Cerca nel blog

giovedì 31 luglio 2014

Jewish and the City | Festival internazionale di cultura ebraica - Milano, 8 settembre 2014


JEWISH AND THE CITY 

Festival internazionale di cultura ebraica 
(seconda edizione)

- PESACH -

Il lungo cammino verso la libertà


Dal 13 al 16 settembre 2014 si terrà a Milano Jewish and the City | Festival internazionale di cultura ebraica, iniziativa annuale promossa dalla Comunità Ebraica di Milano in collaborazione con il Comune di Milano.

Il Festival si tiene in occasione della VX Giornata Europea della Cultura Ebraica che si svolge in 29 paesi.

Inaugurazione 8 settembre 2014.



Milano: inaugurazione: Campo provvisorio in città | A pop-up field in the city

A4A quantomais
quantomais
inaugurazione oggi 31 Luglio, h 19
in coproduzione con Expo Gate
Milano, Expo Gate
1-31 Agosto 2014

Un'installazione inattesa disegna una nuova geometria urbana in un luogo definito e radicato nell'immaginario collettivo. quantomais è un'opera che sperimenta la capacità di modificare la scena urbana, un passaggio agricolo che trasforma luoghi e abitudini. Per tutto il mese di Agosto incontri, letture, momenti artistici, appuntamenti e piccoli rituali accompagneranno il pubblico.
quantomais
inauguration today, 31st July at 7 pm
a co-production with Expo Gate
Milan, Expo Gate
1-31 August 2014

An unexpected installation and an innovative example of urban geometry in a landmark area of the city. quantomais is a work that experiments with the capacity to change an urban setting, an agricultural passage that transforms places and habits. Meetings, readings and artistic interludes, appointments and minor rituals will accompany audiences for the entire month of August.
A4A arc
Lo studio A4A con sede a Milano si occupa di architettura, interior design e progettazione a varie scale di intervento in Italia e all'estero.
Milan-based A4A studio specializes in architecture, interior design and design projects on different scales both in Italy and abroad.

SOUND TRACKS Jazz&blues Festival 2014 Dal 9/8 al 30/9 in provincia di Milano Prima Tappa a Legano Con Leroy Emmanuel Band (USA/I) Motown soul brother


SOUND TRACKS Jazz&blues Festival 2014
Dal 9/8 al 30/9

Programma :

09/08 -Leroy Emmanuel Band (USA/I)Motown soul brother 
Città : Legnano (MI)

06/09 -Band of Friends ( UK)special guest " Tolo Marton"
Città : Canegrate (MI) 

19/09 - Rudy Rotta Band
L'Omaggio di Rudy Rotta ai due storici gruppi
Città : Cerro Maggiore (MI)

Da definire /09 -Guitar Ray and the Gamblers 
Città : Nerviano (MI)


SABATO 9 AGOSTO 2014
Legnano (Mi) Via Girardi
Rione Canazza (giardini pubblici)
Ore 21,00
Ingresso Gratuito

LEROY EMMANUEL Band
in concerto

Motown Soul Brother
Promotional International Tour New CD "LIVE"


Leroy è probabilmente uno degli ultimi musicisti che ha visto la nascita e il successo della mitica "MOTOWN". Nato ad Atlanta, è uno dei più acclamati chitarristi del funk-soul americano. 

Cresciuto nella migliore tradizione della black-music, approda a Detroit presso la leggendaria etichetta Motown affiancando in sala di registrazione artisti come Marvin Gaye, Ike e Tina Turner, John Lee Hooker, Dionne Warwich, James Brown, George Clinton, Temptations e molti altri. 

Ha calcato i palchi con Sly and The Family Stone, Diana Ross, Natalie Cole, Chick CoreaTemptation. Leader esperto e carismatico, spazia tra blues, soul e funk trascinando il pubblico in uno spettacolo intenso e coinvolgente.

Leroy Emmanuel : voce, chitarra Angelo Chiocca: sax Giampaolo Rinaldi: piano e organo hammond Gigi Todesca: basso Vincenzo Barattin: batteria Opening act: Big Mama Blues Orchestra




Infoline :  348 28 16 188


mercoledì 30 luglio 2014

quantomais. Risveglio con sorpresa a Milano.


credits photo Ugo Dalla Porta                      

Un campo di mais all'improvviso nel cuore della città.
quantomais
Expo Gate Milano, via Luca Beltrami
1 - 31 Agosto 2014
> progetto presentato in conferenza stampa mercoledì 30 Luglio 2014 ore 9.30 presso Expo Gate, Spazio Sforza
> inaugurazione: giovedì 31 Luglio 2014 dalle ore 19.00
Oltre 1500 piante ad altezza d'uomo formano il rigoglioso campo di mais che un mattino di fine Luglio spunta tra i due padiglioni di Expo Gate, davanti al Castello Sforzesco.
quantomais, questo il nome dell'installazione, è una coproduzione Expo Gate - A4A Rivolta Savioni Architetti, ideata e realizzata dallo studio A4A su invito della curatrice di Expo Gate Caroline Corbetta.

quantomais è un'opera provvisoria e inaspettata che disegna una nuova geometria urbana in un luogo definito e radicato nell'immaginario collettivo, oggi porta d'accesso a Expo 2015.
Si ispira al tema della manifestazione "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita" e si impone all'attenzione di cittadini e visitatori per significato e spettacolarità. 
Suscita stupore e straniamento, sovverte il punto di vista, promuove una diversa percezione degli spazi urbani in cui vivono e si incontrano le persone. E' un passaggio agricolo che trasforma luoghi e abitudini in una nuova esperienza da condividere: uno spazio vivo in cui si alternano incontri, momenti artistici, appuntamenti e piccoli rituali che accompagnano sottovoce cittadini e passanti. Per tutto il mese di Agosto.
Nata come installazione urbana, quantomais diventa un lavoro collettivo multidisciplinare che vede operare istituzioni, architetti, coltivatori, imprese, tecnici, artisti, poeti, educatori in un'intesa comune: creare uno spazio verde e ospitale per la città, un luogo da coltivare in più sensi, un collettore di socialità e cultura. Non solo agricola.
quantomais in Expo Gate è un progetto dello studio A4A Rivolta Savioni Architetti, coprodotto da Expo Gate, ideato e realizzato da Giovanni Rivolta e Nicoletta Savioni, ed è l'anteprima di un'installazione che lo studio A4A intende realizzare a una scala urbana più ampia per l'intera durata di Expo 2015.
Sponsor tecnico Toro Ag Irrigation per il sistema microirriguo. Si ringraziano esterni per la consulenza di produzione, l'Azienda Agricola Antonio Corbari per la consulenza tecnica, gli agronomi Bruna Heidempergher e il prof. Alberto Verderio.
 


venerdì 25 luglio 2014

Whirlpool EMEA: fatturato elettrodomestici a incasso a livelli pre-crisi



  • Ricavi per 400 milioni di euro nei primi sei mesi del 2014 (+8% anno su anno)
  • Built-in strategico per l'azienda, che cresce a ritmi doppi rispetto al mercato



Comerio (VA), 25 luglio 2014 - Whirlpool EMEA chiude il primo semestre 2014 con un fatturato di 400 milioni di euro per gli elettrodomestici a incasso registrando così una crescita dell'8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

«L'incasso rappresenta oggi il 35% del mercato dei grandi elettrodomestici a volume», commenta Marco Balliano, manager, food preparation e Built-in di Whirlpool EMEA. «Anche per questo, è un segmento strategico per Whirlpool EMEA soprattutto se cresciamo a velocità doppia rispetto al mercato, come confermano gli ultimi dati: nell'ultimo anno, infatti, il built-in è cresciuto del 4% contro, appunto, l'8% di Whirlpool».

Tuttavia, si tratta di un'area dove continuare a investire grazie alla presenza di margini ancora inesplorati. Per questo, con il piano iniziato nel 2013, Whirlpool avrà investito 280 milioni di euro entro il 2016 per la creazione del primo polo di eccellenza dell'incasso in Europa a Cassinetta di Biandronno.

«Un rilancio che ha messo al centro l'Italia -sottolinea Balliano- perché invece di delocalizzare la produzione in paesi con un costo del lavoro più basso Whirlpool ha deciso di investire dove si sono consolidate competenze e know-how decisivi»

Con i numeri del primo semestre 2014 Whirlpool torna a livelli pre crisi per quanto riguarda le vendite di elettrodomestici built-in in Europa, Medio Oriente e Africa, ma molti cambiamenti sono avvenuti in questi anni nelle dinamiche di mercato.

«Il dato più evidente è che la crescita è trainata dalle fasce di prezzo alta e bassa, mentre si contrae la fascia intermedia –spiega Balliano–. I consumatori accettano di spendere di più se ricercano prodotti specifici con funzionalità e design sofisticati, mentre tendono a risparmiare se non sono interessati a particolari caratteristiche».

Le preferenze dei consumatori disposti a spendere si orientano quindi sui piani a cottura a induzione, sui forni a vapore e con funzioni di pulizia (pirolitici e hydroclean), sulle cappe "d'arredo" e sui forni a microonde a incasso. «Si tratta di prodotti ad alto contenuto di design, qualità, prestazioni e innovazione, tutti pensati, sviluppati e prodotti nell'hub built-in di Cassinetta», conclude Balliano.

Da segnalare, fra le performance nei diversi canali di vendita, la crescita del retail, con le grandi catene sempre più strutturate per trattare anche gli elettrodomestici a incasso, e dove rimangono ampi spazi di miglioramento.

La strategia di Whirlpool per il mercato built-in prevede, fra le altre cose, di crescere nella fascia premium ampliando l'offerta di prodotto e l'espansione geografica, puntando alla product leadership per quanto riguarda tecnologia, design e innovazione.

Il progetto Whirlpool Selling Way raccoglie e coordina le iniziative di go-to-market  in modo da garantire approccio omogeneo e vincente in ambito commerciale in tutti i paesi; ne fanno parte training, merchandising ed eventi di presentazione. È continua la ricerca di miglioramento nei servizi al trade e al consumatore e una grande importanza riveste la digital strategy per comunicare al consumatore, in un connubio perfetto tra online e in-store execution.


Whirlpool Europa, Medio Oriente e Africa
Con circa 10.000 dipendenti, una presenza sui mercati di oltre 30 paesi in Europa, Medio Oriente e Africa, e siti produttivi in sette paesi, Whirlpool Europe, Middle East & Africa (EMEA) è una società interamente controllata da Whirlpool Corporation, l'azienda leader a livello mondiale nella produzione e commercializzazione di grandi elettrodomestici. Nel 2013, Whirlpool Corporation ha avuto un fatturato annuale di circa19 miliardi di dollari, 69.000 dipendenti e 59 centri di produzione e di ricerca tecnologica in tutto il mondo. L'azienda commercializza i marchi Whirlpool, Maytag, KitchenAid, Jenn-Air, Amana, Brastemp, Bauknecht e altri importanti brand quasi in ogni paese del mondo. Il Centro Operativo Europeo di Whirlpool si trova in Italia, a Comerio (VA). Per ulteriori informazioni sull'azienda, www.whirlpoolcorp.com e www.whirlpool.it

Facebook:    https://www.facebook.com/WhirlpoolEMEA
Youtube: http://www.youtube.com/channel/UCYp5DzqdN7I8fgrRGsOztrg
LinkedIn: http://www.linkedin.com/company/whirlpool-emea
Slideshare: http://www.slideshare.net/EMEAHQ



--
Redazione del CorrieredelWeb.it

giovedì 24 luglio 2014

Conferenza stampa Expo Gate merc 30 Luglio

Conferenza stampa


Un progetto inatteso ideato e realizzato dallo studio
A4A Rivolta Savioni Architetti su invito di Expo Gate.

mercoledì 30 Luglio 2014 ore 9.30
Expo Gate, spazio Sforza 
Milano, via Luca Beltrami

Interverranno:
Caroline Corbetta
Curatore Artistico Expo Gate
Matteo Gatto
Direttore Aree Tematiche Expo 2015 S.p.A.
Giovanni Rivolta e Nicoletta Savioni
Soci fondatori A4A Rivolta Savioni Architetti
Antonio Corbari
Titolare Azienda Agricola Corbari

_______________________
informazioni e conferme:
Paola Pescetelli
communications & press mngr


A4A
Rivolta Savioni Architetti
via Davanzati 33
20158 Milano, Italia
t. +39 02 45477928 
m +39 328 6022 979


Lo studio A4A con sede a Milano si occupa di architettura, interior design e progettazione a varie scale di intervento in Italia e all'estero.
Milan-based A4A studio specializes in architecture, interior design and design projects on different scales both in Italy and abroad.

mercoledì 23 luglio 2014

La Ciclistica Milano: una pedalata dalla Lombardia alla Puglia, per scoprire lentamente un’Italia diversa


DA MILANO ALLA PUGLIA IN BICI:
PER SCOPRIRE UN'ITALIA DIVERSA
Un viaggio di un mese alla scoperta dell'Italia che cambia, lontano dai grandi palcoscenici. Nasce così il progetto L'Italia in Movimento Lento, per raccontare il nostro Paese da un punto di vista diverso. Un'Italia tutta da scoprire, attraverso un itinerario inedito, che vedrà protagonista una giornalista e blogger in sella a una bicicletta. Tra una pedalata e l'altra, Cristina Favento - insieme ad altri ciclisti, comunicatori e appassionati - documenterà quotidianamente piccole e grandi realtà sostenibili per poi mapparle all'interno di un tracciato che sarà scaricabile da curiosi e da altri aspiranti cicloturisti.
Da Milano al tacco d'Italia pedalando su una La Ciclistica Milano, la bicicletta nata in un laboratorio meneghino: un nuovo brand con l'obiettivo di sviluppare due ruote per la città e per il viaggio in modo etico e sostenibile.
L'idea è semplice: partire da Milano il 27 luglio e arrivare al tacco dello stivale, in Puglia, entro la fine agosto, pedalando tutti i giorni per far emergere un lato dell'Italia che troppo spesso resta nascosto dietro all'immagine costante di un paese in crisi e immobile. Un viaggio volto a svelare una realtà dinamica, fatta di persone che sanno guardare al futuro con ottimismo e s'impegnano per migliorare il posto in cui abitano. Non importa che si tratti di piccoli gesti o grandi progetti, l'importante è attuare un cambiamento e costruire l'Italia del futuro,  con un approccio proattivo alla realtà che ci circonda, verso un turismo più responsabile, fondato su una cultura della sostenibilità. Proprio per testimoniarla, nasce il progetto, grazie all'incontro delle due associazioni Movimento Lento e L'Italia che cambia.
La giornalista e blogger Cristina Favento, storyteller di Trieste ma cittadina del mondo, affronterà il percorso assieme ad altri ciclo-viaggiatori e avrà il compito di tenerci aggiornati.
Cristina è specializzata nel raccontare con originalità i territori che visita.
Da anni scrive e si occupa di viaggio, impegnandosi a promuovere un turismo più responsabile e sostenibile. A lei spetterà il compito di tenere un "diario multimediale" sul blog La Girandola e di contribuire agli aggiornamenti sui siti  movimentolento.it   e italiachecambia.org .

«Tutte le realtà sostenibili che incontreremo sul territorio verranno messe in rete, in modo da costruire una storia di persone comuni, associazioni e imprenditori che, nonostante la crisi, guardano al futuro con approccio consapevole e positivo - spiega Cristina - Il progetto L'Italia in
Movimento Lento mi ha entusiasmata da subito perché, nonostante io viaggi continuamente, paradossalmente, conosco troppo poco l'Italia! Quest'avventura mi offre la possibilità di dedicarmi finalmente a una scoperta del mio Paese, attraverso una modalità di spostamento lento e rispettosa dell'ambiente che ci circonda».
Nel suo viaggio Cristina cavalcherà una La03 de La Ciclistica Milano, neonato brand del mondo delle due ruote che ha nei propri cromosomi una mobilità alternativa, sia in città per lavoro che nei viaggi per diletto. La giovane azienda milanese ha creduto subito in quest'iniziativa e ha voluto dare il proprio contributo fornendo la bicicletta a Cristina.
«Le abbiamo costruito una bicicletta su misura studiata per rendere il suo viaggio il più sicuro e confortevole possibile - spiega Alberto Biraghi che con l'amico Sami Sisa ha fondato La Ciclistica Milanoe attraverso il modello La03 della nostra collezione, vogliamo essere protagonisti del progetto L'Italia in Movimento Lento perché lo sentiamo molto vicino all'identità del nostro brand».

L'iniziativa L'Italia in Movimento Lento è organizzata dalle associazioni Movimento Lento e L'Italia che Cambia con la collaborazione di itinerAria, e sarà possibile seguire lo svolgersi quotidiano del viaggio sulle piattaforme social quali Facebook, Twitter e Instagram.


La03 Metropoli 2015 de La Ciclistica Milano
Bicicletta ad alte prestazioni, perf
etta per l'uso urbano intenso, il commuting a lungo raggio, le gite e il turismo anche impegnativo. Ha un manubrio riser a cui si possono aggiungere le "corna" per una maggiore versatilità in caso di viaggi lunghi. Nasce con un cambio Shimano a 9 velocità, ma è disponibile come optional il gruppo Shimano 105 a 30 Velocità. Monta freni mini V-brake. È predisposta per i portapacchi anteriori e posteriori. Selle Royal con luce integrata e coperture Schwalbe di serie. Ha telaio in acciaio italiano di progetto esclusivo La Ciclistica Milano, realizzato artigianalmente in Lombardia.

Prezzo al pubblico a partire da € 895.00


Immagini in alta risoluzione disponibili al link:
http://ldlcom.it/attachments/article/753/LaCiclisticaMilano_L%27Italia%20in%20bicicletta.zip
___________________________________________________________________________________


MOVIMENTO LENTO.
È un'associazione di persone e aziende attive nella divulgazione del viaggio a piedi e in bicicletta, non solo come attività ricreativa, ma come vero e proprio stile di vita. Tramite il portale www.movimentolento.it , la newsletter, i social network gli appassionati del viaggio lento vengono informati sulle novità, le opinioni, gli itinerari, le proposte di viaggio.

ITALIA CHE CAMBIA.
Nasce da un gruppo di giornalisti e di professionisti del settore della comunicazione con lo scopo di valorizzare le innumerevoli realtà italiane che si occupano di economia solidale, di green e blu economy, di autoproduzione, della difesa e valorizzazione delle risorse locali, in una visione non egoistica e aperta allo scambio. Il sito www.italiachecambia.org racconta quotidianamente un'Italia che cambia e vuole contribuire a "metterla in rete", mappandola e costruendo ponti tra le diverse istanze e potenzialità.

CRISTINA FAVENTO.
 Domiciliata tra Trieste e Milano, Cristina è giornalista, blogger, autrice di guide turistiche e docente. Ha insegnato Comunicazione e Turismo Sostenibile presso l'Università di Trieste (progetto Trans2Care) e di Sassari, nell'ambito del master in "International Tourism Management and Analysis (ITMA)" organizzato dal polo di Olbia. Collabora come redattrice e content editor per quotidiani come Il Piccolo e periodici online e cartacei. Cura il blog La Girandola , ospitato nelle pagine web di Repubblica.
https://twitter.com/CristinaFavento
https://www.facebook.com/lagirandolaerrante
http://instagram.com/giraworld

LA CICLISTICA MILANO.
Molto più di un negozio di biciclette: La Ciclistica Milano è un vero e proprio mondo dedicato a chi ama la bici. La società nasce nel febbraio 2014 dalla scommessa di Sami Sisa e Alberto Biraghi, amici da una vita, creare un punto di riferimento nella produzione di biciclette da città "a km zero", con qualità artigianale a prezzi da bici di grande serie. Nel negozio, a due passi dalla fermata metro di Amendola, vengono proposte biciclette per ciclisti urbani e ciclo viaggiatori, in diversi modelli studiati sulla base della percorrenza, la cui fama ha già superato i confini nazionali. Dalla bicicletta per la mobilità a corto raggio in città al modello studiato per il cicloturismo e le vacanze a cavallo di una sella, la produzione de La Ciclistica Milano rappresenta un'eccellenza nel panorama delle due ruote, in grado di coniugare la qualità artigianale con un design tipicamente milanese, quest'ultimo presente nel logo dell'azienda: il piccione.

martedì 22 luglio 2014

"7 concerti per 7 notti d'estate" - I Pomeriggi con Anteo spazioCinema a Palazzo Reale - 25 luglio 2014, ore 20:30


              

presentano


7 concerti per 7 notti d'estate

Direttore: Paolo Volta
Violino: Igor Riva
Contrabbasso: Francesco Paolo Speziale
Orchestra I Pomeriggi Musicali

Schubert
Ouverture nello stile italiano
Paganini
Le streghe
Bottesini


Allegro da concerto alla Mendelssohn per contrabbasso e orchestra
Granduo concertante per violino, contrabbasso e orchestra
Schubert
Sinfonia n. 3

Cortile di Palazzo Reale

25 luglio - ore 20.30



Altro appuntamento per la rassegna 7 concerti per 7 notti d'estate, promossa dalla Fondazione I Pomeriggi Musicali in collaborazione con Anteo spazioCinema, e con il contributo di Fondazione Cariplo e "Corriere della sera" e il sostegno del Comune di Milano. 

Un progetto che unisce la grande musica classica al cinema per sette concerti che aprono le proiezioni all'aperto realizzate a Palazzo Reale da Anteo spazioCinema; sette concerti che regalano un quid in più alla già incantevole e importante rassegna che, ogni anno, viene dedicata alla settima arte. 

Nel cortile di Palazzo Reale, alle ore 20:30 di venerdì 25 luglio, l'Orchestra I Pomeriggi Musicali, guidata dal M° Paolo Volta, incomincerà con la delicata Ouverture nello stile italiano di Schubert, cui seguiranno le esibizioni soliste di Igor Riva, nello splendido e tecnicamente impegnativo Le streghe di Paganini, e di Francesco Paolo Speziale nell'Allegro di Bottesini. 

I nostri due professori si esibiranno, poi, insieme, nel secondo brano di Bottesini proposto: il Granduo concertante per violino, contrabbasso e orchestra. La Terza sinfonia di Schubert chiuderà con vivacità il programma, prima della proiezione di Locke di Steven Knight. 

Molteplici le soluzioni d'acquisto per partecipare alle serate, il pubblico potrà acquistare il biglietto solo per il concerto, oppure acquistare un biglietto cumulativo sia per il concerto che per il film.

Il prossimo appuntamento con 7 concerti per 7 notti d'estate è in programma venerdì 1 agosto e, intanto, fino al 16 ottobre, è aperta la campagna abbonamenti alla 70ª Stagione Sinfonica dell'Orchestra I Pomeriggi Musicali, affrettatevi ad abbonarvi!

In caso di pioggia il concerto si terrà presso il Teatro Dal Verme.



Bocciate le bici del bike sharing Milano

--- BOCCIATE LE BICI DEL BIKE SHARING MILANO;
USURATE, FRENANO POCO E SI PEDALA MALE 


---IL TEST SU 10 BICICLETTE SCELTE CASUALMENTE RIVELA LA CATTIVA MANUTENZIONE DEI MEZZI 

AUMENTARE PISTE CICLABILI PER UNA REALE RIVOLUZIONE DELLA MOBILITA'



--- IL CODACONS, ANCHE IN PREVISIONE DEL PROSSIMO APPUNTAMENTO CON EXPO NEL 2015, CHIEDE AL COMUNE MAGGIOR CURA NEL MANTENIMENTO DEI MEZZI, ANCHE CONSIDERANDO IL COSTO DELL'ABBONAMENTO (2.50 € IL GIORNALIERO)



Da una articolo di Repubblica, emerge come su un test compiuto su 10 biciclette in centro a Milano, relativamente al servizio di Bike Sharing (che conta 3.587 biciclette distribuite in 197 stazioni), le stesse si sono rivelate vecchie e in malamente conservate.
Non solo ma oltre ai problemi relativi alle biciclette vere e proprie sono emersi anche problemi relativi ai sistemi informatici che registrano l'abbonamento del cliente, con quindi la necessità di contattare l'assistenza.

Il Codacons chiede che siano quindi sistemati tutti questi problemi, in modo di permettere di fruire al meglio del servizio, non solo per i cittadini di Milano ma anche per i turisti stessi che molto spesso ne usufruiscono.
Tutto questo deve essere anche correlato a un contemporaneo aumento del numero delle piste ciclabili, che aiuterebbero anche in riferimento al problema smog.

lunedì 21 luglio 2014

Stagione estiva 2014 Orchestra I Pomeriggi Musicali - 23, 24 e 26, 27 luglio



STAGIONE ESTIVA 2014
ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI

STAGIONE ESTIVA 2014
ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI



Direttore: Paolo Volta
Violino: Igor Riva
Contrabbasso: Francesco Paolo Speziale
Orchestra I Pomeriggi Musicali

Schubert
Ouverture nello stile italiano
Paganini
Le streghe
Bottesini
Allegro da concerto alla Mendelssohn per contrabbasso e orchestra
Granduo concertante per violino, contrabbasso e orchestra
Schubert
Sinfonia n. 3

 


23 luglio, Cinisello Balsamo (MI)
Parco di Villa Ghirlanda – ore 20:30
24 luglio, Monza (MB)
Arena estiva Parco di Villa Reale – ore 20:30
26 luglio, Varenna (LC)
Chiesa di San Giorgio – ore 21:00
27 luglio, Mornago (VA)
Piazza di Villa Sonzogno – ore 21:00


Nuovo concerto per la stagione estiva 2014 dell'Orchestra I Pomeriggi Musicali, che, questa volta, si esibirà nel Cortile di Villa Ghirlanda di Cinisello Balsamo (MI) e nel Parco di Villa Reale a Monza – in collaborazione con Anteo spazioCinema. In più toccherà le località di Varenna (LC) e di Mornago (VA), quest'ultima nell'ambito del festival Musica in Villa. L'apertura sarà affidata alla delicata Ouverture nello stile italiano di Schubert, cui seguiranno le esibizioni soliste di Igor Riva, nello splendido e tecnicamente impegnativo Le streghe di Paganini, e di Francesco Paolo Speziale nell'Allegro di Bottesini. 

I nostri due professori si esibiranno, poi, insieme, nel secondo brano di Bottesini proposto: il Granduo concertante per violino, contrabbasso e orchestra. Il concerto sarà poi chiuso dalla Sinfonia n. 3 di Schubert, con la cui slanciata vivacità il direttore, il M° Paolo Volta, e l'Orchestra tutta saluteranno il pubblico. Per la data di Cinisello Balsamo e di Monza, prosegue, inoltre, la collaborazione con Anteo spazioCinema e i concerti saranno seguiti dalla proiezione di Philomena, di Stephen Frears con Judi Dench, a Cinisello, e di Still life, di Uberto Pasolini, a Monza.

Mentre proseguono i concerti di questa stagione estiva, fino al 16 ottobre è aperta la campagna abbonamenti alla 70ª Stagione Sinfonica dell'Orchestra I Pomeriggi Musicali, affrettatevi ad abbonarvi!



Grande successo per la presentazione del Design For 2014 in Triennale

Interessanti interventi alla presentazione del Design For 2014 in Triennale 
GRANDE RISCONTRO IN TRIENNALE PER DESIGN FOR 2014
#triennalemilano

Si è conclusa ieri la presentazione del Design For 2014 alla Triennale di Milano, dopo l'intervento di tutti gli ospiti, personalità di spicco di realtà differenti ma tutte strettamente correlate al mondo del design e del Made in Italy. La terza edizione accoglie il favore della stampa, di designer e aziende del settore.

Con la pubblicazione del Design For 2014 si è puntato in alto, ma i tanto attesi risultati sembrano essere arrivati. Grazie alla moderazione della designer Erika Suzuki, tutti i presenti hanno potuto ascoltare gli interventi degli ospiti, che hanno in modo diverso potuto approfondire i contatti con il libro-catalogo edito per la prima volta nel 2011.

Dall'apertura del portale web Promotedesign.it, racconta Enzo Carbone, ideatore dell'intero progetto, le cose sono molto cambiate. Il forte riscontro da parte dei giovani designer iscritti al portale ha portato a uno studio più attento delle loro esigenze. Da qui il lancio del progetto del Design For, giunto alla quarta edizione, che sarà pubblicata nel 2015.

A solo un anno dal lancio del portale, il primo Design For riuscì a raccogliere l'interesse e i progetti di oltre 100 profili e la selezione di 200 concept. La distribuzione a 150 aziende italiane ha contribuito ad accrescere la sua visibilità. Da questo progetto iniziale Design For è cresciuto di anno in anno.

I risultati ottenuti sono stati tanto importanti da portare a un'edizione, quella del 2015, che prevede la pubblicazione bilingue, in italiano e inglese, la distribuzione a oltre 5000 aziende nazionali e internazionali e a circa 1000 giornalisti, nonché la pubblicazione in versione e-book.

A testimoniare tutto ciò è intervenuto Giacomo Giustizieri, giovane designer plurilaureato attivo nel campo dal 2006, che ha ottenuto il contatto con un'importante azienda di design proprio in seguito alla pubblicazione del suo progetto sul Design For 2014. Il suo concept: "Gavia", una maniglia dal profilo alare che ricorda il corpo di un gabbiano, ha catturato l'attenzione dell'azienda bresciana Frascio, che l'ha messa in produzione. Sarà commercializzata su larga scala a partire da settembre. La collaborazione continuerà inoltre con l'impegno di Giustizieri di ideare una nuova collezione. Come ha affermato Giustizieri, la pubblicazione nel Design For è il primo vero investimento dal quale ha potuto raccogliere frutti concreti.

Le parole di Giustizieri non fanno che confermare la necessità di sostenere progetti come questo. È quello che ha poi aggiunto Daniele Lupetti, della Logo Fausto Lupetti Editore, che accompagna la pubblicazione sin dal primo anno, e guarda con favore al progetto di unione fra designer e aziende, augurandosi ancora molte altre edizioni future.

Axel Iberti, direttore prodotto dell'azienda GUFRAM, conosciuta nel panorama italiano per il suo aver rivoluzionato l'estetica del mobile a partire dagli anni '60 del 1900, afferma di credere nelle potenzialità delle 3F: Food, Fashion e Forniture. Progetti come Design For contribuiscono a dare nuovo slancio all'economia del Made in Italy… e non solo.

Il collegamento con il mondo del 'food' è giunto proprio grazie a Paolo Barrichella, sostenitore del progetto del Design For, forse proprio perché costantemente attento a dare forma alle esigenze degli 'utenti finali'. Come Iberti, anche Barrichella è convinto delle potenzialità delle 3F, che rappresentano ancora il modo migliore di promuovere l'Italia all'estero.

In accordo con l'intervento precedente Francesca Russo, editore di DDN Magazine, rivista di design distribuita in tutto il mondo, si sofferma sul food design e sulla progettazione alimentare che va dalla materia prima ai prodotti di trasformazione della stessa e ai complementi con cui è possibile mangiare.


Twitter: @Promote_design

Hashtag: #triennalemilano

PROMOTEDESIGN.IT Dal 2009 Promotedesign.it promuove design e creatività attraverso una piattaforma web, che riunisce un ampio collettivo di designer e architetti.  Attraverso il portale, tutti gli utenti registrati hanno la possibilità di creare un profilo professionale da cui gestire autonomamente informazioni personali e di contatto, foto di prodotti, di concept e di progetti in fase di sviluppo, descrizioni e biografie. Il sistema è pensato per mettere in contatto tutti i protagonisti del settore creativi, aziende, laboratori di prototipazione, fotografi, officine di lavorazione, uffici stampa e comunicazione per l'aggiornamento e l'ampliamento costante di un network in continuo movimento, che sia strumento di lavoro e occasione per nuove collaborazioni tra le diverse realtà. Promotedesign.it, offre inoltre aggiornamenti su news, eventi, formazione, concorsi del settore, dedicando spazio anche ad una bacheca annunci, un'area video, un'area legale in cui vengono trattate tematiche utili ad ogni operatore del settore.

Datalogic e SMI: una partnership tutta italiana per la realizzazione di macchine di imballaggio e impianti di imbottigliamento



Bologna, 21 luglio 2014Datalogic, leader mondiale nei settori dell'acquisizione automatica dei dati e dell'automazione industriale, nonché produttore di lettori di codici a barre, mobile computer, sensori, sistemi di visione e marcatura laser, e il Gruppo SMI, uno dei maggiori costruttori di impianti di imbottigliamento e macchine di imballaggio a livello mondiale annunciano di aver concluso un accordo per la fornitura in esclusiva di prodotti Datalogic.

La partnership prevede una collaborazione tra le due aziende per l'impiego di sensori Datalogic nella realizzazione delle macchine per l'imbottigliamento e imballaggio destinate a realtà del calibro di Carlsberg, Coca Cola, Danone, Diageo, Inbev, Heinz, Heineken, Nestlè,  PepsiCo,  SABMiller e Unilever.

SMI ha scelto Datalogic per la qualità delle soluzioni tecnologiche offerte e soprattutto per la capacità dell'azienda bolognese di offrire una gamma completa nel settore Industrial Automation che comprende, oltre ai sensori (fotoelettrici, induttivi, capacitivi e a ultrasuoni) e le barriere per la sicurezza, anche lettori di codice a barre, sistemi di visione e soluzioni di marcatura laser.

L'accordo prevede inoltre l'avvio di una collaborazione per lo sviluppo di nuove soluzioni che vadano incontro alle future esigenze dei clienti finali e del mercato di riferimento.

Tra i prodotti che Datalogic fornirà a SMI si evidenziano sensori induttivi serie IS, sensori fotoelettrici tubolari M18 serie S15, sensori a forcella SR21, sensori miniatura S3Z, sensori compatti S8, amplificatori a fibra ottica S7 e sensori ultrasuoni US18.

I sensori di prossimità induttivi della serie IS offrono una gamma completa di modelli con diametro da 6,5 a 30 mm e sono la soluzione più economica per rilevare in modo preciso oggetti metallici a distanze da 1,5 mm a 20 mm.

I sensori fotoelettrici tubolari standard M18 della serie S15 comprendono una linea completa di funzioni ottiche di rilevazione a tasteggio o a sbarramento, con versioni in plastica o in acciaio inossidabile a protezione IP69K e certificazione per l'impiego nell'industria alimentare e dell'imbottigliamento.

I sensori a forcella SR21 offrono la soluzione migliore per la rilevazione di etichette ad elevata risoluzione e velocità, con tempi di risposta di soli 20 µ e frequenze di rilevazione fino a 25 kHz.

La serie S3Z include una gamma completa di sensori fotoelettrici miniatura, con modelli economici per applicazioni base e modelli con emissione laser per la rilevazione di oggetti piccoli o ad elevata velocità. Mentre per applicazioni più avanzate di rilevazioni di contrasto, di luminescenza, o di oggetti trasparenti a tasteggio con soppressione di sfondo è disponibile la serie S8 di sensori compatti, anche in questo caso disponibili in acciaio inossidabile con protezione IP69K per l'industria alimentare e dell'imbottigliamento.

Gli amplificatori a fibra ottica della serie S7 sono invece impiegati per la rilevazioni di oggetti molto piccoli o in zone difficilmente accessibili con normali sensori fotoelettrici ad ottica integrata.

Infine, i sensori a ultrasuoni della serie US18 offrono la migliore alternativa ai sensori fotoelettrici per la rilevazione di oggetti trasparenti (es. in plastica, vetro o liquidi) oppure in presenza di riflessioni ottiche.

Romano Volta, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Datalogic ha commentato: "Siamo orgogliosi di aver concluso una partnership con SMI, un'azienda consolidata e innovativa. Ricordo che Datalogic è un'azienda in grado di proporre un'offerta estremamente vasta per soddisfare le esigenze dei nostri clienti e partner, sia nel settore dell'automazione industriale che in quello dell'acquisizione automatica dei dati".

Pietro Volpi, Responsabile Uff. Marketing del Gruppo SMI, ha commentato:
"La collaborazione con partner italiani di comprovata fiducia come Datalogic è uno dei fattori chiave che ci permettono di fornire soluzioni e sistemi ad avanzato contenuto tecnologico, che assicurano affidabilità, flessibilità e risparmio energetico, ai nostri clienti presenti in oltre 130 Paesi del mondo; del resto, la continua innovazione è uno dei capisaldi sui cui da quasi 30 anni il Gruppo SMI costruisce il proprio successo".

Il Gruppo Datalogic, leader mondiale nei settori dell'acquisizione automatica dei dati e dell'automazione industriale, è uno dei principali produttori di lettori di codici a barre, mobile computer, sensori, sistemi di visione e marcatura laser. Datalogic offre soluzioni innovative per una vasta gamma di applicazioni rivolte ai settori retail, trasporti e logistica, all'industria manifatturiera e alla sanità. Con prodotti utilizzati in oltre un terzo dei supermercati e dei punti vendita, degli aeroporti, dei servizi postali e di spedizione di tutto il mondo, Datalogic è una realtà unica in grado di offrire soluzioni che semplificano e migliorano la vita quotidiana. Datalogic S.p.A. è quotata nel segmento STAR della Borsa italiana dal 2001 con il simbolo DAL.MI e ha sede a Lippo di Calderara di Reno (Bologna). Il Gruppo Datalogic, che ha circa 2.400 dipendenti distribuiti in 30 paesi del mondo, nel 2013 ha registrato vendite per 450,7 milioni di euro e ha investito oltre 35 milioni di euro nel settore Ricerca e Sviluppo, con un patrimonio di oltre 1.000 brevetti in tutto il mondo. Maggiori informazioni su Datalogic sul sito www.datalogic.com.
Datalogic e il logo Datalogic sono marchi registrati di Datalogic S.p.A. in molti paesi, tra cui Stati Uniti e Unione Europea.

SMI è oggi uno dei maggiori costruttori di impianti di imbottigliamento e macchine di imballaggio a livello mondiale. IL Gruppo SMI è costituito dalla società madre SMIGROUP, dalle società controllate SMI con le proprie divisioni interne (Smiflexi, Smiform, Smiline, Smipal),  SMIPACK, SMILAB, SMITEC, SMIMEC e SMIENERGIA e da una rete di filiali che supportano l'attività di vendita ed assistenza post-vendita sia di SMI che di SMIPACK. Inoltre, tutte le aziende del Gruppo SMI utilizzano un sistema di gestione certificato UNI EN ISO 9001:2008 e 14001:2004.
La continua innovazione tecnologica, l'attenta analisi delle richieste del cliente e l'eccellente rapporto qualità/prezzo sono i tre capisaldi su cui SMI ha costruito il proprio successo. Tra i clienti più importanti spiccano i principali produttori di food & beverage, tra cui Nestlè, Danone, Unilever, Coca Cola, PepsiCo, Diageo, Heinz, Heineken, SABMiller, Inbev e Carlsberg. Il progressivo incremento del fatturato e della forza lavoro, così come il consistente ampliamento delle aree produttive, sono alcuni dei fattori che hanno messo in risalto l'inarrestabile processo di crescita di cui il Gruppo SMI è stato protagonista negli ultimi anni.

The Coca-Cola Company assegna a ps LIVE la realizzazione del proprio padiglione corporate per EXPO 2015

The Coca-Cola Company,
 Official Soft Drink Partner di Expo 2015,
assegna la realizzazione del padiglione corporate a ps LIVE

Milano, 21 luglio 2014 – Si è conclusa la gara indetta da The Coca-Cola Company con l'obiettivo di individuare il partner per la realizzazione del padiglione corporate in occasione di Expo Milano 2015, l'esposizione universale in programma a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre 2015. Il progetto è stato assegnato a ps LIVE.
A Expo 2015 Coca-Cola realizzerà un padiglione corporate nel quale prenderanno vita il patrimonio, la visione e l'innovazione propri dell'azienda e in linea con il tema dell'esposizione "Nutrire il pianeta, energia per la vita". Il padiglione diventerà, così, la cornice in cui Coca-Cola potrà raccontare in maniera esperienziale il proprio modello di sostenibilità, basato sulla promozione di stili di vita attivi, l'importanza di una alimentazione equilibrata, l'innovazione di prodotto e confezioni,
la protezione dell'ambiente.

Evguenia Stoitchkova, General Manager di Coca-Cola Italia ha commentato: "Sono sicura che la partnership con ps LIVE potrà supportare al meglio il nostro padiglione corporate sulla base della condivisione di un impegno globale sul fronte dell'innovazione, intesa come motore di una crescita sostenibile".
"La partnership Coca-Cola-Expo Milano 2015 offre ad un'agenzia come la nostra l'opportunità di misurare la nostra creatività, le nostre idee e capacità realizzative ad un livello altissimo" - ha affermato Nicola Corricelli, Presidente di ps LIVE– "Quella che ci si presenta davanti è una sfida importante: potremmo dar vita ad un progetto senza precedenti per l'innovatività dei contenuti.  E ringraziamo Coca-Cola per questa opportunità, sicuri che insieme potremo rendere veramente memorabile la sua presenza a Expo 2015."

The Coca-Cola Company
The Coca-Cola Company (NYSE: KO) è il produttore di bevande più grande al mondo e rinfresca i propri consumatori con oltre 500 bevande gassate e non gassate. Oltre a Coca-Cola, l'azienda vanta altri marchi nel proprio portafoglio prodotti per un valore di oltre 17 miliardi di dollari, fra cui Coca-Cola light, Fanta, Sprite, Coca-Cola Zero, vitaminwater, Powerade, Minute Maid, Simply, Georgia e Del Valle. A livello mondiale, The Coca-Cola Company è al primo posto nell'offerta di bevande gassate, caffè pronti da bere, succhi e bevande a base succo, Grazie al sistema di distribuzione di bevande più vasto nel mondo, i consumatori di oltre 200 paesi scelgono le bevande di The Coca-Cola Company a un ritmo di 1.9 miliardi di consumazioni servite ogni giorno in tutto il mondo. Con un impegno continuo nel costruire un sistema sostenibile, la nostra azienda è concentrata su iniziative volte alla tutela dell'ambiente, alla promozione di stili di vita sani e attivi, alla creazione di un ambiente di lavoro sicuro per i dipendenti e al miglioramento dello sviluppo economico delle comunità nelle quali opera. Insieme ai nostri partner imbottigliatori, siamo tra le prime 10 aziende al mondo con più di 700 mila dipendenti. Per maggiori informazioni, visitate il sito www.coca-colacompany.com o seguiteci su Twitter all'indirizzo twitter.com/CocaColaCo, visitate il nostro blog, Coca-Cola Unbottled, al link  www.coca-colablog.com o visitate il nostro profilo LinkedIn  www.linkedin.com/company/the-coca-cola-company

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI