Cerca nel blog

martedì 24 giugno 2014

Al via la 2° Call Internazionale di Idee per lo Sviluppo del Programma Culturale del Padiglione della Società Civile in Expo Milano 2015. Deadline: 15 settembre


Alla prima edizione di "Exploding your Idea! Destination Expo Milano 2015" hanno partecipato 105 realtà del Terzo Settore con 133 proposte culturali

È stata pubblicata la 2° Call Internazionale di Idee "Exploding your Idea! Destination Expo Milano 2015" – promossa da Fondazione Triulza ed Expo 2015 S.p.A – rivolta a tutte le realtà della Società Civile, nazionali ed internazionali, e agli enti pubblici interessati ad essere ospitati ed a partecipare al Programma Culturale del Padiglione della Società Civile – Cascina Triulza. Le aziende e i soggetti con finalità di lucro che non presentano caratteristiche mutualistiche e/o solidaristiche potranno partecipare in partenariato con una o più organizzazioni del Terzo Settore. Le proposte potranno essere presentate fino al 15 settembre 2014. Tutta la documentazione sulla 2° Call, con la descrizione degli spazi del Padiglione, è disponibile al link: http://www.fondazionetriulza.org/2-call-internazionale/

Alla prima edizione della Call, chiusa alla fine di aprile, hanno partecipato 105 organizzazioni del Terzo Settore proponendo 133 progetti per costruire il programma culturale e artistico del Padiglione Società Civile durante i 6 mesi dell'Esposizione Universale. Più della metà dei progetti presentati, 74, vedono la collaborazione tra realtà italiane e organizzazioni della Società Civile estera. http://www.fondazionetriulza.org/133-progetti-presentati-alla-1call-internazionale/

Uno degli aspetti più innovativi del modello gestionale del Padiglione Società Civile è proprio l'effettivo coinvolgimento delle organizzazioni italiane e internazionali del Terzo Settore nella costruzione del Programma Culturale: esse possono proporre eventi, attività culturali, espositive, convegni e momenti d'intrattenimento partecipando a specifici concorsi di idee e dimostrando la fattibilità economica della proposta.  

Lo scopo di Fondazione Triulza, l'ente incaricato di gestire gli spazi e le attività del Padiglione della Società Civile, è organizzare la presenza di queste realtà durante i 6 mesi dell'Esposizione Universale e dare loro la possibilità di partecipare attivamente e da protagoniste alla costruzione dei contenuti e della legacy di Expo Milano 2015. Il programma culturale di Cascina Triulza ha come obiettivo favorire l'incontro tra culture diverse, accrescere la conoscenza e incoraggiare la partecipazione attiva dei cittadini, specialmente dei più giovani, garantire l'accoglienza e l'inclusione di tutti i soggetti sociali, a partire dai più svantaggiati.

Expo Milano 2015 sarà la prima Esposizione Universale con un padiglione dedicato alle organizzazioni nazionali e internazionali della Società Civile: Cascina Triulza. Si tratta di uno dei padiglioni più grandi, dell'unico manufatto già esistente all'interno del sito espositivo - un'antica costruzione rurale lombarda - e, soprattutto, è stato individuato come uno dei principali lasciti materiali e immateriali di Expo Milano 2015. Cascina Triulza sarà, di fatto, una delle due uniche strutture del sito che rimarranno dopo l'Esposizione Universale per ospitare le attività e la progettualità delle realtà della Società Civile. Fondazione Triulza gestirà l'intero Padiglione della Società Civile in qualità di Non Official Participant, coordinando un ricco programma di eventi in collaborazione con Expo 2015 S.p.A. Fondazione Triulza è un ampio e plurale network partecipato dalle principali 60 organizzazioni del Terzo Settore di Italia. www.fondazionetriulza.org


Immagini e materiali utili:

Visita la pagina dedicata per accedere al testo integrale della Call e a tutta la documentazione utile.

Per informazioni ed approfondimenti sulla Call è possibile scrivere all'indirizzo: programma.culturale@fondazionetriulza.org

Milano, 24 giugno 2014

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI