Cerca nel blog

lunedì 27 ottobre 2014

Milano. Anziana signora travolta e uccisa sulle strisce pedonali da un giovane ciclista

MUNIRE LE BICICLETTE DI TARGA PER L'IDENTIFICAZIONE.

Colombo Clerici: "Occorre un deterrente per arginare il malcostume dei velocipedi padroni dei luoghi riservati ai pedoni"


C' è voluto il morto – un'anziana signora travolta da un giovane ciclista sulle strisce pedonali a Milano – per richiamare l'attenzione dell'opinione pubblica e dei pubblici amministratori sul dilagante malcostume dei ciclisti padroni dei marciapiedi, delle isole pedonali, dei contromano e ora anche delle strisce pedonali.

L'episodio più tragico si aggiunge alle molte decine di casi, non denunciati, di incidenti ciclista-pedone dalle conseguenze, per fortuna, non letali.

Assoedilizia, che non è certamente contraria alla sempre maggiore diffusione della bicicletta, come mezzo di trasporto non inquinante, ideale per spostarsi nelle città e che favorisce la salute di chi lo usa, si pone nettamente contro il suo abuso da parte di male educati, che tali restano anche se sostituiscono il manubrio al volante

Dichiara il Presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici:

"Il tragico episodio di cronaca conferma la necessità di azioni di deterrenza e di controllo. Anche se, in questo caso, l'investitore è stato identificato e denunciato per omicidio colposo, l'amministrazione comunale deve avere il coraggio di resistere ai vari gruppi di pressione ( blocchi stradali con le biciclette, ricordiamo?) e obbligare i velocipedi a munirsi di un contrassegno di identificazione visibile a distanza. Lo fanno Paesi più diversi, dalla Svizzera alla Cina. 

In ogni caso un mezzo di trasporto (non succede anche per i carretti che pure sono molto più lenti?) deve essere munito di targa quando circola per la pubblica via.  

Senza considerare che la targa, accompagnata da un documento di possesso, limiterebbe molto il traffico di biciclette rubate, molte migliaia ogni anno, e impunemente rivendute nei mercatini rionali".

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI