Cerca nel blog

venerdì 13 aprile 2012

BRIDGELUX: MODULI SPOT LIGHT CETERO

BRIDGELUX PRESENTA I MODULI SPOT LIGHT CETERO

 

Milano, 13 aprile 2012 Bridgelux Inc., azienda leader nello sviluppo e nella produzione di soluzioni e tecnologie LED, ha annunciato il lancio di Bridgelux® Cetero™ Spot Light Module (SLM), una sorgente luminosa SSL ad alta densità di flusso che offre una luce bianca pulita e costante senza pixelatura, progettata per essere conforme alle specifiche dei nuovi moduli spot light di Zhaga. I moduli Cetero SLM garantiranno output di luce compresi tra 800 e 2300 lumen su molteplici temperature colore in un unico fattore forma. La sua compatibilità meccanica con le specifiche delle prossime interfacce Zhaga assicurerà l'intercambiabilità e una piattaforma di prodotto modulare che amplierà le opzioni di progettazione di apparecchi per i clienti Bridgelux.

 

Bridgelux è membro di Zhaga, un consorzio globale con oltre 180 membri dell'industria dell'illuminazione, che sviluppa specifiche standard per le interfacce degli apparecchi LED al fine di garantire l'intercambiabilità delle sorgenti SSL di produttori differenti. L'aderenza a queste specifiche di progettazione consente flessibilità di design e futuri upgrade per OEM ed utenti finali, indirizzando il mercato verso una rapida evoluzione della tecnologia LED per un ambiente eco sostenibile.

 

"Bridgelux è impegnata nel fornire ai clienti tecnologia LED all'avanguardia in un modulo che semplifica i loro sforzi di design e riduce rischi e costi legati allo sviluppo", dichiara Jason Posselt, vice president del marketing di canale di Bridgelux. "Riteniamo che la collaborazione con Zhaga volta allo sviluppo di standard comuni favorirà un'adozione più rapida di tecnologia di illuminazione allo stato solido. Il modulo Cetero, caratterizzato da una semplice installazione rapida, combina i vantaggi dell'elevata qualità di luce offerta dagli array LED di Bridgelux, con un'interfaccia di installazione standardizzata per aiutare ad accelerare il time-to-market."

 

I moduli Cetero saranno disponibili in opzioni di temperatura colore da 2700, 3000, 3500 e 4000 garantendo un'opzione minima da 80 CRI e binning 3 SDCM, oltre ad utilizzare la nota famiglia di prodotto ES di Bridgelux. Saranno inizialmente disponibili tre categorie di lumen, 800, 1100 e 2000 su una  medesima sorgente LED Array per garantire la compatibilità con ottiche secondarie. Il Cetero SLM sarà commercializzato alla fine del 2012.

 

I più recenti prodotti di Bridgelux saranno visibili presso lo stand dell'azienda al Light+Building di Francoforte, Germania, 15-20 aprile, Hall 4.2, stand J31.

 

Bridgelux

Bridgelux sviluppa e produce tecnologie e soluzioni che trasformeranno il settore globale di 40 miliardi di dollari dell'illuminazione in un potenziale mercato di 100 miliardi di dollari. Con sede principale nella Silicon Valley, Bridgelux è un pioniere nell'illuminazione allo stato solido (SSL), ed è impegnata nell'espansione del mercato delle tecnologie dei diodi a emittenza luminosa (LED) riducendo i costi dei sistemi di illuminazione LED. La tecnologia proprietaria di Bridgelux per la generazione luminosa sostituisce le tradizionali tecnologie (come l'illuminazione a incandescenza, fluorescenza e quella alogena) con soluzioni integrate di solid-state lighting, che permettono ai produttori di apparecchi e sistemi di illuminazione di fornire luce bianca ad alte performance ed energeticamente efficiente per i mercati di illuminazione interna ed esterna, che stanno registrando una forte crescita. Con più di 600 brevetti registrati o in fase di approvazione, Bridgelux è l'unico produttore verticalmente integrato e sviluppatore di LED specificamente per il settore dell'illuminazione. Per maggiori informazioni sull'azienda si prega di visitare il sito www.bridgelux.com.

 

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI