Cerca nel blog

lunedì 25 giugno 2012

UNDICI GIORNALISTI TESTIMONI DELLA TRASFORMAZIONE DI MILANO: « La' dove c'era....ora c'e' » presentazione del libro - Circolo Filologico Milano - Repubblica Cinzia Sasso




      A s s o e d i l i z i a


 Presentato al Circolo Filologico il libro "Là dove c'era … ora c'è"

UNDICI GIORNALISTI TESTIMONI DELLA TRASFORMAZIONE DI MILANO

Colombo Clerici: "Continuo ad avere fiducia nella sua forza interiore"



Benito Sicchiero



Com'è diventata Milano? Sono cambiate le strade, le piazze, i grattacieli ne hanno modificato lo skiline oscurando la Madonnina, suo simbolo: ma soprattutto è cambiata l'anima della città.

Ne hanno parlato tre tra i migliori giornalisti del quotidiano La Repubblica
(due immigrati, a conferma di quanto chi qui è giunto abbia nel cuore Milano) al Circolo Filologico presentando il libro "Là dove c'era … ora c'è", Edizioni Meneghina, 160 pagine ricche di foto testimoni della trasformazione.

Cinzia Sasso, Filippo Azimonti e Carlo Brambilla -  assieme a Luigi
Bolognini, Anna Cirillo, Zita Dazzi, Laura Fugnoli, Lucia Landoni, Simone Mosca, Massimo Pisa, Franco Vanni – hanno pubblicato sul quotidiano, da luglio a settembre 2011, trentaquattro "ritratti
urbani" di situazioni, quartieri singoli edifici che guidano il lettore fra altrettante trasformazioni che il capoluogo lombardo ha conosciuto nella sua storia recente.

Là dove c'era lo zoo, nei giardini di via Palestro, ora sorgono laboratori didattici; a Porta Garibaldi, al posto delle giostre e di
un selvaggio boschetto, svettano i grattacieli di vetro e acciaio emblemi di umanissime vanità; Brera ha visto sparire le trattoriette e i caffè rifugio di artisti squattrinati, sostituiti dai ristoranti di
lusso; il Palazzo dei giornali, edificato dal fascismo e poi culla
dell'informazione democratica, è quasi vuoto; via Gluck non ha più un filo d'erba, ma molti cinesi; le Stelline non ospitano più orfanelle
ma convegni e mostre; l'area della Carlo Erba, simbolo della Milano
industriale, coltiva business e fitness.

Però Piazza Affari ha
mantenuto il ruolo storico di baluardo della finanza italiana e internazionale sia pur malconcia (meno male che c'è il Dito di
Cattelan a dissacrare il culto di dio Mammona); e le banche si sono
diffuse come funghi dopo la pioggia del benessere che tanto robusto, a
quanto pare, non era.

Ma – è l'amaro commento dei cronisti evidentemente meno interessati ai
trionfi del materiale – Milano, che era la città delle opportunità,
non riesce a dare la giusta immagine di sé.

E' come si fosse fermata.
E' sparita la sua mitica nebbia, come è sparita la sua anima.

Achille Colombo Clerici, presidente di Assoedilizia che rappresenta i
proprietari di casa e che fa parte delle antiche famiglie milanesi, così commenta: "E' un bene o un male per la città quanto è avvenuto?  Non so. Milano è nel pieno della sua terza trasformazione in pochi
decenni: città industriale,  città degli uffici ed oggi della tecnologia e della ricerca.

E' comprensibile che modifichi il proprio
volto.

E non sarei negativo sulla sorte della sua anima: è la capitale del volontariato, è capace di respingere le storture etiche e civili
che altrove si radicano avvelenando il territorio. Dobbiamo avere ancora fiducia nella sua forza interiore".

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI