Cerca nel blog

venerdì 21 aprile 2017

White in the city: facciamo il punto dopo il Fuorisalone


witc
witc
witc

Strepitoso successo di White in the city

Il bianco ha contagiato Milano

witc

Eccezionale la partecipazione e l'affluenza di visitatori, che, dal 4 al 9 aprile, sono accorsi a Brera per scoprire White in the city, l'evento del Fuorisalone più white della Milano Design Week: dalla Pinacoteca ed Accademia di Brera, passando dalla chiesa di San Carpoforo e da Palazzo Cusani, fino alla sede di Class Editori Space, in via Burigozzo.

Professionisti del mondo dell'architettura, dell'arte e del design, giornalisti, blogger ed influencer dei nuovi canali di comunicazone social, curiosi ed amanti del bianco e delle sue declinazioni: sono migliaia le persone giunte a Brera seguendo la via del bianco, il colore delle grandi opere realizzate dalle archistar e dai designer per White in the city.

witc

Nell'itinerario culturale che ha coinvolto alcuni dei luoghi più simbolici di Milano, nel cuore di Brera, architetti, designer e artisti provenienti da tutto il mondo, sotto la direzione artistica di Giulio Cappellini, hanno raccontato la loro personale e creativa idea di bianco, unendo forme classiche e originali e mescolando in modo innovativo stili, finiture e materiali diversi, quelli 100% naturali di Oikos, che ha fatto del benessere e dell'ecosostenibilità una vera e propria missione.

White in the city è terminato, ma a continuare nei prossimi mesi sarà la ricerca e lo studio del bianco come storico ed ideale punto di incontro tra colore e materia. Un tema che, ancora una volta, – come dimostra il grande successo della manifestazione – non ha deluso le aspettative di coloro che al fascino del bianco non possono proprio resistere!
#whiteinthecity continua!

witc
witc
witc
witc
witc

Se vuoi scoprire tutto su White in the city, visita il sito e seguici sui social.

social
fb tw IG youtube


giovedì 20 aprile 2017

Global Blue: Il Design sorpassa la Moda


 

Nella settimana del Salone del Mobile è boom di presenze nella Lounge milanese di Global Blue: 1.200 ingressi complessivi


Nella Design week lo shopping piace soprattutto ai Cinesi, Russi e Arabi


Sabato 8 aprile il giorno più affollato: 223 ingressi 


Milano, 20 aprile 2017 –Milano è considerata la capitale dello shopping, ma c'è una novità, perché il "Made in Italy" non è più soltanto l'universo moda, ma è soprattutto Design. È questo il dato principale registrato nel corso del Salone del Mobile, che arriva da un osservatorio d'accezione, la Lounge milanese di Global Blue, società leader per i servizi di Tax Free Shopping.

Dal 4 al 9 aprile, infatti, lo spazio esclusivo nel cuore del Quadrilatero dove i turisti possono farsi rimborsare l'Iva sui loro acquisti, è stato letteralmente preso d'assalto dai globe shopper: 1.200 gli ingressi complessivi. Fra clienti internazionali e nomi celebri dello sport, la Lounge di via Santo Spirito ha visto la maggiore affluenza venerdì 7 e sabato 8 aprile con oltre 200 presenze quotidiane. Martedì 4, con 127 presenze si è rivelata, invece, la giornata, relativamente, meno affollata.

 Dall' "Osservatorio Lounge" emerge che, fra un Fuori Salone ed un altro, sono stati i turisti cinesi ad aver fatto più acquisti, seguiti da russi e arabi ed è stato superiore ai 10.000 euro l'ammontare di spesa maggiore. Sempre dall'analisi Global Blue emerge, altresì, che per la maggior parte dei viaggiatori internazionali Milano rappresenta una tappa, principalmente dedicata allo shopping, all'interno di un viaggio in Italia.

 "Siamo molto soddisfatti dell'affluenza turistica registrata in Lounge nel corso della settimana del Mobile, che rappresenta la principale occasione di visibilità per Milano e per l'intero Paese – ha commentato Antonella Bertossi, Marketing Manager Global Blue Italia – "Abbiamo avuto una presenza importante dei turisti cinesi, a conferma del loro ritrovato amore per l'Italia, ma non sono mancati i Russi e gli Arabi. Stiamo assistendo a una forte attrazione anche e soprattutto del design, nei confronti di nazionalità, che iniziano ad apprezzare e acquistare a il Made in Italy, e le nostre Lounge di Milano e Roma ne sono la massima espressione."

  


Global Blue

Precursore del concetto di Tax Free Shopping e sul mercato da oltre 35 anni, Global Blue è oggi leader mondiale e offre ai turisti "Globe Shoppers" la migliore esperienza di shopping, creando valore per i propri affiliati e partner grazie a un'ampia gamma di prodotti e servizi. Il Tax Free shopping di Global Blue è un servizio che permette a più di 300.000 negozi nel mondo, tra cui i più importanti nomi del lusso e della moda, di offrire ai turisti stranieri la possibilità di ricevere rapidamente, e in totale sicurezza, il rimborso dell'IVA sui beni acquistati. Tra i prodotti e i servizi offerti da Global Blue anche il "Dynamic Currency Conversion", il servizio di conversione dinamica della valuta che permette ai viaggiatori di pagare nella loro valuta, e "SHOP", rivista sullo shopping dedicata ai turisti e distribuita in circuiti selezionati periodicamente. Con una presenza in 51 Paesi e oltre 1.800 dipendenti in tutto il mondo, Global Blue nel 2015 ha gestito più di 27 milioni di transazioni nell'ambito del Tax Free Shopping e 22 milioni nell'ambito del "Dynamic Currency Conversion", valori che corrispondono a 19 miliardi di euro di vendite. 

Inoltre, attraverso la pubblicazione di oltre nove milioni di SHOP magazines, nonchè mappe e la creazione di una vasta gamma di contenuti on-line, Global Blue aiuta i propri partner a coinvolgere più di 30 milioni di Globe Shopper all'anno.

Global Blue ha la sua sede principale in Svizzera ed è presente in Italia con una Lounge nel centro di Milano.



--
www.CorrieredelWeb.it

EA7 Emporio Armani Milano Marathon Charity Awards


EA7 EMPORIO ARMANI MILANO MARATHON CHARITY AWARDS

La cerimonia di premiazione dedicata alle Onlus, alle aziende partner e ai personal fundraiser chiude la XVII edizione della manifestazione sportiva

Infranto un nuovo record: oltre 1 milione e mezzo di euro raccolti grazie alle iniziative di fundraising legate al Charity Program

 @LaPresse_la partenza di EA7 Emporio Armani Milano Marathon 2017

Milano, 20 aprile - Lo splendido Salone Umberto I di Palazzo Cusani a Milano ha fatto da cornice ieri, mercoledì 19 aprile, alla cerimonia di consegna dei Charity Awards, riconoscimenti che RCS Active Team - RCS Sport assegna alle organizzazioni non profit, alle staffette, alle aziende e ai fundraiser più virtuosi che hanno preso parte alla EA7 Emporio Armani Milano Marathon.

La cerimonia di premiazione chiude ufficialmente la XVII edizione dell'evento sportivo, che quest'anno ha raggiunto l'importante obiettivo di qualificarsi come la maratona più veloce mai corsa sul suolo italiano.

A fare gli onori di casa presso lo storico palazzo, sede del Comando Militare Esercito Lombardia il Colonnello Corrado Serto, Capo di Stato Maggiore del prestigioso Comando. L'esercito, fedele al motto "Noi ci siamo sempre" ha partecipato attivamente alla manifestazione mettendo in campo runners e supporti."L'edizione 2017 di EA7 Emporio Armani ha battuto ogni record – ha dichiarato Andrea Trabuio, Direttore di Milano Marathon e Responsabile Mass Events RCS Active Team - RCS Sport  - tempo del vincitore, numero di iscritti e di arrivati, partecipazione e calore del pubblico. La più grande soddisfazione è però lo straordinario risultato ottenuto grazie all'attività di raccolta fondi portata avanti dalle oltre 100 Onlus legate al nostro Charity Program, che ha permesso di superare la cifra di 1 milione e mezzo di euro, il miglior risultato di sempre".

@LaPresse_Alcuni momenti della cerimonia di premiazione

Un ringraziamento speciale è stato riservato a Valeria Vitali, Anna Archetti e Francesca Gervasoni di Rete del Dono, il più grande portale di crowfunding e personal fundraising in Italia. Quest'anno la raccolta fondi su www.retedeldono.it ha superato la cifra record di oltre 580.000 Euro (contro i 350.000 Euro dell'anno scorso). Oltre ad essere un importante punto di riferimento per le ONP, Rete del Dono si rivolge anche al singolo individuo, offrendogli l'opportunità di lanciare una colletta online (attività di personal fundraising), invitando parenti e amici a donare per la causa in cui crede.

Premiate infine alcune delle aziende che hanno preso parte al Corporate Program, il progetto dedicato alle società e alle associazioni che intendono incentivare iniziative di team building e di CSR (Corporate Social Responsibility) attraverso la partecipazione alla maratona competitiva oppure alla Europ Assistance Relay Marathon, rendendo la corsa un momento di svago e di aggregazione sociale per i propri dipendenti.

@LaPresse_Alcuni momenti della Europ Assistance Relay Marathon
Di seguito i riconoscimenti divisi per categorie:

1a CATEGORIA: ONLUS TOP FUNDRAISER
Le 3 Onlus che hanno raccolto più fondi sul portale di Rete del Dono
1a Classificata: AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro)
2a Classificata: Ventizero8
3a Classificata: Fondazione Together to go
 
2a CATEGORIA: TOP FUNDRAISER
Il maratoneta e la staffetta che hanno raccolto più fondi sul portale di Rete del Dono
  • Maratoneta Top Fundraiser: Lillo Superveloce per Compagnia del Perù 
  • Staffetta Top Fundraiser: Antonio Brienza per Change Onlus
 
Tre aziende Top fundraiser
Top azienda donatrice: ROCHE per AIRC
Top azienda personal fundraiser: FONDAZIONE LHS per LILT 
Top azienda coinvolgimento: LINDT per AIRC
 
3a CATEGORIA: PREMI SPECIALI
  • Azienda che ha iscritto il maggior numero di staffette: Cushman & Wakefield (con 19 staffette)
  • Onlus che ha iscritto il maggior numero di staffette: LILT (con 150 staffette)
  • Arrivo in parata più emozionante: Sport Senza Frontiere
 
4a CATEGORIA: SCHOOL MARATHON
La scuola che ha iscritto più bambini e le Onlus che hanno animato la School Marathon con attività di animazione per i più piccoli
Scuola che ha iscritto più bambini: Istituto Comprensivo Leonardo Da Vinci - Milano (con 654 iscritti)
 
5a CATEGORIA: MIGLIORE ONP
Il premio è intitolato alla memoria di Fabrizio Cosi, fondatore e anima del club podistico solidale Podisti da Marte, scomparso prematuramente nel 2015.
Premio Fabrizio Cosi Best ONP: AIRC

S.S.D. RCS Active Team - RCS Sport ringraziano tutti i Partner e le Istituzioni che hanno supportato l'evento: Comune di Milano, Regione Lombardia, Esercito Italiano – Comando Militare Esercito Lombardia, EA7 Emporio Armani (Title Sponsor), Huawei, Europ Assistance, Under Armour (Official Shoes), Citroën, Suissegas, Enervit, Levissima, GLS, Lactalis, Iper, Best Western, Garmin, Virgin Active, Air France, Salvelox e La Gazzetta dello Sport (Media Partner).
 
Un ringraziamento particolare va infine a:
OPES: Ente di promozione sportiva per il supporto e il coinvolgimento delle scuole nel progetto Milano School Marathon // FONDAZIONE CANDIDO CANNAV
Ò e COMUNITÀ NUOVA con il progetto IO TIFO POSITIVO per le attività di sensibilizzazione sul fairplay nello sport rivolte in particolare ai bambini. // BALZOO (Banco Italiano Zoologico) per aver organizzato un laboratorio per bambini e ragazzi sulla conoscenza del mondo animale // DOTTOR SORRISO per aver animato con i medici clown la partenza della School Marathon // AIC LOMBARDIA per aver allestito  i ristori per i runner celiaci // ASSOCIAZIONE VESTI SOLIDALE per aver recuperato gli abiti lasciati in partenza // BANCO ALIMENTARE per aver raccolto e ridistribuito il cibo avanzato dai ristori ai più bisognosi.



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 19 aprile 2017

MILANO-MONZA: NASCE UNA SINERGIA AZIENDALE



SINERGIE AZIENDALI PER IL MONDO CONDOMINIO TRAIT D'UNION TRA MILANO E MONZA

Nasce la partnership tra Sicurcond, che si occupa di sicurezza nel condominio, e Cappelletti servizi ambientali, appartenente al gruppo Sostera

MILANO-MONZA, 19 aprile 2017 - Sicurcond Srl, realtà aziendale di nuova concezione, destinata a rivoluzionare il settore edile e nello specifico l'intero mondo condominio grazie all'utilizzo di tecnologie innovative e all'avanguardia, ha deciso di ampliare il proprio raggio d'azione operando anche a Monza e Brianza, oltre che a Milano e provincia, grazie alla partnership con Cappelletti Servizi Ambientali, azienda che utilizza dispositivi tecnologici e si avvale di personale altamente qualificato per operare nel settore degli spurghi civili e industriali di ogni genere. 

Garantendo un intervento veloce, sicuro e di ottima qualità, Cappelletti Servizi Ambientali si occupa di disostruzione di colonne di scarico e di condotti fognari orizzontali e verticali, spurghi di fosse biologiche, fognature, cucine, bagni, pozzetti stradali e pozzi neri, svuotamento e lavaggio delle fosse biologiche, prosciugamento dei locali allagati, e disinfestazioni di tombini, pozzetti e giardini. Esegue inoltre riattivazioni di pozzi perdenti, videoispezioni per mappatura di tubazioni e per la ricerca di eventuali rotture. Effettua lavaggio di fognature, pulizia vasche di decantazione, manutenzione condominiale e industriale in abbonamento, trattamento di fanghi e liquami.

«Attraverso questa partnership - spiega Stefano Faita, direttore generale di Sicurcond - ampliamo la gamma dei servizi offerti. Con il mandato di Cappelletti Servizi Ambientali, la nostra azienda sarà più vicina ai suoi clienti, i quali avranno la possibilità di beneficiare di un servizio aggiuntivo. Non ci sarà più necessità di affidarsi ad altre realtà. Da oggi Sicurcond si prende cura del condominio, dalle fognature fino ai tetti».

L'attuale core business di Sicurcond è inerente alle resine poliuretaniche idroreattive e idroespansive che permettono di sigillare definitivamente manufatti in calcestruzzo, lastre predalles e solettoni in laterocemento, evitando scavi, cantieri e spese dispendiose. Gli altri settori di specializzazione riguardano le impermeabilizzazioni attraverso la poliurea, una membrana liquida applicabile su qualsiasi superficie, e le soluzioni per sconfiggere una volta per tutte l'umidità di risalita che si forma sulle pareti. Sicurcond si occupa inoltre dell'istallazione di linee vita, di manutenzione delle coperture e dei lavori in corda con imbragatura; pratica l'insufflaggio per migliorare l'efficientamento energetico, oltre a intervenire sulle canne fumarie (messa a norma, videoispezione etc.). 

La divisione certificazioni di Sicurcond - Sc Divisione - dispone di tecnici abilitati all'emissione del Cis (Certificato di idoneità statica), obbligatorio per tutti gli stabili con più di 50 anni, su disposizione del Comune di Milano, della certificazione energetica, documento di valutazione rischi, check-up, censimento e, ove necessario, la bonifica dell'amianto, l'analisi delle acque. In aggiunta, tengono corsi di formazione e si occupano del tema della sicurezza.

«Questo accordo è nel segno di fare rete tra aziende, che lavorano per dare servizi nel settore degli amministratori di condominio a 360° - illustra Franco De Angelis, responsabile Cappelletti Servizi Ambientali -. Due aziende che operano da più di 30 anni. Questo permette di avere certezze sulla competenza e sull'efficacia degli interventi».

L'accordo tra le società è stato siglato direttamente da Giampietro Parma, presidente di Sostera (gruppo in grado di soddisfare le esigenze quotidiane in materia di ambiente, sicurezza, energia, offrendo servizi di qualità certificata che aiutino i clienti a migliorarsi e a crescere nel tempo in un'ottica sostenibile), di cui fa parte Cappelletti Servizi Ambientali.

http://www.sicurcond.it
Giampietro Parma e Stefano Faita 



--
www.CorrieredelWeb.it

BookCity Milano e Patto per la Lettura | Indovina chi viene a leggere? | 22 aprile, Milano, Giardino di Palazzo Sormani


BookCity Milano e Patto per la Lettura in collaborazione con Tempo di Libri
presentano
Indovina chi viene a leggere?
Sabato 22 aprile 2017, ore 18.30 – 20.30
Giardino di Palazzo Sormani, Via Francesco Sforza - Milano

In caso di maltempo, l'evento si terrà al Tempio Valdese in via Francesco Sforza 12/a

Il Patto per la Lettura e i suoi 400 lettori volontari si presentano alla città di Milano.

Con tre 'mini lezioni' e una performance di lettura ad alta voce.

Il Patto per la Lettura ha dato vita a una grande comunità di lettori ad alta voce. 

Il primo momento di incontro con questa formidabile palestra diffusa offre un programma aperto a tutti, ricco di ospiti: saranno con noi lo scrittore Hans Tuzzi, l'attore Felice Casciano e la psicanalista Laura Pigozzi. 

ore 18.30
Consegna degli attestati ai 400 lettori che hanno partecipato ai corsi di formazione organizzati dal Patto di Milano per la Lettura.
Leggere a Milano: la 'palestra diffusa' avviata dal Patto per la Lettura, in collaborazione con Letteratura rinnovabile e Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi.

ore 19.00
Come vincere la paura e recitare felici
Salire sul palco e confrontarsi con il pubblico non è uno scherzo, ma tutti possiamo farcela. Cenni al valore dell'esercizio e della tecnica per vincere la paura in genere.
L'attore Felice Casciano racconta come ha sfidato e vinto le proprie ansie.

ore 19.20
Che godimento offre una voce?
Laura Pigozzi, psicanalista e formatrice vocale, parla del godimento della voce, onda concentrica che pervade il corpo; del timbro blu, il timbro singolare di ciascuno che arriva a catturare un altro; del perché la voce ci è familiare ed estranea. Che fare con una voce che ci sfugge sempre un po'?

ore 19.40
L'arte di coinvolgere il pubblico
Entrare in sintonia con le persone, suscitare ascolto e fiducia richiede attenzione, senso della misura, qualche trucco. L'esperienza di anni di confronto con i lettori.
Lo scrittore Hans Tuzzi racconta come è entrato in confidenza con il proprio pubblico.

Gli interventi sono seguiti da brevi contributi di insegnanti e lettori volontari sul tema.

ore 20.00
Performance di lettura ad alta voce, tratta da un romanzo di Hans Tuzzi, a cura delle insegnanti del Patto di Milano per la Lettura.



--
www.CorrieredelWeb.it

Maximalism, the new trends keyword at the Vintage Show in Belgioioso





The Next Vintage Show  at the Castle Belgioioso 
is ready to start!   April 22-25 2017


There was a time when creativity was free, intense, experimental and daring...

Remember the Eighties? Glamourous and eccentric, that decade, between probable and unprobable trends, was prizing for those that really wanted to blow their mind, art and creativity even until the extreme consequences of not being totally shared or comprehended. Anyway, fashion designers but also the consumers had more opportunities to express their own individuality and a lively creativity.

Let you be inspired by the next Spring edition of Next Vintage, a market and exhibition "sui generis" where more than 70 qualified dealers/exhibitors will be happy to once again to surprise and delight even the most demanding tastes on period fashion and accessories.

My friend Angela Eupani of the Vintage Workshop® cultural association, dept. research accessories brand "Sculture da Indossare" (Sculptures to Wear) will hold her 24th participation in her huge stand to be discovered and hunted at the ground floor, right inside corridor, booth n.12 of the well known castle Belgioioso, located in the neighborhood of Pavia, at the North-west of Italy, very easy to be reached via highway.

Angela and her team will be happy to show their accessories, among which: period shoes, purses, handbags, belts, little fancy leather items and costume jewelry for women, men and also teens.

Inside and outside their booth, as usually Sculptures to Wear will put on display at some giants panels their proposals of moods and inspirations that, in this edition, will be much centered on the keyword maximalism: therefore, maximum colour, expressivity in shapes, manufactoring, textures, materials, for unmissable one-of-a-kind accessories, many of which are unusual, rare or also unique.

Renewed also the co-operation with the danish artist Jacob Sibbern whose whimsical artworks will be integral part of the trends panels, together with some very expressionist accessories collected and presented by Angela with a portion of her research collection in progress that, more than 15 years ago, she successfully conceived as her "Sculptures to Wear".

Even the combinations of black & whites won't miss,especially in fresh unpublished vintage patterns of great optical impact (see photos below).

Collateral exhibition: "Cappelli che passione / Hat passion": a rite of seduction, conceived and presented by the journalist, stylist and collector Cristina Nava (see portrait photo below).

And here you are with an appetizing gallery of pictures as an anticipation on what I hope you will have a chance to personally watch (and buy) at the Next Vintage Show, from April 22 through to 25 2017, Opening times: 10/20 non-stop.

Entrance Tickets: 10€ (reduced to 7 for kids under 12 and seniors over 60).
Official web site: www.belgioioso.it/vintage    Organizers: Ph.+39-0382-970525 (ref. Gloria Spaini + Michele Bolzoni).


Attention: free entrance tickets offered by Sculture da Indossare: sms texting Angela Eupani your name in full and foreseen date of arrival to the handy phone n. : +39-339-6729704 (please, don't call, if you seriously want your complimentary entrance ticket just text with the info requested above and you will find yours in an envelope with your name at the ticket counter of the castle just mentioning the brand "Sculture da Indossare", and, of course, your name).

Last but not least: In this stand, some t-shirts with a great litographic print of some artworks by J.Sibbern will be exhibited and feasible to be booked with your desired size and rapidly deliverable upon postal shipping: join the great opportunity to reserve your "wearable art t-shirts" !!

Photos: courtesy by Angela Eupani, Sculture da Indossare, Jacob Sibbern, Andrea Lavaria and the Belgioioso Castle show organizers.

©Sculptures to Wear by Angela Eupani
Handbags, cluthes and accessories by Sculture da Indossare

The 3 XXX by Jacob Sibbern ©2017

Costume bakelite and lucite jewels by Sculture da Indossare

art by Jacob Sibbern
Fujirama by Jacob Sibbern ©2017

Ph. by Andrea Lavaria ©2016
Period hats at the Belgioioso Show

Art by Jacob Sibbern ©2017
Art by Jacob Sibbern ©2017

Mr. Black & White by artist #JacobSibbern, whose art t-shirts will be bookable
at the stand "Sculture da Indossare" at the Next Vintage Show in Belgioioso.

Ph. by Andrea Lavaria ©2016
ph. by Angela Eupani #Eupani
accessories by Sculptures to Wear, on show at Next Vintage Belgioioso

   

domenica 16 aprile 2017

Milano. Aspria Harbour Club conquista i palati con gli antichi sapori del barbecue

Giovedì 20 aprile il Club milanese organizza una serata bbq in collaborazione con lo chef Giuseppe Zen della rinomata Macelleria Popolare

Per ispirare picnic all'aria aperta da veri gourmet e celebrare l'arrivo della bella stagione, Aspria Harbour Club organizza giovedì 20 aprile, alle ore 19.30,  una serata bbq in collaborazione con Giuseppe Zen, uno degli chef più noti della scena milanese, ideatore della Macelleria Popolare e di Mangiari di Strada, progetti ispirati alla ricerca degli antichi sapori.

La cena propone una selezione dei migliori tagli di carne provenienti da tutto il mondo interpretandoli in ricette da riscoprire. L'evento è un'occasione per viaggiare alla scoperta di evasioni sensoriali che fondano le proprie radici nel passato culinario del Belpaese.

Per conquistare gli ospiti dell'Aspria Harbour Club, Giuseppe Zen ha selezionato carni pregiate, biologiche e di vero pascolo, in linea con la filosofia di qualità che lo accompagna dalla scelte delle materie prime al piatto.  

"La Macelleria Popolare di Mangiari di Strada nasce dalla volontà di cercare una carne buona, derivante da mucche che l'erba l'hanno vista davvero! Non di animali legati a una catena che mangiano mais o farinati – dice chef Zen -. Chiunque diventerebbe pazzo in quelle condizioni, no? Pensate a che significa stare legati e mangiare qualcosa che non è nella nostra natura. In questo senso mi trovo molto d'accordo con i vegani, una volta notato che è difficile incappare in carne decente, ho vagato per l'Italia e oltre, alla ricerca di allevatori come quelli di una volta".

La cena propone un menù composto da antipasto, Gran Grigliata con carne della Macelleria Popolare, vino o birra e dolce (su prenotazione entro il 18 aprile -  a 58,50 euro per i Soci e 63,50 euro per gli Amici dei Soci).

Aspria Harbour Club, sempre attento a offrire il meglio, permette quindi a tutti gli appassionati gourmet di riscoprire i sapori di una volta con il commento di un noto esperto dello street food italiano come Giuseppe Zen.

ASPRIA Harbour Club
Nel 2009 l'Harbour Club è entrato a far parte dell'Aspria Collection che, con i suoi club, Spa e hotel, è oggi al servizio di oltre 35.000 soci. Aspria è un gruppo prestigioso e pluripremiato che riunisce i migliori club privati di sport, di benessere e per la famiglia, hotel e centri Spa in tutta Europa. L'ampia "collezione" si estende tra Bruxelles, Berlino, Amburgo e Hannover fino, appunto, a Milano; è caratterizzata da un'offerta di grande qualità, con servizi personalizzati per rispondere alle esigenze di ciascun socio. Tra il 2001 e il 2012 Aspria è cresciuta passando da un club (l'apertura del club Aspria di Bruxelles risale a giugno 2001) a otto (Aspria Uhlenhorst ad Amburgo è stato inaugurato a Marzo 2012), incorporando, inoltre, l'offerta alberghiera ad Amburgo, Hannover, Berlino e ad Aspria Royal La Rasante a Bruxelles. ww.aspria.com

sabato 15 aprile 2017

CERTIFICATO DI IDONEITÀ STATICA DI MILANO


CERTIFICAZIONE DI IDONEITÀ STATICA NEL COMUNE DI MILANO: IL TEMPO STRINGE PER ADEGUARSI

26mila stabili privati, se inadempienti, rischiano di perdere l'agibilità
Più di 26mila edifici privati devono essere sottoposti a verifica di idoneità statica, finalizzata all'emissione del CIS (Certificato di idoneità statica), senza contare quelli pubblici. A stabilirlo è stato il Comune di Milano nel 2014. Da allora sono passati tre anni e il mercato è tuttora quasi del tutto fermo nonostante i tempi stringano, visto che le pratiche vanno ultimate entro il 2019 e, soprattutto, visto che le procedure per eseguire il CIS possono durare diversi mesi, qualora venissero rilevate problematiche strutturali da sanare.
«Al momento sono soltanto una manciata di aziende ad occuparsi dell'emissione del CIS - ha commentato il titolare di Sicurcond (www.sicurcond.it) Stefano Faita -. Solamente la SC Divisione Certificazioni di Sicurcond, realtà aziendale leader sulla scena meneghina, ha messo in campo un pool di architetti e ingegneri che si sta dedicando a questo tipo di progetto. Non solo. La nostra azienda ha voluto realizzare del materiale informativo, come il manuale per amministratori di condominio, al fine di rendere fruibile a tutti gli adempimenti previsti dalla normativa. Ormai non c'è più tempo: entro il 2019 tutti gli stabili con più di 50 anni dovranno essere in possesso del Certificato di Idoneità Statica. La mancata emissione di suddetta certificazione comporta, tra le altre cose, la decadenza dell'agibilità che ha come diretta conseguenza il crollo del valore immobiliare dello stabile. Inoltre, questa certificazione è obbligatoria e i notai dovranno allegarla agli atti per la compravendita degli edifici».
Tutti i dettagli relativi all'emissione del CIS sono presenti all'art. 11.6 del Regolamento Edilizio del Comune di Milano, il primo ente in tutta Italia ad aver reso obbligatoria questa procedura volta a «preservare il patrimonio edilizio esistente e quindi a garantire l'agibilità e la sicurezza dello stesso», come ha sottolineato l'assessore all'Urbanistica Pierfrancesco Maran.
Nello specifico è dal 26 novembre del 2014 che il Comune di Milano ha stabilito che gli edifici con più di 50 anni di vita devono essere sottoposti obbligatoriamente alle verifiche di idoneità statica finalizzate all'emissione del CIS (Certificato di Idoneità Statica). Nel novembre 2016 l'Ordine degli Ingegneri della provincia di Milano ha poi pubblicato delle linee guida, definite dal Comune «corrette e univoche al fine di cristallizzare indicazioni operative puntuali per la compilazione della dichiarazione del Certificato di Idoneità Statica (CIS) dei fabbricati più datati, resa obbligatoria dal nuovo Regolamento Edilizio».
«Restano dunque due anni alla scadenza di tale obbligo - continua Stefano Faita -. È bene che gli amministratori di condominio e gli stessi condomini comincino a interessarsi, allo scopo di evitare spiacevoli sorprese».
LEGGI IL NOSTRO APPROFONDIMENTO

                

--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI