Cerca nel blog

giovedì 11 febbraio 2016

Elezioni Milano: candidati omologhi e intercambiabili, come i fustini del detersivo

Elezioni Milano: candidati omologhi, potrebbero anche invertirsi le parti.
Il pubblicitario: "Come i fustini del detersivo, decisiva l'etichetta piuttosto che il contenuto"

Stefano Parisi e Beppe Sala, i due contendenti alla poltrona di sindaco di Milano, secondo i pubblicitari,  sono due candidati di fatto intercambiabili e omologhi a livello di immagine. Nello specifico caratterizzati da una similare 'awareness', ovvero la percezione del pubblico a livello quantitativo e valoriale.

"Il loro percepito presso i milanesi – spiega Cesare Casiraghi,  uno tra i più riconosciuti pubblicitari italiani - è omologo nella bassa riconducibilità alle rispettive casacche politiche. Ovvero non detengono un vissuto di partito e relativa caratterizzazione valoriale"Per assurdo, agli occhi dell'elettore, potrebbero mediaticamente funzionare anche al contrario e invertirsi le parti, ovvero Parisi correre per il PD e Sala per il Centrodestra (cui comunque è stato city manager) senza particolari traumi sull'elettorato.

Questo introduce un elemento di particolare novità nelle prossime elezioni. "Nello specifico – commenta il pubblicitario Casiraghi - per orientare il comportamento di voto, la comunicazione sarà principe laddove il necessario contenuto valoriale e l'appartenenza ad una determinata area o pensiero politico, che di fatto non sussistono in entrambi i candidati,  saranno un artifizio di marketing. Un po' come indurre un consumatore alla scelta di un fustino di detersivo piuttosto che un altro: il sapone è quello per entrambi. Si gioca tutto sull'etichetta e sulla pubblicità".

Fino ad oggi è generalmente stato il contrario:le strategie di comunicazione erano propedeutiche a meglio trasferire  valori che originariamente risiedevano nel candidato e come tali già percepiti dagli elettori. 


Nella foto CESARE CASIRAGHI, fondatore e direttore creativo dell'agenzia di pubblicità Casiraghi Greco& (Milano)


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI