Cerca nel blog

venerdì 31 luglio 2009

Mobilita'. Ecopass sospeso dal 3 al 21 agosto

MOBILITÁ. ECOPASS SOSPESO DAL 3 AL 21 AGOSTO

Milano, 31 luglio 2009 – Da lunedì 3 fino a venerdì 21 agosto Ecopass sarà sospeso e sarà quindi consentito l'accesso libero all'interno della ZTL Cerchia dei Bastioni (area Ecopass).
Lo ha deciso oggi la Giunta comunale per venire incontro alle esigenze dei milanesi che resteranno in città ad agosto. Nello stesso periodo, infatti, ATM applicherà un orario ridotto rispetto a quello estivo, con una diminuzione delle corse di superficie del 14 per cento e del 17 per cento di quelle della metropolitana. .
Dai rilievi sui flussi del traffico elaborati dall'Agenzia Milanese Mobilità Ambiente e Territorio, è emerso che durante le settimane centrali di agosto il numero dei veicoli in ingresso nell'area Ecopass diminuisce in media del 48 per cento, con riduzioni giornaliere variabili tra il 35 e il 64 per cento rispetto alla media di un giorno feriale del resto dell'anno.






--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Milano: Piano Anticaldo Anziani

ANZIANI. AVVIATA FASE 2 DEL PIANO ANTICALDO

Milano, 31 luglio 2009 – Ha preso il via ieri la seconda fase del Piano Anticaldo del Comune messo a punto dall'Assessorato alla Famiglia, Scuola e Politiche Sociali per fornire un supporto alla popolazione anziana durante il periodo estivo.

Conclusa la prima fase, che ha consentito di far fronte alle emergenze di carattere assistenziale, le opportunità per gli anziani milanesi che rimangono in città si ampliano ora alle attività ricreative.

Nella prima giornata, al numero verde 800777888 sono pervenute 414 telefonate e 160 anziani si sono recati presso la centrale operativa del Piano anticaldo.

Ecco il dettaglio delle richieste:

accompagnamenti: 27
igiene ambientale: 18
igiene personale: 15
pasti a domicilio: 157
sostegno relazionale: 12
spesa a domicilio: 8
buoni spesa: 8
buoni taxi: 3
parrucchieri: 24
cinema e pizza: 28
abbonamenti piscine: 43
quotidiani: 9
gelati: 15
visite ai musei: 7


Per richiedere i servizi occorre telefonare al numero verde 800.777.888, operativo per tutta la durata del Piano Anticaldo (3 giugno – 30 agosto), tutti i giorni, compresi i festivi, dalle ore 8.00 alle ore 19.00.




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Fatti i fatti miei! Milano, campagna per cura anziani

"FATTI I FATTI MIEI!" DAL COMUNE UNA CAMPAGNA PER LA CURA DEGLI ANZIANI

Milano, 31 luglio 2009 - Uno slogan provocatorio - "Fatti i fatti miei!" - e il viso sorridente e un po' malinconico di una donna anziana. Si presenta così il manifesto della campagna di comunicazione lanciata dal Comune per l'estate 2009 (ma che sarà riproposta anche in altri mesi dell'anno) che ha come obiettivo quello di sensibilizzare i milanesi sui temi della prossimità e della cura degli anziani soli.

"Ho in mente l'idea di 'Fatti i fatti miei' da quando ero direttore generale al Ministero dell'Istruzione con Letizia Moratti. Allora lanciammo nelle scuole un concorso sui temi del volontariato – spiega l'assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina Moioli -. Fu una ragazzina a presentarci un disegno con questa frase che mi colpì molto, perché scuote gli animi e mi fece riflettere sull'importanza del prendersi cura dell'altro, soprattutto di chi è più solo e non chiede aiuto".

Il manifesto, realizzato con la collaborazione della direzione specialistica Comunicazione del Comune, sarà diffuso attraverso spazi a pagamento sui quotidiani, manifesti affissi in città, locandine nei supermercati, nonché spot sul maxi schermo di piazza Duomo in metropolitana.

"Attraverso i nostri 154 Custodi sociali – ha aggiunto l'assessore – negli ultimi due anni siamo riusciti a potenziare il monitoraggio delle persone anziane e degli adulti fragili, soprattutto nei quartieri di edilizia residenziale pubblica. D'estate, attraverso la custodia sociale, ci prendiamo cura degli anziani presenti nell'anagrafe della fragilità stilata dall'ASL. Ma sono ancora tanti quelli che vivono soli e che hanno bisogno di un gesto di attenzione da chi ogni giorno li incontra per strada quando escono per qualche commissione o sul pianerottolo di casa".

Gli ultra 60enni che vivono a Milano sono 384.000, di cui 135.000 sono ultra 75enni. Il Comune di Milano si prende cura di 92.000 ultrasettantenni soli.

"Quello che chiediamo ai milanesi – ha concluso Moioli – è di 'farsi i fatti' dei loro vicini di casa anziani e di segnalare al numero verde 800.777.888 eventuali situazioni di disagio, in modo da poter intervenire in tempo, prima che la solitudine si trasformi in abbandono".

In allegato la locandina della campagna



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 29 luglio 2009

Domitalia al MACEF con Classico Italiano

Domitalia sarà presente quest’anno al MACEF (PAD 1 – STAND D27-F30), all’interno dello spazio Classico Italiano per il Progetto “Casa in Bianco”, con la seduta Echo ed il tavolo Jasper, contraddistinti dal colore bianco e da un design essenziale dalla forte personalità.

Dal 4 fino al 7 settembre 2009 si terrà l’87° edizione del Macef – Salone Internazionale della Casa, che riunisce in un’unica location grossisti, compratori, rivenditori, architetti e disegnatori d’interni di tutto il mondo. Numerose le proposte espositive: dall’oggettistica ai complementi d’arredo, dai regali alle decorazioni, dalla bigiotteria agli accessori moda e molto altro ancora.
Domitalia, azienda del distretto della sedia che si posiziona tra le prime aziende nel settore dell’arredamento in Friuli Venezia Giulia, partecipa quest’anno al Macef all’interno dell’originale progetto di una Casa In Bianco per Classico Italiano. L’idea, coordinata e realizzata dall’architetto Barbara Villari, presidente del Gruppo Complementi d’Arredo di Classico Italiano, vede la partecipazione di oltre 50 aziende che operano nel settore del complemento d’arredo, del mobile e della cucina e tutte associate a Federlegno/Arredo. Tutti dovranno esporre prodotti di colore bianco, un non colore e al contempo la somma di tutti i colori. Il bianco rappresenta la trasparenza della luce e anche per questo le linee del design dei prodotti potranno trovare la massima espressione, attirando grande attenzione da parte di tutti i visitatori.
Domitalia sarà protagonista di questa originale ispirazione, con due prodotti dalla forte personalità e dal design Made In Italy, ovvero:
_Echo (design Arter&Citton), la seduta dal design moderno con linee semplici e forme compatte in grado di donare un carattere deciso e una forte identità. La struttura è realizzata in metallo verniciato mentre la scocca è costruita in polipropilene rinforzato con fibra di vetro.
_Jasper (design Studio Domitalia), un tavolo tondo caratterizzato dalle linee semplici e raffinate. Un autentico pezzo di design per chi vuole unire l’eleganza alla praticità strizzando l’occhio a un nuovo modo di concepire il lusso. Capace di integrarsi in ogni contesto abitativo, è dotato di una struttura in metallo verniciato con piano in vetro temprato o in MDF laccato.

Domitalia è specializzata nella produzione di sedie, tavoli e arredi per la casa, per l’home office e il contract. Rappresenta una realtà dinamica e flessibile in grado di soddisfare le richieste personalizzate, grazie alla profondità di gamma e alla vastità delle sue collezioni. Forte attenzione è posta alla ricerca di nuovi materiali e tecnologie e al potenziamento dello sviluppo del design dei modelli.
Classico Italiano è un gruppo di aziende nato nel 1999 con scopo iniziale: quello di selezionare le più prestigiose aziende nel settore del complemento d’arredo classico, come massima espressione del Made In Italy. Oggi, contraddistingue presso le principali manifestazioni fieristiche quelle imprese associate che esprimono al meglio le caratteristiche di qualità ed italianità del prodotto, nonché la volontà comune di migliorare la propria visibilità.




Per ulteriori info:
Ufficio Stampa
BLU WOM www.bluwom.com
20123 Milano - Via San Vittore, 40 tel 02 87384640
Business Dev. Administrator: Patrizia Fabretti patrizia.fabretti@bluwom.com
33100 Udine – Via Marco Volpe, 43 tel 0432 886638
Resp. Ufficio stampa: Laura Elia laura.elia@bluwom.com

Milano. Palazzo Reale. Danza, musica e teatro alla mostra di Monet


PALAZZO REALE. DANZA, MUSICA E TEATRO ALLA MOSTRA DI MONET

Milano, 29 luglio 2009 - Nell'ambito della mostra Monet Il tempo delle ninfee, le 20 grandi tele di Monet (1840 – 1926) presentate per la prima volta a Milano in collaborazione con il Museo Marmottan di Parigi, gli spazi espostivi di Palazzo Reale ospiteranno tre eventi incentrati sulle corrispondenze simboliche fra letteratura, arte e musica.

Nelle sale di Palazzo Reale, tra i capolavori nati dallo studio di Claude Monet sulle ninfee del suo giardino giapponese di Giverny, esposti assieme a una selezione di stampe di Hokusai e Hiroshige che illustrano le influenze della tradizione giapponese sull'artista, da domani, per tre giovedì, dalle 21.15 alle 22.00, sono in programma letture teatrali, coreografie di danza contemporanea ed esecuzioni musicali a tema.

"Con questa iniziativa festeggiamo i 100mila visitatori della mostra Monet. Il tempo delle ninfee – spiega l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory -. Monet non è che una tappa all'interno di un progetto che ripensa il profondo rapporto tra cultura e natura. Monet è un 'eco-pittore'. Ma sarebbe un grave errore parlare della cultura solo attraverso la pittura. Perché se la pittura è poesia con i colori, la poesia è pittura con le parole. Milano ha bisogno di entrambe – continua Finazzer Flory –. L'anno prossimo la Casa della poesia sarà rafforzata dal punto di vista delle idee e dei finanziamenti per renderla sempre più collegata a Palazzo Reale. Potremmo anche pensare di ospitare opere d'arte alla Casa della poesia, affinché Palazzo Reale e la Palazzina Liberty stabiliscano una strategia comune".

Le corrispondenze sono proposte nei testi poetici di Charles Baudelaire (1821-1867), Arthur Rimbaud (1854-1891) e Stéphane Mallarmé (1842 – 1898) in una ri-lettura teatrale degli anni dell'impressionismo e della poesia simbolista francese che intessono, in particolare, lo scenario culturale della seconda metà dell'Ottocento.

Il programma

Giovedì 30 luglio - ore 21.15
Charles Baudelaire, I fiori del male
letture teatrali con Laura Marinoni
Musiche: Luca Santaniello - violino (Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi)

Giovedì 13 agosto – ore 21.15
estratti da Biometrie
Compagnia Giovani - Associazione Pier Lombardo di Milano
coreografie di Susanna Beltrami

Giovedì 27 agosto 2009 – ore 21.15
Arthur Rimbaud e Stéphane Mallarmé: Le illuminazioni e La poetica degli effetti
letture teatrali con Giovanna Bozzolo
Musiche: Fausto Ghiazza - clarinetto (Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi)




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Milano rapporto Ecopass primi 6 mesi 2009


MOBILITA' E AMBIENTE. PUBBLICATO IL RAPPORTO ECOPASS DEI PRIMI 6 MESI DEL 2009

Milano, 29 luglio 2009 - Il Comune di Milano ha pubblicato il rapporto di monitoraggio di Ecopass relativo ai primi 6 mesi del 2009, realizzato con il contributo scientifico dell'Agenzia per la Mobilità, l'Ambiente e il Territorio.

I dati rilevati nel primo semestre 2009 mostrano una riduzione, rispetto al periodo pre-ecopass, degli accessi nell'area Ecopass del 14.4 per cento (rispetto al 13.5 per cento del primo semestre del 2008) pari a circa 23.000 accessi in meno al giorno. Mediamente in area Ecopass entrano 14.400 veicoli in meno al giorno.
Si riduce del 6.8 per cento rispetto al periodo pre-ecopass anche il traffico in tutto il territorio cittadino (rispetto al 4.9 per cento del primo semestre del 2008) .

Il totale dei veicoli entrati in area ecopass nel primo semestre 2009 è di 991.554 di cui 874.499 (pari al 88.2 per cento) adibiti al trasporto persone e 117.055 (11.8 per cento) di tipo commerciale.
Considerando la distribuzione della frequenza degli ingressi - espressa in numero di giorni nei primi sei mesi del 2009 - in cui lo stesso veicolo è entrato nell'area Ecopass, si conferma la forte prevalenza degli ingressi di tipo occasionale sia per le autovetture per il trasporto persone che per i veicoli commerciali. Solo il 3.5 per cento dei veicoli può essere considerato con ingressi di tipo abituale.

Al mese di giugno 2009 la quota complessiva di veicoli soggetti a pagamento in ingresso all'area Ecopass si è ridotta al 16,9 per cento (rispetto al 23.3 per cento del primo semestre 2009).
Ecopass ha un effetto strutturale sulla composizione del parco auto circolante: complessivamente i veicoli soggetti al pagamento (classi 3, 4 e 5) si sono ridotti del 65.3 per cento (pari a 24.864 veicoli in meno al giorno) e i veicoli non soggetti al pagamento (classi 1 e 2) sono aumentati del 18.4 per cento (pari a 9.637 veicoli in più al giorno).

Anche per il primo semestre del 2009 Ecopass ha avuto un effetto positivo sulla velocità dei mezzi di trasporto pubblico con un aumento pari a 7,1 per cento rispetto al periodo pre Ecopass. Per quanto riguarda i passeggeri delle metropolitane con destinazione all'interno dell'area Ecopass c'è stato un aumento del 8,6 per cento pari a circa 22.200 passeggeri in più al giorno.

Rispetto al 2007, si è verificato un significativo calo degli incidenti in area Ecopass durante l'orario di applicazione del provvedimento: tale riduzione è quasi pari al 12 per cento se si considerano gli incidenti totali (621 nel 2009 rispetto ai 703 del 2007) e sale ad oltre il 19 per cento se si considerano i soli incidenti con feriti (321 nel 2009 rispetto ai 436 del 2007).
Nel primo semestre del 2009, rispetto al 2008, gli incidenti con feriti in area Ecopass si sono ridotti del 4.4 per cento rispetto ad un numero maggiore di incidenti totali.

Migliorano anche i dati ambientali nel primo semestre 2009. Le concentrazioni medie di PM10 nell'area Ecopass sono state di 46 ug/m3 (rispetto ai 47ug/m3 del 2008)
In diminuzione anche il numero di superamenti della soglia di 50 ug/m3, con 54 giorni di superamento nei primi sei mesi del 2009 (6 giorni in meno rispetto allo stesso periodo del 2008 ed il migliore risultato conseguito fino ad ora).
Nel 2009 il raggiungimento del 35esimo giorno di superamento del valore limite di 50 ug/m3 è stato il 22 febbraio, due giorni dopo rispetto il 2008 (20 febbraio) un nuovo record per Milano soprattutto se confrontato con gli anni 2002-2007 in cui il raggiungimento del 35esimo giorno è avvenuto tra il 4 e il 15 febbraio.

Da una stima della riduzione delle emissioni da traffico, si deduce che la riduzione media delle emissioni all'interno dell'area Ecopass – attribuibile al provvedimento - nella fascia oraria 7.30-19.30, è stata del 22 per cento per il PM10 allo scarico (rispetto al 19 per cento del 2008).
La riduzione del costo sociale derivante dalla diminuzione delle emissioni di PM10 è di 1.9 milioni di euro. Le emissioni totali di PM10 si sono ridotte del 17 per cento (rispetto al 14 per cento del 2008) .
Le emissioni di ammoniaca si sono ridotte del 44 per cento (rispetto al 37 per cento del 2008), quelle degli ossidi di azoto si sono ridotte del 19 per cento (rispetto all' 11 per cento del 2008) e quelle dell'anidride carbonica del 11 per cento (rispetto al 9 per cento del 2008) .

Gli introiti complessivi derivanti dai titoli attivati dal 1 gennaio 2009 al 30 giugno 2009 sono di circa € 5.881.855 (rispetto ai 7.3999.312 de i primi sei mesi del 2008) integralmente reinvestiti a favore della mobilità sostenibile ed in particolare al potenziamento del trasporto pubblico come da previsioni di bilancio.

Si allega il Bollettino Ecopass



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

domenica 26 luglio 2009

Milano 26 luglio 2009 - Programma delle iniziative culturali nelle biblioteche di Zona 4

Milano 26 luglio 2009 - Programma delle iniziative culturali nelle biblioteche di Zona 4

Milano: "E' con grande piacere che presentiamo il programma ufficiale delle iniziative culturali che abbiamo recentemente approvato in consiglio e che si terranno presso le biblioteche rionali della nostra Zona" è stato il commento del presidente della commissione Educazione e Biblioteche, Avv. Davide Belloni.

In un quadro di continuità con quanto realizzato negli anni precedenti, a partire da settembre 2009 il Consiglio di Zona 4 in collaborazione con le Biblioteche zonali di via Oglio e di via Calvairate propongono manifestazioni per i giovani e meno giovani che con il passare delle stagioni hanno catturato sempre più l'interesse degli utenti e della cittadinanza.

Presso la Biblioteca di via Oglio sarà inaugurata la sesta edizione di "Cinema e Letteratura" quest'anno dedicata ad Harold Pinter (Nobel per la letteratura nel 2005) con quattro film di grande successo: Martedì 3 novembre 2009 - ore 18.30 "Il servo" 1963 di Joseph Losey; Martedì 10 novembre - ore 18.30 "Quiller memorandum" 1966 di Michael Anderson; Martedì 17 novembre - ore 18.30 "Messaggero d'amore" 1971 di Joseph Losey; Martedì 24 novembre - ore 18.30 "La donna del tenente francese" 1981 di Karel Reisz.

Inoltre, verranno realizzate due conferenze dal titolo "Enrico Forlanini e l'evoluzione dei dirigibili". Giovedì 15 ottobre 2009 - ore 17.00 "Il primo campo volo a Milano" e Giovedì 22 ottobre - ore 17.00 "Gli hangar di Taliedo, Crescenzago e Baggio. La missione di U. Nobile".

Sempre in via Oglio, per i più piccoli saranno proposti un laboratorio di lettura e gioco teatrale: "Jack e il fagiolo magico" Sabato 10 ottobre 2009 - ore 16.00 e due letture spettacoli: "Il mozzo che divenne Capitan Uncino" Sabato 28 novembre - ore 16.00 e "Farfalla di tutti i colori" Sabato 12 novembre - ore 16.00.

Per quanto riguarda la biblioteca Calvairate le iniziative in programma sono tre letture teatrali per bambini dai 5 ai 10 anni dal titolo "Leggere Rodari" Sabato 24 ottobre 2009 - ore 10.30; "Leggere Pinocchio" Sabato 7 novembre - ore 10.30; "Ragazzacci" Sabato 21 novembre ore 10.30.

Il programma prevede infine uno spettacolo teatrale (bambini 5-10 anni) intitolato "Voglio volare" Sabato 12 dicembre ore 10.30.

venerdì 24 luglio 2009

Lirica al Castello. Nabucco. Tutto esaurito

LIRICA AL CASTELLO. TUTTO ESAURITO ANCHE PER IL NABUCCO
Con l'opera di Verdi si chiude l'edizione 2009 della rassegna

Milano, 24 luglio 2009 – Si conclude sabato 1 e domenica 2 agosto, con il "Nabucco" di Giuseppe Verdi, l'edizione 2009 di "Lirica sotto le stelle", la rassegna operistica ospitata nel Cortile della Rocchetta del Castello Sforzesco. La manifestazione, ideata dall'assessore al Turismo, Marketing territoriale e Identità Massimiliano Orsatti e realizzata in collaborazione con l'associazione "Teatro dell'Opera di Milano", fa segnare anche quest'anno il tutto esaurito, con 5600 spettatori. Al Castello sono andate in scena La Bohème di Giacomo Puccini il 17, 18, 19 luglio e il Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart il 24, 25, 26 luglio, mentre sarà il Nabucco a far calare il sipario sulla rassegna.

"Opere di grande respiro, le cui arie sono nel patrimonio culturale anche di chi non è un assiduo melomane – ha commentato Orsatti -. La rassegna estiva era un invito ai milanesi a scoprire il fascino del melodramma e le emozioni del teatro, in una delle cornici storiche più suggestive che Milano possa offrire". "Il successo della manifestazione – ha aggiunto l'assessore - a giudicare dai biglietti esauriti sin dal primo giorno, conferma l'apprezzamento dei milanesi per tutte quelle attività che sanno coniugare qualità e divertimento. Vista la grande partecipazione e per accontentare le richieste del pubblico, per l'edizione 2010 siamo già pronti ad aumentare il numero di repliche per le opere in cartellone. Grazie alla collaborazione degli albergatori milanesi – conclude Orsatti – è stata significativa anche la presenza di turisti stranieri che hanno potuto apprezzare gratuitamente una delle eccellenze culturali di Milano".

La regia delle tre opere è stata affidata al Maestro Mario Riccardo Migliara che ha realizzato una messa in scena capace di avvicinare alla lirica anche un pubblico non esperto. Gli interpreti impegnati nella manifestazione sono per la maggior parte voci nuove del panorama concertistico italiano affiancati da affermati professionisti provenienti dai migliori conservatori di tutto il mondo.

Ad accompagnare musicalmente le tre opere è l'Orchestra Filarmonica di Milano diretta da Pierangelo Gelmini per La Bohème, da Francesco Attardi per Don Giovanni di W. A. Mozart e da Roberto Gianola per Nabucco.

Tutte le opere sono a ingresso gratuito con inizio alle ore 21.00. I 500 biglietti disponibili per ciascuna delle repliche di Nabucco saranno distribuiti presso la sede dell'Assessorato al Turismo, Marketing territoriale e Identità di via Bagutta 12, lunedì 27 luglio, dalle ore 10.00 alle 17.00. Infoline 02/795892.

Allegati



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

MILANO - Piazzale Dateo: dopo il Passante ferroviario nasce l’Agenzia per gli Studenti.

MILANO luglio 2009 - Piazzale Dateo: dopo il Passante ferroviario nasce l'Agenzia per gli Studenti.

Piazzale Dateo segna il confine nord della Zona 4 e, come noto, da qualche anno ha visto la realizzazione di un'importante stazione del Passante ferroviario che collega la rete metropolitana milanese con la rete ferroviaria regionale.

Oltre a questo importante intervento, nella stessa area, nello stabile posto al n. 5 di Piazzale Dateo è stata recentemente inaugurata alla presenza del Sindaco di Milano Letizia Moratti la sede dell'Agenzia per gli Studenti "AgenziaUni" un punto di riferimento per i giovani che cercano un alloggio durante il loro soggiorno di studio.

L'AgenziaUni gestita dall'associazione Meglio Milano favorisce l'incontro tra domanda e offerta di residenzialità, mettendo in contatto proprietari di immobili e studenti universitari. In particolare incontra gli studenti e i proprietari di casa, offre ad entrambi consulenza legale, fiscale e assistenza nella stesura dei contratti e assicura supporto durante la coabitazione. Garantisce, inoltre, servizi di accoglienza e orientamento alla città, attraverso la rete di collaborazione tra le università. Va ricordato che tutti i servizi offerti sono gratuiti.

L'Amministrazione comunale sente molto il problema delle residenze universitarie ed è per questo che negli ultimi anni si è impegnata per rendere disponibili circa 8mila posti letto. Del resto sono circa 200mila gli studenti negli 11 atenei milanesi e, di questi, circa 90mila non sono residenti in città: a questi occorre dare risposte adatte in termini di alloggio.

A questo proposito il presidente della commissione Educazione e Biblioteche del Consiglio di Zona 4, Davide Belloni ha commentato "ci congratuliamo con il Sindaco Moratti e con l'Assessore Verga per la lungimiranza e la concretezza di questa iniziativa. Ricordo che anche il Consiglio di Zona 4 è molto sensibile sul tema ed ha approvato nella scorsa consiliatura la progettazione e realizzazione di una residenza universitaria in corrispondenza di Piazzale Ferrara che si inserisce nei lavori previsti dall'importante Contratto di Quartiere dell'area".

giovedì 23 luglio 2009

Bella Estate. Morricone per Milano

BELLA ESTATE. TERZI: "IL TALENTO DI MORRICONE PER MILANO"

Milano, 23 luglio 2009 – "E' con grande emozione ed entusiasmo che la nostra città ospita per la seconda volta il Maestro Morricone, dopo lo straordinario concerto del Natale 2006". Con queste parole l'assessore agli Eventi Giovanni Terzi ha accolto Ennio Morricone, a Milano per il concerto gratuito in programma questa sera alle ore 21.00 all'Arena civica "Gianni Brera".

"Dopo le 50.000 persone di piazza del Duomo nel 2006 – ha aggiunto Terzi – abbiamo deciso di organizzare una serata suggestiva, quasi teatrale, nella splendida cornice dell'Arena, portata per l'occasione alla capienza di 8.000 posti".

"La musica di Morricone – ha continuato l'assessore che ha consegnato all'artista un libro sulla storia dell'Arena – è davvero senza tempo. Sarebbe bello se il suo talento potesse essere impiegato per realizzare la colonna sonora dell'Expo che ospiteremo nel 2015".

"Sono contento di tornare a Milano – ha commentato Morricone –, una città dove si incontrano persone amabili e amichevoli". In merito alla proposta dell'assessore Terzi, ha aggiunto: "Mi piacerebbe, dovremo parlarne".



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Vacanze Milano. In piazza del Cannone attivita’ ricreative e laboratori per tutte le eta’


VACANZE DI MILANO. IN PIAZZA DEL CANNONE ATTIVITA' RICREATIVE E LABORATORI PER TUTTE LE ETA'

Milano, 23 luglio 2009 – In piazza del Cannone torna il tradizionale appuntamento con "Vacanze di Milano", l'iniziativa promossa dall'Assessorato agli Eventi, in programma da sabato 25 luglio al 30 agosto. Le iniziative spaziano da corsi di ginnastica a laboratori di fotografia, con gite fuori porta e spettacoli la sera. Novità di quest'anno sarà il carnevale di ferragosto, in collaborazione con il Latinoamericando Expo.

"Mai come quest'anno – ha commentato l'assessore Giovanni Terzi – ad agosto Milano sarà una città aperta. Grazie alla collaborazione dei negozianti e all'impegno degli organizzatori delle diverse manifestazioni – dal Latinoamericando Expo a Vacanze di Milano – in città saranno garantiti servizi e intrattenimento a chi resta e a tutti i turisti".

La giornata a "Vacanze di Milano" comincia la mattina (dalle 10.00 alle 12.00) con attività ricreative e laboratori: tornei di carte, di bocce e giochi di società; corsi di ginnastica dolce, laboratori di fotografia e di primo soccorso, karaoke e gare di ballo. Le diverse iniziative, che vengono riproposte al pomeriggio (dalle 15 alle 19.30) saranno guidate da animatori esperti, con la collaborazione di artisti professionisti che coinvolgeranno il pubblico di ogni età con attrazioni e momenti di divertimento, socializzazione e spettacolo. Ogni giorno, tra le 17.00 e le 19.30, verranno organizzati balli di gruppo.

La programmazione serale (dalle 21.00) prevede l'alternarsi di performance di musica anni '60-'80, folk, flamenco, jazz, musical e liscio, oltre a spettacoli teatrali e di cabaret.

Il fine settimana (dalle 10.30 alle 12.00) sarà dedicato alle famiglie e ai più piccoli, con corsi di magia, di creazione di burattini e clown, animazioni di vario genere, laboratori manuali e gare sportive.

Due volte alla settimana sono in calendario anche gite fuori porta con la presenza di guide turistiche esperte che accompagneranno i visitatori alla conoscenza del patrimonio storico e culturale del territorio regionale (chiese e siti d'arte) e di quello naturalistico e faunistico, come il parco delle Groane, la Franciacorta e i monti della Vallassina.
La novità dell'edizione 2009 sarà la grande festa di Ferragosto: oltre al tradizionale appuntamento con i fuochi d'artificio all'interno del Parco Sempione (dalle 23.30 alle 24.00), nelle vie del centro sfilerà nel pomeriggio il "Gran Carnaval", una parata del carnevale latinoamericano con balli e animazioni. Festa che proseguirà, la sera, all'interno del Latinoamericando Expo ad Assago.

Nel villaggio di piazza del Cannone sarà allestito un ristorante self service a prezzi calmierati e un servizio bar.

Per informazioni: infopoint piazza del Cannone, per tutta la durata della manifestazione (orari: 9.30-12.30, 16.30-21.30)
www.comune.milano.it/bellaestate - tel. 02.02.02

In allegato il programma completo



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 22 luglio 2009

Milano “Arena aumentata a 8.000 posti per Morricone”

MUSICA. TERZI: "CAPIENZA ARENA AUMENTATA A QUASI 8.000 POSTI PER CONCERTO MORRICONE"
Oltre 900mila presenze ai concerti estivi di Milano

Milano, 22 luglio 2009 – "Grazie all'interessamento della Commissione di Vigilanza, la capienza dell'Arena Civica per il concerto gratuito di Ennio Morricone è stata aumentata a quasi 8.000 posti". Lo annuncia l'assessore agli Eventi Giovanni Terzi, a seguito della grande richiesta dei cittadini di assistere al concerto.

Gli oltre 3.000 nuovi biglietti saranno a disposizione domani, giovedì 23 luglio, dalle ore 14 (fino a esaurimento), presso la biglietteria dell'Arena Civica in viale Byron 2.

"Milano – ha aggiunto l'assessore – si dimostra ancora una volta capitale della musica, acclamata dai grandi artisti e dai milanesi stessi. In poco più di un mese, infatti, i numerosi concerti e le diverse iniziative hanno già coinvolto 900.000 persone".

In particolare, sono stati 325.000 gli spettatori dei concerti di San Siro, 50.000 quelli del Milano Jazzin' Festival all'Arena Civica e 500.000 i visitatori del Latinoamericando Expo ad Assago.

"Con gli Incognito questa sera all'Arena - ha concluso Terzi – l'esibizione di Ennio Morricone di domani, gli Oasis a fine agosto e la restante programmazione del Latinoamericando supereremo sicuramente il milione di persone".

In allegato il comunicato con i dati di chiusura del Milano Jazzin' Festival e il programma del concerto di Ennio Morricone



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Arcimboldi."Casa della danza contemporanea" entro fine anno




ARCIMBOLDI. ENTRO FINE ANNO APRE LA "CASA DELLA DANZA CONTEMPORANEA"
Finazzer Flory: "Un centro di informazione e formazione per il settore"


Milano, 22 luglio 2009 - Una "Casa della danza" al Teatro degli Arcimboldi. Lo ha annunciato questo pomeriggio l'assessore Massimiliano Finazzer Flory durante la seduta della Commissione Cultura a Palazzo Marino.

"A settembre presenteremo il bando di affidamento ed entro la fine dell'anno avremo il soggetto gestore al quale spetterà il compito di valorizzare il mondo della danza contemporanea e dovrà lavorare sul versante della formazione – spiega Finazzer Flory -. L'idea è di realizzare anche un archivio di immagini su un settore così straordinario e suggestivo dal punto di vista teatrale, e non solo".

La "Casa della danza" sorgerà all'interno del teatro su un'area di circa 500 metri quadrati e avrà in primo luogo l'obiettivo di promuovere la danza a Milano e dar vita a iniziative di alta formazione, in modo particolare per quel che concerne la danza contemporanea.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 20 luglio 2009

Eccellenza, sostenibilita' e innovazione: 21grandi in 21minuti per ispirare il cambiamento


Eccellenza, sostenibilità e innovazione:

21 grandi in 21 minuti per ispirare il cambiamento


Milano, 20 luglio 2009 –  Il grande spazio bianco del Palazzo del Ghiaccio di Milano sarà il teatro della prima edizione di 21minuti - I saperi dell'eccellenza che si terrà nei giorni 19, 20 e 21 novembre 2009. L'evento è organizzato da InformaAzione, che da oltre dieci anni opera nell'ambito della formazione, con il Patrocinio della Comunità Europea per l'anno europeo della Creatività e Innovazione (European Year of Creativity and Innovation - EYCI). L'obiettivo è accrescere la consapevolezza dell'importanza della creatività e dell'innovazione in quanto competenze chiave per lo sviluppo personale, sociale ed economico.

 

Le parole chiave per interpretare 21minuti sono eccellenza e sostenibilità, due idee oggi sovrapponibili: senza l'una non ci può essere l'altra, in ogni campo. La sfida di 21 minuti è arrivare all'essenza della vita dei protagonisti per scoprire i percorsi e le strategie e svelare così al pubblico come costruire una visione più ampia e una più alta creatività. In sintesi: l'occasione per confrontarsi con alcune  delle menti più appassionate e brillanti del terzo millennio.  La partecipazione è a pagamento, sono previste 21 borse di studio per studenti e ricercatori universitari.

 

Nell'arco di tre giorni, si avvicenderanno sul palco 21 protagonisti internazionali nel campo della filosofia, dell'arte, della scienza, dello sport e dell'economia. Tra i relatori ci saranno: la portavoce della non violenza Tara Gandhi (India), l'ambasciatore di creatività ed innovazione Erno Rubik (Ungheria), l'imprenditore sociale Sanjit 'Bunker' Roy (India), il neuroscienziato Giacomo Rizzolatti (Italia), il clown-regista Miloud Oukili (Francia), il cuoco Davide Oldani (Italia), l'allenatore Julio Velasco (Argentina), lo storico Shlomo Ben-Ami (Israele), l'architetto Mario Cucinella (Italia) il sociologo ed economista Raj Patel (Gran Bretagna), la prima ballerina del Maggio Fiorentino Letizia Giuliani (Italia).

 

Accanto al panel dei relatori, sul palco salirà Patrizio Paoletti, figura di spicco nel panorama della formazione internazionale, ispiratore di 21minuti che ha commentato: "21minuti è una palestra di idee dove si incontrano persone che hanno avuto una visione dell'insieme, che non si sono perse nei dettagli, e che hanno raggiunto il premio della realizzazione: il risultato, ma anche – e forse soprattutto – la bellezza del percorso."

 

* * *

 

InformaAzione, società di formazione con sede a Bastia Umbra (Perugia), ha sviluppato conoscenze specialistiche nell'arco di oltre dieci anni di attività offrendo soluzioni nell'ambito della formazione e della consulenza grazie a una gamma completa di servizi, corsi, seminari e master. La mission di InformaAzione è mettere i propri clienti nelle migliori condizioni per organizzare le proprie conoscenze ed esperienze a vantaggio di una visione d'insieme dinamica e sostenibile. La metodologia di lavoro si fonda su un innovativo sistema educativo di idee e strumenti pratici orientati allo sviluppo dei potenziali umani, Pedagogia per il Terzo Millennio®. Website: www.informaazione.org

 

* * *

Per ulteriori informazioni:

Ufficio stampa InformaAzione:

Barbara Grimoldi, tel. 075 800 24 99, cell. 346.6807179, e-mail ufficiostampa@informaazione.org.

Forum Mediterraneo. Moratti: “conferenza dei sindaci sulle sfide energetiche"

FORUM MEDITERRANEO. MORATTI: "UNA CONFERENZA DEI SINDACI DEL MEDITERRANEO SULLE SFIDE ENERGETICHE"

Milano, 20 luglio 2009 – "Milano si propone di realizzare progetti di partenariato su temi come la tecnologia, l'economia, la scienza e la cultura, una condivisione tra sindaci del Mediterraneo, quelli della sponda Nord e quelli della sponda Sud, perché raffrontino le loro esperienze mettendole al servizio di tutti e mi auguro di poter portare un contributo attraverso la nostra città che nel 2015 ospiterà l'esposizione universale. Penso a una conferenza dei sindaci del Mediterraneo che punti sulle eccellenze di tutte le universita' e che faccia leva sui temi legati alle sfide energetiche".

È questa la proposta lanciata dal Sindaco di Milano Letizia Moratti nel suo intervento alla prima giornata del Forum internazionale ed economico del Mediterraneo, a Palazzo Mezzanotte.

"Le sfide che abbiamo davanti – ha proseguito il Sindaco - sono sfide globali, ma le città sono le prime a dover dare una risposta concreta e sono infatti sempre più importanti nella gestione di problemi come quello della sicurezza alimentare e dell'energia. Sono sfide che si vincono o si perdono nelle città".

"Uno strumento utile per sviluppare i progetti di partenariato legati a Expo – ha spiegato Letizia Moratti – potrebbero essere le rimesse dei nuovi cittadini italiani che sono in molti Paesi la prima componente del prodotto interno lordo. Uno strumento per creare attraverso regole comuni, piccole e medie imprese che possano nascere nei Paesi che le propongono".

In conclusione del suo intervento, il Sindaco Moratti ha ricordato la Dichiarazione di Intenti firmata con il Ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola e il Ministro dell'Industria e del Commercio dell'Egitto Mohammed Rachid, che ha ringraziato, in cui l'Egitto esprime il proprio interesse a partecipare a Expo Milano 2015.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Mobilita'. 4 Land Rover ecologiche a Milano

MOBILITA' SOSTENIBILE. DOMANI LA CONSEGNA AL COMUNE DI 4 LAND ROVER 'ECOLOGICHE'

Milano, 20 luglio 2009 - Domani, martedì 21 luglio, alle ore 12.00, in piazza Scala, verranno consegnati al Comune quattro veicoli Land Rover dotati del sistema "stop and start" che riduce le emissioni di CO2 fino al 7%.
Le vetture saranno consegnate dal Presidente di Land Lover Daniele Maver all'assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci.







--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Alcol. Moratti: “Ho chiesto alla Citta’ di collaborare per il futuro dei nostri ragazzi”

ALCOL. MORATTI: "HO CHIESTO ALLA CITTA' DI COLLABORARE PER IL FUTURO DEI NOSTRI RAGAZZI"
DE CORATO: "DA STASERA VIGILI DISTRIBUIRANNO 20 MILA VOLANTINI INFORMATIVI NEI LUOGHI DELLA MOVIDA"

Al via campagna di sensibilizzazione che coinvolgerà consumatori, esercenti, grande distribuzione, associazionismo e radio dj. Per dieci giorni niente sanzioni

Milano, 20 luglio 2009 – "Ho chiesto alla città di collaborare. Ho concordato con il presidente dell'Unione del Commercio Carlo Sangalli un'azione comune a sostegno dell'iniziativa anche attraverso l'Epam e ho condiviso con il presidente di Esselunga Bernardo Caprotti una campagna d'informazione nei punti vendita, perché i ragazzi capiscano che stiamo lavorando per loro, per la costruzione del loro futuro. Ho scritto anche al presidente di Coop Lombardia Silvano Ambrosetti, ai presidenti di zona, al presidente di Milanosport e al direttore regionale scolastico" – dichiara il Sindaco Letizia Moratti in merito all'entrata in vigore del provvedimento che vieta la somministrazione, vendita, consumo e cessione a titolo gratuito di bevande alcoliche ai minori di sedici anni.

L'ordinanza entrerà in vigore dalla mezzanotte. Per i primi dieci giorni non ci saranno multe, ma servizi informativi e di sensibilizzazione al provvedimento. In particolare sono già stati stampati circa 20 mila volantini che da questa sera la Polizia Locale comincerà a distribuire ai giovani.

Si stanno contattando anche le emittenti radio perché attraverso i loro deejay diano spazio a questa iniziativa e creino dibattito tra i giovani, e già da stasera Discoradio manderà messaggi con i suoi deejay più famosi. Saranno coinvolte anche le associazioni giovanili e di vario genere.

"A Milano un minore su tre - sottolinea De Corato - ha già avuto problemi di abuso d'alcol. Con questo provvedimento oggi la città rappresenta un modello in Italia. Ma per un pieno successo dell'iniziativa abbiamo bisogno del coinvolgimento di tutti, comprese le associazioni dei genitori che ci hanno chiesto di intervenire contro una vera e propria emergenza."

Si allega il volantino che verrà distribuito ai giovani



Milano: Piano Azzonamento Acustico

AMBIENTE. ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE IL PIANO DI AZZONAMENTO ACUSTICO

Milano, 20 luglio 2009 - Presentato oggi in Consiglio comunale dall'assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci il Piano di Azzonamento Acustico che detta le norme in materia di inquinamento acustico e stabilisce i criteri per la classificazione acustica del territorio comunale.
La delibera è stata approvata con voto bipartisan dal Consiglio comunale; ora verrà trasmessa ai comuni confinanti e all'Arpa. Il piano sarà pubblicato su tutti i quotidiani e sul sito del Comune di Milano per 60 giorni per la consultazione pubblica, successivamente il progetto definitivo dovrà essere rivotato in consiglio.
L'Aula ha stabilito inoltre che nel Bilancio di Previsione 2010 sarà elaborato un budget da destinare nel successivo triennio agli interventi di risanamento delle sorgenti di rumore individuate dalla classificazione acustica, da concordare con le società a partecipazione comunale.

"Il piano di azzonamento acustico spiega le attività che il Comune mette in atto sul territorio milanese con l'obiettivo di ridurre l'inquinamento da rumore - ha detto Croci –. A seguito del piano saranno realizzati interventi di risanamento per garantire il rispetto delle norme".

Il Piano, che è un "atto di governo del territorio" stabilito dalla "Legge Quadro sull'inquinamento acustico" (n. 447/95), dalla Legge Regionale n. 13 del 10/08/01 e dal documento tecnico regionale di riferimento, introduce una classificazione del territorio in zone acusticamente omogenee, assegnando ad ogni porzione una classe acustica, determinata tra le 6 individuate dalla normativa.

All'interno di ogni classe acustica si applicano determinati valori limite di rumore: i limiti più bassi sono quelli stabiliti per la classe I, la più protetta, e vanno via via crescendo per raggiungere i valori più alti in corrispondenza della classe VI. Come unità minima territoriale ai fini della definizione delle classi acustiche omogenee è stato considerato l'isolato.

La più alta percentuale di territorio risulta classificata nelle classi III e IV, che da sole rappresentano circa l'85% dell'intero territorio comunale, ovvero le aree a più intensa attività umana e densità di popolazione. La percentuale di territorio classificata nelle classi estreme, I e VI, è molto bassa poichè si tratta di aree particolarmente protette (classe I) e aree esclusivamente industriali (classe VI). Inoltre, circa il 58% della popolazione risulta residente in classe IV, in essa rientrano le zone residenziali con il più alto indice di fabbricabilità fondiaria. La densità di popolazione decresce passando alle classi acustiche più protette.

La classificazione acustica di ogni area tiene conto dei vincoli derivanti dalla normativa legati alla struttura del territorio, dipendenti dalla densità di popolazione, dalla presenza e densità di attività artigianali, commerciali e industriali, dalla vicinanza alle infrastrutture di trasporto, dalla presenza di recettori sensibili, dalle classificazioni acustiche dei comuni confinanti e da altri fattori.

Il piano individua anche i recettori sensibili dal punto di vista acustico: 750 tra strutture scolastiche di ogni ordine e grado e biblioteche, 52 strutture sanitarie con degenza, 64 Residenze Sanitarie Assistenziali e 78 tra parchi e giardini pubblici. L'individuazione delle infrastrutture stradali, ferroviarie ed aeroportuali, ha inoltre permesso la corretta classificazione delle aree limitrofe.

"Questo piano consentirà un miglioramento del clima acustico e quindi della qualità di vita della nostra città – ha concluso l'assessore Croci –. Il piano fa parte di una più ampia azione per affrontare il tema del rumore che vede il Comune impegnato con i gestori dei locali nelle aree della movida".


--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Nidi. Da Milano azioni migliorative per garantire la qualita' del servizio

NIDI. DAL COMUNE DI MILANO AZIONI MIGLIORATIVE PER GARANTIRE LA QUALITA' DEL SERVIZIO

Milano, 20 luglio 2009 - In merito alla vicenda degli asili nido di Milano e alle preoccupazioni sollevate da alcuni consiglieri comunali sulle nuove regole introdotte nella gestione dei Nidi privati e in appalto, l'assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina Moioli precisa quanto segue:

"Quando scade un appalto bisogna bandire nuove gare, con regole certe e trasparenti. E' quanto ha fatto il Comune dopo aver prorogato, per un ulteriore anno gli attuali enti gestori. Per quanto concerne l'offerta economica, si tratta di condizioni decisamente migliori rispetto agli scorsi anni. Basti pensare che, per quanto riguarda i Nidi privati, ad esempio, si è passati da una retta di 475 euro a bambino a 520 euro se 'medio grande' (vale a dire di un'età compresa tra 1 e 3 anni); mentre, per quanto riguarda i lattanti, si è passati da una retta di 510 euro a 550 euro a bambino, più 35 euro per ogni bambino iscritto al pre e post scuola".

"Le condizioni del costo unitario per bambino - ribadisce l'assessore - sono migliorate di molto: anche per quanto riguarda le strutture in appalto. Per esse l'Amministrazione non paga più indistintamente 'a fasce da 1 a 8 bambini' (vale a dire la stessa quota di 4000 euro anche se in una 'fascia' è presente un solo bambino), ma corrisponde una retta di 507 euro per ogni bambino medio-grande e 536 euro per ogni lattante presente nella struttura. Per quanto riguarda il pre-scuola e il post-scuola, poi, il Comune ha incrementato il contributo elevandolo a 30 euro per i medio-grandi e a 35 per i lattanti, a fronte degli 8 euro previsti dal precedente bando. A questo va aggiunto - conclude Moioli - che il Comune non contribuisce più al pagamento della ristorazione, ma fornisce ai gestori l'uso gratuito di locali e arredi e si fa carico anche del pagamento delle utenze. Il rapporto educatrice/bambino per i lattanti rimarrà invariato, cioè 1/5, mentre per i medio-grandi sarà di 1/7, garantendo continuità educativa sia ai bambini che agli educatori. Qualora le attuali cooperative non dovessero partecipare al bando, l'Amministrazione s'impegnerà ad aprire subito le trattative con i nuovi gestori per l'assunzione del personale in servizio, in modo da garantire la continuità educativa".


--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 17 luglio 2009

Milano vieta alcol ai minori di 16 anni. Moratti: “Siamo i primi in Italia”

GIOVANI. DA LUNEDI' IN VIGORE L'ORDINANZA CHE VIETA L'ALCOL AI MINORI DI 16 ANNI. MORATTI: "SIAMO I PRIMI IN ITALIA"

Milano, 17 luglio 2009 - Oggi la Giunta ha deliberato la sanzione di 450 euro, che risulta ridotta rispetto ai 500 euro di sanzione prevista dalla legge, se pagata subito; il sequestro cautelare delle bevande e la confisca amministrativa per chi detiene, consuma o a chi cede anche a titolo gratuito, bevande alcoliche di qualunque gradazione ai minori di 16 anni. La sanzione sarà notificata ai genitori dei minori.
"E' un'ordinanza che abbiamo ritenuto necessaria – dichiara il Sindaco Moratti - Siamo i primi in Italia e speriamo di essere i primi anche nei risultati positivi perchè in Italia i giovani minori che devono sono oltre 750mila. A Milano il 34% dei ragazzi di 11 anni hanno già avuto problemi di alcolici. Pensiamo che questa ordinanza vada ad arginare questo fenomeno".
"Ovviamente non basta quest'ordinanza – prosegue il Sindaco - alle politiche di sicurezza devono essere accompagnate politiche sociali e strutturali. Dare ai ragazzi voglia di costruire il proprio futuro e a realizzare i propri sogni. Questa è la parte più difficile".
"Occorre aumentare spazi e luoghi – conclude il Sindaco - dove anche guidati da un confronto con gli adulti abbiano l'opportunità di realizzare esperienze e progetti".
L'ordinanza entrerà in vigore, in via sperimentale per 120 giorni, lunedì prossimo, dopo l'affissione all'Albo Pretorio.

"E'ordinanza - spiega Letizia Moratti - che si aggiunge alle altre già in vigore dal novembre 2008. Questa è per i minori di 16 anni e la particolarità è che interviene sulla vendita, sulla somministrazione, sul consumo, sulla detenzione e sulla cessione anche a titolo gratuito. I ragazzi sono bravi ad aggirare gli ostacoli, siamo intervenuti con un'ordinanza completa."

"La settimana prossima ci saranno servizi mirati e controlli dinamici per verificare l'adempimento dell'ordinanza. Con la nuova disposizione Milano si conferma primo Comune d'Italia ad aver varato un piano organico di contrasto al degrado causato dall'abuso di alcol. Fenomeno che comporta enormi costi di ripulitura in virtù dell'abbandono di grandi quantità di rifiuti. E rischi per la sicurezza per l'uso sconsiderato soprattutto di contenitori di vetro allorché si scatenano liti e risse soprattutto nei luoghi di maggiore ritrovo dei giovani. Senza dimenticare che nel 2008 l'alcol alla guida di veicoli, motocicli compresi, ha provocato 616 sinistri causando 1093 feriti e 2 morti" - dichiara il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato.
"Il nuova provvedimento - prosegue De Corato - si aggiunge all'ordinanza che sanziona il consumo d'alcol allorché creano condizioni di pericolo. Tanto che da inizio anno sono state 68 le sanzioni da 500 euro inflitte. Nel piano di contrasto all'abuso di alcolici non va dimenticato il giro di vite nei confronti degli autonegozi. In un incontro avvenuto in Prefettura è emerso che una parte dei problemi è causata dalla presenza di venditori ambulanti di bevande alcoliche che non rispettano gli orari di vendita e violano diverse disposizioni."
"E' un provvedimento importante perché coglie anche il significato di prevenzione e vuole contribuire a contrastare l'uso e l'abuso di alcol che mina la salute dei nostri ragazzi – dichiara l'assessore alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna – non è un provvedimento vessatorio ma una misura che mira a responsabilizzare le famiglie e i giovani".
L'ordinanza, firmata dal Sindaco Moratti, vieta la somministrazione, la detenzione, il consumo e la cessione anche a titolo gratuito, di bevande alcoliche di qualunque gradazione ai minori di 16 anni.
I divieti si estendono anche alla vendita e/o somministrazione di bevande alcoliche, in zone accessibili ai minorenni, a mezzo di distributori automatici che non siano dotati di sistema di lettura automatica di documenti con i dati anagrafici dell'utilizzatore o, in alternativa, qualora non sia presente sul posto, in maniera continuativa, apposito personale che possa effettuare controlli mirati.
Milano è la prima città italiana a sanzionare il consumo e la detenzione. Finora si era arrivati a multare solo la somministrazione e, come nel caso del Comune di Monza, la vendita di alcolici ai minori di 16 anni. Un passo avanti soprattutto nella tutela della salute dei più giovani e aumentare la loro consapevolezza della pericolosità spesso sottovalutata dell'abuso di alcol.
Questo provvedimento rafforza l'ordinanza già in atto dal 4 novembre 2008 nei luoghi di aggregazione della città che pone il divieto di consumare e detenere bevande alcoliche in contenitori di vetro o di latta in luoghi pubblici o aperti al pubblico del Comune di Milano, a tutela della qualità di vita soprattutto nei luoghi dell'aggregazione giovanile, dove il consumo indiscriminato di bevande alcoliche si traduce spesso in comportamenti poco civili e rispettosi del decoro urbano. L'ordinanza agisce da deterrente anche nei confronti dei reati contro il patrimonio pubblico spesso associati al consumo di alcol purtroppo anche da parte di minori.
L'attività di controllo verrà affidata congiuntamente alle Forze dell'Ordine, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e alla Polizia Locale, nell'ottica di una collaborazione che ha già consentito di migliorare la capacità di intervento e di monitoraggio del territorio.






--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Leonardo, Codice Atlantico: anteprima assoluta di 2 fogli

LEONARDO. MORATTI: "A PALAZZO MARINO UN'ANTEPRIMA ASSOLUTA CON L'ESPOSIZIONE DI DUE FOGLI DEL CODICE ATLANTICO"

Milano, 17 luglio 2009 – "Grazie a questa iniziativa abbiamo messo a disposizione di tutti i milanesi e dei tanti turisti presenti in città la testimonianza del più grande genio dalla storia. Un lascito culturale e un immenso patrimonio di idee e creatività che da oggi non appartiene più solo alla città di Milano, ma al mondo" così Sindaco di Milano e Commissario Straordinario del Governo per l'Expo 2015 Letizia Moratti ha commentato l'esposizione dei primi due fogli del Codice Atlantico nella suggestiva istallazione multimediale di sala Alessi a Palazzo Marino, che aprirà al pubblico da domani, sabato 18 luglio fino al 31 agosto 2009.

Ad affiancare il Sindaco durante l'inaugurazione l'amministratore delegato di Expo 2015 S.p.A Lucio Stanca e l'Assessore al Turismo, Marketing Territoriale, Identità del Comune Massimiliano Orsatti oltre a Monsignor Franco Buzzi, Prefetto della Veneranda Biblioteca Ambrosiana e Giorgio Ricchebuono, Presidente della Fondazione Cardinale Federico Borromeo.

"Milano, Expo e Leonardo condividono lo stesso sguardo: una visione della società dove la persona e la natura sono al centro – ha continuato Letizia Moratti – in quest'ottica i due fogli esposti mostrano una coerenza tra l'interesse di Leonardo per la natura e l'uomo e i temi scelti da Expo identificabili qui attraverso i suoi i primi studi sulle macchine agricole sino ai progetti sull'impiego del più vitale degli elementi, l'acqua. Un grazie particolare - ha concluso il Sindaco – va a chi ha reso possibile questa meravigliosa avventura in un mondo fatto di arte, scienza, innovazione e progresso che Leonardo qui a Milano meravigliosamente ha rappresentato, unendo il suo genio artistico con la componente più ingegneristica proprio per sottolineare il modello a cui siamo fedeli: un modello che vuole promuovere l'innovazione, ma anche la conoscenza delle nostre radici di cui solo l'uomo può essere protagonista".

"Siamo onorati di aver contribuito a mettere a disposizione del pubblico milanese uno dei tesori più belli che questa città possiede, Il codice Atlantico, consentendo cosi a tutti di apprezzare la grandezza e il genio di Leonardo, l'italiano più riconosciuto al mondo, che ci accompagnerà nel nostro percorso fino al 2015", cosi Lucio Stanca, Amministratore Delegato di Expo 2015 S.p.A.

L'Assessorato al Turismo, Marketing Territoriale, Identità del Comune di Milano ha coordinato e sostenuto la realizzazione dell'iniziativa. "Questa esposizione si pone a suggello di una intensa attività di promozione condotta dall'Amministrazione sia a livello nazionale che internazionale per valorizzare l'intera opera di Leonardo a Milano, veicolando uno dei suoi più significativi e importanti patrimoni artistici e culturali Il Codice Atlantico, perché Leonardo è legato intimamente alla storia e all'identità di Milano" così l'Assessore al Turismo, Marketing Territoriale, Identità Massimiliano Orsatti. "Una nuova testimonianza del genio vinciano – continua Orsatti – che ogni ospite della città può vivere e ammirare attraverso pacchetti turistici e percorsi ad hoc. Itinerari capaci di mostrare in maniera completa ed esaustiva la presenza di Leonardo in città, spaziando dalla pittura con il famoso Cenacolo, sino alla navigazione dei famosi navigli milanesi, simbolo stesso dalla sua passione per l' ingegneria idraulica o addirittura interagire con le sue macchine custodite al Museo della Scienza e della Tecnica." "Un'esposizione che – conclude Orsatti - con la sua arte, la sua creatività e capacità di innovazione diventa sinonimo stesso dell'anima, dello spirito e delle tante eccellenze di Milano, città che si appresta ad ospitare Expo 2015".

''Mi auguro che questo serva a Milano per riconoscersi - ha aggiunto il prefetto dell'Ambrosiana, monsignor Franco Buzzi - come città d'arte rinascimentale di prima grandezza''.

Chi visiterà l'esposizione a Palazzo Marino potrà contribuire alla raccolta fondi che serviranno al restauro di opere in Abruzzo e all'Ambrosiana. "Sempre per la raccolta fondi, alla mostra di Palazzo Marino sarà possibile" - ha spiegato il presidente della fondazione Federico Borromeo Giorgio Ricchebuono - acquistare dvd per interagire con il genio di Leonardo, cartellette con la riproduzione di tre fogli originali o un singolo foglio".

Infine andranno all'asta questa settimana su e-bay 10 raccolte di 25 fogli come quelle regalate ai Capi di Stato al G8. Altre 10 andranno all'asta da Sotheby's in una serata speciale a settembre.

Si allegano le due immagini dei fogli del Codice esposti a Palazzo Marino e due schede

Scheda 1

Scheda 2




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Moratti: "Milano pronta a nuovo Umanesimo"

STATI GENERALI EXPO. MORATTI: "MILANO E' PRONTA A UN NUOVO UMANESIMO"

Milano, 17 luglio 2009 – "Milano e' orgogliosa - ha detto il Sindaco - di riprogettare la propria identità, consapevole di essere una città in continuo mutamento. Milano è pronta ad incarnare un nuovo Umanesimo per affrontare le sfide del futuro e, al tempo stesso, valorizzare la propria terra, le proprie acque, le proprie cascine per mettersi a disposizione del sistema Italia e per aiutare i paesi in via di sviluppo".

"Ogni idea e ogni progetto, ascoltati in questi due giorni, meritano attenzione - ha continuato Letizia Moratti - Vi assicuriamo che tutte le vostre proposte saranno valutate attentamente dalla società Expo spa, dal Presidente Formigoni e da me come Sindaco di Milano. L'ascolto dei vostri contributi sarà uno strumento indispensabile per il successo di Expo".

Così il Sindaco di Milano e Commissario straordinario del Governo per l'Expo 2015 Letizia Moratti al termine della due giorni degli Stati Generali, con cui Expo si è aperta alle proposte e alle idee dei cittadini.

Nel suo intervento Letizia Moratti ha ringraziato tutte le istituzioni che hanno creduto in Expo, a partire dal governo precedente, da Romano Prodi al ministro D'Alema, Emma Bonino, il ministro De Castro, il sottosegretario Craxi e il presidente Filippo Penati. Il Sindaco ha poi ringraziato l'attuale governo, il Presidente Silvio Berlusconi per il suo impegno personale, i Sottosegretari Gianni Letta e Roberto Castelli, i ministri Giulio Tremonti, Franco Frattini, Altero Matteoli, Mariastella Gelmini, Stefania Prestigiacomo, Claudio Scajola, Ignazio La Russa, Luca Zaia e Michela Brambilla. Quindi il grazie del Sindaco alla Camera di Commercio e a Carlo Sangalli, a Confindustria e a Emma Marcegaglia e ai sindacati "che ci hanno accompagnato nel nostro percorso e ci sono stati vicini".

"Il vero simbolo di questa Expo - ha affermato Letizia Moratti – è l'immagine di un uomo in cammino, perché Expo é un progetto in divenire e in questo senso non finirà mai".

Il Sindaco ha proseguito illustrando i tre obiettivi "che c'eravamo prefissati e che sono validi ancora oggi. Primo obiettivo valorizzare Milano in tutte le sue manifestazioni e le sue eccellenze, per far emergere a livello internazionale una città aperta al mondo e nel mondo, in grado di vincere le sfide del futuro".

"Il secondo obiettivo – ha spiegato il Sindaco – è sviluppare il Sistema Italia per promuovere il Made in Italy attraverso un modello innovativo di rete territoriale. Expo, infatti, è già oggi un metodo di lavoro fondato su progetti concepiti per diffondere sviluppo. Progetti disegnati sulle esigenze del singolo Paese. Progetti che mettono in dialogo le nostre eccellenze con i protagonisti della vita economica, sociale, culturale delle aree del mondo coinvolte".

"Infine – ha detto Letizia Moratti - il terzo obiettivo è valorizzare la capacità delle città nell'affrontare localmente le sfide globali e come testimonia Milano con la creazione di una rete di progetti concreti. Abbiamo avviato 485 progetti di sviluppo in oltre 90 Paesi nei cinque continenti, con decine di accordi stretti con le maggiori organizzazioni internazionali: IFAD (International Found for Agricultural Development), FAO, Onu. Millennium Campaign, World Food Programme, CEPAL (Economic Commission for Latin America and the Caribbean) e le più importanti banche di sviluppo quali World Bank, Banca Inter-Americana di Sviluppo e Banca di Sviluppo Caraibico".

"Expo non finirà – ha concluso il Sindaco – perché è un cammino, un progetto in divenire che non ha bisogno di un simbolo fisico o di un monumento perché sarà un'Expo basata sulla conoscenza. L'eredità di Expo 2015 sarà un Centro per lo sviluppo sostenibile, collegato in rete con le università e i centri di ricerca per dare a tutti Paesi gli strumenti per rispondere ai loro problemi".



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Sosta. Nuove tariffe nella Cerchia dei Bastioni

SOSTA. NUOVE TARIFFE NELLA CERCHIA DEI BASTIONI

Milano, 17 luglio 2009 – Dai primi giorni della prossima settimana nella cerchia dei Bastioni la tariffa per la sosta sulle strisce blu passerà da 1,50 a 2 euro l'ora.
Le nuove tariffe saranno indicate sui cartelli stradali delle vie interessate. ATM provvederà alla distribuzione dei nuovi tagliandi "gratta e sosta" alle rivendite autorizzate e agli addetti ai parcheggi. Verranno adeguati anche il sistema di pagamento "Sosta Milano" via smscon tessere a scalare e i parcometri.

"L'incremento delle tariffe per la sosta nel centro di Milano, deciso dal Consiglio comunale, risponde all'esigenza di ridurre la congestione in un'area ben servita dal trasporto pubblico – ha spiegato l'assessore alla Mobilità Trasporti e Ambiente Edoardo Croci –. A tale incremento corrisponde l'introduzione di una nuova tariffa ridotta a 0.80 euro che sarà applicata a partire dal prossimo autunno nei nuovi ambiti di regolamentazione della sosta all' esterno della cerchia filoviaria".

L'adeguamento delle tariffe è stato deliberato dal Consiglio comunale lo scorso mese di dicembre, in occasione dell'approvazione del Bilancio. Il provvedimento rientra nel più ampio piano di sviluppo della regolamentazione della sosta a Milano. Il piano intende favorire la mobilità sostenibile e la protezione delle aree residenziali, attraverso l'estensione della sosta a pagamento a nuove zone, caratterizzate da intensi flussi di traffico e da scarsità di parcheggi, in particolare lungo gli assi delle metropolitane.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 16 luglio 2009

Stati Generali Expo 2015. Moratti: Milano laboratorio di idee da progettare insieme per le sfide del futuro


STATI GENERALI EXPO 2015. MORATTI: MILANO LABORATORIO DI IDEE DA PROGETTARE INSIEME PER LE SFIDE DEL FUTURO

Milano, 16 luglio 2009 – "Voi donne e uomini di Milano che siete qui siete già parte di Expo. Se Milano ha vinto l'Expo - ha detto il Sindaco Moratti - e' grazie alla partecipazione dei cittadini. Gli Stati Generali sono una tappa importante nel progetto di Expo, un'occasione straordinaria per presentare la citta' di Milano al mondo e per avere il mondo qui a Milano".

Così il Sindaco di Milano Letizia Moratti ha esordito all'apertura degli Stati Generali questa mattina al Teatro Dal Verme insieme al Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni .

Letizia Moratti ha quindi letto i messaggi ricevuti dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e dal Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi per l'apertura degli Stati generali di Expo 2015. Nell'augurare un buon lavoro ai partecipanti all'evento il Presidente Giorgio Napolitano ha auspicato che gli Stati generali possano "essere accompagnati dal rapporto costruttivo e permanente con il complesso tessuto civile, sociale, culturale e produttivo
della citta' di Milano, del suo hinterland, della sua Regione insieme ai rappresentanti del sistema Italia già' all'opera per il successo di questo significativo appuntamento", mentre il presidente Berlusconi ha ribadito l'impegno del governo a finanziare le infrastrutture legate all'evento internazionale del 2015. ''Come Governo - e' scritto nel messaggio del Presidente del Consiglio - siamo impegnati a garantire i fondi necessari alla migliore realizzazione dell'iniziativa. Il Cipe nella seduta di ieri ha confermato che gli investimenti nelle infrastrutture per l'Expo sono parte essenziale del programma di Governo''.

Il Sindaco, nel suo intervento, ha ringraziato tutti gli enti e le persone coinvolte nella realizzazione di Expo, e ha ribadito il carattere universale del progetto di Milano, invitando all'Esposizione del 2015 anche quegli Stati che il 31 marzo dell'anno scorso, all'assemblea generale del Bie, votarono per la avversaria Smirne, e in particolare proprio la Turchia: "Mi auguro che anche la Turchia - ha detto - possa essere coinvolta in questo grande progetto mondiale".

"Perché abbiamo voluto vincere Expo? – ha proseguito il Sindaco – perché è una grande occasione di crescita sociale, culturale, economica, scientifica per la Città, la Regione e il Paese. L'eredità permanente di Expo non sarà un landmark fisico, ma un Centro di ricerca per lo sviluppo sostenibile che continuerà ad operare anche dopo Expo".

"La Milano che vogliamo proporre al mondo – ha sottolineato il Sindaco – è infatti un grande laboratorio di idee, un contenitore di modelli e strategie per le sfide degli anni futuri da progettare insieme, mettendo in dialogo le nostre eccellenze tecnologiche con tutti i protagonisti della vita economica, culturale ed economica del Paese".

Letizia Moratti ha anche ricordato la grande responsabilità che Milano ha nel proporsi come "laboratorio di esperienze per un nuovo modello di agricoltura urbana, in un mondo in cui piu' della metà, della popolazione vive nelle citta. Riuscire a sviluppare una agricoltura urbana e familiare significa dare risposte a problemi della fame".

Mentre sullo schermo posto dietro al palco scorrevano le immagini dei numerosi viaggi del Sindaco per promuovere in tutto il mondo Milano ed Expo e le fotografie della parata dello scorso anno di corso Buenos Aires dopo la vittoria nell'assegnazione di Expo, Letizia Moratti ha concluso ricordando una frase scritta da delle donne di Dakar, città con cui Milano ha avviato progetti di cooperazione per la diffusione dei microjardins: "Cerchiamo di essere noi il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo".

"Chiediamoci allora - ha detto il Sindaco - che cosa possiamo fare noi per Expo. Questo concetto incarna lo spirito con cui dobbiamo progettare insieme la Milano di Expo, e l'Expo di Milano. Un binomio aperto, perché include il mondo intero. È una voglia di Expo che si traduce in partecipazione, in idee. Per questo oggi siamo qui a dare forma a questa volontà di esserci, di proporre, di contribuire. Verso una Expo veramente nostra, veramente di tutti".



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 15 luglio 2009

Milano polo universitario eccellente: raddoppiano gli studenti stranieri

Presentato uno studio a Palazzo Marino
MILANO POLO UNIVERSITARIO D'ECCELLENZA: RADDOPPIANO GLI STUDENTI STRANIERI
Bocconi e Politecnico gli atenei più frequentati, mentre per gli extraeuropei Milano diventa il gateway strategico per l'Europa

Milano, 15 luglio 2009 – Milano si conferma la più internazionale tra le città italiane e un punto di riferimento eccellente per i giovani studenti stranieri. E' quanto emerge dall'anteprima della ricerca "Milan International Students: attrattività e risposte della città a bisogni e aspettative degli studenti stranieri" realizzata dalla Fondazione RUI per il Comune di Milano e presentata questa mattina dall'assessore alle Aree cittadine e Consigli di Zona Andrea Mascaretti assieme alla ricercatrice Maria Cinque.

"E' più che raddoppiata in sette anni, dal 2001 al 2008, la presenza di studenti stranieri a Milano, con un numero che passa da 4.992 nel 2001/02 a circa 11.727 nel 2007/08 – ha detto l'assessore Mascaretti -. In aumento sono proprio gli stranieri, con una percentuale rispetto al totale degli iscritti che passa dal 2,9% al 6,1%, la maggioranza dei quali è di provenienza europea".

"Con il progetto One Dream One City avviato nel 2006 – spiega l'assessore - ci siamo posti come obiettivo quello di attrarre nel nostro territorio giovani talenti da tutto il mondo. Con la collaborazione della Fondazione RUI abbiamo quindi lavorato per capire quali sono i motivi che spingono oggi gli studenti stranieri a scegliere Milano come città nella quale studiare e costruire il proprio futuro di successo".

"Dalla ricerca – conclude Mascaretti - emerge che gli studenti stranieri che hanno scelto Milano lo hanno fatto per la sua fama internazionale, la qualità dei suoi atenei e la sua posizione logistica favorevole e strategica: al centro di attività internazionali e vicina alle città d'arte. Milano conferma così il suo primato di città della moda, del design, dell'economia e dell'industria".

La maggior parte degli studenti stranieri a Milano è di provenienza europea con una percentuale del 53,7%, anche se negli ultimi anni la ricerca evidenzia una forte crescita di studenti provenienti da altri continenti, in particolare dall'Asia e dall'America Latina.

In forte aumento gli studenti cinesi che lo scorso anno rappresentavano il 7%, contro l'1% del 2003-2004, con una crescita di 6 punti percentuali negli ultimi 5 anni. Tra i Paesi europei è l'Albania che registra il maggior numero di studenti che hanno scelto di frequentare le università milanesi con una percentuale del 18% nell'anno accademico 2007/2008. Una percentuale che registra però un calo di due punti percentuali rispetto a cinque anni fa. Tra i Paesi asiatici prevalgono la Cina con il 7% e l'Iran con il 4%. Tra i Paesi latino –americani invece è il Perù che ha la maggiore presenza di studenti stranieri con un valore medio pari al 5%.

Sono le facoltà scientifiche, con gli indirizzi economico – statistico e architettura, quelle che maggiormente attraggono gli studenti stranieri a Milano rispetto al resto d'Italia. Queste due macro aree, con il gruppo politico sociale e ingegneria, richiamano in media il 61% degli studenti stranieri a Milano. La facoltà di economia registra il 29% di studenti stranieri, architettura il 14%, ingegneria il 9,5% e scienze politiche l'8,5%.

Tra gli atenei sono l'Università Commerciale Luigi Bocconi e il Politecnico quelli più gettonati. L'Università Bocconi registra un incremento degli studenti stranieri che passa dal 4,9% nel 2001 – 2002 al 15,9% nel 2007-2008. In crescita anche gli studenti stranieri del Politecnico che passano da una percentuale del 3,2% registrata nel 2001-2002 a una percentuale dell'8,4% nel 2007-2008.

Sotto l'aspetto qualitativo, la ricerca conferma a livello internazionale l'immagine di Milano "città-per-il-mondo", la più internazionale tra le città italiane, molto più di Firenze e Roma, due città con una forte vocazione turistica. Milano si afferma inoltre prima di Siena e Perugia nonostante queste ultime due città abbiano una presenza di atenei specificatamente dedicati a studenti stranieri.

Buona l'accoglienza percepita dagli studenti stranieri che si sono sentiti maggiormente accolti in una città cosmopolita come Milano piuttosto che in altre come Siena o Firenze.

Tra le proposte migliorative emergono alcuni elementi importanti: un maggior numero di borse di studio, soprattutto nelle discipline che favoriscono l'innovazione e lo sviluppo, con possibilità di permanenza in Italia dopo la laurea. La possibilità di affiancare all'offerta formativa quella di job recruiting in aziende di prestigio e di rafforzare la cooperazione tra atenei. Salari più alti per i giovani e concessione di riduzioni fiscali ai talenti, come in Danimarca o in altri Paesi europei e alloggi a prezzi maggiormente competitivi.

Milano e l'Italia, infine, risultano una scelta vincente anche per il patrimonio artistico e architettonico e anche per imparare la lingua e conoscere la cultura italiana. E soprattutto nella percezione degli studenti provenienti da Paesi extraeuropei, Milano rappresenta un punto di accesso strategico, un gateway per l'Europa; la mentalità e lo stile di vita sono infatti percepiti come emblematici dello stile di vita europeo.

In allegato un estratto della ricerca

Progetto



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Gloria Estefan: “presenza che conferma Milano capitale della musica”

BELLA ESTATE. TERZI INCONTRA GLORIA ESTEFAN: "UNA PRESENZA CHE CONFERMA MILANO CAPITALE DELLA MUSICA"

Milano, 15 luglio 2009 – "E' con grande soddisfazione che Milano ospita Gloria Estefan". Così, tra numerosi fan, l'assessore agli Eventi Giovanni Terzi ha accolto l'artista questa mattina a Palazzo Marino consegnandole un riconoscimento "per aver saputo con la sua arte descrivere, integrare e unire culture e popoli diversi e per aver scelto Milano, dopo 13 anni di assenza, quale unico palcoscenico italiano del suo world tour 2009".

Domani sera la Estefan si esibirà in concerto al Latinoamericando Expo.

"La sua presenza - ha aggiunto Terzi - conferma il ruolo di capitale della musica proprio della nostra città. Il prossimo anno, in occasione del ventennale del Latinoamericando Expo, ci sarà un grande evento allo stadio San Siro. Una festa legata all'Expo che Milano ospiterà nel 2015".

Per informazioni: www.latinoamericando.it – infoline 199.30.10.71



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Estate 'Milano in Musica'




BELLA ESTATE. RIZZI ALLA PRESENTAZIONE DI 'MILANO IN MUSICA'

Milano, 15 luglio 2009 – Domani, giovedì 16 luglio, alle ore 12.00, all'Informagiovani di via Dogana 2, l'assessore allo Sport e Tempo libero Alan Rizzi interverrà alla presentazione dell'iniziativa "Milano in Musica".

Partecipano:
Francesco Caprini, presidente dell'associazione Milano in Musica;
Max Brigante, direttore artistico Rock Tv;
Alessandro Cesqui, discografico;
Giordano Sangiorgi, presidente Audiocoop - M.E.I;
Marco Ortensi, promoter Think –Tank.

A termine avrà luogo una breve performance di Melissa Matiussi Gipsy Sofà.




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Milano: Estate al Planetario. 2 eventi per celebrare il 40° anniversario dello sbarco sulla Luna


ESTATE AL PLANETARIO. DUE EVENTI PER CELEBRARE IL 40° ANNIVERSARIO DELLO SBARCO SULLA LUNA

Milano, 15 luglio 2009 – Due eventi speciali per celebrare il 40° anniversario dello sbarco sulla Luna dell'Apollo 11. Il Planetario di Milano e i Giardini pubblici di via Palestro ospiteranno "Quel giorno sulla Luna", due serate dedicate alla Luna, in programma domani, 16 luglio e lunedì 20. Una ricca serie di filmati provenienti dalle Teche RAI, dagli archivi NASA e dalla cineteca del Festival "Vedere la Scienza" - scelti e commentati dal giornalista Giosuè Boetto Cohen – verranno proiettati nella sala Hoepli e nei giardini circostanti.

"Nell'anno dell'Astronomia – ha detto l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory – per celebrare il 40° anno dello sbarco sulla Luna abbiamo voluto offrire un evento in cui la scienza non è solo cultura e educazione ma anche divertimento".

"Abbiamo voluto proporre un'occasione davvero speciale alla città – aggiunge l'assessore –. Per la prima volta il Planetario rimarrà aperto d'estate con un fitto programma di conferenze e incontri, come quello del 20 luglio con la cronaca dello sbarco a cura di Oriana Fallaci".

Domani, alle ore 21.30, interverrà Giovanni Fabrizio Bignami, astrofisico e presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana fino al 2008. Il tema sviluppato insieme a Boetto Cohen sarà il "lato sovietico" della Luna, con documenti di grande interesse su ciò che accadde oltre cortina durante gli anni della sfida spaziale. Un secondo tema sarà il recente incontro di Bignami con l'astronauta Buzz Aldrin, il compagno di missione di Neil Armstrong. (Biglietto intero 3 euro, ridotto 1,50 euro fino a 18 anni e oltre i 60).

Lunedì 20 luglio, alle ore 21.30, assieme a filmati di particolare bellezza, sarà presentato il libro di Oriana Fallaci "Quel giorno sulla Luna" ristampato di recente da Rizzoli. Il volume sarà illustrato da Edoardo Perazzi, nipote della scrittrice. Perazzi ricorderà aneddoti di quel periodo e le visite degli astronauti dell'Apollo nella sua casa del Chianti.
(Ingresso libero fino a esaurimento posti; sarà possibile, tempo permettendo, seguire la manifestazione anche dall'esterno tramite schermo).

Il programma completo delle iniziative estive al Planetario è consultabile su www.comune.milano.it/planetario.

Info
Civico Planetario "Ulrico Hoepli" c/o Giardini Pubblici "Indro Montanelli"
c.so Venezia 57
tel. 02-88463340 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 12.00)
fax 02-88463559


--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Milano Bella Estate.Cinema sotto le stelle a Palazzo Reale



BELLA ESTATE. DA VENERDI' CINEMA SOTTO LE STELLE A PALAZZO REALE

Milano, 15 luglio 2009 – Venerdì 17 luglio alle ore 21.30 prende il via a Palazzo Reale il nuovo appuntamento estivo con il cinema all'aperto promosso dall'Assessorato alla Cultura. Tutti i venerdì, sabato e domenica, fino alla fine di agosto, il cortile di Palazzo Reale, recentemente restaurato, ospiterà la manifestazione "Il cinema a Palazzo Reale" . Un ciclo di film sul potere e la sua interazione con la fede, il denaro, gli altri, se stessi e l'immagine.

I titoli scelti spaziano dai grandi classici, come "Quarto Potere" di Orson Welles, "Il deserto dei tartari" di Valerio Zurlino o "Hamlet" di Kenneth Branagh, a pellicole più recenti, "Matrix" di Andy e Larry Wachowsky, "Thank you for smoking" di Jason Reitman o "Gomorra" di Matteo Garrone.

"Milano ritorna a essere amica del cinema – spiega l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory –. Con Cinema a palazzo Reale proponiamo un ciclo di incontri, simbolicamente ambientato nel palazzo del potere dell'arte, Palazzo Reale, incentrato sul tema del 'Potere' declinato nelle sue più ampie accezioni: dall'antico problema dell'identità, ai rapporti di forza, alla capacità di persuasione dei media, alla relazione tra reale e virtuale, al ruolo della sensualità fino alle più insospettabili collusioni".

"In questo spazio storico e magico al tempo stesso, di notte e all'aperto, potremo vivere un'esperienza misteriosa – aggiunge Finazzer Flory -, una riflessione sul potere e del potere attraverso le sue simbologie e metafore più diffuse nelle opere dei più grandi registi".


In allegato il
programma della rassegna

--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Milano Bella Estate. Ennio Morricone, concerto gratuito il 23 luglio all’Arena Civica

MILANO BELLA ESTATE. IL 23 LUGLIO ALL'ARENA CIVICA IL CONCERTO GRATUITO DEL MAESTRO ENNIO MORRICONE

Milano, 15 luglio 2009 – Giovedì 23 luglio, alle ore 21.00, un grande evento per l'estate milanese chiuderà Milano Jazzin' Festival 2009: all'Arena Civica "Gianni Brera" il Maestro Ennio Morricone dirigerà l'Orchestra Roma Sinfonietta e il Nuovo Coro Lirico Sinfonico Romano.
Una serata sulle note delle sue più celebri composizioni in un concerto gratuito promosso dall'Assessorato agli Eventi del Comune di Milano.

Il concerto, programmato inizialmente venerdì 17 luglio, è stato posticipato per motivi organizzativi legati alla concomitanza di eventi in città e alla possibilità di poterlo organizzare all'Arena, anche quest'anno location privilegiata della musica a Milano.

Riconosciuto come il più celebre compositore italiano, nel corso della sua lunga carriera, Ennio Morricone ha scritto più di 500 colonne sonore cinematografiche, collaborando con grandi registi come Bernardo Bertolucci, Sergio Leone e vendendo più di 40 milioni di dischi.
Il 25 febbraio 2007, dopo cinque nominations non premiate, gli viene conferito, accompagnato da una standing ovation tributatagli da una ammirata platea, il Premio Oscar alla carriera, "per i suoi contributi all'arte della musica per film".

Per partecipare al concerto occorre prenotare ritirando i biglietti martedì 21, mercoledì 22 e giovedì 23 luglio, dalle ore 14 alle 21, presso la cassa accrediti del Milano Jazzin' Festival, all'ingresso della Sala Appiani dell'Arena, in viale Byron 2. Verranno assegnati non più di 2 biglietti a ogni richiedente fino a esaurimento posti.







--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Milano Mobilità. Al via il prolungamento della M2 fino ad Assago

MOBILITA'. AL VIA IL PROLUNGAMENTO DELLA M2 FINO AD ASSAGO

Milano, 15 luglio - Accordo raggiunto tra Regione Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Milano e Comune di Assago per il completamento della linea M2 fino ad Assago, previsto per il 2010.
All'incontro, svoltosi nel pomeriggio di ieri, martedì 14 luglio, in Regione, erano presenti gli assessori a Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci per il Comune di Milano, Raffaele Cattaneo per la Regione Lombardia, Giovanni De Nicola per la Provincia e il Sindaco di Assago Graziano Musella
Le quattro amministrazioni pubbliche hanno concordato di ripartirsi i costi per il completamento dell'opera: 4 milioni di euro per la Regione, 4,2 milioni di euro rispettivamente per Comune di Milano e Provincia e 3 milioni di euro per il Comune di Assago.
Gli assessori e il Sindaco della cittadina hanno espresso soddisfazione per questo importante accordo che favorirà ancora di più la mobilità sostenibile in area milanese.
"Grazie all'importante accordo raggiunto oggi - ha dichiarato l'assessore Croci - il processo di sviluppo delle metropolitane milanesi continua il suo percorso per offrire un servizio di mobilità sostenibile sempre più rispettosa dell'ambiente. Con il prolungamento della M2 fino ad Assago offriremo un collegamento diretto con Milano dal sud, sud-ovest dell'hinterland e da Milano Fiori".





--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

martedì 14 luglio 2009

Moratti e Verga a inaugurazione Agenzia Studenti Universitari


DOMANI MORATTI E VERGA ALL'INAUGURAZIONE DELL'AGENZIA PER GLI STUDENTI UNIVERSITARI

Milano, 14 luglio 2009 – Domani, mercoledì 15 luglio, alle ore 15, il Sindaco Letizia Moratti, con l'assessore alla Casa Gianni Verga, inaugurerà i locali dell'Agenzia per gli Studenti Universitari.
L'AgenziaUni è situata nello stabile di piazzale Dateo 5, ingresso da viale dei Mille 1.

Sarà presente Simonpaolo Buongiardino, presidente di MeglioMilano.

E' a disposizione della stampa un minibus con partenza alle ore 14.30 da via Case Rotte.

--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 13 luglio 2009

Polo Cinematografia. Moratti: “Scuola e industria per il cinema: Milano riconquisterà il suo primato”

POLO CINEMATOGRAFIA. MORATTI: "SCUOLA E INDUSTRIA PER IL CINEMA: MILANO RICONQUISTERÀ IL SUO PRIMATO"

Milano, 13 luglio 2009 - "Milano riconferma la sua capacità di esprimere cultura nel campo cinematografico e il suo ruolo guida nel grande cinema. Attraverso questa struttura di produzione ma anche di formazione - un vero laboratorio milanese e lombardo - si formeranno nuove generazioni di professionisti e creativi".

Con queste parole il Sindaco di Milano Letizia Moratti ha inaugurato, assieme ai ministri Umberto Bossi, Giulio Tremonti e Sandro Bondi, al presidente Roberto Formigoni, all'assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Identità del Comune Massimiliano Orsatti e all'assessore Culture, Identità e Autonomie della Lombardia Massimo Zanello il nuovo Polo Cinematografico Lombardo, realizzato nell'edificio dell'ex Manifattura Tabacchi in viale Fulvio Testi. Una struttura fortemente voluta dal senatore leghista che riporta Milano alle origini della storia del cinema, quando, già nei primi decenni del secolo, nel quartiere Bovisa, sorsero le prime due case di produzione d'Italia: l'Armenia e la Milano Film, che videro la luce ben prima di Cinecittà. In particolare la Milano Film, fondata da Luca Comerio, vantava all'epoca uno degli studi cinematografici più avanzati al mondo.

Per il finanziamento e la realizzazione del Polo della Cinematografia Lombarda, il Comune di Milano ha collaborato, oltre che con la Regione, anche con diverse realtà pubbliche e private, come la Cineteca Italiana, la Scuola Nazionale di Cinema e la Film Commission della Lombardia.

"Sono particolarmente felice – ha proseguito il Sindaco - di annunciare oggi una nuova iniziativa, che vede il Comune di Milano protagonista insieme alla Fondazione De Sica e a un gruppo di critici e appassionati del nostro cinema. Un impulso alla cultura e all'innovazione che contraddistinguono da sempre la città. Grazie alle più innovative tecnologie digitali sarà restaurato Miracolo a Milano, il capolavoro nato dal sodalizio artistico e umano tra Vittorio De Sica e Cesare Zavattini, di cui ricorre il ventennale della morte".

Il Sindaco ha poi espresso l'intenzione di proseguire con questa iniziativa creando un gruppo di lavoro che valuterà le pellicole milanesi da digitalizzare affinché non vengano disperse e per "non perdere quel patrimonio di storia, della tradizione e d'identità che Milano vuole continuare ad avere".




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Milano Bella Estate. Swing e musica d’autore nella ex Sala delle Grida di Palazzo Mezzanotte



BELLA ESTATE. SWING E MUSICA D'AUTORE NELLA EX SALA DELLE GRIDA DI PALAZZO MEZZANOTTE

Milano, 13 luglio 2009 – Atmosfera anni Trenta a ritmo di swing e musica d'autore nel cuore di piazza Affari. Da domani 14 al 30 luglio a Palazzo Mezzanotte scatta l'ora di "SummerNite"(seconda edizione), cinque appuntamenti a ingresso gratuito dalle 21.30 in poi nella ex Sala della Grida dello storico palazzo della Borsa. In programma quartetti e solisti e un gran finale giovedì 30 con una serata tutta dedicata al clarinettista jazz Benny Goodman, nato a Chicago cento anni fa. A celebrare il grande musicista americano sarà presente anche il regista Pupi Avati, che in molti suoi film ha reso omaggio a questo genere musicale. L'iniziativa "SummerNite" rientra nel programma della "Bella Estate di Milano" ed è stata realizzata dall'Associazione "W il Jazz" in collaborazione con Palazzo Mezzanotte e con il patrocinio e il contributo del Comune di Milano.

"Con SummerNite – ha detto l'assessore allo Sport e Tempo libero Alan Rizzi – continua la Bella Estate dei milanesi e dei turisti in visita nella nostra città che potranno godersi, nelle serate di luglio, musica di qualità in una cornice suggestiva come Palazzo Mezzanotte, una formula già sperimentata l'anno scorso con grande successo di pubblico".

Domani sera il primo appuntamento. Si esibirà il quartetto del sassofonista Michele Bozza che ospita il trombettista Fabio Morgera, italiano trapiantato a New York, in un concerto di atmosfera be-bop in ricordo del jazz club meneghino "Capolinea". Nelle serate successive sono in programma concerti della Tullio de Piscopo super Band, del cantautore Mario Rosini accompagnato dal trombettista Marco Brioschi, dei pianisti Rossano Sportiello e Paolo Alderighi e del clarinettista Alfredo Ferrario nella serata dedicata a Benny Goodman con un tributo a Hengel Gualdi, decano dei clarinettisti jazz in Italia, recentemente scomparso.



In allegato la
locandina con il programma

--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Milano. Incubatore della Moda 3a Ediz.


AL VIA LA TERZA EDIZIONE DELL'INCUBATORE DELLA MODA

Milano, 13 luglio 2009 – Domani, martedì 14 luglio, alle ore 11.00, in Sala Stampa a Palazzo Marino, l'assessore alla Ricerca, Innovazione e Capitale umano Luigi Rossi Bernardi presenterà i 5 stilisti che parteciperanno alla terza edizione dell'Incubatore della Moda.

Saranno presenti il Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana Mario Boselli e Francesco Alberoni.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

domenica 12 luglio 2009

Milano, Quartiere Santa Giulia. Nuovo accesso alla Tangenziale Est

QUARTIERE SANTA GIULIA. SIMINI: "DOMANI L'APERTURA DI UNA NUOVA STRADA DI ACCESSO ALLA TANGENZIALE EST"

Milano, 12 luglio 2009 – Domani, lunedì 13 luglio, alle ore 11.00, sarà aperto al traffico il nuovo svincolo tra la S.S. 415 Paullese e la Tangenziale Est ai veicoli provenienti dai quartieri di Rogoredo e Santa Giulia.

I lavori, eseguiti a partire dalla fine del 2005 per un importo complessivo di 22 milioni di euro, nell'ambito del primo lotto lavori della Paullese, hanno portato alla realizzazione della ristrutturazione completa dello svincolo preesistente, che consentirà in futuro l'interconnessione completa di tutte le direttrici di traffico provenienti da Bologna, Venezia, Paullo e Milano.

Il nuovo svincolo costituisce la prima fase del più ampio progetto di prolungamento della S.S. 415 Paullese da San Donato a corso Lodi, programmato dagli strumenti di pianificazione della mobilità della città, che sarà realizzato per lotti nei prossimi anni. In questa prima fase l'attuale assetto viabilistico consentirà ai residenti dei quartieri di Rogoredo e Santa Giulia di collegarsi con la S.S. 415 Paullese in direzione Paullo, e con la Tangenziale Est sia in direzione Venezia che in direzione Bologna.

"Domani apriremo una nuova strada, realizzata nell'ambito del primo lotto di lavori della Paullese, che consentirà ai residenti del quartiere di Santa Giulia di accedere direttamente alla tangenziale est. Un'arteria di collegamento fondamentale per il nuovo quartiere nascente Santa Giulia Rogoredo", annuncia l'assessore ai Lavori Pubblici e Infrastrutture Bruno Simini.

"Una strada molto attesa dai residenti del quartiere che, fino ad oggi - spiega Simini - potevano usufruire di un unico accesso di entrata e uscita da Santa Giulia percorrendo via Rogoredo-cavalcavia Pontinia. Con la realizzazione di questa nuova strada, raggiungibile da un nuovo svincolo, il traffico della zona – conclude Simini - verrà, quindi, estremamente alleggerito".

La S.S. 415 Paullese rappresenta il principale collegamento dell'area sud-est della Lombardia con la città di Milano. Il progetto della Paullese si articola in 5 lotti di lavori:

- con il primo lotto da 22 milioni di euro, appena concluso, è stato realizzato il collegamento con la tangenziale est;

- con il secondo lotto, di cui è in corso la progettazione esecutiva, per un importo di 37.300.000 di euro verrà completata l'arteria di collegamento per il quartiere Santa Giulia Rogoredo con 450 metri in galleria. Una tratta significativa che passerà sotto il parco;

- i lavori del quarto lotto, da 35 milioni di euro, sono in corso (iniziati a ottobre 2008, finiranno nel 2010) e porteranno a un miglioramento della viabilità delle vie Varsavia e Sulmona;

- il terzo lotto, per una spesa di 19.600.000 euro, è stato inserito nell'annualità 2009 del Programma Triennale 2009-2010-2011 delle Opere Pubbliche ed è in progettazione;

- Il quinto è in fase di progettazione.

Si allega la planimetria del nuovo svincolo tra la S.S. 415 Paullese e la Tangenziale Est.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI