CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news da e su Milano

Cerca nel blog

martedì 9 settembre 2014

Datalogic porta le sue soluzioni per la lettura dei codici a barre al Milano Film Festival


Bologna, 9 Settembre 2014Datalogic, leader mondiale nei mercati dell'acquisizione automatica dei dati e dell'automazione industriale nonché produttore di lettori di codici a barre, mobile computer per la raccolta dati, sensori, sistemi di visione e sistemi di marcatura laser, anche quest'anno offre il proprio impegno per il cinema contemporaneo, sostenendo per il quinto anno consecutivo uno degli eventi internazionali più attesi nel capoluogo lombardo, il Milano Film Festival.

Giunto alla diciannovesima edizione, il Festival unisce una ricerca artistica su giovani talenti e affermati protagonisti della cultura cinematografica a una lettura originale dell'attualità. Articolato tra proiezioni, concerti, dj set, incontri, interviste, workshop e approfondimenti di diverso tipo, il Milano Film Festival, in corso a Milano, fino al 14 Settembre, si articolerà in alcune tra le location più suggestive della città: Parco Sempione, Teatro Strehler, Teatro Studio, Spazio Oberdan e Triennale. La grande selezione di opere in concorso (11 lungometraggi e 58 cortometraggi) consente al MFF di portare in Italia i giovani autori che scriveranno il cinema del futuro (www.milanofilmfestival.it).

Patrocinato dal Comune di Milano e da EXPO 2015, il Milano Film Festival gode del successo dello scorso anno, quando ha registrato circa 120.000 presenze totali, più di 100 ospiti da tutto il mondo e oltre 500 giornalisti accreditati, professionisti del settore e addetti ai lavori.

Datalogic ha messo a disposizione i lettori di codici a barre manuali della serie Gryphon per il controllo rapido e sicuro degli accessi ad alcuni degli appuntamenti che stanno animando la kermesse cinematografica. In particolare, il Gryphon GM4100 con collegamento Star Cordless System di Datalogic, in grado di acquisire ogni tipo di codice a barre lineare in completa mobilità e con un range di azione fino a 30 metri dalla base. Tra la gamma di scanner bar code general purpose di Datalogic ADC, la famiglia Gryphon rappresenta una delle soluzioni tecnologicamente più performanti. Estremamente versatile e resistente, il lettore linear imager Gryphon GM4100 cordless permette inoltre di essere usato in modalità batch e di memorizzare migliaia di codici. Questa caratteristica, assieme alla capacità di lunga durata della batteria al litio, fino a 50.000 letture per ogni carica, consente una grande mobilità e una raccolta dati estremamente affidabile anche quando ci si trova fuori dal raggio di azione della stazione base.

"I nostri lettori di codici a barre hanno permesso di gestire nel migliore dei modi la grande affluenza registrata durante le scorse edizioni del Milano Film Festival. E' per tale motivo che anche quest'anno l'organizzazione del MFF ha chiesto la nostra collaborazione. – sottolinea Emanuela Iapelli Country Manager Datalogic ADC Italia - Siamo orgogliosi di mettere a disposizione di questo importante evento culturale le nostre soluzioni tecnologiche. Il MFF rappresenta un momento davvero unico che ci mette in contatto oltre che con la comunità cinematografica internazionale, anche con la città di Milano e i suoi utenti, i destinatari finali che giovano delle eccellenti performance dei nostri prodotti. Questa collaborazione evidenzia il nostro continuo impegno nel sostenere una cultura innovativa e proiettata verso grandi risultati."




Il Gruppo Datalogic, leader mondiale nei settori dell'acquisizione automatica dei dati e dell'automazione industriale, è uno dei principali produttori di lettori di codici a barre, mobile computer, sensori, sistemi di visione e marcatura laser. Datalogic offre soluzioni innovative per una vasta gamma di applicazioni rivolte ai settori retail, trasporti e logistica, all'industria manifatturiera e alla sanità. Con prodotti utilizzati in oltre un terzo dei supermercati e dei punti vendita, degli aeroporti, dei servizi postali e di spedizione di tutto il mondo, Datalogic è una realtà unica in grado di offrire soluzioni che semplificano e migliorano la vita quotidiana. Datalogic S.p.A. è quotata nel segmento STAR della Borsa italiana dal 2001 con il simbolo DAL.MI e ha sede a Lippo di Calderara di Reno (Bologna). Il Gruppo Datalogic, che ha circa 2.400 dipendenti distribuiti in 30 paesi del mondo, nel 2013 ha registrato vendite per 450,7 milioni di euro e ha investito oltre 35 milioni di euro nel settore Ricerca e Sviluppo, con un patrimonio di oltre 1.000 brevetti in tutto il mondo. Maggiori informazioni su Datalogic sul sito www.datalogic.com.
Datalogic e il logo Datalogic sono marchi registrati di Datalogic S.p.A. in molti paesi, tra cui Stati Uniti e Unione Europea, Datalogic ADC è trademark di Datalogic S.p.A. Gryphon è un marchio registrato di Datalogic ADC Srl negli Stati Uniti e nell'Unione Europea. 

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.