Cerca nel blog

lunedì 20 febbraio 2017

“Famelici”: un food blog di contaminazioni ed esplorazioni tra il cibo e la cultura



Il preambolo sembra calzante: “ogni piatto, vigna, ricettario, territorio, negozio è un universo ricco di strati narrativi ed esperienziali che abitano la storia del Belpaese. E, non a caso, viene usato il termine ‘abitano’: noi Italiani sperimentiamo, viviamo profondamente molti aspetti della nostra vita, il cibo in primis”

In questo caso vivono e sperimentano il cibo, uno degli asset rappresentativi dell’Italia, tre donne, Alessandra, Camilla e Monica, da molti anni nel settore del food, che hanno dato vita al blog Famelici; sicuramente il fatto che sia improntato alla femminilità e a tre variazioni della stessa dà a questa nuova presenza web una prospettiva diversa. Rappresenta, in un certo senso, per citare Lietta Tornabuoni che recensiva su “La Stampa” “Il secolo delle donne. L'Italia del Novecento al femminile” (di Elena Doni e Manuela Fugenzi, Economica Laterza, 2001), “la prova lampante del gran cammino percorso dalle donne”.
L’altra metà del cielo sta prendendosi gli spazi a lei dovuti, anche in un blog che coniuga cultura e cibo, come accade sempre di più in tutti i settori, sebbene permangano molte disparità… Il rapporto “Women, men and working conditions in Europe” ha testimoniato infatti che nel Vecchio Continente gli uomini risultano lavorare di più fuori casa, ma se si sommano i tempi di viaggio, le ore di lavoro retribuito e quelle di lavoro non retribuito, la media europea vede le donne impegnate per 64 ore a settimana contro le 53 maschili.
Le donne sono occupatissime dunque… E Alessandra, Camilla e Monica lavorano e vivono tutte a Milano; sono così completamente immerse nell’atmosfera della propria città, che aspira a diventare la capitale del food, che l’hanno scelta come uno degli argomenti centrali del blog (Milano si chiama infatti una sezione, insieme a Carpet, Culture, Green, Travel e Future).
Alessandra, Camilla e Monica: tre donne, ma niente questioni di genere!
Tre giornaliste specializzate nel “world of food”, quindi, Alessandra Cioccarelli, Camilla Rocca e Monica Viani, animate da una sana (ma a volte anche insana) curiosità verso tutto ciò che è gusto, bellezza, piacere e cibi, danno vita a “Famelici”, un foodcultblogging collettivo di contaminazioni ed esplorazioni: quelle tra il cibo e il sociale, l’arte, la storia, l’attualità, la tecnologia e tutto quello che è sulla tavola di ieri, oggi e domani. Riguardo al loro essere donne, la risposta non si fa attendere: “l’importante è la creatività e la competenza, non il genere”.
Il miglior appetito è il desiderio!
Afferma Alessandra Cioccarelli, laureata in lettere moderne: “non prendiamoci troppo sul serio, ma anche sì: ‘Famelici’ è un blog diverso per gente curiosa e affamata di cultura, perciò il claim: ‘Il miglior appetito è il desiderio!’. Ecco il nostro manifesto (semiserio e, per favore, anche voi alzate la mano destra): crediamo nella contaminazione; per raccontare sono infatti necessari diversi linguaggi, punti di vista e media. Crediamo nell’equilibrio: non amiamo intransigenze, tabù, estremismi. Crediamo nella sostanza: per capire e raccontare questo mondo vogliamo scavare sotto la superficie, senza saperi esclusivi”. All’espressione sorniona di Alessandra fa seguito Monica Viani, laurea in filosofia, che va a rispondere alla domanda di obbligo: “che cosa è Famelici? Sarò sintetica anche se nella mia anima preferisco le ampie dissertazioni e lo sarò in cinque punti: parlare di cibo in modo diverso, pensare in grande, scrivere in libertà, mescolare ‘cultura e cibo per vedere se è proprio vero che si è ciò che si mangia’ e, per ultimo, per noi molto importante, sorridere, cioè produrre gioia contagiosa, lavorando”.
Stay hungry, stay foolish… Siate famelici
Famelici è quindi molto di più di un blog: sarà un eco-sistema digitale composito, con le piattaforme di Linkedin, Facebook e Instagram coinvolte in un network di commistioni; anche l’offerta è ricca di spunti innovativi: Tecno Eventi, per esempio, Performance teatro-gastronomiche ed altro in vista di “Milano Food City” del 4 maggio.
Risuona nelle parole delle tre giornaliste di Famelici la carica del celeberrimo ‘Stay hungry, Stay foolish’ (di Stewart Brand e non di Steve Jobs, come si suole riportare), con la dovuta cautela nel paragone, considerata la caratura dei personaggi coinvolti. Ultima delle intervistate, Camilla Rocca, laureata in economia e commercio, conclude: “tre donne con esperienze diverse ma che amano la contaminazione culturale e che vogliono parlare di cibo in modo rinnovato, utilizzando linguaggi differenti. E' stato un progetto a lungo meditato e alimentato, come un neonato subito manifestatosi con un vagito potente di vita. Tre donne che sono convinte che l'equazione cibo - cultura sia lapalissiana, senza dimenticare lo humour: parafrasando Marinetti, ‘usciamo dalla saggezza e diamoci in pasto all’ignoto’”.

https://www.famelici.it/

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI