Cerca nel blog

martedì 30 novembre 2010

M&M Fragrances crea per Masque le nuove fragranze Dolceacqua e Petra


Da mercoledì 1 dicembre - Temporary Store in esclusiva a la Rinascente Milano - Piazza Duomo

M&M Fragrances, il primo atelier della profumeria in Italia, ha realizzato per Masque due nuove fragranze per la linea top: Petra, sensuale e misteriosa e Dolceacqua più fiorita e romantica. I nuovi profumi, che verranno distribuiti in Italia da Luxury-Lab Cosmetics, saranno disponibili a partire dal 1 dicembre in un Temporary Store al piano terra de la Rinascente di Milano Piazza Duomo.

Con questa partnership M&M Fragrances consolida il proprio ruolo di riferimento nel panorama cosmetico Made in Italy. L’azienda, che si rivolge ai principali brand della profumeria di lusso, della cosmesi, della moda edell’home fragrance, è stata selezionata da Masque per rispondere al bisogno di portare sul mercato un prodotto che fosse sintesi della vera qualità italiana in tutte le fasi della filiera. E’ dai laboratori e dalla sede creativa di M&M Fragrances, situati a Milano, che il progetto ha il suo punto di partenza; qui le essenze vengono realizzate solo con materie prime di origine certificata e testate attraverso un vasto range di controlli qualità. Italiana inoltre è la scelta del packaging e delle confezioni in ceramica di Deruta, realizzate a mano che contengono i prodotti della linea nelle sue diverse declinazioni.

M&M Fragrances, grazie al naso Enrico Scartezzini, ha interpretato sotto una duplice luce, ora misteriosa ora più romantica, il modo di essere donna incarnato da Masque. Petra, dal profumo intenso e ammaliante rimanda al fascino delle atmosfere orientali: Pepe Nero dell’Iran, Sandalo e Patchouly circondano di fascino e calore e unendosi alle note vellutate del Fiore di Loto e creano una fragranza intensa che si ispira a una femminilità misteriosa e seducente; Dolceacqua è una creazione pensata per un tipo di donna romantica e sognatrice, un profumo fresco, leggero e speziato nelle prime note, delicato e al contempo sensuale nell’accordo di cuore grazie a Melograno, Violetta e Rosa Wardia. Il fondo del profumo rivela note calde di legni e muschi, toni dolci di vaniglia e accenti luminosi e avvolgenti di ambra.

Come queste creazioni, tutti i prodotti M&M Fragrances sono esclusive essenze taylor-made create impiegando materie prime pregiate, di altissima qualità, in linea con il progetto del fondatore, Marco Maffei, di creare una vera e propria “sartoria del profumo”, tutta Made in Italy, dove tutto viene creato su misura e in grado di instaurare un rapporto assolutamente personale con il cliente.

Per Info:

M&M Fragrances s.r.l

02 33496009

patrizia.fabretti@bluwom-milano.com


Strumenti di progettazione Rittal per soluzioni di raffreddamento rapide e personalizzate

Mantenere una temperatura costante all’interno degli armadi è indispensabile per garantire ai componenti elettronici condizioni ottimali e una maggiore durata nel tempo. Per tale motivo, Rittal rende ora disponibili strumenti software e servizi specifici per la progettazione dei sistemi di raffreddamento.

Il nuovo software Rittal Therm 6.0 permette l’analisi delle singole esigenze di condizionamento di ogni quadro e l’identificazione della soluzione corretta per il suo raffreddamento. L’analisi si basa su dati quali le dimensioni della carpenteria, la temperatura esterna massima e la temperatura interna minima richiesta, oltre alla potenza dissipata o alle apparecchiature destinate ad essere installate. Con questi parametri il software è in grado di indicare la soluzione di climatizzazione ideale, anche in una versione stampabile e allegabile alla documentazione commerciale.

Si può così stabilire in modo estremamente agevole quale dovrà essere la portata del sistema di ventilazione forzata da adottare o se sarà meglio prendere in considerazione l’installazione di un condizionatore (e quale sarà la potenza frigorifera necessaria). Con questo software si riducono a 20 minuti i tempi di progettazione di un sistema di climatizzazione che tradizionalmente richiederebbe circa 130 minuti.

Grazie all’analisi termografica, Rittal può anche consigliare ai suoi clienti dove posizionare il prodotto scelto, in riferimento alla disposizione e al layout dei componenti interni. In questo modo è possibile identificare gli elementi che diffondono maggior calore e riconoscere tutte le eventuali anomalie nei flussi d’aria, così da porvi rimedio.

lunedì 29 novembre 2010

Ecolamp-servizio Extralamp, proroga a giugno 2011

Ecolamp proroga il servizio Extralamp fino a giugno 2011

Forti degli ottimi risultati ottenuti attraverso l'adesione degli installatori al servizio,

Extralamp continuerà fino alla fine di giugno 2011

Milano, 29 novembre 2010 – Ecolamp annuncia la proroga del progetto straordinario Extralamp fino al 30 giugno 2011, a seguito degli ottimi esiti ottenuti attraverso questo servizio rivolto agli installatori e ai professionisti illuminotecnici.

I risultati raggiunti sono la prova evidente di quanto il servizio sia efficace: la raccolta attraverso il canale professionale rappresenta circa il 60 per cento di tutte le sorgenti luminose esauste complessivamente raccolte sul territorio nazionale.

Dal 1° gennaio 2010 a oggi, dagli installatori sono state ritirate oltre 570 tonnellate di sorgenti luminose a basso consumo, di cui ben 383 tonnellate solo attraverso Extralamp, su un totale nazionale pari a1.125 tonnellate.

Attraverso ExtraLamp, Ecolamp assicura il ritiro gratuito delle sorgenti luminose a fine vita per un quantitativo minimo pari a 100 chilogrammi presso le sedi professionali degli installatori su tutto il territorio nazionale grazie all'impiego di una rete logistica altamente qualificata. Le lampade esauste sono poi trasportate presso gli appositi impianti di trattamento dove le diverse componenti (vetro, alluminio, plastiche, mercurio, ecc.) vengono opportunamente trattate per il reimpiego come materie prime seconde e inertizzate per annullarne il potenziale inquinante. La richiesta di ritiro avviene previa registrazione sul sito www.ecolamp.it/extralamp. Ecolamp fornisce inoltre, in forma del tutto gratuita, gli imballaggi necessari al confezionamento di tutte le tipologie di sorgenti luminose, dalle lampade compatte ai tubi fluorescenti.

Il secondo servizio rivolto ai professionisti consiste negli Collection Point, 20 punti di raccolta convenzionati con Ecolamp e dislocati in tutta Italia, esclusivamente dedicati ai professionisti e presso i quali è possibile conferire qualsiasi quantitativo di lampade esauste. Dal 1° gennaio 2010 sono state ritirate dai Collection Point oltre 187 tonnellate di lampade esauste.

Infine, con l'inizio del 2011 decollerà un terzo servizio: con l'accordo stretto con la FME (la Federazione dei grossisti di materiale elettrico) i punti vendita diventeranno degli Eco Point della Distribuzione, dove gli installatori potranno restituire le lampade fluorescenti esauste di provenienza domestica (o assimilate per quantità e tipologia), al momento dell'acquisto di quelle nuove in "rapporto di 1 contro 1".

"I professionisti rappresentano per noi un canale fondamentale, considerando il peso che il comparto occupa nell'ambito della raccolta, ma anche la consapevolezza e l'attenzione che si sta diffondendo tra gli installatori e i professionisti illuminotecnici." afferma Fabrizio D'Amico, Direttore Generale di Ecolamp. "E' per questo motivo che, oltre a informare e sensibilizzare il grande pubblico dei consumatori, intendiamo proseguire nel nostro impegno verso i servizi dedicati alle diverse esigenze degli operatori professionali."

Ufficio Stampa Ecolamp: Conca Delachi – Sara Gentile Tel. 02/48193458

Marketing & Comunicazione Ecolamp:

Martina Cammareri Tel. 02/37052936-7

Andrea Pietrarota Cell. 348/5988469

domenica 28 novembre 2010

Disfarsi delle lampade fluorescenti esauste

Come disfarsi delle lampadine a basso consumo?

Le lampadine a risparmio energetico sono altrettanto facili da usare di quelle tradizionali ma, una volta esaurite, vanno trattate con attenzione.

Come si smaltiscono le lampadine fluorescenti compatte?

Si tratta di prodotti contenenti un sistema elettronico complesso e non vanno quindi buttati nella spazzatura, come indica anche l'apposito logo con la croce sul bidone (comeune a tutti i RAEE: rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche). Il modo giusto di disfarsene è riconsegnarli al negoziante o al centro di raccolta comunale più vicino alla propria abitazione.


Logo sull'imballaggio – da non buttare nella spazzatura (logo WEEE)

Cosa fare se una lampadina fluorescente compatta si rompe?

Diversamente dalle vecchie lampadine a incandescenza, le lampadine fluorescenti compatte contengono piccole quantità di mercurio.

Quando la lampadina è integra non ci sono fuoriuscite di mercurio ma, se si rompe, può uscirne una piccola quantità di questa metallo, pari a 5 milligrammi (all'incirca, sono le dimensioni della macchia d'inchiostro sulla punta di una penna a sfera).

A titolo di confronto, i vecchi termometri contengono circa 500 milligrammi di mercurio. Quindi niente panico!

Ma poichè il mercurio è una sostanza tossica, si consiglia anzitutto di aerare la stanza, e poi di pulire con un vecchio straccio bagnato. È meglio evitare che la pelle venga a contatto coi frammenti, e non bisogna usare l'aspirapolvere.

  • Per evitare le fuoriuscite di mercurio, si possono comprare le lampadine inserite in un involucro infrangibile.
  • Le lampade fluorescenti esauste non vanno gettate nella cassonetto dei rifiuti indifferenziati, nè nei contenitori e campane per il vetro.
  • Se integre è buona pratica ambientale riportarle al punto vendita, quando se ne acquistano di nuove.
  • Nel caso una si sia rotta è cosa responsabile riportare tutti i frammenti attentamente raccolti e richiusi in un sacchetto di plastica resistente presso un centro di raccolta o isola ecologica comunale.
Ogni informazione sulla corretta gestione delle lampade fluorescenti compatte e dei tubi lineari sul sito: www.ecolamp.it

Un ambiente più pulito dipende ANCHE dai piccoli comportamenti quotidiani di tutti noi.

Lampade fluorescenti compatte

Quando si parla di lampadine ad elevata efficienza energetica si pensa quasi sempre a quelle fluorescenti compatte (CFL). In realtà, le CFL sono solo una delle tante possibilità, anche se sono molto diffuse grazie alle loro ottime prestazioni.


Le lampadine fluorescenti compatte sono entrate in circolazione negli anni Ottanta e sono note per la loro durata ed efficienza. A parità di emissione luminosa, una lampadina fluorescente compatta consuma fra il 65 e l'80% di energia in meno rispetto alle lampadine a incandescenza tradizionali.

Lampadina fluorescente compatta a forma di goccia (di tipo on/off)

Lampada con lampadina fluorescente compatta a forma di goccia

Le lampadine fluorescenti compatte presentano a volte un involucro esterno che nasconde i tubi riempiti di gas e le fa sembrare ancora più simili alle lampadine a incandescenza. Le CFL possono durare da 6 000 a 15 000 ore, a seconda del tipo e dell'uso che se ne fa, mentre le lampadine a incandescenza hanno una vita utile di sole 1000 ore circa. Grazie alla loro elevata efficienza e alla lunga durata di vita, le CFL fanno spendere meno.

Lampada da tavolo con lampadina fluorescente compatta a forma di oliva

Lampadina fluorescente compatta a forma di oliva (di tipo on/off)

Lampadario con lampadine fluorescenti compatte a forma di oliva

Paralume con lampadina fluorescente compatta a forma di spirale

Lampadina fluorescente compatta a forma di spirale (di tipo on/off)


Paralume con lampadina fluorescente compatta tubolare

Lampadina fluorescente compatta tubolare (di tipo on/off)


Lampada da tavolo con lampadina fluorescente compatta a forma sferica

Lampadina fluorescente compatta a forma sferica (di tipo on/off)



Sei un installatore e produci quantitativi di lampade fluorescenti e tubi lineari?
Ecolamp di dà una mano. Tutti i servizi sono gratutiti: www.ecolamp.it/extralamp


approfondimenti: Lampade fluorescenti esauste: non gettatele nella pattumiera. On air la campagna di sensibilizzazione ambientale di Ecolamp



--
Postato da Redazione del CorrieredelWeb.it su IL COMUNICATO STAMPA

ORCHESTRA IN GIOCO 8 DICEMBRE - concerto L'EROICA - prima al Sociale di Como - (CON OPERA EDUCATION la musica sinfonica è un gioco)

CON OPERA EDUCATION LA MUSICA SINFONICA E' UN GIOCO. 
8  DICEMBRE – PRIMA AL TEATRO SOCIALE DI COMO

 
L'EROICA DI BEETHOVEN PER "ORCHESTRA IN GIOCO"
 

L'8 dicembre alle ore 16.00, debutta al Teatro Sociale di Como, ad ingresso gratuito (con prenotazione a posto obbligatorio), un singolare concerto di musica sinfonica: L'Eroica - terza sinfonia in MI bemolle maggiore op. 55 di Ludwig Van Beethoven in una versione "interattiva" adattata ai più piccoli, ma adatta anche ai più grandi. Il concerto, che svela il lato ludico e appassionante della musica sinfonica, aperto al pubblico in occasione della prima, è parte integrante di Orchestra in Gioco, una delle proposte di Opera Education un progetto didattico e di spettacolo rivolto alle scuole ma anche al pubblico, per la diffusione dell'opera lirica giunto ormai al XIV anno di attività (80.000 giovani spettatori ogni anno).  Per la stagione 2010 2011, AsLiCo ha ampliato la proposta includendo anche la musica sinfonica . Orchestra in gioco si avvale di un modello di percorso didattico snello e innovativo che utilizza un sito internet appositamente dedicato per caricare il materiale di introduzione alla sinfonia, l'Eroica di Ludwig Van Beethoven. Per la prima volta AsLiCo, insieme al giovane direttore d'orchestra Matthieu Mantanus, propone un progetto didattico legato alla musica sinfonica in cui i ragazzi, guidati dall'insegnante, incominceranno a prendere confidenza con la materia in classe, per poi assistere in teatro a un momento di presentazione da parte del direttore d'orchestra che spiegherà loro le principali linee guida della sinfonia coinvolgendoli prima dell'esecuzione. Il Maestro Mantanus, nominato direttore associato di Lorin Maazel al Casteton Festival, è esperto di didattica musicale ed autore del libro Una giornata Eroica (ed. Feltrinelli) che, con gran semplicità mette il lettore davanti a domande semplici e cruciali raccontando i segreti dell'orchestra durante una prova.

 
Orari Biglietteria

Dal martedì al venerdì, ore 13.00 - 18.00; Sabato, ore 10.00 - 13.00 
Tel. +39. 031.270170 - Fax +39. 031.271472 
info@teatrosocialecomo.it  
www.teatrosocialecomo.it 
 

Matthieu Mantanus

Nato in Svizzera, Matthieu Mantanus inizia la sua carriera come

pianista, suonando nel 1999 con l'orchestra da camera del

Concertgebouw di Amsterdam in Sala Verdi a Milano. Allievo di

direzione d'orchestra di Bruno Aprea a Roma, partecipa a

numerose masterclass internazionali con Robert Jansens e Erol

Erdiç, Jorma Panula durante il Schleswig‐Holstein Musik Festival,

Gianluigi Gelmetti all'Accademia Chigiana di Siena. Nel 2009 è

apprentice conductor per Lorin Maazel durante il Castleton Festival in Virginia. Ha seguito

Giuseppe Sinopoli per produzioni alla Wiener Staatsoper, La Scala, Maggio Musicale Fiorentino e

Santa Cecilia in qualità di assistente volontario. Dal 2005, ha diretto numerosi concerti con

l'orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi. Dal 2006 al 2009, è stato direttore musicale

dell'orchestra "La Verdi per tutti". Recentemente ha fatto il suo debutto sul podio dell'orchestra

della Svizzera Italiana. Dal 2009 riveste il ruolo di direttore principale ospite dell'orchestra

sinfonica Città di Ravenna. 

ORCHESTRA 1813

Costituita dall'As.Li.Co. nel 2007, l'Orchestra 1813 ha debuttato ne Il Re Pastore di Mozart, sotto la

direzione musicale di Bruno Dal Bon. Partecipe in questi anni dei progetti e dei circuiti promossi

dall'As. Li. Co. (Pocket Opera, Opera domani), ha preso parte a numerose produzioni liriche in un

calendario intenso di lavoro: L'elisir d'amore, Il barbiere di Siviglia, La Cenerentola, Don Pasquale,

Madama Butterfly, L'Italiana in Algeri, Rigoletto, Don Giovanni (Pocket Opera), The Fairy Queen,

Così fan tutte, Hänsel e Gretel, Lupus in fabula (Opera domani), La serva padrona (Stagione notte

07/08). È inoltre l'orchestra residente del Festival Como Città della Musica, in cui ha partecipato

alle produzioni di Madama Butterfly (2008), Rigoletto (2009), nonché a numerosi concerti in

formazioni cameristiche. Protagonista dell'intera stagione concertistica del Teatro Sociale di Como

e coinvolta in numerosi concerti sul territorio in collaborazioni con le istituzioni cittadine e gli enti

locali, ha lavorato con direttori quali: Manlio Benzi, Matteo Beltrami, Alessandro D'Agostini,

Alessandro Ferrari, Christopher Franklin, Oliver Gooch, Pietro Mianiti, Giuseppe Sabbatini, Carlo

Tenan, ed ha collaborato con solisti di fama quali: Ramin Bahrami, Uri Caine, David Garrett,

Alexander Lonquich, Stefano Montanari, Mischa Maisky, Francesco Manara, Danilo Rossi, François‐

Joel Thiollier e il Quartetto della Scala.

venerdì 26 novembre 2010

Sinori Percussion™ live at TIME OUT


Sinori Percussion™ live at TIME OUT - Seregno (MB)
Via Luigi Einaudi, 10
domenica 28 novembre · 18.30 - 21.30

_________________



Cos'è il Sinori ?



è uno strumento nato dallo studio di alcune lastre metalliche utilizzate per la produzione di effetti sonori.

L'interfaccia della struttura si propone di suggerire un metodo universale nell'utilizzo del prodotto.

La gestualità a trecentosessanta gradi viene indirizzata da simboli e segni che aiutano l'utente nell'interazione con la strumento.

Dall'analisi delle componenti progettuali nasce la forma definitiva del prodotto, pensata per ottenere il massimo anche in termini di prestazioni acustiche.

Sinori è uno strumento musicale versatile che si presta a generi differenti che spaziano dall'opera lirica ai generi più contemporanei e sperimentali.

Grazie alla sua dinamica, è in grado di emettere vibrazioni consistenti anche se appena sollecitato.

Per ciò può risultare interessante se utilizzato come strumento educativo per individui diversamente abili e come sensibilizzante, per l'apprendimento della musica, da parte dei bambini (musicoterapia).

Il "piano" e il "forte" sono fondamentali per la percezione del suono che può incuriosire l'orecchio dell'ascoltatore o squoterne le viscere nel profondo.

Sinori si presta in maniera spontanea a questo tipo di esercizi percettivi e si propone come percussione innovativa nello scenario musicale contemporaneo.

Partorito dall'ambizione di un designer con la passione per la musica, Sinori presenta tutte le caratteristiche tipiche del prodotto industriale.

Lo strumento viene realizzato utilizzando le più moderne tecnologie di produzione in serie. Inoltre, grazie alla consulenza di esperti specializzati in misurazioni vibrometriche sui materiali, tra i quali l'ingegnere Enrico Esposito, è stata eseguita una scansione di Sinori volta ad approfondire il comportamento vibratorio dello strumento, al fine di caratterizzarne le caratteristiche sulle copie successive.



--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

giovedì 25 novembre 2010

The Killer Inside Me, thriller firmato Winterbottom

The Killer Inside Me è il nuovo film di Winterbottom tratto dall'omonimo romanzo pulp di Jim Thompson. Il film è stato presentato al festival di Berlino e sarà nelle sale italiane da domani 26 novembre.

Il protagonista di The Killer Inside Me è Lou Ford, bello, affascinante e riservato vicesceriffo di una piccola città degli anni ‘50. Lou però ha qualche problema: con le donne e con la legge principalmente, mentre gli continua a sfuggire un assassino che ha ucciso molte persone e si aggira nella sua contea del Texas occidentale.

Ma il problema principale è che Lou stesso è un sadico psicopatico assassino. I questo clima feroce e selvaggio la certezza è una sola: niente è mai come sembra.


Ecco il trailer ufficiale:

martedì 23 novembre 2010

Milano. StEP09: arte contemporanea internazionale si fa evento

 Milano, 26 novembre, arriva StEP09: l'arte contemporanea internazionale si fa evento, per i collezionisti e per chi sa incuriosirsi...!
ini video sono disponibili su richiesta.


introduzione e programma della prima giornata



Step 09 - La piattaforma per la nuova arte

26-28 novembre, Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci
seconda edizione
ingresso libero previa registrazione: www.step09.com/modulo/indexit.php

StEP09, la piattaforma per la nuova arte, torna a presentare le principali eccellenze dell'arte contemporanea internazionale ad un pubblico di intenditori e collezionisti ma anche al più vasto pubblico dei puri e semplici 'curiosi' che vogliono scoprire l'arte contemporanea in un evento che sappia parlare a tutti e con tutte le ammalianti voci di cui l'arte sa parlare: pittura, disegno, videoarte, arte cinetica, musica...
Tutti ingredienti che, insieme agli eventi speciali che compongono il ricco programma dei tre giorni di StEP09, alla location prestigiosa nel pieno centro di Milano ed anche alla scelta degli organizzatori che quest'anno hanno voluto rendere gratuito l'ingresso della manifestazione, renderanno StEP09 il 'centro culturale' della città in questo ultimo fine settimana di Novembre.

Per la sua seconda edizione StEP09 approda, infatti, in una nuova e prestigiosa sede nel cuore pulsante di Milano: il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, una location suggestiva e naturalmente votata al ruolo di contenitore culturale.
Qui infatti dal 26 al 28 novembre il pubblico incontrerà le proposte di circa 40 gallerie d'arte, fra italiane ed estere, invitate e selezionate fra le più giovani del panorama italiano ed internazionale.

Installazioni, progetti (soloproject), live act e la sezione KINETICSTEP saranno appositamente prodotti dalle gallerie per StEP09, che punta a superare la logica dell'evento unicamente espositivo con l'ideazione di spazi e sezioni, dove il coinvolgimento e lo slancio creativo delle gallerie sarà totale.
laria Centola e Francesco Gattuso insieme a Ivan Ferrari e Paolo Brazzoli confermano la vocazione "internazionale" di StEP09 The New Art Fair, che passa attraverso speciali "Projects" frutto d'intesa tra gallerie in arrivo da Stati Uniti, Australia, Portogallo, Spagna, Svezia.
Tutte le gallerie presenteranno "Solo Show" o progetti speciali.

La seconda edizione di StEP09 accoglierà l'arte in tutte le sue espressioni. La sua vocazione a porsi come "new format" di Art Fair, viene confermata anche in questa seconda edizione dal calendario delle performance dal vivo.

Per la prima volta in Italia in collaborazione con B &W Films ltd (Londra ) StEP09 presenta Family Tree un progetto espositivo dall' artista israeliano Tal Rosner (www.talrosner.com ). Tal Rosner tra gli altri innumerevoli impegni artistici è stato invitato a progettare per gennaio 2011 il Video Murale per la nuova sede della New World Symphony Orchestra in Miami progettata dal geniale architetto Frank Gehry in collaborazione con Casey Reas/Miami Beach/USA. 

Tra gli importanti progetti internazionali presenti a StEP09 si aggiunge anche Unbearable lightness (Insostenibile leggerezza), opera dell'artista slovacco Tomás Gabzdil Libertiny, presentata durante il Design Miami/Basel 2010 dalla Carpenters Workshop Gallery di Londra. Di forte impatto visivo, l'installazione consiste in un Cristo martire - dalla pelle a nido d'ape - contenuto in una teca di vetro, nella quale viene liberato uno sciame di 40.000 api che costruiranno il loro alveare sulla figura.

Per gli appassionati di Arte Cinetica la sezione KINETICSTEP, a cura di Alessio Giromella con Claudia Bernareggi, che vedrà insieme alle opere di Fausto Falchi e otolab, quelle degli imperdibili Balint Bolygo, vero ed innovativo erede della più storicizzata arte cinetica degli anni che furono, e Davide Angheleddu unico artista italiano presente all'ultima edizione di Kinetica Art Fair tenutasi a febbraio 2010 a Londra.

Infine, importanti novità dell'edizione 2010 sono i gemellaggi di StEP09 con due fiere internazionali fra le più vivaci: BERLINER LISTE e GREEN Art Fair Pechino, che saranno presenti a novembre all'interno di StEP09 con una loro selezione rappresentativa di gallerie ed artisti e con i rispettivi direttori: Wolfram Volcker direttore di Berliner Liste e Apple-Keng direttrice di GREEN Art Fair. Entrambe poi, nella loro edizione 2011, ricambieranno l'ospitalità invitando StEP09 a presentare alcune fra le più interessanti gallerie e produzioni artistiche contemporanee nostrane. Questo inedito, innovativo ed importante doppio gemellaggio trova la sua ragion d'essere dal fatto che le tre manifestazioni sono legate dal comune intento di dare nuova linfa al rapporto tra il pubblico, il collezionismo ed il mercato dell'arte.

PROGRAMMA EVENTI DI VENERDì 26 NOVEMBRE - Vernissage

Ore 18,30
Hall 1
"Settimo Grado" di D/TAO
Il lungo e affascinante viaggio di D-Tao nella scultura astratta si arricchisce di una nuova tappa. In «Settimo Grado», la rappresentazione è ancora una volta dominata dall'alluminio industriale, materia specchiante evocatrice di purezza e al contempo di energia e gravità. L'installazione è una meditazione visiva e percettiva incentrata sulla verticalità dove lo spazio appare frammentato in un contrasto tridimensionale tra pieni e vuoti. La verticalità, che nel lavoro di D-Tao è concettualmente ispirata a una simbolica ascensionalità spirituale.

Ore 20,30
Sala Biancamano
Galleria San Lorenzo presenta POPAGE
POPAGE si svilupperà su due interventi: un progetto musicale visibile solamente la sera dell'inaugurazione, ideato da Andy (Bluvertigo) ed il chitarrista Fabio Mittino, che mira a catalizzare l'attenzione sul connubio arte-musica. Il secondo, costituito da una rassegna di opere create dal laboratorio creativo FLU-ON (ideato e diretto sempre da Andy) dove verrà posto l'accento su il collegamento fra PopArt e Neo-Pop in esposizione presso lo stand della Galleria San Lorenzo

 Info www.step09.com

26-28 novembre 2010 | museo nazionale della scienza e della tecnologia Leonardo Da Vinci | Milano

--




ATTENZIONE: immagini in alta risoluzione sono downloadabili dal sito:
http://www.step09.com/display_2.php?structure_id=21&lang=ita
e da questo link:
https://www.yousendit.com/download/cEd0ckhhUENoeWJ2Wmc9PQ

---------------------------------------------------

paola conforti - casi umani srl

via archimede, n° 6 - 20129 milano

tel. 02/540202.12 - fax 02/540202.22

www.casiumani.it




Teatro Nuovo Milano: Cochi e Renato




 

 

 

sabato 27 novembre ore 20:45

Speciale promozione LAST MINUTE
 RISERVATA AI NOSTRI ISCRITTI
POLTRONISSIMA € 28,00 anziché € 40,00


ACQUISTA-ORA.png

dal 23 novembre al 5 dicembre

COCHI e RENATO
Finché c'è la salute

Continua la straordinaria avventura teatrale del duo più famoso d'Italia. Da oltre quarant'anni rinnovano l'invenzione di una comicità stralunata e irriverente riuscendo sempre a colpire nel segno.

Reduci da due stagioni all'insegna del completo "sold out" nei maggiori teatri italiani, Cochi e Renato ci propongono una carrellata di nuovissime gag prendendo di mira tic e cliché dell' Italia contemporanea.

Nel loro intramontabile stile, questi moderni cantastorie, affiancati da una nuova band di altissimo livello, fanno scivolare con leggerezza, sulle note di musiche create ad hoc, le storie grottesche in cui sicuramente ognuno di noi un po' si ritrova.

Un repertorio fresco e innovativo che non mancherà di strapparci risate ed applausi come da sempre con Cochi e Renato succede.

 

 


 

  Teatro Nuovo di Milano - Piazza San Babila, 3 - tel. 02 794026 - www.teatronuovo.it



--
Postato da Redazione del CorrieredelWeb.it su Tutto Teatro

MIDANZA BORN TO DANCE- SPETTACOLI E LEZIONI

MIDANZA BORN TO DANCE
Con la partecipazione di:

Bolshoi Ballet Academy - Royal Ballet School - École-Atelier Rudra Béjart - Alvin Ailey - F.I.D.S. Federazione Italiana Danza Sportiva - Balletto di Milano - Giocodanza® - IALS - SPID - Millennium Dance Complex - Broadway Dance Center -  Accademia Ucraina di Balletto - New York City Ballet - Accademia Coreografica di Chisinau - DMK Academy - YAMAMBò

Scarica il programma di MIDANZA 2010 CLICCANDO QUI.


Acquista le lezioni a pagamento CLICCANDO QUI.
Le lezioni gratuite sono invece prenotabili direttamente a MIDANZA nei giorni della manifestazione.


Acquista i biglietti di ingresso a MIDANZA 2010 ed i biglietti degli spettacoli CLICCANDO QUI.


 

Segue breve rassegna di alcuni spettacoli MIDANZA 2010 


BOLSHOI BALLET ACADEMY - DIVERTISSEMENT


ÉCOLE-ATELIER RUDRA BÉJART - L'AMOUR SORCIER


STARS ON STAGE



SOIREÉ MIDANZA
(INGRESSO LIBERO*)



IN PIù UNA BELLISSIMA AREA PER I BIMBI dai 4 ai 10 anni
(I BAMBINI SOTTO I 10 ANNI NON PAGANO IL BIGLIETTO D'INGRESSO a midanza)



VI ASPETTIAMO!!!

www.midanza.it
Informazioni generali / General information info@midanza.it
Linea dedicata / Infoline +39 02.48.15.242 +39 348.15.16.161
Outlines S.r.l. Via San Siro, 33 - 20149 Milano

Vinci una giacca di pelle con Magnitudo

Vinci una giacca di pelle con Magnitudo
La cultura kustom , si sa, ama i tatuaggi e noi di Magnitudo ne siamo ispirati .

Per questo motivo abbiamo deciso di dedicare un contest alla “storia” più bella raccontata con la pelle.

Basta pubblicare la foto del proprio tatuaggio sulla nostra pagina di facebook, per vincere uno stile inconfondibile con i capi in pelle di Magnitudo.

Il tatuaggio è arte, storia e parola. Il tuo cosa esprime?

I partecipanti verranno votati direttamente sul web. Al termine delle votazioni, giorno 15 dicembre, i tre tattoo più votati, si aggiudicheranno in esclusiva un giacchetto di pelle della nuova collezione Magnitudo.

Sono previsti premi anche per coloro che si classificheranno al 4° e al 5° posto: rispettivamente una giacca in cotone e una camicia della linea Magnitudo. Inoltre, i top five riceveranno anche una maglietta di Magnitudo.


Il concorso scade il 15 dicembre 2010, i premi verranno assegnati entro il 17 dicembre 2010.

Un regalo pieno di emozioni per la mamma

La mamma, lo sappiamo bene, è sempre la mamma e proprio per questo quando pensiamo ad un regalo per lei vorremmo sempre riuscire a trovare qualcosa capace di esprimere tutto l'affetto che proviamo nei suoi confronti. Vorremmo un regalo capace di regalarle delle forti emozioni e capace anche di farle capire che sentiamo una profonda gratitudine per tutto ciò che lei ha fatto per noi in tutti questi anni. In fin dei conti se siamo contenti di noi stessi è anche grazie a lei e grazie agli insegnamenti che da sempre ci ha dato.


Sia che si tratti di un regalo di compleanno per la mamma sia che si tratti di un regalo di Natale quindi la nostra scelta dovrebbe sempre ricadere su un regalo personalizzato con le nostre fotografie migliori magari di quando eravamo piccoli. Ogni mamma del mondo si commuove infatti nel rivedere le vecchie immagini della nostra infanzia e allora perchè non farla commuovere stampandole direttamente su un oggetto di grande qualità?

Con le nostre fotografie più belle e felici possiamo realizzare per lei un cuscino da posizionare sul divano o sul letto, una tazza per la prima colazione o un soprammobile in cristallo per la sua collezione.
Possiamo anche decidere però di realizzare una stampa in alta definizione da appendere direttamente alla parete oppure di creare un calendario personalizzato con una fotografia per ogni mese dell'anno. I regali fotografici sono la scelta ideale per augurare un buon Natale a mamma o un compleanno felice. Vedrete che riuscirete a stupirla e a farla commuovere veramente.

Posta il tuo messaggio di solidarietà per il Malawi e vinci La Scala! 30 biglietti per il balletto Il lago dei cigni del 15 dicembre.


Project Malawi, in partnership con Teatro alla Scala - LaScalaUNDER30, mette a disposizione biglietti gratuiti per assistere a un evento straordinario sostenendo le attività di aiuto al Malawi.

Se hai meno di 30, puoi essere il vincitore di uno dei 30 biglietti per il balletto Il lago dei cigni al Teatro alla Scala di Milano, con le coreografie e la regia di Rudolf Nureyev.

Per partecipare, basta andare sulla pagina Facebook diLa musica che aiuta” (http://www.facebook.com/pages/Anteprima-Balletto-Teatro-alla-Scala-15122010/118216098242615) e inviare un messaggio di solidarietà per il Malawi.

Tra tutti i messaggi postati entro il 13 dicembre 2010, i più votati vinceranno i 30 biglietti messi in palio per l’Anteprima del Balletto del 15 dicembre 2010 alle 20.

Il lago dei cigni
Un lago incantato, un principe, una fanciulla-cigno bianca e buona (Odette) e la sua “sosia” cattiva (Odile, il cigno nero): Il lago dei cigni è il balletto più amato del grande repertorio, e la poetica e struggente partitura di Čajkovskij lo rende indimenticabile. Quando il suo “Lago” approda alla Scala nel 1990, Nureyev tiene per sè il ruolo equivoco, speculare, del precettore Wolfgang e del mago Rothbart. Ma il protagonista assoluto è Siegfried, un principe romantico, dall’animo malinconico più che eroico. Per lui Nureyev crea ardue variazioni, è lui il centro di tutte le linee drammaturgiche del balletto, nel suo sogno che svanisce e tragicamente non lascia spazio al lieto fine.

Project Malawi
Project Malawi è programma nato nel 2005 per iniziativa di Intesa Sanpaolo e Fondazione Cariplo con lo scopo di contribuire nel lungo periodo al rilancio economico e sociale di uno dei 15 Paesi più poveri del mondo e maggiormente colpiti dall’epidemia di AIDS, in cui l'aspettativa media di vita è tra le più basse di tutta l'Africa, il 15% della popolazione è sieropositiva e 11 bambini su 100 nascono contagiati.
Project Malawi si basa sulla collaborazione tra grandi ONG operanti nel Paese e il Governo locale, come chiave per un processo sostenibile e durevole. L’Obiettivo è creare una barriera all’AIDS partendo dalla prevenzione della trasmissione del virus tra madre e figlio e affiancare all’azione sanitaria l’intervento integrato dei partner operativi del progetto nelle rispettive aree di competenza: nutrizione, assistenza agli orfani, prevenzione, sviluppo locale.
Per saperne di più www.projectmalawi.com.

lunedì 22 novembre 2010

Milano: All ’Incubatore LIB si suona un’ altra musica: l’azienda MA MA promuove in esclusiva il gruppo emergente milanese ANTIGUA




All'Incubatore LIB si suona un'altra musica:
l'azienda MA MA promuove in esclusiva il gruppo emergente milanese ANTIGUA

 
C'è spazio anche per la musica all'Incubatore LIB di Sesto San Giovanni, dove il 80% delle imprese ospiti operano prevalentemente nel settore ICT, attraverso lo sviluppo di prodotti, applicazioni e servizi tecnologici innovativi.

La novità arriva da MA MA srl, una delle imprese che qui si sono insediate nel 2010, e che promuove in esclusiva il gruppo musicale emergente Antigua, composto da due giovani di Bresso, Mattia Conte (voce e chitarra) e Francesco Accanti (basso), e uno di Legnano, Luke Rogers (batteria).
MA MA cura la comunicazione e la promozione del primo singolo di Antigua "È nata una stella. Polare", edito da Rai Trade, che anticipa l'uscita del primo disco della band atteso per l'inizio del nuovo anno.  Questo primo singolo è composto dai brani "La droga" e "Stella Polare", con cui Antigua aveva aperto la serata LiveMi lo scorso settembre in Piazza Duomo.(http://www.antiguaofficial.com/). Scarica la foto del gruppo.

MA MA srl è una società di consulenza aziendale specializzata in servizi informatici, nuove tecnologie, marketing, comunicazione, energia e resolving.

Informazioni
MA MA s.r.l.
Manuel Del Conte, tel. 02-24126640

infomama@fastwebnet.it
http://www.gruppomama.com/
Incubatore LIB - Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo
Pilar Sinusia, tel. 02-24126540

sabato 20 novembre 2010

Capodanno a Milano con delitto!

La cena con delitto ha davvero spopolato in questo finire di 2010. Se ai più sembra particolarmente stramba come idea, in realtà ha davvero ottenuto un grande successo, forse soprattutto per aver dato quel pizzico di divertimento catalizzato dall'ingengo e dalla voglia di mettersi in gioco.

La cena con delitto non è altro che una messa in scena di un finto delitto al quale bisogna trovare il colpevole, l'assassino; ogni delitto è un vero e proprio caso con un background preciso, ed è cosi anche per il porssimo capodanno 2011 a milano, quando ci sarà una cenone con delitto al ristorante San Vittore, in via panpiniano 16.

La trovata è davvero orginiale se pensiamo al fatto che la notte di san silvestro è fin troppo stereotipata e sicuramente questo caso da una svolta ad una serata che altrimenti sarebbe potuta esssere descritta prima di essere vissuta.

venerdì 19 novembre 2010

URBAN SAFARI DI ALVIERO MARTINI NATO DA M&M FRAGRANCES IN NOMINATION PER IL PREMIO 2011 DELL’ACCADEMIA DEL PROFUMO



Il profumo è stato selezionato per la categoria “Miglior prodotto maschile Made in Italy”.
L’assegnazione del premio ad aprile 2011 a Bologna durante il Cosmoprof.


M&M Fragrances, il primo atelier della profumeria in Italia, ha realizzato nel 2010 Urban Safari per Alviero Martini. La fragranza ha ottenuto in questi giorni la nomination per la categoria “miglior prodotto maschile Made in Italy” dall’Accademia del Profumo, l’organismo che riunisce aziende cosmetiche associate all'Unipro (Associazione Italiana delle Imprese Cosmetiche), opinion leader e principali player attivi nella filiera della profumeria.
Urban Safari è un prodotto realmente Made in Italy, poichè rispetta in tutta la filiera queste caratteristiche: oltre al brand Italiano Alviero Martini, italiana è l’azienda che ha creato l’essenza (M&M Fragrances) , italiano il naso (Enrico Scartezzini), italiana l’azienda distributrice del profumo (Pa.Co.Dis).
L’azienda M&M Fragrances nasce dall’esperienza trentennale del suo fondatore, Marco Maffei, mosso dal progetto di creare una vera e propria “sartoria del profumo”, tutta made in Italy, dove tutto viene creato su misura e in grado di instaurare un rapporto assolutamente personale con il cliente.
La fragranza realizzata per Alviero Martini si apre con note fresche come il mandarino argentino e il pompelmo e il cardamomo. Il cuore del profumo ha accenti fioriti, trasparenti e acquatici, di gelsomino e ninfea; le note di fondo sono legnose e calde, con patchouly, muschio di quercia e vetiver.
Con questo progetto il mondo Alviero Martini 1’ Classe si immerge nello spirito del Sud Africa, combina la dualità della natura e della città: scenari metropolitani e al contempo selvaggi si uniscono nelle nuove fragranze Urban Safari.
Il flacone rettangolare è disponibile in tre versioni: serigrafato per la linea basic, impreziosito con inserti in pelle cuciti a mano nella versione luxury glass & leather e infine in acciaio e legno per la linea luxury metal & wood.
L'Accademia del Profumo conferisce ogni anno il prestigioso Premio Internazionale al miglior profumo dell'anno, al miglior packaging, alla migliore comunicazione, al miglior prodotto made in Italy, al miglior prodotto di nicchia, femminile e maschile. Il premio verrà assegnato da una Giuria Tecnica formata da beauty editor, profumieri ed esperti di cinema, musica, cucina, enologia, cultura; la cerimonia di consegna avrà luogo durante una serata di gala al Cosmoprof Worldwide, la più grande e autorevole rassegna della profumeria e della cosmesi che si svolge ogni anno in aprile a Bologna.


Per Info:
M&M Fragrances
02 33496009
patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

Le dieci case automobilistiche più amate dal popolo di Facebook


Novità auto:Facebook ormai è la terra dove mettono radici tutte le maggiori aziende e non solo. Anche le case automobilistiche sono attente al mondo social e cercano sempre di coinvolgere gli utenti creando profili originali abbinandoci tool utili o divertenti.

Semplicemente osservando il numero di "mi piace" di ogni profilo automobilistico abbiamo stilato una classifica dei brand più seguiti su Facebook, con più amici:

1.BMW

2.Ferrari

3.Audi

4.Mercedes

5.Porche

6.Lamborghini

7.Jeep

8.Honda

9.Mini

10.Aston Martin

giovedì 18 novembre 2010

Lampade fluorescenti esauste: non gettatele nella pattumiera. On air la campagna di sensibilizzazione ambientale di Ecolamp





E' on air sulle principali emittenti radiofoniche pubbliche e private la campagna informativa del Consorzio Ecolamp volta a promuovere la raccolta differenziata delle lampade fluorescenti compatte e i tubi lineari e non (i cosiddetti tubi al "al neon"), quando si esauriscono.

Non gettate queste sorgenti luminose esauste nei contenitori o campane del vetro!!!

Hanno piccole quantità di mercurio e polveri fluorescenti e possono diventare un pericolo per la salute pubblica come per l'ambiente.

Basta un piccolo sforzo: riportarle dal negoziante quando ricompriamo quelle nuove o consegnarle all'isola ecologica più vicina.

Quindi se ne occupa Ecolamp, che - senza fini di lucro - le raccoglie su tutto il territorio nazionale e le avvia presso appositi impianti di trattamento dove vengono separati tutti i materiali riciclabili, vetro, alluminio, plastiche ed anche il mercurio.

Sul blog http://easyecolamp.it/easyecolamp/ potete ascoltare i due spot: "l'esaurita" e "la partita di pallone".

Cliccando su entrambi, potrete ascoltarli anche sul nostro nuovo tumblr!

Qual è il vostro spot preferito?

Vi invitiamo a lasciare sul blog i vostri commenti, esprimere il vostro gradimento o darci i vostri suggerimenti per migliorare il nostro impegno a sensibilizzare l'opinione pubblica.

Giornalisti, blogger, opinionisti, ragazzi, genitori, paladini dell'ambiente… siete tutti invitati a esprimere opinioni, e se ci sono, anche critiche, magari costruttive.

Insomma, diteci la vostra.
Ne terremo conto e ci aiuterete nella nostra mission: raccogliere e avviare al corretto trattamento sempre maggiori quantità di sorgenti luminose a fine vita*.

Il Consorzio Ecolamp
www.ecolamp.it



*N.B.: non rientrano in questa categoria le vecchie lampadine incandescenti e "alogene", che devono essere gettate nel cassonetto dei rifiuti indifferenziati. E per i led.. stiamo lavorando affinché la Normativa ne preveda la raccolta differenziata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI