Cerca nel blog

mercoledì 4 marzo 2015

SUPERDESIGN SHOW, il nuovo progetto di Superstudio per la Milan Design Week



- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
UN EVENTO RINNOVATO E "OPEN MIND"

NELLE DUE ICONICHE LOCATION
SUPERSTUDIO PIÙ,
Via Tortona 27
SUPERSTUDIO 13, Via Forcella 13 / Via Bugatti 9



Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata

Press Preview 13 Aprile 2015, ore 15-20
solo stampa

14-17 Aprile 2015, ore 10-21
solo professionisti

18 Aprile 2015, ore 10-21
ingresso anche ai non professionisti

19 Aprile 2015, ore 10-18
ingresso anche ai non professionisti
COSA C'E' DI NUOVO
Superstudio Group festeggia 15 anni di protagonista del Design internazionale a Milano con il nuovo format SUPERDESIGN SHOW, progetto evolutivo che prende il posto e incorpora il successo del "Temporary Museum for New Design".

In mostra al Superstudio Più e al Superstudio 13 su 10.000 mq di spazi espositivi, la più interessante produzione italiana e internazionale, ma anche progetti e proposte life-style che hanno il design come punto di partenza, per ipotizzare il presente e il futuro delle nostre case, dei luoghi del lavoro e della conoscenza, dell'habitat urbano, delle nostre vite.

Un logo inedito, grande, forte, disegnato dall'art-director e artista Flavio Lucchini, per raccontare la nuova era del design al Superstudio. SUPERDESIGN SHOW, per sintetizzare come il design abbia ormai superato se stesso, e insieme convenzioni, pregiudizi, categorie, gerarchie, limiti, confini e persino leggi fisiche, osando a volte l'impossibile.
La lezione dei grandi maestri del post-modern, da Ettore Sottsass a Alessandro Mendini, che fin dagli anni '70 ha dato impulso alla fantasia, è diventata il verbo del design contemporaneo, capace di far convivere la tradizione con l'eclettismo, la sperimentazione con la qualità.

Dopo aver aperto nel 2001 con Design Connection le porte agli eventi del Fuori Salone, dopo aver totalmente rivoluzionato il concept espositivo con la sofisticata formula del Temporary Museum for New Design nel 2009, per il 2015, l'anno dell'Expo, Superstudio dà dunque nuove risposte alle tendenze del mercato, al cambiamento del mondo del design, all'ampliamento di orizzonti, all'esercito dei creativi 2.0, con il nuovo nome e il nuovo format SUPERDESIGN SHOW.
Un grande contenitore che affronta con rinnovata progettualità le attuali realtà. Da un lato conserva la fascinazione del Temporary Museum affidando ad alcuni brand internazionali il compito di esplorare le ultime frontiere della creatività e raccontarle in percorsi emozionali che incantano e sorprendono il visitatore come uno show sensoriale. Dall'altro si apre sempre di più alla ricerca, allo scouting, alla selezione delle forze creative che sperimentano innovative soluzioni per migliorare la nostra vita. E inoltre propone mostre tematiche che offrono uno spaccato di mondi complementari, ancora non troppo valorizzati e esplorati, come il tessile d'arredo o gli ambienti per i bambini.

L'arte, come sempre, si intreccia col design al Superstudio: quest'anno è presente con una selezione di pezzi unici di art-design per le nostre case e di installazioni che si possono "usare" entrandoci dentro o sedendosi su.

Un grande tema e un invito: OPEN YOUR MIND!
SUPERDESIGN SHOW è un progetto di Gisella Borioli. Direzione artistica dell'architetto Carolina Nisivoccia.
Il Superstudio Più di via Tortona 27 presenta vari progetti che offrono un completo panorama del mondo del Design internazionale, oggi suddivisi in aree tematiche.
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
  (da sx: Hyundai Motor Company; Marcel Wanders per LG Hausys; Asahi Glass Company)
TEMPORARY MUSEUM
Dove il design diventa emozione secondo la formula "meno fiera e più museo". Arredi, oggetti, materiali e altro ancora presentati attraverso i nuovi linguaggi della scena artistica contemporanea  e le meraviglie della tecnologia con la collaborazione di importanti creativi internazionali. Marcel Wanders per LG Hausys (Corea) presenta una spettacolare installazione sensoriale dove i due mondi opposti, ragione ed emozione, si incontrano. Asahi Glass Company (Giappone) crea, con il contributo di Norihisa Kawashima e Keika Sato, un labirinto di vetro che ricorda un ghiacciaio in cui proiezioni di luci e immagini generano una nuova interazione fra persone e informazioni. Una imponente scultura cinetica conduce al mondo di Hyundai (Corea) grazie alla collaborazione con lo scultore statunitense Reuben Margolin: un'onda in movimento alta più di 3 metri, espressione dell'armonia e della vitalità della natura. Aisin Seiki (Giappone) con le sue tecnologie d'avanguardia dà vita ad un'installazione filosofica, per una mobilità avveniristica applicata al mondo dell'arredo.
THE GALLERIES
Innovative e affermate aziende del design contemporaneo presentano la recente produzione di arredi e proposte in "gallerie" a loro dedicate. Il design sostenibile di Vitamin, con il tavolo-farfalla, sintesi di eleganza e leggerezza; Ornamenta e la decorazione ceramica ad elevata sartorialità in cui si fondono arte e materia. Le ultime tendenze di light design sono rappresentate da Beau&Bien, con luci gioiello e luci scultura, forme insolite, a tratti poetiche o ultramoderne, e dal tedesco Jens Otten che presenta lampade di metallo tagliato al laser. E ancora l'avanguardia spagnola di Mercado de Diseño e l'alta manifattura italiana di Former, con un rivoluzionario progetto di pareti divisorie.
THE WORLD IS HERE
Si rinforza al Superstudio la presenza dei nuovi poli del design nel mondo. Spazi organizzati in esposizioni singole o collettive che valorizzano le diverse tradizioni e culture. Una grande collettiva del miglior design cinese celebra una inaspettata creatività originale e contemporanea, oltre alla mostra di sedute-scultura in acciaio di Guangzhou Topoo Home&Décor. Riflettori puntati sulle nuove espressioni del design in Giappone, Korea, Spagna, Israele, Francia, Serbia, Ungheria.
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
  (da sx: Lettera G; Cozy Décor; Tac Design)
SELECTED OBJECTS
L'attesa selezione di Superstudio di oggetti, proposte, progetti innovativi e originali che possono diventare simboli del nuovo design. Una scelta ampia e "open mind" che valorizza nuove forze creative: Biomega con la bicicletta che il MoMa ha inserito nella sua collezione, icona new tech dal design minimale scandinavo; la porta che diventa letto di Tac, ideale per gli spazi ridotti; le lampade di Cozy Décor con tessuti in stampa 3D della consistenza del pizzo, le soluzioni "flat" per appoggiare libri e oggetti di Lettera G, gli oggetti tecnologici e interattivi di Digital Habits. Il tutto (o quasi) in vendita diretta sul sito www.dalani.it nella speciale sezione Superstudio Selection.
MATERIAL VILLAGE
Material Connexion presenta "Materials Village", l'hub internazionale di eventi e iniziative dedicate a promuovere la cultura dei materiali. Grandi architetti e aziende, strutture personalizzabili, progetti inediti ispirati ai temi dell'innovazione dei materiali, delle tecnologie nei processi di lavorazione.
SUPERTEXTILE
Per la prima volta al Superstudio entra il magnifico mondo del tessuto d'arredo. Un "villaggio" che presenta la più interessante produzione in modo originale.
Ki.D.S., KIDS DESIGN AT SUPERSTUDIO
Una nuova area dedicata al mondo del bambino, così vivace, così "demanding", così ricco di possibilità. Una inedita esposizione che copre l'arredo, l'oggettistica, l'editoria, il gioco, l'arte e altro ancora. In collaborazione con unduetrestella, evento di successo da alcuni anni a Milano durante la Design Week, che ricostruisce un intero appartamento dove i piccoli sono re. Sezione a cura di Paola Noé.
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
  (da sx: SuperTextile Project; Ki.D.S.; Terzo Paradiso - Coltivare la Città by Michelangelo Pistoletto)
ART-DESIGN, ARTE O DESIGN?
Oggetti unici, limited edition, artigianalità d'autore, artisti che si cimentano con l'arredo, designer che si avvicinano all'unicità dell'arte contemporanea, installazioni site-specific fruibili dai visitatori. Pezzi visionari, provocatori, etici, originali, emozionali che sanno trasformare un ambiente con la loro sola presenza. Presenze che si interrogano sulle convergenze tra arte e design. Incontri e talk quotidiani con gli autori. Crossing di linguaggi tra fotografia, video e design con il duo inedito e sorprendente Pietro Travaglini/Giovanni Gastel, il designer emergente e il grande fotografo per una straordinaria videoinstallazione.
OUTSIDE-OUTSIDERS
Progetti di architettura, di arredo da esterno, di hospitality e altro ancora sono collocati nelle aree esterne di Superstudio Più. Sul Roof di Superstudio Più il "Terzo paradiso - Coltivare la città" di Michelangelo Pistoletto che da orto sul tetto si trasforma in una risaia e spazio dedicato al dibattito sui temi uomo-natura-design-nutrimento. Ivanka presenta la sua casa di cemento interattiva che dimostra tutte le applicazioni e le finiture straordinarie di questo materiale.
PARTNERS
Si ringraziano ASUS per i technology devices in dotazione allo staff del SuperDesign Show e alla stampa; Valdo per le degustazioni di Prosecco Superiore DOCG (special edition per Superstudio con bottiglia disegnata da Fabrizio Sclavi); Dalani per la vendita online della Superstudio Selection; Abet Laminati con De Rosso per gli arredi creati appositamente per gli spazi comuni; Procédés Chénel realizzerà il "cielo" sopra l'area dei Selected Objects; Novacolor per gli interventi di colore negli ambienti di SuperDesign Show.
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata
ESPOSITORI SUPERDESIGN SHOW 2015
Aisin Seiki, Asahi Glass Company AGC, Beau&Bien, Biomega, Chicco, Cozy Dècor, Davide Radaelli, Di-SEGNO+, Dsignedby, Former, Gio.Cavallaro Design, Grado Design, Hyundai Motor Company, Hyundai Card, Ivanka, Jens Otten, Lettera G, LG Hausys, Material Connexion, Mercado de Diseño, Ornamenta, Pegatron Corporation, Pietro Travaglini Design, Tac Design, Tipart, Vitamin Design.
E altri in via di definizione.
CONTATTI:  Direttore Comunicazione e Ufficio Stampa - Superstudio Group  Chiara Ferella Falda | designweek@superstudiopiu.com  Tel: +39 02 422501 | Fax: +39 02 475851 | Cell. +39 335 1080528      
Facebook
Youtube
Instagram
Website

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI