Cerca nel blog

martedì 30 ottobre 2012

Implantologia all-on-4, una soluzione moderna per l’edentulia

L’implantologia all-on-4 ha questo nome perché la protesi dentale si carica su quattro impianti, ciò permette di avere in poche ore una perfetta dentatura. La terapia è sicura e risolutiva, nonché rapida e poco invasiva. La tecnica dell’implantologia all-on-4 consiste nell’inserire due impianti in zona anteriore e due impianti “speciali” leggermente inclinati: questo permette di fissare una protesi anche di 10 o 12 denti nella stessa seduta. L’implantologia all-on-4 è quindi il perfetto connubio tra tecnologia, estetica a bassa invasività ed odontoiatria moderna.

lunedì 29 ottobre 2012

Implantologia all-on-4, durata del trattamento e tempo di guarigione

L’implantologia all-on-4 è una tecnica di odontoiatria moderna che permette di fissare una protesi dentale completa solamente con quattro impianti dentali: la durata del trattamente è quindi molto ridotta rispetto alle protesi mobili, dopo l’unica seduta non è nemmeno necessario attendere alcun tempo di guarigione e già dopo qualche settimana è possibile sostituire  la protesi temporanea con quella definitiva. L’implantologia all-on-4 è quindi la soluzione più rapida per tornare ad avere il sorriso nell’arco della stessa giornata.

Implantologia a carico immediato, requisiti necessari

Per l’implantologia a carico immediato è necessario effettuare analisi approfondite, in quanto non tutti i casi clinici sono predisposti a questo tipo di intervento: i pazienti devono necessariamente aver concluso la fase di crescita ossea, non essera in terapia alcuna, essere dotati di apparato osseo mascellare e mandibolare di qualità e quantità corrette, presentare assenza di digrignamento dentale, il cosiddetto bruxismo, o di malocclusione eccessiva. L’implantologia a carico immediato è un metodo efficace per avere in una sola seduta l’applicazione della protesi.

Implantologia a carico immediato, come funziona e quali sono i vantaggi

Implantologia a carico immediato
Implantologia a carico immediato

L’implantologia a carico immediato ha diversi vantaggi, tra i quali possiamo indicare, oltre alla possibilità di inserire la protesi dentale in un’unica operazione, anche la minima invasività dell’intervento chirurgico, la riacquisizione immediata delle capacità masticatorie, il risparmio economico dovuto all’unica seduta a cui sottoporsi e infine la conseguente possibilità di tornare alla vita quotidiana senza sentire alcun disagio o difficoltà. L’implantologia a carico immediato usa impianti dentali in titanio con elevate qualità biocompatibili e integrative che rendono quasi nullo il rischio di fenomeni di autodifesa dell’organismo.

Impianti dentali, cosa sono e quali vantaggi

Gli impianti dentali vengono utilizzati nell’odontoiatria odierna per la riabilitazione delle funzioni masticatorie, il compito che svolgono è quindi quello di sostituire artificialmente le radici dei denti mancanti. Rispetto all’utilizzo di un ponte, gli impianti dentali hanno il vantaggio di non risentire il sovraccarico masticatorio, in quanto ripristano l’originale sostegno del dente, inoltre viene anche conservata l’integrità dell’osso alveolare, ovvero di mantenere sani anche i denti adiacenti a quello mancante. L’impianto dentale è una vera e propria operazione chirurgica che va quindi preparata con la massima cura ed attenzione da parte di professionisti.

Impianti dentali, perché il sorriso è importante!

La soluzione più adatta nel caso di una mancanza di uno o più denti sono gli impianti dentali, in modo da tornare in poco tempo ad avere il sorriso. Non è solo un fatto di estetica, perché è importante anche per l’autostima, in quanto un bel sorriso aiuta a sentirsi a proprio agio in mezzo alle altre persone. La perdita e il danneggiamento dei denti non sono fatti trascurabili, per questo gli impianti dentali sono la soluzione più adatta per questo problema.

Filler di acido ialuronico, controindicazioni o effetti collaterali?

Le moderne tecniche che utilizzano filler di acido ialuronico hanno notevolmente ridotto i rischi collegati ad allergie ed effetti collaterali, avendo, ogni tanto, un effetto di un po’ di rossore e gonfiore che scompre in brevissimo tempo. Qualsiasi clinica che offre questi servizi dovrà necessariamente operare visite approfondite per accertare che il paziente non sia intollerante alle sostanze presenti nei filler di acido ialuronico. Resta sempre valido il consiglio di non effettuare tali operazioni se ci sono infezioni nell’organismo, si è in gravidanza o nei primi mesi di allattamento.

Filler di acido ialuronico, le varie tipologie

filler acido ialuronico
Filler acido ialuronico


filler di acido ialuronico sono disponibili in varie formule commerciali e le migliori soluzioni disponibili sul mercato (riassorbibili e testate dermatologicamente) sono:  Restylane, che non influenza in alcun modo la mimica facciale; Glyton, un filler per riempire le rughe, aumentare la densità della pelle e stimolare il collagene; Juvederm, una gamma di gel di diversa consistenza che servono ad aumentare il volume ridefinendo le labbra. I filler di acido ialuronico sono tra i metodi più usati in chirurgia estetica perché la sostanza è presente già nell’organismo e viene quindi riassorbita e metabolizzata direttamente.

Ringiovanimento viso con tossina botulinica

Ringiovanimento viso
Ringiovanimento viso

Il ringiovanimento viso con tossina botulinica è molto evidente in quanto agisce direttamente sui neurotrasmettitori bloccando la trasmissione degli impulsi nervosi e quindi diminuendo le cosiddette “rughe d’espressione” che sono provate dai muscoli che si contraggono. Dopo un paio di giorni è possibile apprezzarne i risultati di ringiovanimento del viso, i quali continuano a migliorare nell’arco di una settimana , e che possono durare da tre a sei mesi.

Ringiovanimento viso, trattamenti diversi per esigenze diverse


Il ringiovanimento del viso può essere effettuato attraverso diverse tecniche come la tossina botulinica, la biorivitalizzazione, il fotoringiovanimento con luce pulsata, il laser ablativo a CO2 o anche con i filler. 

Ognuno di questi metodi di ringiovanimento viso è adatto a diverse esigenze e caratteristiche della cute del paziente. La biorivitalizzazione aumenta lo spessore e la luminosità della pelle, mentre il trattamento con luce pulsata è efficace a combattere i segni dell’invecchiamento già dopo la seconda seduta; la tecnica più efficace è però quella con il laser ablativo a CO2, il cui risultato continua a migliorare a distanza di tempo combattendo efficacemente tutti i segni del tempo (rughe e opacità cutanea).

Depilazione definitiva, tecnica e consigli utili


La depilazione definitiva effettuata con laser è un trattamento che consiste in una riduzione della massa pilifera e si basa sul concetto di fototermolisi selettiva: l’energia emessa dal laser colpisce solamente bersagli precisi della pelle, ovvero elementi come la melanina, bruciando il pelo dalla sua radice.

Un consiglio, per ottenere il miglior risultato dalla depilazione definitiva, è quello di effettuare una rasatura per eliminare il fusto del pelo, perché questo impedirebbe al laser di penetrare e impedendo la distruzione del bulbo.

Depilazione definitiva, il laser può raggiungere ogni parte del corpo

Depilazione definitiva
Depilazione definitiva

La depilazione definitiva effettuata con laser è una tecnica del tutto recente: la pratica della depilazione ha, in effetti, una lunga storia alle spalle ma con metodi come rasatura, pinzette, ceretta e creme depilatorie che sono sempre temporanee.

Un vantaggio della depilazione definitiva con laser è che può essere utilizzata per togliere peli superflui da tutto il corpo, non solo il viso ma anche spalle, schiena, torace e gambe. L’innovazione più recente sta nel fatto che si può utilizzare in aree più ampie del corpo senza che il paziente si senta a disagio.

giovedì 25 ottobre 2012

Concorso internazionale di progettazione Velodromo Maspes-VIgorelli


Urban Center Milano rende noto che è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il bando:

Concorso internazionale di progettazione  "Velodromo Maspes-Vigorelli"

Entro il 4 dicembre dovranno essere presentati gli elaborati dei progetti per la riqualificazione dell'impianto, ed entro aprile 2013 sarà proclamato il progetto vincitore. Il bando prevede che si valutino l'impatto ambientale del progetto, la risistemazione dell'area antistante, l'utilizzo di fonti rinnovabili di energia, la relazione con il tessuto urbano circostante. Al vincitore andrà un premio di 25 mila euro, mentre tutti i progetti selezionati riceveranno un rimborso di 5 mila euro.

Il bando di concorso e tutte le informazioni sono disponibili al sito:
www.concorsovigorelli.it

E' possibile ritirare copia cartacea del Bando di Concorso presso:

Urban Center - Galleria Vittorio Emanuele II
dal lunedì al venerdì - orario continuato 9.00-18.00

Redazione del CorrieredelWeb.it


domenica 21 ottobre 2012

Nouriel Roubini "L'Europa e il futuro dell'economia globale"


MIP incontra
NOURIEL ROUBINI
L'Europa e il futuro dell'economia globale

Martedì 6 Novembre, dalle ore 17
Aula Carlo De Carli
Politecnico di Milano - Via Durando 10


A Milano per il World Business Forum (6-7 Novembre), Nouriel Roubini terrà una conferenza in esclusiva per il MIP sul tema 'L'Europa e il futuro dell'economia globale'.
L'ingresso è gratuito, previa registrazione, fino al raggiungimento dei posti disponibili. Per compilare il form, clicca qui.

L'evento si terrà in lingua inglese.

Roubini è uno degli economisti più rinomati della sua generazione; insegna Economia alla New York University ed è ampiamente conosciuto per la previsione del crollo del mercato immobiliare statunitense e la recessione mondiale del 2008.

Programma

Ore 17.00 – Benvenuto di Gianluca Spina, Presidente, MIP Politecnico di Milano

Ore 17.15 – Intervento di Nouriel Roubini 'L'Europa e il futuro dell'economia globale'

Ore 18.00 – Sessione di Q&A con il pubblico, modera Fabio Sdogati, ordinario di Economia Internazionale, Politecnico di Milano e MIP

Per maggiori informazioni, clicca qui




--

Cav. Andrea Pietrarota
----------------------------------------
sociologo della comunicazione, giornalista e consulente di comunicazione integrata
direttore responsabile di AlternativaSostenibile e fondatore del CorrieredelWeb.it
cell. +39 347 8271841
email: apietrarota@gmail.com e direttore@alternativasostenibile.it
skype: apietrarota
www.facebook.com/corrieredelweb
http://twitter.com/apietrarota
Il mio profilo su Linkedin
Il mio biglietto da visita






venerdì 19 ottobre 2012

Presentata a Smau 18Tickets, la prima applicazione cloud italiana “pay per use” che permette la gestione elettronica dei biglietti di cinema, teatro, musei o fiere




A Smau Milano è nata una nuova stella del Cinema: 18Tickets

La prima applicazione cloud italiana "pay per use" che permette la gestione elettronica dei biglietti
e l'interazione con i social network per coinvolgere maggiormente gli appassionati di cinema


È stata presentata ieri a Milano, nell'ambito di Smau 2012, "18Tickets" (www.18tickets.com) una nuova applicazione cloud nata per rivoluzionare la gestione imprenditoriale delle sale cinematografiche, anche quelle di piccole dimensioni, e per rilanciare la passione e la voglia di andare al cinema in Italia. "18Tickets" significa, di fatto, un nuovo modo di vivere il cinema, partendo dall'acquisto semplificato dei biglietti attraverso lo smartphone, fino allo scambio via web di opinioni tra appassionati.

L'applicazione è stata sviluppata da 18Months Srl - start up nata nell'Incubatore LIB di Sesto San Giovanni – e consente ai gestori di sale cinematografiche e di attività culturali di gestire la vendita dei biglietti direttamente sullo smartphone, di interagire con i clienti attraverso i social network e di accedere via web ad un insieme di servizi gestionali, promozionali e commerciali: dalla vendita online dei biglietti e di altri prodotti, all'automatizzazione della gestione del personale e del magazzino, alla pianificazione di attività mirate di marketing. Partner tecnologici del progetto sono stati Keepod, un'altra start up dell'Incubatore LIB, e Datalogic.

"18Tickets" è la prima soluzione IT italiana in cloud completamente "pay per use", ideata appositamente per permettere ai gestori di sale cinematografiche o di teatri di colmare il loro gap tecnologico in 24h senza essere obbligati ad investire nell'acquisto di licenze o nell'implementazione dei sistemi informativi. I gestori hanno accesso ai servizi e alle attrezzature tecniche previste da "18Tickets" riconoscendo una piccola commissione sui biglietti venduti. La soluzione "18Tickets" è infatti pensata per tutte le attività culturali e commerciali che prevedono la vendita di biglietti ed è pronta ad allargarsi anche a musei, eventi culturali, sportivi, musicali e fiere.

"La applicazione "18Tickets" è in grado di colmare istantaneamente il gap tecnologico delle monosale cinematografiche rendendo al contempo molto più competitivo anche il mercato delle multisala, e di rivoluzionare il modo di fruire il cinema, riportandolo ad un momento di aggregazione e di condivisione di gusti e di passioni, grazie all'interazione dell'applicazione con i social network", spiega Alvise Biffi, Amministratore Delegato e socio fondatore di 18Months Srl. La nuova applicazione mette a disposizione dei singoli gestori un sito web, una piattaforma e-commerce e una cassa elettronica per la vendita dei biglietti, gadget e prodotti del bar, un gestionale per l'automatizzazione di tutte le attività, un pos virtuale personalizzabile per i pagamenti con tutte le carte di credito. Prevede inoltre, come sottolinea A. Biffi, "altre funzioni orientate al marketing, molto facili da utilizzare, che permettono di segmentare e profilare i clienti/spettatori in modo da poter interagire con loro attraverso un'attività di comunicazione mirata, oppure di abilitare l'utilizzo della sala anche per eventi diversi dalla proiezione".

"18Tickets" è anche il frutto della passione per il cinema dei suoi creatori che, per illustrare come deve essere utilizzata l'applicazione dai gestori e dagli spettatori, hanno deciso di promuovere la realizzazione di due cortometraggi. I due filmati, presentati  durante la conferenza stampa, sono stati realizzati dai giovani videomaker Giovanni Abitante e Cristian Benaglio e partecipano al Concorso Movi&Co.

18months Srl (www.18months.it) è una start up milanese, nata nel 2012 nell'Incubatore LIB di Sesto S. Giovanni dal desiderio di un team di imprenditori creativi di semplificare la vita e "l'user experience", l'esperienza di uso dell'utente, attraverso la potenza del cloud. "18Tickets" è la prima experience lanciata da 18Months proprio per proporre un nuovo modo di vivere il Cinema. La società è stata creata da Alvise Biffi (34 anni) e Stefano Zanero (33 anni) – che dal 2004 guidano Secure Network Srl, azienda specializzata nell'information security – insieme agli ingegneri informatici Alberto De Gaspari (26 anni) e Maurizio Del Corno (25 anni).
L'Incubatore-Hotel d'Impresa LIB
(
www.incubatorelib.it) è la struttura di riferimento nell'area metropolitana milanese per chi vuole creare o implementare un'attività imprenditoriale innovativa. L'Incubatore LIB, creato e gestito da Agenzia di Sviluppo Milano Metropoli (www.milanomet.it), ospita attualmente 30 piccole aziende che operano  prevalentemente nel settore ICT.




giovedì 18 ottobre 2012

Mostra "Hortus2015. Milano città d'orti, ieri, oggi, domani"



Urban Center, Coldiretti Lombardia e Politecnico di Milano,
sono lieti di presentare la mostra

HORTUS 2015
Milano città d'orti, ieri, oggi, domani

Esposizione dal 22 ottobre al 9 novembre 2012
Urban Center Milano - Galleria Vittorio Emanuele II.
dal lunedì al venerdì orario continuato 9 - 18
ingresso libero

Inaugurazione
Lunedì 22 ottobre 2012, ore 18

Interverranno:
- Ada Lucia De Cesaris (Assessore Urbanistica ed Edilizia privata del Comune di Milano)
- Ettore Prandini (Presidente Coldiretti Lombardia)
- Philippe Daverio (Critico d'arte)
- Stefano Zuffi (Storico dell'arte milanese)

Locandina scaricabile al link:
http://allegati.comune.milano.it/urbancenter/invito/2012/hortus.jpg

martedì 16 ottobre 2012

"Adotta una guglia" Duomo di Milano Iniziativa della Fabbrica del Duomo Assoedilizia




        A s s o e d i l i z i a



I 625 anni della Fabbrica del Duomo ricordati dal presidente Angelo Caloia che ha lanciato una grande iniziativa per raccogliere fondi

ADOTTA UNA GUGLIA E PASSERAI ALLA STORIA

Il nome del donatore scolpito alla base del manufatto.

Colombo Clerici: i milanesi contribuiscano al mantenimento dell'integrità e della bellezza del loro simbolo 



Benito Sicchiero 


E' un modo di dire tipico a Milano: "Lungo come la Fabbrica del Duomo" per definire un lavoro che non finisce mai.

Non è negativo, piuttosto un'affettuosa ironia nei confronti dell'"azienda" più antica della città delle aziende, la Veneranda Fabbrica del Duomo – questo il nome esatto - che compie 625 anni.

Per l'occasione il presidente Angelo Caloia ha lanciato l'iniziativa "Adotta una guglia" in un incontro con i milanesi sul luogo (lato nord) dove è stata realizzata una sezione interattiva munita di monitor che proiettano i filmati dei lavori in corso alla Guglia Maggiore.

Sulle pareti del cantiere che si affaccia su Piazza Reale vengono esposte gigantografie  del cantiere dei maestri Gabriele Basilico e Marco Anelli: "Occorrono 25 milioni di euro perché il Duomo si presenti completamente restaurato ad Expo 2015" ha detto Caloia.

"I fondi pubblici per restaurare, per l'apertura del Museo del Duomo (2013), non sono sufficienti, nonostante una serie di attività avviate.
Occorre il contributo, anche di un solo euro, di ogni milanese".
"Adottare una Guglia – ha aggiunto l'arciprete del Duomo Luigi Mangoni – è come adottare un figlio; l'impegno a sostenerlo dura tutta la vita".   

Gli interventi strutturali più urgenti riguardano ben 12 cantieri, tra la Guglia Maggiore, i quattro gugliotti, le 129 guglie minori, le falconature e rifacimento delle campate di copertura del tetto del Duomo. 

All'appello del presidente Caloia si associa il presidente di Assoedilizia,  dell'Associazione Amici di Milano e dell'Istituto Europa Asia Achille Colombo Clerici affinchè oggi, come fanno da secoli, i milanesi contribuiscano al mantenimento dell'integrità e della bellezza del "loro" Duomo.

 Sottolineato il contributo dei volontari del Touring Club Italiano.
La Fabbrica del Duomo è stata istituita il 16 ottobre 1387 da Gian Galeazzo Visconti, per progettare, costruire e conservare la cattedrale milanese.

Oggi è un ente autonomo dal punto di vista organizzativo, gestionale e finanziario.
La Fabbrica del Duomo è quotidianamente impegnata nella conservazione e nel restauro architettonico e artistico del monumento, nell'attività di custodia e servizio all'attività liturgica e nella valorizzazione e promozione dello straordinario patrimonio di arte, cultura e storia che il simbolo di Milano nel mondo possiede ed esprime.
Il Duomo è una delle più grandi cattedrali gotiche in Italia e in Europa.
Patrimonio dei milanesi e dell'umanità, mostra da secoli, nella sua grandiosità, la devozione della città e coinvolge le generazioni future in un impegno senza fine.

Secondo uno studio della Camera di Commercio di Monza e Brianza e di Anholt Brand Index, il brand Milano vale 400 miliardi di euro.

Il Duomo incide con un valore pari a 82 miliardi.La Fabbrica provvede alla manutenzione e agli interventi di restauro della Cattedrale, attraverso i cantieri e le cave di Condoglia.
Promuove inoltre iniziative mirate per far conoscere l'attività dei diversi asset culturali: l'Archivio, la Biblioteca, il Museo e la Cappella Musicale.
Con l'ideazione del ciclo di eventi in Cattedrale e sulle Terrazze, VivilDuomo, ha riportato il Duomo al centro della vita culturale e sociale milanese, sensibilizzando anche i visitatori italiani e stranieri sulla necessità di preservare, attraverso una cura continua, un bene artistico dal valore inestimabile che appartiene all'umanità intera.

Foto:
Colombo Clerici col prof. Angelo Caloia

Conferenza Italia Nostra Milano con Chiara Toschi Cavalieri 22 Ottobre



ITALIA NOSTRA sez. Milano

Ciclo di conferenze

"LINGUAGGI DEL TEMPO"

 

'Il dipingere in muro' con Chiara Toschi Cavaliere

 

"Di tutti gli altri modi che i pittori faccino, il dipingere in muro è il più maestrevole e bello..." (Giorgio Vasari)

 

 

Lunedì 22 ottobre alle ore 18, presso lo Spazio Oberdan, per il nuovo ciclo di conferenze 'Linguaggi del tempo", organizzato da Italia Nostra Onlus sezione Milano, la storica dell'arte Chiara Toschi Cavaliere, Presidente della sezione di Ferrara di Italia Nostra, illustrerà una delle tecniche più affascinanti del nostro patrimonio: gli affreschi.

 

Un viaggio tra intensi racconti sacri e profani, con particolare attenzione ai mirabili "Mesi" dipinti sulle pareti di Palazzo Schifanoia a Ferrara.

Parallelamente, verranno chiariti gli interessanti processi di un lavoro di squadra che comprendono anzitutto i famosi "cartoni".

Verrà così valorizzato il ruolo degli artisti e degli artigiani nella regia di un cantiere nel quale è fondamentale la progettazione e l'armonioso rapporto tra gli operatori specializzati.

 

Gli incontri si susseguiranno poi con una frequenza di circa due al mese fino a marzo 2013, sempre presso lo Spazio Oberdan e con ingresso libero. Ai soci di Italia Nostra saranno riservate inoltre visite guidate presso varie esposizioni, installazioni e complessi di affreschi, pertinenti al tema del ciclo.

 

 

Ingresso libero (fino ad esaurimento posti)

 

Per informazioni:

Italia Nostra Onlus – Via Duccio di Boninsegna 21/23 Milano Tel. 02 8056920 – 02 86461400 Fax 02875950

www.italianostra-milano.org

 

***

Italia Nostra Onlus è stata fondata nel 1955 per volontà di famosi intellettuali italiani con lo scopo di sollecitare nei cittadini il senso di appartenenza e di responsabilità nei confronti del nostro patrimonio artistico, storico e ambientale. Oggi conta 200 sezioni in Italia con presidente Marco Parini.

 

 

Tre designer del Québec a Milano - Palazzo Morando, martedì 23 ottobre ore 18.00





La notte dei Senza Dimora: presentazione della "Ricerca nazionale sulla condizione dei senza dimora"


Una cordata di associazioni milanesi organizza la XIII edizione della "Notte dei Senza Dimora", che quest'anno si preannuncia ancora più ricca di avvenimenti. Il 20 ottobre in Piazza Santo Stefano, a Milano, tutti i milanesi (e non) potranno condividere la cena e il sonno con i senza tetto della città. È questa infatti la maniera migliore per sensibilizzare la cittadinanza in vista della "giornata mondiale ONU di lotta contro la povertà", che ricorre il 17 ottobre.

Durante la serata Paolo Pezzana, presidente di fio.PSD, presenterà la "Ricerca nazionale  sulla condizione delle persone senza dimora in Italia", realizzata da Caritas, Fio.psd (la  Federazione Italiana Organismi Persone Senza Dimora), Ministero del Welfare e Istat. Si tratta del  primo censimento italiano dei senza tetto. Lo studio si è anche occupato di indagare la qualità e  la quantità dei servizi offerti dalle strutture che prestano la prima assistenza.

L'iniziativa è sostenuta da testimonial molto presenti sulla scena artistica e culturale italiana: Lella Costa, Moni Ovadia, i Pali e Dispari, Tamara Donà, Walter Leonardi e Luca Solesin. Gli artisti hanno registrato spot radiofonici per sponsorizzare "La Notte dei Senza Dimora" di Milano e due di loro, Angelo Pisani del duo "Pali e Dispari" e Tamara Donà, condurranno dal palco di piazza Santo Stefano la serata di sabato 20 ottobre.

 Pi
azza Santo Stefano si animerà già a partire dalle 17:00, con un laboratorio di "maglia a dita" per bambini e knitting per adulti, curato da Horujo KnitAndCrochet. I lavori, realizzati grazie al materiale offerto da "Laines du nord", saranno donati ai senza dimora.

Sempre dalle 17:00 alle 19:00 sarà attivo, uno "Sportello dei diritti" di consulenza legale gratuita tenuto dall'associazione Avvocato di strada Onlus.

A seguire, prima e dopo la cena, offerta dalla cooperativa agricola Iris Bio e preparata dalla Croce Rossa, diversi artisti si alterneranno sul palco: la Bar Boon Band, Alessandro "Zanna" Zannetti, Giù il Cappello e Consorzio Musicanti (Pop)olari.

La lettura di poesie scritte dagli stessi senza dimora regalerà alla serata una nota lirica. Quando si spegneranno le luci del palcoscenico si srotoleranno i sacchi a pelo e tutti i presenti saranno invitati a passare la notte all'addiaccio.


Invito: Presentazione di “18tickets”, l’applicazione cloud nata per innovare e rilanciare il settore del cinema italiano (SMAU Milano – giovedì 18 ottobre, ore 14.30, Sala Stampa)



Save the Date: SMAU Milano – giovedì 18 ottobre (ore 14.30, Sala Stampa)
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Presentazione di "18tickets", l'applicazione cloud nata per
innovare e rilanciare il settore del cinema italiano

Prima soluzione IT italiana in cloud completamente "pay per use"sviluppata da 18months Srl - start up nata nell'Incubatore LIB di Sesto San Giovanni


Appuntamento obbligato a SMAU Milano, non solo per gli appassionati e operatori ICT ma anche per i gestori di sale cinematografiche e di attività culturali e commerciali che prevedono la vendita di biglietti: il prossimo giovedì 18 ottobre (ore 14.30_ Sala Stampa), nell'ambito della prossima edizione della fiera milanese dedicata alle nuove tecnologie, si terrà la presentazione in anteprima di "18tickets"(www.18tickets.com) , l'applicazione cloud nata per innovare il settore delle sale cinematografiche e per rilanciare la passione e la voglia di andare al cinema in Italia.

L'applicazione sviluppata da 18months Srl - start up nata nell'Incubatore LIB di Sesto San Giovanni - consente ai gestori di cinema e attività culturali di gestire la vendita dei biglietti direttamente sullo smartphone, di interagire con i clienti attraverso i social network e di accedere via web ad un insieme di servizi gestionali, promozionali e commerciali: dalla vendita online dei biglietti e di altri prodotti, all'automatizzazione della gestione del personale e del magazzino, alla pianificazione di attività mirate di marketing.

"18tickets" è la
prima soluzione IT italiana in cloud completamente "pay per use", ideata appositamente per permettere ai gestori di monosale cinematografiche o di teatri di colmare il loro gap tecnologico in 24h senza essere obbligati ad investire nell'acquisto di licenze o nell'implementazione dei sistemi informativi.I gestori hanno accesso ai servizi e alle attrezzature tecniche previste da "18Tickets" riconoscendo una piccola commissione sui biglietti venduti.


E proprio per dimostrare la passione per il cinema che sta dietro l'ideazione e lo sviluppo di "18tickets", nell'ambito della presentazione stampa saranno esibiti due cortometraggi sulle modalità di utilizzo dell'applicazione realizzati da due giovani videomaker che con i video su "18tickets" partecipano al Concorso Movi&Co.

---------------------------------------------

18months Srl (www.18months.it) è una giovane start up milanese, nata nel 2012 nell'Incubatore LIB di Sesto San Giovanni dal desiderio di un team di sviluppatori creativi di semplificare la vita e "l'user experience", l'esperienza di uso dell'utente attraverso la potenza del cloud, riportando il fattore "sociale" nelle abitudini quotidiane. "18tickets" è la prima experience lanciata da 18months proprio per proporre un nuovo modo di vivere il Cinema. La società è stata creata da Alvise Biffi (34 anni) e Stefano Zanero (33 anni) – che dal 2004 guidano Secure Network Srl, azienda di servizi specializzati nell'information security – insieme agli ingegneri informatici Alberto De Gaspari (26 anni) e Maurizio Del Corno (25 anni).

L'Incubatore-Hotel d'Impresa LIB (www.incubatorelib.it) è la struttura di riferimento nell'area metropolitana milanese per chi vuole creare o implementare un'attività imprenditoriale innovativa. L'Incubatore LIB, creato e gestito da Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo (www.milanomet.it), ospita attualmente 30 piccole aziende che operano  prevalentemente nel settore ICT.






Milano 17 ottobre: Esperti e operatori nazionali e internazionali a confronto sullo sviluppo del settore agroalimentare italiano: dai meta-cluster transnazionali alle filiere di prossimità



Milano 17 ottobre, nell'ambito del "1° Salone della ricerca, innovazione e sicurezza alimentare"

Esperti e operatori nazionali e internazionali a confronto sullo sviluppo del settore agroalimentare italiano:
dai meta-cluster transnazionali alle filiere di prossimità

Agenzia di Sviluppo Milano Metropoli in collaborazione con Parco Tecnologico Padano e con Provincia di Milano organizza due incontri per approfondire con esperti e operatori nazionali e internazionali diverse tematiche che riguardano lo sviluppo del settore agroalimentare italiano: dalle modalità organizzative e operative più efficace per sviluppare meta-cluster nel settore e massimizzare i benefici per le imprese e i centri di ricerca coinvolti, alle prospettive di sviluppo di filiere agroalimentari di prossimità in ambito metropolitano.

Mercoledì 17 Ottobre (ore 9.30.00-12.30) Società Umanitaria (Via S. Barnaba 48, Milano)
International Workshop: Il ruolo dei meta-cluster per la competitività delle filiere agroalimentari.
Organizzato da AGENZIA DI SVILUPPO MILANO METROPOLI e PARCO TECNOLOGICO PADANO.
Il workshop - organizzato nell'ambito del progetto europeo ClustersCord co-finanziato dal Programma Central Europe-  mette a confronto una selezione di reti di impresa e di cluster europei del settore agroalimentare che stanno sperimentando la creazione di meta-cluster, sia all'interno della propria regione o paese, sia attraverso la collaborazione con operatori di altri paesi europei. Queste esperienze serviranno da spunto per approfondire la genesi di queste forme di collaborazione e le modalità organizzative e operative più efficaci per sviluppare meta-cluster nel settore agroalimentare e massimizzare i benefici per le imprese e i centri di ricerca coinvolti. I meta-cluster possono, di fatto, fornire innumerevoli vantaggi ai propri membri grazie all'ottimizzazione e alla condivisone di risorse, mezzi, esperienze e business che accelerano e rafforzano i processi di innovazione, d'internazionalizzazione e di competitività imprenditoriale. Scarica il PROGRAMMA. http://www.milanomet.it/it/ultime/milano-17-ottobre-2012-10.html


Mercoledì 17 Ottobre (ore 14.30-17.30)  Società Umanitaria (Via S. Barnaba 48, Milano)
Workshop: Le filiere agroalimentari di prossimità per la valorizzazione dei prodotti agricoli locali di qualità e la sicurezza alimentare.
Organizzato da AGENZIA DI SVILUPPO MILANO METROPOLI e PROVINCIA DI MILANO.
Il workshop vuole fare il punto sulla situazione attuale e sulle prospettive di sviluppo di filiere di prossimità nel settore agroalimentare, nelle quali la produzione agricola si rapporta in varia misura con la domanda e il mercato metropolitano. I produttori agricoli locali producono materie prime di altissima qualità che però, per numerose ragioni, non riescono ad essere sempre collocate sul grande mercato potenziale rappresentato dall'area milanese, pur in presenza di una domanda finale del consumatore sempre più orientata alla qualità e alla riscoperta e valorizzazione del prodotto agroalimentare locale. Sono ancora molti i fattori che frenano l'accesso dei produttori locali anche ai settori della ristorazione collettiva e della grande distribuzione, che da soli potrebbero assorbire buona parte della produzione milanese e che continuano ad attingere da fornitori e "globali". L'organizzazione e la gestione di filiere di prossimità sta diventando in molte realtà metropolitane europee un modo efficace per rispondere a queste sfide del mercato e per valorizzare l'agricoltura locale. Un fenomeno che inizia a svilupparsi anche nel milanese e in Lombardia.
Scarica il PROGRAMMA
http://www.milanomet.it/it/ultime/milano-17-ottobre-2012.html

Ingresso libero. Per motivi logistici, vi preghiamo di confermare la vostra partecipazione alla segreteria organizzativa.
Segreteria Organizzativa: Agenzia di Sviluppo Milano Metropoli SpA, www.milanomet.it
Tel. 02-24126540, Pilar Sinusia, sinusia@milanomet.it, Gianluca Sala, sala@milanomet.it
"1° Salone della ricerca, innovazione e sicurezza alimentare"http://www.ilsalonedellasicurezzaalimentare.it/







lunedì 8 ottobre 2012

Musei di Milano - Il sistema museale ed il modello Italia di gestione. Incontri di Caidate, Castello Belgiojoso - Il Museo dell'Ambrosiana - Istituto Europa Asia


  ISTITUTO EUROPA ASIA


Dibattito al 22° Incontro di Caidate organizzato dalla famiglia Belgiojoso 

SPONSORIZZAZIONE E MUSEI, COLLABORAZIONE POSSIBILE 

Si sono confrontati il banchiere Giovanni Bazoli e la soprintendente Sandrina Bandera  

Da quando il mecenatismo si è trasformato in sponsorizzazione, il rapporto tra museo e datore di risorse è diventato delicato: il museo è un servizio alla collettività da cui nasce per precise ragioni storiche e culturali;  ma la sponsorizzazione, indispensabile in tempi di tagli alla cultura causati da priorità più urgenti nell'immediato,  non deve essere intesa quale produttore di profitto.

Le due posizioni si sono confrontate, con una sostanziale identità di vedute, al tradizionale ed esclusivo "Incontro", il XXII, organizzato dal conte Giuseppe Barbiano di Belgiojoso e dalla storica famiglia nel Castello di Caidate, nel Varesotto, che domina l'Arno lombardo.

 Tema, "Milano e i suoi Musei", rivolto a centinaia di esponenti dell'economia e della cultura.

Giuseppe Belgiojoso ha presentato l'evento ricordando la scomparsa del cardinale Carlo Maria Martini, relatore alla prima edizione nel 1990, e l'arrivo di Caterina venuta ad allargare la grande, in ogni senso, famiglia patrizia.   

Con la consueta regia dell'editorialista Sergio Romano – il quale ha sottolineato come le origini o lo sviluppo dei principali luoghi culturali milanesi (Brera, Castello, Duomo, Scala) siano dovuti a stranieri e alla Chiesa e rilevando che i milanesi "pensano culturalmente in piccolo" -  ecco il dibattito tra Giovanni Bazoli, presidente di Intesa Sanpaolo e Sandrina Bandera, soprintendente e direttore della Pinacoteca di Brera.

Da Bazoli è venuto un messaggio: "Ogni azionista di azienda dovrebbe destinare una  percentuale degli utili  alla tutela del patrimonio culturale e ambientale italiano: operando così una sorta di restituzione alla collettività". 

Da Bandera una denuncia: il pesante condizionamento dei sindacati del personale nell'attività del museo. Un "modello Italia", aggiungiamo, che frena altri settori importanti per lo sviluppo del Paese, quali il turismo. 

Romano  ha aggiunto di suo parlando di "giacobinismo culturale" che crea ostacoli alle Fondazioni come quella costituita per il Museo Egizio di Torino e quella in progetto per la Grande Brera.

L'iniziativa del gruppo bancario Intesa Sanpaolo di aprire nelle sue sedi storiche di Milano un grande museo - con spazio espositivo che risulta doppio rispetto a quello della Pinacoteca di Brera (8.300 metri quadrati) - è nel solco della  tradizione rinascimentale, che l'ipercapitalismo nichilista appariva aver cancellato.

E parzialmente cancellato persino a Milano, dove sino all'età di Mattioli, Olivetti e Mattei la finanza e l'impresa avevano svolto un ruolo determinante nello sviluppo civile, accanto a quello del cattolicesimo ambrosiano.

Queste collezioni raddoppiano quelle del Museo dell'Ottocento di villa Belgiojoso e del Museo del '900 all'Arengario.

"Una filosofia umanistica – ha aggiunto Bazoli – ben diversa da quella delle banche americane tese a incamerare utili in qualsiasi maniera, vedi i disastri recenti,  e nel più breve tempo possibile".

Secondo Bandera, se ogni museo ha una vocazione propria, è un vincolo con la collettività che non può essere snaturato, è anche vero (è il caso di Brera ma è l'emblema di molte realtà museali) che l'attività culturale dei suoi operatori viene sopraffatta dalla gestione del quotidiano: "E' mai possibile – ha detto – che a disposizione di Brera ci siano 8 milioni di euro che non possiamo però ancora toccare mentre ci mancano 5.000 euro per modeste riparazioni al tetto da cui la pioggia cola sulle pitture?".

 Oltre cinquecento gli invitati; fra gli altri, il presidente di Assoedilizia e dell'Istituto Europa Asia
Achille Colombo Clerici, l'amb. Alexis Lautenberg, Giovanni Battista Origoni, presidente della Societa' Storica Lombarda,il presidente del Museo di storia della agricoltura di S. Angelo Lodigiano, Pier Giuseppe Torrani presidente di AIM, il presidente degli Amici di Brera Aldo Bassetti, la presidente emerita del Fai Giulia Maria Crespi, la presidente degli Amici della Scala Anna Crespi Morbio, Francesco Saverio Borrelli, Annalisa Zanni direttrice del "Poldi Pezzoli", Lina Sotis, Franca Fossati Bellani, Cesare Rimini, Virgiliana Tibertelli de Pisis, Gaetano Galeone, Luigi Brioschi, Gilberto Gabrielli.

               *  *  * *

La Pinacoteca ambrosiana.

Ma non è impossibile che diffusione della cultura e buona gestione vadano d'accordo: come dimostra il Museo  della Biblioteca Ambrosiana di Milano di cui è prefetto mons. Franco Buzzi, fondata nel 1607 dal cardinale Federico Borromeo.


 È ospitata all'interno del Palazzo dell'Ambrosiana nel quale si trova anche la Pinacoteca Ambrosiana, anch'essa fondata da Federico.

Fu la quinta biblioteca aperta al pubblico dal 1609.

Intensa, nei secoli, la sua attività.
Per citare, nei decenni più recenti, brevi note storiche: i bombardamenti del 1943 causarono gravi danni all'edificio e al patrimonio; fra le altre andò persa l'intera raccolta dei libretti d'opera della  Scala. I lavori di ripristino iniziarono nel 1952 su progetto di  Luigi Caccia Dominioni.

Dal 1990 al 1997 l'edificio è stato nuovamente ristrutturato. E nel 2009 si è celebrato il IV centenario della fondazione.

Il patrimonio della Biblioteca Ambrosiana, costituito da oltre 30.000 manoscritti, 12.000 pergamene, 2.300 incunaboli, 10.000 disegni, 30.000 incisioni, oltre 1000 legature medievali e raccolte numismatiche e archeologiche, ne fa una delle più prestigiose biblioteche al mondo.


Fra gli innumerevoli capolavori spiccano i 51 frammenti con 58 miniature dell'Ilias Picta, risalente al V secolo, i 1119 fogli del  Codice Atlantico, il De Divina Proportione di Luca Pacioli, il De Prospectiva Pingendi di Piero della Francesca e una serie immensa di manoscritti autografi da Petrarca al Boccaccio, Ariosto,  Machiavelli, Galileo, Parini, Manzoni, Porta.

Oggi il complesso monumentale che la ospita riceverà maggiore dignità dalla collocazione di un'opera monumentale nell'antistante piazza e dalla pedonalizzazione  della stessa  piazza Pio XI, via dell'Ambrosiana (nel tratto compreso fra piazza Pio XI e via Moneta), via Cantù (tra via Armorari e piazza Pio XI) e via Cardinale Federico (tra via delle Asole e piazza Pio XI).

Foto:

- Colombo Clerici con mons. Franco Buzzi Prefetto della Amrosiana

- Colombo Clerici con il card. Gianfranco Ravasi, all'epoca Prefetto Ambrosiana

- Colombo Clerici con Amb. Sergio Romano


Passa a TuttoPremium: regalati uno stadio per il Weekend




sabato 6 ottobre 2012

Nomad Dance Fest Bellezza e benessere dal Mondo! MILANO 27-28 OTTOBRE 2012



Festival di danze, musiche e culture nomadi dal mondo
MILANO 27-28 OTTOBRE 2012 -2° edition
(SUPERSTUDIO PIÙ – Via Tortona 27 Milano)

Nomad Dance Fest ……Bellezza e benessere dal Mondo!
Il primo festival italiano dedicato alle culture millenarie della "GIPSY ROUTE, la via dei Gitani e l'antico  viaggio attraverso le tradizioni dei popoli nomadi ritorna a Milano il 27 e 28 ottobre 2012 con una ricchissima seconda edizione.
Una kermesse di suoni, colori e sapori. Un weekend ricco e interattivo che si articola in workshops di danza, eventi, performance a tema, mostre d'arte e di pittura, artigianato locale e internazionale.
Una grande novità per la seconda edizione del NOMAD DANCE FEST il 27 e 28 Ottobre 2012 a Milano presso Superstudio più, Via Tortona 27: la Mahal Beauty SPA racconta di una bellezza antica  e rituale  in linea con i principi della natura e che prende spunto da  tradizioni orientali.

Nelle tradizioni orientali  la bellezza interiore e quella esteriore sono intimamente connesse. Più abbiamo cura di noi stessi, più diventiamo radiosi fisicamente ed espressivamente. Secondo i canoni di bellezza orientali si possono considerare tre aspetti di bellezza: uno esteriore, uno interiore e uno segreto.
Nell'aspetto esteriore oltre al contorno del corpo, tessitura della pelle e dei capelli, la grazia delle posizioni e dei movimenti del corpo e le qualità sottili di freschezza, vitalità e luminosità magnetica della persona. La bellezza interiore è in relazione alle qualità interiori della persona, inclusi gli stati emotivi e l'abilità della mente.
L'aspetto segreto della bellezza si riferisce all'energia, la conoscenza e l'aspirazione di una persona di manifestare all'esterno una bellezza profonda e permanente.
Quando gli aspetti esteriori ed interiori sono in equilibrio, viene soddisfatto l'aspetto segreto.

La MAHAL BEAUTY SPA  racchiude questi antichi  segreti di  bellezza naturale e offre:

-BIO HAIR STYLING
-MASSAGGI rilassanti e olistici.
-AYURVEDA e Massaggi ayurvedici a cura di AUMSHANTI
-MAKE UP a cura di Jafra cosmetics
-MEHNDI e TATUAGGI all'HENNE'

Potrete frequentari corsi di trucco naturale e gipsy a cura di Jafra cosmetics e RAFFAELLA CIPOLATO, storica truccatrice e costumista teatrale che ha collaborato con il teatro LA FENICE di Venezia.

Attraverso dimostrazioni, trattamenti di bellezza, Massaggi e laboratori di Make up potrete immergervi  in  un luogo magico ispirato alle Mahal e Haveli  (palazzi) del Rajasthan.

PER IL PROGRAMMA COMPLETO:
http://www.scribd.com/doc/105651287/Programma-Nomad-Dance-Fest-2012

INFO per i VISITATORI:
ORARIO:
SAB: 11.00-22.00-DOM: 10.30-22.00
INGRESSO AL PUBBLICO € 10 (tessera associativa)
QUOTA RIDOTTA per studenti , Anziani over 60, disabili € 7
L'ingresso consente di visitare la HALL SOUK, partecipare ed assistere a free classes e performance, Performance Tablao Flamenco, visitare i vari espositori e fare shopping al NOMAD BAZAAR.
SPETTACOLI:
INGRESSO GALA SHOW Sab. 27 ore 21.30 € 20.00 -RIDOTTO per studenti , Anziani over 60, disabili € 17 INGRESSO GIPSY PARTY Dom. 28 ore 20,00 € 15,00 (RIDOTTO € 12).
WORKSHOPS con Maestri internazionali:
A) Workshops PASS 1 DAY € 90 (Possibilità di scegliere sabato o domenica)
B) Workshops PASS 2 DAYS € 170
E) 2 DAYS PASS ALL INCLUSIVE € 220
E' possible acquistare i PASS WORKSHOPS e ENTRATE SPETTACOLI direttamente sul sito www.nomadancefest.com alla sezione BOOKINGS.

CONTATTI:
Direttrice artistica: Maya Devi:
nomadancefest@gmail.com  tel: +39 339 16 33201 www.nomadancefest.com


WWW.NOMADANCEFEST.COM


venerdì 5 ottobre 2012

Negozi Superpolo: tutto sulla dieta Dukan alla rassegna SaporBio di Milano



Alimenti biologici e dieta Dukan nei negozi Superpolo in centro a Milano e dal 5 al 7 ottobre alla manifestazione SaporBio

I punti vendita Superpolo, specializzati in alimenti biologici ed etnici, offrono in centro a Milano tutti i prodotti specifici per la dieta Dukan e sono presenti con uno stand anche all'evento SaporBio, punto d'incontro per gli appassionati di alimentazione e vivere sano.
La dieta Dukan, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo, aiuta a dimagrire velocemente ritornando in forma in modo equilibrato.
Presso i negozi Superpolo anche i più esigenti possono trovare, oltre ad una vasta gamma di prodotti bio, tanti consigli e tutto il necessario per ottenere il massimo dalla dieta Dukan. Barrette di crusca, cacao magro, Shirataki de Konjac, pepite al gusto di frutti di bosco: sono solo alcuni dei prodotti ufficiali firmati Dieta Dukan acquistabili comodamente in centro a Milano nei supermercati bio Superpolo.
Chi cerca uno stile di vita salutistico ha inoltre a disposizione presso i Superpolo tanti prodotti biologici che possono essere utilizzati nella dieta Dukan, come seitan, tofu, crusca di avena e semi di chia. La dieta Dukan biologica è indicata infatti per chi desidera un regime alimentare naturale e genuino.
I punti vendita Superpolo sono presenti con uno stand dedicato alla dieta Dukan a SaporBio di Milano, manifestazione ad ingresso libero che si terrà dal 5 al 7 ottobre 2012. Nei tre giorni presso lo stand è possibile scoprire tutti i prodotti ufficiali Dieta Dukan, gli alimenti consentiti, le ricette e i complementi per perdere peso in modo naturale e stabilizzare i propri risultati.
In ottobre inoltre i negozi Superpolo offrono ai propri clienti il 10% di sconto sui prodotti Dukan e sugli alimenti per la dieta Dukan biologica, consegnando alla cassa un coupon scaricabile direttamente dal sito.
Per maggiori informazioni sui prodotti Dieta Dukan a Milano è possibile contattare i punti vendita Superpolo di:
Largo la Foppa n° 1 (Tel. 02-6571760)
Via San Michele del Carso n° 5 (Tel. 02-4986346)
Viale Coni Zugna n° 9, Angolo Via Pacioli (Tel. 02-89405749)

SIMPLY ORGANIZZA LA CACCIA AL TESORO "SCOPRI MILANO, VINCI LA SPESA"

Domenica 14 ottobre, in occasione della seconda DomenicaAspasso, un grande gioco-evento che coinvolgerà tutta la città

 

"SCOPRI MILANO  VINCI LA SPESA"!

La caccia al tesoro green che garantirà fino a un anno di spesa gratis alle famiglie vincitrici

 

Milano, 5 ottobre 2012 – Domenica 14 ottobre, in occasione della seconda "DomenicaAspasso", la città di Milano sarà movimentata da un grande evento sul territorio: la caccia al tesoro "Scopri Milano Vinci la Spesa" con partenza da via Luca Beltrami alle ore 10:00.

 

Patrocinato del Comune di Milano, l'evento è organizzato da Simply® Italia con la collaborazione di ATM e Radio Number One e rappresenta una grande occasione per mettere d'accordo la voglia di muoversi, giocare,  il rispetto per l'ambiente, l'utilizzo dei mezzi pubblici e la riscoperta della città. L'appuntamento coinvolgerà le famiglie, giovani, adulti e bambini, che organizzandosi in squadre, dovranno munirsi di audacia, determinazione e tanta voglia di divertirsi, per decifrare le prove e raggiungere il "tesoro finale":  un anno di spesa gratis! Ma non solo. Le squadre che si classificheranno al secondo e al terzo posto vinceranno rispettivamente 4 e 2 mesi di spesa gratis. E per finire, tra tutte le squadre presenti all'arrivo, anche quelle che non hanno finito le prove, saranno estratte 320 shopping card per la spesa giornaliera.

 

Durante l'evento, via Luca Beltrami sarà invasa da una grande festa alla quale potranno prendere parte tutti i cittadini, non solo coloro che gareggiano. Grazie alla musica e alla simpatia degli amici di Radio Number One, fino alle 18:00 il pomeriggio trascorrerà all'insegna dell'allegria e del divertimento.

 

La manifestazione avrà anche una valenza sociale per il territorio. Per ogni squadra iscritta alla caccia al tesoro, infatti, Simply® Italia devolverà 10 euro a sostegno di un'istituzione storica del tessuto milanese: l'Istituto dei Ciechi di Milano. Fin dal 1840, l'Ente Morale si propone come centro risorse in grado di rispondere alle esigenze poste dai ciechi sul piano educativo, professionale e dell'autonomia personale di non vedenti, ipovedenti e soggetti disabili visivi con handicap aggiuntivi.

 

"Simply® Italia vanta un forte legame con la città di Milano, grazie alla presenza di 75 punti vendita, di cui 50 gestiti direttamente e 25 con la formula del franchising. – afferma Carlo Delmenico, Direttore Responsabilità Sociale di Simply® Italia - L'idea della caccia al tesoro è nata per coinvolgere la grande famiglia Simply® e la comunità meneghina in una giornata di grande festa, con l'intento non solo di ringraziare il territorio per la fiducia che ci dimostra ogni giorno, ma anche per renderci portavoce di messaggi etici importanti quali il rispetto per la nostra città e l'impegno sociale verso le associazioni che si attivano quotidianamente nell'aiutare la comunità locale"

 

"Non è stato difficile per noi accogliere in maniera positiva la proposta di patrocinare l'evento - ha commentato Chiara Bisconti, Assessore al Benessere e al Tempo Libero del Comune di Milano - in quanto ci permette di evidenziare alcuni degli ideali in cui crediamo e per i quali ci impegniamo costantemente, ovvero la valorizzazione del territorio e il rispetto dell'ambiente. Grazie alla dislocazione delle prove sul territorio milanese, i partecipanti avranno modo di scoprire zone della città poco conosciute o meno frequentate, ma che hanno tanto da offrire. Inoltre l'idea di realizzare l'evento domenica 14 ottobre in occasione della seconda domenicAspasso permetterà di rafforzare il concetto di rispetto dell'ambiente, incentivando l'utilizzo di mezzi non inquinanti e stimolando i cittadini a concedersi "libero tempo", per camminare, per andare in bicicletta, per fare sport".

 



--

giovedì 4 ottobre 2012

RAEE. Evento Andec e Camera di Commercio Milano - 17 Ottobre - Nuova Direttiva RAEE






 


"Nuova Direttiva RAEE"

Milano, 17 Ottobre 2012

ore 9.30/13.00

Camera di Commercio di Milano

Palazzo Turati – Sala Consiglio - Via Meravigli 9/B - Milano

 

PROGRAMMA

 

ore 9.30        Registrazione partecipanti

ore 9.45        Apertura dei lavori

Eliana Romano, Responsabile Servizio Territorio e Ambiente Camera di commercio di Milano

ore 10.15      Relazione sul contenuto della nuova Direttiva RAEE

Maurizio Iorio, Presidente ANDEC, avvocato in Milano

ore 10.45      Esame delle principali criticità per i produttori

Danilo Bonato, Presidente Centro Coordinamento RAEE

ore 11.15      Pausa

ore 11.30      Tavola Rotonda: cambia la normativa RAEE: quali problematiche

per i produttori, trade e operatori del settore

Coordinatore Paola Ficco, giurista ambientale

partecipano:

Giorgio Arienti, Direttore Generale ECODOM;

Danilo Bonato, Presidente Centro Coordinamento RAEE;

Maurizio Calaciura, Vice Presidente ANCRA;

Stefano Germagnoli, Consigliere ANDEC - Legal Affairs & Environmental Department Manager Daikin;

Giorgio Papini, ANCO;

Davide Rossi, Direttore Generale AIRES

ore 13.00      Chiusura dei lavori

Gli atti del convegno saranno pubblicati sul sito della Camera di Commercio di Milano sezione "Ambiente" nonché sul sito www.andec.it

Per iscrizione: segreteria@andec.it    

Per informazioni 02 8515 4293 – 4413 - ambiente@mi.camcom.it




--

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI