Cerca nel blog

venerdì 15 aprile 2016

FUORISALONE- MM SpA: ECCO IL CONCEPT VINCITORE DE #ILDRAGOVERDESIVESTE

Al Fuorisalone anche la mitica vedovella

PREMIATO OGGI IL CONCEPT INNOVATIVO DE "IL DRAGO VERDE SI VESTE"

VINCITORE IL PROGETTO:
"The new Vedovella of Milan"


Milano, 15 aprile 2016 – E' stato selezionato e premiato oggi il concept vincitore del progetto #ildragoverdesiveste, realizzato dagli studenti del NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano.

Attraverso il linguaggio della creatività, MM SpA ha immaginato con gli studenti un possibile restyling della vedovella, la mitica fontanella famosa in tutto il mondo.

Nella cornice della Design week, con la premiazione dei migliori concept, prende avvio un'intensa attività di comunicazione sociale sull'acqua di Milano che vede insieme MM e Pubblicità Progresso. Il valore dell'acqua pubblica, la buona gestione della preziosa risorsa e le caratteristiche uniche del servizio idrico integrato della città di Milano, saranno i contenuti di questa capillare campagna.

Il titolo dell'opera prescelta è: 'The new Vedovella of Milan' e gli autori sono Rita Mathe, Pablo Valls Pascual, Joan Guivernau Bartra.

Queste le motivazioni degli artisti: "L'idea è stata quella di creare una nuova icona per la città che incoraggi le persone ad usare la fontanella in qualsiasi momento. Il concetto è stato ispirato dai cristalli naturali, che rappresentano qualcosa di duraturo e resistente - di puro e pulito - trasparente come l'acqua, capace di sottolineare la sua purezza. Ed è proprio la figura geometrica di questi cristalli che ha ispirato il processo creativo, per giungere alla linea finale".

"Abbiamo dimostrato in questi anni di saper gestire il servizio pubblico, primaria responsabilità per una società come la nostra, ma non dobbiamo e possiamo limitarci ad offrire ai cittadini ottimi servizi" ha dichiarato Stefano Cetti, Direttore Generale di MM spA."Fin dalla costruzione della M1 inaugurata nel 1964, l'impronta di architetti come  Noorda ed Albini, hanno proiettato Milano nel futuro. Senza dimenticare che una delle più belle centrali dell'acquedotto, quella di San Siro, è stata progettata da Giò Ponti e realizzata nel 1948. Quindi è stato naturale per noi cercare di proseguire questa mission, cioè quella di promuovere il valore dell'arte che diventi così patrimonio di tutti, con diverse iniziative : da Arte Sotto Milano alla Street Art alla Stazione del Passante  Forlanini e oggi con questo possibile restyling del Drago Verde, la vedovella progettata nel 1931, famosa in tutto il mondo che è a tutt'oggi uno dei simboli di Milano. Un lascito  in collaborazione con NABA e Domus che, speriamo, sia da stimolo alle future generazioni".

"Ringrazio MM per la bellissima iniziativa,  a cui noi come Comune di Milano abbiamo con entusiasmo concesso il patrocinio – ha dichiara l'assessore ai Lavori pubblici e Arredo urbano di Milano Carmela Rozza –  per l'idea di valorizzare l'acqua con le vedovelle, un'icona dell'acqua pubblica. Apprezzo molto anche l'idea di MM di rilanciare, con questa rivisitazione milanese, il valore dell'acqua pubblica come bene comune. Infine un grande apprezzamento per i lavori dei giovani designer, in tutti emerge un grande amore per questo oggetto: abbiamo cercato di scegliere il migliore tra tanti bellissimi prodotti".  

Il nuovo concept verrà realizzato in autunno in un unico esemplare e non andrà in produzione massiva. Delle 564 fontanelle presenti in città, infatti, non è prevista alcuna sostituzione o produzione alternativa: la Vedovella resta una icona insostituibile di Milano, da oggi impreziosita anche dall'attenzione dei giovani designer.
 
Tutti i concept saranno visibili al pubblico, con ingresso libero, presso l'Acquario Civico in Viale G.B.Gadio 2 – Milano dal 18 al 22 Aprile.
                                                         


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI