Cerca nel blog

venerdì 29 maggio 2009

Estate sui Navigli di Leonardo: musica, sport, arte e cultura

TURISMO. MUSICA, SPORT, ARTE E CULTURA PER VIVERE L'ESTATE SUI NAVIGLI DI LEONARDO.

Milano, 29 maggio 2009 - Conto alla rovescia per "Estate sui Navigli 2009", l'ormai classico appuntamento stagionale che da sabato 20 giugno sino al 13 settembre 2009 porterà eventi, musica, dimostrazioni sportive, arte en plein air e spettacoli lungo le sponde delle suggestive vie d'acqua milanesi. La manifestazione, realizzata grazie al patrocinio e al contributo dell'Assessorato al Turismo, Marketing Territoriale, Identità è organizzata da Navigli Lombardi s.c.a.r.l. e Unione del Commercio in collaborazione con il Consiglio di Zona e le diverse associazioni presenti sul territorio.

"Salutiamo con entusiasmo l'avvio di questa nuova edizione di Estate sui Navigli" ha dichiarato Massimiliano Orsatti Assessore al Turismo, Marketing Territoriale, Identità del Comune. "Una manifestazione – ha continuato Orsatti - pensata per offrire ai milanesi tante proposte per tutti i gusti, dalla musica allo sport e alla cultura e molto altro in uno spazio caratteristico e identitario come quello delle nostre vie d'acqua, sempre più da scoprire e da godere, grazie alle iniziative di valorizzazione portate avanti da Navigli Lombardi, un partner per noi significativo per questa occasione".

"E' la prima volta – spiega Emanuele Errico presidente di Navigli Lombardi s.c.a.rl. – che riusciamo a raccogliere e mettere insieme la ricca programmazione artistica delle diverse realtà attive sui Navigli. Viene così premiato il nostro lavoro e quello dell'Assessorato al Turismo, teso a promuovere e valorizzare un bene paesaggistico e culturale, una risorsa da preservare e sviluppare con nuovi progetti e iniziative".

Estate sui Navigli 2009 offrirà ai cittadini numerosi momenti di musica, sport, arte e cultura, per un totale di circa 40 eventi nel corso dell'intera stagione, valorizzando l'intera area. Vicolo Lavandai sul Naviglio Grande, Via scoglio di Quarto sul Naviglio Pavese e uno spettacolare palco itinerante sull'acqua sono solo alcuni dei poli di attrazione scelti per una kermesse che rappresenta sicuramente un momento di svago per l'intera città ma che intende soprattutto valorizzare un patrimonio paesaggistico, storico e culturale di straordinario valore e sempre più apprezzato in Italia e all'estero.

Ampio spazio sarà dedicato agli appuntamenti musicali: i Navigli saranno gli anfiteatri d'eccezione che vedranno alternarsi esibizioni di jazz, soul e folk. Sarà invece la chiesa di Santa Maria delle Grazie a ospitare i concerti di musica classica, le cui sonorità si legheranno in un'ideale connubio con la suggestiva atmosfera della basilica.
Anche lo sport sarà protagonista sui Navigli grazie a due storiche istruzioni come la Canottieri Olona e la Canottieri Milano che apriranno i loro spazi a chiunque voglia avvicinare la disciplina di "armo e remo", sia attraverso simulatori fissi, dove cimentarsi con le fatiche della voga, sia in acqua, sotto la supervisione dei campioni di ieri e di oggi.

Grande attesa, dunque, per la partenza della manifestazione che trasformerà i Navigli nel cuore pulsante dell'imminente "calda estate milanese ", a cominciare dalla serata inaugurale di sabato 20 giugno, che proporrà un evento ludico-sportivo realizzato in collaborazione con le due scuole di canottaggio e, a seguire, due concerti di jazz e soul.

La rassegna si svilupperà lungo tutto l'arco della stagione estiva, per concludersi domenica 13 settembre. Gli eventi sono programmati nei giorni di giovedì, venerdì, domenica, mentre al sabato si svolgeranno la serata inaugurale e i concerti di musica classica presso la chiesa di Santa Maria delle Grazie. Tutti gli eventi sono gratuiti.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Navigli: isola pedonale da questa sera al 27 settembre

NAVIGLI. DA QUESTA SERA AL 27 SETTEMBRE ISOLA PEDONALE


Milano, 29 maggio 2009 – Estate ai Navigli si parte. Dalle 18 di questa sera fino al 27 settembre torna la manifestazione patrocinata dal Comune di Milano. Quattro mesi di iniziative culturali, di intrattenimento e di aggregazione realizzate in collaborazione con i commercianti nell'isola pedonale dei Navigli. La Giunta comunale ha approvato oggi date, orari e misure che regoleranno lo svolgimento delle varie attività.
Fino al 16 giugno e dal 14 al 27 settembre, con le scuole aperte, dal lunedì al giovedì, la domenica e festivi l'isola terminerà all'1.00. Il venerdì e il sabato l'orario sarà prolungato fino alle 2. Negli altri periodi si potrà continuare tutti i giorni della settimana fino alle 2.00. L'orario di inizio sarà invece uguale per tutto il periodo: dal lunedì al sabato alle 18, domenica e festivi alle 12. Orari di inizio diversi sono previsti solo per via Ascanio Sforza (dall' incrocio con viale Gorizia all'incrocio con via Conchetta) e per via Scoglio di Quarto, per consentire il transito dei mezzi pubblici (vedi allegato).

Le Associazioni degli esercenti coinvolte nella realizzazione della manifestazione (Associazione Culturale Naviglio Pavese Associazione Navigli Domani, Associazione Château Pavie, Associazione Ristoratori Alzaia Naviglio Grande) hanno sottoscritto un accordo con il Comune in cui si impegnano ad osservare il corretto svolgimento delle attività e i divieti previsti. Assicureranno inoltre, entro il 30 di giugno, l'utilizzo di arredi omogenei in tutta l'area dell'iniziativa. Chi si recherà ai Navigli potrà contare sul parcheggio di Porta Genova e per il rientro, il venerdì e il sabato notte, sul servizio di Bus by Night da piazza XXIV maggio, attivo dalle 2 alle 5 e intensificato per il periodo estivo.Gli eventi culturali saranno organizzati dal Comune di Milano (concerti, spettacoli, incontri) e i commercianti contribuiranno con 50.000 euro.

"Ci proponiamo, attraverso il continuo affinamento delle regole, di promuovere un'isola estiva sempre più attenta al territorio e al divertimento sano", ha sottolineato l' assessore alla Mobilità Trasporti e Ambiente Edoardo Croci. "Sulla base delle esperienze degli anni scorsi, che hanno dimostrato un continuo miglioramento delle condizioni in cui si svolge l'isola estiva, sono state ulteriormente rafforzate le regole e i meccanismi di controllo che garantiscono una fruibilità dell'area nel rispetto del contesto residenziale in cui è inserita".

Il rispetto degli orari e delle regole della manifestazione estiva che prevede l'istituzione dell'isola pedonale temporanea sarà garantito dalla presenza della Polizia locale. "Dall'entrata in vigore dell'ordinanza – ha affermato il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato - e per tutto il periodo estivo, opererà sui Navigli una task force costituita da venti agenti della Polizia Municipale. E da giugno, dopo le elezioni, chiederemo al Questore un contingente di supporto della Polizia di Stato. I vigili avranno un duplice ruolo. Saranno impegnati a far rispettare il provvedimento, che comprende anche il divieto del consumo delle bevande alcoliche in vetro oltre un certo orario. E svolgeranno inoltre un servizio di prevenzione e repressione del fenomeno dell'abusivismo commerciale e della contraffazione, che aumenta in maniera esponenziale con l'arrivo della stagione estiva. Tanto che due anni fa due dei nostri vigili sono stati presi di assalto e aggrediti da un gruppo violento di senegalesi. Naturalmente l'azione di contrasto degli agenti riguarderà ogni forma di illegalità e ogni altra attività illecita".

Soddisfazione è stata espressa da parte di tutti gli assessori che hanno partecipato alla preparazione dell'iniziativa, per l'accordo raggiunto con i rappresentati degli esercenti con cui sono state condivise scelte e soluzioni per ogni settore coinvolto.
"Grazie al lavoro di tutti i colleghi di Giunta siamo riusciti a dare in tempi brevi una risposta concreta alle richieste della città", ha sottolineato l'assessore allo Sport e Tempio libero Alan Rizzi che coordina il Guppo interassessorile per la movida. "abbiamo trovato un equilibrio tra le esigenze dei residenti, dei commercianti e dei giovani milanesi che vogliono vivere la movida nelle diverse zone della città. Oggi si parte con i Navigli".

Sulla stessa linea l'assessore alle Attività produttive Giovanni Terzi: "L'amministrazione comunale rinnova l'attenzione nei confronti della città e delle necessità dei cittadini. Un impegno che, ancora una volta, vuole farsi garante di una pacifica convivenza, anche nei mesi estivi, tra residenti e commercianti, nel rispetto dei diritti e dei doveri di tutti".

L'accordo con gli esercenti ha riguardato anche gli arredi che regaleranno una nuova immagine ai Navigli. "Con successo – ha dichiarato l'assessore all'Arredo e Decoro urbano Maurizio Cadeo – abbiamo raggiunto l'accordo con i commercianti sul rinnovo degli arredi già iniziato lo scorso anno e che si concluderà entro giugno con la sostituzione dei tavoli e delle sedute. È importante avere arredi omogenei per garantire il decoro dei Navigli sia per cittadini e avventori sia per i proprietari dei locali".

La manifestazione sarà caratterizzata da una quarantina di eventi musicali, teatrali e sportivi che contribuiranno ad animare l'area: "Grazie al lavoro condiviso con tutta la Giunta siamo riusciti a far coincidere la ricca programmazione artistica, culturale e di spettacoli posta in essere delle diverse realtà attive sui Navigli, con una gestione attenta dell'isola pedonale, appagando così sia le richieste dei giovani, dei residenti che dei commercianti", ha spiegato l'assessore al Turismo, Marketing Territoriale, Identità Massimiliano Orsatti, che ha aggiunto: "Viene così premiato l'impegno non solo del mio assessorato ma di tutti gli operatori del quartiere, per la prima volta, coesi a promuovere e valorizzare un bene paesaggistico e culturale indispensabile per lo sviluppo turistico della città".



In allegato date, orari e modalità della manifestazione e la cartina



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Al via “Milano scienza Milano mondo”. 50 appuntamenti per riscoprire i saperi scientifici

CULTURA. AL VIA "MILANO SCIENZA MILANO MONDO". 50 APPUNTAMENTI PER RISCOPRIRE I SAPERI SCIENTIFICI

Milano, 29 maggio 2009 – Dal 1° al 30 giugno, in diversi luoghi della città, si terrà la prima edizione di Milano Scienza, Milano Mondo. In programma più di 50 eventi nell'arco di un mese che coinvolgeranno un pubblico di tutte le età per far riscoprire i saperi scientifici.

"Scienza di grande qualità per tutti – ha dichiarato il Sindaco di Milana Letizia Moratti – con queste parole possiamo definire questa rassegna, un evento speciale a Milano, perché nella nostra città il sapere scientifico deve diventare una presenza sempre più significativa nel panorama culturale".

"Con Milano Scienza, Milano Mondo – ha aggiunto il Sindaco di Milano – vogliamo accendere i riflettori sul mondo della scienza con più di 50 eventi che coinvolgeranno un pubblico eterogeneo".

"Questo progetto – ha detto l'assessore alla Cultura Massmiliano Finazzer Flory – è la base per costruire una città attrezzata alla sfida della scienza , dunque alla ricerca, all'esperimento, all'osservazione, all'impresa collettiva dove l'avventura non ha una fine".

"La cultura scientifica – ha aggiunto Finazzer Flory – è un'educazione che ci è necessaria, non è più da ritenersi 'facoltativa' se non vogliamo essere colonizzati dai paesi più colti".

L'assessore ha infine annunciato che, oltre all'intitolazione di una piazza al Fisico Giuseppe Occhialini, in programma lunedì 22 giugno alle ore 11.30, sarà intitolata una via della città al matematico Bruno De Finetti.

"Milano è capitale della scienza – ha dichiarato l'assessore alla Ricerca, Innovazione, Capitale Umano Luigi Rossi Bernardi – non solo perché a Milano operano il 20% degli addetti alla ricerca scientifica in Italia, ma anche perché è capitale per l'applicazione delle conoscenze scientifiche attraverso grandi realtà industriali che producono ricchezza a Milano".

Il progetto, ideato dall'Assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory, vuole proseguire fino al 2015, per far comprendere come l'Expo rappresenti una grande occasione per diffondere la cultura scientifica.

Un'operazione dedicata al mondo della scienza declinata in chiave culturale, che è realizzata in collaborazione con Raffaello Cortina Editore e la Pinacoteca di Brera e a2a. La rassegna vedrà come interpreti alcuni tra i pensatori e scienziati italiani di spicco nel panorama internazionale: Claudio Bartocci, Enrico Bellone, Edoardo Boncinelli, Elena Cattaneo, Giulio Giorello, Paolo Milani, Andrea Moro, Giacomo Rizzolatti, Chiara Tonelli, Giorgio Vallortigara, Umberto Veronesi, Duccio Macchetto e molti altri.

Sono previsti, insieme alle lezioni pubbliche e agli incontri tematici, una rassegna sul rapporto cinema-scienza, eventi come "Tra musica e stelle: una notte all'INAF-Osservatorio Astronomico di Brera", mostre come "Darwin 1809-2009" (alla Rotonda di via Besana) e spettacoli come la performance ispirata a Kafka dal titolo "Tinnitus. Spenga la luce, per favore. So suonare soltanto al buio" e un incontro-dibattito intorno a "Infinities" di Luca Ronconi.

La città di Milano sarà animata da eventi che vedranno protagonisti anche i ragazzi accompagnati in laboratori e percorsi didattici nelle biblioteche rionali, alla scoperta dell'ecologia e dell'astronomia.

Nel bicentenario della nascita di Charles Darwin e a centocinquanta anni dalla pubblicazione dell'Origine della specie, apre alla Rotonda di via Besana la grande mostra "Darwin 1809-2009", dal 4 giugno al 25 ottobre 2009. Intrecciando i linguaggi della storia, della narrazione, del naturalismo, della filosofia della scienza e delle ricerche sperimentali contemporanee, la mostra ospiterà anche una serie di incontri con, tra gli altri, Luigi Luca Cavalli Sforza, il filosofo della scienza Giulio Giorello che racconterà "Un'idea che ha colorato il mondo", Emanuele Coco ed Elio e le Storie Tese, nella-conferenza spettacolo "Consigli pratici per evoluzionisti spaesati" ed Edoardo Boncinelli, che parlerà di "Darwinismo e genoma".

Presso la Scatola Magica del Piccolo Teatro (il 15 giungo, ore 17.00), è di scena l'incontro/dibattito intorno allo spettacolo di Luca Ronconi "Infinities", che vedrà partecipi l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory, il Direttore del Piccolo Teatro di Milano – Teatro d'Europa Sergio Escobar, Giulio Giorello, Ariella Beddini, regista del video "Speciale su Infinities" ed Emiliano Bronzino, assistente alla regia di Luca Ronconi per "Infinities" .

Nove grandi personalità della scienza italiana portano a Milano le loro ricerche. Ecco così un ciclo di nove lezioni pubbliche, a cura di Corrado Sinigaglia, per approfondire nove temi di straordinaria attualità, per comprendere il presente e affrontare il futuro. Il ciclo si apre il 6 giugno alle 18.30 presso l'Acquario Civico di viale Gadio 2, con "I confini di Babele", lectio magistralis del linguista Andrea Moro alla scoperta di cosa si nasconde dietro la sorprendente somiglianza che lega tra loro le differenti lingue. Il 12 giugno alle ore 18.30 al Museo Civico di Storia Naturale di Milano Corso Venezia 55, è la volta della genetista Chiara Tonelli con "Il futuro dell'ecosistema". E ancora: il 15 giugno alle ore 21.00 presso l'Acquario Civico di viale Gadio 2, la biotenologa Elena Cattaneo con "Cellule staminali"; il 16 giugno alle ore 18.30 a Palazzo Marino Sala Alessi il neuroscienziato Giacomo Rizzolatti con "Specchi nel cervello"; il 18 giugno alle ore 21.00 al Museo Civico di Storia Naturale lo storico della scienza Enrico Bellone con "Molte nature"; il 19 giugno alle ore 18.30 all'Acquario Civico il matematico Claudio Bartocci con "Punti e stringhe"; il 21 giugno alle ore 16.00 al Museo Civico di Storia Naturale l'etologo cognitivo Giorgio Vallortigara con "Menti animali"; il 23 giugno alle ore 18.30 all'Acquario Civico il fisico Paolo Milani con "Nanotecnologie e medicina". Il 30 giugno al Museo Civico di Storia Naturale (ore 18.00), chiude il ciclo delle lezioni Umberto Veronesi con "La rivoluzione del DNA", un'anteprima della V Conferenza Mondiale sul Futuro della Scienza di Venezia.

Il 22 giugno dalle 10.00 alle 17.00, il Politecnico di Milano apre le sue porte al pubblico con visite guidate al Laboratorio di intelligenza artificiale e robotica del Dipartimento di Elettronica e Informazione (prenotazione obbligatoria).

Tre proiezioni al Cinema Gnomo a cura di Roberto Mordacci con a seguire un dibattito in chiave socio culturale con filosofi, fisici e biologi per discutere tra scienza e cinema: il 10 giugno "…E l'uomo creò Satana" (Inherit the Wind) di Stanley Kramer; il 17 giugno "I ragazzi di via Panisperna" di Gianni Amelio e il 24 "Se mi lasci ti cancello" (Eternal Sunshine of The Spotless Mind) di Michel Gondry.

Altro appuntamento da non perdere giovedì 11 giugno alle ore 21.00 del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia in via San Vittore 21, l'incontro "La Nuova Chimica" con Michele Perini (Presidente Museo Scienza e Tecnologia), Fiorenzo Galli (Direttore Generale Museo Scienza e Tecnologia), Giorgio Squinzi (Presidente Federchimica), Giulio Giorello (filosofo), Giovanni Carrada (giornalista scientifico), Antonio Pascale (scrittore). Nell'occasione sarà proiettato il recentissimo cortometraggio "Chimica oltre il luogo comune", realizzato da Federchimica in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

Anche a2a attraverso la Casa dell'Energia (piazza Po, 3) partecipa direttamente all'evento Milano Scienza, Milano Mondo con un palinsesto di attività sull'energia: un programma vario in un luogo di incontro per tutti i cittadini e per ogni età.

In allegato il programma della rassegna



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Ifla. Moratti: “biblioteche, strumento di diffusione della conoscenza, della cultura e delle tradizioni”

IFLA. MORATTI: "LE BIBLIOTECHE, STRUMENTO DI DIFFUSIONE DELLA CONOSCENZA, DELLA CULTURA E DELLE TRADIZIONI"

Milano, 29 maggio 2009 – "Le biblioteche sono testimoni di una grande tradizione culturale e storica del territorio della nostra città e di tutto il Paese".

Con queste parole il Sindaco Letizia Moratti, ha aperto la conferenza stampa di presentazione del 75° congresso mondiale IFLA International Federation of Library Associations and Institutions, in programma a Milano dal 23 al 27 agosto 2009. L'evento porterà nel capoluogo lombardo più di 4.000 bibliotecari provenienti da tutto il mondo.

"La biblioteca è chiamata ad interagire con le reti informative più avanzate – ha spiegato Letizia Moratti - conservando questo forte legame con la storia secolare che le caratterizza e le fa essere ciò che sono davvero: un luogo dove il passato, il presente, e soprattutto il futuro, intrecciano un dialogo capace di generare risposte alle tante attese della contemporaneità".
"Il titolo stesso del convegno, Libraries create futures: building on cultural heritage rilancia questa prospettiva. "IFLA ha scelto Milano – ha proseguito il Sindaco –. Questo è il fatto centrale che oggi sottolineiamo e rilanciamo. IFLA ha scelto la centralità della nostra città come capitale culturale, ma anche le sue possibilità di sviluppo per il futuro. Un futuro che iniziamo a costruire oggi".

"Che cosa significa che il futuro si costruisce attraverso le biblioteche? – ha detto l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory – Non vuol dire soltanto portare avanti una cospicua eredità culturale, ma "fondare" il domani su di un patrimonio di conoscenze, esperienze, testimonianze, "monumenti" e documenti messi in una rete vitale e in continua crescita di scambi internazionali".

"In occasione del convegno – ha aggiunto l'assessore alla Cultura – abbiamo programmato una serie di iniziative come visite alle biblioteche civiche di Milano e mostre tra cui quella dedicata alle religioni monoteiste presso la Biblioteca Ambrosiana; la mostra "Sei secoli di legature" alla Biblioteca Trivulziana; una esposizione a cura della Fondazione Mondadori alla Biblioteca Nazionale Braidense, intitolata "Italian authors in the world". Ancora, una mostra di libri preziosi alla Biblioteca di Via Senato e, infine, a Palazzo Reale, un omaggio alla cultura bizantina del libro antico: dal 23 agosto al 6 settembre sarà infatti esposta un'eccezionale selezione di manoscritti medievali".

Insieme al Sindaco e all'Assessore Finazzer Flory, alla conferenza stampa di presentazione dell'evento sono intervenuti Daniela Benelli, Assessore alla cultura, culture e integrazione della Provincia di Milano, Mauro Guerrini, Presidente del Comitato Nazionale Ifla 2009 – Milano e Claudia Lux, Presidente Ifla.

Sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, la 75° edizione del World Library and Information Congress (IFLA 2009 Milan) è organizzato da IFLA, International Federation of Library Associations and Institutions, che unisce le associazioni professionali nazionali e le biblioteche del mondo.

Dopo oltre 40 anni dall'ultimo Congresso IFLA ospitato in Italia, Milano accoglierà dunque migliaia di bibliotecari provenienti da ogni parte del mondo.
Per un'intera settimana il Centro Congressi della Fiera di Milano ospiterà i lavori dei congressisti, articolati in riunioni tecniche e incontri scientifici, oltre a un'importante esposizione di prodotti e servizi per le biblioteche. Si stima una partecipazione di almeno 4.000 delegati.
Il titolo del convegno "Libraries create futures: building on cultural heritage", ben rappresenta le peculiarità delle biblioteche italiane, momento di contatto tra le radici della storia e le tecnologie del futuro.
La scelta dell'Italia, e in particolare della città di Milano come sede del Congresso, rappresenta un significativo riconoscimento della realtà delle biblioteche del nostro Paese, della loro grande tradizione storica e dell'impegno per dare a tutti i cittadini servizi bibliotecari moderni, efficaci e attraenti, sia a livello nazionale che locale.

Il Comune di Milano in collaborazione con Provincia di Milano, Regione Lombardia, Associazione Italiana Biblioteche e Ministero per i Beni e le attività Culturali, creerà una sinergia tra quanti operano nel campo del turismo, del commercio, dello spettacolo, della cultura e dell'informazione per offrire un adeguato supporto all'organizzazione di questo grande evento internazionale.

In occasione del Congresso è prevista una serie di attività culturali in tutta la città.
Il 23 agosto, al Centro Congressi di Fiera Milano, via Gattamelata 5, si terrà la cerimonia inaugurale, cui parteciperanno le Autorità e i relatori. Nel corso della cerimonia sarà offerto uno spettacolo teatrale, a cura della Compagnia Alkaest, che prevede un breve itinerario storico in 5 tableaux vivants, dalla civiltà Romana al Design e alla Moda novecenteschi, la cui cornice drammaturgica è rappresentata dal libro e dalla biblioteca.
Sempre il 23 agosto a tutti i delegati sarà offerto un concerto al Teatro alla Scala.
Il 25 agosto, per la prima volta, la Galleria Vittorio Emanuele II diventerà teatro di una cena di gala offerta ai delegati.
Il 25 e 26 agosto si potranno effettuare le visite programmate presso le biblioteche: Braidense, Trivulziana, Ambrosiana, Comunale Centrale Sormani, Biblioteca Affori, Cassina Anna, Chiesa Rossa, Biblioteca dei ragazzi di Rozzano, Biblioteca comunale di Abbiategrasso, le Biblioteche dell'Università Cattolica del S.C., dell'Università degli Studi e Bicocca, e altre.
Come annunciato dall'Assessore Finazzer, le biblioteche ospiteranno numerose mostre: la Biblioteca Ambrosiana una rassegna dedicata alle religioni monoteiste; la Biblioteca Centrale di Palazzo Sormani la mostra "This is my letter to the world" e l'esposizione "The magic library"; la Biblioteca Trivulziana "Sei secoli di legature"; la Biblioteca Nazionale Braidense "Italian authors in the world" a cura della Fondazione Mondadori; la Biblioteca di Via Senato una mostra di libri preziosi. Palazzo Reale rende omaggio alla cultura bizantina del libro antico ospitando dal 23 agosto al 6 settembre un'autorevole selezione di manoscritti medievali: quattordici codici cirillici originali, cartacei e pergamenacei, risalenti ad un periodo compreso tra l'XI e il XVII secolo e provenienti dalla Biblioteca Nazionale "SS. Cirillo e Metodio" di Sofia, saranno esposti nella Sala dei Ministri. Un'occasione unica per riscoprire l'antica arte della scrittura amanuense e ammirare i preziosissimi testi, riccamente miniati e di grandi dimensioni, veri e propri tesori nazionali bulgari.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 28 maggio 2009

Subway: Milano esporta cultura e creatività

GIOVANI E LETTERATURA. RIZZI: "CON SUBWAY MILANO ESPORTA CULTURA E CREATIVITÀ"

Milano, 28 maggio 2009 – Più di mille giovani autori hanno partecipato all'ottava edizione di Subway - Letteratura, la manifestazione dedicata a scrittori e poeti emergenti under 35, nata a Milano nel 2001 per iniziativa dell'Associazione laboratorio-E20 e del settore Giovani (oggi Tempo libero) del Comune e divenuta nel tempo un vero e proprio fenomeno dell'ambiente culturale giovanile.
Quest'anno saranno 4,5 milioni le copie dei tredici libretti (12 di narrativa e uno di poesia) distribuite in tutta Italia nell'originale circuito delle stazioni del metrò. Dopo Milano, anche Roma, Napoli, Venezia, Palermo e Mantova hanno adottato la manifestazione. Bologna e altre città dell'Emilia Romagna lo faranno da questa edizione. È la rete metropolitana di Subway-Letteratura che dall'inizio dell'anno ha registrato oltre 2.500.000 accessi al sito www.subway-letteratura.org e ha aperto un blog per tutti gli appassionati di lettura e scrittura.
Questa mattina a Palazzo Marino alla presenza dell'assessore allo Sport e Tempo libero Alan Rizzi e dei curatori di Subway Davide Franzini e Oliviero Ponte di Pino sono stati presentati, con gli autori, i 13 libretti vincitori della selezione 2009. Due i premi speciali: Università Iulm Under 19 e Città di Milano. Un riconoscimento è andato anche agli illustratori delle copertine vincitrici del concorso "Copertine al Tratto".

"Con l'ottava edizione di Subway, nata a Milano e divenuta modello per altre città italiane, il Comune conferma la sua capacità di esportare cultura e creatività giovanile", ha detto l'assessore Rizzi che ha aggiunto: "È un percorso che abbiamo sostenuto fin dall'inizio e che intendiamo continuare a promuovere, dando la possibilità ai nostri migliori talenti di emergere e di affermarsi in campo letterario oltre a proporre ai giovani un modo diverso e innovativo di avvicinarsi alla lettura".

"Anche nel 2009 Subway-Letteratura è riuscita a stimolare la creatività di centinaia di giovani – ha spiegato Davide Franzini – anche grazie al contributo del Comune di Milano che, nonostante il periodo di oggettiva crisi, ha voluto promuovere e sostenere con forza un'iniziativa che ha come protagoniste la cultura dei giovani e la letteratura".

Da oggi fino al 19 giugno le copie dei libretti saranno disponibili nei juke-box letterari collocati nelle stazioni del metrò di Duomo, Cadorna, Centrale, Loreto, Lambrate, Porta Garibaldi, Porta Venezia, Lanza, Moscova e Amendola Fiera. Altri due punti di distribuzione saranno allo Iulm e all'Informagiovani di via Dogana. Successivamente 200.000 copie raggiungeranno sette cittadine dell'hinterland milanese alle fermate delle linee Net.

Infine il 12 giugno, per tre giorni, alla Fabbrica del Vapore la manifestazione Subway –Letteratura darà vita a un workshop con i vincitori dell'edizione nazionale 2009 e dei sette premi speciali cittadini, e una selezione dei visitatori del sito internet. Parteciperanno anche studenti provenienti da diversi Paesi esteri per dare vita alla Subway – Letteratura Community.

In allegato le schede dei vincitori



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Premiazione concorso CinemainSicurezza

DE CORATO, MOIOLI E CROCI A PREMIAZIONE CONCORSO CINEMAinSICUREZZA

Milano, 28 maggio 2009 - Domani, venerdì 29 maggio, alle ore 9.50, presso il Teatro Auditorium di largo Mahler, il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato, assieme agli assessori Mariolina Moioli (Politiche sociali) e Edoardo Croci (Mobilità, Trasporti e Ambiente) interverrà alla premiazione dei vincitori del secondo concorso cinematografico "CinemainSicurezza" sul tema della sicurezza stradale.

Saranno presenti il Comandante dei vigili Emiliano Bezzon e il direttore della rivista Quattroruote Mauro Tedeschini.

L'iniziativa, patrocinata dal Comune, è rivolta ai ragazzi degli istituti di tutta Italia ed è realizzata dalla rivista Quattroruote in collaborazione con la Polizia Locale di Milano.


--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Cinema. Presentata la 2a edizione "Martini Première Award"

CINEMA. PRESENTATA 2A EDIZIONE 'MARTINI PREMIERE AWARD'

Milano, 28 maggio 2009 – E' stata presentata oggi la seconda edizione del Martini Première Award, un'iniziativa promossa da Martini & Rossi in occasione del cinquantesimo anniversario della Terrazza Martini di piazza Diaz. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Milano, vuole offrire un riconoscimento ai talenti emergenti del cinema italiano.

"Milano ha risorse intellettuali, economiche e finanziarie pronte a diventare protagoniste del cinema italiano – ha detto l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory –. Abbiamo alle spalle tradizione e talenti, per questo dobbiamo realizzare un sistema che coinvolga pubblico e privato rendendo la città spazio di sperimentazione, in particolare per giovani artisti".

"A ottobre – ha annunciato l'assessore –, in occasione della premiazione del Martini Premiere che si terrà a Palazzo Reale, presenteremo una mappa con 50 luoghi della città che abbiamo selezionato perchè riteniamo significativi per la realizzazione di attività legate al cinema. Ci sono angoli di Milano che possono diventare location simboliche del cinema".

Al premio Martini saranno ammesse le produzioni italiane realizzate nel periodo compreso tra il 1° settembre 2008 e il 31 agosto 2009. Quest'anno il concorso sarà aperto anche ai documentari di giovani registi.

Le categorie in gara: The Most INNOVATIVE MOVIE, ovvero il Premio al film più innovativo; The Most MAGNETIC LOOK, il Premio al costumista, scenografo o designer più poliedrico; The Most CREATIVE LAUNCH, corrispondente al Premio alla migliore strategia di comunicazione; il premio speciale The Most Beautiful HOLLYWOOD FACE, decretato da una selezione qualificata di corrispondenti della stampa italiana negli USA e destinato a un attore e a un'attrice emergenti del panorama cinematografico italiano, che abbiano qualità e potenzialità tali da poter competere con i colleghi affermati dello star system hollywoodiano; per finire, The NEW DOCU, nuova categoria di premio aperta a tutti i registi under 35 che abbiano realizzato un documentario, a tema libero, genere "low cost" ampiamente sperimentato dalle giovani leve, come pure nelle scuole di cinematografia.
La giuria che valuterà i lavori sarà presieduta da Vincenzo Cerami e sarà composta da Saverio Costanzo, Gianni Canova, Natalia Aspesi, Carlo Freccero, Paolo Mereghetti, Anna Praderio, Milka Pogliani e Ugo Volli.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Festival dell’ India al Palasesto con Presidente Palmeri e Ambasciatore Sri Lanka

DOMANI APERTURA FESTIVAL DELL'INDIA AL PALASESTO CON PRESIDENTE PALMERI E AMBASCIATORE SRI LANKA

Milano, 28 maggio 2009 – Domani, venerdì 29 maggio, alle ore 20.30, presso il Palasesto, in piazza 1° Maggio, a Sesto San Giovanni, il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri e l'Ambasciatore dello Sri Lanka Hemantha Warnakulasuriya inaugureranno il Festival dell'India, Sri Lanka e Mauritius, con il congresso internazionale di yoga e ayurveda e il simposio della spiritualità "Raggi di un'unica luce".
La manifestazione, patrocinata dal Comune di Milano e in programma fino a domenica 31 maggio, è dedicata all'arte, alla cultura, alla spiritualità, alla scienza, all'artigianato e alla gastronomia del sud est asiatico, con spettacoli di danza, musica e canto, mostre e réportage fotografici, documentari, esposizione di prodotti tipici, esibizioni di arti marziali antiche, sfilate di moda, degustazioni di cibi etnici, conferenze.





--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Sodalitas. Moratti: “Con i nostri progetti diffondiamo la cultura della sostenibilità”

SODALITAS. MORATTI: "CON I NOSTRI PROGETTI DIFFONDIAMO LA CULTURA DELLA SOSTENIBILITÀ"

Milano, 28 Maggio 2009 – "L'impegno di Milano per la sostenibilità ambientale si sviluppa lungo tre direttrici: i progetti internazionali, la collaborazione con le altre città e infine la sostenibilità ambientale sul territorio milanese", ha dichiarato il Sindaco Letizia Moratti al convegno organizzato da Sodalitas "Sostenibilità: il punto di svolta", a cui hanno preso parte anche il presidente di Assolombarda Diana Bracco, il presidente Atm Elio Catania e l'Assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci.

"I progetti internazionali che abbiamo avviato con Al Gore, cittadino onorario di Milano dallo scorso 10 dicembre – ha spiegato il Sindaco - ci hanno permesso di realizzare un'intensa collaborazione su molti fronti. In particolare Milano sta lavorando a un progetto di riforestazione da realizzare nella Repubblica Dominicana e ad Haiti. Tutto questo si inserisce nelle finalità di Expo".

"La seconda area di intervento, quella dei rapporti fra città – ha proseguito Letizia Moratti – si concretizza attraverso diverse reti di relazioni. A livello Europeo abbiamo firmato con altre 400 città the Covenant of Mayors, il patto dei Sindaci per promuovere azioni in difesa del clima, con un impegno a rispettare l' Accordo di Kyoto. Un altro importante accordo è SlimCity che riunisce Sindaci e Governatori di grandi aree metropolitane di tutto il mondo insieme a rappresentanti di organismi internazionali e di varie industrie attive nei settori dell'energia, dell'urbanistica, dei trasporti e di altri ambiti di lavoro inerenti progetti di sviluppo sostenibile".

"Ci sono poi le strategie urbane che il Comune di Milano promuove e sostiene direttamente. Il campo di azione privilegiato è in questo senso quello della mobilità. Secondo il rapporto redatto da Legambiente, il trasporto pubblico milanese è leader in Italia per l'età della flotta dei mezzi, che è la più giovane, e per la più alta percentuale di vetture a trazione elettrica, grazie agli investimenti compiuti sulla rete metropolitana. – ha concluso il Sindaco - A Milano abbiamo 130 nuovi mezzi puliti con emissioni inquinanti inferiori agli Euro 5. Abbiamo investito da qui al 2011 un miliardo di euro per migliorare il servizio e renderlo ecosostenibile: arriveranno 723 nuovi mezzi: 600 bus, 40 treni, 23 tram e 60 filobus".


--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Milano Progetto ‘Pedibus’. 500 bambini a scuola a piedi

INFANZIA. 500 BAMBINI A SCUOLA A PIEDI CON PROGETTO 'PEDIBUS'

Milano, 28 maggio 2009 – Il principio è lo stesso dello scuolabus: un adulto che guida e un gruppo di bambini dietro. La differenza consiste nel fatto che il vero 'motore' di questo 'veicolo' sono i piedi di bambini e adulti accompagnatori che hanno aderito al progetto "Pedibus".

Il Comune di Milano, a partire dall'anno scolastico 2007/08, ha avviato il progetto Pedibus - inserito nel Terzo Piano Infanzia e Adolescenza (legge 285) – con l'obiettivo di incentivare le famiglie, i bambini e i ragazzi ad andare a scuola in autonomia e senza utilizzare l'auto, ma anche di sviluppare nei più piccoli competenze in materia di mobilità sostenibile e sicurezza stradale.

"Il progetto ha coinvolto 24 scuole di Milano – spiega assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina Moioli – e si è avvalso della collaborazione di associazioni di volontariato di nonni e genitori oltre che di realtà già attive in città su queste tematiche. Ogni giorno sono oltre 500 i bambini che vanno a scuola con il Pedibus. Per il futuro contiamo di coinvolgere un numero sempre maggiore di persone. I temi che vengono trattati sono quelli particolarmente cari alla nostra città: l'ambiente, la salute, la sicurezza, la mobilità. Attraverso questo percorso vogliamo educare i ragazzi a stili di vita corretti e comportamenti responsabili per sé e per gli altri. Pensare a gruppi di bambini che ogni mattina festosamente camminano per recarsi a scuola, parlano con i loro compagni e tutti insieme scoprono le strade del loro quartiere, vivendo un'esperienza che li aiuterà a crescere autonomi e responsabili e resterà certamente nei loro ricordi – ha concluso Moioli -, è una immagine positiva che fa ben sperare".

"In questo anno scolastico – aggiunge il vice Sindaco Riccardo De Corato – i nostri vigili hanno incontrato circa 33mila studenti di ogni età nell'ambito di progetti per l'educazione alla sicurezza stradale e la conoscenza dei giusti comportamenti da tenere sulla strada. Un impegno che va avanti da anni per preparare i guidatori di domani alla prudenza e alla responsabilità e che oggi si arricchisce di questa ulteriore iniziativa. Un progetto importante, Pedibus, anche dal punto di vista della salute. Incoraggiando i bambini al movimento e alla vita all'aria aperta, si combatte infatti il grave problema sociale dell'obesità infantile, purtroppo in aumento in Italia".

"Pedibus è un progetto di mobilità sostenibile per i più piccoli – conferma l'assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci –. Andando a scuola a piedi i bambini si divertono, socializzano e contribuiscono a rispettare l'ambiente, dando un messaggio importante anche agli adulti. Con questo progetto vogliamo incentivare le famiglie e i bambini a recarsi a scuola senza utilizzare l'auto, in tutta sicurezza. Pedibus può essere lo strumento attraverso il quale i bambini possono imparare a conoscere e a rispettare il proprio quartiere, rendendo anche il tragitto a scuola parte di un processo educativo e di inserimento nel territorio. Il progetto si inserisce perfettamente negli obiettivi dell'Amministrazione. Con il suo sviluppo vogliamo incentivare la mobilità sostenibile a Milano rispettando l'ambiente e nel contempo offrire un servizio utile alle famiglie. L'Assessorato alla Mobilità – conclude Croci - ha realizzato uno studio e la mappatura dei percorsi sulla base delle esigenze delle famiglie e i progetti per la messa in sicurezza degli itinerari. Il lavoro è durato alcuni mesi ed è stato svolto in collaborazione con gli altri Assessorati e con le scuole".

"Sono lieto di contribuire anche come assessore ai Lavori pubblici alla riuscita di un'iniziativa che ho fortemente sostenuto nella mia precedente esperienza di assessore all'Infanzia - dichiara l'assessore Bruno Simini -. L'Assessorato ai Lavori pubblici è infatti impegnato nella messa in sicurezza dei percorsi del progetto 'Pedibus'. Per ora si tratta di un'iniziativa pilota estesa a tre scuole: la materna e la elementare del comprensorio scolastico Perasso di via Vittorio Bottego e via San Mamete e la primaria Pietro Micca di via Gattamelata. Gli interventi – prosegue l'assessore - prevedono una serie di misure per agevolare i percorsi pedonali e consentire di raggiungere le scuole in totale sicurezza. In prossimità dei passaggi pedonali sono stati sistemati dissuasori della sosta irregolare, allargati i marciapiedi in corrispondenza delle intersezioni per migliorare la visibilità negli attraversamenti, abbattute le barriere architettoniche e collocata una speciale segnaletica per indicare le fermate di 'Pedibus'. Gli interventi in prossimità del comprensorio scolastico Perasso sono già stati eseguiti, mentre quelli in via Gattamelata avranno inizio lunedì mattina e verranno ultimati prima dell'inizio del nuovo anno scolastico. La nostra attenzione per la sicurezza dei bambini è massima – conclude Simini -: abbiamo già realizzato misure analoghe nei pressi della scuola di via Pier Capponi e contiamo di estendere a poco a poco gli interventi a tutte le scuole della città".

Immagini




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Piccolo Teatro. Moratti: “Tradizione, innovazione e attenzione ai giovani e all’internazionalità”

PICCOLO TEATRO. MORATTI: "TRADIZIONE, INNOVAZIONE E ATTENZIONE AI GIOVANI E ALL'INTERNAZIONALITÀ"
Un Teatro ambasciatore di Milano nel mondo

Milano, 28 maggio 2009 –"Eccellenza teatrale, architettonica e delle strutture: un risultato eccezionale, che moltiplica il prestigio del Piccolo Teatro e che oggi si arricchisce con il chiostro rinascimentale restaurato, un luogo magico che oggi restituiamo alla città."
Queste le parole del Sindaco di Milano Letizia Moratti, che oggi è intervenuta insieme al Direttore, Sergio Escobar e al Direttore Artistico Luca Ronconi alla presentazione della nuova stagione 2009-10 del Piccolo Teatro di Milano.
"Il Piccolo Teatro è un'eccellenza di Milano, e la programmazione della nuova stagione del Piccolo Teatro - ha spiegato il Sindaco, riallacciandosi alla presentazione della stagione scaligera e di MiTo avvenuta questa settimana - segue il filo rosso dell'offerta culturale milanese: valorizzazione della tradizione, forte carica di innovazione e un'attenzione particolare ai giovani e alla dimensione internazionale che fa del Teatro un ambasciatore di Milano nel mondo".
"Milano - ha aggiunto Letizia Moratti - considera la dimensione della cultura strategica per lo sviluppo della città, e anche in questi periodi difficili abbiamo aumentato gli investimenti. In particolare siamo felici di avere contribuito al restauro del Piccolo Teatro, per il quale il Comune ha stanziato 5,5 milioni di euro".
Nel progetto iniziale, infatti, non era compreso il restauro del chiostro della sede storica del Piccolo Teatro in via Rovello, avviato dopo che sono stati scoperti degli affreschi del Quattrocento. Il chiostro verrà ufficialmente riaperto il 12 dicembre prossimo in occasione dell'anniversario della strage di piazza Fontana.
A tenere banco, oggi anche la necessità di una normativa adeguata alle necessità specifiche di un teatro come il Piccolo.
"Abbiamo bisogno di una nuova legge – ha detto Escobar - che riconosca la nostra peculiarità come teatro e le nostre funzioni che sono testimoniate dal lavoro che il Piccolo Teatro svolge".




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Milano Aperta. Nuove architetture

Seconda edizione del programma di visite guidate a cura di AIM (Associazione Interessi Metropolitani) per conoscere, vedere, capire, apprezzare alcuni significativi episodi di cambiamento nella città: grandi strutture di servizio pubblico profondamente riqualificate come la Stazione Centrale oppure, in aperta campagna, il nuovo quartiere di Milanofiori Nord che si percepisce lungo l'autostrada per Genova. Suddivise in tre diversi itinerari proposti in orario serale, le mete che Milano Aperta propone  quest'anno prevedono visite anche all'interno degli edifici e dei quartieri. Visite gratuite rese particolarmente piacevoli dai pullman rossi a due piani messi a gentilmente disposizione da Zani Viaggi.

11 giugno Stazione Garibaldi – Porta Nuova – Stazione Centrale – Nuova sede Zurich

18 giugno Politecnico Bovisa -  WJC

25 giugno Nuova sede Università Bocconi – Le corti all'Alzaia ex cartiera Binda – MilanoFiori Nord

Informazioni e orari nella locandina scaricabile al link:
http://allegati.comune.milano.it/urbancenter/milanoaperta.pdf
E' richiesta la prenotazione presso l'Urban Center - Galleria Vittorio Emanuele: tel 02 884 56 555 milanoaperta@aim.milano.it




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Crisi: Forum per lo Sviluppo del Nord Milano, le proposte



IL NORD MILANO RAFFORZA I SERVIZI TERRITORIALE PER CONTRASTARE LA CRISI


AFOL Nord Milano, Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo e BIC La Fucina
implementano alcune delle loro attività per dare un sostegno immediato
ai disoccupati e alle imprese in difficoltà



Sesto San Giovanni, 26 maggio 2009. Rappresentanti dei Comuni del Nord Milano, di altre istituzioni pubbliche, delle organizzazioni imprenditoriali e sindacali, delle banche, dei centri servizi al lavoro e alle imprese e diversi attori locali hanno partecipato oggi al 2° incontro del Forum per lo Sviluppo del Nord Milano per definire alcune azioni a livello territoriale che aiutino a contrastare nel breve periodo gli effetti negativi della recessione, sia da un punto di vista produttivo che occupazionale.

Il Nord Milano, dove opera il 6,17% delle aziende attive nella provincia di Milano (più di 24.365 unità locali), risente già della crisi che sta interessando il resto del Paese. Secondo i dati del Centro per l'Impiego del Nord Milano, nel primo trimestre 2009 il numero di dichiarazioni di disponibilità al lavoro è stato pari a 1.800, con un incremento dell'80% rispetto al primo trimestre 2008, mentre gli iscritti alle liste di mobilità sono stati 468, che significa un incremento medio dell'80 % rispetto allo stesso periodo del 2008.

In questo secondo incontro del Forum, Renato Galliano, Direttore di Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo, ha presentato un documento strategico condiviso da AFOL Nord Milano, Milano Metropoli e BIC La Fucina in cui sono state individuate alcune azioni a breve e medio termine che possono essere avviate nell'ambito del lavoro, delle imprese e del sistema territoriale. Queste tre strutture hanno già rafforzato e implementato alcuni dei loro servizi proprio per dare un sostegno immediato ai disoccupati e alle imprese in difficoltà.

AFOL Nord Milano
ha attivato nuovi organici, nuove sedi e orari di apertura al pubblico per dare una risposta immediata d'accoglienza, d'ascolto, di orientamento e di segnalazione di opportunità lavorative alle persone che hanno perso un lavoro, nonché per contattare le aziende che potrebbero offrire nuovi posti di lavoro. Ha intensificato, inoltre, il monitoraggio e l'utilizzo degli strumenti finanziari di sostegno all'occupazione messi a disposizione dalla Regione Lombardia e dalla Provincia di Milano.

Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo
ha previsto all'interno dell'Incubatore LIB (struttura normalmente riservata alle start up) un servizio di Hotel d'Impresa per dare un supporto concreto alle aziende in fase di ristrutturazione o di ridimensionamento che hanno bisogno, in modo temporaneo, di spazi e servizi di accompagnamento avanzati, a condizioni vantaggiose, per consolidare il proprio business e fronteggiare la situazione di crisi.

BIC La Fucina
ha rafforzato il servizio di sostegno alle imprese nell'accesso ai diversi strumenti di finanza agevolata e al credito ordinario, attraverso azioni di informazione, orientamento e accompagnamento presso gli istituti bancari. Il BIC favorisce, inoltre, la creazione di reti tra le aziende e l'inserimento lavorativo delle professionalità elevate espulse dal mercato coinvolgendole in progetti che facilitano il loro reinserimento in piccole e medie imprese e in percorsi di auto impiego e di creazione di impresa.


Giorgio Monaci
, Direttore Settore attività economiche e innovazione della Provincia di Milano, ha illustrato invece ai partecipanti al Forum il Fondo di garanzia di 1 milione di euro appena istituito dalla Provincia per favorire l'accesso al credito delle PMI. Secondo le previsioni, questo fondo consentirà di agevolare l'accesso al credito di circa 560 microimprese, per un volume di finanziamenti pari a circa 22 milioni di euro.


Infine Diego Cotti, Presidente onorario dell'Associazione Imprenditori Nord Milano ha spiegato che AINM sta coinvolgendo le imprese del territorio per promuovere la creazione di cooperative di settore o di filiera.


Informazioni:

Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo
, segreteria tecnica e strategica della Conferenza e del Forum Nord Milano:
www.milanomet.it (Tel. 02-24124540, gualzetti@milanomet.it, bono@milanomet.it)



mercoledì 27 maggio 2009

Mobilita'. Croci: “Bikemi anche di notte”

MOBILITA'. CROCI: "BIKEMI PRESTO ANCHE DI NOTTE"

Milano, 27 maggio 2009 - "Il successo di Bikemi dimostra che c'è spazio per aumentare l'uso della bici in città. Per questo, il Comune continua a investire sia sul bike sharing, estendendo l'orario notturno, sia sullo sviluppo di nuove piste ciclabili". Lo dichiara l'assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci.

Palazzo Marino ha deciso di destinare l'utile del bilancio 2008 di ATM all'acquisto di nuovi mezzi a basso impatto ambientale e al potenziamento del servizio di bike sharing.

In particolare, sulla scorta del successo registrato nella settimana del salone del mobile, l'orario notturno sarà prolungato e verranno potenziate alcune delle stazioni maggiormente utilizzate, come quella di Cadorna.
Bikemi, avviato il 3 dicembre scorso, è un servizio che piace non solo ai milanesi, ma anche ai city users e ai turisti che giungono in città. Sono 9.500 gli abbonamenti annuali sottoscritti, 3.185 i giornalieri e 628 i settimanali (questi ultimi due disponibili dal 1° aprile scorso). Le biciclette prelevate sono state complessivamente 202.435, con un record di 3.453 registrato il 22 aprile, giornata di apertura del Salone del Mobile. Le visite al sito, on line dal novembre scorso, sono state oltre 170.000.
Il servizio è in progressivo ampliamento: entro questa settimana le stazioni diventeranno 85 e 1.190 le bici disponibili.
A Velocity 2009 - la più grande conferenza europea dedicata ai temi della ciclabilità svoltasi a Bruxelles - Milano, assieme ad altre 22 città, ha sottoscritto la "Carta di Bruxelles". Si tratta di un documento ufficiale in cui le città invitano la Commissione e il Parlamento Europeo a fissare l'obiettivo del 15% di spostamenti in bicicletta entro il 2020 e a mettere a disposizione delle città e delle associazioni fondi adeguati da destinare alla ciclabilità. Le città chiedono inoltre la creazione di un "responsabile europeo della ciclabilità" della Commissione Europea e di un gruppo parlamentare trasversale sulla ciclabilità.
Dal canto loro le città firmatarie si impegnano a portare al 15% gli spostamenti in bicicletta entro il 2020; a ridurre del 50% gli incidenti mortali in bicicletta entro lo stesso anno; a sviluppare progetti per incentivare l'uso della bicicletta nei percorsi casa-scuola e a favorire un turismo sostenibile, con investimenti a sostegno del cicloturismo.
A Milano, dal 1995 al 2005, i ciclisti sono aumentati del 75% (usi medi/giorno), il 6% della mobilità interna alla città avviene in bicicletta e sale fino al 20% per gli spostamenti nel centro storico.
Oggi, il 60% degli spostamenti in auto all'interno della città è inferiore ai 6 km e quindi potenzialmente potrebbe essere effettuato in bici.

Rispetto ai 67 km di piste ciclabili del 2006, sono già stati realizzati o pianificati interventi per estendere la rete fino a 120 km entro il 2011. Alla rete di piste ciclabili si aggiungeranno anche gli 8 raggi verdi (75 km) che permetteranno di collegare il centro con le aree verdi della cintura.
Inoltre, tutti i nuovi quartieri in progettazione prevedono la realizzazione di nuove piste ciclabili e di itinerari ciclopedonali.








--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Mito 2009. Moratti: “Musica dal centro alle periferie, un Festival internazionale per tutti”

MITO 2009. MORATTI: "MUSICA DAL CENTRO ALLE PERIFERIE, UN FESTIVAL INTERNAZIONALE PER TUTTI"

Milano 27 maggio 2009 – "Un Festival che unisce per la terza edizione Milano e Torino in un'unica offerta culturale di straordinaria ampiezza. Mito è un'occasione per rafforzare il rapporto tra le due città all'insegna della reciproca promozione attraverso la musica".

Sono queste le parole del Sindaco Letizia Moratti che, questa mattina a Palazzo Marino, con Sindaco di Torino Sergio Chiamparino, il Presidente di Mito Francesco Micheli, il vicepresidente Angelo Chianale, l'Assessore alla Cultura di Milano Massimiliano Finazzer Flory e di Torino Fiorenzo Alfieri, il Direttore Artistico del Festival Enzo Restagno e i maestri Lorin Maazel e Jordi Savall, ha presentato l'edizione 2009 di MITO SettembreMusica.

"Questa edizione – ha detto il Sindaco di Milano – è indirizzata in modo particolare ai giovani. L'anno scorso hanno seguito Mito oltre 170.000 persone di tutte le età, e tanti erano giovani. Questa partecipazione di pubblico giovane si deve alla grande vivacità del Festival e all'attenzione degli organizzatori per i nuovi generi musicali, per le nuove proposte creative, per l'innovazione. Quest'anno ancora di più Mito scommette sul binomio giovani/tecnologia: il sito è stato completamente rinnovato e grazie alla creazione della Mito web tv sarà aggiornato con filmati, interviste e particolari momenti del programma.

"Anche quest'anno Mito si diffonde in luoghi non soliti alla musica. Un esempio di come la creatività possa uscire dai luoghi deputati alla cultura per contagiare tutta la città. Milano sarà invasa dalla musica, dal centro alle periferie, dai teatri alle chiese, dalle università alle piazze, dalle stazioni della metropolitana alle aree residenziali - ha continuato Letizia Moratti – perché la musica diventi sempre più un'occasione per tutti".

"L'originalità e il coraggio delle proposte ha imposto Mito all'attenzione internazionale – ha concluso il Sindaco - Milano ha trasmesso al Festival il proprio spirito cosmopolita, la propria vocazione al dialogo tra culture diverse. Il risultato è un evento che l'anno scorso ha visto più di 4.000 artisti provenienti da 33 Paesi e che quest'anno si preannuncia altrettanto internazionale".

"Da quando questo Festival è diventato un appuntamento culturale per entrambe le città – ha dichiarato il Sindaco di Torino Sergio Chiamparino – anche Torino ha registrato un salto nella sua capacità attrattiva".

"Siamo orgogliosi che l'obiettivo di promuovere un'occasione di musica di tutte le qualità per tutti, che 32 anni fa aveva animato la nascita del Festival a Torino – ha concluso Chiamparino – sia rimasto come caratteristica fondamentale anche in MITO SettembreMusica".

"Ha scritto Paul Valery che il mito è sete di una schiuma sconosciuta – ha dichiarato l'assessore alla Cultura Massmiliano Finazzer Flory – qui mito è sete di una città sconosciuta che attraverso la musica allarga i suoi confini verso il piacere di ascoltare e ascoltarsi".

"Attraverso la musica – ha aggiunto Finazzer Flory – possiamo sospendere il tempo esterno a noi e nutrire la nostra anima, in questo senso la musica è una delle radici spirituali dell'Europa e quindi di Mito".

"Per continuare l'esperienza di Mito – ha annunciato l'assessore Finazzer Flory – dal 2010 una settimana sarà dedicata a Mahler con conferenze, spettacoli, concerti e una mostra fotografica. Inoltre, perché Mito abbia un momento intermedio tra una edizione e l'altra, nei principali luoghi milanesi delle musica si terranno lezioni pubbliche gratuite con i più importanti interpreti affinché ci raccontino il mistero e la magia della musica".

"Innovare, grande attenzione all'ambiente e alla sostenibilità del progetto, apertura alle diversità culturali, agli "altri mondi" musicali, con presentazioni delle culture coinvolte, con rassegne cinematografiche, pubblicazione di volumi, tavole rotonde internazionali – ha dichiarato il presidente di Mito Francesco Micheli - Quest'anno sulla scena sarà il Giappone con molti incontri collaterali alla musica, sul cibo, sulla cerimonia del tè, sulle tradizioni del costume, poi cartoni animati per grandi e piccini e la grande mostra di Casa Ricordi sulla Butterfly.
E Celebreremo la ricorrenza di Abraham Lincoln con un concerto di musiche americane molto particolari, così come ricorderemo Gerusalemme con una grande presenza, quella di Jordi Savall".

"Vi invitiamo ad ascoltare alcune fra le migliori orchestre del mondo coi loro celebri direttori, a scoprire la musica del nostro tempo attraverso le opere di Hosokawa, Manzoni, Dufourt, Mantovani, Daugherty, Filippo Del Corno e tanti altri compositori – ha dichiarato Enzo Restagno -
Se Se al piacere di ritrovare le abitudini musicali che ci sono più care si aggiunge l'emozione della scoperta della discussione e dell'approfondimento, allora il Festival raggiunge il suo scopo: è con questa convinzione che desidero augurare agli abitanti di Milano e Torino e a tutti coloro che verranno da lontano per partecipare alla nostra grande festa musicale un buon ascolto".

Saranno oltre 200 gli eventi della terza edizione di Mito, in calendario dal 3 al 24 settembre, a Milano e Torino. Il festival mette in scena tutti i generi di musica, dalla sinfonica al jazz, dalle liturgie cristiane al pop.

Si allega comunicato stampa Mito



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

martedì 26 maggio 2009

Triennale. Mostra “Fer Forge', battito di Haiti”

TRIENNALE. DOMANI IL SINDACO MORATTI ALLA PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA "FER FORGE', BATTITO DI HAITI"

Milano, 26 maggio 2009 - Domani, mercoledì 27 maggio, alle ore 14.30, alla Triennale, viale Alemagna 6, il Sindaco Letizia Moratti, l' Assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina Moioli; l'Assessore alle Attività Produttive, Politiche del Lavoro e dell'Occupazione Giovanni Terzi interverranno alla presentazione della mostra "Fer Forgè, battito di Haiti".
L'esposizione proporrà ai visitatori, fino al 28 giugno, un percorso tra forme d'arte diverse che esprimono creatività e paradossi dell'arte afroamericana contemporanea. Il progetto è promosso dalla Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Onlus, insieme a Nescafé e con la collaborazione scientifica del Museo delle Culture di Lugano.
La rassegna è patrocinata dal Comune di Milano e da Expo 2015.

Alla conferenza stampa di domani saranno presenti:
Davide Rampello, Presidente Triennale
Maria Vittoria Rava, Presidente Fondazione Francesca Rava
Manuel Andrés, Presidente e Amministratore delegato Nestlé Italiana
Paolo Campione, Direttore Museo delle Culture di Lugano
Padre Richard Frecette, medico responsabile dell'ospedale pediatrico di Port-au-Prince
Paul Haggis, regista e sceneggiatore
Stefano Guindani, fotografo
Roberto Stephenson, fotografo




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Teatro alla Scala. Moratti: ”Milano e la Scala eccellenze culturali nel mondo”

TEATRO ALLA SCALA. MORATTI: "MILANO E LA SCALA ECCELLENZE CULTURALI NEL MONDO"

Milano, 26 maggio 2009 - "Milano e la Scala sono un punto di eccellenza culturale nel mondo grazie all'impegno del Teatro e della città. Un impegno che si consolida attraverso una programmazione di grande qualità e un'intensa attività di tournée all'estero che portano la Scala e Milano in ogni parte del mondo".

Così il Sindaco di Milano e Presidente del Consiglio di Amministrazione del Teatro alla Scala Letizia Moratti che questa mattina ha presentato con il Vice presidente Bruno Ermolli e il sovrintendente Stephane Lissner il programma della prossima stagione scaligera.

"Nel programma della prossima stagione spiccano come sempre la qualità delle scelte e delle personalità artistiche e l'internazionalità delle iniziative - ha continuato il Sindaco - e prima di soffermarmi sui progetti futuri vorrei parlare del grande ritorno del maestro Claudio Abbado al Teatro alla Scala dopo 23 anni di assenza. Sul calendario ci sono già due date possibili, il 4 e il 6 giugno 2010, il centocinquantesimo della nascita di Gustav Mahler da celebrare con l'Ottava Sinfonia".

"Abbiamo fatto squadra - ha sottolineato Letizia Moratti - il Maestro aveva detto: "90mila alberi e torno alla Scala" e oggi stiamo lavorando per realizzare questo desiderio che è anche un nostro desiderio".

"Milano ha elaborato un progetto per piantare 500 mila alberi di cui 195 mila sono già in fase di piantumazione –ha spiegato Letizia Moratti - il Maestro Abbado ci ha chiesto qualcosa di più speciale, avere un'attenzione particolare, per il centro cittadino. Abbiamo esaminato questo progetto con il maestro e con l'architetto Kipar e il primo sito per la piantumazione di alberi in città sarà corso Buenos Aires, mentre il percorso di piante in vaso inizierà con via Vittor Pisani e via Dante ".

Nel suo intervento il Sindaco ha sottolineato anche l'importanza e il valore del progetto "Under30", che quest'anno amplia il Progetto Giovani degli anni scorsi, rafforzando la vocazione sociale della Scala, con un sito web apposito, una Card di offerte e la creazione di una Community.

Il Sindaco ha concluso ricordando che l'attenta politica di risparmi ha consentito di chiudere per la quarta volta consecutiva il bilancio 2008 in pareggio. Un insieme di elementi positivi che parlano del ruolo crescente del Teatro alla Scala come polo culturale mondiale, testimoniato da un importante cartellone: dalla Carmen, al Rigoletto, Don Giovanni e ancora Tannhäuser, Lulu, Faust e da direttori di fama mondiale: Claudio Abbado, Daniel Barenboim, Pierre Boulez, Myung-Whun Chung, James Conlon, Gustavo Dudamel, Daniele Gatti, Daniel Harding, Nicola Luisotti, Zubin Mehta, Antonio Pappano, Esa-Pekka Salonen.

Si allegano scheda e rendering di Corso Buenos Aires e via Vittor Pisani


--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 25 maggio 2009

“LADRI DI CARROZZELLE” IN CONCERTO, EMOZIONI SICURE

Il particolare gruppo rock, unico in Italia nel suo genere, sarà presente con due concerti nell'ambito della Festa dei Cittadini di Pioltello.

Pioltello, 25 Maggio 2009 – Sabato 30 maggio, per la giornata dal titolo “Diversi da chi?” nell'ambito della “Festa dei Cittadini” di Pioltello calcherà due volte la scena il gruppo rock “Ladri di carrozzelle”: alle 11.30 per le scuole elementari e alle 21.00 per i cittadini. All'area Eventipiù di Pioltello (SP Pobbiano Cavenago ang. SP Cassanese).
Realtà musicale unica in Italia nata nel 1989, è formata per la maggior parte da musicisti affetti da distrofia muscolare, malattia che li ha obbligati a trovare nuove modalità di utilizzo degli strumenti, facendo emergere creatività e unicità di ogni artista.
Contano negli ultimi anni una media di 100 concerti l'anno fra scuole, teatri, piazze, tutti di grande impatto emotivo e volti a connotare la diversità come valore.
Nel corso degli anni la formazione si è arricchita di nuovi “ladri” e attualmente il gruppo al completo – di 10 musicisti – è l'espressione di un vasto piano la cui attività si estende in inziative collaterali tese a diffondere un'immagine nuova e insolita delle diverse abilità attraverso la musica.
Per informazioni: tel. 02.92366329.

sabato 23 maggio 2009

Expo 2015. Moratti: "Con Riccione collaborazione il turismo"

EXPO 2015. MORATTI: "CON RICCIONE UN'IMPORTANTE COLLABORAZIONE PER IL TURISMO"

Riccione, 23 maggio 2009 - "E' un grande piacere per me essere qui a Riccione per un progetto, l'Expo 2015, che coinvolge tutta l'Italia attraverso accordi tra le città, impegnate a lavorare su un progetto comune. Attualmente sono oltre 50 i protocolli sottoscritti. Epxo Milano 2015 si sviluppa su un tema che sarà centrale nei prossimi anni per combattere la fame e la povertà e proporre un modello di sviluppo sostenibile.
Queste le parole del Sindaco Letizia Moratti che oggi pomeriggio ha firmato a Riccione, Villa Mussolini, un Protocollo d'Intesa per Expo 2015 con il Sindaco di Riccione Daniele Imola.

"Expo sarà anche un'occasione - ha sottolineato il Sindaco - per valorizzare le realtà culturali, turistiche ed enogastronomiche del Paese. Riccione vanta una vocazione turistica di lunga tradizione e oggi, con la propria capacità di anticipare e attirare flussi turistici, di proporre manifestazioni ed eventi, saprà dare il proprio contributo alla manifestazione e diventare punto di riferimento per questo territorio, così ricco di tradizione ed eccellenze eno-gastronomiche".

"Ringrazio il Sindaco Moratti - ha dichiarato il Sindaco di Riccione Daniele Imola - per il regalo che ha fatto a tutta la città rendendo possibile la partecipazione di Riccione a questo evento, che sarà forse uno tra gli appuntamenti più belli e grandi che avremo nei prossimi anni. Al Sindaco, inoltre, va il merito di essere riuscita a tenere unita tutta l'Italia in questo obiettivo comune. Riccione è pronta a collaborare per il buon esito dell'esposizione"




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Ambiente. Croci: “Studio del Politecnico su polveri fini conferma validità scelte del Comune”

AMBIENTE. CROCI: "STUDIO DEL POLITECNICO SU POLVERI FINI CONFERMA VALIDITÁ SCELTE DEL COMUNE"

Milano, 23 maggio 2009 - Ieri mattina, presso il Museo della Scienza e della Tecnologia, sono stati presentati i risultati dello studio su "Emissioni fini e ultrafini da impianti di combustione", commissionato da FederAmbiente e condotto dal Politecnico di Milano assieme a Leap (Laboratorio Energia e Ambiente Piacenza).
"Lo studio – ha dichiarato l'assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci - fornisce spunti importanti per indirizzare le politiche del Comune e soprattutto suffraga in modo scientifico le scelte fin qui attuate in campo energetico e ambientale come la termovalorizzazione dei rifiuti, una strada intrapresa con decisione dall'Amministrazione, che pone Milano a livelli di eccellenza. I risultati dimostrano come le emissioni di questi impianti abbiano concentrazioni di polveri fini e ultrafini talvolta inferiori a quelli presenti nell'aria dove sono localizzati. Invece viene messo in evidenza il ruolo particolarmente inquinante dei processi di combustione degli autoveicoli e delle caldaie a gasolio. Il nostro forte impegno nei confronti dell'ambiente è dimostrato anche dallo sviluppo del teleriscaldamento e dagli incentivi, per un totale di 3.5 milioni di euro, messi a disposizione per la sostituzione delle caldaie più inquinanti. Un dato significativo: una caldaia a gas naturale emette una quantità di polveri ultrafini che è inferiore di oltre 100 volte rispetto a una alimentata a gasolio o a pellet di legna, mentre il teleriscaldamento non genera alcuna emissione".
La ricerca, durata quasi due anni, ha coinvolto esperti in vari materie e si è avvalsa di strumenti particolarmente avanzati per la rilevazione "sul campo" di nano-particelle, grazie anche al contributo di diverse aziende tra le quali A2A e Amsa.
Le polveri ultrafini hanno una dimensione inferiore ai 0.1 micrometri. Per lo studio sono state impiegate strumentazioni per la misura delle polveri ultrafini sia di origine primaria (cioè la frazione di materiale rilasciata già come particelle al punto di emissione) sia di origine "secondaria" (ovvero particelle originate in atmosfera, a valle dell'espulsione dei fumi dal camino dell'impianto).
Lo studio conferma che, tra gli impianti di combustione fissi, le emissioni più basse, anche in termini di numero di particelle ultrafini, sono quelle dei bruciatori a gas, mentre tra quelle più alte figurano le caldaie a combustibili solidi (carbone, biomasse) e liquidi.

Nell'analisi epidemiologica dello studio si sottolinea come recentemente si stia considerando un possibile ruolo differenziato tra polveri fini e ultrafini: "le polveri fini – si legge nel rapporto - sono tendenzialmente associate a effetti immediati (latenza di 0-1 giorni) prevalentemente respiratori, mentre le polveri ultrafini ad effetti relativamente ritardati (latenza di 4-5 giorni) prevalentemente cardiovascolari" e che gli effetti delle due frazioni appaiono indipendenti, di conseguenza "la misura delle polveri fini non può essere utilizzata come indicatore d'esposizione a quelle ultrafini", anche se si sottolinea nel contempo come, per mancanza di misure d'esposizione ben ricostruite su vasti campioni di popolazione, queste evidenze siano molto deboli e che le stime di rischio abbiano significatività statistica limitata.
Lo studio suggerisce che gli effetti sulla salute di polveri fini e polveri ultrafini possono essere diversi e che i parametri da utilizzare per stabilire gli effetti del particolato atmosferico possono essere differenziati: la massa (come è attualmente) per la componente fine e il numero e/o la superficie specifica per la componente ultrafine.

Per quanto riguarda i termovalorizzatori, lo studio conclude che "le concentrazioni all'emissione sono simili a quelle nell'aria ambiente e sono di poco superiori e quelle dei fumi di caldaie civili alimentate a gas naturale. La presenza di polveri ultrafini nei fumi emessi dai termovalorizzatori è sistematicamente inferiore (almeno 100 volte) a quelle nei fumi delle caldaie civili alimentate a pellet di legna o a gasolio.






--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 22 maggio 2009

2° Forum Nord Milano: strumenti e servizi disponibili per contrastare la crisi


 Invito stampa


La Conferenza dei Comuni del Nord Milano

organizza il
2° Incontro del FORUM PER LO SVILUPPO DEL NORD MILANO
che si focalizzerà sul tema
Strumenti e servizi territoriali disponibili
per contrastare la crisi  

Martedì 26 Maggio, ore 16.00 - 18.00
c/o Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo
via Venezia 23, Sesto San Giovanni

Il 2° incontro del Forum per lo Sviluppo del Nord Milano, promosso dalla Conferenza dei Comuni dell'area, viene convocato con l'obiettivo di definire azioni specifiche e concrete per contrastare l'attuale situazione di crisi economica e occupazionale che interessa le nostre aziende e il nostro territorio.

Alla riunione sono state invitate a partecipare le organizzazioni imprenditoriali, i sindacati, le istituzioni, le banche locali e gli attori territoriali che possono dare un contributo concreto al rilancio economico, occupazionale e sociale del Nord Milano.


PROGRAMMA DELL'INCONTRO

Ore 16.00 – Registrazione dei partecipanti
Ore 16.15 – Apertura dei lavori

I Comuni del Nord Milano di fronte alla crisi
Giorgio Oldrini, Presidente della Conferenza dei Comuni del Nord Milano

Il rafforzamento dei servizi territoriali per il sostegno economico e occupazionale:
la collaborazione tra AFOL Nord Milano, Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo e BIC La Fucina  
Renato Galliano, Direttore Generale Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo

Il fondo di garanzia della Provincia di Milano per le aziende in crisi
Giorgio Monaci, Direttore Settore attività economiche e innovazione, Provincia di Milano

Il ruolo dell'Associazione Imprenditori Nord Milano (AINM)
Diego Cotti, Presidente onorario AINM

Ore 17.30 – Discussione e approfondimenti
Ore 18.00 – Chiusura dei lavori


Segreteria tecnica e strategica Conferenza del Nord Milano
Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo

Via Venezia 23 -20099 Sesto San Giovanni,
www.milanomet.it
Tel. 02- 24126540

Massimo Gualzetti (
gualzetti@milanomet.it)
Angiola Bono (
bono@milanomet.it)


giovedì 21 maggio 2009

Milano: donne e pc, corsi gratuiti di informatica

DONNE E COMPUTER. INIZIATI I CORSI GRATUITI DI INFORMATICA DEL COMUNE

Milano, 21 maggio 2009 – Sono iniziati oggi i corsi gratuiti di informatica promossi dal Comune e da futuro@lfemminile, il progetto di responsabilità sociale di Microsoft Italia e Acer che vuole favorire l'alfabetizzazione informatica delle donne, soprattutto in età adulta, e l'inclusione sociale attraverso le nuove tecnologie.
Se nel capoluogo lombardo il digital dividecomplessivo (ovvero la carenza formativa nell'ambito della cultura informatica) è tra i più bassi in assoluto e in linea con i migliori standard europei, esiste ancora una differenza tra gli over 40 e 50.

Come ha avuto modo di sottolineare l'assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina Moioli, l'obiettivo di questi corsi - rivolti a donne di tutte le età, lavoratrici e non – "è far conoscere le tecnologie informatiche, facendo loro cogliere le opportunità che i nuovi strumenti posso offrire nella gestione delle incombenze quotidiane o per riproporsi in maniera più competitiva nel mondo del lavoro".

"Voglio ringraziare Microsoft e Acer – ha detto l'assessore Moioli presentando il progetto – per aver offerto a centinaia di donne milanesi l'opportunità di frequentare corsi qualificati e qualificanti di informatica. Ancora oggi il numero di donne che non usa il computer rimane troppo alto, soprattutto nella fascia d'età over 50. Corsi di alfabetizzazione informatica come questo permetteranno non solo di avvicinarsi allo strumento, ma anche di utilizzarlo al meglio per gestire la quotidianità delle nostre case. Pensiamo a quanto tempo in coda presso le banche o la posta è possibile risparmiare o la soddisfazione di realizzare da sé il proprio libro delle ricette. Incoraggiare l'utilizzo delle nuove tecnologie, fondamentali per la formazione, la conoscenza e la comunicazione – ha concluso - ci rende cittadini responsabili, attenti e partecipi della vita sociale".

I primi corsi, che hanno registrato l'adesione di oltre 200 donne, si tengono presso il Centro di Formazione del Comune, in via Tommaso Pini 1 e proseguono fino a metà giugno.
I moduli formativi sono rivolti a donne che hanno poche competenze informatiche o difficile accesso alla tecnologia ma non vogliono esserne escluse.

Due i livelli di corso – base (4 ore) e intermedio (8 ore) - che forniscono nozioni fondamentali sull'utilizzo delle tecnologie informatiche. Le partecipanti avranno l'opportunità di apprendere i rudimenti dell'utilizzo del pc, dall'uso della tastiera e del mouse, alle prime operazioni per organizzare i documenti. Si passerà poi ai programmi di videoscrittura e ai fogli di calcolo, per avventurarsi infine nelle prime esplorazioni in internet.




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Ecolamp presenta a LivinLuce 2009 le novità di Extralamp: ridotto il ritiro di lampade esauste a soli 100 kg

Extralamp news

Ecolamp presenta a LivinLuce 2009 le novità di Extralamp:

dal 26 maggio riduciamo il limite di ritiro delle lampade esauste da 200 a 100 chilogrammi e prolunghiamo il servizio fino al 31 dicembre 2009!

Milano, 21 maggio 2009. In occasione di LivinLuce 2009, la manifestazione internazionale dedicata al Building e all'Illuminazione che si terrà a Milano (Fiera Milano – Rho) dal 26 al 30 maggio 2009, Ecolamp presenterà le importanti novità del servizio Extralamp che saranno introdotte dal 26 maggio 2009, giorno di inaugurazione della manifestazione.

Extralamp, il servizio per la raccolta straordinaria gratuita delle sorgenti luminose esauste degli installatori lanciato il 1° febbraio 2009 dal Consorzio Ecolamp, ridurrà ulteriormente il limite minimo per un ritiro gratuito da 200 chilogrammi a 100 chilogrammi e prolungherà la data di scadenza del servizio dal 31 luglio 2009 al 31 dicembre 2009.

Gli installatori che vorranno aderire al servizio, attivo quindi fino al 31 dicembre 2009, dovranno registrarsi sul sito www.ecolamp.it/extralamp; potranno successivamente richiedere il ritiro delle lampade esauste, confezionate correttamente secondo le indicazioni fornite sul sito Extralamp, per un quantitativo minimo di 100 chilogrammi a richiesta. Ecolamp effettuerà il ritiro dei bancali di sorgenti luminose entro 20 giorni lavorativi e provvederà al trattamento delle lampade esauste presso impianti idonei.

Ecolamp presenterà Extralamp a LivinLuce 2009 presso lo stand G10, Padiglione 9 (Fiera Milano – Rho).


Per maggiori informazioni sul servizio:

www.ecolamp.it/extralamp

extralamp (at) ecolamp.it

oppure chiama il numero 199.804.544*

Per chiamate da rete fissa, il costo è di 9,91 centesimi al minuto. Per chiamate da rete mobile, il costo varia in funzione del gestore da cui viene effettuata la chiamata, per un massimo di 48 centesimi al minuto, con uno scatto alla risposta di 15,49 centesimi. I costi sono da intendersi IVA esclusa.

    Comunicazione & Marketing Ecolamp | Martina Cammareri - +39 02 37052936/7 - cammareri (at) ecolamp.it - www.ecolamp.it

mercoledì 20 maggio 2009

“I giorni di Milano”. In 15.000 alle lezioni di storia

CULTURA.
IN 15.000 ALLE LEZIONI DI STORIA "I GIORNI DI MILANO"

Milano, 20 maggio 2009 – Il ciclo "Lezioni di Storia I giorni di Milano", promosso dal settore Cultura del Comune e ideato dagli Editori Laterza, ha registrato un clamoroso successo di pubblico. L'ultimo incontro si terrà questa sera e avrà per protagonista Sergio Luzzato che interverrà su "25 aprile 1945. La Liberazione". Sarà presente l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory.

"Per l'anno prossimo – ha annunciato Finazzer Flory – è prevista una seconda edizione delle lezioni. Il nostro auspicio è di ampliare la platea, perché chi non conosce la storia è costretto a subirla".
"Il successo – ha aggiunto – non era scontato. Abbiamo scelto la via più difficile: quella delle lezioni, delle competenze, delle relazioni forti che abbiano il coraggio di guardare la storia con sincerità".

Dal 18 marzo a oggi, ogni mercoledì alle 21.00, nella splendida cornice di Santa Maria delle Grazie, dieci studiosi di prestigio hanno raccontato dieci date della storia di Milano di fronte a un pubblico di almeno 1500 persone. Ogni sera una lunghissima coda si è stretta intorno alla basilica di corso Magenta: giovani, anziani, famiglie, studenti.
Eva Cantarella, Franco Cardini, Alessandro Barbero, Pietro Marani, Giuseppe Galasso, Marco Meriggi, Antonio De Francesco, Ernesto Galli Della Loggia, Giuseppe Berta e Sergio Luzzatto, introdotti da Chiara Continisio, hanno volto lo sguardo all'indietro su una metropoli, Milano, da sempre protagonista della politica, della cultura, del progresso tecnologico ed economico.

"Lo hanno fatto – ha dichiarato Giuseppe Laterza - coniugando il rigore e la passione intellettuale con la leggerezza di linguaggi comunicativi brillanti e coinvolgenti. E questa scelta è stata premiata ogni sera dal pubblico milanese, che come avevamo auspicato ha spento la tv ed acceso la storia. L' unico rammarico quello di non essere riusciti a far entrare tutti".

L'iniziativa si è svolta in collaborazione con la Fondazione Corriere della Sera e i Frati Domenicani di Milano. Tra gli sponsor, A2A, Banca Popolare di Milano, Pirelli e Fiera Milano.

Per informazioni: www.comune.milano.it/storia e www.laterza.it



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Croci a Seul illustra l’impegno di Milano nella lotta ai cambiamenti climatici


AMBIENTE.
CROCI A SEUL ILLUSTRA L'IMPEGNO DI MILANO NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI

Milano, 20 maggio 2009 - L'assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci è intervenuto oggi al C40 in corso a Seul sulla lotta ai cambiamenti climatici. "Milano – ha spiegato Croci nella sua relazione sul 'carbon neutral transport' - è fortemente impegnata nel miglioramento dell'ambiente e della qualità dell'aria attraverso azioni che si svolgono sia a livello locale che globale. Le iniziative intraprese si avvalgono dello scambio di conoscenze con le altre metropoli mondiali nell'ambito di un impegno in cui il ruolo delle città nella lotta ai cambiamenti climatici è sempre più centrale, anche in vista della prossima Cop 15 di Copenhagen".

"C40 Climate Leadership Group" è l'incontro fra le principali città del mondo impegnate nella lotta al cambiamento climatico in cui vengono elaborate strategie per la riduzione delle emissioni climalteranti. Erano presenti i rappresentanti di oltre 70 città, tra cui Londra, Parigi, Stoccolma, Sidney, Toronto, Pechino, Bangkok, Città del Messico, San Paolo, Rio de Janeiro e, per l'Italia, Milano e Roma.
Il summit si è aperto con l'intervento di Bill Clinton che supporta l'iniziativa attraverso la Clinton Climate Initiative. Alla cerimonia inaugurale era presente il premier coreano Kim Jong –Il.

Nella due giorni di incontri è emersa una netta convergenza delle politiche adottate dalle diverse città per ridurre le emissioni di gas responsabili dell'effetto serra: i sistemi di trasporto pubblico, la tariffazione degli accessi nei centri urbani, il bike sharing e l'estensione delle corsie riservate ai mezzi pubblici sono alcune delle esperienze condivise dalle amministrazioni locali.

Al convegno, inoltre, la World Bank ha presentato un nuovo programma di gemellaggio fra le città dei Paesi industrializzati e quelle dei Paesi in via di sviluppo per il trasferimento delle best practices in campo ambientale. Dalla proposta della Banca mondiale è stata avviata una collaborazione fra Milano e Bangkok.

L'assessore Croci è stato nominato nel consiglio direttivo del "Global City Indicators Facility", promosso dall'Università di Toronto in collaborazione con la World Bank, che si popone di creare una banca dati internazionale per il confronto tra le esperienze delle diverse città, lo scambio di best practices e di informazioni e la redazione di indicatori sul clima.

Milano ha già redatto il proprio inventario delle emissioni di gas serra in cui, da una prima stima, risultano 5.702 le chilotonnellate prodotte complessivamente dalla città e 4,4 tonnellate quelle procapite, con un trend in discesa.

Fra le iniziative di cooperazione in ambito internazionale, Croci ha ricordato il master per lo sviluppo sostenibile organizzato dal Comune di Milano nei Paesi dell'America Latina: è prossimo l'avvio della seconda edizione, grazie agli accordi stipulati dal Sindaco Moratti in occasione della sua recente visita a Bogotà.
Infine, in occasione dell' Expo di Shangai del 2010, il Comune di Milano e la Società EXPO 2015 stanno organizzando il Master "Integrated Environmental Assessment and Management in Urban Areas", sullo sviluppo sostenibile nell'area asiatica.

Foto

--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Comune Milano e Microsoft presentano progetto “donne@lcomputer”



PARI OPPORTUNITÀ. COMUNE E MICROSOFT PRESENTANO PROGETTO "DONNE@LCOMPUTER"

Milano, 20 maggio 2009 – Domani, giovedì 21 maggio, alle ore 11.30, presso la sede del Servizio Formazione del Comune, in via Tommaso Pini 1 (zona Lambrate), l'assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina Moioli, assieme a Roberta Cocco di Microsoft Italia e Valentina Sodini di Acer Italy, presenterà i nuovi corsi gratuiti del progetto donne@lcomputer.
L'iniziativa è promossa dal Comune e da futuro@lfemminile, il progetto di responsabilità sociale di Microsoft Italia in collaborazione con Acer, nato per promuovere l'alfabetizzazione informatica delle donne, soprattutto in età adulta, e l'inclusione sociale attraverso le nuove tecnologie.

--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Bikemi. 85 stazioni in citta'



BIKEMI. LE STAZIONI IN CITTÀ SALGONO A QUOTA 85

Milano, 20 maggio 2009 – Sei nuove stazioni in funzione da venerdì 22 maggio e altre da venerdì 29, per un totale di 85 punti in città e 1190 bici. Saranno localizzate in San Nazario in Brolo, Manzoni, D'Ancona, Molino delle Armi, San Marco e Sant'Angelo (attive da venerdì) e Santa Maria del Carmine, Mentana, Mascagni (dal 29 maggio).
"Continua il nostro percorso per lo sviluppo del bikesharing a Milano – ha detto l'assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci -. Venerdì apriamo 6 nuove stazioni e altre 3 la prossima settimana, per garantire un servizio sempre più capillare, che sta riscontrando grande successo tra i milanesi, ma anche tra gli utilizzatori occasionali come i turisti".
Il servizio, avviato lo scorso dicembre, sta dando risultati positivi: sono 9.500 gli abbonamenti annuali sottoscritti, 2.800 i giornalieri e 540 i settimanali (questi ultimi due disponibili dal 1° aprile scorso). Le biciclette prelevate sono state complessivamente 180.499, con un record di 3.453 registrato il 22 aprile, giornata di apertura del Salone del Mobile. Le visite al sito www.bikemi.it, on line dal novembre scorso, sono state 169.500.

Dai dati emerge anche il profilo dell'utilizzatore: residente a Milano (71%), 40 anni compiuti, di sesso maschile (62%). Sulla professione le percentuali sono più variegate: si va dall'impiegato (28 %) al dirigente (26%), ma ci sono anche studenti (9%) e qualche pensionato (4%).

--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 18 maggio 2009

Fondazione Exodus. Moratti: “Un simbolo di vita, di impegno e di speranza”

FONDAZIONE EXODUS. MORATTI: "UN SIMBOLO DI VITA, DI IMPEGNO E DI SPERANZA"

Milano, 18 maggio 2009 - "Sono felice di incontrarvi qui, nella vostra casa. Una casa che è diventata, in 25 anni, un luogo simbolo per la Citta, un simbolo di vita, di impegno e di speranza".

È il messaggio del Sindaco di Milano Letizia Moratti durante la visita a Don Antonio Mazzi, ai suoi ragazzi, agli educatori e i volontari riunitisi alla Fondazione Exodus. Insieme al Sindaco erano presenti l'assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche Sociali Mariolina Moioli e l'assessore alla Casa Giovanni Verga.

"Sono a conoscenza della fatica e dell'impegno di Don Antonio che nel 1984 – ha spiegato Letizia Moratti - fra l'incomprensione e l'indifferenza della gente comune verso i tossicodipendenti, ha iniziato il suo lavoro, senza paura di metterci la faccia e il cuore".

"Milano ringrazia sentitamente Don Antonio – ha proseguito il Sindaco - perché ha avuto il merito di capire da subito la natura del problema legato alla droga che non è solo un problema medico, ma anche umano e ha portato avanti un percorso educativo, di lavoro, di arte e musica che sono il nutrimento di cui lo spirito ha bisogno".

La musica, come ha sottolineato Don Mazzi, è parte integrante del percorso che la sua struttura porta avanti da venticinque anni e, a questo proposito, il Sindaco è stato ringraziato della sua presenza con l'esibizione di due giovani artisti, una pianista e un violoncellista.

Ascoltate con attenzione le testimonianze di ragazzi ed educatori, Letizia Moratti ha ricordato il valore dell'esperienza delle persone che passate attraverso le difficoltà e i problemi creati dalla droga, mettono a disposizione degli altri il loro iter fatto di difficoltà e successi: "Le testimonianze sono utili a tutti, ai tossicodipendenti e a chi non lo è, perché tutti abbiamo bisogno di fare un percorso di umanità, di condivisione e di solidarietà".

Riferendosi alle attività all'estero della Fondazione Exodus, il Sindaco ha concluso auspicando una collaborazione con don Mazzi per l'Expo 2015. "Mi farebbe piacere essere insieme in questi progetti di solidarietà internazionale. Questo è il vero Expo, il tipo di Expo che vogliamo".




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

No smoking, be happy

SALUTE. LANDI ALL'INAUGURAZIONE DI "NO SMOKING, BE HAPPY"

Milano, 18 maggio 2009 – Domani, martedì 19 maggio, alle ore 11.00, presso la Sala del Giardino della Villa Reale, in via Palestro 16, l'assessore alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna interverrà all'inaugurazione della mostra "No smoking, be happy", un percorso interattivo e multisensoriale all'interno del corpo umano per far conoscere i danni provocati dal fumo di sigaretta.

Partecipano Paolo Veronesi, Presidente della Fondazione Umberto Veronesi; Ermanno Paternò, Presidente della Fondazione Pfizer; Piergiorgio Zuccaro, direttore dell'Osservatorio su Fumo, Alcol e Droga dell'Istituto Superiore di Sanità e Gianni Ravasi, Presidente della LILT di Milano. Modera l'incontro Eliana Liotta.


--

Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Milano citta' d' acqua. Mostra-Convegno-Seminario


MILANO CITTA' D'ACQUA
Nuovi paesaggi urbani per la tutela dei navigli

MOSTRA
Urban Center Milano - Galleria Vittorio Emanuele II
13 - 29 maggio 2009 - Ingresso dal lunedì al venerdì con orario continuato dalle 10 alle 18

Fino al 29 maggio 2009 Urban Center Milano presenta una esposizione delle sperimentazioni progettuali condotte dal Politecnico di Milano sul tema del sistema dei navigli milanesi. Fra i più antichi canali navigabili d'Europa, i navigli rappresentano la plurisecolare stratificazione di una fatica del costruire attraverso cui eventi sociali, economici e politici hanno assunto una particolare conformazione urbana in cui i diversi manufatti tecnici, di per sé non molto rilevanti, hanno "fatto sistema" assumendo una connotazione estetica. Essi oggi sono un monumento culturale oggetto di una rinnovata attenzione da parte dei cittadini e delle Istituzioni.

CONVEGNO
Milano e la via d'acqua: quale ruolo per i Navigli?
20 maggio 2009 ore 14,45 – 18,00 Milano, Sala Alessi di Palazzo Marino

Il convegno si propone di orientare l'attenzione e le riflessioni, che da qualche tempo si sono andate manifestando intorno ai Navigli milanesi, verso una consapevole assunzione di responsabilità, da parte della cultura e della politica, per costituirsi come momento di accelerata riflessione su come i Navigli possano diventare la via d'acqua navigabile dell'Expo 2015.

SEMINARIO
Al vertice del triangolo fra i due canali. Modernità e plurifunzionalità nei paesaggi urbani dei Navigli
27 maggio 2009 ore 14,45 – 18,00 Urban Center Milano, Galleria Vittorio Emanuele


Il seminario, riflettendo sui materiali esposti nella mostra e sulle relazioni che intrecciano i Navigli con le problematiche fisiche, sociali ed economiche dell'area, si propone di coinvolgere associazioni e studiosi in un dibattito sul ruolo dell'acqua nei progetti di ammodernamento dei paesaggi urbani.



Tutte le iniziative sono gratuite.
Invito al convegno e seminario sono scaricabili al link:
http://allegati.comune.milano.it/urbancenter/acqua.pdf



Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI