Cerca nel blog

martedì 27 ottobre 2009

Verso Expo 2015. Milano punta sulla mobilità pedonale




VERSO EXPO 2015. MILANO PUNTA SULLA MOBILITÀ PEDONALE

Milano, 27 ottobre 2009 - Si è svolto questa mattina a Palazzo Marino il seminario "Milano Cammina" promosso dai consiglieri comunali Enrico Fedrighini, Paolo Gradnik e Carlo Montalbetti.
Il seminario è stato un'occasione per confrontarsi sulle diverse possibilità di trasformazione urbana attraverso l'ampliamento delle aree pedonali.  Assieme ai cittadini sono intervenuti i rappresentanti di associazioni culturali, come Luca Carra, Presidente di Italia Nostra Milano, Costanza Pratesi del FAI ed esperti di aree urbane come Andreas Kipar, architetto paesaggista.
Al convegno ha partecipato anche l'assessore alla Mobilità Trasporti e Ambiente Edoardo Croci che nel suo intervento ha illustrato alcuni esempi di città estere dove è stata attuata una politica "a favore del pedone", aggiungendo che anche Milano sta percorrendo la stessa strada, sostenuta dal consenso e dall'apprezzamento  dei cittadini.

Le isole pedonali - oltre ai benefici per la salute, la qualità della vita, la riqualificazione delle aree – hanno prodotto vantaggi anche di tipo economico: a Monaco di Baviera, per esempio, gli affari sono aumentati del 40% e a Copenhagen del 32% (fonte UITP Millenium Cities Database).

A Milano oggi, il 24% degli spostamenti cittadini avviene a piedi e il 35% con i mezzi pubblici.

"L'obiettivo dell'amministrazione è quello di realizzare aree pedonali collegate tra loro, creando un sistema in cui i pedoni possano muoversi in sicurezza – ha spiegato Croci –.  La realizzazione di nuove aree pedonali permetterà la riqualificazione di aree di valore storico e di migliorare la qualità della vita dei cittadini e dell'ambiente".

"La mobilità pedonale – ha dichiarato il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri – non è in contraddizione con il dinamismo e lo sviluppo di una città moderna. Attraverso la realizzazione di percorsi pedonali si potranno valorizzare i nostri luoghi in termini non solo funzionali, ma anche culturali, estetici ed etici. Non bisogna pertanto avere paura di intraprendere alcuni cambiamenti: l'innovazione che rispetta la città ci fa coniugare passato e futuro".

Oggi a Milano le aree pedonali si estendono per 362.000 mq, pari a  0.28 mq per abitante. L'obiettivo è arrivare, entro il 2011, a 465.000 mq pari a 0.36 mq/ab con una crescita del 28,5% e di raddoppiarle entro il 2015.

Oltre alle nuove aree pedonali verranno create anche aree residenziali  per 260.000 mq: all'interno di esse, attraverso interventi di traffic calming (dossi, dissuasori della velocità, Zone 30), le auto circoleranno a velocità ridotta; sarà quindi scoraggiato il loro attraversamento.

Il Comune ha già avviato progetti per la diffusione della cultura della pedonalità insieme al Touring Club, al Fai e a Italia Nostra promuovendo iniziative culturali che prevedono itinerari a piedi per visitare i monumenti storici della città. Anche durante l'ultimo fuori salone del mobile e per il  recente evento "Milano Design in the city" sono stati creati percorsi pedonali tra gli showroom di arredamento e le esposizioni.

Lo scorso anno in alcune scuole milanesi è stato lanciato il progetto "Pedibus": i bambini sono stati invitati a raggiungere a piedi il proprio istituto percorrendo itinerari pedonali sicuri e accompagnati da adulti volontari.

Il Comune ha individuato tre ambiti di pedonalizzazione: aree dal valore storico e culturale, aree caratterizzate da una forte domanda pedonale e  campus universitari.

Le aree di valore storico e culturale sono la zona di Brera e Filodrammatici, quella della Biblioteca Ambrosiana, l'area di Brisa Gorani Sant'Ambrogio e via Beccaria.

Le aree caratterizzate da una forte domanda pedonale sono invece quelle del Quadrilatero della moda, la zona Navigli e l'area di via Paolo Sarpi.

Le zone dei campus universitari sono quelle della Bocconi, di Città studi (Politecnico/Statale), della Statale e della Cattolica e Sant'Ambrogio.

"Le politiche a favore della mobilità sostenibile avviate da questa amministrazione stanno dando risultati positivi – ha aggiunto Croci –. Nell'indagine Ecosistema Urbano, presentata ieri da Legambiente, Milano si colloca al 46° posto, conquistando tre posizioni rispetto a un anno fa, trentadue rispetto al 2006 e aggiudicandosi il 1° posto tra le metropoli italiane".




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI