Cerca nel blog

martedì 6 agosto 2013

Biblioteca Ambrosiana di Milano e Costantino - Newsletter : Liberta' religiosa - Istituto Europa Asia informa

La Newsletter dell'Ambrosiana sulle iniziative del XVII° Centenario dell'Editto di Costantino contiene importanti moniti

LIBERTA' RELIGIOSA NELL'OCCIDENTE DI OGGI: LIMITI E PARADOSSI

L'eccezionale ricorrenza dell'Editto di Costantino, che sancì la libertà religiosa nel mondo occidentale, è stata oggetto di una newsletter che riassume le iniziative svolte dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano nelle celebrazioni a più voci del XVII° Centenario dell'Editto di Milano (Direttore responsabile Franco Buzzi, Prefetto - Curatore Fabio Trazza, Giornalista, con la collaborazione del Collegio dei Dottori).

 
Il ruolo dell'Ambrosiana è stato quello di cogliere la portata di quell'evento e codificarlo in sede scientifica alla luce dei dati e delle ricerche sin qui condotte.

La Newsletter, però, non ha compiti scientifici. Si limita ad informare sui passi che si fanno per realizzare un risultato, in questo caso non solo scientifico, ma con ricadute essenziali per la comunità tutta, per i risvolti sociali e politici, religiosi e culturali.

Per offrire il contributo di studio e di raccordo tra le università, i consigli, gli enti coinvolti, la Veneranda Biblioteca ha finalizzato a questo evento l'attività scientifica di cinque delle sette classi di studio che costituiscono l'Accademia Ambrosiana.

La documentazione
che qui si raccoglie costituisce un semplice strumento divulgativo, disponibile solo in rete internet, quindi rivolto ad un pubblico potenzialmente sterminato e culturalmente eterogeneo.

Con la divulgazione e con il supporto scientifico l'Ambrosiana farà focalizzare meglio le ragioni che hanno spinto il Cardinale di Milano, Angelo Scola, a definire l'Editto di Milano "Initium libertatis", l'inizio della libertà.

Molti organi di stampa si sono interrogati su questa affermazione. Qualcuno ha immaginato fosse utile commentare il più rapidamente possibile questa definizione.

Ma non sempre le decisioni
più rapide si rivelano le più sagge.

Il rapporto che si vive nella società tra politica e religione dovrebbe
edificare la pace, ma è un rapporto ancora incandescente in ogni parte del mondo, dalle persecuzioni aperte e disumane in Oriente, alle limitazioni anche subdole in Occidente.

In ogni luogo c'è bisogno di riflessioni responsabili per diminuire il grado di fragilità che la coscienza religiosa patisce.

E non si tratta solo di luoghi geografici. Il luogo della coscienza individuale e quello del potere statale sono i luoghi concreti in cui precipita o si esalta
il bisogno umano di ricercare la verità.

La Newsletter ha la pretesa di preparare il terreno alla considerazione che alcuni elementi di libertà andrebbero rivisitati. Ad esempio, e per gli Stati: non si può procedere alla depenalizzazione, anche se graduale, di quei reati, che, connessi alla religione, offendono la civiltà di una determinata comunità, ma non hanno come corrispettivo una sanzione solo civile, sconfinando nella sanzione penale, fino alla morte del corpo?

Altro esempio, e per i singoli: non si potrebbe aver coscienza che qualche capanna di una setta o di un gruppo ateo, ha costitutivamente una diversità radicale con un edificio sacro e un tempio e, che se lo Stato ne compie l'equiparazione, produce un paradosso violento,sino alla morte dell'anima?

Semplici interrogativi, per suscitare l'attenzione e la curiosità alla lettura.                                                          

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI