Cerca nel blog

venerdì 26 settembre 2014

YOGA FESTIVAL MILANO, 10-12 OTTOBRE, SUPERSTUDIO



YOGAFESTIVAL MILANO 9° edizione

da venerdì 10 a domenica 12 ottobre al Superstudio Più

La Gratitudine


Dopo l'enorme successo della settima edizione outdoor di Roma YogaFestival, che ha registrato quest'anno un incremento delle presenze pari al 25%, con oltre 4.500 visitatori nei tre giorni di settembre, arriva a Milano la nona edizione indoor dell'evento: da venerdì 10 a domenica 12 ottobre si svolgerà l'imperdibile appuntamento dedicato al vasto e appassionato mondo dei praticanti di questa disciplina, che anche in Italia - così come già accade in America e nei paesi anglofoni - si sta sviluppando con numeri importanti e una velocità inaspettata.


Un'edizione dedicata alla Gratitudine, che prosegue una riflessione già cominciata a Roma. Tre giornate di attività per un pubblico ampio, curioso e motivato che si riunisce in una comunità vitale, gioiosa, attiva e partecipe: incontri con Maestri internazionali, classi di Yoga gratuite, lezioni di cucina energetica e vegana, workshop, conferenze, performance di musica e di teatro, contatti con scuole e centri di tutta Italia.


Un festival con tanti momenti. Workshop, conferenze, incontri straordinari, classi di Yoga gratuite, lezioni di cucina energetica vegana, contatti con scuole e centri di tutta Italia. Un intero "villaggio" dove immergersi nella cultura dello Yoga, prendersi tempo per se stessi, conoscere e praticare, sentirsi bene: 4500 mq di spazio per praticare Yoga, ascoltare esperti da tutto il mondo, informarsi, guardare, capire nel grande Superstudio Più di via Tortona, in centro città.


50 incontri e classi di Yoga per principianti e 20 conferenze a ingresso gratuito, 30 seminari per chi già pratica con un contributo abbordabile che tiene conto della crisi economica


Dopo anni di contaminazioni, sperimentazioni, importazioni da altri paesi ecco che le grandi tradizioni dello Yoga si ritrovano insieme sotto lo stesso tetto. Moiz Palaci e Renata Angelini,  Lisetta Landoni, Walter Thirak Ruta, Antonio Nuzzo e altri "mostri sacri" dello Yoga come Gabriella Cella saranno presenti in un loro spazio; molti gli ospiti stranieri, tra i quali spiccano David Sye, russo di stanza a Londra, che ha insegnato Yoga a Sarayevo, in Palestina e in molti luoghi tribolati della terra perseguendo progetti di pace; Swami Asokananda, monaco americano, tra i massimi insegnanti di Integral Yoga del mondo; Bo Forbes, insegnante di Yoga Terapeutico e psicologa i cui protocolli di Yoga per vincere la depresione e le malattie dell'anima hanno curato con successo  centinaia di persone; Thomas Fortel, artista, terapeuta e insegnante di Hatha Yoga la cui passione per l'astrologia rende le sue classi profonde  e rivelatorie. Un esperimento di cross-culture lo propone Kristofer Twofeatthers, sciamano studioso pellerossa che al pubblico del festival regala una cerimonia di gratitudine per l'Acqua: aiuterà i presenti a connettersi con questo elemento sacro nella cultura Yogica


Tra le novità si presenta lo Yoga per Volare: un comandante di Airbus e una insegnante di Yoga hanno messo a punto una serie di sequenze volte a dominare il panico da volo e al festival portano un assaggio di questo metodo. Yoga Movie è una rassegna di filmati che parlano di Yoga, realizzata in collaborazione con il museo del Cinema di Milano e il Milano Film festival. La programmazione è visibile sul sito, l'entrata alla sala è gratuita. Hot Yoga  Therapy è invece una tecnica che si pratica in ambiente caldo a 37°, la temperatura di un corpo in estate. Si potrà provare a praticare in brevi classi sotto l'occhio attento di insegnanti esperti dentro un apposito spazio trasparente collocato al centro del festival.


Non mancano momenti di musica e canti affidati a gruppi di ottimi musicisti alle prese con tabla, armonium, gong e campane come il duo Nitya e Ninad  e MariaLaura Bonfanti


Al festival, laboratori di cucina vegana e crudista a cura di Simone Salvini e Elena dal Forno; Spazio Bimbi con tanti giochi di Yoga per cominciare a familiarizzare con la pratica; l'area CasaYoga che raduna esperti e arredi rigorosamente etici e bio; un punto ristoro vegano e il nuovo angolo delle insalate vegane a base di foglie, frutta e semi preparato al momento, le Yoga Salad.


Nell'area espositiva circa 50 tra scuole di Yoga e associazioni, una trentina di Empori con prodotti esclusivi dedicati allo Yoga, circa 15 Centri olistici e ayurvedici per consulti e massaggi rigeneranti: come dire, il posto migliore per raccogliere informazioni, sciogliere dubbi, avvicinarsi alla pratica.



Ingressi. dalle 09.30 alle 21.00 circa, presso Superstudio Più, via Tortona 27, metro Porta Genova.


Quanto costa. Si entra al festival con tessera associativa valida un anno (prolungata fino a marzo 2015). È possibile scaricare online il modulo d'iscrizione sul sito www.yogafestival.it, oppure direttamente in loco nei giorni del festival. La quota d'iscrizione è di € 10 annuale. Sono esenti bambini fino a 12 anni, anziani oltre i 65 e disabili. La tessera dà diritto a sconti e facilitazioni: tutte le convenzioni online alla pagina Associati. La tessera permette l'ingresso a tutte le manifestazioni YogaFestival organizzate durante l'anno.

Cards a ingressi cumulativi sono previste per più seminari.



Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI