Cerca nel blog

lunedì 16 novembre 2015

Nuove start up agroalimentari: terza edizione Alimenta2Talent

ALIMENTA2TALENT: PRESENTATA LA TERZA EDIZIONE DELLA CALL INTERNAZIONALE PER NUOVE START UP AGROALIMENTARI


(Milano, 16 novembre 2015) – E’ stato presentato oggi all’Urban Center del Comune di Milano il programma 2015 di “Alimenta2Talent”, il concorso internazionale per progetti di impresa nel settore agroalimentare, promosso dal Comune di Milano e dal Parco Tecnologico di Lodi – Science Park. 
Giunto alla terza edizione, il progetto ha raccolto i messaggi che Expo ha lanciato nel corso dei sei mesi dell’esposizione universale: una sfida al cambiamento nel campo della produzione agroalimentare e nei nuovi consumi. Ed è in questa ottica che si muove “Alimenta2Talent” 2015 che vedrà il Parco Tecnologico di Lodi ancor più impegnato nella fase di sviluppo delle nuove start up.

“Il successo delle prime due edizioni di Alimenta2Talent ha reso evidente la voglia dei nostri ragazzi di fare impresa a Milano – ha spiegato Cristina Tajani, Assessore al Lavoro, Sviluppo economico, Università e Ricerca del Comune di Milano –  L’auspicio è che questa call riceva la stessa risposta entusiasta della scorsa edizione, che ha avuto ben 100 richieste di partecipazione. Iniziative come queste sono fondamentali per generare a Milano, e nell’intero sistema Paese, un circolo virtuoso che alimenti la voglia di lavorare in un settore, come quello agroalimentare, ricco di stimoli e sfide professionali interessanti, come Expo 2015 ha ampiamente dimostrato”.

Alimenta2Talent 2015 presenta delle novità per la sua terza edizione: il percorso di accelerazione di Alimenta si articolerà in tre fasi, con momenti di valutazione intermedi. La prima fase procederà alla definizione di un modello di business solido; una seconda fase assegnerà dei voucher a 3 dei 5 progetti d’impresa finalisti, funzionali allo sviluppo del business e del piano commerciale. Nell’ultima fase vedrà la selezione del progetto d’impresa “Champion” del programma. Il Champion di Alimenta sarà il progetto che avrà creato il maggior valore nel periodo di accelerazione, per il quale è previsto un ulteriore contributo economico oltre alla valutazione, da parte del Parco Tecnologico di Lodi, dell’opportunità di investimento diretto.

 “Dalla sua costituzione ad oggi Alimenta ha creato 46 start up e ne ha supportate oltre 80, ha raccolto fondi per circa 26 milioni di euro tra pubblico e privato e generato 150 nuovi posti di lavoro qualificati – ha dichiarato Gianluca Carenzo, Direttore del Parco Tecnologico di Lodi e Presidente APSTIAlimenta2Talent è la competizione che, grazie alla collaborazione con il Comune di Milano, intende creare una Hub del Food e e del Food Tech. L’Acceleratore del Parco Tecnologico di Lodi  è nato per valorizzare questa potenzialità con gli strumenti giusti per concretizzarsi in progetti di impresa tangibili e capaci di generare occupazione, tanto da renderci possibili partner per nuove start up”.

La call internazionale prende il via oggi e il termine per la presentazione dei progetti è fissato per il prossimo 31 dicembre (http://www.alimenta2talent.eu/#home-section-apply).

Le tematiche per partecipare alla competizione riguarderanno proposte per nuovi prodotti, ingredienti, novel food che apportino un contributo sostanziale alla salute, al benessere e alla qualità di vita; design packaging per la filiera Alimentare; tecnologie per la produzione, trasformazione della filiera AgroFood; Internet of Food (IoT); Smart Agriculture e Precision Farming; soluzioni per la valorizzazione degli scarti e biomateriali; innovazione sociale per la sharing economy agroalimentare; biotecnologie in ambito Life Sciences e per le produzioni agroalimentari (Food Safety e Food Security).

Tutte le proposte saranno valutate da una Commissione Tecnica, composta da profili di alto spessore tecnologico e di business: grandi imprese del settore food e della Bioeconomia, rappresentanti del mondo finanziario, insieme ai responsabili della Ricerca e Sviluppo del Parco Tecnologico che restringerà la rosa dei finalisti fino a determinare 5 progetti vincitori che parteciperanno per 6 mesi (da aprile  a settembre 2016) all’ Alimenta Accelerating Program, all’interno dell’incubatore certificato del Parco Tecnologico di Lodi, dove svilupperanno un piano di business solido e acquisiranno tutti gli elementi abilitanti per un piano commerciale da presentare successivamente agli investitori.


PARCO TECNOLOGICO DI LODI – PTP - SCIENCE PARK
Il Parco Tecnologico di Lodi è il primo Parco Tecnologico italiano che opera nei settori dell’agroalimentare, della bioeconomia e delle scienze della vita. Grazie ai suoi programmi di ricerca e ai laboratori specializzati, offre servizi alle aziende che vedono nell’innovazione uno strumento di competitività. Tra questi anche servizi di certificazione e controllo contro le frodi alimentari attraverso il suo marchio DNA Controllato. Con l’Acceleratore Alimenta, il PTP supporta inoltre la nascita di nuove imprese. http://www.ptp.it/

COMUNE DI MILANO – ASSESSORATO ALLE POLITICHE PER IL LAVORO, SVILUPPO ECONOMICO, SMART CITY, UNIVERSITÀ E RICERCA AL COMUNE DI MILANO
L'assessorato da tre anni è impegnato nello sviluppo di una moderna rete di incubatori d'impresa volti a offrire spazi e opportunità all'intraprendenza dei più giovani. Grazie al rapporto consolidato con le Università e gli operatori privati stiamo favorendo l’innovazione e facilitando l’acceso al microcredito e l’assegnazione di spazi pubblici in periferia a nuove attività che intendono integrarsi nel territorio oltre a incentivare l’utilizzo di spazi di coworking e il rientro dei talenti italiani all’estero per creare nuove imprese e occupazione a Milano.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI