Cerca nel blog

sabato 14 aprile 2012

Milano. MOSTRA DELLE INVENZIONI E RICERCHE

MILANO - PLE MORANDI 2

ECCO L'ITALIA CHE CRESCE IN EUROPA : i progetti  e le ricerche eccellenti premiate a Milano

 IN MOSTRA I NEOINVENTORI 2012

Selezione nazionale della 24° edizione del  CONCORSO dell'UNIONE EUROPEA

" I GIOVANI E LE SCIENZE  2012 "

Invenzioni , ricerche, prototipi realizzati da ragazzi e ragazze di tutta Italia

c/o Fast- Federazione delle associazioni scientifiche e tecniche - p.le Morandi 2  - Milano

E' una iniziativa sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica

PROGRAMMA

MOSTRA DELLE INVENZIONI E RICERCHE -Esposizione  degli stand  realizzati dai giovani "Nuovi Leonardo 2012"  Aperta al pubblico con accesso gratuito:

·        Domenica 15 aprile ore 9.00-13.00

·        Lunedì 16 aprile ore 9.00-13.00

CERIMONIA DI PREMIAZIONE  – Aula Maggiore – Aperta al pubblico – accesso gratuito:

·        Lunedì 16 aprile ore 10.15-13.00

Interviste e riprese si possono effettuare domenica mattina e lunedì mattina ,

previo accreditamento  presso l'Ufficio stampa  tel 3389282504

 

Una innovativa antenna parabolica per chiavetta USB,  un progetto per migliorare la sicurezza al volante, una particolare fresatrice CNC,uno studio sugli estratti di bucce d'uva,una ricerca sul latte d'asina, una soluzione interessante per migliorare la biodegradabilità aerobica nei detergenti, un sistema integrato che migliorare l'autonomia delle persone tetraplegiche o comunque affette da patologie gravi degli arti: ecco solo alcune delle invenzioni e delle ricerche realizzate da ragazzi e ragazze di età compresa tra i 14 e i 20 anni , che verranno premiati a Milano il 16 aprile dalla Commissione europea.

 

Quali sono i giovani , profili autentici e di qualità, dell'Italia che cresce e che fa ricerca? Sicuramente i partecipanti alla 24° edizione del concorso europeo I GIOVANI E LE SCIENZE: ragazzi e ragazze di età compresa tra i 14 ed i 20 anni che presentano le loro invenzioni e ricerche e vengono premiati dalla Commissione europea e dal Parlamento europeo.

"Organizziamo questa manifestazione fin dal 1989 su incarico della Direzione generale Ricerca della Commissione europea, che ha scelto la nostra Federazione come National Organizer",  dice  Alberto Pieri, segretario generale della Fast, Federazione delle associazioni scientifiche e tecniche  ( www.fast.mi.it)".  Abbiamo il compito di selezionare i migliori talenti italiani e di inviarli alla finale del Concorso dell'Unione europea dei giovani scienziati. La 24a edizione di tale evento si tiene a Bratislava in Slovacchia dal 21 al 26 settembre 2012. Inoltre i finalisti, tutti studenti meritevoli, possono partecipare e rappresentare l'Italia nei più prestigiosi eventi internazionali scientifici e di ricerca, selezionati dalla FAST.  Quello che è importante infatti è far viaggiare i giovani, dare loro l'impulso per sviluppare progetti innovativi, incentivare lo scambio di esperienze". L'appuntamento di Milano di "I giovani e le scienze 2012" mette in mostra 27 progetti italiani e 3 invitati da Belgio, Brasile e Olanda. I selezionati con i loro stand ricchi di invenzioni e ricerche  sono complessivamente 75, dei quali 66 dall'Italia e 9 dall'estero. I maschi sono 47 e le ragazze 28. Relativamente alla provenienza territoriale fa da capofila la Lombardia con 8 lavori; seguono il Trentino Alto Adige, il Friuli Venezia Giulia e la Sardegna con 3; Veneto, Lazio e Sicilia con 2; hanno un solo progetto Piemonte, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Calabria.

"I nostri giovani italiani non sono tutti bamboccioni o svogliati, anzi, credo", sottolinea Alberto Pieri, " che si sia parlato a sproposito di loro. Qui ne abbiamo un esempio: è da 24 anni che vediamo incrementarsi la qualità dei lavori che ci presentano. E' un segno che la scuola e l'università interagiscono con chi vuole studiare e lavorare impegnandosi e che i risultati ci sono!"

Qualche esempio? Si può vedere a Milano, tra le invenzioni,  Hufriend , un robot  realizzato per il paesaggio urbano e che può fornire a persone differenti per età, cultura e competenze tecnologiche informazioni di vario tipo, dalle indicazioni stradali, agli itinerari turistici o enogastronomici personalizzati, oltre alla visualizzazione in tempo reale di dati ambientali e meteorologici. Viene presentato a Milano dai ragazzi uno studio su come ottenere energia piezoelettrica in modo sostenibile; e un progetto sullo sviluppo di un  modello scientifico sperimentale che differenzia i cereali biologici da quelli che non lo sono e che  può risultare utile alle aziende di produzioni biologiche, agli enti controllori ed ai consumatori. Floruri nelle acque potabili? Due studentesse  di Verbania propongono , ad esempio, nuovi metodi a basso costo per la loro rimozione, utilizzando materiali facilmente reperibili in quelle zone e che siano diversi da quelli attualmente impiegati.  Poi ci sono progetti e ricerche nel settore agroalimentare: uno studente siciliano  illustra  un metodo per ridurre le frodi relative al latte d'asina ed evitare i rischi per i consumatori con allergie a quello bovino. Vi piace il verde urbano ? Tre allievi di Voghera hanno studiato come utilizzare dei residui della manutenzione di tali aree verdi, a tutt'oggi smaltiti alla stregua di rifiuti, per valorizzarli come fonte di energia rinnovabile da impiegare in impianti di digestione anaerobica per la produzione di calore ed elettricità. Insomma in mostra a Milano ci sono tante soluzioni intelligenti a problemi di tutti i giorni: segno che i ragazzi e le ragazze d'oggi sono capaci di porsi degli obiettivi, di essere curiosi, di farsi delle domande e di trovare anche delle importanti risposte realizzando  ricerche e prototipi di qualità.  "Negli anni", ricorda il presidente della FAST Roberto Negrini," abbiamo mantenuto i contatti con i partecipanti al  concorso e molti di loro hanno brevettato le  invenzioni; alcuni hanno avviato delle attività imprenditoriali; tutti comunque hanno proseguito a studiare, a fare ricerca e carriera. L'Italia ha profili di giovani molto validi e forse si è dato troppo spazio sui media a descrizioni che non rispecchiano la realtà di chi si impegna nello studio e fa grande l' Italia. Bisognerebbe iniziare a dare il giusto rilievo o comunque più spazio sui media agli esempi positivi e reali della nostra gioventù, per render loro merito e per fornire anche dati concreti  ed un messaggio importante: non è necessario scappare dall'Italia per avere un futuro, basta cogliere qui le opportunità europee!". Sono molti i riconoscimenti in palio, sia per gli studenti che per i docenti: tra cui tre premi di settemila euro ai migliori partecipanti del concorso europeo, la partecipazione a Isef/Intel negli Stati Uniti, viaggi e borse di studio a livello internazionale.

 

 

Il 16 aprile viene inoltre lanciata la prossima edizione 2013 del concorso che è annuale ed è il più prestigioso in quanto voluto da tutte le istituzioni comunitarie: Parlamento europeo, Consiglio e Commissione e dai governi dei 27 Paesi membri dell'Unione Europea.

 

UFFICIO STAMPA  E.C.PARTNERS  via G.da Foix 1 – 20141 Milano –

e-mail presseuropares@gmail.com -  cinziaboschiero@gmail.com 

 tel 3389282504

 

 

 

 

COMMISSIONE EUROPEA

DIREZIONE GENERALE RICERCA

con la collaborazione di:

 

Invito per la stampa alla CERIMONIA DI PREMIAZIONE

I GIOVANI E LE SCIENZE

 

16 APRILE  2012

                                                                  Programma

9-13.00

Esposizione delle invenzioni  aperta al pubblico

 

 

 

10.45

Cerimonia per la premiazione dei migliori progetti

 

Coordinano: Roberto Negrini, presidente Fast; Alberto Pieri, segretario generale Fast

 

Relatori:

. Giovanni Caprara, responsabile redazione scientifica Corriere della Sera, presidente Ugis

. Giuseppe Colosio, direttore generale Ufficio scolastico per la Lombardia

. John Davies, vicepresidente SMG e direttore generale WA di Intel

. Arga de Bruin-Meerkerk, responsabile coordinamento Inespo, International environmental scientific project olympiad, Utrecht

. Emanuele Fidora, direttore generale Dg Studi, statistica, sistemi informativi Miur

. Giuseppe Guzzetti, presidente Fondazione Cariplo

. Bruno Marasà, direttore Ufficio d'informazione a Milano del Parlamento   europeo

. Andrea Mariani, direttore Comunicazione Xylem

. Richard Myhill, direttore Liysf, London international youth science forum, Londra

. Giulio Occhini, direttore Aica

. Mauro Santomauro, membro Consiglio di amministrazione Politecnico di Milano

. Patrizia Toia, vicepresidente Commissione Ricerca Parlamento europeo

. Thibaut Volvert, membro Consiglio direttivo JSB, Bruxelles

 

ETIC 2011 · Nel corso della cerimonia verranno anche consegnati dei premi di laurea alle migliori tesi su Computer Ethics a cura di Rotary International e Aica

 

 

 

 

 

13.00

 

Cocktail

 

Nel corso della cerimonia di premiazione del concorso I GIOVANI E LE SCIENZE – selezione italiana- verranno anche consegnati dei premi di laurea alle migliori tesi su Computer Ethics (Etic 2011) a cura di Rotary International e Aica.

 

UFFICIO STAMPA  E.C.PARTNERS  via G.da Foix 1 – 20141 Milano –

e-mail presseuropares@gmail.com -  cinziaboschiero@gmail.com 


 




Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI