CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news da e su Milano

Cerca nel blog

giovedì 26 giugno 2014

CONVEGNO ECONDOMINIO A MILANO // CAMPAGNA DI DIAGNOSI ENERGETICHE 2013: 100 DIAGNOSI REALIZZATE PER UN POSSIBILE TAGLIO DI 2.000 TON DI CO2 // RILANCIO DELLA CAMPAGNA 2014

MILANO E PROVINCIA

100 DIAGNOSI ENERGETICHE REALIZZATE NELL'AMBITO DELLA CAMPAGNA DI DIAGNOSI ENERGETICA GRATUITA 2013 DIMOSTRANO COME SIA POSSIBILE TAGLIARE CIRCA 2.000 TONNELLATE DI CO2
10 SONO GLI INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO GIA' EFFETTUATI CHE GARANTIRANNO UN RISPARMIO IN BOLLETTA PARI A 11.451 €/ANNO A CONDOMINIO E HANNO TAGLIATO LE EMISSIONI INQUINANTI DI 230 TONNELLATE

CON IL PATROCINIO DELLA REGIONE LOMBARDIA E DELLA PROVINCIA DI MILANO
UN CONVEGNO DEDICATO ALLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE E ALL'AVVIO DELLA CAMPAGNA ISTITUZIONALE DI DIAGNOSI ENERGETICA GRATUITA 2014/2015 PER I CONDOMINI CENTRALIZZATI DELLA PROVINCIA DI MILANO

La Campagna Istituzionale di Diagnosi Energetica offre al territorio altre 100 Diagnosi Energetiche per i condomìni centralizzati. L'operazione è promossa da Regione Lombardia, dalla Provincia di Milano, Infoenergia,  ANACI Milano, con la partnership tecnica di ECOndominio®

Milano, 26 giugno 2014 - Il riscaldamento domestico è la seconda causa di inquinamento in città e rappresenta quasi il 70% della spesa condominiale: sono queste le ragioni della nascita nella provincia milanese della Campagna Istituzionale 2013 di Diagnosi Energetica. 
A poco più di un anno dall'avvio dell'operazione nella provincia di Milano, è stato presentato il primo bilancio e rinnovato il progetto per il 2014/2015. La Campagna è promossa da una squadra Istituzionale, Regione Lombardia, Provincia di Milano, Infoenergia e ANACI Milano (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari) e Abitare Biotech con la partnership tecnica di ECOndominio®.
I dati sono stati resi noti nel corso del convegno "RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE: dalla diagnosi energetica al piano di intervento con sistema EPC e formule di finanziamento dedicate al condominio", rivolto agli Amministratori condominiali di Milano e provincia.

RISULTATI DELLA CAMPAGNA DI DIAGNOSI ENERGETICA 2013
A consuntivo delle 100 analisi condotte su altrettanti edifici (di cui 90 già completate con la presentazione in assemblea) emerge che i condomìni del territorio milanese sono composti mediamente da 32 unità immobiliari e per la maggior parte dei casi alimentati a metano o a gasolio con un generatore di calore notevolmente sovradimensionato e un consumo energetico medio annuo di 59.775 unità di combustibile (mc di metano, l di gasolio). La spesa annua di riscaldamento per ciascuna famiglia raggiunge i 1.300€ (circa la mensilità di un lavoratore). I condòmini non hanno la possibilità di regolare autonomamente la temperatura nel proprio alloggio e pagano la propria quota di riscaldamento sulla base dei millesimi. Con questi impianti di riscaldamento, quindi, risulta impossibile per un condòmino risparmiare sulla spesa energetica perché non ha la possibilità di modificare la temperatura dei radiatori e anche in caso di loro spegnimento non potrà influire sulla bolletta. Con un intervento di efficientamento energetico sull'involucro e sull'impianto, il consumo potrebbe essere ridotto mediamente del 27% con una conseguente riduzione della bolletta energetica del 31%.
Le diagnosi energetiche realizzate sono state redatte secondo norma UNI TS 11300 1-2-4 e presentate in assemblea condominiale a oltre 2.680 famiglie. Se ciascun condominio analizzato realizzasse un intervento di efficientamento come suggerito dalla Diagnosi, si potrebbero tagliare 1.891 tonn/anno di CO2 (con una media di 23 ton/annue a condominio) con un conseguente risparmio in bolletta del 31% all'anno per ogni famiglia (pari a 11.451 €/anno a condominio).
Ad oggi sono stati effettuati 10 interventi di efficientamento realizzati con Contratto di rendimento energetico (formula autoliquidante) che, in concreto, hanno già tagliato 230 ton/anno di emissioni inquinanti (equivalenti a circa 115 auto di media cilindrata che percorrono 15.000 km/anno in meno sulle strade della provincia) oltre ad avere ridotto del 30,4% la spesa media annua (10.176 €/anno per condominio).
La Campagna Istituzionale porta benefici non solo all'ambiente ma anche all'economia, sia alle famiglie che possono risparmiare sulla spesa energetica sia alle imprese locali specializzate in efficienza energetica selezionate dal Metodo ECOndominio®; i 10 interventi effettuati hanno generato, complessivamente, un volume d'affari di 1.870.000 € a beneficio del tessuto dell'imprenditoria locale.

***
"Dopo il successo della prima Campagna di Diagnosi Energetica Gratuita nei condomini con riscaldamento centralizzato, con 100 diagnosi eseguite, prosegue l'impegno della Provincia di Milano a favore dell'ambiente e per migliorare l'efficientamento energetico degli edifici sul territorio. La diagnosi energetica è uno strumento in grado di evidenziare le cause degli sprechi, le criticità del sistema di impianto e le possibili soluzioni. Grazie a questa iniziativa vogliamo sottolineare come la pubblica amministrazione debba porsi quale esempio virtuoso e farsi promotrice di un cambiamento culturale, prima ancora che economico", cosi ha dichiarato l'Assessore all'Ambiente della Provincia di Milano, Cristina Stancari in apertura del convegno.

I valori dell'efficienza energetica e della tutela ambientale promossi attraverso la Campagna Istituzionale di Diagnosi Energetica sono condivisi anche da ANACI Milano; il Presidente ANACI Milano Leonardo Caruso, infatti ha aggiunto "ANACI Milano si è fatta promotrice del progetto Abitare Biotech, un programma ambizioso, che punta al miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici esistenti e a una riduzione del 20% delle emissioni di CO2 nell'ambiente in linea con gli obiettivi del PAES - Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile. La sede milanese ha, quindi, creato 12 delegazioni e individuato altrettanti referenti per promuovere capillarmente sul territorio una nuova cultura della valorizzazione energetica, sicurezza, sostenibilità ambientale per garantire una migliore qualità dell'abitare".
Al tavolo dei relatori erano anche presenti l'Amministratore Unico di Infoenergia Giuseppe Bono che ha presentato i risultati della Campagna 2013 e annunciato il prossimo tour degli eventi cittadinanza che avrà inizio a settembre 2014, e il Responsabile Centro Studi ANACI Edoardo Riccio, che ha approfondito il tema degli obblighi e delle opportunità derivanti dalla Riforma del Condominio e dalle normative locali: obbligo di imminente scadenza per l'installazione di valvole termostatiche e sistema di contabilizzazione, obbligo di costituzione di un fondo per i lavori straordinari, Contratto di Rendimento Energetico quale unico strumento che consente di realizzare un intervento di efficientamento energetico tutelante nel rispetto del complesso quadro normativo attuale.
Infine, Fabrizio Ferrari, Direzione ECOndominio®, ha approfondito nel dettaglio le modalità di realizzazione dell'intervento di efficientamento energetico attraverso le migliori opportunità presenti sul mercato: garanzia decennale della prestazione del nuovo sistema energetico, come si ottiene un intervento di efficientamento a costo zero grazie al risparmio unito alle detrazioni fiscali, le speciali formule di finanziamento che non richiedono firma dei condòmini o garanzie fidejussorie, il monitoraggio e le assicurazioni decennali Kasko.
"Secondo le ultime stime disponibili" – dichiara Fabrizio Ferrari – "in Italia sono presenti oltre 740.000 condomìni centralizzati da riqualificare in cui circa il 50% della spesa per il riscaldamento viene sprecato per colpa di edifici obsoleti ed impianti sovradimensionati ed energivori. Il dato risulta ancora più interessante se si pensa che la voce di spesa relativa al riscaldamento domestico rappresenta quasi il 70% dell'intero bilancio condominiale.  Per questo motivo il condominio ha bisogno di soluzioni concrete e subito percorribili; ECOndominio ha messo a punto un Metodo esclusivo in grado di portare l'efficienza senza alcun esborso di denaro".
Nel corso del convegno sono stati anche premiati Fulvio Gorlezza e Federica Meridiani quali Amministratori Condominiali che si sono distinti e impegnati nella Campagna Istiuzionale 2013 di Diagnosi Energetica Gratuita e Leonardo Caruso come Amministratore Ambasciatore del Progetto Abitare Biotech. In tema di riconoscimenti, infine, è stata presentata in anteprima la Targa Istituzionale identificativa dei condomìni più efficienti.

LA CAMPAGNA DI DIAGNOSI ENERGETICA GRATUITA NEL 2014: UN CARNET DI 5 DIAGNOSI
Il successo dell'iniziativa 2013 dimostra quanto è importante sensibilizzare e informare i cittadini sul tema; per questo motivo sono state messe a disposizione altre 100 diagnosi energetiche gratuite da realizzare nel 2014-2015. Agli Amministratori presenti al convegno è stato infatti consegnato un carnet di 5 diagnosi energetiche per iscrivere i propri condomini più energivori.
La Campagna di Diagnosi Energetica Gratuita si rivolge a condomìni energivori, realizzati prima del 1990, con almeno 12 unità abitative e impianto di riscaldamento centralizzato, che abbiano una spesa media annua di 1.100-1.200€ per appartamento e che non abbiano subìto recenti interventi di efficientamento. Ad oggi sono oltre 1.500 le diagnosi realizzate in altrettanti condomìni centralizzati, e oltre 30.000 le famiglie informate.
Per richiedere una diagnosi basterà scrivere a diagnosienergetica@econdominio.eu inviando i dati del condominio necessari alla valutazione.


Cos'è la diagnosi energetica?
Si tratta dell'unico strumento concreto che, grazie all'analisi dell'involucro e delle sue dispersioni, all'accurato sopralluogo di centrale termica e alloggi e allo studio dei dati di consumo di 10 anni, è in grado di calcolare il reale fabbisogno energetico del sistema "edificio_impianto" condominiale, di identificare cause ed entità degli sprechi, sia dell'impianto di riscaldamento che dell'involucro e di indicare le soluzioni di intervento più efficaci ed efficienti.
Nell'ambito della Campagna istituzionale, la Diagnosi viene condotta nel pieno rispetto della normativa vigente (UNI TS 11300 1-2-4) e viene presentata in assemblea condominiale appositamente convocata da tecnici esperti che illustrano i dettagli tecnologici, normativi, fiscali e finanziari con particolare attenzione alle opportunità contrattuali in grado di garantire e assicurare la prestazione energetica del nuovo sistema edificio-impianto.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.