Cerca nel blog

martedì 31 maggio 2016

MILANIFESTO: i film girati a Milano__mostra e proiezioni__dal 15 giugno Spazio Oberdan


MILANIFESTO: I FILM GIRATI A MILANO

MOSTRA E PROIEZIONI

Dal 15 giugno al 31 agosto Spazio Oberdan Milano

 

 

Presso Spazio Oberdan Milano dal 15 giugno  alla fine di agosto 2016 nel foyer di Spazio Oberdan sarà allestita la mostra "Milanifesto. I Film girati a Milano", organizzata dall'associazione culturale "Work in art" in collaborazione con Fondazione Cineteca Italiana. "Milanifesto" è una mostra che parla di Milano attraverso il cinema con una selezione di manifesti di film girati nella metropoli milanese negli anni '60 '70 '80 provenienti dalla importante collezione privata di Vito Elia. Per il periodo della mostra, abbiamo organizzato alcune proiezioni con titoli di film i cui manifesti saranno esposti. Tre gli appuntamenti in questo mese di giugno, con altrettanti film in cui Milano è protagonista e tutti presentati in pellicole 35mm provenienti dall'archivio della Cineteca Nazionale di Roma: i rari La rimpatriata (D. Damiani) e Svegliati e uccidi (C. Lizzani), mai editati in dvd, e il classico Banditi a Milano (C. Lizzani). 

 

 

CALENDARIO e SCHEDE FILM

 

 

Mercoledì 15 giugno h 20.15

La rimpatriata

R. e sc.: Damiano Damiani. Int.: Walter Chiari, Francisco Rabal, Riccardo Garrone, Gastone Moschin, Leticia Roman, DoniqueBoschero, Mino Guerrini. Italia/Fr., 1962, 100'.

Milano,un gruppo di amici trentacinquenni che non si vedono da molto tempo, si riuniscono per passare insieme una serata. Hanno tutti famiglia e una professione avviata. C'è soltanto uno di loro che, anche se sposato, è rimasto libero: Cesare. Per il gruppo è il simbolo di una vita senza regole, legami e responsabilità. La serata passa nella ricerca della spensieratezza e della felicità che avevano caratterizzato la loro giovinezza. Ma alla fine si separano con la coscienza che un'epoca è tramontata e che, probabilmente, non si vedranno mai più.

Prima della proiezione, incontro con Vito Elia, il proprietario dei manifesti esposti nel foyer, che racconterà il suo percorso, passato e presente, di appassionato collezionista che lo ha condotto a possedere un archivio di decine di migliaia di manifesti, in continua crescita.

Ingresso libero con Cinetessera.

 

Martedì 21 giugno h 18.45

Banditi a Milano

R.: Carlo Lizzani. Sc.: C. Lizzani, Dino Maiuri, Massimo De Rita. Int.: Gian Maria Volonté, Tomas Milian, Don BackyRayLovelock, Ezio Sabcrotti, Carla Gravina, Piero Mazzarella. Italia, 1968, col., 102'.

La storia del bandito Pietro Cavallero, torinese deluso dalla politica che decise di darsi alle rapine con una banda di quattro complici. Finché, nel settembre 1967, il colpo al Banco di Napoli di Milano si concluse nel sangue, scatenando una serrata caccia all'uomo.

Ingresso € 5.50; € 3 con Cinetessera.

 

Giovedì 30 giugno h 21

Svegliati e uccidi

R.: Carlo Lizzani. Sc.: Ugo Pirro. Int.: Robert Hoffmann, Gian Maria Volonté, Lisa Gastoni, Corrado Olmi, Claudio Volonté. Italia, 1966, 126'.

La storia di Luciano Lutring, figlio di un lattaio della periferia milanese, che iniziò il suo percorso nella malavita rubando un'auto per far colpo su una ragazza. Da quel momento per lui inizierà un'escalation nel mondo del crimine che lo condurrà a diventare "il solista del mitra".

Ingresso € 5.50; € 3 con Cinetessera.

 



--
www.CorrieredelWeb.it

TESISQUARE(R) presenta l'innovativa soluzione TESI PYB(R) - Protect Your Brand all'8° Luxury Summit di Milano

Grande successo all'8° Luxury Summit per TESI PYB® Protect Your Brand, l'innovativa soluzione IT di TESISQUARE® dedicata all'anticontraffazione dei beni di lusso

"New Consumer Trust: garantire l'autenticità e l'unicità in-store e nello shopping online".

Giuseppe Pacotto – CEO di TESISQUARE® ha presentato in anteprima all'evento del Sole 24 Ore la soluzione tecnologica TESI PYB®Protect Your Brand

 

Milano31.05.2016

 

"Il certificato digitale, che garantisce l'autenticità e l'unicità dei prodotti, è alla base della creazione di un nuovo tipo di fiducia tra i brand del lusso ed i propri clienti." È il concetto di base espresso da Giuseppe Pacotto – CEO di TESISQUARE® nella presentazione di TESI PYB® Protect Your Brand, durante la seconda giornata dell'8° Luxury Summit, svoltosi a Milano lo scorso 26-27 maggio.

Grazie a questo innovativo modello che vede l'abbinamento di processi e tecnologie informatiche, frutto di oltre tre anni di progettazione, prototipazione e lavori, le aziende del Luxury & Fashion potranno finalmente garantire l'anticontraffazione dei propri prodotti lungo tutta la filiera, sino ad arrivare al cliente finale. Un sistema di certificazione che ingloba ed estende tutte le piattaforme di identificazione, tracciatura e altre tecnologie di controllo anticontraffazione già presenti in azienda.

"È singolare che un mondo così fortemente innovativo e legato alle tendenze, come quello della moda e del lusso, non abbia avuto ancora benefici sostanziali e vantaggi competitivi dalle nuove tecnologie digitali per contrastare il fenomeno della contraffazione. Esistono da tempo tecnologie per l'identificazione e la serializzazione, ma tra disponibilità della tecnologia e maturità d'uso occorre aggiungere nuovi paradigmi al fine di ottenere una piena trasformazione" - ha sottolineato Giuseppe Pacotto durante il suo intervento al Luxury Summit di Milano.


E proprio il "certificato digitale" è la chiave di volta per questa rivoluzione: analogamente a quanto accade nell'acquisto di un'automobile, con il rilascio di un certificato di proprietà e la relativa iscrizione in un pubblico registro, oggi con
TESI PYB® Protect Your Brand è possibile ottenere per i prodotti di lusso un certificato digitale, gestito e garantito direttamente dal brand, in modo tale da tracciare il beneanche dopo la fase di acquisto, potenzialmente per tutto il suo ciclo di vita.

Tali certificati diventano così la risposta all'anticontraffazione con un grande valore aggiunto: la sicurezza dell'acquisto di un oggetto unico e autentico con la garanzia digitale direttamente del brand. "Nel caso il bene venga sottratto al legittimo proprietario, quest'ultimo può chiedere il blocco dell'identità digitale dell'oggetto stesso, compromettendone la rivendita sul mercato nero– ha aggiunto Pacotto.

 

Una soluzione tanto rivoluzionaria, quanto semplice: TESI PYB® Protect Your Brand, brevettata negli USA, in EU, Italia, Francia, con estensibilità PCT International Application ad oltre 150 Paesi nel Mondo, è un'applicazione mobile per smartphone e tablet disponibile in due versioni: una per lo store o il rivenditore autorizzato ed una per il consumatore. Attraverso l'App, il potenziale acquirente può verificare l'autenticità e l'unicità del prodotto prima dell'acquisto.Successivamente, sul proprio smartphone può visualizzare i dati relativi al prodotto acquistatoin particolare il certificato digitale, che accompagnerà il bene per tutto il suo ciclo di vita. In questo modo "l'autenticità di un prodotto di lusso non potrà più essere violata, tanto offline che online" conclude il CEO di TESISQUARE®.



--
www.CorrieredelWeb.it

Milano: apre il caffè ecosostenibile

IL CAFFE' ECOSOSTENIBILE

Tazzine di caffè in Mater-Bi, monouso e biodegradabili, in una nuova caffetteria/gelateria di Milano

  

 

(Milano, 31 maggio 2016) – La tazzina di caffè diviene ecosostenibile nel nuovo locale "Mi Gelato&Caffè" aperto nei giorni scorsi a Milano in via Losanna 46, angolo Piazza Diocleziano.

 

Il caffè viene infatti servito in tazzine realizzate in Mater-Bi, biodegradabili o riciclabili col compostaggio (il Mater-Bi è una bioplastica che utilizza anche componenti  vegetali). In questo modo il locale punta ad una maggiore igiene, perché la tazzina è monouso e viene cestinata al momento, rispettando l'ambiente perché i rifiuti sono ecocompatibili.


Mi Gelato&Caffè, che apre in Zona Sempione dopo il successo del primo locale in Via Cadore, ha anche scelto di servire i gelati di propria produzione con le palline, sia sul cono che in coppetta, una tradizione che sta ormai perdendosi (https://it-it.facebook.com/GelaterieMilanesi).



--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 30 maggio 2016

Datalogic: nuovi uffici per la sede di Milano

Datalogic, leader mondiale nei settori dell'acquisizione automatica dei dati e dell'automazione industriale e produttore di lettori di codici a barre, mobile computer, sensori per la rilevazione, misura e sicurezza, sistemi di visione e marcatura laser, annuncia l'inaugurazione dei nuovi uffici di Cologno Monzese (MI), confermando la volontà di investire sempre di più nei propri mercati di riferimento e fornire ai clienti massimo supporto e un servizio ancora più preciso e mirato.

La nuova sede ospita diversi uffici commerciali, di entrambe le divisioni Datalogic ADC e Datalogic Automation, laboratori tecnici e una grande show room dove poter toccare con mano tutte le ultime tecnologie di Identificazione Automatica e Automazione Industriale firmate Datalogic.

Quale azienda hi-tech, altamente innovativa, Datalogic investe circa il 10% del suo fatturato in Ricerca e Sviluppo e ogni anno presenta oltre 25 nuovi prodotti e soluzioni che vengono utilizzati in oltre un terzo dei supermercati e dei punti di vendita nel mondo, come pure in un terzo degli aeroporti, dei servizi postali e di spedizione.




Nella foto da sinistra verso destra il management Datalogic: Cosimo Capuzzello, GM Sensors & Safety BU e VP Sales IA EMEA; Giulio Berzuini, GM HHS BU e VP Sales EMEA; Emanuela Iapelli, Country Manager Italy Datalogic ADC; Romano Volta, Presidente e Amministratore Delegato; Valentina Volta, CEO Datalogic IA e Business Development; Angelo Rocchi (Sindaco di Cologno Monzese - MI); Don Giovanni Giuseppe Basilico (Vicario della Parrocchia SS. Marco e Gregorio di Cologno Monzese - MI); Angelo Nicoletti, Country Manager Italy Datalogic Automation.



--
www.CorrieredelWeb.it

Partecipa al Fujitsu World Tour 2016 - Digital Transformation - Milano, 5 luglio


Fujitsu

Fujitsu World Tour 2016

Milano - 5 Luglio

Fujitsu World Tour 2016

Si registri a Fujitsu World Tour 2016 per scoprire come il processo di Digital Transformation in atto nella Società possa portare ad una comprensione più approfondita del mercato e alla definizione di nuovi modelli di business.

Bruno SirlettiBruno Sirletti, Presidente e Amministratore Delegato di Fujitsu Italia, illustrerà agli ospiti dell'evento la Vision di Fujitsu basata sulla Human Centric Innovation e condividerà questi temi assieme ai principali partner tecnologici di Fujitsu come Intel, NetApp, VMware e autorevoli ospiti internazionali:

   - Conway Kosi, Senior Vice President, Head of Managed Infrastructure Services, EMEIA, Fujitsu

   - Tsuneo Nakata, President, Fujitsu Laboratories of Europe.


Carlo RattiCarlo Ratti, Direttore del MIT SENSEable City Lab e Founding Partner Carlo Ratti Associati, spiegherà come lo sviluppo sempre maggiore di sensori e device portatili abbia permesso, negli ultimi anni, un nuovo approccio allo studio dell'ambiente urbano. Il modo in cui conosciamo e descriviamo le città si sta trasformando in modo radicale, così come gli strumenti che utilizziamo per progettarle e per modificare la loro struttura fisica.

Il Prof. Ratti proporrà un approccio critico a questi temi attraverso la presentazione dei progetti del Senseable City Laboratory, laboratorio di ricerca attivo presso il Massachusetts Institute of Technology, e dello studio di design e innovazione Carlo Ratti Associati.

Nel pomeriggio le sessioni parallele saranno dedicate ai trend di maggiore attualità del mercato IT come Digital Transformation, Mobilizing the Enterprise e Business-Centric Infrastructure. Una sessione sarà interamente dedicata a Partner, Distributori e Rivenditori per approfondire le politiche commerciali del canale indiretto.

La aspettiamo il 5 luglio al Fujitsu World Tour 2016!
Fujitsu Italia

Fujitsu World Tour 2016

5 Luglio 2016, Assago (MI)


NH Congress Centre

Registrati
Maggiori Informazioni

Event Sponsor:

Intel

Platinum Sponsor:

NetApp
Vmware


All Rights Reserved, Copyright 2016 Fujitsu Technology Solutions


Segreteria organizzativa
Soiel International

Sabrina Cantono
sabrina.cantono@soiel.it
Tel 02 26148855






--
www.CorrieredelWeb.it

BORSA | Industrial Stars of Italy 2 quotata sull’AIM Italia


Image


Oggi il debutto a Piazza Affari della seconda SPAC promossa da Attilio Arietti  e Giovanni Cavallini, che ha raccolto 50,5 milioni di euro da investitori istituzionali italiani ed esteri e può avviare la ricerca della società target con la quale realizzare una business combination

 

 
Milano, 27 maggio 2016


Primo giorno di negoziazioni sull'AIM Italia per Industrial Stars of Italy 2, la seconda SPAC promossa da Attilio Arietti, fondatore e Presidente di Arietti & Partners - M&A International, e Giovanni Cavallini, ex Presidente ed Amministratore Delegato di Interpump. La nuova Società quotata ha raccolto 50,5 milioni di euro nell'ambito dell'offerta finalizzata all'IPO ed ha collocato complessivamente 5.050.000 azioni e 2.525.000 warrant.

 

Nella mattinata il titolo è andato stabilizzandosi sui 9,80 euro per azione ordinaria e 0,51 euro per warrant. Rispetto al prezzo di sottoscrizione di 10 euro per azione ordinaria, che prevedeva l'assegnazione di un warrant gratuito ogni due azioni sottoscritte, il titolo dunque garantisce già agli investitori un lieve incremento. Un ulteriore warrant sarà assegnato alla finalizzazione della business combination agli azionisti non recedenti. Arietti e Cavallini hanno investito 1.450.000 milioni di euro ciascuno.


Entro i prossimi 24 mesi, ISI2 sottoporrà all'assemblea degli azionisti un progetto di aggregazione con una società industriale (c.d. target) che sarà portata indirettamente in quotazione attraverso la fusione con la Spac stessa.

 
"Le Spac si stanno affermando come un ottimo strumento alternativo per dare accesso privilegiato alla Borsa alle aziende di medie dimensioni - dichiarano Arietti e Cavallini -. Rispetto alla nostra prima esperienza che ha portato all'aggregazione con Lu-Ve, abbiamo ampliato il book degli investitori attirando non solo investitori  istituzionali italiani ed esteri, in particolare inglesi e svizzeri, ma anche numerosi Family Office. La possibilità di partecipare direttamente al processo decisionale e scegliere se recedere individualmente l'operazione in fase di business combination, rappresenta per i piccoli imprenditori al tempo stesso uno stimolo e un'ulteriore garanzia sull'operazione".

 
Con il debutto in Borsa, inizia ora ufficialmente la selezione per individuare la società target: "Cerchiamo un'azienda che sia forte a livello di redditività e finanziariamente solida, con un valido e ambizioso programma di sviluppo, soprattutto in ottica internazionale", aggiungono i due promotori. "Dall'elettromeccanica all'aerospaziale, dall'arredamento alla componentistica, guardiamo all'industria nei comparti in cui l'Italia primeggia, così com'è stato per Lu-Ve, che adesso guarda già ai prossimi traguardi: il passaggio al segmento principale di mercato e l'ampliamento verso i continenti extraeuropei".

 
Nell'operazione, Mediobanca S.p.A. ha agito in qualità di Global Coordinator e Joint Bookrunner, UBI Banca S.p.A. come Nominated Adviser e Specialist, Joint Bookrunner e Specialist. Inoltre, Banor SIM S.p.A. e Panmure Gordon (UK) Limited hanno agito quali Joint Bookrunner. ISI2 è stata assistita dallo Studio Legale Associato Gatti Pavesi Bianchi e la revisione legale dei conti della Società è stata affidata a KPMG S.p.A.. Da domani Industrial Stars of Italy 2 - nona Spac quotata in Borsa Italiana - sarà inserita anche nel paniere dell'indice FTSE AIM Italia.

 


*****


Che cosa è una SPAC?

La Special Purpose Acquisition Company, detta anche Spac, è una formula nata nel mercato anglosassone con l'obiettivo di reperire, attraverso il collocamento di azioni ordinarie e warrant, le risorse per fondersi con una singola società operativa non quotata. Come una sorta di "acceleratore" di IPO che non si sostituisce all'imprenditore, ma semplifica il processo per approdare sul mercato azionario. Molto diffuse in particolari negli Stati Uniti, in Italia le Spac si stanno imponendo come uno strumento innovativo nelle mani di quegli investitori che vogliono puntare sul successo del management di un'azienda. Il processo è semplice: sotto la guida di un team esperto di promotori/amministratori che apportano propri capitali "a rischio" sufficienti per sostenere i costi dell'offerta pubblica iniziale viene individuata un'azienda target; entro un breve arco temporale (massimo 24 mesi) dovrà poi avvenire l'aggregazione, detta business combination, e, al termine del processo, l'azienda target selezionata sarà portata indirettamente in quotazione attraverso la fusione con la Spac stessa.

 



Image
Image

In foto, i due promotori di Industrial Stars of Italy 2 Attilio Arietti e Giovanni Cavallini



 



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI