Cerca nel blog

martedì 31 marzo 2009

Milano, Bogota' e Medellin al centro della collaborazione Italia-Colombia su mobilità, ambiente, moda e trasporti

ITALIA-COLOMBIA. MOBILITÀ, AMBIENTE, MODA E TRASPORTI AL CENTRO DELLA COLLABORAZIONE TRA MILANO, BOGOTÀ E MEDELLIN
Il Sindaco di Milano alla 50ema Assemblea della Banca Interamericana di Sviluppo incontra il Presidente della Colombia Alvaro Uribe

Medellin, 31 marzo 2009 – Trasferire know how e tecnologia nel campo dei trasporti e della mobilità, come, per esempio, nella fase di progettazione per la realizzazione della linea metropolitana di Bogotà. Ma anche collaborazioni sul fronte della moda e dell'industria tessile con Medellin (che in questo comparto industriale conta oltre 12mila imprese) per facilitare l'innovazione di prodotto e incrementare la produttività delle imprese, agevolando così anche le collaborazioni imprenditoriali tra le aziende di Milano e quelle di Medellin.
Sono questi alcuni dei principali contenuti degli incontri che il Sindaco di Milano, Letizia Moratti, ha avuto con i rappresentanti istituzionali delle due città colombiane, nel corso della sua missione estera in Sudamerica.
"È una collaborazione – ha spiegato il Sindaco – che si sta sviluppando su progetti concreti, centrati sullo sviluppo delle nostre città ma che possono portare frutti positivi ai nostri rispettivi Paesi. Si tratta di progetti strategici che, in una logica di sistema a cui collaborano istituzioni pubbliche e private a vario livello, si muovono in una direzione "anticiclica", estremamente preziosa in questi tempi di crisi. Possiamo così mettere a frutto il patrimonio di competenze, professionalità e capacità imprenditoriali che Milano e l'Italia possono offrire, dal fronte universitario e della ricerca scientifica alla cultura, dalle politiche sociali e di cooperazione alla progettazione nel campo dei trasporti".
Proprio con il Sindaco della capitale, Moreno Royas, il Sindaco Moratti ha verificato infatti il grande interesse a portare in Colombia le competenze che Milano offre nel campo scientifico-tecnologico, in special modo sul fronte della mobilità sostenibile e dei trasporti.
Un ruolo importante, in questo senso, potrà essere svolto dal sistema universitario milanese, con il quale Bogotà vuole aprire rapporti di gemellaggio e collaborazione, in particolare per quanto riguarda le facoltà e le discipline scientifiche e tecnologiche.

Il contributo del sistema universitario milanese è stato anche un riferimento nella tappa che la missione del Sindaco Moratti ha fatto a Medellin, dove ha rinnovato l'accordo che la unisce a Milano, con una specifica attenzione alla moda e all'industria tessile.
La cerimonia di rinnovo dell'accordo è avvenuta al termine della visita che il Sindaco ha fatto con il collega di Medellin, Alonso Salazar, al Progetto di Recupero Urbano Integrale, nel quartiere di Santo Domingo Savio, una delle zone che fino a pochi anni fa era tra le più degradate di Medellin, ora oggetto di un processo di riqualificazione costante.

La visita a Medellin è avvenuta in concomitanza con l'apertura della 50ema Assemblea della Banca InterAmericana di Sviluppo (BID), vale a dire la più importante banca regionale di riferimento per i Paesi dell'America Latina e dell'area caraibica.
Come è emerso anche nel corso del colloquio con il Presidente Luis Alberto Moreno, Milano collabora con la BID su vari fronti, con una serie di progetti che vedono coinvolte in prima linea le università milanesi – dal Master in "Management ambientale" istituito a Vina del Mar (Cile) per lavorare sulla prevenzione delle catastrofi naturali, alla formazione dei funzionari pubblici di alcune delle principali città latino-americane per quanto riguarda sicurezza e sviluppo urbano regionale attraverso il programma realizzato dal Comune di Milano insieme all'ONU.
Nell'ambito dell'Assemblea BID il Sindaco ha avuto una serie di incontri che l'hanno impegnato nelle sue vesti di Commissario Straordinario del Governo per Expo 2015.
Tra i diversi momenti di confronto e di lavoro avvenuti all'interno dell'Assemblea BID, il Sindaco ha incontrato i Ministri dell'Economia e dello Sviluppo di Brasile, Argentina e Cile, il Presidente della Corporacion Andina de Fomento, Enrique Garcia, il Presidente della Cumbre IberoAmericana, Enrique Iglesias.
Gli incontri istituzionali sono culminati in un lungo e cordiale dialogo con il Presidente della Colombia, Alvaro Uribe.
"Sono stata felice – ha sottolineato Letizia Moratti – di sentire la considerazione e il valore che il Presidente Uribe attribuisce al microcredito, una delle leve fondamentali per uno sviluppo autenticamente sostenibile, per il quale Milano ed Expo 2015 sono attivamente impegnati".

Particolare rilievo, al centro dell'incontro con il Presidente Uribe, è stato dato alla collaborazione con Milano ed Expo nell'ambito del progetto "Plan de Familias Guardabosques". È questo un programma lanciato dal Governo colombiano e sostenuto dalle Nazioni Unite, che mira a sostenere quelle famiglie che s'impegnano a "liberare" le proprie terre dalla coltivazione di oppiacei e quindi recuperare parti della foresta amazzonica da dedicare alle coltivazioni tradizionali come anche a nuove forme di turismo eco-solidale.
In questo senso Milano ha offerto un contributo per valorizzare i prodotti agricoli sostitutivi delle coltivazioni di coca e oppio (come caffè e cacao), nel quadro delle iniziative già avviate da Milano e da Expo 2015, in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente italiano e con le Nazioni Unite.

Didascalie foto allegate

1. Il Sindaco Letizia Moratti con il Presidente della Colombia, Alvaro Uribe.

2. Il Sindaco Letizia Moratti alla 50ema Assemblea della Banca InterAmericana di Sviluppo (BID),

3. Il Sindaco Moratti con il Sindaco di Medellin, Alonso Salazar, in visita nel quartiere di Santo Domingo Savio, una delle zone che fino a pochi anni fa era tra le più degradate di Medellin

4. Il Sindaco Moratti con il Sindaco di Medellin Alonso Salazar



Foto 1





Foto 2





Foto 3





Foto 4



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Giornate della danza. Finazzer Flory: “Un mese intero dedicato all’arte del ballo in tutte le sue forme”

GIORNATE DELLA DANZA. FINAZZER FLORY: "UN MESE INTERO DEDICATO ALL'ARTE DEL BALLO IN TUTTE LE SUE FORME"

Milano, 31 marzo 2009 - Ad aprile Milano si trasforma in "città della danza", in "città che danza". Un mese per esplorare il ballo in tutte le sue forme, declinando i suoi linguaggi e scoprendo la sua multiforme geografia.

Dopo aver aderito, per la prima volta nel 2007, alla Giornata Mondiale della Danza, istituita dall'UNESCO e festeggiata in tutto il mondo il 29 aprile di ogni anno, l'Assessorato alla Cultura del Comune di Milano rafforza e intensifica quest'anno il suo contributo alla danza promuovendo e realizzando, in collaborazione con i Pomeriggi Musicali, ArtedanzaE20 e ArciMilano, un intero mese dedicato all'arte di Tersicore con spettacoli, performance, incontri, proiezioni, laboratori, workshop e convegni.

"Perché la danza è, o potrebbe essere, fondamentale per capire e per capirci? Perché la danza, occupandosi del corpo, si occupa dell'anima – ha spiegato l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory -. E in una società che non di rado vive di tristezza, stare dalla parte della danza significa credere alla libertà, al movimento, all'allegria della mente. Con le Giornate della Danza Milano diventa un grande palcoscenico grazie al coinvolgimento collettivo di importanti compagnie internazionali".

Le Giornate della Danza 2009 completano la campagna "Milano per lo Spettacolo" dedicata alla musica, al cinema, al teatro e al teatro per i piccoli spettatori, che il Comune considera uno dei perni della politica a sostegno del sistema dello spettacolo cittadino.
La manifestazione offre un ricco e articolato calendario di appuntamenti dedicati alla danza contemporanea, al balletto, alla performance e al teatrodanza, a ogni forma di arte e linguaggio del corpo.

Cuore della manifestazione saranno i festeggiamenti per la Giornata Mondiale della Danza, che vede intensificare, dal 27 al 29 aprile, il palinsesto delle occasioni offerte alla città.

Diciannove spettacoli, 11 performance, 19 incontri e conferenze, 25 seminari, laboratori, lezioni aperte, 5 mostre e installazioni, 19 incontri, conferenze, 3 rassegne e proiezioni video, 2 concorsi/vetrina, 13 teatri coinvolti, dal Teatro degli Arcimboldi al Teatro Oscar, cui si aggiungono 27 spazi urbani da Palazzo Reale al Cinema Gnomo, più di 30 coreografi internazionali, a sottolineare l'attenzione del Comune di Milano alla promozione di un'arte senza confini territoriali e culturali. I 154 appuntamenti si svolgeranno tra il centro e la periferia cittadina: Galleria Vittorio Emanuele, Palazzo Reale, Informagiovani, Mondadori Multicenter, CRT Teatro dell'Arte, Teatro i, Fabbrica del Vapore (DiDstudio), Piccolo Teatro Strehler, Spazio Oberdan, Teatro alla Scala, Teatro Carcano, Scuola d'Arte Drammatica Paolo Grassi, Teatro Out Off, Teatro Oscar, LachesiLAB, Auditorium del CAM di via Valvassori Peroni, Teatro degli Arcimboldi.
"Si tratta di una mossa simbolica, attraverso la quale lo spazio pubblico, e penso all'Ottagono, viene occupato per essere liberato attraverso la danza – ha aggiunto l'assessore Finazzer Flory –. Non solo, viene lasciata al territorio e alla società civile la possibilità di esprimere cultura e creatività con assoluta libertà. Attraverso la danza vogliamo restituire gioia e movimento alla città".

Il Teatro degli Arcimboldi ospiterà tre spettacoli: Entity con i danzatori della Wayne McGregor-Random Dance; SHOCK, ideato e diretto da Andrea Forte, coreografia di Gianluca Schiavoni, con la partecipazione di Philippe Daverio, Ornella Vanoni e i ballerini del Teatro alla Scala e Metamorphoses di Frédéric Flamand con i ballerini del Ballet National de Marseille, più una Masterclass con Odette Hughes della Random Dance Company.

Le lezioni e le masterclass sono uno dei fiori all'occhiello della proposta delle Giornate della Danza, con i più famosi rappresentanti della coreografia italiana e straniera: da Ariella Vidach a Virgilio Sieni, dagli insegnanti dell'Accademia di Susanna Beltrami o del Centro di coreografia del Teatro Carcano, ai maestri di flamenco o di tango.

I giovani e giovanissimi danzatori saranno protagonisti anche dello spettacolo proposto al Teatro Strehler dagli allievi della Scuola di Ballo dell'Accademia Teatro alla Scala guidati da Frédéric Olivieri.

Anche i più piccoli avranno il loro spazio: la giornalista Aurora Marsotto presenterà un'intera collana di libri dedicati proprio a loro, "Scuola di danza" edita da Piemme Junior-Mondadori.

Il programma prevede anche alcuni festival cittadini: Danae Festival, con il Progetto Ares in scena nel suo nuovo spazio LachesiLAB, UOVO performing arts festival e Exister. Tre manifestazioni che si sono affermate negli ultimi anni nell'ambito della danza di ricerca e delle contaminazioni tra danza, performance, arti visive e nuove tecnologie.

Il Futurismo, di cui quest'anno ricorre il centenario, sarà anch'esso protagonista della manifestazione. La sua estetica, fondata sul dinamismo, lo rende affine alla danza, soprattutto nei linguaggi contemporanei. Le Giornate della Danza si intrecciano a FUTURISMI, l'evento promosso dall'Assessorato alla Cultura del Comune per festeggiare i cento anni del movimento: BOMBARDAMENTO DA ZANG TUMB TUUM, Serate Futuriste a Palazzo Reale nell'ambito della mostra "Futurismo 1909-2009 Velocità+Arte+Azione"; Peppereppepperodepero, installazione meccanico-manuale ispirata a " I Balli plastici" di Fortunato Depero; Il volo (an)negato, coreografia di Luciana Melis su musica di Michele Tadini, interpretata dagli allievi del III Corso di Teatrodanza della Scuola d'Arte Drammatica Paolo Grassi, presentati rispettivamente a Palazzo Reale, all'Auditorium del CAM di via Valvassori Peroni, a Teatro dell'Elfo.
Il clou della manifestazione sarà il 27, 28 e 29 aprile, in concomitanza con i festeggiamenti per la Giornata Mondiale della Danza. Tre giorni nei quali ad ogni ora del giorno, dal mattino alla sera, si terranno spettacoli, laboratori, lezioni aperte, incontri, proiezioni di video e performance.

Quest'anno il Comune ha scelto come evento da offrire alla città a prezzo speciale (15 euro il posto unico al Teatro degli Arcimboldi, 28 e 29 aprile) lo spettacolo Metamorphoses del coreografo belga Frédéric Flammand. Partendo dalle Metamorfosi di Ovidio e trovando un'affinità artistica con i designer brasiliani Humberto e Fernando Campana, Flammand mette in scena uno spettacolo ricco di riferimenti visivi, che rimandano ai miti contemporanei.
Frédéric Flammand sarà protagonista, mercoledì 29 aprile, alle ore 15, al PAC, di un incontro con la giornalista e critico di danza Elisa Guzzo Vaccarino.

La sera del 29 aprile, prima dell'apertura del sipario, Frédéric Flammand leggerà il messaggio al mondo della danza, che quest'anno è stato scritto dal coreografo anglo-indiano Akram Kahn. Un invito a vivere la danza come "linguaggio che ognuno nel mondo sa parlare, l'innato linguaggio dei nostri corpi e delle nostre anime, dei nostri progenitori e dei nostri figli".

Ricchissimi di linguaggi diversi saranno gli spettacoli in calendario tra il 27 e il 29 aprile.

Virgilio Sieni, ospite del Festival Exister 08|09-Contaminazioni, sarà al Teatro dell'Elfo il 27 aprile con Commedia del corpo e della luce_interrogazioni alle vertebre. Il coreografo metterà in scena una successione di quadri che emergono dal buio. Le azioni coreografiche si sviluppano tra il danzatore, Sieni, e un giovane non vedente, Giuseppe Comuniello, alla sua prima esperienza teatrale.

Sempre lunedì 27 la Giovane Compagnia Pier Lombardo Danza di Susanna Beltrami propone lo spettacolo Kore e Psiche. Due le repliche, alle 18.30 e alle 21, presso la sede dell'Accademia Pierlombardo di via Cadolini 37. Nella stessa serata, presso la Scuola Drammatica Paolo Grassi, Tiziana Longo presenterà Sete, "spettacolo sulle piante lunari, sulle persone e le cose perse, sulle cose lasciate a metà e sfiorite".

Due le prime assolute in scena martedì 28 e mercoledì 29 aprile. La prima, Issue n. 1, è proposta da Danae Festival nell'ambito del Progetto Ares, ed è in scena nel nuovissimo spazio LachesiLAB di via Porpora 43/47. La seconda, Figure del gruppo Plumes dans la tête, è presentata da UOVO performing arts festival con il supporto del progetto next 2008 Regione Lombardia ed è un'anteprima della settima edizione del festival, che si svolgerà a Milano dal 6 al 24 maggio, in scena al DiDstudio presso la Fabbrica del Vapore di via Procaccini 4.

Non mancano anche quest'anno le performance e le installazioni, a cominciare da quelle dedicate al Futurismo. Sarà possibile visitare l'installazione meccanico-manuale Peppereppepperodepero ispirata a "I balli plastici" di Fortunato Depero presso l'Auditorium del CAM di via Valvassori Peroni.
"Danzare l'arte" è invece il titolo della performance collegata alla mostra "Monet. Il tempo delle ninfee" a Palazzo Reale proposta dal MAS PM Dance Lab il 29 aprile dalle ore 18.30.
Il gruppo Perypezye urbane propone, allo Studio 28 di via Moretto da Brescia 28, le performances Meditazioni coreografiche, Cocoon sleep studio e D. De Voix, oltre alla rassegna Video Espressioni, in programma al Cinema Gnomo.
Video anche presso l'Informagiovani di via Dogana con la rassegna Video Dance Moving, dalla Random Dance Company a Frédéric Flammand, curata da CRO.ME.

Curiosa e insolita la "passeggiata coreografica tra l'orto e il firmamento" Bagattelle di terra e cielo proposta dalla coreografa Isa Traversi all'Orto Botanico di Brera.

L'Associazione Vi.d.A. Viaggiatori dell'anima, in collaborazione con l'Assessorato alla Salute del Comune, propone il 29 aprile una prova aperta di teatro-danza del gruppo misto formato da persone abili e diversamente abili presso lo spazio di via Murat 76.

Danze d'oltrEuropa è il titolo degli spettacoli/performance che Arci Milano presenta quest'anno all'Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele. Uno sguardo all'oriente, con la danza classica indiana (Barathanathyam) proposta dalla danzatrice Nuria Sala Grau, la vitalità e l'energia della Capoeira d'Angola, con il Mestre Baixinho e le danze di Tahiti con il gruppo italo francese Hula o'manoa.

Il 28 aprile al Teatro Carcano sono in programma lezioni aperte, mostre, coreografie di giovani danzatori, laboratori, video, incontri, interviste e due momenti di approfondimento. Il primo, curato da Aldo Masella, è dedicato al centenario dei Ballets Russes, il secondo, condotto da Carlo Pesta, si interroga sul futuro dell'arte tersicorea in un incontro dal titolo "La danza: quali prospettive?"

La compagnia di Serge Diaghilev sarà protagonista anche di una conferenza lunedì 27 aprile, al MAS di via Meucci 83, con visione e analisi delle coreografie originali e dei remake a cura di Elisa Guzzo Vaccarino. La giornalista e studiosa della danza presenterà il suo ultimo libro "Danze plurali, l'altrove qui", edito da Ephemeria presso la Libreria dello Spettacolo di via Terraggio.

Tra i momenti di approfondimento, l'incontro con Marinella Guatterini, critico e storico della danza, che mercoledì 29 aprile presenterà presso il Ridotto dei palchi del Teatro alla Scala il "Trittico Novecento – Balletti di Glen Tetley, George Balanchine e Jiri Kylian", in programma al Piermarini dal 7 maggio.

Tantissime e varie le proposte per chi la danza non vuole solo guardarla ma anche praticarla. A partire dai professionisti o dagli allievi che potranno seguire le lezioni aperte e gratuite di tecnica classica e contemporanea all'Accademia Pier Lombardo; il Masterclass con Virgilio Sieni presso lo spazio di Quelli di Grock; le lezioni open del Teatro Carcano (classico e modern jazz). Mentre gli appassionati di flamenco potranno partecipare a Bailar por sevillanas al Punto Flamenco di Foro Buonaparte.


In allegato il programma completo



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Milano Bike sharing. Abbonamenti settimanali e giornalieri da domani in vendita

BIKE SHARING.
DA DOMANI IN VENDITA ABBONAMENTI SETTIMANALI E GIORNALIERI


Milano, 31 marzo 2009 – A partire da domani, mercoledì 1° aprile, saranno in vendita gli abbonamenti settimanali e giornalieri al bike sharing. Dopo le tessere valide tutto l'anno, in vendita dallo scorso novembre, da domani sarà possibile utilizzare le due ruote comunali per sette giorni al costo di 6 euro o solo per uno a 2 euro e 50. Al posto della tessera magnetica saranno forniti via mail o via sms un codice (4 cifre fornite dal sistema) e una password (4 cifre scelte dall'utente), da digitare sulla tastiera posta sulla colonnina delle stazioni. Le iscrizioni si potranno effettuare sul sito internet www.bikemi.it o www.bikemi.com utilizzando il pc, un telefono cellulare wap collegandosi a wap.bike.mi o wap.bike.com, o chiamando il numero verde Atm 800.80.81.81 dove un operatore effettuerà via internet l'abbonamento. I codici si potranno richiedere anche agli Atm Point di Duomo, Cadorna, Loreto, Romolo e Centrale.

"Con gli abbonamenti annuali abbiamo attivato il bike sharing conquistando per lo più i milanesi che hanno scelto di utilizzare la bici tutti i giorni - ha detto l'assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente, Edoardo Croci -. Con i settimanali e giornalieri rendiamo il servizio sempre più accessibile consentendo anche ai turisti e ai ciclisti occasionali di utilizzare le due ruote come mezzo di trasporto sostenibile per muoversi in città. Bikemi è un servizio in continua crescita, gli abbonamenti complessivi sono più di 7.600 con punte di oltre 2.500 prelievi al giorno".

Come per gli abbonamenti annuali, sia per i giornalieri (validi 24 ore) che per i settimanali, la prima mezzora di utilizzo sarà gratis. Poi, per ogni mezzora o frazione si pagheranno 50 centesimi di euro fino a due ore consecutive e successivamente 2 euro per ogni ora o frazione. L'abbonamento decorre immediatamente al momento della sottoscrizione.
Il superamento del limite massimo di due ore per tre volte determina l'annullamento dell'abbonamento.

Il pagamento dell'abbonamento e del tempo d'uso della bicicletta avverrà solo con carta di credito Visa o Mastercard per consentire l'esatto addebito e la copertura del deposito cauzionale di 150 euro, richiesto come garanzia in caso di furto o smarrimento della bicicletta. Dopo 24 ore di utilizzo continuato il deposito di 150 euro viene automaticamente prelevato dalla carta di credito.

In caso di smarrimento è possibile richiedere un duplicato di codice e password al costo di 5 euro.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Milano-Giovani: Rete laboratori creativita' delle nuove generazioni

GIOVANI.
A MILANO UNA RETE DI LABORATORI PER SVILUPPARE LA CREATIVITÀ DELLE NUOVE GENERAZIONI


Milano, 31 marzo 2009 - Gli assessori Mariolina Moioli (Famiglia, Scuola e Politiche sociali) e Alan Rizzi (Sport e Tempo libero) sono intervenuti oggi, assieme all'assessore regionale ai Giovani, Sport, Turismo e Sicurezza Pier Gianni Prosperini, alla presentazione di un progetto che prevede la creazione a Milano di una rete di centri per giovani che mirano a valorizzare le loro potenzialità attraverso iniziative culturali, sportive, ludiche e di volontariato.

Il progetto è finanziato dalla Regione Lombardia con uno stanaziamento di 2 milioni di euro e dal Comune di Milano con 1,3 milioni di euro.

"Con questo progetto vogliamo accompagnare le giovani generazioni ad una costruzione consapevole del proprio futuro – ha detto l'assessore Moioli –. Partendo dall'accompagnamento nel successo scolastico, proseguendo con le attività sportive, giungendo fino al momento dell'autonomia, il progetto si porrà come trampolino di lancio per le idee più creative. Un percorso completo, dunque, che tiene conto anche delle debolezze dei giovani, degli ostacoli che sempre più spesso i nostri ragazzi si trovano ad affrontare, perché quelle fragilità e quella fatica che caratterizza il 'diventare grandi' possano essere trasformate in talenti e quindi in opportunità".

"Le istituzioni sono chiamate a investire per prevenire situazioni di disagio giovanile - ha aggiunto l'assessore Rizzi -. Lo sport ha il pregio di cogliere l'entusiasmo presente nei giovani. Il lavoro capillare delle associazioni, delle squadre, degli oratori, delle strutture sportive dà credito a questo entusiasmo e lo indirizza verso un senso di appartenenza positivo, che serve alla persona ma anche alla comunità".



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Sgombero Bacula. De Corato: “Bovisa torna alla normalità”, Moioli: “Accoglienza e legalità le nostre parole d’ordine”

SGOMBERO BACULA. DE CORATO: "BOVISA TORNA ALLA NORMALITÀ", MOIOLI: "ACCOGLIENZA E LEGALITA' LE NOSTRE PAROLE D'ORDINE"

Dal Comune un ringraziamento al Prefetto e alle associazioni di volontariato

Milano, 31 marzo 2009 - "Se lo sgombero della baraccopoli al cavalcavia Bacula si è svolto senza particolari problemi lo si è dovuto alla presenza e alla collaborazione di tutti i soggetti coinvolti. Un ringraziamento va pertanto al Prefetto Gian Valerio Lombardi, al Questore Vincenzo Indolfi, alle Forze dell'Ordine e alla Polizia Locale per il prezioso lavoro svolto questa mattina; alla Croce Rossa, alla Protezione Civile, ai Vigili del Fuoco, all'Associazione medici volontari, all'Associazione Padri Somaschi, per il contributo e l'assistenza offerta durante l'intervento di sgombero; all'Ufficio minori e adulti in difficoltà dei Servizi sociali e ad associazioni come la Casa della Carità, la Caritas e l'Acli per l'accoglienza alle famiglie che hanno accettato l'aiuto offerto".

Lo comunicano il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato e l'assessore alle Politiche sociali Mariolina Moioli.

"Accoglienza e legalità anche questa volta sono state le parole d'ordine – ha commentato l'assessore Moioli -. Le cinque famiglie che oggi hanno accettato la nostra offerta di ospitalità proseguiranno il loro percorso di integrazione e i bambini continueranno a frequentare la scuola. Per questa ragione oggi pomeriggio mi sono recata personalmente alla Casa della Carità per incontrare le famiglie accolte e i responsabili della struttura".

"Grazie all'abile regia del Commissario Straordinario all'emergenza rom, il Prefetto Lombardi e alla collaborazione di tutti gli enti coinvolti – ha concluso De Corato -, l'intervento di sgombero è stato ben pianificato: nulla è stato improvvisato o lasciato al caso. La Bovisa torna così alla normalità e sono state smentite le cassandre e gli uccelli del malaugurio che avevano paventato disastri. Ci auguriamo che ora non nascano sterili polemiche da parte di pseudobuonisti e benaltristi, che sarebbero soltanto strumentali".




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 30 marzo 2009

Giornate della danza. Finazzer Flory alla presentazione

CULTURA. FINAZZER FLORY A PRESENTAZIONE "GIORNATE DELLA DANZA"

Milano, 30 marzo 2009 - Domani, martedì 31 marzo, alle ore 13.00, in Sala Stampa, a Palazzo Marino,l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory interverrà alla presentazione delle "Giornate della danza" in programma a Milano dal 1° al 30 aprile.

Saranno presenti gli artisti e gli operatori protagonisti della manifestazione.




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Moda. Terzi: “A Milano non solo grandi firme ma anche talento giovanile”

MODA.
TERZI: "A MILANO NON SOLO GRANDI FIRME MA ANCHE TALENTO GIOVANILE"

Milano, 30 marzo 2009 – "Una grande soddisfazione per il successo nel mondo dei giovani stilisti nati dall'Incubatore della Moda". Così l'assessore alle Attività produttive Giovanni Terzi ha commentato l'alleanza tra la Russian Fashion Week e la Camera della Moda italiana, già partner del progetto Incubatore, per la valorizzazione di brand emergenti.

"Tre dei ragazzi selezionati nell'edizione 2007 – ha spiegato Terzi – saranno sulle passerelle di Mosca. A dimostrazione che l'internazionalità della nostra città è dovuta non solo alle grandi firme ma anche ai giovani talenti che stanno cominciando ad affermarsi sui mercati esteri".

"Ringrazio ancora una volta la Camera della Moda – ha concluso – per la sua collaborazione. Una collaborazione che guarda con attenzione alla creatività e alle proposte innovative che si fanno manifesto, nel mondo, della produttività milanese".


--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Moda. Rossi Bernardi: “Innovazione e creatività chiavi del futuro di Milano”

MODA.
ROSSI BERNARDI: "INNOVAZIONE E CREATIVITÀ CHIAVI DEL FUTURO DI MILANO"

Milano, 30 marzo 2009 – "Il Comune di Milano sta puntando molto sullo stimolo all'innovazione e alla creatività come driver della crescita della città. In questo contesto si è sviluppata l'iniziativa che ha portato alla creazione di una rete di incubatori per giovani imprese innovative nei settori strategici per l'economia cittadina, tra questi quello della moda". Questo il commento dell'assessore all'Innovazione, Ricerca e Capitale umano Luigi Rossi Bernardi in merito all'alleanza tra la Russian Fashion Week e la Camera Nazionale della Moda Italiana.
"L'iniziativa dell'incubatore, condotta dalla Camera della Moda con il contributo del Comune (1,4 milioni di euro per un progetto da circa 2 milioni per gli anni 2008/2009), è destinata a crescere e consolidarsi nell'ambito della Città della Moda, beneficiando delle opportunità e delle sinergie offerte dalla rete degli incubatori di Milano".


--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Mi@rt, cittadella virtuale per artigiani milanesi

ATTIVITA' PRODUTTIVE.
ARRIVA MI@RT, UNA CITTADELLA VIRTUALE PER GLI ARTIGIANI MILANESI


Milano, 30 marzo 2009 – Tra poche settimane gli artigiani milanesi saranno in rete grazie al progetto "Cittadella Virtuale MI@RT MIDRE@M", promosso dall'Assessorato alle Attività produttive in collaborazione con le associazione artigiane della Provincia di Milano e l'Università Bocconi.

"Si tratta di un'iniziativa molto importante – ha detto l'assessore Giovanni Terzi – che permetterà ai 26.000 artigiani della nostra città di farsi conoscere. MI@RT si pone con determinazione all'interno del piano anticrisi e parte dal presupposto che gli artigiani rappresentano una fetta significativa della forza lavoro del nostro territorio, ma anche una realtà culturale. Una realtà sempre più inserita nell'ambito di relazioni internazionali. Per questo MI@RT si rivolge anche e soprattutto ai giovani perché siano in grado di portare avanti nella tradizione la modernità legata all'artigianato".

La Cittadella Virtuale dell'Artigianato Artistico ha tre obiettivi: raggiungere il maggior numero possibile di beneficiari (dagli artigiani agli studenti, fino a turisti e clienti internazionali), identificare gli elementi da sviluppare in questo settore attraverso interventi concreti; dare una risposta ai giovani.
Nel rispetto della tradizione, ma con un occhio rivolto all'innovazione e alla sperimentazione, MI@RT intende offrire servizi in grado di creare le condizioni per competere: un supporto nel campo della comunicazione e del marketing e nell'accesso a finanziamenti pubblici; assistenza tecnico-contabile, suggerimenti sulla partecipazione a eventi e su come sviluppare nuovi business o nuove idee. Ancora, la creazione di un network internazionale e l'incubazione di attività imprenditoriali giovanili.

Sono inoltre previsti seminari tematici, eventi per aziende, visite guidate nei laboratori di Milano.

All'artigianato è legata anche la mostra "Mestieri Artigiani di ieri e di oggi", in programma fino al 6 aprile alla Loggia dei Mercanti. L'iniziativa, a ingresso gratuito, è stata inaugurata oggi grazie alla collaborazione dell'Unione Artigiani della Provincia di Milano e della Camera di Commercio.

"L'esposizione – ha aggiunto Terzi – racconta la storia dell'artigianato di ieri ma anche di oggi, perché siamo di fronte a una realtà che sopravvive nel tempo e riesce a essere strumento di trasformazione per la nostra città".

In mostra circa sessanta riproduzioni della Civica Raccolta Bertarelli selezionate tra le stampe d'epoca di Arti e Mestieri a Milano e Lombardia e immagini provenienti dal Civico Archivio Fotografico.

Per informazioni: tel. 02.8375941/2/3/4


--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Extralamp per gli installatori: da oggi ridotto il ritiro di lampade esauste a 200kg

Extralamp news
Extralamp news

Negli ultimi mesi Ecolamp ha lavorato intensamente sul problema del ritiro delle lampade esauste giunte a fine vita.

Per rispondere al problema, Ecolamp ha fatto due cose: ha cercato di avere una risposta ed una soluzione sul piano delle norme esistenti, e purtroppo ha dovuto constatare che le norme esistenti non possono essere nemmeno interpretate in un senso favorevole alla rapida risoluzione del problema; e, accanto a questa azione, silenziosamente, è stato studiato “Extralamp”.

“Extralamp” è la risposta temporanea di Ecolamp al problema. Sarà infatti Ecolamp a ritirare, in forma gratuita e - da lunedì 30 marzo, dimezzando il limite per la raccolta . per quantitativi non inferiori ai 200 chilogrammi, le lampade esauste e a portarle agli impianti di trattamento. Lo faranno “a casa” degli installatori, che al momento dell’iscrizione dovranno indicare il loro magazzino, dove le hanno depositate. Si tratta di un’operazione straordinaria, che durerà sei mesi, dal 2 febbraio al 31 luglio prossimo.

Allegato trovate un file (formato pdf) che contiene un breve volantino illustrativo, ed un altro file (sempre in formato pdf) che contiene invece un posterino.


Links Correlati:
Leaflet Extralamp Poster Extralamp

Extralamp news

domenica 29 marzo 2009

"Officina dei giovani". Rizzi e Moioli alla presentazione di martedì

MARTEDI' RIZZI E MOIOLI A PRESENTAZIONE "OFFICINA DEI GIOVANI"


Milano, 29 marzo 2009 - Martedì 31 marzo, alle ore 10.30, nella Sala delle Colonne di Palazzo Giureconsulti, in piazza Mercanti 2, gli assessori Mariolina Moioli (Famiglia, Scuola e Politiche sociali) e Alan Christian Rizzi (Sport e Tempo libero), assieme all'assessore regionale ai Giovani Pier Gianni Prosperini presenteranno il "Progetto POGAS N.16 – L'Officina dei Giovani". Saranno presenti i rappresentanti della Consulta dei giovani e delle associazioni promotrici dell'iniziativa.

Il progetto si propone di dar vita a Milano a un network di laboratori che mirano a valorizzare le potenzialità dei giovani attraverso iniziative culturali, sportive, ludiche e di volontariato.

Il progetto "Pogas 16 – L'Officina dei Giovani" è già una realtà. Dall'inizio del mese, infatti, sono state avviate alcune attività culturali. Martedì, alle ore 20.30, presso l'auditorium dell'Istituto Cavalieri, in via Olona 14, è in programma lo spettacolo teatrale, a ingresso gratuito, "Fughe da fermi" ideato dalla Comunità di San Patrignano per il progetto "Drugs Off".
Per informazioni: www.drugsoff.it


--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

sabato 28 marzo 2009

Remedia: Hi-Tech & Ambiente: sfida per il futuro

Hi-Tech & Ambiente: una sfida per il futuro

Storia di un amore possibile: quando la tecnologia incontra l'ambiente
per salvaguardare il pianeta e sviluppare l'economia

Talk show

Milano 20 Aprile

Palazzo Mezzanotte ore 16.30-19.30

Piazza Affari, 6

L'Hi-tech protagonista nella sfida della sostenibilità: una sfida per il futuro Parte da questa ambiziosa affermazione l'evento "Hi-tech & Ambiente per l'economia sostenibile del futuro" promosso da ReMedia per il 20 aprile prossimo a Milano (info su www.consorzioremedia.it) che porterà grandi aziende, giornalisti, opinionisti e politici a confrontarsi sulla domanda chiave di questi tempi: può l'ambiente essere una leva per uscire dalla crisi e rilanciare l'economia?

Da tempo il settore dell'Hi-Tech sta sviluppando una sensibilità crescente e molto concreta verso la sostenibilità, sia come responsabilità ambientale di ciascuna impresa rispetto all'impatto delle proprie attività, sia come elemento di caratterizzazione di nuove soluzioni tecnologiche e nuovi prodotti.

Da un lato abbiamo nuovi telefonini, PC, schermi e prodotti elettronici che si affacciano al mercato con la caratteristica di consumare meno energia o essere realizzati in materiale riciclato; dall'altro, il grande sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche hanno reso possibili progetti di alta efficienza energetica. Infine, il riciclo dei prodotti tecnologici, una volta conclusa la loro vita utile e divenuti rifiuti, è oggi una realtà anche in Italia.

In occasione dell'evento, ReMedia presenterà il proprio Report di Sostenibilità, il 1° bilancio sul 1° anno di attività ReMedia e del Sistema RAEE in Italia, al cui interno una sezione curata dall'Istituto di Ricerca Ambiente Italia analizza i benefici ambientali derivanti da risparmio energetico e di emissioni di CO2 grazie al riciclo dei Rifiuti Tecnologici assicurato dal Consorzio.

Eco-design, Efficienza Energetica e Economia del Riciclo Eco-design, Efficienza Energetica e Economia del Riciclo: sono queste le tre chiavi di volta per un settore che punta a realizzare un sistema efficiente ed ecosostenibile attraverso tutto il ciclo di vita dei prodotti e dalle quali si svilupperà il dibattito nel corso del talk show, dal punto di vista del business, dei cittadini-consumatori e del mondo delle istituzioni.

Luca Mercalli, Presidente della Società Meteorologica Italiana e giornalista radiotelevisivo, condurrà il talk show, cui parteciperanno rappresentanti di importanti aziende del settore (Amedeo D'Angelo – Vice President Telecom Division Samsung Electronics Italia, Pietro Scott Jovane, Amministratore Delegato Microsoft Italia, Manuela Soffientini , Direttore Generale Consumer Lifestyle Philips Italia, insieme a Riccardo Pasini, Consigliere AIRES- Associazione Italiana Retailer Elettrodomestici Specializzati);

saranno presenti, inoltre, giornalisti ed esperti come Frieda Brioschi, Presidente Wikimedia Italia, Cristina Gabetti – Scrittrice ed autrice di "Occhio allo spreco", Striscia la Notizia, Guglielmo Pepe, Direttore National Geographic Italia.

Porteranno il proprio contributo anche rappresentanti del mondo politico-istituzionale: On. Maurizio Lupi, Vice Presidente della Camera dei Deputati, On. Ermete Realacci, Presidente Fondazione Symbola, On. Lucio Stanca, già Ministro per l'Innovazione e le Tecnologie.

Chiuderà i lavori, il collegamento con il Ministro Stefania Prestigiacomo, che due giorni dopo, il 22 aprile, aprirà a Siracusa i lavori del G8 Ambiente da lei presieduto.

Contributi speciali Il talk show si svilupperà a partire da una ricerca di Future Concept Lab - col suo Osservatorio sulle Tendenze del Consumo, della Distribuzione, della Comunicazione e dal MindStyles Program che studia gli scenari contemporanei - sugli indicatori di tendenza della domanda di prodotti "Green" nel mondo e del fenomeno "Green Hi-Tech", dagli USA all'Italia.

Il filmato "Consumi Verdi Teoria o Pratica?" realizzato appositamente per l'evento e curato da Cristina Gabetti - giornalista, scrittrice e autrice della rubrica "Occhio allo spreco" nella trasmissione televisiva "Striscia la notizia" - darà voce ai consumatori.



ReMedia:
un esempio concreto di impegno dell'industria nel riciclo dei Rifiuti Tecnologici
ReMedia riunisce oltre 1.000 soci tra le principali aziende nazionali e internazionali dell'Elettronica di Consumo, Elettrodomestici, Climatizzazione, Informatica e Telecomunicazioni, Giocattoli, Orologeria, Strumenti Musicali, settori che rappresentano un fatturato di 40 miliardi di euro, pari al 2,7% del PIL nazionale e che si avvalgono di oltre 230.000 addetti.

Attraverso ReMedia questi settori governano un tema fondamentale quale quello della gestione ambientalmente compatibile dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) e gestiscono in Italia 22.000 tonnellate di RAEE all'anno avviando al riciclo l''85% del volume dei RAEE trattati.

Nel 2008 13.000 le missioni di ritiro effettuate, per il riciclo di 21.376 tonnellate di RAEE derivanti dai nuclei domestici pari ad oltre un terzo dei rifiuti elettronici gestiti in Italia dai sistemi collettivi e corrispondenti a circa 3,5 milioni di apparecchiature elettroniche a fine vita: elettrodomestici, televisori, cellulari, computer, macchine fotografiche, climatizzatori, solo per citare alcuni oggetti nel multiforme e variegato mondo dei rifiuti elettrici ed elettronici.

Parliamo di prodotti che raccolti e avviati al corretto trattamento consentono, infatti, il recupero di vetro, ferro, alluminio, rame, plastica, per nuova produzione con risparmi quantificati in termini sia di energia sia di emissioni di CO2.

Questo settore del riciclo dei rifiuti tecnologici, dà lavoro a qualche centinaio di persone in Italia, tra dirette e indirette, e mette in modo circuiti virtuosi tra pubblica amministrazione e cittadini. Si parla di una nuova "industria" strategica con potenzialità di crescita e impatti economici ed ambientali.



Silvia Brunozzi
Hill & Knowlton Gaia
Via Nomentana, 257 00161 Roma (RM)
p: +39 06441640325
f: +39 064404604-0644265063
brunozzis(at)hkgaia.com
www.hillandknowltongaia.com/

‘Do Eu Know’ . Palmeri e don Davanzo (Caritas) presentano progetto per partecipazione milanesi a decisioni Ue

EUROPA.
LUNEDÌ PALMERI E DON DAVANZO (CARITAS) PRESENTANO PROGETTO 'DO EU KNOW' PER PARTECIPAZIONE MILANESI A DECISIONI UE

Milano, 28 marzo 2009 – Lunedì 30 marzo, alle ore 10.00, presso la Sala Marra di Palazzo Marino, il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri e il Direttore di Caritas Ambrosiana don Roberto Davanzo presenteranno il progetto 'Do Eu Know' per coinvolgere direttamente i milanesi nelle decisioni dell'Unione europea. L'iniziativa, che parte da Milano e interessa altre 5 città europee, è promossa da Caritas Lombardia in partnership con la Presidenza del Consiglio comunale, nell'ambito del programma comunitario 'L'Europa per i cittadini'.

Insieme al Presidente Palmeri e a don Davanzo interverranno alla presentazione anche il consigliere comunale e componente dell'Ufficio di Presidenza Andrea Fanzago e un esponente della Rappresentanza a Milano della Commissione europea.



--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

venerdì 27 marzo 2009

'Andemm al Domm'. Moioli e Rizzi alla marcia delle scuole cattoliche

'ANDEMM AL DOMM'.
MOIOLI E RIZZI ALLA MARCIA DELLE SCUOLE CATTOLICHE


Milano, 27 marzo 2009 - Domani, sabato 28 marzo, alle ore 11.00, in piazza Duomo, gli assessori Mariolina Moioli (Famiglia, Scuola e Politiche sociali) e Alan Rizzi (Sport e Tempo libero), saranno presenti all'arrivo dell'Andemm al Domm, la tradizionale marcia non competitiva degli studenti delle scuole cattoliche paritarie della Diocesi di Milano, che quest'anno è giunta alla 27ª edizione.

Alle 11 i partecipanti saranno accolti in piazza Duomo da Sua Eccellenza Monsignor Franco Giulio Brambilla, Vescovo Ausiliare della Diocesi di Milano e Vicario Episcopale per la Cultura, che porterà il saluto e la benedizione del Cardinale Dionigi Tettamanzi.

In piazza Duomo interverranno anche Annamaria Dominici, direttore dell'Ufficio Scolastico per la Lombardia e Stefano Portioli, Presidente dell'Associazione Genitori Scuole Cattoliche (AGESC) di Milano.

La partenza della marcia è prevista per le ore 9.30 da piazza Duca d'Aosta, davanti alla Stazione Centrale. Da qui il corteo proseguirà per via Vittor Pisani, piazza della Repubblica, via Turati, Manzoni, Verdi, dell'Orso, Cusani, largo Cairoli e via Dante e raggiungerà, intorno alle 10.30, piazza Duomo, dove saranno presnti, dalle 10 circa, i bambini delle scuole dell'infanzia, accompagnati da genitori e insegnanti. L'artista Carlo Pastori animerà la piazza con canti, danze, mimi e gag.





--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

Milano amica dei bambini. Soggiorni vacanza anche per minori in comunità e un Open-day per le famiglie

"MILANO AMICA DEI BAMBINI".
SOGGIORNI VACANZA ANCHE PER MINORI IN COMUNITÀ E UN OPEN-DAY PER LE FAMIGLIE

Milano, 27 marzo 2009 – Proseguono fino al 6 aprile le prenotazioni on line per i soggiorni nelle Case Vacanza e i Centri Estivi del Comune. Le famiglie possono iscrivere bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni, collegandosi al portale del Comune e inviando la propria richiesta (per chi fosse impossibilitato, la richiesta può avvenire tramite fax).
Il call center ricontatterà la famiglia e procederà con l'iscrizione al servizio richiesto. L'ordine di arrivo della prenotazione, non costituisce priorità nella graduatoria.

Questa settimana le scuole hanno ricevuto comunicazione ufficiale del programma "Milano amica dei bambini – Estate 2009" e nei prossimi giorni tutte le famiglie riceveranno a casa il depliant informativo con tutte le offerte estive del Comune di Milano.

"Abbiamo deciso di stanziare 2.600.000 euro per finanziare una serie di attività in città che inizieranno a giugno e termineranno a settembre, nei giorni immediatamente precedenti l'inizio dell'anno scolastico – ha detto l'assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina Moioli –. Sono sempre di più infatti i genitori lavoratori che, nel periodo delle vacanze scolastiche, faticano a conciliare il tempo libero dei figli con i propri impegni quotidiani".

L'offerta è molto variegata e spazia dai centri estivi per le scuole primarie, ai centri estivi per disabili; dai campus per bambini e ragazzi, a "Sforzinda" e alle iniziative per il mese di agosto.

"Dal centro alla periferia – ha aggiunto Moioli -, proponiamo una gamma diversificata di iniziative dove ciascun ragazzo potrà proseguire il processo educativo iniziato durante l'anno scolastico, in un contesto di svago".

"Anche quest'anno – ha spiegato l'assessore - si rinnova la collaborazione con gli oratori, così come i soggiorni presso le nostre case vacanza al mare, ai monti e al lago, per i quali sono previsti a bilancio 3.836.000 euro oltre alla cifra approvata ieri in Giunta".

Lo scorso anno, presso le case vacanza comunali, a fronte di 3.584 posti disponibili, sono stati accolti oltre 2.900 bambini; sono rimaste in lista d'attesa circa 200 richieste, in quanto relative ai periodi di maggiore affluenza. "Anche quest'anno – ha proseguito Moioli – provvederemo a reperire ulteriori posti presso strutture convenzionate, per compensare quelli delle sedi chiuse per ristrutturazione e accogliere il maggior numero di richieste. Si tratterà di località marine individuate sulle riviere ligure e adriatica".

"Proprio oggi, inoltre, accogliendo la proposta di una mamma – ha annunciato l'assessore – valuteremo l'opportunità di organizzare il primo open day delle Case vacanza, per consentire alle famiglie di visitare, prima dell'inizio dei soggiorni estivi, le sedi che ospiteranno i loro figli".

"Come accade da anni, il picco di richieste per i soggiorni extra-urbani si concentra tra giugno e luglio, mentre tende a diminuire nel mese di agosto. Quest'anno, proprio tenendo conto di questo dato, offriremo l'opportunità di fare una vacanza anche ai bambini ospiti nelle Comunità per minori".

"L'offerta di 'Milano amica dei bambini' si arricchisce di anno in anno: se nel 2006 si contavano 14.296 presenze, dopo due anni siamo arrivati a 24.716 iscrizioni – ha concluso l'assessore Moioli – ed è sempre in crescita il numero di famiglie che decide di affidarci i propri ragazzi durante il periodo estivo. Lo dimostra il fatto che lo scorso anno abbiamo dovuto incrementare la disponibilità dei posti, vista la grande richiesta. Alla fine, ogni bambino e ogni ragazzo ha avuto un posto in un centro estivo. Segno che abbiamo a cuore il benessere di bambini e ragazzi e la serenità delle famiglie che ci affidano i loro figli, certe di trovare nei nostri servizi qualità e professionalità".


--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

Ambiente. Croci in Islanda a convegno su acquisti verdi

AMBIENTE.
CROCI IN ISLANDA A CONVEGNO SU ACQUISTI VERDI

Reykjavik, 27 marzo 2009 – L'assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci è intervenuto oggi a Ecoprocura 2009, il convegno promosso da Iclei, l'associazione internazionale dei governi locali che hanno sottoscritto impegni per lo sviluppo sostenibile e che si sta svolgendo in questi giorni a Reykjavik. Al convegno, aperto ieri dal Sindaco Hanna Birna Kristjansdottir e dal Ministro dell'Ambiente Kolbrun Halldorsdottir hanno partecipato oltre 200 delegati di 40 Paesi di tutto il mondo.
A Ecoprocura 2009 le realtà locali presenti hanno illustrato le proprie politiche di "Green Procurement" (i cosiddetti acquisti verdi) che ogni amministrazione o azienda può attuare a favore della sostenibilità e del rispetto dell' ambiente.

Nel suo intervento l'assessore Croci ha illustrato la politica del Comune di Milano per i "Green Procurement" che riguardano in particolar modo il sistema di trasporto pubblico della città.

"Il Comune di Milano, in collaborazione con Atm, sta procedendo al rinnovo della flotta dei mezzi di trasporto pubblico – ha spiegato l'assessore Croci nel suo intervento –. Contemporaneamente stiamo sviluppando nuovi servizi come il bike sharing e il car sharing che insieme contribuiscono al più generale miglioramento delle prestazioni ambientali dei veicoli pubblici e privati al fine di migliorare la qualità dell'aria e dell'ambiente di Milano".

Croci ha illustrato in dettaglio il nuovo piano di Atm che, a fronte di un investimento di 551 milioni di euro nel triennio 2009 – 2011, prevede l'acquisto di 417 nuovi mezzi, tra cui tram, metrò, filobus e minibus a basso impatto ambientale.
La nuova flotta Atm porterà a un sensibile miglioramento delle performances dei veicoli che, insieme agli interventi sulle infrastrutture, contribuirà a ridurre le emissioni e i consumi. L'obiettivo, entro il 2010, è una riduzione del 7,5 per cento del consumo di energia, pari a un risparmio di 8.400 tonnellate per anno equivalenti, quantificabile in 4.6 milioni di euro.
I tre minibus ibridi entrati in servizio a febbraio fanno parte di questi nuovi acquisti verdi. In base alla sperimentazione effettuata, i nuovi veicoli emettono il 34,2 per cento in meno di Co2 e il 55 di Pm rispetto a normali veicoli alimentati a diesel.
Trecento milioni dell'investimento complessivo sono destinati all'acquisto di 40 treni "Meneghino", vetture a tecnologia avanzata, con altissimi livelli di confort, che consente, grazie alla particolare trazione delle motrici, il recupero in linea dell'energia, con un risparmio del 20 per centro di elettricità. I primi 5 treni, inaugurati di recente dal Sindaco Moratti, sono entrati in funzione sulla linea 1 della metropolitana; gli altri verranno inseriti gradualmente anche sulle linee 2 e 3.

"Acquisto verde" è anche il bike sharing, il servizio lanciato a dicembre che offre un nuovo mezzo di trasporto pubblico a impatto zero e che sta riscuotendo un notevole successo tra i milanesi: oltre 7.000 iscritti, più di 70.000 prelievi complessivi, con punte giornaliere di oltre 2.500.

Il Comune sta potenziando anche il servizio di car sharing, già oggi al primo posto in Italia con oltre 100 auto a disposizione in 64 parcheggi. L'obiettivo è di incrementare il servizio e offrire una distribuzione più capillare in città.

L'impegno dell'Amministrazione si è tradotto anche con un accordo sottoscritto dai taxisti che prevede incentivi comunali fino a 1.000 euro per coloro che acquistano un taxi ibrido, a metano o gpl o per cambiarne l'alimentazione. Già oggi, con il 22 per cento di taxi ecologici, la flotta delle auto pubbliche milanesi è la più ecologica d'Italia. L'obiettivo è arrivare entro il 2014 a sostituire l'intero parco taxi con mezzi esclusivamente ecologici.




--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

giovedì 26 marzo 2009

Milano: Nokia Comes With Music Party

Nokia Comes With Music da domani disponibile anche in Italia

Nokia Comes With Music Party

mercoledì 1 aprile ai Magazzini Generali

per festeggiare l'arrivo del rivoluzionario servizio di Nokia

Una festa a ingresso libero all' insegna della musica

accanto a Paola Maugeri, conduttrice della serata, danno il benvenuto a

Nokia Comes With Music anche i Negrita e Krakatoa DJ set



Mercoledì 1 aprile, ai Magazzini Generali di Milano Nokia aspetta tutti gli amanti della musica per "Nokia Comes With Music Party". A partire dalle ore 22.00, l'evento aprirà gratuitamente a tutti per festeggiare l'arrivo del Nokia 5800 Comes With Music, edizione silver black del touch musicale di Nokia.

Durante la serata, che sarà presentata da Paola Maugeri, si esibiranno musicisti d'eccezione: saliranno sul palco i Negrita per continuare poi con il DJ set di KRAKATOA (duo formato da Samuel dei "Subsonica" e DJ Pisti).

Nokia Comes With Music sarà disponibile da domani anche in Italia con Nokia 5800 Comes With Music presso tutti i Nokia Store (www.nokia.it/store) e su Nokia Online Shop (www.nokia.it/shop) al prezzo di 469 € iva inclusa. Il servizio offrirà un anno di accesso illimitato all'intero catalogo del Nokia Music Store e la possibilità di tenere per sempre tutti i brani scaricati.

Paola Maugeri presentatrice della serata dove si esibiranno musicisti d'eccezione, commenta, "Comes With Music, Comes With Music culture! La cultura musicale non è mai stata così accessibile! Anzi di più: semplice, divertente e finalmente completa, perché per la prima volta tutti avranno la possibilità di scoprire senza spendere un euro in più il meraviglioso mondo che si cela dietro le HIT più famose ascoltando l'intero album, o dietro i nuovi artisti. Comes With Music permetterà agli appassionati di tutti i generi musicali di esplorare senza confini. Questa è cultura" ha dichiarato Paola Maugeri, giornalista e conduttrice televisiva.

Durante la serata Nokia e il mensile musicale Rolling Stone Italia annunciano la collaborazione che durerà fino a dicembre e che prevede per i lettori del magazine migliaia di vouchers per scaricare brani dal Nokia Music Store, e per i clienti Nokia una guida alla scoperta del mondo della musica, con news, classifiche e recensioni a cura della redazione di Rolling Stone.


Nokia
Nokia è leader mondiale nella mobilità, e guida la trasformazione e la crescita dei settori convergenti di internet e delle comunicazioni. Nokia offre un'ampia gamma di device mobili che soddisfa le esigenze di tutti i consumatori con servizi internet che permettono di provare l'esperienza in mobilità della musica, della navigazione, del messaging e del gioco. Inoltre, Nokia fornisce esaurienti informazioni di navigazione digitale attraverso NAVTEQ e applicazioni, soluzioni e servizi per le reti di comunicazione attraverso Nokia Siemens Networks

Piano Casa. Verga: “Da valorizzazione patrimonio pubblico nuove risorse per l’Erp”

PIANO CASA.
VERGA: "DA VALORIZZAZIONE PATRIMONIO PUBBLICO NUOVE RISORSE PER L'ERP"

Snellire procedure e rivedere legge sugli affitti

Milano, 26 marzo 2009 – "Nel momento di crisi economica in cui si trova anche il nostro Paese e con la costante riduzione dei contributi pubblici, è fondamentale reperire risorse da impiegare nell'edilizia sociale. Il bisogno di case è evidente: in Italia le richieste di edilizia residenziale pubblica sono circa 600mila, di cui 20mila solo a Milano". Lo ha affermato oggi l'assessore alla Casa Gianni Verga, intervenendo a Roma alla tavola rotonda "Patrimonio pubblico: recupero, valorizzazione e 'rottamazione'?".

"Trovare le risorse è possibile mediante la valorizzazione del patrimonio immobiliare non solo dei Comuni ma di tutti gli enti pubblici proprietari di immobili residenziali – ha spiegato Verga -. Questo patrimonio può diventare una risorsa per il risanamento dei quartieri in cui il degrado incrementa il disagio sociale".

"Con operazioni strategiche di valorizzazione di aree e immobili pubblici – ha aggiunto – si può intervenire per la trasformazione dei quartieri di edilizia sociale investendo i proventi delle alienazioni, integrando funzioni e servizi (residenza, commercio, artigianato, servizi sociali, culturali, spazi aperti comuni) e diversificando le popolazioni che abitano in questi contesti (mix sociale). La cosiddetta 'Finanziaria d'estate' (legge 133/08) incentiva proprio la costituzione di fondi immobiliari e la valorizzazione del patrimonio pubblico".

"Nella realizzazione di interventi di edilizia residenziale sociale – ha detto l'assessore riferendosi alla bozza del Piano Casa presentata dal Governo - uno degli elementi critici è rappresentato dalle procedure per arrivare alla realizzazione delle opere. Il decreto legge che lo Stato sta predisponendo con le nuove normative urbanistiche è caratterizzato proprio da procedure snelle e da tempi di esecuzione rapidi per l'edilizia privata. E' necessario che questa accelerazione valga ancora di più nel pubblico. La lunghezza e la laboriosità delle procedure, infatti, non consentono il rispetto delle tempistiche di intervento pianificate, risultando un danno per la Pubblica amministrazione. Se i soggetti competenti fossero chiamati a un tavolo in cui fossero concessi, in un'unica soluzione, tutti i permessi necessari, i tempi sarebbero di gran lunga ridotti".

In Italia oltre l'80% delle famiglie è proprietario dell'abitazione in cui vive. Anche se solo il 17,2% vive in un'abitazione in affitto (si tratta di un valore in costante calo, nel 2005 era pari al 18,8%), nel decennio 1997-2007 i canoni di affitto a prezzi di mercato sono aumentati, nelle aree urbane, del 66,7% a fronte di una crescita delle disponibilità delle famiglie del 20,8%.
Per le famiglie meno abbienti, un affitto a prezzo di mercato può pesare fino a oltre il 30% del reddito. In un contesto del genere, non stupisce l'aumento degli sfratti per morosità.

"Per superare l'emergenza abitativa – ha concluso Verga - che in questi anni si è riversata sul settore pubblico e che si presenta come l'unica strada percorribile per quelle famiglie che non possono permettersi l'acquisto di una casa, occorrono iniziative che incrementino l'offerta abitativa in locazione a canone sostenibile anche sul mercato privato. Bisognerebbe procedere alla revisione della legge 431/1998 per adeguarla alla situazione attuale, ampliando l'offerta della casa in affitto riattivando il mercato privato, compatibilmente con le possibilità reddituali dell'utenza. E' necessario introdurre anche la cosiddetta 'cedolare secca', per semplificare la fiscalità e contrastare gli affitti in nero".


--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

MiArt. Mostra ‘Miraggi’. Dal 27 marzo



MIART. DAL 27 MARZO LA MOSTRA 'MIRAGGI'
Un dialogo d'arte tra la Fiera e la città

Milano, 25 marzo 2009 - Il progetto Miraggi, ideato dall'Assessorato all'Arredo, Decoro urbano e Verde in collaborazione con MiArt, torna per il secondo anno consecutivo con uno straordinario percorso cittadino. Dal 27 marzo fino al 20 aprile, una serie di sculture monumentali segnerà un itinerario urbano nei luoghi più rappresentativi della città - piazza Scala, San Babila, San Carlo e Cordusio - e altri spazi, tra cui alcune chiese.

Per la prima volta l'Ufficio dei Beni Culturali della Diocesi di Milano, in esclusiva per MiArt, metterà a disposizione alcuni edifici sacri per ospitare i progetti video selezionati dai curatori della manifestazione. Miroslaw Balka proposto da Raffaella Cortese, esporrà presso la Basilica di Sant'Ambrogio nella Cappella di San Vittore in Ciel d'Oro, Marco Cingolani, proposto da Antonio Colombo Arte Contemporanea, nella Basilica di Sant'Eufemia e Shin Il Kim, proposto da Riccardo Crespi, presso la Basilica dei Santi Apostoli e Nazareno Maggiore nella Cappella di Santa Caterina.

Saranno presenti in città con le loro opere Kengiro Azuma in piazza Scala, proposto da Lorenzelli Arte; Patrizia Guerresi in piazza San Babila, proposta dalla Galleria Paola Colombari; Christiane Beer in piazza San Carlo, proposta da Artesilva; Igor Mitorai in piazza Cordusio, proposto dalla Galleria d'Arte Contini; Helidon Xhixha in piazza Vigili del Fuoco, proposto da Spirale Milano e Nicola Salvatore, proposto da Antonio Battaglia, allo Iulm di via Carlo Bo.

Dopo il successo della prima edizione, Miraggi si arricchisce ulteriormente quest'anno dando al pubblico la possibilità di effettuare visite guidate lungo il percorso

"Il titolo dell'iniziativa è chiaramente evocativo – afferma l'assessore Maurizio Cadeo -: le monumentali sculture che animeranno le vie del centro saranno dei 'miraggi', delle apparizioni artistiche per i milanesi e i turisti. Il nome deriva anche dal carattere temporaneo dell'iniziativa: le sculture serviranno ad aprire un dialogo e una riflessione sull'arte vista anche come elemento di arredo urbano. Miraggi rappresenta anche un importante legame tra una delle più note fiere d'arte moderna e contemporanea e la città di Milano. I cittadini potranno avere un assaggio di MiArt camminando per le vie del centro, rimanendo suggestionati dai 'miraggi' d'arte che proponiamo. Quest'anno anche in prestigiosi luoghi di culto. Non sottovalutiamo poi l'aspetto dell'arredo e del decoro. L'arredo urbano, infatti, non è solo una questione di elementi statici; c'è bisogno anche di qualcosa che crei entusiasmo, aggregazione e movimento di idee. La manifestazione ha l'obiettivo di intendere lo spazio pubblico come un laboratorio di nuove proposte, luogo di sperimentazione artistica, di convivenza e di dialogo tra chi è di passaggio e chi ci abita. Un'arte fuori dai circuiti classici, ma non per questo meno 'arte'. Ci spingiamo nella direzione di una maggiore fruibilità, di un'arte più vicina alla gente, di un'opera di dimensioni importanti, ben visibile e a tratti ingombrante, che possa essere letta da tutti senza bisogno delle istruzioni e delle spiegazioni di un luogo a lei deputato".

"Per il secondo anno consecutivo - afferma Sandro Bicocchi, amministratore delegato di Fiera Milano International - MiArt porta a Milano opere e artisti proprio fra i cittadini, contribuendo a creare un percorso d'arte anche in luoghi non strettamente deputati ad essa. Ciò testimonia che il rapporto tra MiArt e le istituzioni della città cresce e si rafforza di anno in anno. Grazie al progetto Miraggi, la città partecipa a un importante momento di promozione dell'arte italiana e internazionale che coinvolge soggetti pubblici e privati. Le gallerie d'arte, infatti, con il loro impegno rendono possibile questa iniziativa che va a vantaggio del sistema artistico e dell'immagine di una città da sempre aperta al contemporaneo. E' questo spirito di collaborazione virtuosa che MiArt vuole promuovere affinché l'arte ne tragga sempre maggiore vantaggio".



In allegato la mappa delle installazioni


--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 25 marzo 2009

Giornata Fai 2009. Finazzer Flory: “Al Castello Sforzesco visite guidate per cittadini stranieri”

GIORNATA FAI 2009.
FINAZZER FLORY:
"AL CASTELLO SFORZESCO VISITE GUIDATE PER CITTADINI STRANIERI"


Milano, 25 marzo 2009 – Sabato 28 marzo, al Castello Sforzesco, sono in programma visite guidate riservate a cittadini stranieri. E' questa la novità milanese della 17a edizione della Giornata Fai di Primavera.

L'iniziativa, promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con l'associazione "Amici del Fai", vuole offrire agli stranieri presenti in città l'opportunità di scoprire uno dei luoghi simbolo di Milano. Sabato le visite guidate si terranno dalle 14 alle 17.30. I visitatori saranno accompagnati da guide che parlano inglese, spagnolo, rumeno, tagalog, albanese, arabo e russo. All'inizio della visita verrà illustrata l'importanza del Castello Sforzesco nella storia della città; il pubblico verrà poi accompagnato nelle sale alla scoperta delle preziose opere d'arte contenute nei Musei Civici.

"Il nostro progetto - ha spiegato l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory – mira a offrire una democrazia estetica; a integrare lo straniero e la sua lingua nell'antichissima e ancora potente tradizione culturale milanese e italiana e, infine, a far vedere la cultura con occhi diversi, perché senza formazione del gusto non ci può essere l'informazione culturale".

Tra le aperture straordinarie promosse quest'anno dal Fai figurano la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, Palazzo Edison e l'Università Bocconi.

Veneranda Biblioteca Ambrosiana. Fondata dal cardinale Federigo Borromeo, per la vastità delle raccolte e il pregio dei volumi e dei codici è indubbiamente una delle prime biblioteche italiane e del mondo. Saranno aperti al pubblico spazi normalmente chiusi ai visitatori, come la Sala Federiciana e il Cortile degli Spiriti Magni.

Palazzo Edison. Sorto nel 1892 su progetto dell'architetto Enrico Combi, rappresenta un connubio tra estetica e funzionalità. Nel 1923 Edison acquistò l'edificio e vi trasferì la sua sede. Straordinarie le vetrate a forma di cupola della Sala degli Azionisti e della Sala degli Analisti: quasi gemelle, sono tra le più grandi al mondo.

Università Bocconi. Il programma prevede una visita al campus dell'ateneo e all'edificio, inaugurato lo scorso anno, progettato dallo studio irlandese Grafton Architects.


In allegato il programma completo della manifestazione


--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

Alitalia su Linate. Moratti: “Vittoria di Milano”

ALITALIA TORNA A SCOMMETTERE SU LINATE.
MORATTI: "VITTORIA DI MILANO"



Milano, 25 marzo 2009 - Alitalia torna a scommettere sul suo bacino più ricco, quello del Nord Italia e, in particolare, del capoluogo lombardo. Una "vittoria di Milano" , così l'ha definita il Sindaco di Milano, Letizia Moratti, alla presentazione dei nuovi servizi della compagnia di bandiera volti a migliorare la propria offerta nello scalo di Linate. Le novità riguardano il collegamento con Roma Fiumicino, il potenziamento delle strutture di terra in entrambi gli aeroporti e l'introduzione di quattro tariffe base semplificate. Presenti anche l'amministratore delegato della nuova Alitalia, Rocco Sabelli, assieme al presidente di Cai, Roberto Colaninno, e al presidente della Sea, Giuseppe Bonomi.

"È un giorno importante questo – ha sottolineato il Sindaco - perché sottolinea la strategicità di Linate nel contesto aeroportuale italiano e sancisce anche la volontà di Alitalia di rafforzare la propria presenza su questo scalo. Sì – ha aggiunto - è una vittoria di Milano".

Prima dell'inizio della conferenza stampa è intervenuto telefonicamente il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che ha ringraziato il Sindaco Letizia Moratti e il Presidente della Regione Roberto Formigoni "per aver saputo rappresentare bene l'interesse dei cittadini".
Il Sindaco, a sua volta, ha ringraziato il premier "per essere sempre vicino e attento alla città".

La Moratti ha poi sottolineato come il mercato vede nei prossimi anni un forte sviluppo del trasporto aereo in Europa. Le analisi rivelano che 33 sui primi 130 scali continentali, entro il 2025, hanno in programma la costruzione o l'estensione delle piste, incrementando la capacità complessiva del 68% rispetto alla situazione attuale.

"In questa prospettiva ­- ha notato il Sindaco - si colloca il valore strategico degli investimenti che Sea ha continuato a fare, attuando un piano di sviluppo infrastrutturale che, negli ultimi 2 anni, ha visto investimenti per oltre 200 milioni di euro. In particolare – ha aggiunto - a Linate sono stati dedicati 28 milioni di euro: si è intervenuto in diversi campi, dalla riarticolazione dell'offerta commerciale al miglioramento dell'efficienza degli impianti strategici e dell'accessibilità, dall'area check-in ai parcheggi".

"Quella di oggi – ha sottolineato - è, dunque, la vittoria di una visione che inizialmente Alitalia non condivideva, e che ora è invece un punto fermo della collaborazione che abbiamo avviato e che intendiamo proseguire". Una collaborazione che vede Linate al centro di una logica di sistema che serve (dati 2008) oltre 9 milioni e 260mila passeggeri – sul totale di 28 milioni e 487mila passeggeri serviti dal sistema aeroportuale milanese. Si tratta del 7% di tutti i passeggeri serviti dal sistema aeroportuale italiano. Linate si conferma dunque centrale rispetto al trasporto aereo italiano, in una logica di progressivo miglioramento dell'accessibilità e dell'infrastrutturazione del nostro Paese.

Una logica di rafforzamento della mobilità e delle infrastrutture nella quale si colloca anche la decisione di prolungare la linea metropolitana M4 fino a Linate. Una scelta maturata nello scenario di costante miglioramento delle infrastrutture del territorio in vista del grande appuntamento di Expo 2015.
"Per questo – ha concluso il Sindaco - entro il prossimo giugno porteremo al Cipe il progetto esecutivo della M4, ora all'esame del Ministero dei Trasporti, in modo da procedere concretamente nella direzione di un servizio sempre migliore ai cittadini che usano l'aeroporto e il territorio circostante".



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Cartoomics: Milano raccontata a fumetti

A CARTOOMICS MILANO SI RACCONTA A FUMETTI

Milano, 25 marzo 2009 - Da venerdì 27 sino e domenica 29 marzo, dalle ore 10.00 alle ore 20.00, presso i padiglioni di Fieramilanocity sarà aperta al pubblico la mostra Cartoomics, il 16° salone dei fumetti, del collezionismo e dei giochi che per tre giorni accoglierà tutti gli amanti delle divertenti strisce colorate. La manifestazione è patrocinata dall'Assessorato al Turismo, Marketing territoriale e Identità del Comune.

Molte le novità di quest'anno, a cominciare dalla rinnovata partecipazione del Comune di Milano che, assieme all'Associazione Ambrogino d'Oro, sarà presente al padiglione 4 (stand A05bis) per presentare le numerose iniziative dedicate ai piccoli milanesi. Nel corso della manifestazione, ad ogni bambino verrà fatto omaggio del libro a fumetti "La Storia di Milano illustrata e raccontata", un utile strumento didattico in grado di trasmettere la passione e la voglia di conoscere gli avvenimenti e la storia della nostra città. Presso lo stand sarà inoltre possibile ricevere tutte le informazioni per iscriversi all'edizione 2009 dell'Ambrogino d'Oro, lo storico festival della canzone per ragazzi che da tre anni è tornato ad affermarsi come la più importante manifestazione canora per bambini.

"Un appuntamento insolito per l'Amministrazione che, attraverso questa partecipazione, dimostra la propria sensibilità a voler comunicare e coinvolgere nel proprio operato anche le generazioni più giovani di milanesi, avvicinandosi a loro con un linguaggio nuovo ed efficace", commenta l'assessore Massimiliano Orsatti. "La nostra partecipazione a Cartoomics – aggiunge Orsatti – testimonia la volontà del Comune di stimolare i bambini di oggi a conoscere meglio la propria città, una conoscenza che sicuramente contribuirà a formare cittadini più attenti e consapevoli domani".

La 16a edizione di Cartoomics non è solo la più importante borsa mercato del fumetto. Alla kermesse infatti sono previsti incontri, omaggi, preziose anteprime e interessanti appuntamenti. Nel programma figurano anche alcune mostre: "La riconquista del futuro", un percorso storico-narrativo a fumetti alla scoperta della fantascienza dagli esordi ai giorni nostri, "Cerchio giallo", dedicata alle più belle trasposizioni a fumetti delle storie di Edgar Allan Poe e "Celomanca", riservata alle figurine e al mondo del collezionismo. Spazio anche al cinema d'animazione, con una retrospettiva dedicata a Pierluigi De Mas (1934-2005), autore dei Caroselli degli anni Cinquanta e di alcune produzioni Rai più recenti. Appuntamenti anche per i 'Cosplayers', i ragazzi che sfilano indossando il costume del loro eroe preferito, e infine tornei di giochi da tavolo, di ruolo e videogiochi, rarità per i collezionistie gustose anteprime. La giornata di venerdì 27 sarà dedicata alle scuole, con visite guidate e laboratori allestiti dalla Scuola del Fumetto di Milano per scoprire come nasce un personaggio dei cartoon e altre curiosità. L'ingresso alla manifestazione è di 8 euro. Per informazioni: www.cartoomics.org

Locandina

--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Giornata Mondiale Tbc. Landi: “Colmare gap tra culture diverse e accesso alle cure”

GIORNATA MONDIALE TBC.
LANDI: "COLMARE GAP TRA CULTURE DIVERSE E ACCESSO ALLE CURE"


Milano, 24 marzo 2009 – Nonostante gli ultimi report segnalino una lenta regressione della tubercolosi a livello mondiale, in Italia il numero di casi è stabile, circa 5mila all'anno.

Nel nostro paese la maggior parte dei casi - più del 55% - si riscontra tra gli immigrati, con alcune differenze per età: tra gli italiani sono soprattutto gli anziani le persone più colpite, mentre tra gli stranieri sono i giovani-adulti. Ad accentuare il problema della diagnosi tempestiva e dell'accesso alle cure vi è anche la difficoltà ad avvicinare il mondo sommerso dell'immigrazione clandestina, ancora troppo numericamente elevato, alle cure del servizio sanitario. Il tutto aggravato da un iter curativo lungo e complesso che porta a una scarsa adesione alle terapie, con il conseguente sviluppo di ceppi più resistenti ai farmaci. Inoltre, povertà, malnutrizione e fumo fungono da amplificatori: mentre in condizioni normali si ammala una persona su 10, in presenza di questi fattori la proporzione sale drasticamente. Nelle grandi città i valori di incidenza sono triplicati: a Milano si parla di 25 casi ogni 100.000 abitanti, a Torino di 30 e tassi simili sono calcolati per Roma".

"E' necessario quindi – ha detto l'assessore alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna – promuovere politiche di integrazione. Il nostro Paese rientra nella fascia di quelli a bassa incidenza, ovvero sotto la soglia dei 10/100.000 casi. Il problema sono i casi non notificati e il timore che i dati in nostro possesso non rispecchino il vero andamento della malattia. Ho sempre sostenuto che una grande città come Milano, con un tasso di immigrazione elevato, ha bisogno di un servizio ad hoc per coloro che non accedono al Servizio Sanitario Nazionale. Per questo motivo, un anno fa, abbiamo dato vita al progetto 'Immigrazione sana' che si sta mostrando di interesse per la popolazione immigrata presente sul territorio cittadino".

"Sulla base dei dati raccolti, ad oggi risulta che il 95% dei soggetti che si sono rivolti alle strutture del progetto 'Immigrazione sana' – ha spiegato l'assessore Landi – sostiene di essere stato vaccinato nel proprio paese di origine anche se non è in grado di specificare per quale malattia. Solo il 3% afferma di essere vaccinato contro la TBC e il 6% ha seguito la profilassi antitubercolare. Inoltre il 2,5% dichiara di essersi curato solo dopo essersi ammalato e il 3,5% di avere o aver avuto un parente ammalato o deceduto per tubercolosi".

"Milano è una città aperta al mondo – ha concluso Landi -, dove italiani e stranieri vivono e lavorano insieme ogni giorno e dove è quindi necessario colmare il gap tra diverse culture dello star bene e accesso alle cure, nell'ottica di garantire a tutti il diritto-dovere alla salute. Guardia alta quindi contro tutte le malattie, anche quelle ritenute erroneamente debellate".

--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

I futuristi e le Quadriennali” Finazzer Flory alla presentazione del volume

CULTURA.
FINAZZER FLORY A PRESENTAZIONE VOLUME "I FUTURISTI E LE QUADRIENNALI"

Milano – Oggi, mercoledì 25 marzo, alle ore 18.00, presso la Sala della Balla, al Castello Sforzesco, l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory interverrà alla conversazione su "L'arte futurista negli anni Trenta".

L'incontro è stato organizzato in occasione dell'uscita del volume "I futuristi e le Quadriennali", una nuova pubblicazione Electa sul Futurismo negli anni Trenta e Quaranta promossa dalla Quadriennale di Roma, a cura di Gino Agnese, Giovanna Bonasegale, Mariateresa Chirico, Enrico Crispolti, Matteo D'Ambrosio e Anty Pansera.

Partecipano:
  • Gabriella Belli, direttore del Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto (Mart)
  • Anty Pansera, storica dell'arte e autrice del volume
  • Gino Agnese, Presidente della Quadriennale

martedì 24 marzo 2009

Giornata Fai di primavera

CULTURA.
FINAZZER FLORY A PRESENTAZIONE GIORNATA FAI DI PRIMAVERA


Milano, 24 marzo 2009 – Domani, mercoledì 25 marzo, alle ore 11.30, presso la Sala Fontana di Palazzo Edison, in Foro Buonaparte 31, l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory interverrà alla presentazione della 17a edizione della "Giornata FAI di primavera".

Partecipano:
Giulia Maria Mozzoni Crespi, Presidente del FAI
Marco Magnifico, direttore generale culturale FAI
Andrea Prandi, direttore Relazioni esterne e Comunicazione Edison
Silvia Pacces, capo delegazione FAI Milano
Graziella Favaro, consulente scientifico centro COME – Percorsi di accoglienza, integrazione, educazione interculturale


--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

lunedì 23 marzo 2009

Extralamp: il Consorzio Ecolamp riduce il limite al ritiro delle lampade esauste da 400 a 200 chilogrammi. Da lunedì 30 marzo

Da lunedì 30 marzo Extralamp riduce il limite di ritiro delle lampade esauste da 400 a 200 chilogrammi.



Milano, 23 marzo 2009. Ecolamp, dopo aver lanciato il 1° febbraio 2009 il servizio Extralamp per la raccolta straordinaria gratuita delle sorgenti luminose esauste degli installatori, viene ulteriormente incontro alle numerose richieste degli operatori professionali del mondo illuminotecnico dimezzando il limite minimo per un ritiro gratuito da 400 chilogrammi a 200 chilogrammi.


Gli installatori che vorranno aderire al servizio, attivo fino al 31 luglio 2009, dovranno registrarsi sul sito www.ecolamp.it/extralamp; potranno successivamente richiedere il ritiro delle lampade esauste, confezionate correttamente secondo le indicazioni fornite sul sito Extralamp, per un quantitativo minimo di 200 chilogrammi a richiesta di ritiro. Ecolamp effettuerà il ritiro dei bancali di sorgenti luminose entro 20 giorni lavorativi e provvederà al trattamento delle lampade esauste presso impianti idonei.



Per maggiori informazioni sul servizio:
www.ecolamp.it/extralamp

extralamp (at) ecolamp.it

oppure chiamare il numero 199.804.544*

* Per chiamate da rete fissa, il costo è di 9,91 centesimi al minuto. Per chiamate da rete mobile, il costo varia in funzione del gestore da cui viene effettuata la chiamata, per un massimo di 48 centesimi al minuto, con uno scatto alla risposta di 15,49 centesimi. I costi sono da intendersi IVA esclusa.

Consorzio Ecolamp

Via Gattamelata, 34 - 20149 Milano

Tel +39 02 37052936-7

Fax +39 02 37052935


Email: ecolamp (at) ecolamp.it



News segnalata dal CorrieredelWeb

Expo. Progetto di educazione all'immagine e all'alimentazione

EXPO.
MOIOLI PRESENTA PROGETTO DI EDUCAZIONE ALL'IMMAGINE E ALL'ALIMENTAZIONE


Milano, 23 marzo 2009 - Domani, martedì 24 marzo, alle ore 11.45, presso la scuola primaria "C. Peroni", in via San Giacomo 1 (zona piazza Abbiategrasso/via Chiesa Rossa), l'assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina Moioli presenterà alla stampa l'iniziativa "Disegna la tua EXPO", un progetto di educazione all'immagine e all'alimentazione per gli studenti delle scuole di Milano, promosso dal Comune, assieme a Milano Ristorazione e Accademia delle Belle Arti di Brera.

Saranno presenti Michele Carruba, Presidente di Milano Ristorazione; Roberto Comotti, direttore del Dipartimento Progettazione e Arti Applicate dell'Accademia delle Belle Arti e Giovanni Mario Bruno, docente di Tecniche Pittoriche a Brera.



--
Redazione del CorrieredelWeb.it

domenica 22 marzo 2009

GIORNATE DELLA LETTURA. Gran finale al Piccolo-Teatro Studio

GIORNATE DELLA LETTURA. 600 PRESTITI LIBRARI NELLA PRIMA MATTINATA DI APERTURA DELLA NUOVA BIBLIOTECA VALVASSORI PERONI

Milano 22 marzo 2009 – Sono 600 i volumi prestati durante la prima giornata di apertura al pubblico della nuova Biblioteca civica di via Valvassori Peroni, inaugurata venerdì 20 marzo. E ai prestiti si affiancano anche le presenze: oltre 700 visitatori che hanno voluto accedere ai servizi del nuovo polo culturale di Zona 3.

Questo il primo importante risultato delle "Giornate della lettura", manifestazione promossa dall'Assessorato alla cultura del Comune di Milano, in collaborazione con AIE – Associazione Italiana Editori, ATM e Vivimilano, che si concluderà questa sera con l'evento Il copione che ha cambiato la mia vita è….

Al Piccolo Teatro di Milano – Teatro Studio, dalle ore 21.00 alle ore 24.00, Daniele Abbado, Giulio Bosetti, Maddalena Crippa, Cesare Lievi, Lorenzo Loris, Laura Marinoni, Renzo Martinelli, Andrée Ruth Shammah, Serena Sinigaglia, Ferruccio Soleri, Franca Valeri e Patrizia Zappa Mulas, introdotti dall'Assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory, parleranno del copione teatrale che ha maggiormente segnato la loro esperienza artistica e personale.

"Milano da sfogliare, perché Milano è molto più bella di quanto si pensi – dichiara l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory – Milano ha bisogno di racconti e di tornare ad Alberto Savinio ascolto il tuo cuore città".

"Questo evento, che ha visto la partecipazione di circa 500 persone in Duomo ieri sera e un tutto esaurito questa mattina al Palazzo di Giustizia per la lettura della Costituzione italiana – ha aggiunto l'assessore alla Cultura – ha saputo riunire autrici, autori, attori, lettori ed editori: una comunità vera e viva contro una società dello spettacolo che rende tutto effimero".


--
Redazione del CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI