CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news da e su Milano

Cerca nel blog

lunedì 28 settembre 2009

Bikemi. Moratti: “Un grande successo. Lo estenderemo”

BIKEMI. MORATTI: "UN GRANDE SUCCESSO. LO ESTENDEREMO"

Milano, 28 settembre 2009 – "Abbiamo deciso di allargare questo servizio che ha dato un risultato estremamente positivo. Sono oltre 11mila gli abbonamenti annuali e circa 10mila i giornalieri, e i prelievi sono stati 480mila in questi primi 10 mesi. Questi numeri dimostrano quanto questo servizio sia apprezzato dai milanesi e per questo lo estenderemo".

Così il Sindaco di Milano Letizia Moratti è intervenuta all'inaugurazione della centesima stazione di Bikemi, presenti l'assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci, il Presidente di Atm Elio Catania e il Presidente del Consiglio Comunale Le bici gialle in giro per la città salgono così a quota 1.400.

Grande successo anche per gli utilizzi notturni di BikeMi. Dal 4 luglio – giorno in cui è partita la sperimentazione - sono stati oltre 13.000 gli utilizzi dalle ore 23.00 in poi di cui più di 3.000 solo nelle ultime 3 settimane.

Il 67% degli abbonati a BikeMi risiede nel Comune di Milano, il 13% in provincia e il restante 20% è diviso equamente fra le altre province lombarde e il resto d'Italia. Il servizio piace molto anche ai turisti stranieri: tra i clienti giornalieri di bikeMi ci sono tedeschi, inglesi, francesi, svizzeri, spagnoli, ma anche brasiliani, coreani e israeliani.

Le stazioni più utilizzate sono Cadorna, con una percentuale di prelievi giornalieri dell'8 per cento; Duomo con una percentuale di prelievi giornalieri del 6 per cento e San Babila con una percentuale di prelievi giornalieri del 5 %; seguono Cairoli e Porta Venezia.
Le fasce orarie con maggiori utilizzi sono quella fra le ore 08.00 e le 9.00 e quella fra le ore 18.00 e le 19.00.

" Il successo del bikesharing, testimoniato dall'apertura della centesima stazione e del nuovo record di 4.332 prelievi giornalieri - ha dichiarato l'assessore Croci - ci incoraggia a proseguire nella direzione di una città sempre più amica della bicicletta e dell'ambiente".

"I buoni risultati del servizio Bikemi – ha commentato il presidente e ad di Atm Elio Catania – ci conferma che è giusto puntare su una nuova mobilità che sia in grado di integrare il mezzo pubblico, inteso in senso tradizionale, con nuovi strumenti, vale a dire biciclette ma anche automobili da utilizzare in modo condiviso dal sistema città. In questo senso, Atm si conferma leader nello sviluppo di piattaforme integrate per la mobilità sostenibile".

L'inaugurazione è stata anche occasione per ricordare la nuova promozione del servizio di bikesharing milanese: tutti gli abbonati ATM – oltre 50.000 – potranno sottoscrivere l'abbonamento annuale a BikeMi a soli 25 € anziché a 36 €. La promozione nasce con l'obiettivo di integrare sempre di più tutti i servizi di trasporto pubblico di Milano, offrendo a chi sceglie di muoversi in modo sostenibile, non solo più servizi ma anche vantaggi economici.




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

1 commento:

  1. vergogna. un progetto mirato a zittire la comunita' europea. le stazioni sono tutte in centro e quindi utilizzabili solo da giornalisti e nobili milanesi. perche' la stazione più utilizzata è cadorna?? forse perche' arrivano i treni dei pendolari. quindi perche' non ci sono postazioni a niguarda, famagosta, corvetto , lambrate, forse pensano che chi usa la bicicletta abbia paura di pedalare?? non mi serve la bici per andare da corso italia a piazza missori, mi serve alla stazione di rogoredo .....

    RispondiElimina

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.