Cerca nel blog

sabato 31 maggio 2014

Expo: Arditti, Anciperexpo a Cuneo per aprire le porte ai visitatori stranieri

 

Il sindaco del capoluogo piemontese apre la quinta tappa del tour de 'L'Italia in tutti i sensi':

''Grande occasione per il Piemonte e per l'intero Paese''

 

''Una grande opportunita' per l'Italia e per tutti i cittadini. Un'irripetibile occasione di riscatto per l'intero Paese''. Cosi' Roberto Arditti, responsabile delle Relazioni istituzionali di Expo 2015, presenta l'Esposizione universale nel corso della quinta tappa del tour di ANCIperEXPO, che si e' conclusa oggi a Cuneo.


''Proprio in una citta' come Cuneo, vista la vicinanza con il confine francese, puo' concretizzarsi l'opportunita' di aprire, ai visitatori stranieri, le porte del Paese che ospitera' l'evento mondiale dedicato all'alimentazione''.


La tappa di ANCIperEXPO a Cuneo e' stata aperta nella sede del Municipio dal saluto del padrone di casa, il sindaco Federico Borgna, che ha sottolineato inoltre come ''Expo 2015 sia una vetrina insostituibile non solo per l'intero Paese, ma anche per Cuneo e per tutto il Piemonte. Il tema dell'Esposizione universale, ovvero quello dell'alimentazione, e' molto sentito nella nostra citta', che vanta alcune tra le piu' apprezzate eccellenze del Paese in tema enogastronomico. Per questo – conclude il sindaco – siamo grati all'iniziativa di ANCIperEXPO, che consente a noi e a tutti i territori del Paese di valorizzare le proprie eccellenze in vista del grande evento''.

 

Roma, 31 Maggio 2014


Graffiti Selvaggi Milano - Vandalismi impuniti e cittadini indifesi - Cortei Primo Maggio - Denuncia di un socio Assoedilizia 2014

Scaricabarile tra 
Comune, Amsa, forze dell'ordine

GRAFFITI SELVAGGI: RIPULISCE LA FACCIATA DELLO STABILE, MA UN CORTEO DI AUTONOMI LA IMBRATTA NUOVAMENTE NESSUN  RESPONSABILE
 Colombo Clerici (Assoedilizia): 
"Con quale faccia possiamo chiedere ai proprietari di casa di spendere soldi senza alcun incentivo o garanzia?"

Il rag. Giancarlo Scoppa di Milano, associato ad Assoedilizia, è un cittadino come altri, lavora e paga le tasse. E' anche comproprietario di un edificio in corso Magenta 14. Assieme agli altri comproprietari ha sostenuto una spesa elevata per sistemare la facciata dello stabile accogliendo l'invito del Comune di Milano a far sì che la città si presenti con il volto più bello ad Expo 2015 (altrimenti, aggiunge il Comune all'invito, sono multe).

Il Primo Maggio il corteo degli autonomi, autorizzato,  è transitato per Corso Magenta imbrattando a destra e a manca, pure la facciata del n. 14.

Il danno è notevole perché la vernice delle bombolette è penetrata in profondità nel marmo.

Il corteo era controllato a vista dalle forze dell'ordine – polizia e vigili urbani - che non sono intervenute per bloccare il vandalismo e i vandali.

Perciò il rag. Scoppa, da diligente cittadino, ha inviato al competente Commissariato di PS di piazza San Sepolcro una denuncia contro ignoti per atti vandalici.

Ed ha segnalato quanto successo al Sindaco Giuliano Pisapia, agli assessori alla Casa Daniela Benelli, all'Arredo Urbano Carmela Rozza, all'Amsa e ai Vigili.

Qualcuno ha risposto. In sintesi:
-       Assessore Maran per conto del Sindaco: "…Per quanto riguarda i muri degli edifici privati, AMSA può invece effettuare il servizio di cancellazione scritte a pagamento, su richiesta dei privati interessati (amministratori e proprietari degli stabili) e dopo aver sottoscritto un regolare contratto.

Inoltre La informiamo che il Consiglio Comunale ha adottato  il nuovo testo del Regolamento Edilizio del Comune di Milano;il nuovo  il testo prevede proprio che il decoro urbano , raggiungibile con tutti i necessari interventi,  gravi sul proprietario dello stabile che in caso di mancata manutenzione  incorrerà in una multa".

- Amsa: Amsa non ha più la possibilità di intervenire per eliminare scritte e graffiti dai muri di proprietà comunale o di proprietà privata per conto del Comune di Milano.

Infatti la cancellazione di scritte e graffiti, prestata al Comune di Milano nelle modalità previste dalle Schede D/6 e D/7 del Contratto di Servizio 2008 - 2010, è stata sospesa nel mese di febbraio 2010 in seguito alla sentenza del TAR Lombardia n.3838 del 25/05/2009, confermata dal dispositivo del Consiglio di Stato n.728 del 4/11/2009, che obbliga il Comune di Milano a mettere a gara il servizio.
Amsa può intervenire solo su richiesta della proprietà e a pagamento.

In conclusione. C'è il danno, c'è il danneggiato ma non c'è il responsabile, secondo l'elegante sistema dello scaricabarile. E il danneggiato si deve pure pagare i danni.
Afferma il Presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici: "Ogni anno inviamo un appello ai partecipanti ai cortei di evitare vandalismi che si ritorcono contro l'intera città e invitiamo le Forze dell'Ordine che controllano i cortei stessi a impedire che tali vandalismi avvengano.

Abbiamo anche proposto che le bombolette spray siano vietate, così come avviene per bastoni ed altri oggetti atti ad offendere. I risultati sono sconfortanti.

Se, come affermano le Forze dell'Ordine, per motivi di ordine pubblico si preferisce lasciar fare agli imbrattatori, se ne chieda conto agli organizzatori che sono conosciuti . Infine, con quale coraggio possiamo invitare i proprietari di casa a spendere soldi per tenere le facciate pulite quando la pubblica amministrazione garantisce in tal modo i propri amministrati ?".


Nella foto: Achille Colombo Clerici e Vittorio Sgarbi

Giornata della Legalità - Milano, Fondazione Carlo Perini in collaborazione con Villa Aperta e City Angels - Milano Quartieri,Periferie

Organizzata dalla Fondazione Carlo Perini in collaborazione con Villa Aperta e City Angels

GIORNATA DELLA LEGALITA' A  MILANO QUARTO OGGIARO-VIALBA

 
La Fondazione Carlo Perini, che da 52 anni promuove le sue attività culturali e sociali, organizza in collaborazione con Villa Aperta e City Angels la conferenza "Milano quartieri: verso la prima giornata della legalità, giustizia e sicurezza" il 23 giugno 2014  alle ore 20,45 presso la Sala Torretta di Villa Scheibler in Quarto Oggiaro-Vialba, via Felice Orsini 21, Milano.

Presenta Antonio Iosa, presidente della Fondazione Carlo Perini.

Partecipano

avv. Umberto Ambrosoli, consigliere regionale della Regione Lombardia;

dott. David Gentili, presidente della Commissione consiliare antimafia del Comune di Milano;

dott. Luigi Savina, Questore di Milano;

dott.ssa Tiziana Siciliano, sostituto procuratore della Repubblica del Tribunale di Milano.

Modera Simone Zambelli, presidente del Consiglio di Zona 8.

La Giornata della Legalità viene organizzata, ogni anno, in un quartiere diverso della periferia milanese, ove emergono vecchie e nuove forme di povertà e di emarginazione sociale e ove è maggiormente presente la criminalità comune e organizzata.

Tutte le scuole, le parrocchie, le associazioni di volontariato e le istituzioni decentrate operanti sul territorio del quartiere prescelto sono mobilitate per l'impegno alla legalità.

Gli studenti delle scuole con i propri docenti sono chiamati a concordare percorsi didattici con incontri e testimonianze per educare alla legalità, alla non violenza, al rispetto della vita umana.

venerdì 30 maggio 2014

MILANO SI PRENDE UNA PAUSA Il mondo dell'imprenditoria e delle professioni visto da un antico intellettuale - 11 giugno 2014


Urban Center Milano e Guerini e Associati sono lieti di annunciare l'incontro:

MILANO SI PRENDE UNA PAUSA
Il mondo dell'imprenditoria e delle professioni visto da un antico intellettuale

Presentazione del volume
COFFEE BREAK
Trenta racconti per il lusso di una pausa
di Mario Unnia

Mercoledì 11 giugno 2014 ore 18
Urban Center Milano - Galleria Vittorio Emanuele II

La lettura è un piacevole intervallo tra due stati privilegiati, l'immobilità del corpo e il dormiveglia dello spirito. Tra i due si consiglia qualche pagina di Coffee break per un tempo dedicato alla degustazione.

I racconti parlano di imprenditori, manager, consulenti, accademici, maschi e femmine di potere: il tipico mondo milanese, descritto con la simpatia che prova un immigrato dall'Antico Piemonte.
Il libro è un amichevole invito al break, alla pausa che proprio una tazza di caffè può suggerire, in una città caratterizzata dalla corsa, dall'impegno, dalla competizione, ma anche dalla solidarietà e dalla vocazione al gusto e al piacere.
Animano l'incontro con l'autore tre esponenti della comunità milanese delle professioni.


Intervengono
Gianfilippo Cuneo, presidente di Synergo SGR
Myriam De Cesco, giornalista
Giuseppe Varchetta, psicosocioanalista, Ariele
Mario Unnia, autore del libro

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Invito scaricabile al link
http://allegati.comune.milano.it/urbancenter/invito/2014/coffeebreak.pdf

EXPO: ‘L’ITALIA IN TUTTI I SENSI’ ARRIVA A CUNEO, SPAZIO ALLE ECCELLENZE DELLA MONTAGNA


EXPO: 'L'ITALIA IN TUTTI I SENSI' ARRIVA A CUNEO,
SPAZIO ALLE ECCELLENZE DELLA MONTAGNA

Alla quinta tappa del tour di ANCIperEXPO parteciperanno, tra gli altri,
il sindaco Federico Borgna e il presidente dell'ANCI Piero Fassino


Dalle tradizioni delle campagne del Molise al florilegio culturale delle montagne piemontesi. Arriva a Cuneo, domani 31 maggio, la quinta delle 20 tappe regionali del tour ''l'Italia in tutti i sensi'' di ANCIperEXPO, che da qui fino a ottobre 2015 inondera' di cultura enogastronomica le piazze di piu' di 300 Comuni italiani, per portare all'Esposizione universale il meglio delle eccellenze dell'intero Paese.

Direttamente da Venafro, dove da poco si e' conclusa la quarta tappa del tour, coinvolgendo i 136 Comuni della regione e circa 40 scuole di ogni ordine e grado, il truck di ANCIperEXPO arriva dunque nella centralissima piazza Galimberti di Cuneo, proprio nel pieno del tradizionale Festival della Montagna in corso nel capoluogo piemontese.

Dalle 9.30 alle 19 porte aperte ai cittadini: sotto lo spazio della tenda hospitality del truck saranno presenti due punti promozionali e di degustazione, rispettivamente  dell'Associazione provinciale artigiani e dell'Associazione provinciale Coldiretti di Cuneo. Alle 10 nel Salone d'onore del Municipio si terra' il convegno ''Riscoprire il Castagno con i suoi frutti, i suoi paesaggi, la sua cultura, per valorizzare la montagna italiana'', a cura dell'Associazione Citta' del Castagno e dell'Associazione Res Tipica-ANCI.  Inoltre, l'atrio del Salone d'Onore ospitera' la mostra di vignette ''La castagna del sorriso'' e una  mostra di pannelli illustrativi dei Musei e prodotti del castagno.

''Quando il Presidente dell'ANCI Fassino mi ha informato di questa opportunita' – afferma il sindaco di Cuneo Federico Borgna - non ho potuto che essere orgoglioso che il capoluogo della Provincia Granda potesse, almeno per un giorno, essere considerato un avanposto dell'Expo.

Infatti il tema individuato per l'Expo 2015 è quello dell'alimentazione e nutrizione. La scelta non e' sicuramente stata casuale: il nostro territorio dispone di prodotti di qualita' sia in campo agricolo sia in campo zootecnico. Cuneo da tempo sta collaborando con le Associazioni di categoria proprio per promuovere le peculiarita' del territorio e valorizzare il lavoro di piccole aziende, sia di produzione che di trasformazione, che hanno come obiettivo quello di garantire ai consumatori prodotti di eccellenza''.

Alla manifestazione parteciperanno, oltre al sindaco, il presidente dell'ANCI Piero Fassino, il delegato ANCI a Expo 2015 Marco Marturano, il direttore Affari istituzionali di Expo 2015 Roberto Arditti e il responsabile per le Relazioni esterne di Padiglione Italia, Alberto Mina, che saranno protagonisti del momento istituzionale nel Salone d'Onore del Comune, dedicato ai temi dell'Esposizione universale.

Roma, 30 Maggio 2014

Iscrizioni Campus estivo 2014 del nido scuola Clorofilla

Il campus estivo di 
Clorofilla 2014

Il nido scuola Clorofilla propone per questa estate il suo speciale campus estivo pensato appositamente per i bambini curiosi di fare nuove scoperte.

Il campus estivo ha come base i nuovissimi e luminosi locali di Clorofilla e sarà bilingue (italiano-inglese) con educatrici di madrelingua anglofona che, in copresenza a quelle di lingua italiana, accompagneranno i piccoli in tante avventure coinvolgenti:

-          laboratori di giardinaggio nel giardino interno per conoscere i segreti dell'orto
-          laboratori di cucina nel nostro atelier del gusto con la cuoca Paola, garanzia di prelibatezze da gourmet
-          corsi di acquaticità per i bambini più piccoli (a partire dai 24 mesi) e di nuoto per i più grandi nella piscina interna riscaldata per incontri straordinari con l'acqua
-          attività motorie nella palestra e nel giardino interno, il rilassamento è garantito!
-          attività di creatività ed espressività artistica nei mini-atelier
-          letture, racconti e invenzione di storie a partire dall'angolo dei travestimenti dove la fantasia non ha più limiti…

 Età dei bambini ammessi: nido (12-36 mesi) - scuola dell'infanzia (3-6 anni)
Date: 4 settimane differenziabili in 4 tranche: 30 giugno-4 luglio, 7-11luglio, 14-18 luglio, 21-25 luglio 2014
Orari: 8,00 - 16,30 con pasti e merende cucinati internamente
Costi per settimana:
Nido 240,00 € (compresi pannolini, piscina, pasti, materiale didattico)
Scuola 210,00 € (compresi piscina, pasti, materiale didattico)
Iscrizioni: entro il 15 giugno 2014
Sconto del 5% per chi si iscrive per 3 settimane e del 10% per chi si iscrive per 4 settimane
Per informazioni e prenotazioni:
Segreteria Clorofilla tel. 02 58110091 o email info@nidoscuolaclorofilla.it

Clorofilla, il primo nido scuola progettato a Milano con la consulenza di Reggio Children, offre nel centro di Milano un ambiente esclusivo con 2000 mq complessivi su due livelli, 7 sezioni di 45 mq ognuna capaci di accogliere 150 bimbi. Ogni sezione ha al suo interno un mini-atelier, un bagno attrezzato e un soppalco per la nanna, 300 mq open space per le attività comuni, 300 mq per il giardino pensile con orti e serra al primo piano, 30 mq per la piscina riscaldata con balconata, 50 mq per lo spazio dedicato alla motricità.

Clorofilla Via Cesare da Sesto 5, Milano (MM2 Sant'Agostino – Sant'Ambrogio)

Giovedì 5/06 a Milano presentazione DIARIO DI UNA IENA di Filippo Roma, con Agresti, Pelazza, Toffa, Viviani e Arioli


Giovedì 5 giugno a Milano alle 18:30, si terrà la presentazione del libro Diario di una Iena di Filippo Roma, presso la libreria Feltrinelli in
corso Buenos Aires 33. Insieme all'autore intervengono le Iene Andrea Agresti, Luigi Pelazza, Nadia Toffa, Matteo Viviani e l'autore del programma Le Iene Fabrizio Arioli.



Diario di una Iena
di Filippo Roma

Cosa significa essere un inviato delle Iene, uno dei programmi più famosi e seguiti dal pubblico televisi­vo? Filippo Roma, militante fedelissimo da dieci anni e protagonista di più di duecento servizi "ieneschi", ci svela gli inediti retroscena delle interviste, gli inse­guimenti, gli scoop e le inchieste a carico di persone comuni, ma soprattutto di politici e di personaggi fa­mosi, che più hanno segnato la sua carriera, che han­no avuto maggiore eco, sconvolto l'opinione pubblica o addirittura dato il via a provvedimenti legislativi. Memorabile l'episodio in cui Gabriella Carlucci lo strattona per i capelli per dodici minuti di fila, prima di lanciarsi in una folle caccia per le vie di Marghe­rita Di Savoia per impossessarsi del filmato. 

E come dimenticare l'incredibile "film d'azione" girato con Luca Barbareschi, tra il furto di un cellulare e un in­seguimento in mare, tra una scena da O.k. Corral nel porticciolo di Filicudi e una fuga notturna per salvare la preziosa registrazione? Ma in questo libro che è un po' diarioe un po' biografia, un po' romanzo e anche un po' cinema, non solo si ride: ci si emoziona e ci si commuove. Perché intervistare tante persone diverse significa ascoltarle e scoprire che anche dietro la storia più torbida, i comportamenti più inaffidabili e i più ostinati fuorilegge c'è un'umanità che travalica qualsi­asi giudizio definitivo. E anche la Iena più implacabile ne trae di volta in volta un indimenticabile significato.

«Diario di una Iena avrei anche potuto intitolarlo Romanzo di una Iena. Con questo libro, infatti, volevo raccontare la mia esperienza da inviato attraverso una serie di fatti, personaggi, intrecci ed episo­di che avessero il respiro di un'avventura. Perché in certi casi realiz­zare un'intervista per Le Iene ha in sé qualcosa di epico, misterioso, rocambolesco che non ha uguali in altri programmi televisivi. A vol­te il mondo che ruota intorno a un servizio è quasi più interessante del servizio stesso. Per questo ho dedicato ogni capitolo a un per­sonaggio che è stato, per sua sfortuna, al centro di una mia inchie­sta. Dietro ogni volto leggerete una storia, e dietro ogni storia il senso profondo che ne ho tratto io stesso, come Iena e come uomo».
Filippo Roma



FILIPPO ROMA è nato a Roma nel 1970. Da dieci anni è inviato del programma televisivo Le Iene, e i suoi servizi sono tra i più famosi per le incredibili e avven­turose interviste a scapito di politici e personaggi dello spettacolo. È stato co-sceneggiatore del cortometraggio di Mario Monicelli Topi diappartamento.
Diario di una Iena è il suo primo libro.


Filippo Roma
Diario di una Iena
Editori Internazionali Riuniti
pp. 272
€ 16,00

Milano 2015 Nice To Meet You: un evento che porta Milano nel mondo

Per tutti coloro che vivono a Milano o meglio, vivono Milano in tutta la sua frenesia e bellezza, Milano 2015 Nice To Meet You è un'occasione per portare una testimonianza della propria città su un palcoscenico internazionale. Fondazione Fiera Milano ha pensato di realizzare un film per presentare la città al Congresso Ufi - the Global Association of the Exhibition Industry di Bogotà, dal 29 ottobre al primo novembre 2014, in vista dell'Expo 2015.



Il casting avrà luogo in Piazza XXV aprile (spazio Eataly Smeraldo) il prossimo 6 giugno dalle 16.30 alle 22.30.
Per proporsi o prenotarsi è necessario utilizzare il sito dell’evento  Milanonicetomeetyou.com. Si ricorda che bisogna aver compiuto i diciotto anni di età.
Per ulteriori informazioni info@milanonicetomeetyou.com
 



giovedì 29 maggio 2014

"I Pomeriggi alla Stelline" - Sabato 31 maggio ore 17:00 e, in replica, ore 18:15




  

 

I POMERIGGI ALLE STELLINE

Chiostro della Magnolia - Palazzo delle Stelline

Corso Magenta, 61 – Milano

 

31 maggio

ore 17.00

replica straordinaria ore 18:15

 

Vivaldi, Le quattro stagioni

 

Violino solista: Alessandro Braga

Violini: Igor Riva, Cecilia Nocchi, Lino Pietrantoni, Michele Buca

Viola: Elena Confortini

Violoncello: Simone Scotto

Contrabbasso: Paolo Speziale

Cembalo: Riccardo Doni

Tiorba e chitarra: Diego Cantalupi

 

 

Iniziano i concerti a Palazzo delle Stelline organizzati dalla Fondazione I Pomeriggi Musicali in collaborazione con Fondazione Stelline. Il primo concerto è dedicato al capolavoro vivaldiano Le quattro stagioni. Alle ore 17:00 di sabato 31 maggio, nella splendida cornice del Chiostro della Magnolia, Alessandro Braga dirigerà il capolavoro più noto del Prete Rosso.

I biglietti per questo primo concerto della rassegna sono andati esauriti in breve tempo e, felici di questo risultato, Fondazione I Pomeriggi Musicali e Fondazione Stelline hanno allora deciso di aggiungere una replica straordinaria alle ore 18:45, in modo da venire in contro alla richiesta del pubblico.

Gli spettatori, oltre che godere di ottima musica en plain air, potranno poi approfittare di un elegante aperitivo. Nei pomeriggi di concerto, infatti, l'happy hour Orti di Leonardo si protrarrà fino alle ore 20:00 e, ai possessori del biglietto per il concerto, sarà offerto con il 25% di sconto. Il prossimo appuntamento è il 7 giugno, sempre alle ore 17:00, con un programma incentrato su Bach e Villa-Lobos.

 

 

INFORMAZIONI:


I Pomeriggi Musicali

Via San Giovanni Sul Muro, 2 – 20121 Milano

www.ipomeriggi.it

Tel. 02/87.905

 

Fondazione Stelline - Chiostro della Magnolia

Corso Magenta, 61 – 20121 Milano

Tel. 02/45.46.24.11

fondazione@stelline.it

www.stelline.it


Expo Milano. Expo per tutti. Come cambierà Milano. 30 maggio

Il comitato MI'MPEGNO propone un evento divulgativo e informativo aperto a tutta la cittadinanza per conoscere EXPO 2015, il suo progetto ispiratore e il suo sviluppo per il futuro di Milano.

E' un'iniziativa che si inserisce e conclude la manifestazione EXPO IN CITTA'.
 
MI'MPEGNO, riconoscendo l'opportunità che rappresenta EXPO 2015 di valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze, si impegna affinché ognuno possa dare il proprio contributo, assicurando una vigilanza civile attiva e promuovendo la creazione di momenti di aggregazione per la partecipazione di tutti e per il confronto continuo tra la cittadinanza e le istituzioni.

 
 
 
 

mercoledì 28 maggio 2014

La Cucina delle Regioni e L'Elaioteca Internazionale con " Olio, Riso & ... tra terra e mare"


Gli oli dell'Elaioteca Internazionale verso l'EXPO 2015
 partecipano al programma de 
"La Cucina Italiana nel Mondo"
La Cucina delle Regioni

Un evento che mette insieme i cuochi del gruppo C.I.M.- Cuochi Italiani nel Mondo, un gruppo di oltre 3400 professionisti sparsi nei 5 Continenti, ambasciatori della cucina italiana e degli oli di eccellenza, anche attraverso il circuito de "I Ristoranti Internazionali dell'Extravergine"

300 foodbloggers della rete "BLOGGALLINE" si sfideranno nella competizione "Olio, Riso &...tra terra e mare", preparando ricette e nuovi piatti a base di Riso Acquerello e i Grandi Oli dell'Elaioteca Internazionale 2014.

L'evento che gode del patrocinio dell'EXPO 2015 è ideato e promosso da INformaCIBO e sarà inoltre veicolato attraverso i blog del gruppo "Bloggalline"
Al progetto possono partecipare solo gli oli aderenti all'Elaioteca Internazionale 2014, i cui termini di iscrizione scadono il 31 maggio 2014 

Ulteriori informazioni su www.oliveoilagency.org

"LEONARDO ICON" - Biblioteca Ambrosiana Pinacoteca - Il Centro di Milano - Monumento-emblema opera di Daniel Libeskind - Passeggiare in Milano con Leonardo da Vinci, Testimonial Expo 2015

L'opera di Daniel Libeskind davanti alla Biblioteca Ambrosiana

"LEONARDO ICON" NEL CENTRO DELL'ANTICA MEDIOLANUM

Colombo Clerici: "Milano possiede le due, probabilmente uniche al mondo, firme del genio umanista"

Milano si è arricchita di un'opera straordinaria, segno del pensiero creativo di Daniel Libeskind, "Leonardo Icon", che va ad abitare piazza Pio XI, recentemente pedonalizzata,  che è uno snodo fisico importante della storia e dello sviluppo urbano di Milano; perché da un lato conserva la traccia della città romana, essendo posta proprio all'incrocio tra gli antichi cardo e decumano che attraversavano la Milano antica; e perché, ospitando la Pinacoteca Ambrosiana, costituisce l'accesso a quella che e' la casa di Leonardo, insieme al Castello Sforzesco.

All'inaugurazione erano presenti, oltre all'autore, l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno, l'assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran, il prefetto dell'Ambrosiana mons. Franco Buzzi, il prof. Giorgio Ricchebuono, presidente della Fondazione Cardinale Federico Borromeo.

 L'installazione, è parere unanime, terrà aperto costantemente il dialogo della città con la genialità di Leonardo, "eroe" e testimonial di Expo 2015.

L'opera di Libeskind è doppiamente importante, perché racconta la Biblioteca-Pinacoteca e Leonardo ai milanesi in un nuovo contesto pedonale ancora tutto da scoprire.

La Pinacoteca, che sorge al centro dell'antica Mediolanum, riprende il suo giusto ruolo in città.

Libeskind ha detto: "La Biblioteca Ambrosiana è un posto unico al mondo ed è per me un grande onore contribuire alla sua eredità.

Leonardo Icon nasce dall'idea di dare vita alla complessità della mente e delle idee di Leonardo: l'unione tra natura e cultura, arte, scienza e innovazione, una sorta di macchina per l'immaginazione".

Per Achille Colombo Clerici, presidente di Assoedilizia e dell'Istituto Europa Asia, Leonardo rappresenta l'Italia nel mondo.

Ed è sulla figura dello scienziato umanista che il Paese dovrebbe concentrare la promozione anche ai fini turistici.

Colombo Clerici ricorda infine che a Milano, come dichiarato dal prefetto Buzzi e dalla dottoressa Alba Osimo, vicedirettore dell'Archivio di Stato, esistono probabilmente le uniche due firme di Leonardo ( Maestro Leonardo Fiorentino in Milano - Biblioteca Ambrosiana).

L'Archivio di Stato ha in programma nel periodo maggio-ottobre 2015  una mostra della firma apposta sul contratto della Vergine delle Rocce.

La pianta della città di Milano, come disegnata da Leonardo e ripresa da Libeskind nella sua opera, si sovrappone perfettamente alla linea delle mura della città coincidendo con gli attuali cosiddetti bastioni.

Già questa mappa collocava il centro della città nell'esatta posizione dell'Ambrosiana dando ulteriore conferma a quanto recenti scavi archeologici hanno dimostrato: la Biblioteca Ambrosiana sorge sul Foro della Milano romana, ovvero all'incrocio del cardo e del decumano, le due arterie principali attorno a cui si allargava l'antica Mediolanum.

 L'opera di Libeskind ha preso vita attraverso la professionalità di Savino Corsari che ha lavorato alla sua produzione: sorge su un basamento che riproduce la mappa di Leonardo precedentemente descritta, e vuole essere un tributo agli studi di Leonardo da Vinci, con riferimento particolare agli studi sulla curvità della terra e la teoria delle ombre.

I numerosi e significativi richiami dell'opera alla realtà di Milano e ad un suo prestigioso cittadino acquisito quale è Leonardo da Vinci, rendono la sua installazione nel centro di Milano un segno di grande attenzione per la città e costituisce uno spunto di arricchimento in vista soprattutto delle prossime iniziative legate ad Expo 2015.

Foto:
Achille Colombo Clerici con il Viceprefetto dell'Ambrosiana Mons. Pier Francesco Fumagalli e con il Prefetto Mons. Franco Buzzi  

Padiglione Società Civile Expo 2015 cerca aziende partner con un alto profilo di responsabilità sociale


Al via la ricerca di aziende partner per il Padiglione Società Civile Expo Milano 2015 

Fondazione Triulza avvia la selezione degli sponsor ufficiali, tecnici e tematici interessati ad essere presenti in Cascina Triulza,
uno dei padiglioni internazionali più grandi del sito espositivo.

Milano, 28 maggio 2014 - Dopo il successo della 1° Call Internazionale di Idee per il Programma Culturale - che ha visto la partecipazione di 105 organizzazioni del Terzo Settore interessate a sviluppare 133 progetti culturali nel Padiglione Società Civile - Fondazione Triulza avvia un percorso per individuare e selezionare le aziende nazionali e internazionali, con un alto profilo di responsabilità sociale, interessate a diventare sponsor ufficiali, tecnici e tematici di Cascina Triulza.

Per la categoria di Official Sponsor saranno selezionate non più di cinque aziende che parteciperanno, prima e durante Expo Milano 2015, a tutte le attività del Padiglione Società Civile. I Technical Sponsor contribuiranno al progetto del Padiglione Società Civile attraverso la fornitura di prodotti e servizi, mentre gli Sponsor Tematici potranno valorizzare la propria identità e attività sviluppando i diversi spazi previsti in Cascina (Bambini 0-4 anni, Orti, Palco spettacoli, Pic nic,  Co-working, Ristorazione), aree-prodotto (Caffè, Gelato o Birra), o particolari iniziative (Call giovani designer).  

Le specifiche tecniche sono pubblicate in questo link: http://www.fondazionetriulza.org/imprese/

"Fondazione Triulza vuole coinvolgere nel Padiglione Società Civile imprese e organizzazioni con un alto profilo di responsabilità sociale per costruire insieme un progetto condiviso che valorizzi il lavoro, le buone pratiche di tutti gli attori coinvolti e i valori che contraddistinguono le realtà della Società Civile: trasparenza, eticità, solidarietà e responsabilità sociale", spiega Sabina Siniscalchi, Presidente del Comitato di Gestione del Padiglione e responsabile della Commissione Etica di Fondazione Triulza che vigila su tutte le attività della Cascina.  

Cascina Triulza è l'unico edificio già esistente all'interno del sito espositivo. È un'antica e tradizionale costruzione, tipica della campagna milanese e parte del patrimonio storico lombardo, che Expo 2015 S.p.A. sta ristrutturando e che sarà parte della legacy di Expo. Cascina Triulza resterà anche dopo il 2015 per accogliere e proseguire alcune delle attività, proposte e progetti delle organizzazioni della Società Civile partecipanti a Expo e non solo.

Con una superficie complessiva di 7.900 mq, il Padiglione della Società Civile è uno degli spazi espositivi più grandi di Expo Milano 2015, collocato in una posizione privilegiata: a circa 700 metri dall'accesso ovest, l'ingresso principale del sito espositivo. Gli spazi, i servizi e il programma culturale del Padiglione sono stati concepiti per coinvolgere i visitatori sui temi Expo in modo consapevole ed esperienziale e per favorire la partecipazione, le relazioni e lo sviluppo di nuove progettualità tra il Terzo Settore, le Istituzioni e il mondo delle Imprese. 

Le aziende sponsor del Padiglione Società Civile avranno, inoltre, il vantaggio di essere inseriti in uno dei contesti e dei progetti più internazionali e partecipati di Expo Milano 2015 dove confluiranno le grandi reti internazionali della Società Civile, i delegati dell'AGA Meeting 2015 - l'Assemblea Annuale dell'European Foundation Centre (EFC), grazie alla partnership con Fondazione Cariplo, alcune delle attività previste dal Ministero degli Affari Esteri e dal sistema della cooperazione italiana.

"Il Padiglione della Società Civile Expo Milano 2015 sarà un laboratorio di idee, di proposte e di progettualità che intende valorizzare e rafforzare il ruolo strategico che le realtà della Società Civile e del Terzo Settore svolgono in tutto il mondo, lavorano e cercano di influenzare le scelte politiche ed economiche sui temi dell'alimentazione e della sostenibilità ambientale e sociale. Un settore, quello del non profit e dell'economia sostenibile, sempre più rilevante nella nostra società che continua a crescere, ad innovare e a creare nuova occupazione, come dimostrato i dati emersi dall'ultimo Censimento Istat. Ed è per questo che diventa sempre più necessaria e importante la collaborazione tra Terzo Settore e mondo profit", sottolinea Sabina Siniscalchi.
 
Infografica e immagini del Padiglione Società Civile al link: http://www.fondazionetriulza.org/area-stampa/

Expo Milano 2015 sarà la prima Esposizione Universale con un padiglione dedicato alle organizzazioni nazionali e internazionali della Società Civile: Cascina Triulza. Fondazione Triulza gestirà l'intero Padiglione della Società Civile in qualità di Non Official Participant, coordinando un ricco programma di eventi in collaborazione con Expo 2015 S.p.A. Fondazione Triulza è un ampio e plurale network partecipato dalle principali 60 organizzazioni del Terzo Settore di Italia.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI