CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news da e su Milano

Cerca nel blog

martedì 21 gennaio 2014

Leonardo da Vinci - Testimonial italiano piu' "gettonato"nel mondo. - Milano citta' di Leonardo - Expo 2015: Il Cenacolo con l' affresco "Ultima Cena" riprodotto nel sito.

SCARSA L'IMMAGINE DELL'ITALIA DEL MONDO?
RILANCIAMOLA CON LEONARDO DA VINCI


Proposta choc per consentire ai turisti di Expo 2015 di ammirare L'Ultima Cena: una riproduzione fedele del Cenacolo all'interno dell' area espositiva.
 


Nel mondo l'Italia desta un relativamente basso interesse, come dimostra la ricerca 2014  effettuata da IEA Istituto Europa Asia- Europe Asia Institute (già  diffusa dai mezzi di comunicazione) che vede l'Italia collocata in  maniera poco brillante al 34° posto sui 55 Paesi primi in classifica.
 
Comunque, l'immagine  più nota nel mondo del nostro Paese è Leonardo da Vinci, figlio di Ser Pietro, seguita a  distanza da Julius Caesar: il  genio batte il condottiero.
 
"E' su questa straordinaria figura – afferma il presidente di IEA Istituto Europa Asia -Europe Asia Institute Achille Colombo Clerici – che dovrà essere imperniato il rilancio  dell'immagine dell'Italia, soprattutto nella prossima "vetrina" mondiale  di Expo.  

Con positive ricadute sia per quanto riguarda i nostri prodotti nel mondo, sia per quanto riguarda l'appeal turistico.
 
Leonardo pittore, ingegnere, scienziato, architetto, scultore,  disegnatore, trattatista, scenografo, anatomista, musicista, è l'Uomo Universale perché in lui si integrano mistero e fascino dell'inventore e del progettista, la fantasia dell'artista, elevati a  vette sublimi, uniche nella storia dell'umanità.
 
Se la Francia è al quarto posto nella predetta classifica, lo deve  anche al fatto di avere abilmente utilizzato in modo indiretto il nome del genio.

"Mona Lisa" –  alias "La  Gioconda"  per italiani e francesi - è il quadro largamente più noto al mondo, diventato simbolo  dell'arte universale: ed e' uno degli assi portanti della attrattivita' della Francia a livello mondiale.
 
Nella promozione dell'Italia attraverso Leonardo, Milano è la città  che può fare di più, perché è la città di Leonardo, dove il Genio dell'umanita' ha vissuto e operato per ben 18 anni; molto più del luogo di nascita, di Firenze, della stessa Francia dove è morto.
 
L'ennesimo riconoscimento viene dalla copia del  Cavallo in bronzo, la più grande statua equestre del mondo, donata dallo statunitense Charles Dent proprio a Milano.
 
E  Cenacolo, Navigli, Biblioteca Ambrosiana, Orti Leonardeschi, Castello Sforzesco, Museo  della Scienza, sono i luoghi e i simboli leonardeschi  per eccellenza, un concentrato che nessuna città al mondo può proporre.
 
Quindi proprio a Milano dovrebbe sorgere un centro per mettere in rete  
e promuovere tutte le iniziative che riguardano il tema Leonardo; una  
delle più interessanti è la mostra in corso a San Marino.
 
A questo auspicabile centro di coordinamento dovrebbero anche essere affidate le soluzioni di alcune questioni "leonardesche".

Ne citiamo una: come  consentire ai milioni di turisti di Expo 2015 di visitare il Cenacolo e di ammirare l'Ultima Cena ?  
 
L'Istituto Europa Asia un'idea ce l'ha: una riproduzione fedele all'originale, anche nelle dimensioni, del  refettorio con l'affresco realizzata all'interno dell' area espositiva. 

Puo' sembrare a prima vista un' idea orrida, tuttavia e' il modo piu' efficace di intercettare le logiche con le quali si muove il turismo di massa dei nostri giorni."
 



Esemplificativamente,  riportiamo alcuni indici di attrattivita', relativi alle voci che sono coinvolte nella nostra riflessione:


- France.                       11

- Leonardo da Vinci .      9

- Julius Caesar.             5,6

- Spain.                        5,5
- Switzerland               5,5

- Napoleon.                  4,7
- Italy.                          4,6
- Mona Lisa.                 4,5


1 commento:

  1. Le mani di Gesù dipinte da Leonardo da Vinci nel Cenacolo, uniche nel dipinto, una con la palma verso il basso e l’altra verso l’alto indicano che Gesù era ambidestro come naturalmente era Leonardo e in parte Michelangelo Buonarroti? Gesù, Leonardo e Michelangelo avendo avuto un'intelligenza simile avevano un volto somigliante verso il termine della vita. Cfr. ebook (amazon) di Ravecca Massimo: Tre uomini un volto: Gesù, Leonardo e Michelangelo. Grazie.

    RispondiElimina

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.