Cerca nel blog

domenica 5 marzo 2017

L22 progetta in BIM la riqualificazione dell’edificio storico nel centro di Milano, valorizzandolo con un diamante incastonato nell’architettura


Via Fatebenefratelli 14



L22 progetta in BIM la riqualificazione dell'edificio storico
nel centro di Milano, valorizzandolo con un diamante incastonato nell'architettura.



Una classica architettura residenziale degli anni Quaranta diventa una struttura contemporanea per uffici. Il progetto di L22 attua una valorizzazione votata al futuro, eppure pienamente rispettosa del passato e del contesto storico in cui è inserito l'edificio. Il progetto firmato L22 rafforza il rapporto tra l'edificio e il tessuto urbano che lo ospita. L'idea della proprietà oltre alla necessità di adeguare l'edificio alle normative in vigore (barriere architettoniche e prevenzione incendi) e a una importante riqualificazione energetica era quella di aggiungere valore in un immobile che per la sua collocazione urbana e potenzialità volumetriche non era ancora espresso.
A L22 è stato richiesto di individuare nell'immobile, senza stravolgerlo, le opportunità di valorizzazione. Alcuni elementi originali rappresentano le opportunità da cui ridisegnare la presenza e l'immagine dell'edificio. In tal senso sono stati individuati alcuni elementi di potenziale rinnovamento molto interessanti, fra tutti l'atrio al piano rialzato e il piano copertura. Il valore che si andava cercando era già presente nell'immobile: si trattava solo di estrarlo per poi ricollocarlo nelle posizioni ritenute migliori e coerenti con la valorizzazione commerciale dell'immobile, come una pietra preziosa, lavorata e incastonata, che assume carattere e nuovo valore. Dal punto di vista della valorizzazione dell'immobile l'intervento più significativo è senz'altro quello teso al restyling della copertura e al suo rinnovato utilizzo. L'impatto del nuovo volume in copertura sulle visuali simboliche non altera i rapporti e si inserisce nella logica di ampliamenti e sopralzi che hanno caratterizzato tutte le recenti ristrutturazioni sulla via. Il progetto si è orientato nella introduzione di nuove superfici e nuovi spazi che arricchiscono l'offerta commerciale ma anche e soprattutto una maggiore godibilità delle relazioni visuali tra l'edificio e il contesto. L'operazione volumetrica arricchisce l'edificio di un piano attico e di un terrazzo fino a ora inaccessibili, scoprendo una veduta panoramica sulla città storica (Duomo, Castello, San Marco) e nuova (City Life e Porta Nuova).


Schema volumetrico


Edificio esistente

Progetto L22


La riqualificazione energetica dell'edificio è stato il primo obiettivo della proprietà che intende riposizionare l'immobile sul mercato con nuove performance energetiche adeguate alle recenti normative oltre che con una nuova immagine architettonica. Si è scelto, quindi di adottare il protocollo LEED Building Design and Construction – Core & Shell, ed.2009 con l'obiettivo di raggiungere il livello di certificazione Gold. Attualmente è stata ottenuta la pre-certificazione LEED Gold.

Consumi annuali di energia (%)           Consumi annuali di energia (kWh)

L'intero progetto è stato sviluppato con procedure BIM (Building Information Modelling/Management) ovvero attraverso il processo di sviluppo, crescita e analisi di modelli multi-dimensionali digitali, beneficiando del coordinamento tridimensionale, analizzando le interferenze (Clash Detection), la cui risoluzione ha portato a limitare ulteriormente la necessità di future varianti in corso d'opera durante le successive fasi realizzative, con notevoli vantaggi sul controllo del budget.


L22 ha vinto il premio BSA 2017, attestato di riconoscimento del progetto di via Fatebenefratelli che, attraverso l'utilizzo di avanzate tecniche e software di simulazione, ha stimato e ottimizzato le performance energetiche e di comfort dell'edificio.




--

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI