Cerca nel blog

giovedì 31 maggio 2012

Paolo Consorti, Rebellio Patroni, Sant'Ambrogio e il piccolo Duomo.


 


Milano. IMU, aliquote differenziate - Immobili locati aliquote inferiori rispetto ai non locati, in uso diretto -Incostituzionalita' - Lettera Assoedilizia al Sindaco Milano



Lettera al Sindaco Pisapia del Presidente di Assoedilizia, Associazione della Proprietà Edilizia

COLOMBO CLERICI: OMBRE DI INCOSTITUZIONALITA' SULL'IMU
Il Comune dovrebbe differenziare le aliquote Imu distinguendo  gli immobili locati da quelli non locati e ridurre l'aliquota per i primi.
Un problema generale che si pone per tutti i Comuni d'Italia.


Milano –


Il Presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici ha inviato una lettera al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia nella quale si prefigura una situazione di incostituzionalità nell'applicazione dell'IMU con aliquote uguali sia per gli immobili in uso diretto dei proprietari, sia per gli immobili dati in locazione.

 Infatti i primi godono di un più favorevole trattamento fiscale a differenza dei secondi.

Questo il testo della lettera: "Signor Sindaco, desidero sottoporre alla Sua attenzione una questione, attinente alla determinazione delle aliquote IMU, che puo' assumere rilevanza di natura costituzionale. Riteniamo infatti che il Comune, nel modulare le diverse aliquote dell'IMU debba evitare di fissare una medesima aliquota per gli immobili in locazione e per gli immobili in uso diretto del proprietario. L'IMU,infatti, per questi ultimi, a differenza dell'ICI, assorbe l'Irpef e le relative addizionali regionali e comunali, dovute in relazione ai redditi fondiari afferenti i beni non locati"; ai sensi dell'art. 8 del Decreto Legislativo 14 marzo 2011, n. 23. Quindi prevedere la medesima aliquota per gli immobili non locati ( che, ripetiamo, pagano solo l'MU)  e per quelli locati (per i quali il proprietario contribuente paga l'IMU e l' Irpef nonche' le relative addizionali ) rischia di introdurre una seria disparita' di trattamento,oltre ogni ragionevolezza, tra le due tassazioni. Tant'e' che il medesimo decreto legislativo istitutivo del federalismo fiscale municipale e dell'IMU, mentre eleva le aliquote-base rispetto a quelle dell'ICI, proprio ad evitare quell'effetto distorto, prevede un'aliquota base dimezzata per l'IMU degli immobili locati. In altri termini la legge istitutiva dell'IMU prevede che il prelievo derivante da questa imposta sia maggiore rispetto a quello dell'Ici, ma parallelamente assorba altre imposte; laddove cio' non avviene quella legge prevede il dimezzamento delle aliquote. Questa e' la logica dell'IMU. Lo stesso testo originario (circolante prima della seduta del Consiglio dei Ministri che lo modifico' nell'attuale norma dell'art. 13 del decreto salva-Italia) che evidentemente era frutto di un lungo e ponderato lavoro preparatorio, prevedeva per gli  immobili locati  l'aliquota base del 4 per mille e non quella vigente del 7,6 per mille.  Si ritiene pertanto che il Comune di Milano abbia a determinare aliquote differenziate - stabilendo una aliquota per gli immobili locati congruamente ridotta, rispetto a quella degli immobili non locati, in rapporto all'entita' del vantaggio di cui questi ultimi beneficiano- onde  far venire meno la irragionevole disparita' di trattamento fiscale, che potrebbe sostanziare una illegittimita' costituzionale foriera di vasto contenzioso". 

Expo 2015: a Milano si costruisce la Smart City del futuro


Wireless4Innovation
N. 104| 5.2012
 
EXPO 2015: A MILANO SI COSTRUISCE LA SMART CITY DEL FUTURO

Intervista a Matteo Veneziani, Direttore Sistemi Informativi Expo 2015

Il sito che accoglierà gli oltre 20 milioni di visitatori attesi sarà una Smart City, un quartiere intelligente ed ecologico nell'uso della tecnologia e dell'energia che farà da modello per le città del futuro. Accanto a questo, si lavora a un Expo virtuale, accessibile dal computer a chi a Milano non ci sarà.

FACEBOOK, GROUPON E ZYNGA A CACCIA DI START UP NEL MONDO MOBILE

Gli occhi dei grandi Over the Top internazionali sono tutti puntati sul Mobile. Non stupisce, quindi, che negli scorsi mesi, Facebook abbia annunciato due acquisizioni rilevanti e che aziende come Groupon e Zynga (anch'esse recentemente quotate in borsa) spendano a ritmo sostenuto centinaia di milioni di dollari in acquisizioni di start-up del mondo Mobile.

MENO INCIDENTI IN MAGAZZINO E IN CANTIERE GRAZIE ALLA TECNOLOGIA RFID

Una soluzione, in fase di test presso diverse aziende e basata sull'utilizzo di tag, permette di ridurre le collisioni tra mezzi in movimento e pedoni nelle aree di lavoro come magazzini e cantieri grazie a un sistema di arresto automatico dei mezzi e segnalatori acustici e visivi che avvertono del loro passaggio.

PROGETTO PIGTRACKER: TAG RFID PER L'IDENTIFICAZIONE DEI MAIALI IN DANIMARCA

Si è concluso positivamente dopo tre anni il progetto pilota finanziato dal Danish Ministry of Food, Agriculture and Fisheries per l'identificazione del bestiame e dei loro spostamenti all'interno degli allevamenti con tag UHF che permettono letture multiple e in movimento anche a distanza.


• 
Smau Business – 6 e 7 giugno, Bologna
• 
Convegno - HR Innovation Practice - 6 giugno, Politecnico di Milano
• 
B2Blood Innovation Running - 10 giugno, Milano
• 
Mobile Internet & Apps: è boom - Opportunità per tutti: Start-up e grandi imprese, Telco e Over the Top, 11 giugno, Milano
• 
Expanding the Horizons of Payment Development - Osservatorio Sistemi di Pagamento AIIP - 13 giugno, Roma
• 
Convegno - Presentazione della Ricerca dell'Osservatorio New Tablet & Business Application - 21 giugno, Milano
• 
International summer school on Social Business Process Management – Como – July 17-20
• 
Convegno - Presentazione della Ricerca dell'Osservatorio Cloud & ICT as a Service - 28 giugno, Milano

Facebook YouTube Linkedin Twitter
• Progetto editoriale
• Contatti
• Pubblicità


   

mercoledì 30 maggio 2012

La Provence Verte si racconta a Milano

(Milano, 30 maggio 2012) - La Provence Verte si presenta e si "racconta" a Milano - giovedi 7 giugno 2012 a partire dalle ore 18,45 all'IRIS BAR di Corso Genova 22 - durante l'Happy Hour Provenzale, organizzato in collaborazione con l'Office de Tourisme di Brignoles.

Un'occasione, per cercare di conoscere meglio questo territorio francese, che confina con l'Italia, distante circa 400 chilometri da Milano, ma facilmente raggiungibile anche con un collegamento Air France che da Malpensa porta a Marsiglia in poco più di un'ora di volo.

La Provence Verte propone un'ampia offerta turistica, fatta di tanti itinerari e suggestioni reali da vivere, nel pieno relax, in grado di soddisfare ogni esigenza. Ma soprattutto offre l'opportunità di immergersi in quella che viene definitiva, "l'art de vivre typiquement provençal", una sensazione unica, che ci ricorda tempi passati, attraverso i ritmi della vita meno frenetici, il concetto della convivialità e della semplicità delle cose, che abbiamo ormai perso.

Durante l'Happy Hour Provenzale, i presenti potranno degustare i vini provenzali e alcuni prodotti tipici del territorio. L'ingresso è libero, però è preferibile confermare la propria presenza. Tra tutti coloro, che entro il 6 giugno 2012, invieranno una mail di conferma all'indirizzo v.vaglietti@provenceverte.it, sarà sorteggiato nel corso della serata un soggiorno per 2 persone (relativo a 2 pernottamenti) in uno dei 39 villaggi della Provence Verte. Per maggiori informazioni si può consultare il website www.provenceverte.it

Dialoghi su Milano: qualita' urbana e citta' contemporanea



Dialoghi su Milano: qualità urbana e città contemporanea.

A un anno dall'insediamento della nuova Amministrazione, Urban Center si propone come luogo di dibattito sulla città e sulla qualità urbana, ospitando un primo ciclo di incontri: Dialoghi su Milano. La città contemporanea è specchio delle persone che la abitano. La sua costruzione incrocia temi, attori, interessi e determina diversi e mutevoli equilibri. Anche per questo, le città sono oggi un laboratorio e un'occasione straordinaria d'innovazione e di sviluppo: sociale, politico, economico. I "Dialoghi su Milano", che iniziano con questi primi due appuntamenti e proseguiranno in autunno, intendono offrire alla città un'occasione per riflettere sulle trasformazioni urbane, individuando temi, ascoltando testimonianze, suggerendo indirizzi.

01 / il disegno della città
martedì 19 giugno 2012 ore 16:30

02 / la città delle relazioni
mercoledì 4 luglio 2012 ore 16:30

è previsto un saluto del Sindaco, Giuliano Pisapia  

Urban Center Milano - Galleria Vittorio Emanuele II
ingresso libero

martedì 29 maggio 2012

I Sursumcorda chiudono il Milano Acoustic Festival sabato 2 giugno 2012

Sabato 2 giugno alla Cascina Monluè con il concerto della formazione milanese si conclude l'edizione 2012 della popolare rassegna. Due giorni di ottima musica con 11 gruppi folk-rock e jazz-fusion
I Sursumcorda chiudono il Milano Acoustic Festival!





Sabato 2 giugno 2012
ore 23.00
Cascina Monluè
Via Monluè, 70
Zona Forlanini - Milano


Sabato 2 giugno 2012 alla Cascina Monluè i Sursumcorda chiuderanno la terza edizione del Milano Acoustic Festival, la prima rassegna milanese dedicata alla musica acustica, al folk-rock e al jazz-fusion. Un'altra occasione importante per i Sursumcorda, dopo la splendida performance e il successo di un concerto storico, quello del 25 aprile in Piazza Castello a Torinocon Angelo Branduardi, Teresa De Sio e tanti big della canzone italiana. I Sursumcorda conquistano anche un nuovo riconoscimento con il cortometraggio Francesco e Bjorn di Fausto Caviglia che ha vinto il premio Tracce Cinematografiche Film Festival per - si legge dalla motivazione - "la sensibilità e l'intelligenza con cui racconta il mondo interiore del protagonista grazie all'uso sapiente delle immagini e del commento musicale."

Caponord, Emil, MasCara, Martino Corti, Tablo, Lumière, Pulp-Ito, Samurai, Claudio Is On The Sofa e Marco Levi i partecipanti a questa nutrita edizione 2012 del festival: due giorni di concerti, improvvisazioni, prodotti biologici e "good vibrations" alla Cascina Monluè, dalle 18.00 alle 24.00, con il gran finale incentrato sul live-set dei Sursumcorda. Anche la terza edizione del MAF è organizzata dall'Associazione Il Baniano, ingresso con tessera valida per le due serate (10 €) inclusa consumazione.

Il Tour 2012 della band prosegue a primavera inoltrata, in attesa delle nuove date estive: i Sursumcorda continuano ad esibirsi con il meglio di La porta dietro la cascata(Sursumcorda/Dase SoundLab/Accademia del Suono/Egea/Bollettino Edizioni Musicali). Un doppio album complesso e ambizioso che ha convinto la critica e sta affascinando il pubblico: un vero e proprio 'caso' nel panorama musicale italiano.


Milano Acoustic Festival:
http://www.milanoacousticfestival.com

Sursumcorda:
http://www.sursumcorda.it


lunedì 28 maggio 2012

Dilonardo a MilanIn per parlare di lavoro e occupazione



Cosa cambia per aziende e lavoratori?
Osservatorio Work in Progress l'11 giugno a Milano con dati e osservazioni sulla Riforma del lavoro.

Avv. Dilonardo presenta Indagine su lavoro atipico e tutela dei dipendenti: "In attesa della Riforma, licenziamenti, mancato rinnovo dei contratti e stallo delle assunzioni"


Qual è la reale situazione del mercato del lavoro in Italia? Cosa comporta la riforma dell'articolo 18 proposta dall'attuale governo? Quali sono le reali esigenze di aziende e lavoratori per uscire da questa empasse del mercato del lavoro? A queste ed altre domande risponderà l'Avvocato Tommaso Dilonardo l'11 giugno a Milano, nel corso dell'incontro organizzato da MilanIn, alle ore 20:30, presso Pacino Cafè, Piazzale Bacone, 9.

In occasione dell'evento, Dilonardo presenterà l'Indagine sul lavoro atipico e la tutela dei dipendenti promossa da Work In Progress, il Centro di ricerche sociali sul lavoro e le nuove forme di occupazione, del quale Dilonardo è Presidente e fondatore, e volta a fotografare la realtà del lavoro in Italia per come viene vista da aziende e responsabili delle Risorse Umane.

"Dalle rilevazioni del centro Work in Progress, sono emersi dei dati decisamente allarmanti. - Ha dichiarato l'Avvocato Dilonardo - In attesa della Riforma del Lavoro, stiamo assistendo a licenziamenti, mancati rinnovi dei contratti e stallo delle assunzioni. Circa il 35% delle aziende ha licenziato personale nell'ultimo anno, e ben il 60% non ha rinnovato i contratti atipici, tra i quali anche molti contratti a tempo determinato, principalmente per motivi organizzativi o produttivi, come il
calo di lavoro. Gli imprenditori congelano le assunzioni in attesa di capire quale direzione prenderà la riforma (73%), ma c'è il rischio che questi posti di lavoro 'congelati' vengano persi. Il 68% auspica che le nuove normative riducano i costi del lavoro e il 62% che vengano introdotte normative che agevolino le assunzioni."


Tommaso Dilonardo è un Avvocato Cassazionista esperto di Diritto del lavoro, che affianca costantemente le aziende fornendo loro consulenza e assistenza legale Dal 2011 Dilonardo è Presidente e fondatore dell'Osservatorio Work In Progress, il Centro di ricerche sociali sul lavoro e le nuove forme di occupazione che si occupa di effettuare analisi sul fenomeno della disoccupazione, in particolare giovanile, cercando di individuare buone prassi a livello europeo, mettere in rete ricercatori e
esperti del settore, per la produzione di paper e documenti con proposte ed indicazioni da sottoporre ai decisori ed ai media per ampliare il confronto. Tra le sue pubblicazioni, Come aprire un negozio, Sperling & Kupfer, 1996, Milano e Gli illeciti civili e penali dell’imprenditore, Cedam, 2003, Padova, nonché coautore di  Compravendita e altre figure collegate, I volume, A.A., Utet, 2007, Torino.

Milan-IN è un'associazione senza scopo di lucro, nata per iniziativa di un gruppo di utenti LinkedIn di Milano, con l'obiettivo di aggregare persone provenienti dai più diversi ambiti professionali che credano nel networking come strumento prezioso per il business. Milan-IN vuole essere soprattutto un Club dove le persone si incontrino realmente. Far parte del Club significa quindi fare nuovi incontri con persone, vicine o lontane al proprio ambito professionale, con le quali stringere alleanze, accordi di business o far partire un progetto.


Vente-privee assume




vente-privee.com, pioniere e leader nel settore delle vendite-evento online, amplia il suo staff e ricerca oltre 100 figure in Francia e presso le filiali europee, tra cui l'Italia.

 

Per la filiale italiana vente-privee.com cerca 2 commerciali/buyer, il cui ruolo sarà quello di sviluppare i contatti commerciali con settori specifici allo scopo di acquistare nuovi brand e creare un portafoglio composto da grandi marche leader sul mercato. Per la sede di Milano, vente-privee.com cerca anche 1 marketing manager che, rispondendo al Direttore Marketing Internazionale, sarà responsabile di sviluppare e ottimizzare le strategie di marketing locale e metterle in atto coordinandosi con le diverse figure basate tra Milano e Parigi.

 

Oltre alle offerte di lavoro presso vente-privee.com in Italia, è anche possibile candidarsi per lavorare presso la sede di Parigi, opportunità per la quale si richiede la conoscenza del francese a livello bilingue.

 

Per le posizioni aperte per la filiale italiana è possibile inviare la propria candidatura all'indirizzo smasson@vente-privee.com. Per consultare le posizioni aperte in ambito internazionale, incluse le opportunità di stage, od inviare una candidatura spontanea, vente-privee.com mette a disposizione il sito internet http://www.group.vente-privee.com/.

 


Comune di Bresso (Mi) inaugura mostra “Famiglia di Famiglie. Madonna della Gatta di Federico Barocci”: Giovedì 31 maggio, ore 18.00


Inaugurazione della mostra "Famiglia di Famiglie"
con la "Madonna della Gatta" di Federico Barocci dalla Galleria degli Uffizi

Giovedì 31 maggio, ore 18.00 - Comune di Bresso (Mi)

Aula Consiliare - via Roma, 25 - Bresso

Intervengono:

Fortunato Zinni, Sindaco di Bresso

Cristina Acidini, Soprintendente Polo Museale Fiorentino

Antonio Natali, Direttore Galleria degli Uffizi

Marcello Fontanesi, Rettore Università Milano Bicocca

Per motivi organizzativi si prega di confermare la propria partecipazione entro martedì 29 maggio a:sinusia@milanomet.it

Visita la pagina web del Comune di Bresso dedicata alla Mostra:  http://www.bresso.net/

Scarica l'immagine dell'opera "Madonna della gatta" di Federico Barocci:
http://www.milanomet.it/images/stories/Mimet/allegati_news/foto/barocci_madonna_della_gatta.jpg
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------comunicato
La "Madonna della Gatta" di Federico Barocci dagli Uffizi
approda a Bresso alla mostra "Famiglia di Famiglie"

Organizzata dal Comune in occasione del VII Incontro Mondiale delle Famiglie,
rimarrà aperta al pubblico dal 31 maggio al 27 giugno 2012



"Famiglia di Famiglie. La Madonna della gatta di Federico Barocci" è il titolo della mostra promossa dal Comune di Bresso insieme alla Galleria degli Uffizi di Firenze in occasione del VII Incontro Mondiale delle Famiglie dal titolo "La famiglia, il lavoro, la festa". Un omaggio a Papa Benedetto XVI e alle migliaia di pellegrini italiani e stranieri che il 2 e il 3 di giugno incontreranno il Santo Padre proprio presso l'aeroporto di questa città alle porte di Milano. Ma anche un grandissimo dono artistico e culturale al territorio e a tutti i cittadini milanesi e lombardi che dal 31 maggio al 27 giugno potranno ammirare la Madonna della Gatta, uno dei capolavori del pittore Federico Barocci (Urbino 1535-1612), e altre sei opere provenienti dalla Galleria degli Uffizi, dal Gabinetto Disegni e Stampe e dalla Galleria Palatina.

La Madonna della Gatta (olio su tela, cm 233 x 179), considerata una delle opere più poetiche del Cinquecento italiano, è una rappresentazione della Sacra Famiglia che, tra quelle ospitate nella Galleria degli Uffizi, meglio esemplifica e incarna il significato stesso dei concetti di famiglia, lavoro e festa, temi scelti per l'incontro annuale con il pontefice. Il soggetto illustrato nella Madonna della Gatta verte sulla visita che Elisabetta, accompagnata da Giovanni e dal marito Zaccaria, rende alla Vergine dopo la nascita di Gesù: festoso momento per i due nuclei che si rivedono dopo le inaspettate venute al mondo rispettivamente del Messia e del Battista. A destra si vede Elisabetta (con alle spalle un defilato Zaccaria) che teneramente sospinge il piccolo Battista verso la culla, dove un'adolescente Maria ninna il piccolo Gesù, mentre Giuseppe alza col braccio la tenda che – alla stregua d'un sipario di teatro – separa dalla strada la stanza umile dove la vicenda domestica si svolge e dove fin a poco tempo fa il falegname lavorava: l'attestano gli strumenti lasciati in fretta per terra e quel truciolo di legno che s'arricciola sul selciato della via. L'aria è quella d'una visita in un giorno di festa per le due famiglie, alla quale partecipa ignara una piccola gatta che, improvvisamente destata dall'arrivo degli ospiti, allatta ai piedi della Vergine,.

Insieme alla Madonna della Gatta, nella mostra organizzata a Bresso sarà esposta una selezione di disegni realizzati da Federico Barocci nella fase preparatoria del dipinto, un autoritratto dell'artista in età matura e lo splendido arazzo degli Appartamenti Reali di Palazzo Pitti compiuto da Pietro Févère e ricavato dal celebre dipinto baroccesco.

L'idea della mostra è nata in virtù delle recenti relazioni culturali instauratesi fra la Galleria degli Uffizi e il Comune di Bresso, il quale ha svolto, negli ultimi tempi, un'intensa campagna di ricerca di sponsor e di collaborazioni fra tutti gli operatori e attori del territorio.

Sede e orari: La mostra "Famiglia di Famiglie. La Madonna della Gatta di Federico Barocci" a cura di Antonio Natali con Marta Onali, sarà allestita presso BressoCultura (ex-ghiacciaie dei Conti Perini), Piazzetta Cavour, dal 31 maggio al 27 giugno e sarà aperta al pubblico dalle ore 16.00 alle ore 20.00 tutti i giorni, da lunedì a domenica. Ingresso libero. Il catalogo sarà edito da Silvana Editoriale.

Informazioni: Ufficio Cultura – Comune di Bresso, Tel 02.61455235, www.bresso.net

Ufficio Stampa: Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo - Pilar Sinusia, Tel 02-24126580, sinusia@milanomet.it,  www.milanomet.it

Foto della "Madonna della Gatta"  di Federico Barocci per gentile concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Galleria degli Uffizihttp://www.milanomet.it/images/stories/Mimet/allegati_news/foto/barocci_madonna_della_gatta.jpg



LAVORO: NASCE LA PRIMA ACCADEMIA DELLE EDITORIE


Fare formazione editoriale e creare figure professionali qualificate in grado di svolgere un ruolo fondamentale nel management di settore. Sono questi gli obiettivi della prima Accademia delle Editorie che nasce in Sicilia dalla pluriennale esperienza di Villaggio Maori Edizioni e del Festival DeScritto.

Insegnanti come Andrea Gentile de Il Saggiatore, Milano, Angelo Di Benedetto RTL 102,5, Loredana Rotondo RAI,  Maria Ida Gaeta Festival Internazionale delle Letterature di Roma, Paolo Di Paolo La Repubblica e altri specialisti del settore editoriale accompagneranno gli allievi dell’Accademia in tutto il loro percorso didattico che si conquiderà con uno stage formativo di quattro mesi. I corsisti avranno pertanto modo di ricevere una formazione concretamente spendibile e competitiva nelle migliori aziende del settore italiano di editoria e giornalismo.
I corsi proposti dall’Accademia spaziano dalla scrittura creativa al desktop publishing, al marketing e alla Grafica Editoriale e Photo Editing. Le lezioni avranno inizio il 9 ottobre 2012 (400 ore in aula da ottobre a maggio e 4 mesi stage).
Le figure professionali formate saranno in grado di spendere concretamente la formazione ottenuta all’interno del panorama editoriale italiano con ruoli che vanno dal redattore editoriale all‘esperto di comunicazione e marketing, dal consulente editoriale all’esperto di editing.
“L'accademia delle Editorie (non a caso si è scelto di utilizzare il plurale) – spiegano gli ideatori…. - nasce dalla volontà di creare a Catania un percorso di formazione professionale per giovani menti che intendono impiegare la loro intelligenza nei vari campi dell'editoria professionale (libraria, musicale etc). I corsi di formazione sono stati studiati per integrare e ottimizzare al meglio il percorso didattico (previsto a Catania con docenti d'eccezione) e quello professionale con stage in aziende (Milano, Roma e Catania)”.
Tre diverse formule didattiche, per venire incontro alle esigenze e alle disponibilità di tempo di ogni allievo. Formula tempo pieno: le lezioni si terranno dal martedì al giovedì. Il calendario delle lezioni verrà pubblicato sul sito 30 giorni prima dell’apertura dei corsi. Formula fine settimana: i corsi si terranno nei giorni di sabato e domenica. Lezione Magister: è possibile partecipare ai singoli moduli del piano di studi, iscrivendosi separatamente a uno o più di essi e partecipando così sia alla lezione del Magister.


Event Planner: organizzare eventi per pubblico, aziende e per EXPO

Il mercato delle manifestazioni e degli eventi è uno dei pochi settori che, in questi ultimi dieci anni, non solo è cresciuto ma continua a rappresentare uno dei pilastri portanti dell’economia del nostro Paese. Con EXPO alle porte, poi, occorre sviluppare competenze di livello internazionale. Per questo motivo, la nuova offerta formativa di Galdus (www.galdus.it)- che da oltre vent’anni organizza corsi che favoriscono l’inserimento professionale nei settori dell’economia moderna - propone un nuovo percorso formativo Avanzato di Progettazione, Organizzazione e Marketing degli Eventi. Il corso di Galdus, prepara concretamente all’ingresso nel mondo del lavoro in uno dei settori più dinamici e creativi della nostra economia: si rivolge a 25 giovani laureati (laurea triennale e laurea specialistica), laureandi, giovani con cultura universitaria e operatori che vogliono apprendere le tecniche, i trucchi del mestiere e le competenze necessarie per lavorare nel settore. La dottoressa Maria Chieppa “luminare” dell’organizzazione di grandi eventi, dal G8 all’EXPO Shanghai 2010 fino alla recente creazione della società Marketing, Arts & Events con sede a Milano e NY, sarà la coor¬dinatrice del corso e docente. L’alta qualifica del corpo insegnanti, garantisce al partecipante l’acquisizione di un’effettiva conoscenza del processo e delle attività per ideare, organizzare, gestire e comunicare gli eventi in chiave moderna e marketing oriented.
Novità del percorso formativo è il project work: un vero e proprio “gioco di ruolo” che simula l’organizza¬zione di un grande evento e che accompagnerà l’intero svolgimento del corso per mettere in pratica quanto spiegato in aula, sia attraverso approfondimenti e focus durante l’elaborazione del programma, sia attraverso attività di coaching da parte dei docenti. Ciò favorirà l’apprendimento di comportamenti organizzativi, miglio¬rando le capacità relazionali e il lavoro in team. L’obiettivo del corso è formare figure altamente professio¬nalizzate e trasferire le competenze necessarie a progettare e organizzare tipologie di eventi anche eterogenei per promuove e valorizzare le aziende e il territorio. Le possibilità occupazionali sono numerose: dalle aziende del settore (organizzatori di eventi, gestori di location, organizzatori di mostre, ecc.), alle agenzie di comunicazione e pubbliche relazioni, alle associazioni industriali e di categoria, alle aziende turistiche, manifatturiere o di servizi, che quotidianamente organizzano eventi piccoli e grandi, agli organizzatori di fiere e congressi ad enti e fondazioni, alle PA. L’inizio del corso è previsto per il 10 settembre 2012 e avrà una durata di circa due mesi per un totale di 180 ore, suddivise in teoria e Project work/role playing. Sono previste, inoltre, testimonianze aziendali che, attraverso esercitazioni e case studies, favoriranno l’apprendimento di comportamenti organizzativi e tecniche applicative, favorendo anche la creazione di una rete relazionale. Il percorso formativo può, infatti, contare su una vasta rete di imprese e professionisti accreditati nel settore che consentirà ai partecipanti di confrontarsi con il mondo del lavoro. A conclusione delle attività didattiche verrà effettuata una valutazione finale con un test sugli aspetti teorici del corso e una valutazione del project work mediante una presentazione ai docenti, esperti del settore ed aziende qualificate. Coloro che avranno superato con profitto il percorso formativo potranno essere inseriti in stage di minimo 3 mesi in strutture specializzate: aziende del settore (organizzatori di eventi, PCO, gestori di location, organizzatori di mostre, ecc.), agenzie di comunicazione e PR, associazioni industriali e di catego¬ria, aziende turistiche, manifatturiere o di servizi, organizzatori di fiere e congressi, enti e fondazioni, PA. Le strutture sono selezionate direttamente da Galdus o su proposta degli stessi partecipanti. Alla fine dell’intero percorso formativo verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per informazioni Segreteria didattica: viale Toscana 23, tel. 02.49516000, mail iscrizioni@galdus.it Facebook: https://www.facebook.com/pages/Galdus-Formazione/158393047543526 Web: http://www.galdus.it/

Conoscere Milano 2012 La citta' che cambia




Urban Center Milano e Associazione Interessi Metropolitani
vi invitano a tre itinerari serali guidati nelle aree di trasformazione e nei nuovi quartieri

CONOSCERE MILANO 2012

LA CITTA' CHE CAMBIA

Giovedi 7 giugno 2012 / itinerario sud

NABA e Domus Academy - Villaggio Barona - Milano fiori nord
 
Giovedi 14 giugno 2012 / itinerario nord
Bassi Business Park - Maciachini Business Park - Ex Manifattura Tabacchi
 
Giovedi 21 giugno 2012 / itinerario ovest
Hotel B4 Milano - Villa Scheibler - MiCo Milano Congressi

Le partenze sono sempre da Largo Cairoli alle ore 19.00.
Prenotazione presso AIM - tel. 02 48012060 - prenotazioni@conosceremilano.it
Contributo di 10 euro per ogni itinerario (da pagare sul pullman)

Programma scaricabile al link:
http://allegati.comune.milano.it/urbancenter/invito/2012/conoscere_milano.pdf


sabato 26 maggio 2012

CRAB Milano: Deproducers presentano PLANETARIO - 31 Maggio ore 10,30




Giovedì 31 Maggio  ore 10.30

Centro Ricerca Accademia di Brera (CRAB)
ex Chiesa di San Carpoforo
Via Marco Formentini 10 - Milano

ers

Vittorio Cosma, Gianni Maroccolo, Riccardo Sinigallia, Max Casacci

con la partecipazione di

Fabio Peri

presentano

Planetario




www.deproducers.it

Planetario è una ricerca multidisciplinare realizzata con l'obiettivo di coniugare i linguaggi scientifici alle espressioni musicali e multimediali dell'epoca contemporanea; sarà presentata il 31 Maggio, alle ore 10.30, presso il Centro Ricerca Accademia di Brera (CRAB), nell'ex Chiesa di San Carpoforo a Milano.

Un connubio tra musica, arte e scienza senza precedenti, nato dall'incontro dei Deproducers, gruppo di lavoro,  di cui fanno parte i musicisti-produttori Vittorio Cosma, Gianni Maroccolo, Riccardo Sinigallia, Max Casacci, con Fabio Peri, direttore scientifico del Planetario di Milano, per questa occasione anche frontman e  voce narrante della performance-concerto.  Planetario illustrerà le meraviglie del cosmo e il mistero della sua nascita, esplorando mondi lontani e viaggiando nello spazio mitologico delle costellazioni.

Il rapporto tra l'Uomo e l'Infinito è investigato utilizzando idiomi semplici, adatti a coinvolgere il pubblico nelle questioni di matematica, filosofia, astrofisica, e stimolare processi conoscitivi, indurre stati emozionali profondi.

L'incontro si inserisce  nella ricerca condotta all'interno dell'Accademia di Belle Arti di Brera relativamente alla sfera interdisciplinare che vede coinvolti diversi linguaggi artistici, tra cui la Grafica d'Arte, l'Architettura e il Design,  nei confronti dei temi dello spazio e dei rapporti sinestetici che accomunano la creatività artistica.


Partecipano alla conferenza

FABIO PERI
Direttore Scientifico del Planetario di Milano

VITTORIO COSMA
musicista e produttore musicale

FILIPPO DE FILIPPI
Accademia di Brera

ALESSANDRA ANGELINI
Accademia di Brera

FORTUNATO D'AMICO
critico e curatore artistico

Modera:

FRANCESCO CORREGGIA
CRAB, Centro Ricerca Accademia di Brera


CRAB
Centro Ricerca Accademia di Brera
 Ex Chiesa di San Carpoforo
Via Marco Formentini 10
(20121) Milano

www.centroricercabrera.it


Facebook LinkedIn Twitter MySpace



venerdì 25 maggio 2012

Svizzera ad Expo 2015 - Padiglione della Confederazione, primo di 85 - Convegno di presentazione - Dichiarazione di Colombo Clerici




EXPO 2015, PRESENTATO IL PADIGLIONE SVIZZERO, PRIMO DI 85


Colombo Clerici: "La cooperazione culturale ed economica tra i due Paesi riceverà un ulteriore, forte impulso"  

I primi "render" del progetto per il Padiglione svizzero all'Expo 2015 di Milano vincitore del concorso indetto nel 2011 da Presenza Svizzera, sono stati presentati al Centro Svizzero di Milano ai due Commissari Expo italiani, il presidente della Regione Roberto Formigoni e il sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

Tra le autorità, il Console Generale Massimo Baggi, l'assessore D'Alfonso e numerosi consoli di altre nazioni.

Invitati esponenti del mondo imprenditoriale, culturale, politico del capoluogo lombardo.


Achille Colombo Clerici, presidente di Assoedilizia, ha affermato: "La cooperazione culturale ed economica tra i due Paesi riceverà dall'evento un ulteriore, forte impulso"

 "Confoederatio Helvetica", sviluppato da netwerch GmBH di Brugg, è incentrato sulla disponibilità e sulla distribuzione delle risorse alimentari a livello mondiale.

Il padiglione, i cui lavori avranno inizio nel 2013, sarà realizzato nelle immediate vicinanze del padiglione italiano.

Una posizione strategica che si articolerà su una superficie maggiore di 4.400 metri quadri di superficie, e che, oltre ai temi di Expo, ospiterà un ristorante, un punto vendita, un'area sponsor e moduli espositivi per i partner.

L'evento  costituisce la prima presentazione di un padiglione da parte di un Paese fra gli 85 che hanno aderito ad Expo 2015.

Tra gli interventi, quello dell'amministratore delegato di Expo Giuseppe Sala, il quale ha assicurato che l'organizzazione dell'Esposizione Internazionale sta procedendo secondo i tempi prefissati, prevedendo per l'edizione milanese un grande successo dopo l'Expo di Shanghai.

Il convegno è stata l'occasione per il passaggio di consegne - nella qualifica di Commissario Generale Expo per la Svizzera - fra Roberto Balzaretti, e l'ambasciatore Dante Martinelli, già Ambasciatore a Roma e in Cina, negli anni '90.

Balzaretti ha detto che l'investimento per la costruzione del Padiglione sarà di 23,1 milioni di franchi svizzeri, raccolti per la maggior parte da alcuni Cantoni, città e sponsor della Confederazione.

Il progetto vincitore, elaborato da un piccolo studio del Cantone Argovia, è stato scelto fra 103 partecipanti.

  Martinelli ha ricordato il ruolo reciproco di partner strategici di Svizzera e Italia e alcuni dati: il 6,5% dei cittadini svizzeri è di lingua italiana, 500.000 gli italiani residenti nella Confederazione mentre 50.000 svizzeri vivono in Italia.

Ha previsto, infine, 2 milioni di turisti dalla Svizzera per l'Expo.


giovedì 24 maggio 2012

PAT INVESTE NELL’AREA MARKETING E COMMERCIALE

Milano, 24 maggio 2012 - Con oltre 600 clienti, 15 mila licenze attive e una presenza in 12 paesi, grazie a una rete di Var e partner qualificati, Pat Group conferma il trend di crescita del fatturato a due cifre per il primo quarter dell'anno, con un aumento del personale sia a supporto della rete commerciale sia in ambito tecnico. Un risultato raggiunto in un momento importante della storia dell'azienda che, proprio quest'anno, festeggia 20 anni di attività.

 

Per consolidare il successo ottenuto, Pat ha deciso di avviare numerose iniziative. La principale novità riguarda il potenziamento dei nuovi uffici di Milano, strategico per rafforzare e sostenere le attività marketing e commerciali pianificate dall'azienda, e perché permetterà al team Sales di essere ancora più vicino alla maggior parte dei clienti, che vede su Milano la propria sede.

 

Lo sviluppo dell'area marketing e commerciale ha previsto anche l'ingresso, in particolare per gli uffici di Milano, di nuove figure professionali, e lo sviluppo di partnership con aziende leader, che permetteranno a Pat di raggiungere quei mercati, come ad esempio la pubblica amministrazione, dove l'azienda vuole maggiormente rafforzare la propria presenza.

 

Altro obiettivo di Pat per quest'anno è quello di sviluppare ulteriormente le proprie soluzioni in un'ottica 2.0, per aiutare le aziende a offrire ai propri clienti una customer experience di valore basata sulle nuove tecnologie, al fine di ottimizzare l'utilizzo del Web come canale strategico di interazione.

 

"I risultati ottenuti ci hanno permesso di impegnarci su più fronti, e di avviare una serie di iniziative che riteniamo strategiche per rispondere con sempre maggiore puntualità alle esigenze dei nostri clienti", ha dichiarato Patrizio Bof, AD e fondatore di Pat. "Il nostro obiettivo è quello di affiancare le organizzazioni come partner nello sviluppo di una customer experience multicanale, e di dare una risposta strutturata alla richiesta delle aziende di ottenere dai vendor del mercato IT un intervento più ampio, che vada al di là della sola implementazione di tecnologia".

 

Pat

Pat si propone alle organizzazioni di ogni settore quale partner a 360° per la costruzione di una customer experience multicanale, grazie alle proprie piattaforme applicative per la gestione del CRM, Customer Care e Service Desk attraverso l'automazione, il controllo e l'analisi dei processi IT. Pat accompagna così le imprese nella ideazione di un percorso unificato e coinvolgente di relazione con il cliente, che fa leva su una molteplicità di canali di contatto per venire incontro a ogni esigenza dell'interlocutore aziendale. Con sedi a Milano, Treviso e Roma vanta una capillare rete di distributori in tutto il mondo. Consolidato nel Gruppo il ruolo della società H-care, per lo sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative per i servizi di customer care in modalità multicanale e self-service. Tutte le informazioni sono disponibili nel sito internet: www.pat.it

martedì 22 maggio 2012

Duomo Milano. Iniziati i restauri della guglia maggiore



UNA GRU GIGANTESCA PER IL RESTAURO DELLE GUGLIE DEL DUOMO DI MILANO

Il presidente dell'Associazione Amici di Milano e di Assoedilizia Achille Colombo Clerici ricorda l'appello rivolto ai milanesi affinchè contribuiscano a mantenere l'integrità del monumento-simbolo della citta'. 

Da oggi una gigantesca gru modifica il panorama aereo di Milano.

Domina il Duomo perché servirà a restaurare, dopo 138 anni, la guglia maggiore che sorregge la Madonnina, statua-simbolo della città, ed altre guglie e statue danneggiate dal tempo.

Un'opera indispensabile per la stessa integrità del monumento sacro i cui finanziamenti – come hanno spiegato l'arciprete del Duomo Luigi Manganini, il presidente della Veneranda Fabbrica Angelo Caloia, l'allestitore Guido Canali – dovevano provenire dal governo.

Il presidente di Assoedilizia e dell'Associazione Amici di Milano Achille Colombo Clerici ricorda l'appello che è stato rivolto ai milanesi affinchè oggi come secoli or sono contribuiscano al mantenimento dell'integrità e della bellezza del "loro" Duomo.   

Balfour Beatty sigla un accordo con Autodesk per ampliare le funzionalità del Building Information Modeling



Balfour Beatty sigla un accordo con Autodesk per ampliare le funzionalità  del Building Information Modeling

 

Milano, 22 maggio 2012 — Balfour Beatty, gruppo internazionale attivo nel settore delle infrastrutture, e Autodesk, Inc. (NASDQ: ADSK), leader mondiale nel software di progettazione, ingegneria e intrattenimento 3D, hanno siglato un accordo di tre anni per un valore di 12 milioni di dollari, con l'obiettivo di supportare Balfour Beatty nell'adozione estensiva del BIM (Building Information Modeling). L'accordo, unico nel suo genere per importanza nel mercato delle infrastrutture, permetterà a Balfour Beatty di servire al meglio i propri clienti di tutto il mondo grazie all'utilizzo estensivo del BIM – un processo che utilizza modelli intelligenti per creare e gestire progetti di edifici e infrastrutture in modo rapido, economico e sostenibile. Il governo inglese imporrà l'utilizzo del BIM nei progetti pubblici di costruzione a partire dal 2016.   

 

Ian Tyler, Chief Executive di Balfour Beatty, ha commentato: "Innovazione ed efficienza sono il fulcro della nostra strategia, e questo accordo permette a Balfour Beatty di essere più competitiva rispetto alla concorrenza. Inoltre, va a toccare tutte le nostre attività e mercati, dagli investimenti in infrastrutture ai servizi professionali, fino alle attività di costruzione e alla gestione delle risorse. Saremo in grado di fornire ai nostri clienti numerose nuove informazioni relative all'infrastruttura che stiamo realizzando e gestendo per loro conto". 

 

Balfour Beatty ha già utilizzato le soluzioni Autodesk per il BIM su alcuni importanti progetti incluso il San Francisco Bay Bridge, l'ampliamento dell'autostrada londinese M25, e la progettazione e costruzione per la sostituzione del Terminal 2 dell'aeroporto internazionale di Heathrow a Londra. Per il nuovo Terminal 2B, il più grande progetto realizzato nell'aeroporto di Heathrow, l'utilizzo del BIM ha permesso all'azienda di coordinare gli oltre 30 stakeholder attraverso 13 progetti di interfacciamento, così come di gestire un picco di 1.600 persone che hanno lavorato finendo il lavoro in anticipo, tra cui la realizzazione del più grande muro a diaframma mai realizzato in Europa.         

                                          

"Il passaggio al BIM è qualcosa che va oltre l'implementazione di una nuova tecnologia – poterne beneficiare appieno presuppone un cambiamento di processo. Grazie a questo accordo, Balfour Beatty dimostra che tale cambiamento è in atto e Autodesk è entusiasta di collaborare con l'azienda affinché anche i clienti possano trarre beneficio dal BIM", ha commentato Roland Zelles, Vice President, Worldwide Sales, Autodesk Architecture Engineering and Construction. 

 

Grazie a questo accordo, migliaia di utenti di Balfour Beatty coinvolti nelle attività internazionali della società, avranno accesso ad un'ampia gamma di soluzioni Autodesk per il BIM inclusi i software Autodesk Revit, AutoCAD Civil 3D, Autodesk Navisworks, AutoCAD e Autodesk 3ds Max Design.  Autodesk fornirà corsi di formazione, supporto e consulenza strategica attraverso Autodesk Consulting, permettendo in questo modo a Balfour Beatty di ottimizzare l'utilizzo del BIM. 

 

Le soluzioni Autodesk per il BIM

Il Building Information Modeling è un processo basato su modelli intelligenti per creare e gestire progetti di edifici e infrastrutture in modo più veloce, economico e sostenibile. Le soluzioni Autodesk per il BIM per il ciclo di vita degli edifici e delle infrastrutture si basano su modelli intelligenti creati con i prodotti software Autodesk Revit e AutoCAD Civil 3D. Per ampliare i benefici derivanti dal BIM sono disponibili un'ampia gamma di soluzioni complementari per la visualizzazione e la simulazione virtuale del progetto, della documentazione e del design professionali, e per la gestone dei dati e la collaborazione.  Autodesk Building Design e Autodesk Infrastructure Design Suites offrono una gamma compete di strumenti per supportare il workflow BIM grazie a un'unica offerta particolarmente economica. 

 

Balfour Beatty

Balfour Beatty (www.balfourbeatty.com) è un gruppo internazionale attivo nel settore delle infrastrutture con competenze nell'area dei servizi professionali, di costruzione e di supporto.  L'azienda ha clienti in Inghilterra, nell'Europa continentale, in America, nel sud-est asiatico, in Australia e in Medio Oriente, e fornisce i più elevati livelli qualità, sicurezza e competenza tecnica. Il mercato di riferimento è quello delle infrastrutture, inclusi i settori dei trasporti (strade, ferrovie e aeroporti); infrastrutture sociali (istruzione e assistenza sanitaria); utility (acqua, gas e trasmissione e generazione di energia elettrica) e commerciale (uffici, tempo libero e retail). Il Gruppo offre servizi essenziali per lo sviluppo, la creazione e l'assistenza di tali attività, inclusi servizi di progettazione, finanziari e di gestione, diingegneria e costruzione, e servizi di gestione degli impianti.  Balfour Beatty impiega 50.000 persone in tutto il mondo. 

 

Informazioni su Autodesk

Autodesk, Inc., è leader mondiale nella fornitura di software di progettazione e intrattenimento 3D. Clienti del settore edilizio, industriale, delle infrastrutture, dei mezzi di comunicazione e dello spettacolo – fra cui agli ultimi 17 vincitori degli Academy Award per gli effetti speciali - adottano i software Autodesk per progettare, visualizzare e simulare le loro idee prima di metterle in pratica. Sin dall'introduzione di AutoCAD nel 1982, Autodesk continua a sviluppare il più ampio portafoglio di software all'avanguardia per il mercato globale. Per ulteriori informazioni su Autodesk, visitare il sito www.autodesk.it.

                                                                                                                     

 

Autodesk, AutoCAD, Civil 3D, Navisworks, and 3ds Max sono marchi registrati o marchi di Autodesk, Inc., e/o delle sue sussidiarie e/o affiliate negli Stati Uniti e/o altre nazioni. Academy Award è un marchio registrato della Academy of Motion Picture Arts and Sciences.  Tutti gli altri nomi, nomi di prodotto o marchi appartengono ai loro rispettivi proprietari. Autodesk si riserva il diritto di modificare le offerte di prodotti e servizi, le specifiche e il prezzo in qualsiasi momento senza preavviso, e declina ogni responsabilità per errori tipografici o grafici contenuti nel presente documento. 

© 2011 Autodesk, Inc. Tutti i diritti riservati.

 


Milano: Mostra "Zona 8: la sicurezza comincia dai progetti"



Urban Center Milano è lieto di segnalare la mostra allestita presso i locali di Villa Scheibler, via Orsini 21
dal titolo:

Zona 8: la sicurezza comincia dai progetti
Uno studio di quattro quartieri in trasformazione (Cascina Merlata, Sacco, Stephenson, Vialba Palizzi)

dal 23 al 30 maggio 2012
orario dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18
sabato 26 e domenica 27 maggio: apertura prolungata fino alle ore 21

Villa Scheibler, via Orsini 21 - Milano
Ingresso gratuito

La mostra nasce da uno studio realizzato al Politecnico di Milano da una classe di studenti del corso di laurea internazionale in Architettura. Gli studenti con diverse modalità hanno preso in esame alcuni quartieri del nord-ovest milanese. L'Assessorato all'Urbanistica e Edilizia Privata e l'Assessorato alla Sicurezza e Coesione sociale, Polizia locale, Protezione civile e Volontariato del Comune di Milano hanno deciso di partecipare al lavoro degli studenti e di avviare un processo di dialogo con il quartiere per mostrare come, anche attraverso la progettazione urbanistica, sia possibile aumentare la sicurezza in città.

Volantino scaricabile al link:
http://allegati.comune.milano.it/urbancenter/invito/2012/sicurezzaprogetti.pdf

venerdì 18 maggio 2012

Dentiblu a Milano per i 50 anni di Spiderman con la versione suina Spider-Mad



Mostra evento per celebrare i 50 anni di Spider-Man
Esposte tavole e albi che hanno contribuito a creare la storia del mito, e curiosità come la "trasposizione suina" Spider-Mad, edita Dentiblù

Pigger Parker veste i panni dell'Uomo-Grugno per difendere New Pork dalle grinfie del malefico Sgorblin


Una mostra evento per celebrare i 50 anni di Spider-Man, uno dei supereroi più amato di tutti i tempi. Dal 19 maggio al 29 luglio 2012, presso Wow Spazio Fumetto - Museo del Fumetto di Milano, in viale Campania 12, sarà possibile ammirare le tavole originali dei più grandi disegnatori italiani e stranieri della serie, albi rari, gadget, merchandising, anteprime, il rarissimo albo americano con la prima apparizione dell'Uomo-Ragno (il n. 15 della serie Amazing Fantasy del 1962), e il primo numero italiano (edito da Corno nel 1970), per la prima volta in Italia.

Nel ricco panorama dell'evento, un albo in particolare spicca per singolarità: è "Spider-Mad: L'incredibile Uomo-Grugno", un'interessante versione suina del supereroe, edito da Dentiblù. Una trasposizione del tutto libera, dissacrante e suina con protagonista Zannablù, un goffo cinghiale rimasto disoccupato a seguito di una riduzione di personale nelle industrie Ospork, che si ritrova suo malgrado spalla di Pigger Parker. Questi ha deciso di farsi pungere da un ragno radioattivo per acquisirne i poteri e diventare un supereroe mentre la città di New Pork è bersaglio della follia omicida di un bislacco supercattivo conosciuto come Sgorblin. Gli esiti saranno tutt'altro che eroici, e se dai "grandi poteri" acquisiti da Peter Parker derivano "grandi responsabilità", da quelli del maldestro Pigger Parker non possono che derivare "grandi calamità"…

Spider-Mad: L'incredibile Uomo-Grugno è il quattordicesimo volume della collana "Zannabù", nata nel 2000 dall'umorismo delle matite di Stefano Bonfanti e Barbara Barbieri, e che racconta le (dis)avventure del simpatico cinghiale dalle zanne blu.

Dentiblù è illustrazioni, disegno di fumetti, storyboard, character design, una fucina di idee creative, scrittura creativa, storie per fumetti, libri, progettazione di giocattoli e giochi, ma anche realizzazione di contenuti multimediali e per web. E' una casa editrice giovane, innovativa, che si sta imponendo nello scenario dell'editoria a fumetti italiana, anche acquisendo diritti di pubblicazioni internazionali di successo.


lunedì 14 maggio 2012

Con Milano come partner giunge alla 568^ edizione lo Sposalizio del mare di Cervia dal 18 al 20 maggio.




 
                                                                                                                                     


È dedicata al Centenario di Milano Marittima la cerimonia tra le più antiche d'Italia. Per l'occasione lo Sposalizio del Mare 2012 ospiterà Milano, città partner dell'anno.


Come accade da più di cinque secoli, Cervia si appresta a celebrare lo Sposalizio del Mare, l'antico matrimonio con cui la città dona l'anello alle acque dell'Adriatico. Considerata la più antica festa tradizionale della Riviera, si svolge quest'anno dal 18 al 20 maggio 2012, una "tre giorni" ricca di appuntamenti che sfocia nella magia della rievocazione storica quando, nella domenica dell'Ascensione, i pescatori dell'anello pastorale, lanciato in mare dall'Arcivescovo di Ravenna e Cervia, danno luogo a uno spettacolo senza tempo.

 
L'edizione è speciale, caratterizzata dalla presenza di un partner d'eccezione, la città di Milano, i cui cittadini nel 1912 furono i fondatori di Milano Marittima. La capitale lombarda, che ha eletto negli ultimi 100 anni questo tratto di costa a sua spiaggia e meta turistica abituale, oggi, per festeggiare cento anni, celebra questo legame tra i due territori anche in occasione dello Sposalizio del mare 2012.
In questi giorni si potrà vedere la grande mostra in onore di Giuseppe Palanti l'ideatore di Milano Marittima, l'artista milanese che i cervesi chiamavano e nostár pitór, perché spesso era a Cervia a ritrarre la bellezza di questo luogo con tela e pennelli e che ebbe l'idea di trasformare il suo mare preferito nella spiaggia dei milanesi. Per celebrarlo il comune di Cervia, in collaborazione con  i Musei San Domenico di Forlì, nell'ambito delle grandi mostre programmate nel 2012 sul Novecento, hanno pensato una mostra a lui dedicata. L'esposizione, dal titolo "Giuseppe Palanti. Pittore, urbanista, illustratore" è allestita negli spazi del Magazzino del Sale fino al 30 agosto e presenta uno spaccato del Novecento attraverso esempi di pittura, urbanistica, grafica pubblicitaria e architettura.

Le origini dello Sposalizio del mare
affondano le radici nella storia che si ripropone a Cervia dal 1445. L'antica leggenda narra che il rito nasce dalla vicenda accaduta quando Pietro Barbo, Vescovo di Cervia, al suo ritorno da Venezia fu sorpreso da una terribile tempesta in mare e per placarla diede in pegno alle acque l'anello pastorale, salvando così se stesso e l'equipaggio. Oggi come allora si rinnova il gesto propiziatorio che ogni anno si compie con la cerimonia e la benedizione delle acque. Nel 1986 fu Papa Giovanni Paolo II a celebrare lo Sposalizio del mare di Cervia commuovendo i cittadini e i turisti che, sempre numerosissimi, si danno appuntamento sul molo di Cervia per assistere al rito.
 
La gastronomia
Al via anche gli appuntamenti con l'enogastronomia. Per tre giorni ogni luogo del centro di Cervia ospiterà tavoli e fornelli per deliziare il palato del pubblico. In piazzale Aliprandi è allestito lo stand "I sapori dell'Adriatico" curato del Circolo Pescatori di Cervia. Attivo per tutto il weekend propone menù della tradizione e degustazioni di piatti tipici locali, esaltati dal sale "dolce" di Cervia.
Inoltre i fornai di Cervia propongono il "Pane della Sensia", una pagnotta tonda fregiata di un disegno a forma di croce che tutti i panifici cominciano a vendere una settimana prima dell'inizio della festa, accompagnandola con una confezione di sale dolce di Cervia in omaggio. Infine il Dolce delle Zitelle, realizzato con prodotti locali, legato alla antica tradizione del "Ballo delle Zitelle" che si teneva in occasione dello Sposalizio del Mare per le donne in età da marito.

Si parte venerdì 18 maggio
Da venerdì a domenica, negli spazi della Vecchia Pescheria di Cervia si festeggia il compleanno con la mostra "Milano Marittima compie 100 anni. Nascita e sviluppo della città giardino", una rassegna di immagini e documenti storici a cura di Renato Lombardi.
Nella piazza di Cervia (Piazza Garibaldi) alle 21,30 le celebrazioni sono affidate alle grandi proiezioni con "Cervia in scena", una carrellata di splendide immagini sulla storia dello Sposalizio del Mare e di Milano Marittima, che oggi ha cent'anni ma non li dimostra.
 
Sabato 19 maggio inaugurazione del 568° Sposalizio del Mare con la città di Milano
L'ospitalità in seno allo Sposalizio nasce dalla riflessione sulla necessità di incontrare e trasferire nella località cervese, in modo originale e innovativo, i differenti saperi e le culture delle città europee che ogni anno partecipano alla celebrazione dell'antico rito.
Quest'anno il legame è con Milano, la città a cui si può dare la paternità dell'elegante località sul mare, luogo tra i fiori all'occhiello del Belpaese, che in questi cento anni ha saputo conservare la propria tradizione sviluppando la filosofia ispirata al "turismo sostenibile". Milano Marittima nacque infatti ispirandosi al modello europeo di Garden City e in questo secolo è riuscita a mantenere ed esaltare la sua caratteristica di Città Giardino, dedicando al verde urbano una grande manifestazione che riunisce nella località marittima decine di architetti del verde e maestri giardinieri da tutto il mondo.
Proprio in quest'ambito alla capitale lombarda è stato dedicato un fiore. Si chiama "Rosa Gran Milano" e sarà esposta nell'ambito della mostra mercato sulle nuove varietà di rose 2012 dal titolo "Le Rose del Centenario - Un weekend al profumo di rose" con centinaia di specie, ospitata sabato 19 e domenica 20 maggio nell'area antistante i Magazzini del Sale Torre.

Alle 11,00 negli spazi del Teatro comunale di Cervia
si inaugura ufficialmente la 568^ edizione dello Sposalizio del mare. Una delegazione di Milano insieme alle autorità locali aprirà i festeggiamenti.
La giornata è dedicata agli appuntamenti sportivi dal sapore antico. Alcune competizioni si ripetono nel tempo e aumentano di volta in volta il loro fascino, come la Cursa di Batell, l'antica regata dell'Ascensione che si svolgeva già nel Settecento. Sabato sul molo, le barche da lavoro e al terzo della "Mariegola delle Romagne", dalle splendide vele colorate, si danno battaglia in una competizione d'altri tempi. Queste antiche barche protagoniste sono circa una ventina, tra batane, lance, lancioni, bragozzi, trabaccoli, barchetti e cutter (tipiche imbarcazioni a deriva mobile adibite al  trasporto dei turisti negli anni '50) e provengono da varie località della costa, da Cattolica a Marina di Ravenna.
Inoltre nel Piazzale dei Salinari si svolge Centra l'anello un appuntamento per gli appassionati, e non, del tiro con l'arco. È l'"Archery open day", aperto a tutti, un'occasione per avvicinarsi a questa disciplina.
 
Dedicata al piacere dei sensi, oltre che ai 100 anni di Milano Marittima, è la suggestiva iniziativa prevista nel pomeriggio di sabato che condurrà il pubblico tra i suoni della natura e, grazie a un percorso di "trekking urbano", dentro l'elegante tessuto cittadino formato dalle case progettate dal pittore milanese Giuseppe Palanti, fino ad arrivare sulla riva del mare per assistere a un emozionante "Concerto d'organo marino". A condurre il pubblico l'artista Luigi Berardi, profondo conoscitore della natura e "amplificatore" dei suoi suoni. Il percorso si snoda tra le prime ville di Milano Marittima, cercando di entrare nello spirito che ha animato all'inizio del Novecento la costruzione della Città Giardino, della città in perfetta simbiosi con la pineta, come fu sognata dallo stesso Palanti: "di una città giardino dove la poesia si sposasse alla praticità del vivere". Tra le tappe la villa di Palanti che grazie ai decori titpici e ai moreschi, renderà, insieme alle altre architetture Liberty, questo percorso un "cammino di bellezza".
"Il mare canta una canzone d'amore, nel plenilunio bianco, alla pineta", questi i versi che il pittore Giuseppe Palanti fece incidere sulla sua villa. Ispirata a questa scritta la passeggiata e il racconto condurranno infine verso il mare per ascoltare in questo scenario unico un Concerto eseguito con l'organo, uno strumento che per Luigi Berardi rappresenta  il modo per dare voce al mare. L'iniziativa è gratuita con prenotazione obbligatoria e ritrovo in Rotonda 1° maggio di Milano Marittima alle ore 17,00 (per informazioni: Trail Romagna tel 3385097841).
 
Domenica 20 maggio si entra nel clou della festa.
È il giorno dell'Ascensione e in attesa di rinnovare il matrimonio con il mare, la giornata scorre attraverso i magici momenti che accompagnano il pubblico nel cuore della festa.
Alla mattina nel Piazzale dei Salinari ha luogo il consueto Trofeo dell'anello, torneo di tiro con l'arco organizzato dalla Compagnia Arcieri Cervia.
Il pomeriggio si apre con gli appuntamenti tradizionali in Piazzale Pascoli si esibisce il Gruppo sbandieratori e musici che scorta il Corteo dello Sposalizio verso la Cattedrale dove viene celebrata la Messa dell'anello.
Alla fine il Corteo dell'anello con i figuranti in costume tra cui i salinari nei loro abiti antichi, insieme alle autorità milanesi e quelle cervesi, partendo dalla Cattedrale attraversa le vie della città per arrivare al Porto.
Qui è atteso dalla folla festante, dai tradizionali barconi piene di ospiti e turisti e dalle imbarcazioni storiche con le vele ricche di colori, che aspettano di uscire in mare aperto per accompagnare il Vescovo a celebrare lo Sposalizio.
Il Prelato, giunto in mare, dopo aver benedetto l'Adriatico e le imbarcazioni che lo solcano, esorta le acque a unire in un unico abbraccio tutte le etnie che si affacciano sul mare, poi getta il suo anello benedetto rievocando il momento in cui, 568 anni fa, questo gesto calmò la tempesta. Quando il Vescovo lancia l'anello nuziale in mare il gruppo di giovani cervesi è pronto per ripescarlo. Ogni anno i pescatori dell'anello s'impegnano in questa sfida molto sentita e condivisa dal pubblico, dando luogo a uno spettacolo mozzafiato. Cornice e al tempo stesso protagonista di questa festa è il mare, esortato con un pizzico di campanilismo, a propiziare una stagione favorevole per Cervia visto che il recupero dell'anello sacro è di buon augurio per tutto l'anno.
Dalle ore 15.00 alle ore 21.00 in Piazzale Aliprandi per gli appassionati, i collezionisti o anche chi vuole un ricordo, si può timbrare la cartolina dello Sposalizio del mare grazie all'Annullo postale.
La ricca giornata di festa si conclude al Porto Canale, dove alle 21 si può assistere alla divertente e appassionata Cuccagna sull'acqua, la tipica gara di abilità tra i giovani cervesi per la conquista di un trofeo collocato su di un palo scivoloso che si staglia sul porto-canale.
 

Per informazioni turistiche: tel. 0544 993435 www.turismo.comunecervia.it
Per prenotazioni hotel: tel. 0544 72424 www.cerviaturismo.it 

  
 




Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI