Cerca nel blog

giovedì 22 dicembre 2011

Ecolamp al Carnevale di Venezia 2012

Ecolamp protagonista per il terzo anno

al Carnevale di Venezia

 

 

Anche per la nuova edizione i temi della luce e del riciclo prenderanno vita all'interno dell'area appositamente allestita dal Consorzio in Campo San Polo

 

Milano, 21 dicembre 2011Per il terzo anno consecutivo, Ecolamp, Consorzio per il recupero e il trattamento delle lampade fluorescenti esauste, torna in laguna in occasione dell'edizione 2012 del Carnevale di Venezia, uno dei più conosciuti e apprezzati in tutto il mondo, che si terrà il 4 e 5 febbraio e dall'11 al 21 febbraio: tredici giorni di programmazioni artistiche che riceveranno l'attenzione di migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo.

 

Come l'anno precedente la presenza di Ecolamp alla kermesse si svilupperà nel sestiere Campo San Polo, il secondo luogo di svolgimento del Carnevale veneziano in ordine di importanza dopo Piazza San Marco, che verrà interamente dedicato alle iniziative che verranno organizzate dal Consorzio per intrattenere il pubblico e sensibilizzarlo sulle tematiche legate all'ambiente, all'ecosostenibilità e al corretto recupero delle moderne sorgenti luminose.

 

Anche per quest'edizione verrà allestito un grande gazebo e trasformato in un'area incantata, "Il bosco della Luce e del Riciclo", che verrà animato da acrobati, giocolieri e artisti di varia natura che attraverso performance, trucchi di magia e rappresentazioni divertenti avranno il compito di trasferire concetti chiave dell'attività di Ecolamp, promuovendo i comportamenti corretti nel trattamento delle moderne lampade fluorescenti che stanno sostituendo le vecchie lampadine a incandescenza.

 

Le lampade a basso consumo di energia una volta esaurite, infatti, vanno raccolte e trattate in maniera separata rispetto ai normali rifiuti urbani: possono essere portate direttamente presso i centri di raccolta comunale, dove sono disponibili gli appositi contenitori Ecolamp, oppure consegnate presso i punti vendita della distribuzione al momento dell'acquisto di quelle nuove. In questo modo si partecipa all'avvio di un circolo virtuoso che consente di riutilizzare le materie componenti, quali vetro, alluminio e plastiche, evitando la dispersione nell'ambiente di sostanze tossiche come il mercurio.   

 

"Con piacere rinnovo la presenza di Ecolamp al Carnevale di Venezia che rappresenta ormai un tradizionale appuntamento per il Consorzio, oltre che un'occasione importante di visibilità, comunicazione, educazione e sensibilizzazione di un ampio pubblico sui vantaggi e il valore di una corretta raccolta delle lampade fluorescenti esauste, che rappresenta il cuore della nostra attività – dichiara Fabrizio D'Amico, Direttore Generale di EcolampSiamo convinti che attraverso un intrattenimento divertente, scherzoso, ma intelligente, si possa raggiungere un gran numero di persone, di qualsiasi età, con i nostri messaggi e contribuire a rendere naturali alcuni semplici comportamenti grazie ad una corretta educazione ambientale".

 

 

 

Per maggiori informazioni visitate il sito www.ecolamp.it/

Press Area: www.ecolamp.it/comunicazione/

 

Ufficio Stampa Ecolamp: Conca Delachi - Alice Fracassi, afracassi@concadelachi.com Tel. 02/48193458 Mob. 331/7029271

 

Marketing & Comunicazione Ecolamp: Andrea Pietrarota, pietrarota@ecolamp.it     Mob. 348/5988469

                   Martina Cammareri, cammareri@ecolamp.it  Tel. 02/37052936

mercoledì 21 dicembre 2011

Rittal premiata con l’AWARD ECOHITECH Speciale Automation


Il notevole efficientamento del sistema di raffreddamento e l’esaltazione del concetto di modularità per rispondere ai requisiti di essenzialità richiesti dal mercato sono le ragioni alla base del premio speciale per la Categoria Componenti e Sistemi ricevuta da Rittal in occasione della prima edizione di “AWARD ECOHITECH Speciale Automation”.
Ad essere premiata è stata la nuova linea di condizionatori Rittal TopTherm Blue Efficiency, in grado di garantire fino al 45% di risparmio energetico e una considerevole riduzione delle emissioni di CO2 rispetto alle altre soluzioni sul mercato. Tra le caratteristiche maggiormente evidenziate dalla giuria tecnica, vi è l’adozione dell’innovativo rivestimento  RiNano, la vernice realizzata con nanotecnologie in grado di mantenere costanti le prestazioni del prodotto, contrastando l’adesione di polveri ed agenti esterni sulle alette di scambio, e il nuovo sistema di controllo elettronico Ecomode, che limita il funzionamento dei componenti interni quando le condizioni di settaggio sono soddisfatte.
La Menzione speciale riconosce il costante impegno e l’attenzione che Rittal rivolge ai temi dell’efficienza energetica e l’ecocompatibilità. “AWARD ECOHITECH” è infatti l’iniziativa che dal 1998 premia le aziende e gli enti pubblici eco-virtuosi, ovvero quelli che hanno raggiunto significativi risultati in tema di eco-compatibilità sfruttando in modo innovativo le più recenti tecnologie.

Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo: Verso una rete europea di servizi "eccellenti" a sostegno dei giovani innovatori e neoimprenditori

Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo: Verso una rete europea di servizi "eccellenti" a sostegno dei giovani innovatori e neoimprenditori

Operatori di sette paesi dell'Europa Centrale lavorano insieme per individuare e trasferire "buone pratiche" che stimolino la creazione d'impresa, grazie al progetto InoPlaCe

 Sostenere i giovani talenti nella creazione di nuove imprese innovative in grado di creare valore e occupazione. Una sfida  urgente e "globale",  per superare la attuale crisi e avviare una nuova fase di sviluppo, che operatori di sette paesi dell'Europa Centrale (Italia, Germania, Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia e Slovenia) cercano di raggiungere costruendo insieme, in un'ottica di cooperazione transazionale, una rete di servizi "eccellenti" a sostegno dei giovani innovatori e neoimprenditori.

Questo è l'obiettivo del progetto InoPlaCe, finanziato dal Programma comunitario Central Europe. Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo, il partner Italiano del progetto, ha previsto inoltre la creazione di un "laboratorio virtuale" per coinvolgere in questa "selezione" di buone pratiche i "destinatari" dei servizi da implementare, cioè i giovani innovatori e aspiranti imprenditori.

Con l'organizzazione del primo Info Day del progetto InoPlaCe, tenutosi a Milano lo scorso 5 dicembre, Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo ha dato il via  al percorso di coinvolgimento sia di alcuni operatori, promotori e gestori di servizi a sostegno dei creativi e della creazione d'impresa in Lombardia, sia di un primo gruppo di giovani creativi  e aspiranti imprenditori che parteciperanno al "laboratorio virtuale" per contribuire alla definizione di un kit europeo di servizi "ottimali" di sostegno all'imprenditorialità.

Nella prima fase la rete di operatori si focalizzerà nella raccolta delle "buone pratiche" lombarde, analizzando anche la propria esperienza nella gestione di incubatori d'impresa, servizi di supporto a start-up e spin-off, servizi di coaching, ecc.  Ciascun partner della rete e del progetto si impegnerà poi a promuovere e trasferire nel proprio ambito di attività e nel proprio territorio le buone prassi "selezionate" nelle sette regioni europee coinvolte.

I partner del progetto InoPlace sono: Regional Development Agency of South Bohemia (CZ), Regional Development Agency Cleje (SI), Regional Development Agency "ARLEG" ( PL), Regional Development Agency Senec-Pezinok (SK), Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo (IT), Pannon Novum Non-profit (HU), Europa Programme Centre (EPC) at governing body TIAW e.V. (DE) e CVVI-Centre for research, innovation and regional development (CZ). www.inoplace.eu

       per maggiori informazioni: Ulteriori informazioni sul progetto:
Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo: www.milanomet.it
Progetto InoPlaCe:  www.inoplace.eu

martedì 20 dicembre 2011

Ecolamp proroga il servizio Extralamp fino a giugno 2012

Ecolamp proroga il servizio Extralamp fino a giugno 2012

 

Forti degli ottimi risultati ottenuti attraverso l'adesione degli installatori al servizio,

Extralamp continuerà fino a tutto giugno 2012

 

Milano, 20 dicembre 2011 – Il Consorzio Ecolamp annuncia la proroga del progetto straordinario Extralamp fino al 30 giugno 2012, a seguito degli ottimi esiti ottenuti attraverso questo servizio rivolto agli installatori e ai professionisti di illuminotecnica.

I risultati raggiunti sono la prova evidente di quanto il servizio sia efficace: la raccolta attraverso il canale professionale rappresenta circa il 60 per cento di tutte le sorgenti luminose esauste complessivamente raccolte dal Consorzio in tutta Italia.

Dal 1° gennaio 2011 a oggi, dagli installatori e professionisti sono state ritirate oltre 838 tonnellate di sorgenti luminose a basso consumo, di cui ben 451 tonnellate solo attraverso Extralamp.

 

Tramite ExtraLamp, Ecolamp assicura il ritiro gratuito delle sorgenti luminose a fine vita per un quantitativo minimo pari a 100 chilogrammi presso le sedi professionali degli installatori su tutto il territorio nazionale grazie all'impiego di una rete logistica altamente qualificata. Le lampade esauste sono poi trasportate presso gli appositi impianti di trattamento dove le diverse componenti (vetro, alluminio, plastiche, mercurio, ecc.) vengono opportunamente trattate per il reimpiego come materie prime seconde e inertizzate per annullarne il potenziale inquinante. La richiesta di ritiro avviene previa registrazione sul sito www.ecolamp.it/extralamp. Ecolamp, inoltre, fornisce gratuitamente gli imballaggi per il confezionamento di tutte le tipologie di sorgenti luminose, dalle lampade compatte ai tubi fluorescenti.

 

Completano il canale professionale i 25 Collection Point, punti di raccolta convenzionati con Ecolamp e dislocati in tutto il Paese, dedicati esclusivamente ai professionisti e presso i quali è possibile conferire qualsiasi quantitativo di lampade esauste. Solo nel 2011 sono state ritirate dai Collection Point oltre 387 tonnellate di lampade fluorescenti esauste.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa Ecolamp: Conca Delachi – Alice Fracassi Tel. 02/48193458 afracassi@concadelachi.com

Marketing & Comunicazione Ecolamp:

Martina Cammareri  Tel. 02/37052936-7 cammareri@ecolamp.it

Andrea Pietrarota Cell. 348/5988469 pietrarota@ecolamp.it

venerdì 16 dicembre 2011



Nella suggestiva città di Taormina, dal 13 al 15 gennaio 2012, si terrà Fashion Art SPOSI l’evento che alla sua quarta edizione è già diventato un punto di riferimento per gli acquisti e le scelte dei futuri sposi.

Per tre giorni, il Fashion Art SPOSI organizzato da Taormina Eventi trasformerà il Palalumbi in un indimenticabile Salone per gli sposi dove verranno presentate le novità su tutto ciò che ruota intorno al fatidico giorno del sì. Una fiera specialistica che esporrà il campionario più vasto e qualificato di prodotti e servizi per gli sposi.
Tra le novità di questa quarta edizione il “Giarre Wedding”, con le firme più prestigiose della cittadina jonica dedicate al giorno del “Si”, lo spazio è patrocinato dalla Confcommercio di Giarre e dal Cna di Giarre.

“Per la prima volta, il nome della città di Giarre sarà presente ad un evento di rilevanza regionale per quel che attiene il mondo del matrimonio, grazie alla collaborazioni delle Sigle più importanti che rappresentano il commercio e l’artigianato nella cittadina jonica: Confcommercio e Confederazione Nazionale dell’Artigianato (C.N.A.)”. Dichiara Armando Castorina, Presidente Confcommercio Giarre.

Proposte da sogno senza perdere di vista le reali richieste del mercato: dall’abito per gli sposi alle strutture alberghiere, dalle bomboniere al viaggio di nozze, dal fotografo al make-up artist, dagli addobbi floreali alla musica. E tra le novità, anche uno spazio dedicato al catering e al banqueting, con degustazioni che coinvolgeranno le coppie in modo originale e divertente. In programma, oltre al Défilé per ammirare l’alta moda “sposa” e ai workshop fotografici, anche gli eventi “Art Flowers”, “Tutto in un piatto”, “The Art of Carving Fruitand Vegetable

“Il messaggio che vogliamo lanciare attraverso questa importante sinergia con “Fashion Art SPOSI” è quello che a Giarre gli Sposi possono trovare tutto quello che a loro può servire per il giorno più importante della loro vita assieme alla professionalità, la convenienza e la cortesia degli imprenditori commerciali ed artigiani”. Aggiunge Lia Lorino del CNA di Giarre.

“Siamo certi che la città di Taormina – dichiara, infine, Grazia Savoca, organizzatrice del Fashion Art SPOSI - ha tutte le carte in regola per far crescere l’ evento fieristico a carattere regionale e nazionale. La tre giorni è, anche, un’occasione di promozione del territorio. Taormina è, infatti, una prestigiosa meta turistica dove ogni anno, moltissime coppie provenienti da tutto il mondo, decidono di coronare il giorno più bello della loro vita in questa cornice di assoluta bellezza”.

Tra gli espositori, le maggiori “firme” della moda sposi, le location più suggestive, gli hotel,
i ristoranti più raffinati, gli studi fotografici di tendenza. Ecco che, anche quest’anno, Fashion Art SPOSI vuole rappresentare non solo un appuntamento di grande interesse commerciale ma anche la sede ideale per presentare al pubblico idee originali per “rinnovare” un mercato particolarmente legato alla tradizione.

Un mix di proposte, quindi, tra innovazione e tradizione, per chi vuole stupire con una cerimonia al di fuori del comune. A disposizione dei visitatori, informazioni sui prezzi di prodotti e servizi, ma anche utili confronti, consigli e suggerimenti preziosi dagli espositori.

Per info, consultare il sito www.fashionartsposi.it

PRESENTATO RISTOPAD, LA NUOVA FRONTIERA ENOGASTRONOMICA



Grande successo per l’evento “In Punta di dita” che, lo scorso 6 dicembre, ha accolto oltre 400 persone al Sal Art Cafè di Catania, per l’uscita di RistoPad, la nuova frontiera del menu formato “app”. RistoPad, infatti, è stata realizzata per Il Sale Art Cafe’ da Bizmate - azienda specializzata nelle applicazioni mobile - è sarà disponibile su Apple store da gennaio per gli addetti ai lavori del settore della ristorazione. L'iniziativa supportata da Aesse Informatica (premium resseller Apple, leader nella vendita di prodotti e servizi telematici) è nata per rispondere all'esigenza, sempre più forte, dei consumatori che ricercano una maggiore conoscenza sulle pietanze e sui vini, con informazioni sui produttori, sulle cantine, sulle eccellenze e naturalmente sulle materie prime utilizzate.

Ecco che, durante la serata-evento “In punta di dita”, il Sale Art Cafè è diventato un accogliente salotto dove gustare il finger food cucinato da Domenico Colonnetta e Francesco Patti, gli chef del ristorante Coria, neo stellato della guida Michelin.

E per tirare un po’ le somme del successo “In Punta di dita”, ecco qualche numero: 140 etichette degustate, 900 bottiglie tra magnum e tradizionali, 4.500 finger food, 1.500 finger food dolci, 60 chili di pane, 45 chili di formaggio. E 20 Ipad che Andrea Graziano sostituirà ai vecchi menu de Il Sale Art Cafè, consentendo al cliente di ricevere informazioni e aggiornamenti sui piatti, materie prime, tecniche di lavorazione con la possibilità di consultare una carta dei vini virtuale che spiega territori, vitigni, e racconta dei produttori.

“E’ stata una festa del cibo e del vino- ha dichiarato Andrea Graziano- che ha raccolto operatori ma anche semplici appassionati. Un omaggio alle eccellenze eno-gastronomiche che abbiamo avuto l’onore di ospitare al Sale Art Cafè”.

Tra le degustazioni offerte, i formaggi serviti dall'azienda Di Pasquale Formaggi di Ragusa, punto di riferimento del settore Caseario Isolano, le inusuali creazione del maestro panificatore Francesco Mignemi (Golosita' Creative) e le ineguagliabili birre artigianali del Birrificio Rocca dei Conti di Modica. E, ancora, un piccolo tasting dal titolo "Slow Plant, un nuovo modo di vivere le piante", nel corso del quale l'aromatario Enrico Russino dell'azienda "gli Aromi" ha condotto i partecipanti in un percorso olfattivo di riconoscimento delle erbe aromatiche-officinali da tutto il mondo: unica collezione in Sicilia con più di 150 profumi differenti. Grande successo anche per le magliette personalizzate con le inimitabili cover City-Map il cui ricavato raccolto durante la serata, andrà devoluto ad una associazione di volontari per il sostegno dei bambini in ospedale.

giovedì 15 dicembre 2011

Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo: Imprese e gestori di cluster da dieci regioni europee lavorano insieme per creare "meta-distretti" nei settori Agroalimentare, Energia e Ambiente, Turismo, ICT e Scienze della Vita


Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo: Imprese e gestori di cluster da dieci regioni europee lavorano insieme per creare  "meta-distretti" nei settori Agroalimentare, Energia e Ambiente, Turismo, ICT e Scienze della Vita

Il progetto europeo Clusters Cord promuove gruppi di lavoro per aumentare l'innovazione e l'internazionalizzazione dei cluster d'impresa

Sono appena stati avviati i cinque gruppi tematici che per tutto il 2012 e attraverso l'organizzazione di exchange forum, visite studio e l'attivazione di strumenti web e multimediali lavoreranno insieme con l'obiettivo di creare "meta-distretti" transnazionali nei settori Agroalimentare, Energia e Ambiente, Turismo, ICT e Scienze della Vita.

Questo percorso coinvolge aziende, gestori di cluster e agenzie di sviluppo di dieci regioni europee ed č stato avviato nell'ambito del progetto Clusters Cord. Finanziato dal Programma comunitario Central Europe, questo  progetto ha l'obiettivo di migliorare la gestione, l'innovazione e l'internazionalizzazione dei cluster e coinvolge sette paesi europei: Italia, Germania, Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia e Slovenia.

I partecipanti ai gruppi di lavoro tematici si erano conosciuti e confrontati per la prima volta lo scorso 25 ottobre a Sesto San Giovanni – Milano, in occasione della prima International Benchmarking Conference del progetto Clusters Cord organizzata dal partner italiano Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo. All'incontro avevano partecipato oltre 120 imprese, gestori di cluster e operatori di sviluppo territoriali europei che, oltre ad approfondire modelli di gestione, strategie e politiche a supporto dello sviluppo di cluster di imprese regionali e transnazionali, avevano iniziato ad impostare i gruppi tematici.

Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo dirige tutto il lavoro di scambio tra i diversi partner europei del progetto e, con il supporto del Parco Tecnologico Padano, coordina in particolare il lavoro del gruppo dedicato al settore Agroalimentare.

Nei prossimi mesi i coordinatori dei cinque gruppi tematici dovranno predisporre un piano strategico per ogni settore produttivo con la definizione delle azioni da sviluppare per arrivare alla creazione dei cinque "meta-cluster" transnazionali.

I partner del progetto Clusters Cord sono LP Regional Development Agency of Usti Region (Repubblica Ceca), Centre for research, innovation and regional development (Repubblica Ceca), Regional Development Agency Bielsko-Biala  (Polonia), ARLEG S.A. Regional Development Agency (Polonia), BSC-  Business Support Centre (Slovenia), Regional Development agency of Piestany (Slovacchia), Mid-Pannon Regional Development Company (Ungheria), Stuttgart Region Economic Development Corporation (Germania), Upper Austrian Chamber of Commerce (Austria) e Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo ( Italia).

Ulteriori informazioni sul progetto e versione inglese del comunicato:

Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo: www.milanomet.it

Progetto Clusters Cord:
http://www.clusterscord.eu/

martedì 6 dicembre 2011

Metti in scena il progresso sociale. Vinci un biglietto per la Scala di Milano

Project Malawi, in partnership con Teatro alla Scala - LaScalaUNDER30, mette a disposizione 30 biglietti gratuiti per assistere a un evento straordinario sostenendo le attività di aiuto al Malawi.

Se hai meno di 30 anni, puoi essere il vincitore di uno dei 30 biglietti per l'Anteprima del balletto “Excelsior” al Teatro alla Scala di Milano il 18 gennaio 2012 alle ore 20.00.

Per partecipare, basta andare sulla pagina Facebook di “Project Malawi e LaScalaUNDER30” (http://www.facebook.com/projectmalawiunder30) e rappresentare la propria idea di progresso sociale.

Tra tutti i progetti caricati tra il 6 dicembre 2011 e il 9 gennaio 2012, i più votati vinceranno i 30 biglietti messi in palio per l’Anteprima del Balletto.

Excelsior

Mentre si profila all’orizzonte il nuovo secolo “tecnologico”, nel 1881 il sipario della Scala si apre per la prima volta su Excelsior che celebra il trionfo della Luce e della Civiltà sull’Oscurantismo. Dopo dieci anni dalle ultime rappresentazioni, il “ballo grande” torna in scena alla Scala e inaugura la stagione 2011/2012 con il balletto-simbolo dei fasti di un’epoca.
Al suo debutto nel 1881 Excelsior ebbe una folla di interpreti, oltre 500 comparse, e un successo strepitoso: solo nella prima stagione oltre 100 repliche, una serie interminabile di rappresentazioni in Italia e in tutta Europa, fino alla Russia e alle due Americhe.

Project Malawi

Project Malawi è programma nato nel 2005 per iniziativa di Intesa Sanpaolo e Fondazione Cariplo con lo scopo di contribuire nel lungo periodo al rilancio economico e sociale di uno dei 15 Paesi più poveri del mondo e maggiormente colpiti dall’epidemia di AIDS, in cui l'aspettativa media di vita è tra le più basse di tutta l'Africa, il 15% della popolazione è sieropositiva e 11 bambini su 100 nascono contagiati.

Project Malawi si basa sulla collaborazione tra grandi ONG operanti nel Paese e il Governo locale, come chiave per un processo sostenibile e durevole. L’Obiettivo è creare una barriera all’AIDS partendo dalla prevenzione della trasmissione del virus tra madre e figlio e affiancare all’azione sanitaria l’intervento integrato dei partner operativi del progetto nelle rispettive aree di competenza: nutrizione, assistenza agli orfani, prevenzione, sviluppo locale.
Per saperne di più www.projectmalawi.com.

VODAFONE: APRE A SAN BABILA IL NUOVO STORE MULTIMEDIALE


VODAFONE: APRE A SAN BABILA IL NUOVO STORE MULTIMEDIALE

Svelata l'offerta Smart PASS, l'innovativo strumento di pagamento contactless di Vodafone

Milano, 6 dicembre 2011 E' stato inaugurato ieri a Milano in zona San Babila il nuovo store di Vodafone. Il negozio, ubicato in Galleria Passarella 1, è stato ideato dallo studio Dante Benini & Partners su una superficie di circa 250mq su due piani. Una vetrina di 80 mq di cristallo completamente trasparente accoglie il Cliente in un ambiente altamente innovativo e lo introduce in una struttura moderna che gli consente un percorso di sperimentazione dei più evoluti servizi di telefonia e connettività internet, attraverso rete mobile e fissa, e di tutti i prodotti e terminali di ultima generazione prima della propria scelta d'acquisto. 

"Il Cliente e' il punto centrale intorno a cui e' stato ideato il Vodafone Store San Babila, dove saranno esposte tutte le novità presenti sul mercato, che potranno essere liberamente provate in un ambiente che coniuga confort e innovazione. Nel Vodafone Store i Clienti saranno accompagnati nella loro sperimentazione da internet specialist: persone altamente qualificate che li supporteranno e li aiuteranno a trovare la migliore soluzione tra le nuove offerte Vodafone. L'innovazione e la capacità di rispondere alle esigenze del Cliente sono da sempre al centro della strategia di Vodafone e il nuovo Store San Babila, unendo questi due elementi, rappresenta un esempio di come l'Azienda potrà servire sempre meglio i Clienti in tutti i suoi negozi". -  spiega Andrea Rossini, Direttore Consumer Sales & Distribution di Vodafone Italia. Con l'apertura del Vodafone Store San Babila confermiamo la strategia di rafforzamento della nostra rete di vendita e servizio al Cliente con forte attenzione a Milano, dove nel 2011 abbiamo continuato ad investire sia in termini di progetti commerciali che nel potenziamento della copertura - continua Rossini. Il nuovo negozio rende ancora più ampia e vicina al Cliente la nostra rete di vendita sul territorio cittadino, che entro dicembre conterà 32 store e che e' parte integrante della più grande rete di distribuzione monomarca del Paese con oltre 900 punti vendita".

In occasione dell'inaugurazione, e' stata svelata l'offerta commerciale di Vodafone Smart PASS, l'innovativa carta prepagata che, grazie alla tecnologia NFC (Near Field Communication), permette di pagare in modalità contactless su POS fisici e che consentirà di effettuare transazioni in mobilità mediante smartphone e tablet.

Vodafone Smart PASS è stata realizzata in collaborazione con i partner bancari CartaSi, ICBPI e con il circuito internazionale MasterCard ed è associata univocamente al numero di telefono del Cliente Vodafone. La carta e' integrata con il programma loyalty Vodafone YOU e offre promozioni e vantaggi esclusivi. 

Vodafone Smart PASS consente di pagare sia in modalità "tap&go" negli esercizi convenzionati con MasterCard PayPass™, semplicemente avvicinando la card ai POS di nuova generazione, sia in modalità tradizionale in tutti gli esercizi convenzionati CartaSi e Mastercard in Italia e nel mondo. 

I negozi Vodafone, grazie alla collaborazione con il Gruppo SIA, saranno presto dotati di terminali di pagamento NFC (Near Field Communication) che consentiranno di offrire ai Clienti una customer experience unica che prevederà, oltre al pagamento tap& go, il riconoscimento immediato su POS e chioschi self-service.

Vodafone Smart PASS sarà distribuita nei negozi Vodafone e sul sito vodafone.it al costo di € 5 e consentirà ricariche fino a €2500 al giorno in base al canale di ricarica scelto dai Clienti tra i negozi Vodafone (costo di ricarica di  €1), le ricevitorie Sisal (costo di ricarica di € 2), gli oltre 8000 bancomat del circuito QuiMultiBanca (costo di ricarica di € 2), bonifico bancario da qualsiasi sito di home banking (costo di ricarica di €1).

venerdì 2 dicembre 2011

Urban Center e Politecnico di Milano: "Josef Gočár. Memoria della tradizione e poetica d’avanguardia" Invito martedì 6 dicembre 2011


Urban Center e Politecnico di Milano (Dipartimento di Progettazione dell'Architettura)
sono lieti di invitarLa all'inaugurazione della Mostra

"Josef Gočár. Memoria della tradizione e poetica d'avanguardia"

martedì 6 dicembre 2011 - ore 18.30
Urban Center Milano - Galleria Vittorio Emanuele II

La straordinaria esperienza architettonica di Josef Gočár (architetto boemo, docente dell'Accademia di Praga) viene documentata in questa mostra - per la prima volta in Italia - attraverso materiali inediti, riproduzioni fotografiche, disegni di archivio e ricostruzioni interpretative dei progetti mediante modelli a diversa scala prodotti dagli allievi della Scuola di Architettura Civile del Politecnico di Milano.
L'attività di Josef Gočár, figura di grande rilievo nel panorama architettonico e culturale del Novecento europeo, risulta di notevole interesse: dalla sua attiva partecipazione alla poetica sperimentale del Cubismo boemo - fenomeno unico nella produzione artistica europea - al contributo autentico all'esperienza del razionalismo europeo.

Invito scaricabile al link:
http://allegati.comune.milano.it/urbancenter/invito/2011/josef_gocar.jpg

La mostra rimarrà aperta dal 6 dicembre 2011 al 5 gennaio 2012
dal lunedì al venerdì orario continuato 9 - 18
ingresso libero

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI