Cerca nel blog

domenica 26 febbraio 2017

Le 10 fermate della metro più ambite dagli studenti che cercano casa a Milano - Comunicato Stampa Uniplaces

La vicinanza con i campus è un fattore determinante,ma conta anche la presenza di servizi adeguati

Milano, 26 febbraio 2017  L'inizio di un nuovo semestre universitario è un momento di grande fermento; non solo negli Atenei, ma anche nel mercato immobiliare. In questi periodi si concentrano infatti gli arrivi di migliaia di studenti, che giungono a Milano da tutta Italia e anche dall'estero per frequentare le rinomate università cittadine. Uniplaces, il brand leader nel settore degli affitti per studenti universitari, ha stilato l'elenco delle 10 fermate della metropolitana più ambite dagli studenti in cerca di casa.
Piola
È la fermata più prossima a Città Studi, dove si trovano sia il campus principale del Politecnico che molte Facoltà scientifiche della Statale. Questo rende Piola una delle aree più interessanti per gli studenti, grazie anche al prezzo competitivo degli alloggi: qui l'affitto medio ammonta infatti a 490 euro per una stanza singola.
Loreto
Loreto è una zona altrettanto interessante per i giovani che frequentano Città Studi, che possono raggiungere agevolmente la propria università anche a piediPiace anche per la vicinanza con i negozi di Corso Buenos Aires e per la comodità di trovarsi nel punto di intersezione tra due linee metropolitane. Qui l'affitto di una singola costa in media 480euro.
Lima
Abitare qui significa trovarsi nel cuore dell'area commerciale di Corso Buenos Aires, con i suoi negozi alla moda, i moltissimi ristoranti e i bar per l'aperitivo. Da qui è facile raggiungere Città Studi, ma anche la Stazione Centrale e il centro cittadino. Tutto questo rende Lima una zona molto apprezzata dagli studenti, che per abitarci spendono in media 500 euro al mese.
Crocetta
Un'area centralissima, perfetta per gli studenti del campus della Statale di Via Festa del Perdono. Avere casa qui significa poter vivere appieno il centro della città: Piazza Duomo è facilmente raggiungibile a piedi, così come lo sono le Colonne di San Lorenzo e i Navigli, zone chiave della vita notturna di ogni universitario milanese. Gli affitti costano in media 560 euro.
Porta Romana
È una zona servitissima e centrale, con eleganti palazzi d'epoca e viali alberati su cui si affacciano bar e locali di ogni tipo. Da Porta Romana si raggiungono facilmente sia la Statale che la Bocconi: una posizione privilegiata che rende quest'area molto apprezzata dagli studenti. Per vivere qui si spendono in media 550 euro al mese.
S. Ambrogio
L'Università Cattolica si trova a poche centinaia di metri da questa fermata: una comodità rara, che rende gli appartamenti della zona molto ambiti dagli studenti dell'Ateneo. È un'area elegante e centrale: musei, intrattenimenti e servizi si trovano a pochi passi. Il prezzomedio per una stanza singola ammonta a 570 euro.
Porta Genova
Da qui è possibile raggiungere facilmente a piedi IULM, Cattolica e Bocconi. Il vero fascino della zona di Porta Genova consiste però nella vicinanza con i Navigli, il regno degli aperitivi milanesi. Si tratta di una delle zone più amate e frequentate dagli universitari, che soprattutto nella bella stagione animano la vita notturna della zona. Gli affitti costano in media 550 euro.
Romolo
La fermata è a due passi dall'Università IULM, il che rende la zona estremamente appetibile per gli studenti che la frequentano. È un quartiere circondato da spazi verdi, dove molti palazzi sono di costruzione recente ed è quindi possibile trovare stanze in condizioni impeccabili. Da Romolo si può arrivare a piedi in zona Navigli, per cui la sera non ci si annoia mai. Vivere qui costa in media 510 euro a persona.
Famagosta
Questa fermata si trova all'altro estremo del campus IULM rispetto a Romolo, ma essendo più periferica offre affitti più economici: il costo medio per una stanza singola è infatti di 470 euro. È inoltre la sistemazione ideale per gli studenti di medicina afferenti all'Ospedale San Paolo, polo dell'Università Statale che si trova a poche centinaia di metri.
Dergano
Nonostante la distanza dal centro città, questa zona è resa molto appetibile dalla vicinanza con il campus di Bovisa del Politecnico di Milano. Per chi studia presso questo polo, cercare casa nei pressi della fermata Dergano è la soluzione più pratica – nonché una delle più economiche, considerando che una stanza singola costa in media 450 euro.
"L'elemento principale che gli studenti prendono in considerazione quando cercano casa è la vicinanza con la propria Università, ma è importante anche che l'area sia ben servita", afferma Giampiero Marinò, Country Manager di Uniplaces per l'Italia. "Per questo le richieste si concentrano principalmente attorno a tre macro-aree: Città Studi, la zona Ticinese e quella di Bovisa-Dergano. Per chi possiede immobili in questi quartieri, affittare a studenti è una grossa opportunità".


Uniplaces
Uniplaces, sin dal suo lancio avvenuto nel 2013, si propone come brand di riferimento per tutto ciò che riguarda prenotazioni online di alloggi per studenti universitari.
Questa ambizione è stata supportata da una rapida e costante crescita che ha reso Uniplaces il portale di riferimento per tutto ciò che riguarda prenotazioni online di alloggi per studenti.
Rivestendo un duplice ruolo nel mercato dello student housing, Uniplaces aiuta anche i proprietari di casa ad affittare le proprie strutture in maniera rapida e sicura realizzando una rendita spesso superiore rispetto alla media degli affitti in quella determinata destinazione.
Il portale, in costante crescita, può contare su investimenti da parte di partner finanziari di assoluto spessore inclusi: Octopus Investments, Atomico ed i fondatori di Zoopla and LOVEFiLm.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI