Cerca nel blog

lunedì 7 giugno 2010

Oleificio Zucchi sponsor del Museo Diocesano di Cremona


Cremona, 7 giugno 2010 - Tra le numerose attività previste nel corso dell’anno, l’Oleificio Zucchi SpA, azienda leader nel settore degli oli di semi e di oliva, celebra i 200 anni di attività imprenditoriale nel segno della tradizione, sponsorizzando la realizzazione del Museo Diocesano che sorgerà presso il Palazzo Vescovile di Cremona, a testimonianza del solido legame consolidatosi in due secoli di attività con il territorio e con la comunità locale.

Mons. Dante Lafranconi, attuale Vescovo, ha infatti deciso la realizzazione di questa nuova realtà museale, grazie al sostegno dell’Oleificio Zucchi e al coinvolgimento della Commissione Diocesana Beni Culturali, l’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici e alcuni sacerdoti e laici che già si sono riuniti per definire le linee guida del progetto. Questo progetto nasce dalla necessità di trovare spazi idonei per conservare beni della Diocesi che vanno salvaguardati e per ospitare mostre temporanee di beni degni di valorizzazione.

Anche con questo nuovo progetto l’Oleificio Zucchi ribadisce i valori che dal 1810 guidano il proprio operato, portando l’azienda ai vertici del settore oleario: Ambiente, Etica e Qualità.
La decisione di sostenere la realizzazione del Museo Diocesano si inserisce proprio nel quadro di tali valori aziendali, dall’attenzione alla salvaguardia ambientale, al sostegno delle realtà sportive giovanili del territorio e di varie associazioni di volontariato sia locali che nazionali, dall’impegno per le attività didattiche a quelle culturali, come il recupero dell’altare di San Michele in Cattedrale a Cremona in occasione del 60° di fondazione della SpA.

Per ulteriori informazioni
Oleificio Zucchi SpA
www.oleificiozucchi.com
zucchi@oleificiozucchi.com

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI