Cerca nel blog

martedì 7 marzo 2017

AL VIA "AUTOSVOLTA" PER TOGLIERE DALLE STRADE DI MILANO LE AUTO PIU' VECCHIE ED INQUINANTI


DA OGGI ROTTAMARE LA PROPRIA VECCHIA AUTO CONVIENE CON GLI INCENTIVI OFFERTI DALL'INIZIATIVA LANCIATA DA AMAT E DAL COMUNE DI MILANO A FAVORE DELLA MOBILITA'  CONDIVISA E SOSTENIBILE.

WWW.AUTOSVOLTA.IT

Milano, 7 marzo 2017 - AUTOSVOLTA è un progetto per la città di Milano nato con lo scopo di ridurre la mobilità con veicoli privati alimentati con combustibili inquinanti, di sostenere la rottamazione delle auto più vecchie e di contrastare l'esistente problema dell'inquinamento atmosferico promuovendo una mobilità pulita e condivisa.

Inserita all'interno del progetto EMPOWER e finanziata dall'Unione Europea con fondi Horizon 2020, l'iniziativa di AMAT (Agenzia Mobilità, Ambiente, Territorio) e del Comune è rivolta a tutti i milanesi e in particolare quelli ancora in possesso di auto vecchie ed inquinanti e offre tutti gli strumenti necessari per un passaggio morbido e assistito ad un più conveniente e parsimonioso utilizzo di mezzi puliti e in condivisione.

Un progetto serio e concreto volto alla salvaguardia della città, per contribuire al contrasto dell'inquinamento e del traffico o dell'occupazione di spazi pubblici da parte di veicoli il cui utilizzo è in molti casi solo marginale. Un impegno in sostegno alla realizzazione di una città smart, ripulita e nuovamente vivibile.

Il progetto AUTOSVOLTA coinvolge in prima persona i cittadini che potranno usufruire dell'innovativa Web APP creata da The Digital Project per AMAT, utilizzabile sul sito del progetto WWW.AUTOSVOLTA.IT, ed essere così protagonisti del cambiamento.

Questa funzionale applicazione consentirà, attraverso un pratico test, di calcolare gratuitamente e in modo semplice e veloce il valore residuo della propria auto, valutare l'impatto ambientale delle più vecchie, confrontare i costi di acquisto di auto nuove a basso impatto e SVOLTARE verso la mobilità sostenibile.

Dopo aver scoperto con un semplice clic i risultati della valutazione, infatti, l'intelligente sistema sarà in grado di offrire tutte le soluzioni possibili a coloro che decideranno di "svoltare" nelle proprie abitudini di mobilità, regalando incentivi positivi e agevolazioni quali:

·         ritiro gratuito a domicilio dell'auto da demolire con call center di supporto alla gestione burocratica grazie all'impegno dell'Associazione Nazionale Demolitori Auto.
·         Car Sharing card del valore di 500,00 Euro offerta da Iniziativa Car Sharing (ICS), in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente, per la rottamazione (convertibile in circa 2.000 minuti di car sharing elettrico o in abbonamento ai mezzi pubblici).
·         Iscrizione ridotta del 50% a Share'ngo, il primo operatore a Milano di car sharing elettrico, con 100 minuti gratuiti e lo sconto del 20% sulle tariffe per un anno.
·         Iscrizione ridotta a 29 Euro per un anno a BikeMi a Milano.
Tutto questo è reso possibile grazie al collegamento con i data base interattivi del gruppo Editoriale Domus- Quattroruote e ACI, partner ufficiali di AUTOSVOLTA insieme agli operatori Clear Channel e Share'ngo e l'Associazione Nazionale dei Demolitori Auto.

I milanesi potranno così decidere di anticipare le tendenze e diventare precursori di un cambiamento indispensabile, già ampiamente avviato in molte città europee, che al posto dell'auto personale preferiscono spostamenti alternativi, come la bicicletta o l'auto elettrica.

Da oggi è inoltre possibile scaricare dal sito AutoSvolta una pratica "Guida alla rottamazione", di supporto e orientamento per accedere con semplicità ai finanziamenti offerti.

Quello di AUTOSVOLTA è un progetto in crescita via di sviluppo, che prevede l'avvio di altre iniziative in particolare rivolte alla mobilità ciclabile.

I NUMERI CHE FANNO RIFLETTERE
I principali mezzi che causano inquinamento sono le auto Euro 0 , che hanno oltre 20 anni, tutte le Diesel Euro 0,1,2,3 che hanno tra i 19 e 24 anni e le euro 4 fino a 15 anni. Inoltre sono quasi 97.000 le auto senza filtro antiparticolato (FAP) tra i soli residenti del Comune di Milano e producono il 77% della totalità delle emissioni di PM10.
Gli autoveicoli alimentati a gasolio e privi di dispositivi antiparticolato a Milano sono meno del 27%, ma producono quasi il 65% delle emissioni di PM10 allo scarico che sono "sicuramente cancerogeni per gli esseri umani" (Classe 1 IARC – International Agency of Research on Cancer/WHO). E' quindi importante e possibile l'obbiettivo di dimezzare, nel più breve tempo, le emissioni di PM10 allo scarico, dovuto soprattutto agli autoveicoli a gasolio senza sistemi antiparticolato.






AMAT - Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio

AMAT è una struttura tecnica istituita dal Comune di Milano

La mission di AMAT è definita nel Contratto di Servizio che disciplina i rapporti tra il Comune e Agenzia e si attua con lo svolgimento di "servizi a supporto delle funzioni comunali in materia di pianificazione, programmazione, progettazione, gestione, monitoraggio e controllo attinenti allo sviluppo del territorio e del verde, all'urbanistica, alla mobilità e trasporti, al trasporto pubblico, alla sosta su strada e in struttura, alla sicurezza stradale, all'ambiente, all'energia ed al clima".

Grazie ad un team di professionalità multidisciplinari, selezionato e formato allo scopo, con elevata conoscenza dello specifico contesto milanese e con capacità di sviluppo e gestione di strumenti modellistici e di monitoraggio, AMAT è in grado di rispondere alle necessità dell'Amministrazione. Le attività che Agenzia svolge per il Comune di Milano vengono dettagliate all'interno del Programma Annuale, concordato da Agenzia con i Direttori di Settore competenti e soggetto ad approvazione da parte della Giunta Comunale.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI