CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news da e su Milano

Cerca nel blog

mercoledì 29 agosto 2012

Murano presenta la “Notte in Fornace”: percorso esperienziale tra arte, vetro e design



Murano 27 agosto – 10 settembre 2012, dalle ore 21.00

In contemporanea con la Biennale di Architettura 2012, la fornace Seguso di Murano ha creato un percorso esperienziale tra creatività, design, vetro e arte. Dal 24 agosto al 10 settembre 2012, Seguso apre per la prima volta le porte della fornace a Murano secondo un concetto di Experience: un camminamento polisensoriale che entra nel vivo della lavorazione tra arte, visione, design e vetro forgiato a mano dal 1397.

Antichi saperi diventano emozioni, sensazioni e arte: un percorso per superare la convenzionale esposizione e che ci conduce a riscoprire echi, sensazioni e suoni di antichi continenti. Proprio come una “Atlantide mai sommersa”: è il continente della nostra mente che ci connette con la parte più creativa di noi stessi. Abbiamo bisogno di creare, abbiamo necessità di bellezza, abbiamo bisogno di luce, arte, design come terapia alla “La notte buia dell’anima” metafora dei nostri giorni. Il mito “Atlantide” riemerge ogni qualvolta la tradizione del passato riprende vita, ridesta passione, visioni ed eccellenze: il buio lascia spazio alla luce, al rinascimento della creatività, della laboriosità manuale, dell'eccellenza. Arte che fa bene all'anima, dunque, dove “il bello e la qualità diventano elemento fondamentale per la vita”.

È per questo che Seguso, una tra le più antiche famiglie dell’isola, dedita all’arte del vetro da oltre 600 anni e 22 generazioni, ha scelto di aprire di notte le porte della sua fornace in Fondamenta Venier. Lo fa in occasione della Biennale di Architettura per condividere con progettisti, artisti, giornalisti e pubblico della manifestazione l’emozione che suscita una fornace autentica, dove ogni giorno il vetro assume colori e forme che contribuiscono ad entrare in innumerevoli progetti di

La fornace vive e brucia tutte le ore del giorno e della notte, ma il mistero di questa arte che si fonde cosi fortemente con la natura umana ha delle dimensioni secolari conosciute a pochi. La magia della notte veneziana completa la suggestiona di questo incontro.

Seguso Experience è, quindi, un concept esperienziale innovativo che segna un nuovo percorso di condivisione dei valori e della cultura del vetro di murano. Leggere, sentir parlare o E-S-P-E-R-I-M-E-N-T-A-R-E? Seguso Experience è calarsi nell’alchimia della sabbia trasformata dal fuoco in materiale nobile, cogliere il saper fare con le mani, seguire il soffio che dà vita alla materia rendendola forma unica, è la consapevolezza che per creare opere d’eccellenza che durano nel tempo, bisogna saper rispettare i tempi della materia e del gesto creativo.
Il “Dream Team” del gruppo Seguso è costituito da Gianluca Seguso, amministratore delegato e Pierpaolo Seguso, responsabile creativo. Grazie alla loro propensione orientata alla vision, mantengono viva la tradizione di famiglia, con un mix di tecnologia, poesia, arte e passione, che affonda le radici nel lontano 1397. L'azienda progetta e produce opere diventate storia del design contemporaneo ed esposte presso i più importanti musei del mondo: a Murano vengono realizzate avveniristiche creazioni in collaborazione con le grandi firme del design internazionale e per i maggiori brand del lusso e della moda.
Save the Date: 27 agosto – 10 settembre 2012. Notte in Fornace, The Seguso Experience
Fondamenta Venier 48, Murano. Ingresso libero, free entrance.
Per conoscere il calendario delle notti Seguso Experience e maggiori informazioni:

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.