CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news da e su Milano

Cerca nel blog

martedì 22 dicembre 2009

Milano Emergenza neve. De Corato e Massari: “La circolazione sta tornando alla normalità, continua il lavoro di Protezione Civile, Polizia Locale e Amsa per tenere pulite le strade”

EMERGENZA NEVE. DE CORATO E MASSARI: "LA CIRCOLAZIONE STA TORNANDO ALLA NORMALITÀ, CONTINUA IL LAVORO DI PROTEZIONE CIVILE, POLIZIA LOCALE E AMSA PER TENERE PULITE LE STRADE"
Allarme neve nel tardo pomeriggio: non usare l'auto. Oggi situazione migliorata per meno auto sulle strade e scuole chiuse, ma l'emergenza non è ancora conclusa

Milano, 22 dicembre2009 - L'abbondante nevicata di ieri, che ha riversato su Milano tra i 20 e i 30 cm di neve, si è placata a favore di una pioggerellina che ne sta attenuando i disagi. Dal pomeriggio sono previste nuove precipitazioni di carattere nevoso fino alle 8.00 di domani mattina, con un nuovo accumulo di neve tra i 10 e i 15 cm.
Dalla tarda mattinata di domani sono invece previste precipitazioni di carattere piovoso, con rialzo delle temperature.

"Come avevo previsto, nel tardo pomeriggio di ieri si sono verificati pesanti rallentamenti alla circolazione in uscita da Milano. Oggi la situazione sta tornando alla normalità con qualche fisiologica limitazione dovuta dalla presenza della neve sulle strade. Il Sistema Milano sta operando attivamente dal primo pomeriggio di ieri presidiando e intervenendo costantemente sul territorio cittadino. Poiché la situazione meteorologica peggiorerà nel tardo pomeriggio, invito tutti a non utilizzare l'auto se non in caso di stretta necessità: i mezzi pubblici funzionano regolarmente, usateli per permettere ad Amsa di continuare il proprio lavoro di pulitura delle strade". Lo ha detto il vice Sindaco e assessore al Traffico Riccardo De Corato. "La Polizia Locale sta facendo un grande lavoro anche di assistenza ai cittadini, da oggi un medico rianimatore è a disposizione su una pattuglia per intervenire tempestivamente in caso di necessità".

"Purtroppo è stato molto difficile gestire la situazione per la presenza massiccia di auto in città. Stamattina le condizioni sono molto migliorate grazie alla chiusura delle scuole e a una minore presenza di auto. Amsa continua a lavorare a pieno ritmo per cercare di riportare Milano alla normalità. Rinnovo con forza l'appello a non usare l'auto anche oggi, perché dal pomeriggio è previsto che torni a nevicare", ha aggiunto l'assessore all'Ambiente Paolo Massari.

Questa la situazione e gli interventi effettuati fra ieri e oggi:

Protezione Civile: 100 uomini divisi tra attività al centralino e presidio del territorio.
Anche oggi i cittadini possono ritirare gratuitamente pacchi di sale da 25 kg presso la sede della Protezione Civile in via Barzaghi.

Di seguito gli interventi effettuati questa notte in collaborazione con l'Esercito italiano:
- nei pressi dell'Ospedale Niguarda in via Carlo Moreschi, via Zubiani, Ca' Granda, via De Angelis, viale Fulvio Testi e viale Zara.
- in zona Galeazzi in viale Berbera, via Cagni, via del Regno Italico
- nei pressi di piazza Martelli in via Vincenzo da Seregno.

Gli interventi di stamattina, sempre in collaborazione con l'Esercito Italiano, stanno riguardando:

- l'area adiacente piazza del Duomo: via Mazzi, via Albricci, via delle Ore, via Larga e piazza Fontana
- l'area adiacente piazza Castello: via Dante, via Orefici, Foro Bonaparte e viale Gadio.

In tutto, erano in servizio circa 800 uomini dall'1.00 di stanotte. L'esercito è anche impegnato nelle zone degli ospedali Buzzi, San Carlo, Policlinico, Gaetano Pini e San Paolo.
Per informazioni in tempo reale: www.comune.milano.it, banner "info neve/ghiaccio".

Amsa. Sono stati effettuati interventi di salatura e lamatura su 4840 km, attualmente si stanno ripassando le zone più critiche.
Sono state utilizzate 1800 tonnellate di sale, in giacenza ve ne sono altre 1500 dislocate nei magazzini di Muggiano e Zama. Già in ordine, ed in arrivo per il 24 dicembre, ulteriori 2300 tonnellate.
1122 persone in campo tra attività manuali (977) e meccanizzate (145) e un totale di 278 automezzi, di cui 142 per attività manuali e 136 per operazioni meccanizzate.
Sono oltre 3000 gli spalatori avventizi messi in campo per l'emergenza neve, distribuiti su tre turni. Il personale é stato reclutato attraverso un bando e sarà retribuito, tramite i buoni lavoro, con una paga di 75 euro netti per turno, che sale a 90 per quello notturno. Ieri il 65% degli spalatori che si erano dichiarati disponibili per la spalatura manuale della neve, in seguito alla campagna di reclutamento, hanno rinunciato all'incarico principalmente per motivi di difficoltà di spostamento dall'hinterland. La loro assenza e' stata però rimpiazzata da nuovi candidati: solo ieri sono infatti arrivate ad Amsa 600 nuove domande.
Da stamattina sono al lavoro anche 25 detenuti del carcere di Bollate, struttura che collabora con Amsa per diverse attività in base ad un protocollo d'intesa sottoscritto con l'Amministrazione Carceraria regionale.

Polizia Locale. Ieri sera si sono verificati forti rallentamenti del traffico in alcuni punti della città: Loreto, viale Scarampo, viale Accursio, Chiesa Rossa.
Questa mattina, la situazione del traffico è migliorata: la circolazione sulle strade urbane è regolare, sono diminuite le auto sulle strade e non si sono verificati ingorghi in città. Anche sulle grandi arterie di uscita e ingresso a Milano il traffico è regolare.
La Polizia Locale sta presidiando con pattuglie mobili vari punti nevralgici della città: Loreto, Duca d'Aosta, Baiamonti, largo Argentina, piazza Oberdan, Sempione-Canova, piazza Firenze, Ai laghi, piazzale Accursio, Romolo, Cermenate-Bazzi, piazza Belfanti, Tibaldi-Bazzi, Ripamonti-Toscana, Cerchia dei Navigli, piazza Cinque Giornate, Medaglie D'Oro, XXIV Maggio, Baracca, Cantore, Durante, Maciachini, Scarampo-Serra, Forlanini-Repetti, piazzale Bologna, Teodorico– Scarampo, Certosa–Monte Ceneri, Trivulzio–Bezzi.

Un medico rianimatore a bordo di una pattuglia della Polizia Locale è a disposizione per interventi urgenti.

Atm. Ieri si è registrato il record di passeggeri in metropolitana: 1 milione 218 mila persone (115mila in più rispetto alla norma).
La metropolitana è stata sempre regolare.
I maggiori disagi di ieri sera in superficie si sono verificati a causa del traffico intenso e non della neve. Registrati 20 incagli (cioè fermi causati da auto sui binari) di cui 10 di particolare rilevanza con ripercussioni significative sulla circolazione delle linee.
Oggi: servizio di superficie regolare, con 1285 mezzi circolanti pari ad oltre il 95 per cento del totale.
Le tre linee della metropolitana viaggiano regolarmente, le scale d'accesso alle stazioni sono pulite. Dalle 9.30 di stamattina il servizio è stato potenziato con 8 treni distribuiti sulle tre linee (totale 109 treni).
Registrati cinque incagli di modesta entità, ma la situazione è nettamente migliore rispetto a ieri.

A2A. La distribuzione di elettricità, gas e teleriscaldamento è regolare e il personale del Pronto Intervento è in servizio. Il Pronto intervento è attivo 24 ore su 24, 800.933.387- 02.77206071

Aeroporti. A Malpensa è previsto un rientro graduale alla normalità dei voli per le 13.00 di oggi, a Linate le partenze sono regolari.

RFI. Il 39% circa dei treni regionali è stato soppresso, il 55-60% dei treni a lunga percorrenza viaggiano con ritardi.

118. In funzione 40 ambulanze. 81 gli interventi svolti senza problemi a raggiungere i luoghi di destinazione, dalle 7.00 alle 10.30 si segnalano 12 cadute riconducibili alla neve e ghiaccio.

Squadre del Nuir e dei Vigili del Fuoco sono operative e non segnalano criticità.

La centrale di Controllo del Traffico e del Territorio di via Beccaria 19 è aperta ai giornalisti per effettuare riprese e vedere le immagini viabilistiche della città in tempo reale.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.