Cerca nel blog

martedì 21 marzo 2017

REGIONE LOMBARDIA FA UN PASSO AVANTI IN TEMA DI RIQUALIFICAZIONE: IL 30 MARZO, A MILANO, SARA’ L’OCCASIONE IDEALE PER AFFRONTARE IL TEMA

Non poteva esserci contesto più idoneo che il convegno organizzato da Rete IRENE per giovedì 30 marzo presso la sede de Il Sole 24 Ore di Milano per parlare non solo di Riqualificazione Energetica a 360°, ma per approfondire gli ultimissimi cambiamenti attuati da Regione Lombardia a seguito della sostituzione del Decreto n.176 del 12 gennaio 2017 con il Decreto n.2456


Milano, 21 marzo 2017Mancano meno di 10 giorni all'appuntamento con il convegno "DIRE, FARE, RIQUALIFICARE" organizzato da Rete IRENE presso la Sala Bianchi de Il Sole 24 Ore di Via Monte Rosa, 91 a Milano per giovedì 30 marzo con orario 14:00 – 19:00. L'identità di Rete IRENE e la specifica del convegno "Grandi opportunità e vincoli per realizzare gli interventi di Riqualificazione" fanno ben comprendere quale sarà l'argomento al centro dell'attenzione; una tematica che in questi giorni ha visto una piccola grande svolta a livello regionale: è infatti dei giorni scorsi la notizia di un'importante presa d'atto della Regione Lombardia che con il Decreto del Dirigente dell'Unità Organizzativa n. 2456, riportato sul sito del CENED il 10 Marzo scorso e pubblicata sul BURL in data odierna, la Direzione Generale Ambiente Energia e Sviluppo Sostenibile di Regione Lombardia ha di fatto sostituito il tanto discusso Decreto n.176 del 12 gennaio 2017 che, come sottolineato più volte da Rete IRENE, poneva dei vincoli sostanziali rispetto a quanto stabilito dalla governance in merito alla realizzazione degli interventi di riqualificazione energetica.  

Nelle premesse di questo nuovo provvedimento che spiegano perché si è reso necessario sostituire il citato Decreto n. 176/2017, si legge che: "…sono stati sollevati nuovi quesiti in merito all'applicazione delle disposizioni per l'efficienza energetica degli edifici, evidenziando le difficoltà di intervento che sorgono quando le parti che compongono l'involucro esterno degli edifici non appartengono allo stesso soggetto giuridico…".

RETE IRENE aveva da subito evidenziato questa grave criticità: ora il Decreto n.2456, che sostituisce in effetti il precedente Decreto n. 176, risolve in parte le criticità evidenziate, individuando una fondamentale discriminante in merito alla "proprietà" delle superfici disperdenti sulle quali devono essere effettuate le verifiche del coefficiente medio globale di scambio termico (H'T): le verifiche tecnico-prescrittive di  un intervento di riqualificazione. 

Con questa precisazione, quindi, nel caso di lavori sulle superfici perimetrali di un condominio, le verifiche previste devono essere condotte solo sugli elementi sui quali s'interviene, superando la problematicità di dover realizzare un isolamento termico sulle facciate, di proprietà comune, unitamente alla sostituzione dei serramenti,  che invece sono di proprietà individuale. 

E' stato quindi eliminato un grosso ostacolo alla realizzazione degli interventi di efficienza energetica sugli edifici plurifamiliari esistenti. Purtroppo però non è l'unico, in quanto, sottolineano da Rete IRENE, occorre una revisione delle indicazioni di carattere tecnico-prescrittivo anche in merito ad altre questioni, prima tra tutte quella legata all'incidenza di alcune tipologie di ponti termici (ad es. solette balconi) e alle relative difficoltà operative di correzione. 

Ciò comporta che i professionisti-progettisti non sono in grado di elaborare progetti e relazioni tecniche rispondenti alle prescrizioni contenute nel decreto attuativo della D.g.r. n.3868 del 17/7/2015 (Decreto n.2456/17) e gli Amministratori di Condominio non sono nelle condizioni di provvedere alla realizzazione di opere magari già deliberate dall'Assemblea condominiale.

Il convegno organizzato da Rete Irene sarà dunque il contesto ideale nel quale fare un momento di sintesi della campagna di azione e sensibilizzazione che Rete IRENE ha portato avanti e per la quale continua ad esporsi pubblicamente, forti della consapevolezza che l'Italia abbia fortemente bisogno di un cambiamento di questo tipo. 

L'evento ha ricevuto il sostegno di numerosi partner istituzionali e legati al mondo dell'impresa: il Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano, ANAIP (Associazione Nazionale Amministratori Immobiliari Professionisti), ANAPI (Associazione Nazionale Amministratori Professionisti di Immobili), Regione Lombardia e Legambiente Lombardia hanno scelto di patrocinare l'evento. Partner del convegno saranno: WeUnit Impresa, Caparol, Ivas, DELOS, GENESI by Somain, Hoval, Neopor e Cortexa

Il convegno darà inoltre la possibilità di ricevere crediti formativi e ore di aggiornamento: l'Ordine degli Ingegneri di Milano riconoscerà 3 CFP, il Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati delle Provincie di Milano e Lodi 5 CFP per coloro iscritti all'Albo, la Fondazione Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Milano 2 CFP per coloro iscritti all'Albo provinciale di appartenenza e ANAPIC 3 ore di aggiornamento ex  D.M 140/2014.

La giornata inizierà alle ore 14:00 con l'apertura del convegno a cura del moderatore Maurizio Melis, giornalista scientifico de Il Sole 24 Ore e, dopo il saluto istituzionale da parte del Comune di Milano a cura di Pierfrancesco Maran, Assessore a Urbanistica, Verde e Agricoltura, i lavori si apriranno ufficialmente con l'intervento a cura di Barbara Meggetto, Presidente di Legambiente Lombardia che tratterà il tema della qualità dell'aria, si passerà poi ad un intervento che illustrerà i cambiamenti del mercato e le aspettative circa la riqualificazione energetica degli edifici tenuto da Manuel Castoldi, Presidente di Rete Irene. Seguiranno poi una serie di approfondimenti volti a toccare tutte le questioni relative alla riqualificazione: La disciplina per l'efficienza energetica nell'edilizia a cura di Valeria Erba, Presidente di ANIT Associazione Nazionale per l'Isolamento Termico e acustico; Le prescrizioni tecniche e interventi di riqualificazione energetica a cura di Fabio Bonalumi, Consigliere Collegio Dei Periti Industriali E Dei Periti Industriali Laureati Della Provincia Di Milano e Lodi. Regione Lombardia analizzerà la posizione del legislatore e il ruolo regionale a livello normativo al quale seguiranno gli interventi: Il rilascio dei titoli abilitativi a cura di Claudia Peduto, Responsabile U.C.R.Edil – Ufficio Contenimento Risorse Energetiche nell'Edilizia del Comune di Milano; Interventi manutentivi e disposti normativi a cura di Franco Casarano, Studio legale ls lexjus sinacta; La valorizzazione estetica degli edifici con Michele Bedetta e Antonello Bortoluzzi, Architetti progettisti; Il valore di mercato di un edificio riqualificato a cura di Salvatore Correale, Presidente di CIDIMM Centro Indagini Diagnostiche Immobiliari, Il supporto finanziario con un referente di We-Unit Consulenti del Credito; Riqualificazione, fiscalità e garanzie, a cura di Mario Tramontin, Manager di Rete Irene. 

Il convegno si concluderà alle ore 19:00 con un aperitivo nel quale verranno favoriti i contatti informali con gli ospiti e durante il quale le Aziende partner potranno mostrare e illustrare i loro prodotti e tecnologie a tutti gli intervenuti.

DIRE, FARE, RIQUALIFICARE, che si terrà giovedì 30 marzo presso la sede milanese de Il Sole 24 Ore sarà l'occasione per confrontarsi tra il DIRE della legislazione, il FARE relativo alle difficoltà da parte di professionisti, progettisti e Amministratori di Condominio e, infine, il RIQUALIFICARE, laddove si è coscienti che la Riqualificazione Energetica Integrata degli edifici esistenti rappresenti la soluzione a numerosi problemi quali i consumi energetici, la qualità dell'abitare, la

svalutazione del valore patrimoniale di un immobile e - ultimo in elenco ma primo per valenza sociale - la riduzione delle emissioni in ambiente ed il miglioramento strutturale della qualità dell'aria.

Per maggiori informazioni e per iscriversi all'evento è online il sito dedicato eventi.reteirene.it



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI