Cerca nel blog

giovedì 9 aprile 2015

Nutrire il pianeta? La posizione del Commercio Equo italiano sul tema di EXPO2015





Il rinascimento contadino mondiale per 'nutrire il pianeta'
È l'auspicio del Movimento del Commercio Equo e Solidale per uno sviluppo sostenibile ed equo del pianeta contenuto nel 'position paper' pubblicato come contributo propositivo al tema di Expo2015 "Feeding the Planet, Energy for Life"


Il Movimento del Commercio Equo e Solidale italiano ed europeo pubblica il proprio 'position paper' rispetto al tema di Expo2015 "Nutrire il Pianeta, Energia per la vita"; un tema che è parte integrante della vocazione del Fair Trade e del lavoro sviluppato in 50 anni di attività sul campo e che ha permesso di acquisire esperienze e competenze uniche e ut ili per affrontare un argomento così complesso. Il contributo a Expo2015 viene pubblicato in previsione dell'appuntamento mondiale della World Fair Trade Week dal 23 al 31 maggio 2015 che porterà a Milano -nel primo mese di Expo2015- economisti e ricercatori, operatori del Fair Trade e centinaia di produttori del Sud del mondo in un dieci giorni ricchi di eventi, incontri e tante storie vere da raccontare.
"Durante la World fair Trade Week 2015, la presenza di tante persone da tutto il mondo contribuirà a far conoscere un Movimento che da decenni concretizza nelle sue azioni l'utopia di un modo più giusto, in cui tutti hanno diritto non solo al cibo, ma a una vita dignitosa -afferma Alessandro Franceschini, presidente di AGICES-Equo Garantito, Assemblea generale italiana del Commercio Equo Solidale-. La scelta della città di Milano -dopo quella di Rio di Janeiro nel 2013- e del periodo -il primo mese di Expo2015- è maturata per dare maggiore visibilità a questo importante momento di incontro e a tutto il Movimento del Commercio Equo e Solidale in generale".
Ancora oggi i rapporti commerciali tra i pochi grandi compratori dei Paesi ricchi e i molti piccoli produttori dei Paesi poveri, non danno a questi ultimi la possibilità di negoziare prezzi adeguati a remunerare il loro lavoro; questa ingiusta distribuzione della ricchezza prodotta è ancora oggi la causa principale della miseria e della fame di milioni di agricoltori nel mondo. Il Movimento del Commercio Equo e Solidale ha analizzato come questa disparità di potere contrattuale influenzi la catena del valore delle merci, e degli alimenti in particolare, evidenziando come solo una piccola frazione di esso rimanga ai produttori.
"Siamo convinti che qualsiasi soluzione al problema di come 'Nutrire il Pianeta' sia sempre, in prima istanza, una soluzione di ordine politico -spiega Giorgio Dal Fiume, presidente WFTO Europe-. Solo in seconda battuta un cambiamento legato a innovazioni tecnologiche, nuove sementi, nuovi concimi, nuovi macchinari o a sostegni umanitari e nuovi aiuti. Se i contenuti di Expo2015 saranno rilevanti nel dibattito globale sulla produzione e la distribuzione del cibo si corre tuttavia il rischio di non tenere in considerazione il punto di vista dei piccoli produttori e dell'economia solidale".
Per nutrire il pianeta abbiamo bisogno di un rinascimento contadino globale capace di garantire ai produttori primari l'accesso alla terra, accesso al credito, accesso alla salute, accesso all'assistenza tecnica -conclude il documento-. Rinascimento contadino vuol dire valorizzazione dei modelli di autogoverno locale delle risorse comuni -pascoli, foreste, sistemi irrigui-; vuol dire tutela dei diritti d'uso comunitari, vuol dire difesa del diritto degli agricoltori a scambiarsi e riprodurre liberamente le sementi; vuol dire riscoperta dei saperi nativi e delle strategie adattive più efficaci durante le crisi ambientali; vuol d ire preservazione delle risorse rinnovabili, della biodiversità, dell'acqua. Solo a partire da tali presupposti possiamo immaginare una nuova stagione di benessere umano generalizzato.



Il testo completo del position paper è disponibile sui siti worldfairtradeweek.org ed equogarantito.org
Oppure scarica il pdf da questo link http://tinyurl.com/pn4nuar


Di seguito riportiamo il calendario degli eventi dell'intera World Fair Trade Week
a Milano dal 23 al 31 Maggio 2015

Milano Fair Cuisine - 16/31 Maggio - Settimana in cui i migliori ristoranti della città si confronteranno con menù ispirati agli ingredienti Equosolidali. Info: worldfairtradeweek.org
Fair and Ethical Fashion Show - 22/24 Maggio - Tre giorni di esposizione allo Spazio Ex Ansaldo dove il mondo della moda coniugherà tessuti, stili, tendenze con la responsabilità della filiera produttiva. Info: worldfairtradeweek.org
Conferenza Biennale WFTO -World Fair Trade Organization - 24/27 Maggio - Oltre 300 i delegati dei produttori e delle organizzazioni di Fair Trade - provenienti da ogni parte del mondo. Info: worldfairtradeweek.org
Milano Fair City - 28/31 Maggio - Prima fiera mondiale del Commercio Equo e Solidale. L'evento ospitera 200 stand di espositori provenienti da tutto il mondo, dal cibo all'artigianato, dai prodotti esotici a quelli del "domestic Fair Trade", dai progetti di cooperazione internazionale all'economia solidale italiana. Info: milanofaircity.org
Fair Trade International Symposium - 29/31 Maggio - Al Politecnico di Milano Bovisa si terra il V Symposium mondiale sul Commercio Equo e Solidale dove ricercatori e studiosi da tutto il mondo si confronteranno su come sviluppare in modo critico il Movimento del Fair Trade e analizzarlo nei suoi fattori chiave e nei suoi valori. Info: worldfairtradeweek.org
Assemblea annuale di AGICES-Equo Garantito - 30 Maggio - Incontro dell'organizzazione rappresentante delle realtà del Fair Trade italiano con oltre 250 punti vendita. Info worldfairtradeweek.org


Il Commercio Equo e Solidale (Fair Trade) è nato negli anni '60 per promuovere un sistema economico fondato su principi di giustizia – prezzi equi, migliori condizioni di lavoro, rapporti commerciali trasparenti – e permettere ai produttori del Sud del mondo di migliorare le loro condizioni di vita e quelle delle loro comunità; il modello si sta gradualmente diffondendo anche tra i produttori del Nord del mondo, proponendosi come modello economico sostenibile da un punto di vista ambientale e sociale.

WFTO - World Fair Trade Organization, nata nel 1989 è costituita da oltre 450 organizzazioni di commercio equo e solidale in circa 70 Paesi in tutto il mondo. www.wfto.com
AGICES-Equo Garantito (Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale) raggruppa 84 realtà equosolidali, Organizzazioni distribuite su tutto il territorio, che fatturano nel complessooltre 83 milioni di euro e sono animate da quasi 30mila soci. Oltre mille sono i lavoratori impiegati nel Fair Trade in Italia, quasi 5mila sono i volontari e 253 punti vendita sul territorio. www.equogarantito.org


I comunicati stampa già diffusi da questo ufficio stampa disponibili alla pagina




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI