Cerca nel blog

giovedì 30 ottobre 2014

LA CICLISTICA MILANO: la bicicletta LA 01 XMAS è il regalo perfetto per Natale. Panettone incluso


A NATALE LA BICI È 'LA 01 XMAS':
UNA SPECIAL EDITION SOTTO L'ALBERO
In cerca del regalo perfetto per Natale? La Ciclistica Milano presenta La 01 Xmas, bicicletta in formato natalizio.
Per chi sceglierà questa speciale city bike un allestimento unico e originale: la consegna della bici avverrà con un comodo cestino in vimini sul manubrio che contiene un panettone Biffi, storico prodotto della pasticceria meneghina.

Nonostante le giornate siano sempre più fredde, la bicicletta resta una delle migliori soluzioni per muoversi in città, anche durante la stagione invernale. Economica ed ecosostenibile, è un'idea regalo dinamica, colorata e salutare, tanto da aver ispirato La Ciclistica Milano a realizzare La 01 Xmas, una bicicletta in versione natalizia. Un regalo originale da "prenotare" e mettere sotto l'albero, perché si sa che la bicicletta non ha stagione: se ben attrezzati, anche durante l'inverno è possibile pedalare.

Ma la creatività de La Ciclistica Milano è andata oltre, perché per il prossimo Natale il brand meneghino propone la bicicletta La 01 Xmas in una Edizione Limitata attrezzata con un cestino leggero agganciato al manubrio, che contiene uno dei simboli della pasticceria milanese: il panettone di Biffi, in un elegante confezione rossa come la bicicletta. E non un panettone qualsiasi, bensì quello uscito dai forni di Biffi, la storica pasticceria diventata icona del dolce natalizio.

Il prezzo consigliato al pubblico della bicicletta La 01 Xmas è di 585 Euro per il modello single speed due freni.

La 01 Xmas è la versione speciale della bicicletta più venduta dell'intera collezione La Ciclistica Milano 2014. Si fa apprezzare per la pedalata agile e la guida scorrevole. I "ballon" Schwalbe da 26" x 2.35 antiforatura consentono di affrontare in sicurezza le insidie dell'asfalto, il pavé e le rotaie. È disponibile in due varianti di freni (due v-brake o V-brake anteriore e contropedale posteriore), con trasmissione "single speed" oppure con il cambio nel mozzo Sturmey
Archer a tre o cinque velocità. Come tutte le proposte La Ciclistica Milano anche La 01 monta di serie la sella Brooks, sinonimo di comodità e affidabilità. Di serie anche una magnifica guarnitura tipo "pista" da 1/8'', carter, parafanghi possono essere montati a richiesta. Il  telaio in acciaio è realizzato artigianalmente in Nord Italia su progetto esclusivo dei tecnici La Ciclistica Milano ed è caratterizzato dai forcellini posteriori a forma di piccione.




LA CICLISTICA MILANO.
Molto più di un negozio di biciclette: La Ciclistica Milano è un vero e proprio mondo dedicato a chi ama la bici. La società nasce nel febbraio 2014 dalla scommessa di Sami Sisa e Alberto Biraghi, amici da una vita, creare un punto di riferimento nella produzione di biciclette da città "a km zero", con qualità artigianale a prezzi da bici di grande serie. Nel negozio, a due passi dalla fermata metro di Amendola, vengono proposte biciclette per ciclisti urbani e ciclo viaggiatori, in diversi modelli studiati sulla base della percorrenza, la cui fama ha già superato i confini nazionali. Dalla bicicletta per la mobilità a corto raggio in città al modello studiato per il cicloturismo e le vacanze a cavallo di una sella, la produzione de La Ciclistica Milano rappresenta un'eccellenza nel panorama delle due ruote, in grado di coniugare la qualità artigianale con un design tipicamente milanese, quest'ultimo presente nel logo dell'azienda: il piccione.




CSC LAB a Milano - nuovo Laboratorio intensivo di recitazione cinematografica


Nuovo laboratorio intensivo
al Centro Sperimentale di Cinematografia di Milano


Nell'ambito del progetto CSC LAB, il Centro Sperimentale di Cinematografia-Sede Lombardia apre le iscrizioni per il seguente laboratorio intensivo di alta formazione:

da lunedì 17 a venerdì 21 novembre 2014:
"Recitare per il Cinema" laboratorio intensivo di recitazione cinematografica a cura di Barbara Enrichi.

Il corso Durante il programma del laboratorio i partecipanti re-interpreteranno scene tratte da film che saranno riprese con la telecamera, così da poterle rivedere subito in video e migliorare la recitazione e i movimenti, curando anche la voce e la dizione nella presa diretta. Durante le lezioni gli allievi saranno seguiti nella costruzione e studio del personaggio, nell'interpretazione del ruolo da un copione cinematografico, esaminando il contesto sociale della scena, affinché emerga l'intensità delle emozioni con l'uso di una recitazione naturale in un contesto dinamico. Gli attori potranno sperimentare ad immedesimarsi nel personaggio e viverlo in modo autentico in circostanze immaginarie.
Barbara Enrichi, è affermata attrice di cinema, televisione e teatro. Vincitrice del Premio David di Donatello per il film, campione d'incassi, "Il ciclone" di Leonardo Pieraccioni, oltre ad essere candidata al Premio Nastro d'Argento per lo stesso ruolo, nel 2010 le è stato assegnato il Premio Sorelle Gramatica alla Carriera. Attrice molto apprezzata anche per le interpretazioni in ruoli drammatici, grazie alla sua esperienza maturata in teatro con Ugo Chiti. Ha interpretato molti film di successo, la sua filmografia completa al sito www.barbaraenrichi.it
Disponibilità: massimo 16 partecipanti.
Costo: la frequenza al laboratorio prevede il versamento di un'unica quota di iscrizione pari a € 350,00.

Scadenza iscrizioni: 10 novembre 2014

Durata: le lezioni si terranno dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 18.00, presso la Sede Lombardia del Centro Sperimentale di Cinematografia.
Iscrizione: inviare la richiesta con il curriculum e una foto all'indirizzo csclabmilano@fondazionecsc.it 
Al termine del Laboratorio la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia rilascerà un attestato di partecipazione. 

Cartolina informativa in allegato.
Pagine facebook:      Centro Sperimentale di Cinematografia - SEDE LOMBARDIA
Sito web:                  http://milano.csclab.it/


Centro Sperimentale di Cinematografia – Sede Lombardia
Scuola Nazionale di Cinema
Viale Fulvio Testi 121, 20162 Milano
tel. 02 7214911

Droni in volo, termografia sul Condominio a Milano

Venerdì 31 ottobre 2014 alle ore 11,30 sul Condominio di via Torelli a Milano

Con Habitami, la campagna pubblica di riqualificazione energetica dei Condomìni di Milano Venerdì 31 ottobre 2014 alle ore 11,30 il Drone (mini velivolo che viaggia in assenza di pilota, controllato da un computer a bordo) volerà per la prima volta su Milano e per un servizio di pubblica utilità: rilevare le patologie di un edificio cioè individuare le dispersioni termiche che sono alla base dell'inefficienza di un edificio e che comportano un costo rilevante nelle bollette energetiche di ogni cittadino.

Con La termografia effettuata con l'ausilio dei Droni è possibile effettuare un'analisi scientifica non distruttiva che si basa sull'acquisizione di immagini nell'infrarosso. La termocamera rileva le radiazioni nel campo dell'infrarosso dello spettro elettromagnetico e compie misure correlate con l'emissione di queste radiazioni.

Un potente strumento per diagnosticare ed identificare tutta una serie di problematiche che si verificano nelle abitazioni. Le anomalie nelle proprietà termiche dei componenti che costituiscono l'involucro esterno di una costruzione, si manifesta con una variazione di temperatura sulle superfici dell'edificio stesso e quindi attraverso la distribuzione delle temperature superficiali, conseguentemente con la termografia, si rilevano irregolarità termiche che possono essere dovute a: dispersioni termiche – infiltrazione nel tetto piano – perdite o infiltrazioni di aria – umidità di infiltrazione – umidità di risalita capillare – perdita acqua o perdite negli impianti tradizionali e riscaldamento a pavimento – muffa e condensa a seguito di un inefficace isolamento termico.

Inoltre si possono rilevare: distacco di intonaco – imperfezioni di montaggio o carenze nel cappotto termico e isolamento – individuazione dei ponti termici – anomalie e malfunzionamenti negli impianti fotovoltaici e parchi fotovoltaici, controllo e manutenzione degli impianti HVAC.

Habitami su richiesta dei cittadini effettua questo importante servizio di diagnosi energetica gratuitamente, attraverso i professionisti aderenti alla campagna pubblica, e per la prima volta a Milano Venerdì 31 ottobre 2014 dalle ore 11,30 alle ore 13,30 farà volare i Droni sul Condominio di via Eugenio Torelli Vollier 9.

Habitami è promossa da: Comune di Milano (Assessorato Ambiente), Regione Lombardia (Ass. Ambiente Energia, Sviluppo Sostenibile), Cened, Curit, Arpa Lombardia, Sacert, Assimpredil Ance, CasaClima, Legambiente, Wwf Lombardia, Confabitare Milano

Per maggiori informazioni clicca qui

Pop Economix. La replica numero 200 a Milano!



Eccoci qui! Siamo pronti per presentarvi la replica numero 200 di Pop Economix Live Show, nelle sua versione rinnovata, in occasione della Settimana dell'Investimento Sostenibile e Responsabile.

Sarà una occasione informale, quella della Settimana SRI (hashtag #popxsri), per sollevare il sipario, attraverso il tono leggero e rigoroso della narrazione teatrale, sul racconto della "lunga crisi" per capire come la finanza può divenire più trasparente e attenta alle sue ricadute economiche, sociali, ambientali.

Racconteremo la storia di Jack, l'americano medio che ha creduto nel sogno del mutuo per tutti, fino al punto di trasformare la sua casa in un bancomat e trovarsi sommerso di debiti; ma diremo anche il patto segreto, stipulato tra Christoforos, responsabile del debito pubblico greco, e Goldman Sachs. E seguirà il filo dei pensieri di Willy, speculatore finanziario che dice di stare dalla parte dei cittadini e dell'Europa.

In scena sarà Alberto Pagliarino, in sala noi: associazione Pop Economix, insieme al pubblico e alle realtà che credono nel progetto e nei temi che con questo vorremmo affrontare.

Ci piacerebbe che, a seguire lo spettacolo, nascesse un confronto spontaneo ed informale, senza relatori pre-definiti, come succede spesso durante la tournèe di Pop Economix Live Show con pubblici di tutte le età e professioni. Sarebbe molto imporante e bello che ci foste anche voi in sala, con il punto di vista di ognuno.

Se avete voglia potreste inoltrare questo invito a coloro credi possano essere interessati.

Vi aspettiamo!
Ingresso libero, prenotazione consigliata, tramite questo link.

Contatti:
Beatrice Sarosiek
spettacolo@popeconomix.org +39 348 8853241


Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Website
Website
Email
Email
Instagram
Instagram
Popeconomix.org

Citrix Mobile Tour 2014: a Milano il 5 Novembre, non mancare!

Citrix Mobile Tour 2014
Roma 29 ottobre



Citrix presenta Mobile Workspaces Tour 2014: l'evento per conoscere tutte le opportunità della mobility.

Vedrete come costruire tante modalità per lavorare meglio ottenendo:
Business Agility: le informazioni, le apps e i tool che vi servono, flussi di lavoro migliori e minori costi;
Workforce Mobility: la flessibilità su come, dove e quando operare,per una maggior produttività;
Sicurezza: la protezione dei vostri asset ovunque, con ogni rete e combinazione di device;
Seamless Experience: soluzioni facili da usare e con la miglior user experience.

La distribuzione sicura di apps, dati e servizi, su ogni device, con ogni rete o cloud, permette di creare Mobile Workspace.

Citrix ha il più ampio set di soluzioni di Mobile Workspace del settore: centrate sull'utente, complete e sicure.

Combinando virtualizzazione, networking e cloud services, Citrix vi garantisce la fruizione dei servizi di nuova generazione: visibilità e controllo IT, senza compromettere la libertà e la produttività delle persone.

Per spiegarvi tutto questo Citrix Mobile Workspaces Tour 2014 vi aspetta, con 'sessioni formative' e 'live demo' a Bologna il 22 ottobre e anche a Roma il 29 ottobre e a Milano il 5 novembre.


La partecipazione agli eventi e' gratuita, previa iscrizione*.
Iscrivetevi subito e partecipate alla tappa più vicina!

* L'organizzazione si riserva di valutare le richieste di registrazione pervenute

Per ulteriori informazioni:
Soiel International – Veronica Fano: veronica.fano@soiel.it
Tel. 0226148855 - Fax 0226149333

mercoledì 29 ottobre 2014

Milano “Abitando Milano" - Seminario Convegno, Consulta delle Periferie - Presso Sede Assoedilizia

"Abitando Milano - Proposte per l'abitare e per la Città"

Mercoledì 29 ottobre 2014 – ore 14.45-17.45

Seminario L'abitare nei quartieri ERP
Assoedilizia - Via Meravigli 3, 1° piano

La drammatica situazione socio-economica in cui versa il patrimonio abitativo pubblico (8.000 appartamenti inutilizzati e 4.000 occupati abusivamente) richiede un "di più" da parte di tutta la città.

Milano ha energie e competenze che devono essere utilizzate in un percorso di "progettazione partecipata".

"L'abitare nel quartieri di edilizia residenziale pubblica" è il tema del primo appuntamento di "Abitando Milano - Proposte per l'abitare e per la Città", iniziativa avviata da Consulta Periferie Milano (Mercoledì 29 ottobre 2014 – Sede di Assoedilizia).

PRESENTAZIONE

1. L'emergenza "casa" – e, in particolare, l'emergenza nei quartieri di proprietà pubblica – e la situazione anche drammatica nella quale si trovano decine di migliaia di persone a Milano ed il loro appello a "non essere lasciate sole", evidenziano l'urgenza del problema.

2. Un appello al quale è chiamata a rispondere l'intera città, nelle sue diverse articolazioni – istituzionali, sociali e professionali – attuando un organico percorso di attenzione e di proposta.

3. La situazione creatasi dimostra che la gestione del patrimonio edilizio pubblico (28.791 alloggi, 1.226 negozi/laboratori, 8.632 box/posti auto di proprietà del Comune di Milano, nonché 41.783 alloggi, 1.697 negozi/laboratori, 4.253 box/posti auto di Aler) non può essere esclusivamente degli enti gestori, dei relativi inquilini e di pochi altri "addetti ai lavori", poiché è un bene di tutta la città. Anzi, forse è stata proprio questa sorta di esclusività – con il resto della città un po' disattento – a portare alla situazione odierna.

4. Se Milano, nel suo complesso, fosse stata una città "attenta", con una attenta "classe dirigente" – intesa in senso più ampio: istituzionale, economica, culturale ed anche dell'informazione – probabilmente non avremmo accumulato un patrimonio abitativo pubblico (Aler e Comune di Milano, da vedere insieme, perché sempre a Milano sono) di circa 8.000 appartamenti inutilizzati, oltre a spazi commerciali/artigianali, box e posti auto.

5. Invece, questo è il risultato di una sostanziale indifferenza nei confronti di interi quartieri "periferici", lasciati in condizioni socio-abitative precarie o addirittura pericolose – ben oltre l'emergenza – dove spadroneggiano i vari "signori" delle occupazioni abusive, che hanno ormai raggiunto quota 4.000, e che non cessano.

6. Non solo un problema di "governance", quindi, ma la necessità di promuovere una vera e propria "rigenerazione socio-abitativa" che ponga il tema della necessità di modificare il mix sociale dell'inquilinato, che non può essere costituito solo da fasce sociali deboli, bensì arricchito da inquilini disponibili a farsi carico di iniziative di rigenerazione, a partire dall'utilizzo di 600 appartamenti "sottosoglia". (sostanzialmente monolocali) attualmente non utilizzati  e non rientranti nelle graduatorie per le assegnazioni.

7. Il primo appuntamento di "Abitando Milano - Proposte per l'abitare e per la Città" – iniziativa avviata  Consulta Periferie Milano, recente realtà associativa giunta al decimo anno di attività – riguarda proprio "L'abitare nel quartieri di edilizia residenziale pubblica" (Mercoledì 29 ottobre 2014 – Sede di Assoedilizia).

 Con uno sguardo complessivo alla nostra città, con la richiesta di un "di più" a tutta la città, nel rispetto dei rispettivi ruoli e competenze, ma superando la logica della frammentazione ed i consolidati "particolarismi" di soggetti che, pur rappresentando interessi legittimi, sono stati  oggettivamente "parte del problema" ("non si risolvono i problemi utilizzando la stessa mentalità e gli stessi metodi che li hanno creati").

8. L'appuntamento – al quale intervengono realtà istituzionali, associative, economiche, culturali e professionali – intende offrire l'opportunità di conoscere e valorizzare reciprocamente varie ed articolate energie di cui Milano è ricca, mettendo a fattor comune capacità ed esperienze che hanno qualcosa da dire sull'"abitare" e che possono offrire un contributo in termini di esperienza gestionale, di promozione sociale/sicurezza e di contenimento dei costi, anche nell'ottica di percorsi di "progettazione partecipata".
"Abitando Milano - Proposte per l'abitare e per la Città"

Mercoledì 29 ottobre 2014 – ore 14.45-17.45
Seminario - L'abitare nei quartieri ERP
Assoedilizia - Via Meravigli 3, 1° piano


PROGRAMMA

Saluto
- Achille Colombo Clerici, Assoedilizia

Presentazione
- Walter Cherubini, Consulta Periferie Milano

Sessione - Parte della soluzione

Recuperare lo sfitto ERP

- Sergio D'Agostini, Cooperativa Dar=Casa
Autogestioni ERP: miglior servizio, minor costo

- Michele Valtorta, Comitato Autogestione Aler Gratosoglio
Esempi di gestione: destinazione degli spazi e costi di ristrutturazione

- Giovanni Poletti, Cooperativa Abitare
Prove di riuso degli spazi ERP

- Francesca Cognetti, Polisocial-Politecnico di Milano
Amministrare il territorio ERP

- Gabriele Rabaiotti, Consiglio di Zona 6

Interventi istituzionali

- Paola Bulbarelli, Assessore Casa Regione Lombardia

- Daniela Benelli, Assessore Casa Comune di Milano (*da confermare)

- Lorella Sossi, Direttore generale Aler (*da confermare)

- Davide Corritore, Presidente Metropolitana Milanese (*da confermare)

- Luigi Savina, Questore di Milano (*da confermare)

Sessione - Contributi

Cori in Corte
- Bruno Volpon, CoriMilano-CPM
Decoro in città: le azioni di cleaning

- Fabiola Minoletti, Associazione Antigraffiti/Comitato Abruzzi-Piccinni
Natale in … Festa con gli Anziani

- Stefano Festa, Associazione SolidArte


Foto archivio:

Achille Colombo Clerici con Gian Valerio Lombardi pres. Aler, gia' prefetto di Milano

Happy Hour…Happy Halloween! Bambini, Tan’atara vi aspetta con una festa da “paura”

Milano, 29 ottobre 2014 - Si terrà venerdì 31 ottobre, dalle ore 19.00 alle ore 22.00, a Milano in Viale Col di Lana 12, la festa di Halloween per bambini dai 4 ai 10 anni, organizzata da Tan'atara per festeggiare insieme la notte più paurosa dell'anno all'insegna del "dolcetto o scherzetto?".

Streghette, vampirelli e fantasmini sono tutti invitati a festeggiare insieme a Tan'atara una delle feste più amate dai bambini. Tre ore di puro divertimento per un serata ricca di giochi, caccie al tesoro, trucca bimbi, pizza, dolcetto e tante altre sorprese. Tan'atara penserà a tutto, mentre ai genitori non resterà altro da fare se non godersi una serata tutta per loro, da passare rilassandosi con un aperitivo, una cena, o comodamente sul divano di casa.

Nato dall'idea di Stefania Galbiati, Tan'atara è uno spazio eco-friendly, costruito a misura di bambino. La filosofia a cui si ispira, fondata sul rispetto per l'altro, per l'ambiente, per il consumo critico e consapevole delle risorse e per l'importanza del riciclo, si ritrova nei laboratori ludico-didattici, ma anche in tutto l'ambiente in cui vengono accolti i piccoli ospiti: dagli arredi ai giochi, realizzati con materiali naturali ed ecologici, all'alimentazione biologica a km 0 o equo-solidale.

Per info e prenotazioni: info@tanatara.it - Tel. 02 83421808 - Cell. 393 8363647

Per essere sempre aggiornati sulle iniziative di Tan'atara www.tanatara.it e sulla pagina Facebook dello spazio.

Spogliatoi autosanificanti per la palestra 6.24 di Cernusco sul Naviglio. Inaugurazione il 1 novembre 2014










Sabato 1 novembre appuntamento per l'inaugurazione della palestra 6.24 a Cernusco sul Naviglio, i cui spogliatoi sono stati completamente ristrutturati grazie all'utilizzo degli innovativi rivestimenti Pure Health, battericidi ed autosanificanti. Un'idea tutta italiana per avere ambienti sterili e igienizzati naturalmente ed efficacemente. 

Uno dei luoghi di relax, svago e socializzazione per eccellenza è la palestra. Cresce sempre più, infatti, il numero di persone che ritaglia una porzione della propria giornata per fare attività fisica, incrementando così anche il loro benessere psicologico. In questi luoghi è fondamentale la massima pulizia e igiene, per evitare di incorrere in sgradevoli problematiche legate a batteri e funghi.

La 6.24, franchising specializzato in palestre con tre sedi in Lombardia, per la sua nuova struttura a Cernusco sul Naviglio ha deciso di puntare proprio a questo, donando un valore aggiunto alla sua già ampia offerta di attività e alla sua idea di "fitness differente". 

La 6.24, già famosa per la sua grande elasticità di orari di apertura (dalle 6 alle 24, come si evince dal nome, per 365 giorni l'anno), da sempre ha lo scopo di perseguire la soddisfazione e la sicurezza dei suoi clienti. Per la sua nuova sede, infatti, è stata operata un'attenta ristrutturazione dei suoi spogliatoi attraverso l'uso di materiali davvero innovativi: i rivestimenti Pure Health.

I nuovi spogliatoi della palestra 6.24 di Cernusco sul Naviglio verranno inaugurati sabato 1 novembre, dalle ore 9. 

Le ceramiche utilizzate nel rifacimento di questi locali hanno una particolarità: al loro interno è stata inserita la molecola di Biossido di Titanio in grado, grazie all'azione della luce naturale o di lampade fluorescenti, di attivare un processo di autosanificazione rapido, continuo ed efficace. I rivestimenti Pure Health, infatti, consentono l'abbattimento di circa il 99% di virus, muffe, batteri e funghi che potrebbero sussistere o formarsi negli ambienti in cui essi vengono installati. I materiali Pure Health sono prodotti dalla società Orion Srl di Calenzano (Firenze), azienda leader nel settore della sanificazione e nella produzione di veicoli di soccorso.

Ogni problema di infezioni e batteri viene completamente abbattuto, quindi, da questi rivoluzionari rivestimenti. Nei locali della palestra 6.24 di Cernusco sul Naviglio l'azione della luce è regolata da un timer tramite cui essa viene irradiata sui materiali Pure Health per un'ora ogni quattro. In questo modo la sanificazione è efficace e continua e non richiede l'ausilio di personale specializzato.

Una palestra igienizzata è una palestra sicura. La 6.24 ha scelto Pure Health, la soluzione ideale per ogni problema di sanificazione.

6.24 Palestre – Sede Cernusco sul Naviglio
Inaugurazione: sabato 1 novembre 2014, dalle 9 alle 20Via Verdi, 106 – 20063 Cernusco sul Naviglio (MI)Tel: 320 1640144Mail: cernusco@624palestre.itWeb: www.624palestre.it

lunedì 27 ottobre 2014

"50/50: STEFANO DE MACO LIVE "CONDIVIDERE" - venerdì 7 novembre alla SALUMERIA DELLA MUSICA a Milano


"50/50: STEFANO DE MACO LIVE "CONDIVIDERE"
Debutto venerdì 7 novembre alla
SALUMERIA DELLA MUSICA a Milano

Da molti anni è vocalist al fianco di grandi Artisti Italiani ed Internazionali, come Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Mina, Joe Cocker, Tina Turner, Pavarotti e moltissimi altri. Oggi Stefano De Maco vuole esaudire un suo desiderio: esprimersi in prima persona, attraverso una rilettura molto personale ed acustica di vari brani, influenzati sia dal jazz che dal mondo latino. 

Stefano De Maco ha infatti da tempo il desiderio di proporre un personale set musicale e in questo suo LIVE oltre a brani rivisti, con suoi arrangiamenti, ha deciso di tirare fuori dal proprio cassetto brani inediti, per dare vita ad una performance intima ed intensa, affiancato da musicisti di grandissima esperienza e musicalità. Con Stefano De Maco sul palco ci saranno: Giorgio Cocilovo alle chitarre, Tony Casuscelli al pianoforte, Marco Ricci al basso e Ivan Ciccarelli alla batteria e percussioni.

Il concetto minimalista del progetto musicale, è la sottrazione anziché l'aggiunta di suoni, quindi la ricerca dell'essenziale, il peso da dare alle parole e alle note, senza dimenticare il piacere di lasciarsi andare all'emozione che può far nascere la musica, per trasmettere al pubblico una variegata gamma di sapori delicati e semplici, con atmosfere intime e morbide, che permettono di prendersi il tempo che serve per farsi trascinare e vivere belle sensazioni.

Il suo desiderio prende forma in questo progetto artistico (50/50: STEFANO DE MACO LIVE – CONDIVIDERE) che lo vede protagonista al centro del palco, dopo tanti anni di condivisione come back vocal in tour, show e trasmissioni televisive di successo.

Adesso, con 50/50 STEFANO DE MACO LIVE, ha deciso di continuare a condividere, ma direttamente con il pubblico che andrà a vedere e sentire il suo spettacolo che debutta il 7 novembre ore 21.30 alla Salumeria della Musica in via Pasinetti 4 a Milano


Milano. Anziana signora travolta e uccisa sulle strisce pedonali da un giovane ciclista

MUNIRE LE BICICLETTE DI TARGA PER L'IDENTIFICAZIONE.

Colombo Clerici: "Occorre un deterrente per arginare il malcostume dei velocipedi padroni dei luoghi riservati ai pedoni"


C' è voluto il morto – un'anziana signora travolta da un giovane ciclista sulle strisce pedonali a Milano – per richiamare l'attenzione dell'opinione pubblica e dei pubblici amministratori sul dilagante malcostume dei ciclisti padroni dei marciapiedi, delle isole pedonali, dei contromano e ora anche delle strisce pedonali.

L'episodio più tragico si aggiunge alle molte decine di casi, non denunciati, di incidenti ciclista-pedone dalle conseguenze, per fortuna, non letali.

Assoedilizia, che non è certamente contraria alla sempre maggiore diffusione della bicicletta, come mezzo di trasporto non inquinante, ideale per spostarsi nelle città e che favorisce la salute di chi lo usa, si pone nettamente contro il suo abuso da parte di male educati, che tali restano anche se sostituiscono il manubrio al volante

Dichiara il Presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici:

"Il tragico episodio di cronaca conferma la necessità di azioni di deterrenza e di controllo. Anche se, in questo caso, l'investitore è stato identificato e denunciato per omicidio colposo, l'amministrazione comunale deve avere il coraggio di resistere ai vari gruppi di pressione ( blocchi stradali con le biciclette, ricordiamo?) e obbligare i velocipedi a munirsi di un contrassegno di identificazione visibile a distanza. Lo fanno Paesi più diversi, dalla Svizzera alla Cina. 

In ogni caso un mezzo di trasporto (non succede anche per i carretti che pure sono molto più lenti?) deve essere munito di targa quando circola per la pubblica via.  

Senza considerare che la targa, accompagnata da un documento di possesso, limiterebbe molto il traffico di biciclette rubate, molte migliaia ogni anno, e impunemente rivendute nei mercatini rionali".

DIALOGO, CIBO E AMORE, un cammino filosofico verso l'Expo 2015

Presentiamo l'incontro patrocinato dalla Provincia di Milano e tenuto dalla filosofa Maria Giovanna Farina il 12 novembre 2014 ore 18.30. Sede: Palazzo Isimbardi via Vivaio 1 Milano.


Per una migliore convivenza
DIALOGO, CIBO E AMORE
possono aiutarci a vivere meglio


Risolvere piccole e grandi difficoltà dell'esistenza è possibile con l'uso pratico della filosofia.
In una società sempre più ricca di molteplici differenze, comprendere e comprendersi è necessario. 

Il dialogo, la convivialità e un buon rapporto con l'amore possono e sanno fare la differenza. Conoscere nuove strategie, sapersi difendere dalle prevaricazioni, convivere bene con gli altri, sono alcuni degli argomenti trattati della filosofia pratica. La filosofa Maria Giovanna Farina lo mostrerà partendo dai suoi libri Ho messo le ali e Da zero alle stelle.

Mercoledì 12 novembre 2014 ore 18.30
Sede dell'incontro: Biblioteca Palazzo Isimbardi via Vivaio 1 Milano

sabato 25 ottobre 2014

Politecnico Milano: Inaugurazione Anno Accademico 2015


Illustrati dal Rettore Giovanni Azzone i brillanti risultati conseguiti dall'Ateneo

RENZO PIANO ALL'INAUGURAZIONE DELL'ANNO ACCADEMICO DEL POLITECNICO DI MILANO

Colombo Clerici: "E' il laboratorio di idee e di iniziative che ha propiziato lo sviluppo della città e del Paese in particolare nei momenti di crisi"

Benito Sicchiero: "Non dovete aver paura di rischiare, di sbagliare, di andare a lavorare all'estero per poi tornare in Italia con un bagaglio di conoscenze, perché è una fortuna essere nati in questo Paese". L'architetto e senatore a vita Renzo Piano ha rivolto questi consigli agli studenti del Politecnico di Milano, incontrati al termine della sua lectio magistralis in occasione dell'apertura del 152esimo anno accademico dell'Ateneo.  

E ha delineato le priorità per il futuro. "Oggi bisogna salvare le periferie, i prossimi trent'anni devono essere destinati a trasformarle in città, perché se non lo facciamo sarà la barbarie".

Ha ricordato gli anni di studio al Politecnico ed alcuni passaggi della sua carriera; a conclusione della cerimonia ha incontrato gli studenti e dialogato con loro.

 E gli studenti erano a centinaia nelle grandi sale della Biblioteca Centrale di Architettura.

Il Rettore Giovanni Azzone li ha invitati a "resistere negli sforzi per combattere la crisi, forti della consapevolezza di non poter vivere solo della gloria del passato e di non poter ritenere  congiunturale, e destinata a risolversi da sola, la difficile situazione che stiamo vivendo".

La cerimonia e' stata aperta dal decano Giampio Bracchi, cui sono seguiti i saluti del Sindaco di Milano Giuliano Pisapia ("il Politecnico è un punto di riferimento in tutto il mondo" annunciando la riqualificazione di piazza Leonardo Da Vinci, di fronte all'ateneo, che diventerà un luogo attrattivo per la città) e di Ivan Scalfarotto, Sottosegretario del Ministero Riforme Costituzionali e Rapporti con il Parlamento ("Milano ha la vocazione per essere il luogo della ripresa dopo la crisi, dei motori che si riaccendono: secondo alcune previsioni nel 2015 la nostra città sarà la terza piu' visitata nel mondo" soffermandosi sulla straordinaria offerta formativa della Lombardia, con 260mila giovani che studiano nella regione).

Sono quindi intervenuti il Direttore generale del Politecnico Graziano Dragoni e la rappresentante degli studenti Nadia Barelli.

La mattinata si e' conclusa con la Prolusione "Lo spin: una trottola che ci gira intorno" di Franco Ciccacci, Direttore del Dipartimento di Fisica.

Dal 2014/15 l'Ateneo offre 21 corsi di Laurea Magistrale esclusivamente in lingua inglese (erano 6 fino all'anno scorso), altri 8 erogati in italiano e inglese e 5 solo in italiano.

Questo e' uno dei motivi dell'accresciuta attrattivita' del Politecnico: quest'anno si sono iscritti ai test d'ingresso oltre 17.000 studenti, il 27% in piu' rispetto al 2010 (ad Ingegneria la crescita e' stata del 40%). Alle Lauree Magistrali sono iscritti 3.261 studenti stranieri, il 42% in piu' rispetto al 2010. I ragazzi provenienti dall'estero hanno visto premiata la loro scelta anche nei tassi di occupazione, analoghi ai loro colleghi italiani (a un anno dalla laurea lavora il 90%) e il 30% di loro e' impiegato in imprese italiane. Altro dato incoraggiante e' la crescita di visiting professor: dal 2010 sono aumentati del 196% e, nella Scuola di Design, la percentuale di insegnamenti tenuti da docenti stranieri nei corsi di Laurea Magistrale sfiora il 20%. Una tendenza che puo' essere rafforzata dal sistema delle imprese.

La collaborazione con il mondo imprenditoriale e' cresciuta rispetto al passato: il Politecnico ha stretto nuove partnership strategiche (sono del 2014 altri tre Joint Research Center, con Artsana, Sogefi e Vodafone), abbia potenziato infrastrutture di ricerca "aperte" all'esterno (l'investimento totale per l'Ateneo e' stato di 18,1 milioni di Euro) e sviluppato nuova imprenditorialita' grazie a PoliHub, startup district & incubator gestito da Fondazione Politecnico di Milano. L'Ateneo è tra le prime 100 universita' tecnologiche al mondo, unica tra le universita' dei Paesi latini.

Nonostante l'ormai sclerotizzato scarso finanziamento, la capacita' di autofinanziamento ha sfiorato nel 2013 i 100 milioni di euro, con un crescita rispetto al 2010 di oltre il 16%. Nel biennio 2013/14 sono state create 10 spin off, depositate 144 domande di brevetto (49 con imprese) e concessi 109 brevetti. Alleanze internazionali vengono strette anche con Universita' straniere come Ecole Centrale Paris-Supelec e TU Berlin, con cui il Politecnico ha costruito un'alleanza organica (EU-Tech Alliance) e nel 2015 avviera' il primo Master of Science congiunto in Industrial Engineering.

Va infine ricordata l'importanza del rapporto instaurato dal Politecnico con il sistema della giustizia, della cultura, il sistema economico, con le citta' in cui e' presente con i suoi Poli territoriali. Un rapporto che sara' agevolato da EXPO, una grande occasione di integrazione per Milano.

Tra gli esponenti della cultura e dell'imprenditoria invitati, il presidente di Assoedilizia e dell'Istituto Europa Asia Achille Colombo Clerici: "Il Politecnico ha accompagnato lo sviluppo di Milano e dell'Italia. Anche nei momenti di crisi, ha rappresentato un laboratorio di idee e di iniziative ed uno dei principali motori  della ripresa. L'augurio di tutti noi è che riesca ancora una volta in questo compito".


Foto archivio : achille Colombo Clerici con Giampio Bracchi
 

venerdì 24 ottobre 2014

Habitami incontra il Consiglio e i Cittadini in Zona 4 a Milano



Lunedì 27 Ottobre 2014 ore 19,30/20,30
Consiglio Zona 4 via Oglio, 18 a Milano

Tema dell'Incontro: "Efficienza energetica e risparmio energetico trasparente ed accessibile in Zona 4 a Milano" 

Argomenti dell'Incontro: Il modello di protocollo Habitami muove nella direzione di orientare i comportamenti di consumo dei cittadini per migliorare l'efficienza energetica con l'uso di fonti rinnovabili e ridurre le emissioni degli impianti di produzione di calore domestico (favorendo la diffusione di termoregolatori e contabilizzatori di calore) e promuovendo la sostenibilità ambientale. Oltre che per far comprendere ai cittadini come la riqualificazione energetica, non solo migliori il conto di gestione energetica, ma accresca anche il valore dell'edificio.

Habitami si propone come intermediario, con un ruolo indipendente di terzietà, tra i principali attori del mercato dell'efficienza energetica (Habitami ha selezionato oltre 100 tra Imprese, Esco, Professionisti e Aziende allo scopo) e i condomìni, con l'obiettivo di facilitare l'incontro tra domanda e offerta per favorire un mercato dell'efficienza energetica che sia etico e praticabile.

Dati presentati all'Incontro:
Dati campione Monitoraggio, rilevamento stato di efficienza edifici, 500 Condomìni in Zona 4 a Milano.
Dati attività Promozione sull'efficienza energetica nei mercati, Associazioni, Parrocchie in Zona 4 a Milano.

Chi è Habitami

Habitami è la campagna pubblica di riqualificazione energetica dei Condomìni di Milano promossa da: Comune di Milano (Assessorato Ambiente), Regione Lombardia (Ass. Ambiente Energia, sviluppo sostenibile), Cened, Curit, Arpa Lombardia, Sacert, Assimpredil Ance, Rina, Agenzia CasaClima, Legambiente, Wwf Lombardia, Confabitare Milano.

Cos'è Habitami

Habitami, campagna riqualificazione energetica condomìni Milano informa i cittadini della Zona 4 di Milano
come l'efficienza energetica riduca le spese condominiali, la bolletta energetica e accresca il valore dell'edificio.
Con Habitami Network promuove la riqualificazione energetica di edifici residenziali (impianto e involucro edilizio) con l'uso di fonti rinnovabili per l'abitare sostenibile a Milano. 
Auspica interventi che, dal punto di vista paesaggistico, migliorino l'estetica di edifici inefficienti e degradati valorizzando il patrimonio edilizio e riducendo la necessità di nuova costruzione e in conseguenza di consumo di suolo, il tutto in armonia con il contesto urbano di Milano.

Per qualsiasi chiarimento o ulteriore informazione: 
Cristiana Ceruti
Responsabile Comunicazione Habitami
039 389433 • habitat-italia.it • habitami.it • c.ceruti@habitat-italia.it



Expo 2015: i produttori raccontano la loro storia dai maxi schermi


Grazie al progetto Rise2Up realizzato in Cascina Triulza, nel padiglione della Società civile, ci sarà la possibilità di portare la propria esperienza alla manifestazione

Un'opportunità unica per le piccole eccellenze del settore agroalimentare per partecipare a Expo Milano 2015. È quella che offre il progetto Rise2Up, che sarà realizzato nel padiglione della Società civile di Expo, Cascina Triulza, durante l'esposizione universale che si terrà a Milano da maggio a ottobre 2015. Il progetto è stato presentato dall'associazione "La libreria che non c'è" alla Call Internazionale promossa da Fondazione Triulza e Expo 2015 Spa per far parte del programma culturale del padiglione e prevede l'apertura di uno spazio dove anche le piccole realtà avranno la possibilità di raccontare la propria storia e le caratteristiche che le rendono uniche.

«Rise2Up è un progetto che nasce dal desiderio di far emergere le best practices, le eccellenze che si trovano nel nostro Paese – spiega Mirella Mastretti, presidente di "Talent4Rise", associazione ideatrice del progetto e responsabile del programma culturale -. L'Italia è costellata di piccole aziende e realtà che realizzano cibi di alta qualità dai sapori unici e genuini, eccellenze spesso poco note e valorizzate. Expo rappresenta per loro una vetrina unica e irripetibile per farsi conoscere in tutto il mondo. Il nostro proposito è dare visibilità anche a quelle piccole realtà che, altrimenti, resterebbero escluse».

Obiettivo di Rise2Up è aumentare la consapevolezza di consumatori e rivenditori sulla qualità, sicurezza e sostenibilità dei prodotti agroalimentari italiani ed esteri, ma anche promuovere l'educazione alimentare. «Vogliamo favorire nuovi stili di vita, incoraggiando la partecipazione attiva dei consumatori valorizzando la conoscenza delle "tradizioni alimentari" come elementi culturali e favorendo l'incontro tra culture diverse nel significato più esteso del termine "diversità" - afferma la vice presidente di Talent4Rise, Paola Corradi -. Ci rivolgiamo soprattutto a giovani e adolescenti, per educare le nuove generazioni a un'alimentazione consapevole e sicura, mantenendo i gusti genuini in contrasto con gli aromi industriali».

Le aziende avranno la possibilità di realizzare dei video in cui raccontare la storia della propria azienda e i motivi di eccellenza: «Non è sempre facile capire cosa c'è dietro a un prodotto o a un servizio, quali scelte sono state fatte e quali criteri le hanno guidate: noi offriamo l'opportunità di farlo a una platea davvero variegata e numerosa» aggiunge Corradi. I filmati saranno poi proiettati da mega schermi interattivi installati all'interno dello stand del padiglione della Società civile, così da essere visibili ai visitatori di Expo 2015. La trasmissione avverrà in modo ciclico, per dare a tutti, compresi i più piccoli produttori, la possibilità di partecipare all'evento. Non solo: i video saranno caricati sui social network, così da avere una visibilità più amplificata, ma anche da promuovere la partecipazione, soprattutto delle nuove generazioni. Sarà infatti possibile votare il video preferito e i migliori saranno premiati.

Il progetto prevede inoltre dei workshop suddivisi per tematica, che coinvolgeranno stakeholder nazionali ed internazionali, in cui i produttori potranno raccontare la propria storia in prima persona. Partner tecnologico del progetto è Siseco, azienda leader nel settore IT che sviluppa soluzioni rigorosamente "Made in Italy".


Rise2Up: ll progetto Rise2Up (www.expo2015-expose.com) nasce con l'obiettivo di  dare visibilità alle buone prassi delle aziende agroalimentari Italiane presenti in Italia e all'estero e di quelle estere. Obiettivo primario è quello di educare ad una corretta alimentazione per favorire nuovi stili di vita, incoraggiando la partecipazione attiva dei consumatori, in particolare giovani e adolescenti, valorizzando la conoscenza. Il progetto è stato presentato dall'associazione "La libreria che non c'è" alla Call Internazionale promossa da Fondazione Triulza e Expo 2015 Spa per far parte del programma culturale del padiglione della Società civile. È stato ideato dall'associazione Talent4Rise (www.talent4rise.com) che è responsabile anche delle attività culturali collegate al progetto. Partner tecnologico dell'iniziativa è Siseco, azienda leader nel settore IT che sviluppa soluzioni rigorosamente "Made in Italy".


giovedì 23 ottobre 2014

Habitami. Incontro:"Efficienza energetica e risparmio energetico in Zona 4 a Milano"




 Lunedì 27 Ottobre 2014 ore 19,30/20,30
Consiglio Zona 4 via Oglio, 18 a Milano

Habitami, campagna riqualificazione energetica condomìni Milano informa i cittadini della Zona 4 di Milano come l'efficienza energetica riduca le spese condominiali, la bolletta energetica e accresca il valore dell'edificio. Con Habitami Network promuove la riqualificazione energetica di edifici residenziali (impianto e involucro edilizio) con l'uso di fonti rinnovabili per l'abitare sostenibile a Milano.
Tema dell'Incontro: 
"Efficienza energetica e risparmio energetico trasparente ed accessibile in Zona 4 a Milano"

Argomenti dell'Incontro:
Il modello di protocollo Habitami muove nella direzione di orientare i comportamenti di consumo dei cittadini per migliorare l'efficienza energetica con l'uso di fonti rinnovabili e ridurre le emissioni degli impianti di produzione di calore domestico (favorendo la diffusione di termoregolatori e contabilizzatori di calore) e promuovendo la sostenibilità ambientale.

Habitami si propone come intermediario, con un ruolo indipendente di terzietà, tra i principali attori del mercato dell'efficienza energetica (Habitami ha selezionato oltre 100 tra Imprese, Esco, Professionisti e Aziende allo scopo) e i condomìni, con l'obiettivo di facilitare l'incontro tra domanda e offerta per favorire un mercato dell'efficienza energetica che sia etico e praticabile.

Dati che verranno presentati all'Incontro:

- Dati campione Monitoraggio, rilevamento stato di efficienza edifici, 500 Condomìni in Zona 4 a Milano.
Dati attività Promozione sull'efficienza energetica nei mercati, Associazioni, Parrocchie in Zona 4 a Milano


Per info:

QUIXA e Croce Rossa Italiana di Milano insieme per educare i giovani alla sicurezza stradale

La provincia di Milano è la seconda in Italia per numero di incidenti stradali.

Il 25 ottobre, in piazza XXV aprile a Milano, una giornata di sensibilizzazione sui pericoli della guida in stato di ebbrezza.

 

Milano, 23 ottobre 2014 – Un sabato sera, in centro a Milano, per divertirsi in maniera responsabile. Il prossimo 25 ottobre farà tappa in piazza XXV aprile il progetto di educazione alla sicurezza stradale, evento realizzato dal Comitato Provinciale di Milano della Croce Rossa Italiana con la collaborazione di QUIXA, compagnia assicurativa online del gruppo AXA.


L'iniziativa, rivolta principalmente ai giovani, ha l'intento di sensibilizzare i ragazzi a una condotta responsabile al volante e soprattutto di informarli sui pericoli della guida in stato d'ebbrezza. Il progetto, che porta la sicurezza stradale in tour nelle principali piazze e luoghi di aggregazione giovanili di Milano e della provincia, ha preso il via a giugno e nelle 7 tappe già realizzate sul territorio provinciale ha coinvolto 800 ragazzi.

 

Il prossimo appuntamento è previsto per il 25 ottobre a Milano in piazza XXV aprile, dove lo stand del Comitato Provinciale della Croce Rossa di Milano, acquistato in collaborazione con QUIXA, sarà a disposizione di tutti dalle ore 14 alle ore 24. Qui verranno realizzate una serie di attività di educazione, sensibilizzazione e prevenzione sui pericoli della guida in stato d'ebbrezza, allo scopo di stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza sul tema, contribuire alla riduzione del numero di incidenti stradali causati da comportamenti scorretti al volante e promuovere uno stile di vita più sano e responsabile.

 

In Italia la provincia di Milano è la seconda, dopo quella di Roma, per numero di incidenti stradali: secondo gli ultimi dati ACI-Istat, relativi al 2012, i sinistri sono stati 16.190, con 129 morti e 21.681 feriti. Solo sulle strade cittadine sono stati registrati 10.758 incidenti, che hanno causato 61 vittime e 14.255 feriti. E se il trend dell'incidentalità nella provincia di Milano nel tempo appare in calo (nel 2011 i sinistri erano oltre 17.000), non si può dire lo stesso sul fronte della mortalità, dove si è registrato un aumento del 20,5% rispetto all'anno precedente, quando le vittime erano state 107. La stessa tendenza si registra nel capoluogo, dove nel 2011 gli incidenti erano stati in numero maggiore (11.604) ma con meno vittime (53).

 

Dallo studio sulla sicurezza stradale effettuato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nel 2013 emergono dati allarmanti: sono 1,2 milioni le persone che nel mondo perdono la vita ogni anno a causa di un incidente stradale. L'OMS, inoltre, prevede che il numero di incidenti stradali sia destinato ad aumentare nei prossimi anni fino ad arrivare al quinto posto tra le cause di decesso nel 2030. Tra gli incidenti che si verificano per cause imputabili all'autista, oltre il 93% è dovuto a un comportamento disattento o scorretto del conducente e la guida in stato psico-fisico alterato in seguito all'assunzione di alcol o sostante stupefacenti è spesso tra le cause dei sinistri più gravi.

 

È proprio per sensibilizzare i giovani sui rischi della guida in stato di ebbrezza che il Comitato Provinciale di Milano della Croce Rossa, con la collaborazione di QUIXA, ha deciso di portare nelle piazze milanesi questo progetto di educazione stradale, che si articolerà in più tappe toccando nei prossimi mesi altri luoghi della città e della provincia di Milano. I ragazzi che prenderanno parte all'iniziativa verranno coinvolti in una serie di interessanti attività, a partire da un percorso sensoriale dal forte impatto emotivo, pensato per suscitare nei giovani emozioni profonde e portarli così a riflettere davvero sui pericoli dell'alcol alla guida.


Presso lo stand, i ragazzi potranno anche sperimentare le conseguenze dell'assunzione di alcol sulle loro percezioni e i loro riflessi, grazie a speciali occhiali che simulano lo stato di ebbrezza. Verranno, inoltre, messi a disposizione tablet con applicazioni di tipo educativo ed etilometri elettronici per la rilevazione del tasso alcolemico. Un breve questionario, infine, permetterà di valutare la conoscenza del Codice della Strada e degli effetti dell'alcol, consentendo agli operatori della Croce Rossa di informare correttamente i giovani e risolvere i loro dubbi, per prevenire comportamenti scorretti alla guida.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI