Cerca nel blog

sabato 30 gennaio 2016

Anaciday 2016: i condomini milanesi aprono le porte alla green economy



Dalla raccolta differenziata degli olii alimentari all’installazione negli spazi comuni delle illuminazioni a led. L’Assessore Pierfrancesco Maran e Leonardo Caruso, Presidente di Anaci Milano, presentano le nuove iniziative all’insegna della sostenibilità ambientale

Milano, 30 gennaio 2016A Milano il condominio diventa green. Dalla raccolta differenziata degli oli da cucina all’impegno a installare negli spazi comuni le illuminazioni a led. Il Comune di Milano e ANACI Milano (Associazione Nazionale Amministratori di Condominio), danno vita a una serie di significativi progetti che mirano al benessere dei cittadini  e che avranno come scenario il condominio e la comunità delle persone che vi abitano.

Lo annunciano Pierfrancesco MaranAssessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano e Leonardo CarusoPresidente Anaci Milano, intervenuti ieri pomeriggio in occasione dell’apertura della sesta edizione dell’ANACIDAY, la mostra convegno dedicata al condominio e promossa da ANACI Lombardia, in corso a Milano fino a domani.

Proprio a partire dal 2016, grazie alla campagna di sensibilizzazione promossa da ANACI e l’attività informativa diretta agli inquilini, ogni condominio della città sotto verrà dotato di un contenitore speciale per provvedere alla raccolta differenziata degli olii alimentari esausti. L’olio di oliva o di semi vari, ma anche il burro e la margarina, che residuano dalla cottura e dalla frittura, non devono essere versati in fognatura o dispersi nell’ambiente, perché fortemente inquinanti. L’iniziativa, grazie all’impegno di Anaci, avrà costi di gestione minimi.

Prendendo ispirazione dal successo ottenuto con l’operazione “Milano a led”, il Comune di Milano ha rivolto inoltre un appello agli amministratori di condominio invitandoli a promuovere lo stesso progetto negli spazi comuni dei condomini.

“La collaborazione tra il Comune e ANACI Lombardia mira a promuovere attività e comportamenti virtuosi nei condomini, ha dichiarato l'assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran. Alcune scelte in tema di sostenibilità che abbiamo fatto come Amministrazione possono essere replicate casa per casa, aumentando la sensibilità di chi vi abita e amplificandone l'effetto, quindi i benefici per l'ambiente e la comunità. A cominciare dall'illuminazione a led. Il prossimo obiettivo infatti, è lavorare per promuovere anche nei condomini la conversione attuata a Milano, diventata la prima grande città italiana completamente illuminata a led". 

Si tratta infatti di una scelta non solo virtuosa ma anche vantaggiosa in termini di efficienza, resa illuminante e sicurezza, senza contare che per la città di Milano ha significato un taglio dei consumi pari al 52%, e una riduzione dei costi in bolletta del 31%. I corpi illuminanti a led, infatti, garantiscono uguale potenza rispetto alle tradizionali lampade fino ad oggi utilizzate (100 lumen/watt), oltre a un ciclo di vita molto più lungo (anche 5 volte di più rispetto alle tradizionali lampade). 

Da sempre a fianco dei suoi condomini nelle scelte di efficientamento energetico, Anaci inaugurerà già nei primi mesi del 2016 una nuova campagna per promuovere la sostituzione delle illuminazioni negli spazi condivisi, commenta Leonardo Caruso, Presidente di Anaci Milano. 

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI