Cerca nel blog

mercoledì 29 aprile 2015

Il padiglione del Qatar pronto per l’inaugurazione Expo Milano 2015. “Seeding Sustainability. Innovative Solutions for Food Security”.

Il Qatar è presente a Expo Milano 2015 con un Padiglione dedicato al tema "Seeding Sustainability. Soluzioni alternative per la Food Security".

Lo Stato del Qatar partecipa all'Esposizione Universale di Milano al fine di rafforzare la propria presenza a livello mondiale come una "knowledge based economy", senza dimenticare le sue radici culturali e passato.

Durante Expo Milano 2015, infatti, il Qatar vuole mostrare il suo impegno per una alimentazione sicura, sana e sostenibile.
Dalle sue serre, dai laboratori scientifici allo sport, il Paese si è impegnato a "seminare la sostenibilità", attraverso soluzioni che siano socialmente, economicamente ed ecologicamente sostenibili.

Il Qatar è impegnato nella costruzione di una cultura di "vita sana" attraverso la promozione dello sport e della ricerca scientifica per la gestione responsabile delle risorse idriche, preziose per la sua terra.

Il Padiglione, che richiama la forma del cesto tradizionale "Jefeer", è pronto ad accogliere gli oltre 24 milioni di visitatori previsti durante l'Esposizione Mondiale, con un'area pari a 2.451 metri quadri trasformata in un innovativo paniere alimentare.

Il concetto centrale dietro il padiglione del Qatar è infatti la trasformazione del souk tradizionale, simbolo storico del Paese, in un Jefeer, cesto di foglie di palma secche che rappresenta la conservazione degli alimenti, la diffusione di doni e lo scambio delle merci all'interno della comunità, in un modo innovativo, grazie ai contenuti altamente tecnologici e legati al tema "Seeding Sustainability. Soluzioni alternative per la Food Security".

Un motivo in linea con il tema di EXPO, che sottolinea una forte attenzione alla cultura del cibo e delle tecnologie ad esso correlate: il Qatar infatti utilizza all'interno del Padiglione tecnologie modernissime che richiamano un approccio olistico alla sostenibilità, vere e proprie tecnologie verdi.

Gli ospiti Expo sono dunque accolti all'interno di un padiglione corredato da elementi simbolici, dal Jefeer agli arabeschi che richiamano la texture locale e i disegni: la connessione tra passato e futuro è presente in ognuno dei tre piani da cui è composta la struttura, dal souk tradizionale dove i visitatori possono entrare in contatto con la cultura locale fatta di tatuaggi all'hennè, accoglienza e tradizione culinaria. 

L'esperienza all'interno del Padiglione sarà guidata da personale esperto e poliglotta: 10 hostess saranno a disposizione per accompagnare gli ospiti nei tre piani della stuttura, garantendo una accoglienza di qualità che rispecchia l'apertura del Qatar verso il mondo.

L'apertura verso gli altri Paesi e la tipica accoglienza araba sono inoltre rappresentati dalla presenza del teatro Orix: il Qatar è infatti il primo Paese ad avere accanto al padiglione un teatro pronto ad ospitare eventi, anche degli altri Paesi presenti all'Esposizione Universale.

La valorizzazione e la conservazione delle risorse energetiche sono due concetti al centro del padiglione e che rappresentano l'impegno del Qatar per la ricerca: a causa della sua rapida crescita, il Qatar si trova ad affrontare le numerose questioni che coinvolgono la sicurezza alimentare che colpiscono oltre 60 paesi nel mondo. Gli sforzi del Qatar e i notevoli investimenti in questo senso portano quindi benefici in tutto il mondo, e dimostrano la capacità del Paese di attuare e diffondere il meglio delle loro scoperte.

L'innovazione e la ricerca per la sicurezza alimentare, la sanità e la nutrizione sono dunque al centro delle attività programmate dal Padiglione del Qatar in Expo. Gli ospiti sino ad ottobre verranno   coinvolti su questi argomenti grazie allo sport, il patrimonio culturale del Paese, l'educazione e, naturalmente, l'innovazione e la tecnologia.

Facts & Figures su Expo Milano 2015
• Apertura dal 1 ° maggio sino al 31 ottobre 2015, per una durata di 184 giorni
• Expo ospiterà più di 147 partecipanti; 144 Paesi e 3 organizzazioni internazionali
• Una superficie totale di un milione di metri quadrati
• Previsti oltre 24 milioni di visitatori.

Il Padiglione del Qatar si compone di tre livelli con una superficie lorda di 2.451 mq, vicino al Teatro all'Aperto, la più importante sede di eventi Expo. Nelle vicinanze, la Collina del Mediterraneo e la porta d'ingresso orientale.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI