Dal 1991 la Fondazione è impegnata nel sostenere e nel promuovere progetti nel campo dell'arte e cultura, dell'ambiente, della ricerca scientifica e del sociale dedicandosi a chi è in difficoltà. In questi 25 anni, la Fondazione, con la sua azione, ha consentito la realizzazione di oltre 30 mila progetti di organizzazioni non profit, con un impegno di oltre 2 miliardi e 800 milioni di euro. È il principale ente filantropico in Italia, con oltre 1000 progetti realizzati ogni anno con 110 milioni di euro a stagione dal 91 ad oggi: negli ultimi anni la media del valore dell'attività filantropica è di oltre 150 milioni di euro per anno. Oltre a sostenere i progetti tramite bando, la Fondazione realizza progetti propri come il Progetto LAIV, Scuola 21 e Green Jobs, che riguardano un ambito particolarmente rilevante come quello educativo. 





--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 13 maggio 2017

NEL NUOVO "UN POSTO A BASE" LUNEDÌ 15 MAGGIO SERATA SPECIALE FUSION TABLE: una cena a quattro mani, a cura dello Chef giapponese Sho Suzuki e Nicola Cavallaro, chef di un posto a Milano


E' aperto

UN POSTO A BASE

Bar con cucina in linea  

ph The Wheel House by www.acrojou.com, Steve Edwin Photography

Lunedì 15 maggio, ore 20.00

FUSION TABLE

una serata presentata da un posto a BASE e Peace Kitchen

 

Una cena a quattro mani, a cura dello Chef giapponese Sho Suzuki

e Nicola Cavallaro, chef di un posto a Milano.

La cucina "in linea" di un posto a BASE, la creatività di due Chef,

la tradizione culinaria di due paesi s'incontrano in una serata unica.

 

Un posto a BASE

Via Bergognone 34, 20144 - Milano

Per info e prenotazioni:  

Tel. 392 997 7049 | E-mail: unposto@base.milano.it

È ufficialmente aperto al pubblico, dopo la prima fase di test e prototipazione, il bar con cucina di BASE Milano - UN POSTO A BASE - con la propria formula unica e distintiva: cucina in linea, si mangia senza posate, con le mani, con cibo servito su stecchi di legno.

 

L'idea primitiva. Punto di partenza la base di ogni forma di ristorazione, la più primordiale: persone riunite intorno a un fuoco per mangiare insieme aiutandosi con dei bastoni. Estetica e servizio sono lineari ed essenziali. Il cibo è servito in "linee" riposte su vassoi di legno, al centro della tavola, pronte per essere condivise, scomposte, ricomposte a piacimento. Vengono servite in linea non solo le carni, ma anche le verdure, i primi, i dessert, con menu adatti a carnivori, vegetariani, vegani e onnivori.

 

Linee di approvvigionamento. Le materie prime arrivano a BASE dopo un'attenta selezione e qui trasformate ed assemblate. Privilegiati i produttori di piccole e medie aziende, distribuiti su tutto il territorio italiano, che impiegano metodi di produzione sostenibili. Di ogni ingrediente è tracciata la provenienza, raccontata sul menù. Molti i riferimenti al cibo di strada italiano e internazionale, reinterpretato, per offrire alta cucina a prezzi accessibili.  Il risultato è una collezione di "linee": manufatti commestibili, studiati dal socio fondatore di esterni Lorenzo Castellini. Una proposta servita senza orpelli per non modificare le caratteristiche delle materie prime. Ogni settimana vengono prodotte nuove linee, seguendo la disponibilità stagionale degli alimenti. L'abbinamento delle linee con vini naturali è una scelta ben precisa, per aromi inusuali, che amplificano l'esperienza della degustazione in maniera inaspettata.

 

Un progetto di rigenerazione urbana. Terzo di una serie (un posto a Milano in Cascina Cuccagna e un posto incredibile ai Bagni Misteriosi), un posto a BASE è una creazione di esterni, tra i soci di BASE Milano, dal 1995 impegnata in azioni di riappropriazione di spazi pubblici e ora di rigenerazione di edifici rurali (Cascina Cuccagna) e industriali (BASE Milano).  Il bar con cucina lavora in stretta sinergia con gli altri progetti di BASE Milano, seguendone la vocazione multifunzionale, multidisciplinare: la sala principale con il suo palco per performance e talk, il coworking (ribattezzato burò), la foresteria e residenza d'artista detta casaBASE, un ecosistema composito, popolato da persone che lo vivono in modi molto diversi. Il progetto architettonico dello spazio, realizzato da Francesco Bombardi, rispecchia questa ricerca di flessibilità: il banco di servizio è sovrastato da un lungo carroponte che porta bevande e vivande ed esalta la natura industriale dello spazio. A terra, un sistema modulare di tavoli e di pedane rialzate permette di trasformare velocemente lo spazio in funzione di diverse occasioni d'uso.

 

Un posto a BASE

Bar con cucina in linea

Via Bergognone 34, 20144 - Milano  


 

Orari bar: dalle 9.00 alle 21.30, dal lunedì alla domenica

Cucina aperta dalle 12.30 alle 14.30 

Aperitivo con assaggi in linea dalle 18.00 alle 21.30

(da maggio 2017 fino alle 24.00)

Image
Image
Image
Image
Image
Image
Image


BASE Milano È il progetto per la cultura e la creatività che ha visto rinascere e restituire alla città gli storici spazi dellʼex Ansaldo come luogo di produzione culturale, sperimentazione e condivisone grazie ad Arci Milano, Avanzi, esterni, h+, Make a Cube³ con il Comune di Milano e il sostegno di Fondazione Cariplo. BASE Milano è un esperimento dʼinnovazione e contaminazione culturale tra Arte, Creatività, Impresa, Tecnologia e Welfare, che si traduce oggi nel coworking burò, nella lounge e bar sempre aperti, casaBASE, la nuova foresteria-residenza, gli spazi per mostre ed eventi temporanei, un auditorium e una zona organizzata come una kunsthalle con laboratori, workshop, unʼarea falegnameria. Vero e proprio ecosistema creativo, con lʼesplicita vocazione di innovare il rapporto fra cultura ed economia, BASE Milano prende vita in una delle aree più vivaci e dinamiche della città nel cuore del distretto Tortona, oggi polo creativo di respiro internazionale dove design, moda, arte e cultura si incontrano tutto lʼanno per aggregare il meglio dei talenti, delle imprese e delle realtà creative italiane e internazionali. Con il patrocinio del Comune di Milano Partner: ARCI Milano, Avanzi, esterni, h+, Make a Cube3. 



--
www.CorrieredelWeb.it

Apre a Milano Solidando, il primo emporio con spesa gratuita per chi è in difficoltà

SoliDando, il primo emporio solidale a Milano dove la spesa è gratuita per 150 famiglie in difficoltà

 

Milano, 13  maggio 2017 - Ha aperto nel cuore di Milano, in via Calatafimi 10, a due passi dal parco delle Basiliche, SoliDando, il primo supermercato in città dove la spesa è gratuita per le famiglie in difficoltà economica. In un anno darà aiuto a 150 nuclei familiari, per un totale di oltre 560 persone.

Il progetto è stato presentato questa mattina dal Direttore di iBVA, Agostino Frigerio, alla presenza di Pierfrancesco Majorino, Assessore alle Politiche sociali, Salute e Diritti del Comune di Milano, Marco Barbieri, Segretario Generale Confcommercio Milano, e la partecipazione di don Massimo Mapelli, Presidente Cooperativa I.E.S.

 

A dar vita al progetto e a gestirlo iBVA, associazione non profit con profonde radici nella storia della solidarietà milanese, che con il suo centro multiservizi opera a favore dei minori e delle famiglie italiane e straniere in condizioni di disagio sociale ed economico, e che con questo nuovo servizio vuole offrire una risposta concreta al bisogno alimentare che in molti si trovano ad affrontare in questo momento di crisi.

 

A livello nazionale si stima infatti che nel 2015 le famiglie in condizioni di povertà assoluta fossero 1 milione e 582mila, per un totale di 4 milioni e 600mila persone (dati ISTAT 2016). Risulta evidente come la capacità di acquisto di molte famiglie, italiane e straniere, si sia drasticamente ridotta, anche per quanto riguarda un adeguato approvvigionamento di cibo. A Milano, secondo la Caritas, dal 2008 a oggi la domanda di aiuto alimentare nelle parrocchie è aumentata del 30%.

 

SoliDando è un emporio solidale in cui le famiglie in difficoltà economica possono fare la spesa scegliendo tra un paniere costante di 83 prodotti essenziali (olio, aceto, sale, zucchero, latte, pasta, riso, farina, biscotti, tonno, pelati, legumi, pannolini, ecc.). Il contesto è quello di un normale supermercato, con scaffali, casse automatizzate e carrelli, dove però non avviene alcuno scambio di denaro, perché il "conto" è costituito dalla somma dei punti corrispondenti ai diversi prodotti messi nel carrello. L'accesso all'emporio, infatti, avviene attraverso una tessera a punti, dalla quale di volta in volta viene scalato il punteggio della spesa effettuata.

La tessera è assegnata da FareCentro, lo sportello di ascolto e accompagnamento di iBVA, su base oggettiva, a seguito di un colloquio e della verifica delle condizioni socio-economiche della famiglia richiedente; ha un monte punti caricato mensilmente in base alla composizione del nucleo familiare, e ogni 4 mesi il suo rinnovo viene valutato in relazione all'eventuale mutata condizione dei beneficiari. Dove sono presenti minori di età inferiore ai 36 mesi viene inoltre rilasciata una tessera infanzia che dà diritto all'acquisto di specifici prodotti.

Le famiglie italiane e straniere che possono accedere dell'emporio sono individuate da iBVA tra quelle che già usufruiscono dei suoi servizi oppure vengono segnalate da altri enti del territorio (parrocchie e associazioni).

 

SoliDando è quindi un modello innovativo di fare solidarietà, che mira a salvaguardare la dignità delle persone, non più costrette a mettersi in coda per ricevere il pacco-viveri, ma libere di scegliere i prodotti in base alle proprie esigenze, in un contesto che non trascura l'importanza di essere bello, accogliente e ben organizzato. Una realtà che è anche luogo di incontro, in cui tessere relazioni e trovare – anche tramite gli altri servizi di iBVA - opportunità di uscita dalla condizione di disagio.

 

Il paniere di prodotti viene rifornito costantemente da iBVA tramite acquisti a prezzi agevolati e donazioni da parte di aziende della grande distribuzione. All'interno di SoliDando, aperto attualmente due mattine a settimana (martedì e venerdì dalle 9 alle 13), la famiglie beneficiarie trovano numerosi volontari, che oltre a ricoprire il ruolo di cassieri e commessi, controllano l'approvvigionamento delle merci e il loro stato, e offrono consigli su come ottimizzare la spesa.



--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 12 maggio 2017

8° Forum Banca & Impresa del Sole 24 Ore. Milano, 16 maggio 2017 Sede Il Sole 24 ORE, Via Monte Rosa 91

Martedì 16 maggio si terrà l'ottava edizione del Forum Banca e Impresa del Sole 24 Ore

Esponenti del mondo istituzionale e finanziario si confronteranno sulla situazione degli NPL, sulle strategia per affrontare i crediti in sofferenza e sulle possibilità finanziarie per sostenere la crescita delle PMI.

Interverranno anche Fabrizio Pagani, Capo della Segreteria tecnica del Ministro dell'Economia e delle Finanze, Giovanni Sabatini, Direttore Generale ABI, Fabrizio Viola, Consigliere Delegato Banca Popolare di Vicenza. Di seguito trovate anche il programma dettagliato con tutti relatori.


 

Si terrà martedì 16 maggio, alle ore 9.00, l'ottava edizione del Forum BANCA e IMPRESA del Sole 24 Ore, il tradizionale momento di confronto e dibattito con gli esponenti del mondo istituzionale, imprenditoriale e finanziario. 

Tra i temi che verranno affrontati nel corso della mattinata da un lato il nodo degli NPL e le strategie per affrontare e gestire i crediti in sofferenza delle banche, dall'altro gli strumenti finanziari per sostenere lo sviluppo delle PMI: dalla sottoscrizione dei PIR e lo sviluppo delle SPAC, al P2P Lending. 

Interverranno tra gli altri Fabrizio Pagani, Capo della Segreteria tecnica del Ministro dell'Economia e delle Finanze, Giovanni Sabatini, Direttore Generale ABI, Fabrizio Viola, Consigliere Delegato Banca Popolare di Vicenza.

Per informazioni sul programma e iscrizioni: http://eventi.ilsole24ore.com/forum-banca-2017

 

Programma

8.30     Registrazione dei partecipanti

 

9.15     Apertura dei lavori a cura di Guido Gentili Direttore Il Sole 24 ORE

 

9.20     Banche e Stato: una visione comparata

Gennaro Casale Partner e Managing Director, The Boston Consulting Group

                                                                                                                                     

9.35     Morya Longo Giornalista Il Sole 24 ORE

Intervista       

Fabrizio Pagani Capo della Segreteria tecnica del Ministro dell'Economia e delle Finanze        

           

9.50     Come liberare il credito: il nodo degli NPL

Strategie per affrontare e gestire i crediti in sofferenza delle banche

Modera

Morya Longo Giornalista Il Sole 24 ORE                                                      

 

Introduce

Giuliano Cicioni, Partner KPMG Advisory                                                                                   

Ne discutono

Massimo Massimilla CEO Algebris Italy                                              

Paolo Pellegrini Direttore Generale Cerved Credit Management               

Giovanni Sabatini Direttore Generale ABI                                                     

Paolo Strocchi Amministratore Delegato FBS                                               

 

11.00  Coffee Break

 

11.20   Quali strategie adottare per supportare l'evoluzione digitale nel settore bancario

L'esperienza Banca Mediolanum

Ne discutono

                                      

Andrea Bordoli Responsabile Customer Banking Care Banca Mediolanum   

Luca Lattuada Senior Account Executive Genesys                                                       

 

11.40  TAVOLA ROTONDA

Gli strumenti finanziari per sostenere lo sviluppo delle PMI

La sottoscrizione dei PIR e lo sviluppo delle SPAC

Il P2P Lending

 

Modera

Lucilla Incorvati Giornalista Il Sole 24 ORE                                                    

 

Ne discutono

Roberto Italia Partner Space Holding e Amministratore Delegato Space3   

Antonio Lafiosca Socio e Chief Operating Officer BorsadelCredito.it           

Luca Manzoni Responsabile Corporate Banco BPM                                        

Simone Strocchi Founder & Managing Partner Electa Group                        

Sergio Zocchi Amministratore Delegato Lendix Italia                                    

 

 

12.50   Alessandro Plateroti Vicedirettore Il Sole 24 ORE                                           

In conversazione con

Fabrizio Viola Consigliere Delegato Banca Popolare di Vicenza                 

 

13.15  Chiusura dei lavori

13.30   Light Lunch



--
www.CorrieredelWeb.it

PIANO CITY MILANO. 50 ore di musica: 450 concerti in oltre 250 luoghi | 19/21 maggio

PIANO CITY MILANO
19 20 21 maggio 2017

Una città che suona50 ore di musica: 450 concerti in oltre 250 luoghi

Dal 19 al 21 maggio si svolgerà a Milano la sesta edizione di PIANO CITY MILANO, manifestazione aperta, gratuita e diffusa e partecipata i cui protagonisti indiscussi sono le persone che vi partecipano e la musica dei pianoforti. 

Con i suoi 450 appuntamenti, questa sesta edizione brilla per contenuti musicali, progetti, percorsi inediti: sarà infatti composta da concerti, lezioni di piano, tributi a grandi maestri, nuove produzioni, pianisti semoventi o stanziali; in città e fuori città, in centro e in periferia, in luoghi noti e in posti che si apriranno alla musica per l'occasione. 

Di seguito una guida agli eventi.
OPENING: Chilly Gonzales – venerdì 19 ore 21
Sarebbe soltanto un entertainer di genio, se non suonasse il piano così maledettamente bene. Questo scriveva il Guardian di Jason Beck, alias Chilly Gonzales, musicista canadese e virtuosistico residente di molte capitali della musica. Pianista, compositore, songwriter, ma anche produttore, rapper e brillante saggista, ha dedicato un libro e un disco entusiasmanti ai colleghi ritirati, a chi per qualche ragione ha appeso la musica al chiodo. 
Se hai un problema con il piano, better call Gonzo. 

E tra concerti pirotecnici, dischi spiazzanti, libri, film ed esilaranti piano lesson, Chilly Gonzales ha trovato il tempo per stabilire il Guinness di performance solista più lunga di sempre e di vincere pure un Grammy Award con i Daft Punk. Sul palco si presenta in vestaglia di seta con monogramma e pantofole su misura. 

Lui abita il pianoforte, il pubblico è invitato a casa sua. Miglior apertura non potevamo trovare per la sesta edizione di Piano City Milano. 

Prego, accomodatevi nel salotto spumeggiante del Grande Gonzo. In programma ci sono le sue nuove Pianovisioni, un mondo sorprendente si spalancherà davanti a voi.
PIANO LESSON
Il cuore segreto del pianoforte messo a nudo da sei grandi maestri. Per la prima volta a Piano City Milano, le visite guidate alla faccia nascosta dello strumento, le storie, le avventure, i trucchi del mestiere. Sei lezioni rivolte a tutti, per capire e amare i molti mondi che si ascoltano e non si vedono.

Un'occasione per addentrarsi lungo i magici sentieri della musica grazie ai consigli offerti al pianoforte dai grandi maestri:  al Teatro dell'Arte, in collaborazione con Corriere della Sera sei incontri aperti a tutti – dal semplice appassionato all'aspirante pianista al musicista affermato – per conoscere le storie, le tecniche, i trucchi del mestiere. 

Il primo appuntamento sabato 20 alle 11 non poteva che essere con Chilly Gonzales, che da anni si prefigge di riportare alla musica chi ha abbandonato la pratica del pianoforte, tanto da aver dedicato i suoi Re-Introduction Etudes ai musicisti che si sono arresi e ai pianisti alle prime armi. Sabato 20 alle 15 Michael Nyman tiene la Piano Lesson Lezioni di Piano, dal titolo del celebre film di Jane Campion di cui ha composto le musiche, svelando per la prima volta al pubblico i segreti di una colonna sonora di grande successo. 

Sabato 20 alle 16.30 Marco Fumo accompagna il pubblico di Piano City Milano alle origini del jazz a cento anni dalla morte di Scott Joplin, illustrando le influenze della tradizione africana e le connessioni tra jazz e vari stili pianistici: Controdanze e Danze Cubane, Choro Brasiliano, Tango Argentino, Ragtime di New Orleans e Piano Stride di New York. 

Domenica 21 alle 10, un pianino Pleyel, strumento da casa, da viaggio e da lavoro come quello con cui Chopin faceva lezione, è protagonista della Piano Lesson di Michele Fedrigotti dedicata al maestro del romanticismo. 

Alle 14 il pianista Emanuele Arciuli in "Musica americana: minimalismo e oltre" racconta la rivoluzione scatenata in musica da John Cage e la nascita del minimalismo, descrivendone l'influenza sulle musiche di oggi. Infine domenica 21 alle 16 Michele Campanella, celebre virtuoso del pianoforte, mostrerà come affrontare i Quadri di un'esposizione di Modest Mussorgsky, uno dei monumenti della letteratura pianistica.
PIANO CITY MILANO NO STOP: PIANO NIGHT E PIANO SUNRISE
Piano City Milano non si ferma mai dall'inaugurazione alla chiusura, in un percorso musicale ininterrotto che passa anche da concerti notturni e albe.

In collaborazione con Red Bull Music Academy, due Piano Night dedicate a pianoforte ed elettronica, con musicisti di calibro internazionale e musiche che spaziano da Stockhausen a Riley fino ai talenti della scena underground contemporanea, venerdì a Base Milano e sabato a Santeria Social Club; a seguire due suggestivi concerti al sorgere del sole danno vita a un percorso musicale ininterrotto di oltre 50 ore. 

Alla prima notte di Piano City Milano venerdì 19 a Base Milano, partecipano Patrizio Fariselli, Ricciarda Belgiojoso con Walter Prati, Nik Bärtsch, Francesco Taskayali e Fabrizio Ottaviucci. Dopo l'ultimo concerto, l'appuntamento con l'alba è alle 5.30 in Parco Sempione, per ascoltare Michael Nyman che si esibisce al sorgere del sole nello straordinario palcoscenico del Teatro Burri tra Castello Sforzesco e Arco della Pace. Tra sabato e domenica la seconda Piano Night è a Santeria Social Club, con Alvin Curran e Ciro Longobardi, Grandbrothers e Francesco Tristano

Chiudono la notte Cesare Picco e Painè Cuadrelli con un concerto in collaborazione con Yamaha. All'alba della domenica, sempre alle 5.30, musica classica con Anna Maria Morici alla Rotonda della Besana. Altri due concerti arricchiscono la magia della notte: da Eataly all'ex Teatro Smeraldo venerdì notte alle 0.30 Orazio Sciortino suonerà brani dedicati alla notte di Debussy e Skrjabin; la bellezza e il fascino della Cripta di San Sepolcro faranno da sfondo a un emozionante concerto interamente dedicato a Schumann con Alberto Nones  sabato notte alle 1.00.
TRIBUTES
Per sentire consecutivamente l'integrale delle sonate di Beethoven, appuntamento sabato a mezzogiorno alla Palazzina Liberty. Oltre undici ore di musica, al pianoforte gli allievi del Conservatorio di Bergamo. Per festeggiare gli ottant'anni di Philip Glass appuntamento alla Fondazione Prada domenica alle 10. 

Fino a sera un unico pianista esegue la sua produzione pianistica, in ordine cronologico, dalle primissime composizioni fino a quelle dei nostri giorni. Con il pianoforte di Liszt conservato al Museo Teatrale alla Scala, un programma dedicato a György Kurtág, cui il Teatro alla Scala ha recentemente commissionato un'opera, con gli allievi di Maria Grazia Bellocchio (domenica dalle ore 16 alle 18). 

Celebriamo anche due miti del jazz: Scott Joplin a cent'anni dalla scomparsa, con una Piano Lesson (Triennale Teatro dell'Arte, sabato ore 16.30) e un concerto in cima al Grattacielo Pirelli (sabato ore 22), e Thelonious Monk a cent'anni dalla nascita, su Piano à Porter al Giardino Oreste del Buono (sabato ore 14.30). Un omaggio anche a David Bowie, alla filiale di Intesa Sanpaolo in Piazza Cordusio (sabato ore 10), e uno ai Beatles, e in particolare all'album Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band a cinquant'anni dall'uscita del disco, a Parco Trapezio (sabato ore 18.30).
PREMIÈRES
Al Piano Center è prevista un'invasione di Toy Piano, i pianoforti giocattolo tanto amati da autori come John Cage, George Crumb, Sigur Rós e Yann Tiersen i cui tasti azionano martelletti che colpiscono lame metalliche, suonando quasi come un carillon.

A Michael Nyman è stata commissionata una nuova versione di The Otherwise Very Beautiful Blue Danube Waltz, ripensata per cinquanta Toy Piano, che coinvolgerà i più piccoli in una performance spettacolare. Numerosi i bambini che potranno suonare la sua musica con i pianoforti giocattolo: gli appuntamenti con Nyman e i Toy Pianos infatti sono sei: sabato e domenica alle 12, alle 16 e alle 18, sempre al Piano Center, in collaborazione con Ricordi Music School.

Daniele Lombardi (celebre la sua sinfonia per 21 pianoforti eseguita a Ground Zero in memoria delle vittime dell'11 settembre) ha composto per questa edizione del festival Sembrava una nuvola, per cinque pianoforti, ispirata a Perelà, l'uomo di fumo protagonista della famosa favola di Aldo Palazzeschi. La prima esecuzione assoluta sarà domenica 21 alle 20 a City Life, piazza Tre Torri. 

Al termine del concerto, verrà presentata anche una versione per soli pianoforti del concerto di Johann Sebastian Bach per quattro tastiere e orchestra BWV 1065, ai pianoforti Maria Clementi, Gianluca Luisi, Vittorio Rabagliati e Elena Lasala.

Altra novità assoluta A landscape in my hands, composizione originale della giovane Daniela Terranova eseguita dalla pianista Anna D'Errico, in programma sabato 20 alle 16 a Santeria Social Club.
ON THE ROAD
Piano Bici, Piano Tandem e Piano à Porter sono veicoli progettati e realizzati da Piano City Milano per portare la musica in ogni angolo della città.

La musica on the road di Piano City Milano occuperà pacificamente la città con i concerti itineranti di Piano à Porter, Piano Bici e Piano Tandem. Grazie alla collaborazione con il Gruppo Piaggio, si inaugura quest'anno Piano à Porter: otto concerti eseguiti con un pianoforte installato su un veicolo Piaggio Porter che si sposterà dal Mercato di Lorenteggio a Piazza Sant'Alessandro, dal Giardino delle Culture a Piazza Santa Maria delle Grazie e in molti altri luoghi dal centro alla periferia. 

Il Piano Tandem fa da capofila a due biciclettate collettive. La prima correrà lungo il Naviglio della Martesana fino al Parco Franca Rame, con partenza sabato 20 alle 10.30  da via J. Jaurès. La seconda partirà domenica 21 alle 10.30 dal centro di produzione artistica mare culturale urbano, passando per il Parco delle Cave e Cascina Linterno. Gli amanti delle due ruote potranno attraversare la città pedalando al ritmo di classica, jazz e contemporanea. Piano Bici sabato e domenica farà il giro dei giardini pubblici Indro Montanelli, sostando di volta in volta in un punto diverso del parco.
PIANO CENTER
Centro e cuore pulsante di questa grande rete è il Piano Center, come ogni anno al polo museale GAM PAC e negli splendidi giardini di Villa Reale, aperti eccezionalmente per accogliere il pubblico di Piano City Milano. All'inaugurazione di venerdì 19, seguono nelle giornate di sabato e domenica i concerti all'aperto al laghetto e in giardino, e all'interno della GAM nella Sala del Parnaso e nella Sala da Ballo. Lubomyr Melnyk, Ivàn Melòn Lewis, Bill Laurance, Harold Lopez Nussa, Chano Domìnguez, Mariam Batsashvili, Gaetano Liguori, Paolo Alderighi e  Stephanie Trick, Ramin Bahrami, Vittorio Cosma e Luca Schieppati sono solo alcuni dei nomi presenti nel programma.
HOUSE CONCERT E CORTILI
Gli House Concert e i Concerti in cortile sono da sempre il cuore e l'appuntamento più intimo del programma di Piano City Milano. Oltre 60 concerti arricchiscono il palinsesto di questa edizione grazie ai tanti milanesi che hanno voluto partecipare attivamente mettendo a disposizione case e cortili privati. Tra i protagonisti di questi appuntamenti Sasha Puskin, Federico Nicoletta, Jonas Aumiller, Pietro Cavedon, Vincenzo Culotta con Katarzuna Preisner, Federico Bricchetto, Zharko Paunov
ALCUNI LUOGHI
In collaborazione con Intesa Sanpaolo, la musica del pianoforte arriva in luoghi non convenzionali: musiche jazz, pop, rock e contemporanee, da David Bowie, ai Queen e ai Depeche Mode, risuoneranno in spazi inediti come banche e musei. Sabato 20 maggio alle 10 Alberto Tafuri presenterà un omaggio a David Bowie alla filiale di Piazza Cordusio; alle 11.30 alla filiale di via Verdi un programma di musiche italiane e internazionali dai Pink Floyd a Vasco Rossi con Ettore Bove.

Le Gallerie d'Italia – sede  museale di Intesa Sanpaolo in Piazza Scala – ospitano sabato 20 alle 16.30 il concerto di Luigi Palombi con musiche di Duke Ellington; domenica 21 maggio alle 10.30 il cortile del Palazzo di Via Monte di Pietà 8 sarà lo spazio ideale per il concerto del Piano Duo Blanc et Noir, duo pianistico al femminile proveniente da Ankara con un programma che unisce i grandi classici alla musica tradizionale turca.

BASE Milano, in collaborazione con Sky, ospiterà una due giorni dedicata alle grandi colonne sonore. Tra gli appuntamenti da non perdere quello di sabato 20 dalle 17.30 con la colonna sonora di Twin Peaks ideata dal grande compositore Angelo Badalamenti, con a seguire maratona della prima stagione della storica serie tv di David Lynch. Sky sarà partner di Piano City Milano anche con una serie di City Concert e House Concert diffusi sul territorio milanese.
Santeria Social Club ospiterà un variegato programma di concerti dedicati ad adulti e bambini. Il pianista Daniele Longo, insieme all'attrice Debora Mancini, presenta un doppio appuntamento: sabato 20 alle 12 Un pianoforte come il cielo, viaggio alla scoperta del pianoforte per bambini da 0 a 36 mesi, e domenica 21 alle 11 Piano Leggendo per bambini dai 3 agli 8 anni. Domenica 21 alle 15 Andrea Manzoni si accompagna allo psicologo Andrea Sales per un concerto/performance in cui musica, musicista e pubblico sono in costante relazione. Tra gli artisti che si esibiranno nelle giornate di sabato e domenica anche Vincenzo Mirabello, Francesco Grano e Luigi Ranghino.
mare culturale urbano festeggia con Piano City Milano 2017 il suo primo anno di vita. Centro di produzione artistica, ospita – tra gli altri – l'esibizione degli allievi della Civica Scuola di Musica C. Abbado, il concerto di Paolo Marzocchi Un piano per Lampedusa, e una prova aperta al pubblico e un concerto finale di una residenza che nei giorni precedenti al festival coinvolge tre pianisti di diversa provenienza: Ekland Hasa, Alberto Pizzo e Faraj Suleiman.
Per la prima volta la musica di Piano City Milano entra nella chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore, che si alternerà con il Civico Museo Archeologico per ospitare una domenica di concerti in collaborazione con Casio e il Touring Club Italiano. Nella "Cappella Sistina Ambrosiana" grazie al programma Aperti per voi del Touring Club spazio per classica, contemporanea, jazz ed improvvisazione con artisti come Max Tempia e Kristine Brattle.
Tra i luoghi inediti di questa edizione anche l'Albergo Diurno Venezia, con una maratona di concerti, domenica 21 dalle 10 alle 20, a cura del Conservatorio di Musica "G. Verdi" di Milano e in collaborazione con il FAI. I Bagni Misteriosi (ex piscina Caimi), recentemente restituiti alla città dopo una lunga opera di riqualificazione, ospitano una rassegna di concerti tutta al femminile, con Roberta di Mario, Maria Cefalà e Maddalena Giacopuzzi.
Nello splendido cortile della Pinacoteca di Brera, sabato 20 dalle 13 sei ore ininterrotte di musica a due pianoforti, tra Ottocento e Novecento. È l'occasione per sentire brani celebri come Il carnevale degli animali di Saint-Saëns e il Bolero di Ravel, programmi monografici dedicati a Chopin e Rachmaninov, musiche di Debussy, Ravel, Sostakovic e Chabrier, per chiudere con un dialogo tra classica e jazz.
In collaborazione con il marchio orologiero svizzero Mido, quattro concerti in quattro architetture simboliche di Milano: Palazzo Litta, Triennale di Milano, Galleria Vittorio Emanuele e Bosco Verticale, con Gloria Campaner, Vanessa Benelli Mosell, Luca Filastro ed Enrico Intra. Durante Piano City Milano verrà inoltre annunciata la collaborazione con la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado – Fondazione Milano con cui Mido lancerà la nuova edizione della Borsa di Studio Piano City Milano che metterà a disposizione di giovani artisti tra i 18 e i 30 anni alcune borse di studio e la possibilità di esibirsi nell'edizione 2018 del festival.
In collaborazione con MM SpA, sono previsti tre concerti in cortili di case popolari nella periferia milanese nella giornata di domenica. In via Bisnati arriverà la pianista Natalia Isabel Gonzàles con musiche classiche e contemporanee; in via Barzoni Davide Montalenti presenterà un programma che spazia tra contemporanea, jazz e musiche originali. In via San Bernardo musiche originali di Sasha Pushkin, musicista russo tra più apprezzati sperimentatori contemporanei.
MUBA - Museo dei Bambini alla Rotonda di via Besana si conferma il polo dedicato a piccoli musicisti e grandi compositori, offrendo concerti e laboratori musicali per i più piccoli. Sabato e domenica, in collaborazione con Ricordi Music School, un ricco programma per bambini dai 6 ai 12 anni. 

Il Muba è anche il luogo dove ascoltare le giovanissime promesse del pianoforte, con l'esibizione, sabato 20 alle 17, degli allievi della Cambridge Suzuki Young Musicians, e domenica 21 alle 17 dei vincitori del premio Piano City Milano al concorso Brin d'Herbe di Orléans Concours International. Sabato sera, alle 20, concerto di Emanuele Arciuli con un programma dedicato alla musica americana recente. I pianisti alla rotonda della Besana si esibiranno sotto il Piano Piano Pavillion realizzato in collaborazione con lo IUAV di Venezia.
A Porta Nuova Smart Community, in collaborazione con Fondazione Riccardo Catella, sabato 20 maggio tre pianisti suoneranno nella magnifica cornice del nuovo giardino pubblico di via De Castillia. Marino Nahon alle 17.30, Francesca Aste alle 18.30, Bose – Pastor Duo alle 19.30.
A City Life, a Piazza Tre Torri, uno dei simboli della nuova Milano, una domenica di concerti tra classica, tango e contemporanea. Primo appuntamento alle 17 con Gianluca Luisi e Lorenzo Di Bella impegnati nella sinfonia Eroica di Beethoven trascritta per due pianoforti da Liszt; alle 18 seguirà Marco Fringuellino con Histoire du Tango e alle 19 Davide Locatelli con un concerto che ripercorre la storia del rock. Per chiudere, alle 20 Concerto da due a cinque pianoforti con musiche di Maurice Ravel, Daniele Lombardi e Johann Sebastian Bach.
La Fondazione Adolfo Pini partecipa da sempre alla manifestazione e da tre anni collabora con Steinway & Sons alla realizzazione di un programma dedicato ai giovani pianisti. Sabato 20 e domenica 21 otto giovani musicisti animeranno gli spazi della casa museo di corso Garibaldi con brani che spaziano dalla musica classica, a quella contemporanea, al jazz.
Ancora tanti altri luoghi e concerti da scoprire: alla Casa degli Atellani con Leonora Armellini, Virginia Guastella e Takahiro Yoshikawa; al Museo Bagatti Valsecchi con Scipione Sangiovanni, a Palazzo Litta con Alberto Nosé e Yoshiko Kishino, a Triennale Teatro dell'Arte con Elisa D'Auria, nel Passante Ferroviario di Porta Vittoria con Antonio Zambrini, al Clubhouse Brera con Piero Salvatori, e nella nuova piazza dell'Hotel Four Points Sheraton con Manuel Magrini, Luca Ciammarughi e Stefano Ligoratti, solo per citarne alcuni.
FUORI PORTA
Piano City Milano quest'anno si allarga e supera i confini della città. Uno straordinario programma "Fuori Porta" con decine di concerti con pianisti e generi sempre diversi nelle province di Milano, Como, Monza e Brianza, Bergamo. Protagonisti – tra gli altri – Andrea Rebaudengo, a Bresso domenica 21 alle 11.30 con un concerto tra classica e contemporanea, Antonio Faraò sabato 20 alle 16 a Rho e Hernan Fassa sabato 20 alle 21 a Settimio Milanese. Andrea Zani e Stefano Nozzoli suoneranno musica contemporanea all'alba in un "Concerto Stellare" domenica 21 alle 5.00 a Desio. Sul lungolago di Como domenica 21 dalle 11 alle 18 un percorso musicale in quattro tappe dai giardini di viale Geno a Villa Olmo.
La prenotazione per gli House Concerts e i Concerti in cortile avviene attraverso il sito www.pianocitymilano.it/programma. 
Per gli altri concerti è opportuno consultare il sito internet della manifestazione per le modalità di partecipazione.

Informazioni
Sito ufficiale: www.pianocitymilano.it
mail: info@pianocitymilano.it
Canale YouTube: www.youtube.com/PianoCityMilano 
Programma completo: http://www.pianocitymilano.it/static/sito/file/PCM17_programma_web.pdf 


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI