Cerca nel blog

martedì 31 luglio 2012

Mille giorni all'Expo: Provincia di Milano promuove l’iniziativa “Immagini d’acqua e sapori di riso” con mostre sull’acqua, degustazioni e musica a Palazzo Isimbardi e all’Idroscalo (3 e 5 agosto)



"Mille giorni all'Expo. Women for Expo".

La Provincia di Milano promuove l'iniziativa "Immagini d'acqua e sapori di riso"
con mostre sull'acqua, degustazioni e musica a Palazzo Isimbardi e all'Idroscalo


Palazzo Isimbardi, venerdì 3 agosto  
Idroscalo -  Zona Tribune, domenica 5 agosto



Milano, 31 luglio 2012. Il programma di eventi messi in campo da Regione Lombardia, Provincia e Comune di Milano a mille giorni dall'Esposizione Universale Expo Milano 2015, prenderà il via il 3 agosto a Palazzo Isimbardi con una serata all'insegna dell'acqua e del cibo dal titolo "Immagini d'acqua e sapori di riso".

«È un grande onore per la Provincia di Milano ospitare un'iniziativa che ben si sposa con i temi che caratterizzeranno l'Esposizione universale – ha dichiarato il presidente Guido Podestà -. Si tratta, infatti, di una serata in cui alimentazione e accoglienza, concetti tanti cari all'Expo, risulteranno impreziositi dall'amore per la buona cucina e, soprattutto, dalla riscoperta del genio del più illustre dei nostri cittadini adottivi: Leonardo da Vinci. La rassegna sarà, poi, arricchita da un evento all'Idroscalo, destinato alle famiglie che, ogni domenica, affollano il "Mare dei milanesi". Dunque, lo scenario più adatto per una mostra sul tema dell'acqua nell'agricoltura; un argomento che rientra, a pieno titolo, tra quelli pensati per il 2015».
 
L'iniziativa promossa da Provincia di Milano in accordo con Società Expo 2015 SpA, ideata e realizzata in collaborazione con Agenzia di Sviluppo Milano Metropoli SpA, declinerà attraverso un percorso espositivo e una degustazione gastronomia, alcuni dei principali temi dell'Esposizione Universale Expo Milano 2015: il cibo e l'accoglienza, l'acqua e l'importante ruolo delle donne nei diversi ambiti della vita sociale: la diplomazia, le istituzioni e le associazioni. "Immagini d'acqua e sapori di riso" prosegue domenica 5 agosto all'Idroscalo di Milano (zona tribune), individuato come Piattaforma Est di Expo 2015, con l'inaugurazione della Scultura omaggio del Maestro Sandro Cabrini e una mostra sul tema dell'acqua nell'agricoltura.

Il tema del cibo vedrà protagonista il riso, il cereale più diffuso al mondo. Durante la serata del 3 agosto a Palazzo Isimbardi il riso diventa metafora di una condivisione planetaria degli alimenti, oltre che una sorta di "fil rouge" che accoglie e lega idealmente tutti e cinque i continenti e che per questo sarà offerta una degustazione di cinque ricette, una per ogni continente, che simboleggiano l'universalità di questo alimento. Nei giardini sarà allestita per l'occasione la Casa dell'Acqua, un piccolo ma concreto esempio di sostenibilità, che mette a disposizione degli ospiti acqua minerale grazie ad un progetto di Cap Holding.

Il tema dell'acqua, che trova nel tema "riso" un legame quasi primigenio, sarà declinato in tutti i suoi aspetti, attraverso un percorso espositivo che si avvarrà quasi esclusivamente di un supporto digitale. La mostra "Immagini d'acqua", che sarà inaugurata sempre venerdì alle ore 19.30 nel Cortile d'Onore, presenterà un ideale viaggio in questo elemento naturale dal suo essere strumento di produzione fino al suo ruolo nel territorio milanese e nella cooperazione internazionale. La mostra raccoglie e valorizza progetti e immagini realizzati da diversi enti e attori del territorio, tra cui: Rotary International (con il Progetto di cooperazione internazionali Aquaplus), Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo, Navigli Lombardi. Amiacque, ERSAF, DG Agricoltura - Regione Lombardia, Parco Agricolo Sud Milano, Idroscalo, i fotografi Armando Pezzarossa e Alessia Susani (autori di Atmosfere d'Acqua).

La Sala Affreschi accoglierà invece alle ore 19.45 la presentazione multimediale "Leonardo da Vinci, il cibo e l'acqua: la riscoperta dell'Ultima Cena, le architetture e le macchine idrauliche per un'Expo ideale". Il Dott. Mario Taddei presenterà gli ultimi studi condotti dal centro studi Leonardo3 di Milano: il restauro digitale dell'Ultima Cena e le nuove macchine di Leonardo che hanno come tema la città ideale e l'utilizzo di acqua come fonte energetica. Saranno presentate alcune delle nuove intriganti scoperte avvenute nell'ambito del restauro dell'Ultima Cena grazie all'utilizzo di tecnologie multimediali all'avanguardia e un videogame sul Cenacolo Vinciano realizzato in collaborazione con la Camera di Commercio di Milano. Verranno inoltre mostrati in anteprima gli studi sul manoscritto B che presentano la vera città ideale di Leonardo con le sue macchine e i sui meccanismi e che hanno alla base lo sfruttamento intelligente della prima e più importante risorsa del pianeta: l'acqua.

Il tema delle donne è anch'esso trasversale: donna come fonte e nutrimento della vita, idealmente alla pari di acqua e di cibo. Per l'occasione, alle ore 20.45 il Cortile d'Onore della sede della Provincia di Milano si "vestirà" con una speciale scenografia "in rosa" per il concerto del coro Gospel femminile "In Laetitia Chorus" e per accogliere le delegazioni femminili invitate in rappresentanza di tutti gli attori istituzionali, dell'associazionismo, del mondo imprenditoriale e della società civile operanti sul territorio. Comprese delegazioni di donne appartenenti ai consolati stranieri che hanno sede a Milano.

L'iniziativa "Immagini d'acqua e sapori di riso" continua il pomeriggio di domenica 5 agosto all'Idroscalo, individuato come Piattaforma Est di Expo 2015, con l'inaugurazione della Scultura omaggio del Maestro Sandro Cabrini, una mostra sul tema dell'acqua nell'agricoltura ed una panoramica multimediale di immagini a tema. Oltre alle proiezioni multimediali potrà essere vistata la mostra "Spaccati di Agricoltura – Rassegna dell'Agricoltura Milanese nei 150 anni della provincia", a cura di Provincia di Milano.

Ingresso ad invito fino ad esaurimento posti

Informazioni e programma completo dell'iniziativa:
Provincia di Milano, www.provincia.milano.it

lunedì 30 luglio 2012

RSA Day 2012: appuntamento con la sicurezza

Si terrà il 17 ottobre prossimo l'evento RSA dedicato alla cybersecurity

 

Milano, 30 luglio 2012 – L'agenda autunnale dedicata alla sicurezza si arricchisce con RSA Day 2012. Il tema "Cybersecurity - oltre la sicurezza: come potenziare il business creando il giusto livello di Trust", sarà al centro del dibattito dell'evento organizzato da RSA, The Security Division of EMC (NYSE: EMC), che si terrà il 17 ottobre prossimo presso il Centro Congressi Milanofiori.

 

Sarà l'occasione per approfondire gli ultimi trend in ambito di sicurezza e scoprire come è possibile creare il giusto livello di Trust. Tema cardine dell'incontro sarà il cybercrime, con un'analisi delle azioni in materia di cybersecurity e delle iniziative per la protezione delle infrastrutture critiche aziendali.

 

RSA Day 2012 si propone di trasformare il modo di concepire la sicurezza, il livello di Trust del business, e la collaborazione tra gli attori coinvolti. È un'opportunità irrinunciabile per scoprire le nuove tendenze della cybersecurity e gli stumenti fondamentali per affrontare l'evoluzione delle minacce, scoprire il valore di un'adeguata protezione dal rischio, e acquisire nuove competenze di business per far fronte alle sfide in tema di sicurezza IT.

 

Saranno presenti relatori di eccellenza come Art Coviello, RSA Executive Chairman e EMC Executive Vice President, e altri Executive RSA che interverranno per offrire una visione globale e strategica sulla cybersecurity come fattore abilitante di business.

 

Inoltre, alcuni testimonial di riferimento per il mercato italiano e globale renderanno il dialogo stimolante offrendo spunti di dibattito interessanti.

 

Un evento che darà voce alla sicurezza a tutto tondo, e fornirà i contenuti necessari per intraprendere un percorso di sicurezza aziendale attraverso una visione che va oltre il rischio, potenziando le infrastrutture critiche e la protezione del business.

 

Quando: mercoledì, 17 ottobre 2012
Orario: 9.30 - 17.30
Dove: Centro Congressi Milanofiori - Assago (MI)

 

Con la partecipazione di Dario Vergassola che, grazie alla sua dissacrante ironia, darà vita a un dialogo stimolante.

 

La partecipazione è gratuita ma il numero di posti è limitato. Per ulteriori informazioni e per registrarsi all'evento, consultate la pagina dedicata http://www.rsaday.it/.

 

 

***

 

 

 

Informazioni su RSA

RSA, la Divisione di Sicurezza di EMC, è fornitore leader in soluzioni di sicurezza, risk e compliance management che favoriscono il business e aiutano le più importanti organizzazioni a livello mondiale ad affrontare e risolvere le problematiche di sicurezza più critiche e complesse. Queste sfide comprendono la gestione del rischio organizzativo, la salvaguardia di accesso e collaborazione mobili, la dimostrazione di conformità e la protezione di ambienti virtuali e cloud.

RSA offre soluzioni leader nel campo dell'identificazione sicura degli utenti e del controllo degli accessi, della data loss prevention, della crittografia e della gestione delle chiavi, della compliance e della gestione delle informazioni di sicurezza e della protezione dalle frodi con avanzate funzionalità eGRC e validi servizi di consulenza. Queste soluzioni garantiscono l'affidabilità di milioni di identità utenti, delle relative transazioni e dei dati che generano. Per maggiori informazioni: www.RSA.com e www.EMC.com

 

RSA is a registered trademarks or trademarks of RSA Security, Inc. in the U.S. and/or other countries.  FraudAction is a registered service mark of RSA Security Inc. in the U.S. and/or other countries. EMC is a registered trademark of EMC Corporation in the U.S. and/or other countries.

 

Informazioni su EMC

EMC Corporation è leader mondiale nell'aiutare aziende e fornitori di servizi a trasformare il loro modo di operare e fornire l'IT come servizio. Indispensabile in questa trasformazione è il cloud computing. Grazie a prodotti e servizi innovativi EMC accelera il passaggio al cloud computing, supportando i dipartimenti IT nell'archiviazione, nella protezione e nell'analisi della loro risorsa più importante, le informazioni, con maggiore flessibilità, affidabilità e convenienza. Ulteriori informazioni su prodotti e servizi EMC sono disponibili agli indirizzi: www.italy.emc.com e www.emc.com.

www.rsa.com

 

sabato 28 luglio 2012

Esodo Estivo 2012 - Vacanze previsioni CESCAT






Cescat – Centro Studi Casa Ambiente Territorio

Aiaga – Associazione Italiana Amici dei Grandi Alberghi


WEEK END IN CORSO: IN VIAGGIO 11 MILIONI

In partenza da Roma 800.000, da Milano 500.000, da Torino 300.000, da Genova 170.000,da Bologna 165.000.


Roma, Milano 28 luglio 2012 – Il Cescat-Centro Studi Casa Ambiente e Territorio di Assoedilizia e Aiaga-Associazione Italiana Amici Grandi Alberghi prevedono che nel prossimo week-end del 27-30 luglio si metteranno in viaggio per le località turistiche 11 milioni di italiani (6,5 milioni per uno-due giorni, 4,5 milioni per le vacanze vere e proprie).

 Le vacanze dureranno: da 1 a 7 giorni per il 63%; da 8 a 14 per il 34%; da 15 a 21 per il 3%; da 22 ed oltre 1%.

Le mete.

Il 64% sceglierà il mare, il 13% la montagna, il 11% i laghi e il 5,5% le città d'arte.

Il restante 6,5% si divide tra crociere, fitness, ecc.   


La classifica delle mete.

La Romagna è sempre in testa alla classifica, anche grazie a iniziative quali una rete di hotel, pensioni e spiagge per gli animali domestici che accompagnano i turisti (mezzo milione cani e gatti in partenza nel prossimo week-end). 


Bene la Toscana, Campania ed anche Veneto, Lombardia, Liguria, Puglia, Lazio.


Dove si alloggia. 
 Albergo 36%;  B&B/pensioni 16%;  Agriturismo 9%;  Spa/terme/centri benessere 7%; Altro (appartamento, casa propria o di parenti e amici, campeggio) 32%.



Stranieri:  un milione e mezzo, principalmente tedeschi, francesi, britannici, spagnoli.

In termini relativi, maggioranza di Svizzeri, tra i piu' numerosi proprietari di casa stranieri in Italia.

Turismo dai Paesi dell'area del dollaro favoriti da un contingente favorevole rapporto di questa moneta con l'euro.

Anche se, in assoluto, si tratta di piccole cifre, consistente incremento percentuale di russi, cinesi e indiani.

Le città italiane vengono viste, all'estero, come il miglior connubio al mondo di arte e di buona cucina.

Secondo Cescat e Aiaga, pure il prossimo week-end conferma alcune tendenze già in atto:  

- la dilatazione del periodo di vacanze estive che va da metà giugno a fine settembre. Oggi, a fine luglio, oltre il 25%, ha completato il periodo principale di ferie;

- la suddivisione delle vacanze in più periodi (2  milioni fanno gite frequenti di 2-4 giorni);

- la permanenza nelle grandi città, perché più vivibili, proprio nel mese di agosto;

- l'utilizzo,  per scegliere le proprie mete, di internet (circa il 60%);

- la  riduzione della durata media della vacanza (da 12 a 10 giorni).

Commenta Achille Colombo Clerici, presidente di Assoedilizia-Cescat e dell'Associazione italiana amici dei grandi alberghi AIAGA: "Quello del turismo è l'unico settore che può progredire anche in tempi di crisi economica, in cui la produttività stenta a crescere; cio in quanto il suo sviluppo non è in alcun modo legato ai limiti di  capacità di assorbimento da parte del mercato, come avviene per i beni durevoli, poiche' risponde alla insopprimibile naturale tendenza dell'umanità ad un continuo miglioramento ed accrescimento culturale e di benessere.

Sicchè il turismo sta dimostrando di rappresentare, in questa congiuntura economica, la via di uscita per controbilanciare la stasi di altri settori.

 Purtroppo, nel nostro Paese assistiamo ad un insufficiente utilizzo delle potenzialità di questo comparto economico.

 Scontiamo l'incapacità in sede locale e nazionale di ridurre a sistema il ricchissimo asset del patrimonio turistico, nonché gli effetti di una miope politica centrale di promozione nell'ambito internazionale.

 Se l'Italia  vuole mantenere e migliorare la propria posizione internazionale in campo turistico, scesa  dal 1970 ad oggi, dal primo al quinto posto nella classifica mondiale ( dopo Francia,Usa, Spagna, Cina) occorre un deciso cambiamento di strategia, a cominciare da incentivi  pubblici, come hanno già fatto i governi di Francia, Spagna, Grecia, Croazia e di altri Paesi.
Seguono l'integrazione della politica per il turismo con quelle dei trasporti, dei beni culturali e dell'ambiente:  nonché un coordinamento unico che superi la frammentazione di  competenze tra Regioni e la miriade di strutture di promozione locale."

venerdì 27 luglio 2012

Lumata annuncia importanti sviluppi organizzativi

Milano, 26 Luglio 2012 - Lumata, player globale impegnato nello sviluppo di soluzioni innovative di mobile marketing, annuncia importanti sviluppi nella propria struttura organizzativa.

La prima novità riguarda la nuova nomina di Filippo Arroni che, da Luglio 2012, assume il ruolo di Head of Advertising EMEA, con la responsabilità di coordinamento e gestione dei team operativi presenti sul mercato italiano ed estero, allo scopo di consolidare ulteriormente la leadership di Lumata nel mercato locale e sviluppare il modello di business per l'advertising nelle altre country del gruppo.

La riorganizzazione ha interessato anche la divisione italiana Adv: Paolo Velluto, infatti, dallo scorso giugno ha assunto l’incarico di Sales Director Advertising Italy con l'obbiettivo di sviluppare il business adv in Italia e consolidare la collaborazione di Lumata con clienti diretti, agenzie e centri media. Lumata Italia ha inoltre recentemente ampliato il proprio team grazie all’inserimento di un nuovo Account Sales, Giulio Giovine, e un Trade Marketing Manager, Silvia Parigi.

Lumata
Lumata è un'azienda indipendente controllata da Francisco Partners (70% delle azioni) e Buongiorno S.p.A (30% delle azioni) che fornisce a brand consumer,operatori mobili e produttori di hardware gli strumenti necessari per interagire con i propri clienti attraverso il canale mobile.
Lumata si presenta al mercato con una rete globale di 15 uffici e oltre 500 dipendenti e un fatturato di oltre 50 milioni di Euro. L'azienda vanta tra i propri clienti aziende del calibro di Orange, T-Mobile, Telecom Italia Mobile, Verizon, Airtel, MTS e Telefonica, e blue chip brand quali Sky, Nestle, P&G, HP ed Espresso Group.
Per maggiori informazioni: www.lumata.com  

martedì 24 luglio 2012

Ritorna Expobit con un'area dedicata al Cinema Digitale


Ritorna Expobit, il Salone Internazionale dell’Innovazione Tecnologica, dal 22 al 25 novembre 2012, presso il Centro fieristico e culturale “Le Ciminiere”. Tra le novità dell’evento fieristico dedicato alle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, nuove aree espositive.
A partire da quella dedicata alle più rilevanti innovazioni tecnologiche dell’industria cine-audiovisiva nell’era del workflow digitale.
L’area “CINEBIT–Innovazione tecnologica dell'Entertainment & Media Digitali” offrirà aggiornamento e networking agli addetti ai lavori – autori, tecnici, società di produzione, aziende, cine e videoservice, emittenti televisive, videofotografi professionisti, nuovi media – e al pubblico generale degli amatori.
Il focus principale sarà dedicato all’avvento del workflow digitale e dei sistemi di produzione, post-produzione e distribuzione file-to-file che stanno rivoluzionando l’industria cine-audiovisiva nel suo complesso, tanto per le produzioni ad alto budget che per quelle indipendenti, tanto attraverso i canali distributivi tradizionali che per mezzo dei nuovi media.
In tale cornice di innovazione permanente, verrà dato ampio rilievo alle attrezzature ad alti standard qualitativi, un tempo impensabili, oggi a disposizione del pubblico degli amatori nella fascia di mercato prosumer e consumer.
In particolare, l’area espositiva sarà articolata in tre sezioni tematiche rappresentative dell’intero ciclo di produzione cine-audiovisiva dal set allo schermo: “Shoot”, “ Workflow”, “Broadcast”.
 SHOOT: Sistemi di acquisizione digitale delle immagini 2D e 3D (high end, low end, prosumer e consumer); accessori di monitoraggio, recording e immagazzinamento dati; attrezzature di supporto e grip; audio e radio display;
WORKFLOW: Sistemi di editing e post-produzione: hardware e software; media management e sistemi integrati: telecine, scanner digitali, color correction, compositing, cgi e visual effects;
BROADCAST: Proiezione cinematografica digitale; home theater; trasmissione tv digitale via cavo e satellitare, telefonia e broadband; web 2..0.
E’ prevista anche una serie di workshop e masterclass, aperti alla partecipazione di giovani filmmaker siciliani che avranno l'opportunità di incontrare ed imparare da affermati professionisti ed autori del cinema e della televisione.
“CINEBIT vuole proporsi, all'interno della cornice di prestigio fornita da EXPOBIT- precisa Vincenzo Condorelli (A.I.C.), project manager dell’area espositiva- come centro di innovazione, sviluppo, formazione e promozione, dedicato a tutte le aziende, operatori e consumatori dall'area Euromediterranea coinvolti nella creazione, gestione e trasferimento di prodotti audiovisivi nei settori dei media e dell'intrattenimento digitali. Il volume complessivo degli scambi commerciali mondiali nel settore dell'intrattenimento e dei media ammonta a circa 18,8 miliardi di dollari l'anno.  Secondo un recente studio della Price Waterhouse Coopers il mercato E&M – Entertainment and Media – dei paesi del Medio Oriente e Nord Africa (MENA) avrà un tasso di crescita del 16,5% per i prossimi tre anni, il più alto su scala mondiale, seguito dal 13%  della Turchia e dall 11,8% dell'India”.
“In questo contesto- conclude Condorelli- CINEBIT ambisce a realizzare in Sicilia, centro nevralgico del Mediterraneo per vocazione storica e collocazione geografica, un link ideale tra il know-how avanzato dell'occidente ed i mercati emergenti del vicino e lontano oriente, uno showcase d'eccellenza per le aziende italiane ed europee del settore, un occasione unica di aggiornamento tecnologico e professionale per gli operatori siciliani del cine-audiovisivo, dei media e dell'intrattenimento digitale”. 






Ritorna Expobit, il Salone Internazionale dell’Innovazione Tecnologica


Si avvicina l’appuntamento con la nuova edizione di Expobit, il Salone Internazionale dell’Innovazione Tecnologica.  Dal 22 al 25 novembre 2012, presso il Centro fieristico e culturale “Le Ciminiere”, ritorna l’atteso evento fieristico dedicato alle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione.
Ad attendere la folla di appassionati ed esperti del settore, un calendario ricco di appuntamenti e novità. Sei le aree espositive: “Amministrazione digitale”, “Cinema digitale”, “Digital Print”, “Energy”, “Expo Medicina”, “Innovazione tecnologica”.

L’area “Amministrazione digitale” sarà dedicata all’utilizzo del web per le attività delle amministrazioni pubbliche: grandi protagoniste saranno le smart communities,  comunità intelligenti dal punto di vista della mobilità, della sicurezza, dell'educazione, del risparmio energetico.
Lo spazio “Cinema digitale” - con  innovazioni tecnologiche dell’industria cine-audiovisiva nell’era del workflow digitale  - presenterà i nuovi trend del settore nell’area Euro-mediterranea.
E ancora, “Digital Print”,  per favorire lo sviluppo della creatività, delle piattaforme di comunicazione visiva, e per aprire nuovi sbocchi operativi e professionali nell’ambito della fotografia, della grafica e della stampa di grande e piccolo formato.
“Energy”, sezione di Expobit dedicata all’innovazione tecnologica nel campo della produzione di Energia per lo sviluppo sostenibile. “ExpoMedicina” per offrire un quadro completo sulle opportunità di impiego dell’ICT nella Sanità Pubblica e Privata. E, infine, l’area dell’Innovazione tecnologica, suddivisa in Agroindustria, Elearning, Robotica, Tecnologia dello sport, Tecnologia in archeologia, Web marketing.
Tra le novità, anche il servizio di internazionalizzazione,  trasversale a tutte le aree tematiche espositive, che darà la possibilità alle aziende partecipanti di entrare in contatto con operatori di settore italiani ed esteri, centri di acquisto, distributori, avviare e sviluppare accordi commerciali. Si tratta di una formula che premia sia le grandi aziende, alle quali si darà la possibilità di acquisire nuovi mercati e contatti privilegiati con operatori alla ricerca del meglio del Made in Italy, sia le piccole aziende, supportandole con una piattaforma espositiva “visibile”, con uno staff dedicato all’internazionalizzazione e con dei servizi irrinunciabili e assolutamente gratuiti per chiunque voglia aggredire mercati esteri.
 “L’edizione di quest’anno- spiega il presidente di Expobit, Maurizio Ninfa- è stata organizzata con l’intento di fornire supporto ad imprenditori e manager del territorio , partendo dal presupposto che la logica del ‘fare sistema’ è l’arma vincente per un concreto sviluppo economico. In questo scenario, l’utilizzo di nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, diventa fondamentale".
“Come lo scorso anno- conclude Ninfa- Expobit è volutamente riservato agli operatori del settore ITC e vuole essere un un appuntamento privilegiato per incontrare aziende e professionisti e  confrontarsi su quali siano le esigenze, le opportunità e i trend del mercato”.

venerdì 20 luglio 2012

Novate Milanese, Cormano e Baranzate si dotano di un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile + grafici dei consumi energetici e delle emissioni di CO2 dei tre Comuni



Novate Milanese, Cormano e Baranzate si dotano
di un Piano di Azione per l'Energia Sostenibile
L'obiettivo è quello di ridurre i consumi energetici e le emissioni di CO2,  attraverso interventi sul patrimonio comunale, l'edilizia civile e la mobilità sostenibile


Novate Milanese, 20 luglio 2012. I Consigli Comunali di Novate Milanese, Cormano e Baranzate hanno approvato il Piano di Azione per l'Energia Sostenibile (PAES), un documento programmatico che individua le azioni strategiche da intraprendere a livello comunale per ridurre le emissioni di CO2 prodotte sul proprio territorio. I principali ambiti di intervento individuati dai PAES sono la promozione della mobilità sostenibile, l'efficientamento energetico del patrimonio comunale e dell'edilizia civile e un maggiore ricorso all'utilizzo delle energie prodotte da fonti rinnovabili.  

I tre Comuni del Nord Milano hanno deciso di affrontare insieme la realizzazione del PAES intraprendendo un percorso di lavoro condiviso, coordinato da Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo in collaborazione con Ambiente Italia e co-finanziato dalla Fondazione Cariplo. Un intervento che ha agevolato la messa a sistema di strategie, iniziative e progetti, anche di scala sovra comunale, utili a raggiungere gli obiettivi definiti nei Piani d'Azione Comunali.

L'elaborazione del PAES costituisce il primo "tassello" di un percorso che, con l'adesione volontaria al "Patto dei Sindaci", le tre Amministrazioni Comunali si sono impegnate a portare avanti sino al 2020. Il "Patto dei Sindaci" (Covenant of Mayor) è un programma di iniziativa europea che stimola e impegna gli enti locali aderenti nella promozione di politiche di riduzione di almeno il 20% delle emissioni di CO2 entro l'anno 2020. In linea con gli obiettivi fissati a livello europeo, i PAES approvati da Novate Milanese, Cormano e Baranzate prevedono una riduzione delle emissioni prodotte dal proprio territorio superiore al 20% (assumendo il 2009 come anno base, a partire dal quale calcolare i livelli di riduzione). Considerando i dati di bilancio complessivi dei tre Comuni, riferiti all'anno 2009, il settore più energivoro è risultato essere quello residenziale (37,8% del totale). Il settore industriale è risultato invece essere quello più impattante in termini di CO2 emessa (34,7% delle emissioni).

"Abbiamo aderito con entusiasmo al progetto PAES nella consapevolezza che si trattasse di un percorso in grado di fornire ricadute significative e importanti per il nostro territorio. Grazie alla realizzazione del PAES i nostri tre Comuni hanno aderito ad un progetto della Provincia di Milano che ci permette di riqualificare a livello energetico numerosi dei nostri edifici comunali con un indubbio vantaggio a livello economico e ambientale per le nostre città. In questo contesto a Novate abbiamo anche approvato un allegato energetico al nuovo Regolamento Edilizio contenuto nel PGT, seguendo quanto fatto da Baranzate e Cormano, che consentirà di migliorare sensibilmente la qualità energetica degli immobili civili e industriali", ha dichiarato Lorenzo Guzzeloni, Sindaco di Novate, ente capofila del progetto. "Una priorità condivisa dai tre Comuni è, infatti, quella di abbassare i consumi energetici nel settore residenziale, quello complessivamente più energivoro nel nostro territorio, con il 38% dei consumi totali. Per questo motivo, oltre ai nuovi criteri energetici imposti dagli allegati energetici alle nuove costruzioni, vogliamo incentivare nei prossimi anni la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente", ha affermato Roberto Cornelli, Sindaco Di Cormano.
Il Sindaco di Baranzate, Giuseppe Corbari, ha evidenziato invece "la necessità di intensificare le attività di informazione e di sensibilizzazione tra i cittadini, le aziende e i professionisti per creare una cultura del risparmio energetico, promuovendo, per esempio, incontri pubblici sulla bioarchitettura e il benessere abitativo, convenzioni per agevolare la realizzazione di interventi di riqualificazione e la costruzione di nuovi edifici in classe A, e premiando l'uso delle energie rinnovabili sul territorio". Infine Carlo Lio, Amministratore Delegato di Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo, ha sottolineato "l'importanza di continuare a condividere una strategia sovra comunale in ambito energetico ed ambientale, per ottimizzare le risorse umane ed economiche necessarie per attuare e monitorare nel tempo i PAES approvati e implementare gli ambiti dì'intervento".

Principali ambiti di intervento individuati dai PAES

Ridurre i consumi energetici del patrimonio comunale, attraverso:
- Programma di riqualificazione energetica degli edifici di proprietà dei tre Comuni. Con l'elaborazione del PAES, le Amministrazioni Comunali di Novate Milanese, Cormano e Baranzate hanno potuto aderire al progetto "Energy Efficiency Milan Covenant of Mayors", un progetto promosso e coordinato dalla Provincia di Milano che si prefigge di migliorare l'efficienza energetica degli edifici comunali, sfruttando il meccanismo dei "contratti di prestazione per il Risparmio Energetico con Garanzia di Risultato" e i finanziamenti a tasso agevolato messi a disposizione dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI), a copertura del 75% dei costi di investimento programmati.
- Rinnovo ed efficientamento della rete di illuminazione pubblica, mediante la sostituzione delle lampade a vapori di mercurio con lampade di tipo al sodio AP e l'installazione di regolatori di flusso.
- Sostituzione delle lampade a incandescenza attualmente installate negli impianti semaforici con lampade a LED

Agire sulla Pianificazione e la Regolamentazione urbanistica, definendo criteri di efficienza energetica da applicare alle nuove costruzioni e agli interventi di riqualificazione dell'esistente. Con l'approvazione dei propri allegati energetici ai Regolamenti Edilizi Comunali, tutti i nuovi edifici realizzati nei tre Comuni dovranno garantire prestazioni pari o superiori alla Classe energetica B. I Piani d'Azione prevedono in particolare di promuovere e sostenere, anche attraverso varie forme di incentivo, interventi privati finalizzati a:
- la ristrutturazione energetica degli edifici esistenti;
- lo svecchiamento degli impianti termici e la diffusione di caldaie a condensazione;
- la sostituzione dei vecchi elettrodomestici e impianti di climatizzazione estiva;
- la diffusione di impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria.

Promuovere la mobilità urbana sostenibile, attraverso la diffusione della mobilità ciclopedonale e l'implementazione della rete di piste ciclabili in tutti tre Comuni.

Incrementare la produzione e l'uso delle energie rinnovabili, sia in ambito privato che pubblico. Attualmente Novate produce oltre 14.206 MWh di energia termica ed elettrica attraverso cogeneratori, caldaie termiche e impianti fotovoltaici, Cormano 326 MWh di energia elettrica generata soprattutto da impianti fotovoltaici e Baranzate 79,7 MWh . Nei Piani d'Azione approvati, i tre Comuni si sono impegnati ad aumentare ulteriormente la produzione di energie rinnovabili entro il 2020: l'impegno di Novate Milanese è di altri 6.528 MWh, quello di Cormano di 6.793 MWh e quello di Baranzate è stato stimato in 4.441 MWh.

Sensibilizzare i cittadini, i consumatori e le imprese sulla necessità e opportunità di adottare comportamenti energetici intelligenti.

Il bilancio energetico e delle emissioni

Per l'elaborazione del Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile di ogni città, è stato necessario costruire bilanci energetici attraverso i quali delineare la struttura della domanda e dell'offerta di energia del sistema territoriale locale e definire l'entità degli effetti sull'ambiente di tale struttura, in termini di CO2 prodotta.
Secondo la ricostruzione realizzata da Ambiente Italia, il consumo complessivo di energia delle città di Novate Milanese, Cormano e Baranzate nel 2009 è stato  pari a circa 765 GWh (intesi come energia finale utilizzata da tutte le utenze) mentre le emissioni totali dei tre territori sono state di 208 Kton di CO2 (intese come emissioni legate alla combustione dei vettori energetici utilizzati a livello comunale e all'utilizzo di energia elettrica).
Considerando sempre i dati complessivi dei tre territori, il settore più energivoro è quello residenziale (37,8% del totale), seguito dall'industriale (31,5%) e dal terziario (23%), mentre i trasporti incidono per il 5% sui consumi. Dal punto di vista delle emissioni di CO2 il settore complessivamente più impattante è quello industriale (34,7%), seguito dal residenziale (33,7%) e dal terziario (24,2%).    Scarica i grafici  

Nonostante la loro vicinanza geografica, i tre Comuni presentano delle specificità legate alle caratteristiche del tessuto urbano e produttivo del proprio territorio:
- A Novate Milanese i settori più energivori sono il residenziale (con il 39,5% dei consumi) e il terziario (30%), seguito dall'industria (21%). Considerando il tipo di fonte energetica utilizzata, il consumo di gas naturale rappresenta il 54,9% del totale, il consumo di energia elettrica incide del 32,5%, mentre il sistema di teleriscaldamento fornisce circa il 5% dell'energia consumata a livello locale.
- A Cormano i settori più energivori sono il residenziale (con il 41% dei consumi) e l'industria (41%), mentre il settore terziari incide solo un 11% . In quanto al tipo di energia utilizzata, il consumo di gas naturale rappresenta oltre il 62% del totale, mentre il consumo di energia elettrica incide del 31%.
- A Baranzate il settore più energivoro è l'industria (con il 34% dei consumi) seguito molto da vicino dal residenziale (33%) e terziario (28%). Significativo è l'utilizzo di gas naturale, che rappresenta oltre il 66% del totale delle fonti energetiche, mentre il consumo di energia elettrica incide meno del 30%.

Scarica i grafici dei consumi energetici e delle emissioni di CO2, dei tre Comuni:

The word of Mist- La saga fantasy rivelazione dell'anno sbarca su Amazon

Arriva su Amazon la serie di libri fantasy che promette di essere la rivelazione dell’anno. “World of Mists” è un viaggio di emozioni, coraggio e colpi di scena. Un libro adrenalinico che traina il lettore in un viaggio allegorico con il sapiente utilizzo di una metafora: la nebbia.

Un percorso narrativo semplice e, al contempo, sorprendente nel quale tutti coloro che hanno un sogno possono ritrovarsi. Un romanzo fantasy che insegna a lottare per raggiungere e realizzare le proprie aspirazioni.

Il libro è pensato come una serie tv per chi ama i Gdr online come Diablo o World of Warcraft e l'ambientazione nordica richiama il celebre successo Skyrim. Inoltre il formato leggero dei volumi, appena cento pagine, li rende scorrevoli e piacevoli come un fumetto. World of Mists è un buon compromesso tra i generi “anime” e “fantasy”.

La trama dei primi volumi ricorda  la serie di successo “Lost”:  un viaggio in una foresta inesplorata con protagonisti dal passato misterioso. Un fantasy da leggere tutto di un fiato e che promette di emozionare fin dalle prime pagine.

Savio Pagano è il promettete autore della serie di romanzi “World of Mists”. Fin da giovane rimane affascinato dal mondo dell'arte e del cinema e da tutto ciò che è "fantastico". Appassionato di tecnologia decide di utilizzare l’hi-tech come strumento d'espressione per raccontare le sue passioni.

"Scultore di Sogni" come ama definirsi dedica la sua vita all'arte scrivendo, scolpendo e fotografando, sfociando in un linguaggio fresco e capace di interpretare le nuove tendenze dei giovani. Confermato per quattro anni dalla Electronic Arts come scenografo e monstermaker nei progetti Hellgate London, Dead Space, Dragon Age, Dead Space 2, ha lavorato anche per Koch Media nel progetto Risen, Lucca Comics & Games Srl ed Etna Comics. Assieme a Vera Ambra, è ideatore del concorso letterario "Fantasy Way"

La sua passione per il mondo fantasy nasce e si sviluppa nel 2001, fra i campi di battaglia delle ricostruzioni medioevali meglio note come Live Action Role Playing. Da li intraprende la carriera di organizzatore e documentatore di eventi del settore, collaborando con tutte le associazioni di genere più importanti in Italia.

mercoledì 18 luglio 2012

Piccolo Teatro di Milano: Fanny Ardant, Il Rimedio della Fortuna


Il rimedio della fortuna

fanny_ardant
L'originale Le remède de fortune, scritto dal poeta e compositore francese Guillaume de Machaut, è del 1342: un trattato in forma di narrazione su Amore e Fortuna che alterna testi poetici, composizioni musicali e immagini.
Questa multidisciplinarità, così vicina alla concezione della messa in scena contemporanea, ha ispirato la versione (in scena al Teatro Strehler in prima esecuzione assoluta, giovedì 19 luglio 2012, ore 20.30) che riunisce un gruppo di artisti, tra i quali Fanny Ardant, voce recitante, nel ruolo di Speranza. L'autore Alex Cremonesi ha trasformato testi, parole, idee e sentimenti dal francese antico all'italiano moderno. Il compositore Filippo Del Corno, mantenendo i profili melodici delle melodie originali, li ha inseriti in un paesaggio sonoro contemporaneo a cavallo tra musica colta e popolare. L'esecuzione della musica dal vivo è affidata all'ensemble Sentieri Selvaggi diretto da Carlo Boccadoro, completato dal soprano Chiharu Kubo e dal tenore Mirko Guadagnini, cantanti ugualmente a proprio agio nel repertorio antico e in quell o contemporaneo.
Ciò che Machaut non poteva immaginare, e che rappresenta il tratto più inaspettato dello spettacolo – ma perfettamente coerente con lo spirito originale del trattato – è affidato al duo italiano dei Masbedo: una loro installazione performativa, anch'essa dal vivo, renderà visibili le sorprendenti immagini poetiche e musicali dell'opera.
Il Rimedio della Fortuna è il terzo appuntamento di Milano Arte Musica, in programma in diversi luoghi della città dal 10 luglio al 29 agosto 2012.


Biglietto: posto unico € 15
In vendita presso la biglietteria del Teatro Strehler, secondo disponibilità, 40 minuti prima del concerto
oppure presso la segreteria parrocchiale di S. Maria della Passione (via Conservatorio 16), dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 11.30.
Per informazioni tel. 02.76317176
Prevendite (diritto di prevendita Euro 1,80)
- Circuito Vivaticket online e presso i punti vendita (maggiori informazioni) oppure tel. 899.666.805
- Seat Pagine Gialle 89.24.24 (attivo 24 ore su 24)

Informazioni:
Associazione Culturale La Cappella Musicale
via Vincenzo Bellini 2  -Milano - tel e fax 02.76317176
e-mail lacappellamusicale@libero.it
sito www.lacappellamusicale.com e www.lacappellamusicale.it
twitter @lacappellamusic

Teatro Strehler - giovedì 19 luglio 2012, ore 20.30
Il Rimedio della Fortuna
da Le remède de fortune di Guillaume de Machaut
prima esecuzione assoluta
voce recitante Fanny Ardant
musica Filippo Del Corno, parole Alex Cremonesi, video Masbedo
ensemble Sentieri Selvaggi, direzione Carlo Boccadoro
tenore Mirko Guadagnini, soprano Chiharu Kubo

martedì 17 luglio 2012

Milano. Festival Teatro Amatoriale (V edizione)




 

Festival del Teatro Amatoriale (V edizione)

Martedì 17 luglio

I Sempr'Alegher

L'OSTERIA DI RESIETTA

Un rivivere e rivedere tempi passati e luoghi di ritrovo, dove mangiare, divertirsi e perché no: dove discutere di cose concrete, reali ed anche irreali, che all'epoca venivano comunque ancora prese in considerazione!!!!!
Il tutto si svolge in una vecchia osteria degli anni 40, dove il gestore è un uomo rimasto solo, che ha avuto in eredità il locale e che si fà aiutare da una amica di famiglia nella veste di cuoca.
I genitori dall'aldilà hanno un cruccio, cioè di vedere il loro figliolo accasato. Tale progetto si presenta sotto aspetti reali ed irreali di situazioni e colpi di scena, che portano scompiglio all'interno della comunità e solo grazie ad amicizia, onestà e amore tale situazione, potrà essere risolta, ma come............????

.

Mercoledì 18 luglio

Teatro in Cagnola

SUCCEDE IN FAMIGLIA

Lo spettacolo prende spunto da una brillante commedia di Ray Cooney, mette in scena distrazioni e disastri di un gruppo di medici impegnati più a sollazzarsi che ad impegnarsi alla loro attività medica. Ci saranno inconvenienti piccanti, sentimenti confusi, personaggi inquieti ma alla fine il buon senso prevarrà sulle bizzarrie della sorte. Commedia nata per sorridere e ridicolizzare i vizi umani un po' troppo superficiali, sullo sfondo una nevrastenica New York elettrizzante, con i suoi fantasmagorici grattaceli che sembrano invadere la vita quotidiana e imprigionarla. Tante risate per un pubblico spensierato.

 

Venerdì 20 luglio

Compagnia Teatrale Luigi Pirandello

FINALMENTE LUNEDI'

Una famiglia normale, lui Direttore di Banca, lei casalinga per vocazione, due figli. Una vita dove tutto sembra svolgersi come uno dei tanti report di programmazione operativa quotidiana: Lunedi-Venerdì casa-lavoro/lavoro-casa, poi il Sabato ozio full immersion e finalmente Domenica Tv, calcio, sport , il prima, il durante e il dopo partita, ma ….. Una commedia degli equivoci dove la realtà non è mai quella che appare. Il direttore di Banca, Luigi che vive con il culto del figlio perfetto, Pier luigi, si trova coinvolto in tutta una serie di situazioni che alla fine gli fanno desiderare che sia "Finalmente Lunedì!!"


Teatro Nuovo di Milano

Piazza San Babila, 3

tel. 02 794026

www.teatronuovo.it


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI